PDA

Visualizza versione completa : the machinist



jklITA
15-11-2004, 19.20.20
trama molto ben congeniata, risoluzione banale, prevedibile e troppo vicina ai thriller moderni. solo pochi (fra cui il geniale se7en di walker e fincher) sono riusciti a nn sbattere contro la barriera dei clichet cinematografici del genere thriller, horror o quel che è. anche se ha questa fastidiosa vena di scarsa originalità, di uniformazione alla "massa" nel giustificare tutto quello che dispiega in due ore, come se cercasse nel finale un piano comodo per far poggiare lo spettatore poco attento, poco originale e soprattutto poco "be different", insomma ostico al cinema rivoluzionario, questo piccolo film spagnolo mi ha attratto fin da subito, e alla fine qualcosa degno di nota mi è rimasto. è difficile parlarne senza averlo visto, per cui per nn rovinare la visione aspetto a parlarne in maniera piu approfondita.

Kaory-Makymura
15-11-2004, 19.35.11
L'uomo senza sonno così come si chiamerà da noi "The Machinist" è un film splendido.

Ogni elemento della trama è a dir poco cesellato, Christian Bale, futuro e muscolosissimo Batman, qui è una larva umana ridotta ad una magrezza insostenibile che qualcosa obbliga a non poter dormire, e la sua interpretazione è notevole.

C'è un solo punto nella conclusione del film che può essere prevedibile di questi tempi.. ma il tema cruciale e tutto il resto è perfetto: i tempi lunghi, la fotografia fredda e bluastra.. la storia, gli spunti, persino il suo lavoro da operaio.

Gran film, da non perdere.

jklITA
18-11-2004, 16.14.17
nessuno ha visto sto film?

Fabio
18-11-2004, 16.36.49
Sai com'è... esce domani...

Roger_Lamb
18-11-2004, 17.32.51
Originally posted by Bill
Sai com'è... esce domani...

:asd:

endi
18-11-2004, 20.59.11
interessa un sacco anche a me. nel trailer tirano in ballo addirittura lynch, ci sarà da fidarsi? :look:

Kaory-Makymura
18-11-2004, 21.44.59
Originally posted by endi
interessa un sacco anche a me. nel trailer tirano in ballo addirittura lynch, ci sarà da fidarsi? :look:

Fidati, Fidati... merita! ;)

Roger_Lamb
19-11-2004, 13.43.08
Non vedo l'ora di andarlo a vedere. Certo che ogni settimana escono come minimo 2 film da andare a vedere!Il mio portafoglio è in malattia da parecchio tempo!:D

J&B
19-11-2004, 14.33.47
Questo e Donnie Darko, me li sparo di sicuro!!! :sisi:

Fei_Fong_Wong
19-11-2004, 20.34.08
Anche a me è piaciuto davvero tanto. A tratti davvero angosciante, trama molto ben scritta e ottima interpretazione del protagonista. Sono d'accordo, vale la pena vederlo: attenzione però, non è il classico film da andare a vedere per divertirsi, assolutamente.

Alukard84
21-11-2004, 15.05.06
Io andrò a vederlo stasera, speriamo che non sia deludente!

Alukard84
22-11-2004, 13.05.30
Visto. In generale un buon film, ma forse non adatto a tutti: il protagonista emaciato, il dipanarsi lento degli eventi potrebbero non piacere a chi si aspetta qualcosa di movimentato! Cmq a me pare che sia stato tratto un pò dal libro "Delitto e Castigo" di Dostoevskij (infatti ad un tratto si vede lui che legge L'idiota del medesimo autore!)

jklITA
22-11-2004, 13.14.55
Originally posted by Alukard84
Cmq a me pare che sia stato tratto un pò dal libro "Delitto e Castigo" di Dostoevskij (infatti ad un tratto si vede lui che legge L'idiota del medesimo autore!)

spoiler (anche se in breve misura)

anche perche, il personaggio di raskolnikov ha un forte desiderio di espiazione, che lo spinge poi ad attirare su di se gli indizzi e a commettere errori per essere poi costretto a confessare. dostoevskyj è geniale quando descrive la psicologia di questo personaggio, e the machinist riprende molto questa tematica, proprio quando il protagonista, in un finale liberatorio (e purtroppo un po banalotto), cede all'impulso di rivelare la sua colpevolezza. agli altri e a se stesso.

Alukard84
22-11-2004, 15.30.38
Originally posted by jklITA
spoiler (anche se in breve misura)

anche perche, il personaggio di raskolnikov ha un forte desiderio di espiazione, che lo spinge poi ad attirare su di se gli indizzi e a commettere errori per essere poi costretto a confessare. dostoevskyj è geniale quando descrive la psicologia di questo personaggio, e the machinist riprende molto questa tematica, proprio quando il protagonista, in un finale liberatorio (e purtroppo un po banalotto), cede all'impulso di rivelare la sua colpevolezza. agli altri e a se stesso.


