PDA

Visualizza versione completa : De bombaroli & altri loser



Fate
11-11-2004, 16.40.57
Per favore, non iniziamo una polemica su steroidi, anabolizzanti, viagra, prozac, cocaina e sigarette. Non su questo thread, per lo meno

Apritene un altro, se desiderate parlarne specificamente.

Ecco il topic :D
Semplicemente mi si spiega come una persona che se ne esce parlando di Steroidi anabolizzanti androgeni,adrenergici e altre porcate possa avere una sign così?

impossible, is nothing
Ribadisco,sperando che sia solo il caso di un bombato da palestra,perchè altrimenti si passa alla seconda categoria del titolo del thread:meritevoli di insulti e di nessuna commiserazione

shottolo
11-11-2004, 16.44.03
penso che scherzasse... elfebo è troppo salutista per rovinarsi con quella roba :)

per me un etto di magnesite grazie, mi drogo così ^_^

ONLY_TRADE
11-11-2004, 16.45.01
ale insegnaci qlkosa :D

Fate
11-11-2004, 16.46.30
Uhm forse il basettone ha ragione :D
Effettivamente la mia prima impressione non era quella :look:
Boh io ignoro a causa della mia newbbossità

in tal caso mi scuso a priori dando la colpa alla mia intolleranza ai bomboloni :D

samgamgee
11-11-2004, 16.46.50
Mi raccomando, no flame. :)

X3N0M
11-11-2004, 16.56.19
penso che elfebo ci tenga al suo piruolo e alle relative balotas, ergo non penso che sia così stupido da "anabolizzarsi" :asd:

kakikoio
11-11-2004, 17.03.57
nn centra un cazzo ma il tuo avatar mi piace sempre di piu :asd:...:dentone:


Fletto i muscoli e sono nel vuoto.

elfebo
11-11-2004, 17.32.20
avrei da fare millemila discorsi, ma si sa, poi diventerei prolisso.

comunque, lungi dal creare un flame, esprimo ciò che penso da una situazione perlomeno di conoscenza (sono istruttore di 2livello, qualche cosa dovrei capirne) della materia.

piccola parentesi:
ho praticato sport a livello agonistico, puramente natural, e comunque di natural intorno a me c'era ben poco (efedrina,caffeina,salbutamolo,clenbuterolo et similia), e parliamo di categorie a bassissimo livello di agonismo.
grazie a Dio ho smesso (di praticare questo genere di sport). non fa per me.
io sono un individualista, non mi piacciono gli sport dove devono vincere i compagni insieme a me.:D

torniamo al principio.

anabolizzante.
che parolone.
steroide.
wow, piove dal cielo?

humm un po di chiarezza andrebbe fatta, ma santoddio, sto diventando pigro a fare il dispensatore di chiarificazioni sul materiale chimico-farmaceutico.
e vabbè dico solo lo stretto necessario.
esistono tre tipi di anabolizzanti: androgeni,non androgeni e ormoni.
escludendo gli ultimi (ovvero il fantomatico misterioso curatore di tutti i mali della muscolatura, il GH, manna dal cielo di chiunque voglia creare i perplasia oltre che ipertrofia ma ad un costo esorbitante), rimangono i primi due.
il vero culturista abbina i due tipi per avere un effetto sinergico tra i due generi, pagando alcune conseguenze che chi ha invece differenti aspettative, che utilizza solo i secondi.
la storia del "cazzo piccolo" o dei problemi che possono creare i farmaci anabolizzanti risiede principalmente in una molecola che compone i primi della lista (gli androgeni) : il testosterone.
chi fa uso di testosterone e derivati , rappresenta la categoria che voi, ignoranti del sistema (non dico ignoranti per cattiveria), avete come immagine comune, ovvero il tizio che finito il ciclo ha problemi a ristabilire l'asse ormonale, problemi di libido sessuale eccetera eccetera.
nella seconda ipotesi (quelli non androgeni), rientrano quei prodotti che di solito (ma non tutti) sono dei 17 alpha chilati, ovvero prodotti che per la loro metabolizzazione nel fegato, sono nocivi piu' o meno dipende dal dosaggio e dal prodotto, proprio all'organo in questione.
nessun problema di natura cardiovascolare, ne ormonale, ne di altro tipo, solo l'accortezza di saperli usare con moderazione per evitare spiacevoli valori in analisi (leggi transaminasi altine).
ma d'altronde si sa, tutto fa male se fatto scriteriato o abusato.
oggi come oggi pero' molte leggende che si narrano tra i "comuni mortali" (ribadisco non per insulto), sono prive di fondamento, la farmacologia ha raggiunto livelli allucinanti, la sicurezza è aumentata e gli scriteriati sono sempre meno.
ma voi sapete che nel 90% degli sportivi il doping è usato come il vostro caffè nella pausa lavoro?
credete che yuri chechi abbia 45 CM di braccio facendo gli anelli?
credete che stefano baldini vinca la medaglia d'oro senza avere valori relativi alll'eritropoietina inferiori a 70/80?
credete che i calciatori possano giocare 70 partite l'anno senza oxandrolone?
credete che roberto baggio abbia recuperato dall'infortunio del 2002 in 50 giorni grazie al dottore (o al nandrolone decaonato?)?
credete che esista babbo natale?