Infatti segue praticamente lo stesso filone di Raskolnikov: del suo omicidio nessuno sapeva, ma lui si sentiva pedinato, e comincia a sospettare di tutti fino ad arrivare alla paranoia completa!
Cmq ripeto, è un bel film, ma forse non proprio adatto per il cinema: meglio a casa;)

Kaory-Makymura
22-11-2004, 18.56.07
Originally posted by Alukard84

Cmq ripeto, è un bel film, ma forse non proprio adatto per il cinema: meglio a casa;)

Sacrilegioooooooooo!!! Fulmini e Saette!! Ogni film nasce e cresce per il cinema.. guardarlo alla tivvù è un simulacro e questo per quanto sia buona la vostra tecnologia casalinga ed io ami l'HV..

Alukard84
22-11-2004, 19.11.13
Originally posted by Kaory-Makymura
Sacrilegioooooooooo!!! Fulmini e Saette!! Ogni film nasce e cresce per il cinema.. guardarlo alla tivvù è un simulacro e questo per quanto sia buona la vostra tecnologia casalinga ed io ami l'HV..


noooo, ti prego, non mi punisca dea Kaori!!!:D Cmq io la penso così perchè a me magari piace più ammirare gli effetti speciali, mentre questi film intricati si comprendono meglio quando si sta da soli senza impicci vari come pop corn, coca cola e brusio:P
Ciao!

jklITA
22-11-2004, 19.22.50
è vero alukard che questi film si comprendono meglio da soli che in un cinema affollato. ma io l'ho rivisto questi giorni da solo, allo spettacolo delle 10 in un cinema vuoto, meglio di cosi nn avrei potuto chiedere.

Alukard84
23-11-2004, 16.02.51
Originally posted by jklITA
è vero alukard che questi film si comprendono meglio da soli che in un cinema affollato. ma io l'ho rivisto questi giorni da solo, allo spettacolo delle 10 in un cinema vuoto, meglio di cosi nn avrei potuto chiedere.


che fortuna!! Da me la sala era piccola e piena

Tormento
24-11-2004, 21.28.33
Mi spiace ma non sono assolutamente concorde con le vostre opinioni.
Il film parte sicuramente da un'idea interessante (anche se l'anima della trama è trita e ritrita), ma i tempi cinematografici sono lentissimi, di una noia mortale. Molta gente in sala dormiva :sleep: ed io ho fatto veramente fatica ad arrivare alla fine.
Ci sono stati altri film con lo stesso meccanismo narrativo, ma bisogna invogliare lo spettatore a scoprire cosa succederà dandogli poi la chiave logica alla fine e qui non avviene. Lo spettatore è passivo.
Ci sono solo tre/quattro personaggi che interagiscono e due o tre location, con nessun momento di "suspence". Il più grande di questo genere rimane secondo me MEMENTO vero puzzle cinematografico.

New_Alumir
27-11-2004, 02.04.17
Visto; molto carino, mi sfuggono alcune cose, ma complessivamente un bel film;)

una cosa: chi è il ciccione nero che si chiama Ivan??????:doubt:


thx:D

ding
27-11-2004, 02.20.45
Originally posted by New_Alumir
:roll3: gli spoiler, 'gnurant...

cmq notevole... difficile da descrivere, ma non male... sopratutto fino a quasi il finale non si arriva a capire la verità...

... però del fogliolino l'avevo capito... asd

Ciocia
10-04-2005, 20.57.03
A me ha lasciato molti dubbi.
La trama e', nella seconda parte, bella e notevole la scoperta finale;)
Pero'.....mi sembrava un film dell'europa orientale. Ambientazione, inquadrature, colori, dialoghi...tutto povero....
E molto lento, che non e' un difetto, amo altri film molto lenti, tipo unbreakable, the village ecc., pero' per meta' o 3/4 del film non tiene incollato lo spettatore alla poltrona...
:toh:

Alex64
09-05-2005, 09.32.38
Non è che mi sia piaciuto granchè...col finale si dovrebbe trovare spiegazione per tutte le scene, ma io non le trovo...sarà per questo che non mi dice niente...
Cavolo l'attore sembrava morire sulla scena...ma come cavolo ha fatto a dimigrarire in quel modo...non fa male?

Fabio
09-05-2005, 11.25.48
Originally posted by Alex64
Cavolo l'attore sembrava morire sulla scena...ma come cavolo ha fatto a dimigrarire in quel modo...non fa male?

Quando ingrassano o dimagriscono, lo fanno sempre sotto controllo medico, in modo da minimizzare i problemi. La cosa straordinaria è che poi Bale è ingrassato nuovamente per interpretare il personaggio di Bruce Wayne/Batman nel nuovo film dedicato all'uomo pipistrello.