vabbè sto uscendo fuori binario, ma scusate ogni tanto mi girano involontariamente le balle quando vedo persone che non ci capiscono una mazza dare sentenze così, a ramazza.

tornando a me,usarli? io ho chiarito subito, lo stanozololo, l'oxandrolone, il boldenone, sono quei farmaci che fanno parte della seconda categoria, quelli non androgeni,una manna dal cielo per chi vuole tirarsi come si deve, per chi vuole tornare fustacchione ( e trust sa di cosa parlo :D).
fai le analisi prima, fai le analisi dopo,usi precauzioni come le persone criteriate (mai sentito parlare di epatoprotettori? molti culturisti rincoglioniti no....), e così puoi tirarti come si deve, rimanendo bello tonico.
io sono natural il 90% dell'anno, da aprile a giugno no.
ho i valori ematici e ormonali più integri del david di michelangelo, eppure dopo aver cominciato dall'anno scorso (mi ridussi a pesare 67 KG quando andai al raduno a Cervia), per riprendermi da un periodo no in cui non volevo più allenarmi, adesso mi danno quella spinta, che finchè non è agonistica, è una cosa normalissima e priva di qualsiasi sentimento di frode sportiva.
detto questo posso rispondere a tutte le vostre domande, se avete dei dubbi, sopratutto a fate, che ha usato termini piuttosto pesanti, nonostante non sapesse nemmeno con chi stesse parlando (non che sia chissà chi, ma un estraneo merita rispetto caro).





chiarisco il fatto della firma :
impossible is nothing, impossibile è nulla.
il fine giustifica il mezzo, altrimenti impossible, sarebbe veramente impossible.

Cocitu
11-11-2004, 17.51.44
ci sarà pure un motivo perchè ogni anno decine di salutisti alla pari di te finiscono in galera?

io faccio body building da oltre 10 anni, pratico arti marziali da quasi 20 e ho un fratello che è stato camppione italiano di combattimento e nazionale militare.
Posso assicurarti che almeno nel suo giro erano tutti puliti a partire da lui.
recuperava in fretta, e ti posso assicurare che in uno sport da combattimento quale il tae kwon do, gli infortuni erano all'ordine del giorno.

gli anabolizzanti sono un qualche cosa da sfigati che non rfiescono a raggiungere risultati all natural.

giustamente puoi ribadirmi, e li non ti smentisco di certo, che quelli che vengono pizzicati all'antidoping sono solo quelli sfigati che non sono riusciti a farsi seguire da un medico bravo.
esistono metodi di dopaggio in grado di far passare i controlli di qualsiasi tipo.

spero per te che tu non ne faccia uso...
ma se così fosse, ti consiglio di farti una chiacchierata con qualche bravo medico, relativamente a ciò che quei supposti farmaci benefici possono provocare sul lungo periodo.

se vuoi fare proseliti verso pratiche dannose io ti consiglio di cambiare lidi....

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 17.55.33
Concordo con elfebo. Non vedo il problema se uno ne fa uso; ovviamente se ne deve assumere le responsabilità...è un comportamento che comporta delle esternalità negative molto più basse, ad esempio, del fumo, e ciononostante è un tabù.

Ah, i "loser" di cui si parla nel titolo del topic, sono quindi tutti gli sportivi professionisti?ma per favore...

Fate
11-11-2004, 17.57.46
Chiariamo subito e velocemente
Fai uso di una qualunque sostanza o prinipio attivo presente in questa lista con lo scopo di alterare un qualunque tipo di performance ?
Lista (http://www.fijlkam.it/federazione/commissione/documento_4_lista_wada_sostanze_doping(17-3-04).doc)
Allora sei dopato
E non esiste un giorno all'anno o 356 giorni
Doping e punto
Ancora più grave se fatto da una persona che ha l'obbligo morale e personale,essendo istruttore,di verificare che la gente cresca sana...
se un tipo di filosofia si diffonde in una palestra,anche col passaparola o per spirito di emulazione,la responsabilità morale è di chi dovrebbe controllare tutto.
Le implicazioni penali (perchè ormai si trascende anche la giustizia sportiva ) le conoscerai sicuramente enon devo dirti nulla
Con la tua salute NON sei libero di giocare liberamente ,perchè quando ti ammalerai andrai a carico della comunità
Oltretutto...doparsi per cosa?
Accidenti in maglietta la simmetria tra i miei trapezi e i deltoidi non mi soddisfa...ma per piacere...
Non farmi il paragone tra superatleti dotati di una testa d'acciaio e capaci di sopportare ritmi e stress allucinanti (parlo di sport di fatica,i calciatori sono esclusi) con quello che vuole fare il figo sulla spiaggia...
Tolto che nemmeno hai l'idea di cosa sia lo sport professionistico DI FATICA,e che almeno una persona di quelle che hai citato potrebbe citarti tranquillamente per diffamazione ,non accomunare due cose ben diverse..
Nemmeno le voglio considerare le persone che non hanno le palle per superare i propri limiti e per sputare sangue,visto che poi quando arrivano davanti agli altri hanno il coraggio di esultare..
Vieni a conoscere gente che si allena due volte al giorno e forse non andrà alle olimpiadi perchè non si dopa (ma tieni presente che ci andrà anche gente che nemmeno prenderebbe un'aspirina) ma almeno vivrà a posto con la coscienza
Faccio 130 kg di panca e 15x di squat,tengo 1'06" sui 400 metri e i 5' scarsi al kilometro e non ho mai preso nulla di più che acqua minerale e un'alimentazione corretta...non eccello come altri miei compagni di squadra ma lavoro per migliorare..
E quando vinco un incontro posso guardare tutti in faccia a testa alta,ancor di più quelli che si sono aiutati...

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 17.59.00
Originally posted by cocitu

gli anabolizzanti sono un qualche cosa da sfigati che non rfiescono a raggiungere risultati all natural.



peccato vengano usati nel 90% degli sport dai professionisti - gente che non avrebbe problemi a raggiungere risultati "naturalmente"; purtroppo il sistema sportivo costringe a certe pratiche.

elfebo
11-11-2004, 17.59.36
Originally posted by cocitu


se vuoi fare proseliti verso pratiche dannose io ti consiglio di cambiare lidi....

sono semplicemente stato tirato in ballo dopo una mia battuta, peraltro senza alcuno scopo, e quindi adesso rispondo.
ognuno pratica cio' che vuole, anche chi fuma si distrugge i polmoni, a me non frega una mazza se tu fumi,non ti do certo dello "sfigato omaggiatore di soldi allo stato per scavarti una fossa" come potrei ben dire.

ripeto a caratteri cubitali, a livello agonistico la considerazione di gravità dell'uso di sostanze dopanti è legittima, ma a livello personale, no.
io non tiro cocaina, non bevo alcolici, non fumo, riposo 9 ore per notte,sono a dieta (equilibrata con controlli ematici e ormonali ogni 3 mesi) per 9 mesi l'anno e mi sento sempre un toro in tutti i campi.
se per 2 mesi l'anno voglio tirarmi ben bene e uso un prodotto che IL CIO considera illegale, a me non interessa.
legalmente parliamo solo di abuso di un farmaco.
ma dopotutto, tutti fanno abusi di farmaci, come chi prende aulin ogni mal di testa...

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.01.24
Originally posted by Fate

Con la tua salute NON sei libero di giocare liberamente ,perchè quando ti ammalerai andrai a carico della comunità


Giusto un appunto. Prendendo questo spunto alla lettera, si dovrebbe proibire un alimentazione sregolata, il fumo, l'alcool etc che comunque provocano danni più evidenti degli steroidi.

Fate
11-11-2004, 18.01.38
Originally posted by Ef.Di.Gi
Ah, i "loser" di cui si parla nel titolo del topic, sono quindi tutti gli sportivi professionisti?ma per favore...

Dipende dagli sport e dagli individui
Conosco più gente pulita che piena di merda,ma bisogna vedere se considerate i calciatori degli sportivi professioniusti :|

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.05.09
Professionista = che ha come professione il fare lo sportivo; quindi...sì.

Comunque parlavo degli alti livelli (magari tu sei ad alto livello eh, non so può essere, lo spero per te :D ). Cosa pratichi, pugilato?

Fate
11-11-2004, 18.07.07
Originally posted by Ef.Di.Gi
Giusto un appunto. Prendendo questo spunto alla lettera, si dovrebbe proibire un alimentazione sregolata, il fumo, l'alcool etc che comunque provocano danni più evidenti degli steroidi.

Beh se ti metti a decontestualizzare ogni affermazione allora siamo a posto...
Unisciquella frase al p**la di turno che decide di rovinarsi la salute (quando magari non è l'allenatore idiota che fa prendere roba al ragazzino adolescente perchè altrimenti lo mette fuori squadra)
alla truffa nei confronti di chi è pulito al mentire a sè stessi ,giusto per citare le 2-3 cose più alla mano...



ps

Judo

Cocitu
11-11-2004, 18.07.26
Originally posted by elfebo
cut...

forse hai ragione...

le cazzatte che che fai riguardano solo te e nessun altro.

ma ricordati una cosa, non è solo il CIO a considerare illecite certe pratiche ma anche una couccia che che si chiama diritto penale, senza contare la morale comune e non quella disturbata di determinati ambienti.

io non fumo e bevo solo qualche bicchiere di vino saltuariamente, ma anche se fumassi, non sarei certo nell'illegalità.

Ripeto, se vuoi fare proseliti vcerso pratiche illecite cambia aria...

tirato in ballo o meno

IL DOPING E' UNA MERDA CHE SOLO UNO SFIGATO PUO' USARE

elfebo
11-11-2004, 18.10.24
Originally posted by Fate
Chiariamo subito e velocemente
Fai uso di una qualunque sostanza o prinipio attivo presente in questa lista con lo scopo di alterare un qualunque tipo di performance ?
Lista (http://www.fijlkam.it/federazione/commissione/documento_4_lista_wada_sostanze_doping(17-3-04).doc)
Allora sei dopato
E non esiste un giorno all'anno o 356 giorni
Doping e punto

e allora? non voglio mica giustificarmi davanti a te.
io non ho incontri da vincere contro nessuno.
non truffo nessuno, al limite me stesso, ma a te non deve interessare.



Con la tua salute NON sei libero di giocare liberamente ,perchè quando ti ammalerai andrai a carico della comunità

smettete tutti subito di fumare allora!
e di bere...
e di correre con le auto il sabato sera....
e di abusare di farmaci...
e di uscire smanicati se tira vento ( o vi ammalate..)

scommetto che tu non fai nessuna di queste cose....oh gesù allora sei padre pio...



[b]
Oltretutto...doparsi per cosa?
Accidenti in maglietta la simmetria tra i miei trapezi e i deltoidi non mi soddisfa...ma per piacere...

non sono affari tuoi.
ognuno è libero di fare cio' che vuole, non te l'hanno mai insegnato a casa?




Tolto che nemmeno hai l'idea di cosa sia lo sport professionistico DI FATICA,e che almeno una persona di quelle che hai citato potrebbe citarti tranquillamente per diffamazione ,non accomunare due cose ben diverse..

citarmi per diffamazione?
ma è logico...non verrebbero certo a dirlo a te se prendono qualcosa.
dicendo questa frase dimostri tu di non conoscere nulla di sport.
ci sono dei limiti che non possono essere superati, e guardacaso, ogni anno tanti atleti li superano, se vuoi continuare a credere a babbo natale, fai pure.
ti ricordo che lo stanozololo e l'oxandrolone (che usano il 90 dei calciatori) vanno via dopo 4 giorni dall'utilizzo quindi preso il lunedi, il venerdi è gia' fuori circolo.



Faccio 130 kg di panca e 15x di squat,tengo 1'06" sui 400 metri e i 5' scarsi al kilometro e non ho mai preso nulla di più che acqua minerale e un'alimentazione corretta...non eccello come altri miei compagni di squadra ma lavoro per migliorare..
E quando vinco un incontro posso guardare tutti in faccia a testa alta,ancor di più quelli che si sono aiutati...

buon per te.
avrai un ottima genetica, o sarai un omaccione,che dirti.
contento che tu le vinca tutte le gare.

ma a me non interessa, io non gareggio per nessuno e contro nessuno, quindi del tuo discorso non puo' fottermene di meno.

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.13.47
Originally posted by cocitu

IL DOPING E' UNA MERDA CHE SOLO UNO SFIGATO PUO' USARE

http://www.swkey.org/images/carl-running.jpg

è uno sfigato

http://www.kolarstwo-szosowe.gda.pl/coppi.jpg

era uno sfigato

http://www.acmilanvn.com/anh/franco-baresi.jpg

è uno sfigato

elfebo
11-11-2004, 18.14.42
Originally posted by cocitu

Ripeto, se vuoi fare proseliti vcerso pratiche illecite cambia aria...

tirato in ballo o meno

IL DOPING E' UNA MERDA CHE SOLO UNO SFIGATO PUO' USARE

a volte sembra come se la gente si rifiuti di capire...:rolleyes:

per citare efdgi

fausto coppi prendeva le ANFETAMINE prima delle tappe in salita...

oggi le prendono i giovani in discoteca..

Fate
11-11-2004, 18.15.57
Ok senza fare il discorso di che è più figo perchè conosce più pro (discorso perso cmq) e non venirmi a raccontare che di sport non so nulla perchè di trucchetti per saltare l'antidoping ne ho visti usare più di te..
Capisci che semplicemente facendo diffusione di una mentalità sbagliata -che male c'è se mi "aiuto" un po',tanto non mi fa' male (rofl)- vai a sputta.nare ancora di più un ambiente che è di merda?
Tu agonismo non ne fai ma quanto è lungo il passo dal tuo ragionamento al mettersi sotto carico e cominciare a organizzare i cicli in base al calendario delle competizioni?


E per il genio che posta gli screen degli sportivi:
1-Coppi era pieno ma in primis nemmeno sapeva cosa prendeva,tanto che le bombe eran considerate normali ( e pure le emotrasfusioni complete ) e sulla sua morte la discussione sarebbe lunghetta...
2-Carl Lewis-Baresi-Chicaxxoneso'
Devi imbrogliare per essere al livello degli altri o per essere migliore?Ipocrita e sfigato.
Lewis ha commentato la squalifica di Johnson a Seul quando diedere poi a lui l'oro...era pieno anche lui?lol..se non è sfigato uno che butta merda e poi è colpevole marcio..vedi te

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.19.56
Originally posted by Fate

Tu agonismo non ne fai ma quanto è lungo il passo dal tuo ragionamento al mettersi sotto carico e cominciare a organizzare i cicli in base al calendario delle competizioni?

A dire il vero sono due concetti diametralmente opposti, visto che lui si giustifica appunto dicendo di non avere nessuno come referente dei suoi comportamenti, cosa che invece ci sarebbe nel caso in cui decidesse di gareggiare; la sua linea di difesa si basa proprio sul "non gareggiare"...

elfebo
11-11-2004, 18.20.55
Originally posted by Fate
Ok senza fare il discorso di che è più figo perchè conosce più pro (discorso perso cmq) e non venirmi a raccontare che di sport non so nulla perchè di trucchetti per saltare l'antidoping ne ho visti usare più di te..
Capisci che semplicemente facendo diffusione di una mentalità sbagliata -che male c'è se mi "aiuto" un po',tanto non mi fa' male (rofl)- vai a s§§§§§§§re ancora di più un ambiente che è di merda?
Tu agonismo non ne fai ma quanto è lungo il passo dal tuo ragionamento al mettersi sotto carico e cominciare a organizzare i cicli in base al calendario delle competizioni?

ue cumbà, ma come te lo devo dire?

a me delle gare in genere non me ne frega una mazza, chi fa dello sport sotto prodotti dopanti E' UNA MERDA, ma non perchè usa in se per se il prodotto, ma perchè VINCE TRUFFANDO.

chi truffa è uno sfigato che non riesce a conquistare con onestà il traguardo.
io invece che ho avuto una genetica ingrata (51KG di partenza e sono arrivato a 73 da natural perfetto), uso dei prodotti per tirarmi quando mi sento pronto.
il resto è acqua.
nebbia.
polvere.
chiamala come vuoi..

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.21.36
Ah, vorrei precisare che non ho mai toccato sostanze dopanti aldilà del caffè.

Cocitu
11-11-2004, 18.23.52
Originally posted by Ef.Di.Gi
http://www.swkey.org/images/carl-running.jpg

è uno sfigato

http://www.kolarstwo-szosowe.gda.pl/coppi.jpg

era uno sfigato

http://www.acmilanvn.com/anh/franco-baresi.jpg

è uno sfigato

Se intendi dal punto di vista della loro "fortuna" no!!!

ma se intendi dal punto di vista morale i più recenti si.

per coppi posso esprimere una riserva in quanto a quei tempi il doping era ancora agli albori e non se ne conosceva a fondo ne il pericolo ne la portata.
dal punto di vista legale si era ben lungi dal considerarlo illegale in quanto come ho detto non era ancora conosciuto a fondo se non dai tecnici (medici)

lo spirito sportivo richiede che si sia puliti al 100%...

se lo si è meno di quella percentuale non si è sportivi ma sfigati, a prescindere da quali risultati ottieni.

se poi è così innocuo come dite, andate a spiegarlo a quegli atleti di fama mondiale che negli ultimi anni se ne sono andati al creatore grazie a patologie correlate all'uso di merde varie

elfebo
11-11-2004, 18.24.26
Originally posted by cocitu

io non fumo e bevo solo qualche bicchiere di vino saltuariamente, ma anche se fumassi, non sarei certo nell'illegalità.


aggiungo che questa l'avevo saltata.... TU NON SARESTI NELL'ILLEGALITA' sOLO PERCHE' LO STATO CI GUADAGNA MILAMILIARDI DALLE SIGARETTE.
NON FATE GLI GNORRI,SAPETE MEGLIO DI ME CHE IL FUMO E ' MORTE.

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.24.31
Originally posted by Fate

E per il genio che posta gli screen degli sportivi:
1-Coppi era pieno ma in primis nemmeno sapeva cosa prendeva,tanto che le bombe eran considerate normali ( e pure le emotrasfusioni complete ) e sulla sua morte la discussione sarebbe lunghetta...
2-Carl Lewis-Baresi-Chicaxxoneso'
Devi imbrogliare per essere al livello degli altri o per essere migliore?Ipocrita e sfigato.
Lewis ha commentato la squalifica di Johnson a Seul quando diedere poi a lui l'oro...era pieno anche lui?lol..se non è sfigato uno che butta merda e poi è colpevole marcio..vedi te

Dispiace vedere questo atteggiamento da parte di uno sportivo, che dovrebbe sapere i sacrifici necessari ad arrivare fin lì, doping o meno. Non so che dire, spero che in futuro tu possa cambiare idea, Gbye. Non riesco a discutere tenendo toni alti, mi spiace.

Fate
11-11-2004, 18.25.17
Originally posted by Ef.Di.Gi
A dire il vero sono due concetti diametralmente opposti, visto che lui si giustifica appunto dicendo di non avere nessuno come referente dei suoi comportamenti, cosa che invece ci sarebbe nel caso in cui decidesse di gareggiare; la sua linea di difesa si basa proprio sul "non gareggiare"...

Chiunque diventa suo referente nel momento in cui lo ascolta o lo imita come istruttore(qualifica che da' obblighi morali e giudiziari -.- ) o nell'istante in cui legge qui e pensa che come fa lui sia più facile --->meglio --->lo faccio anche io dato che lo fa' lui

Dispiace vedere questo atteggiamento da parte di uno sportivo, che dovrebbe sapere i sacrifici necessari ad arrivare fin lì, doping o meno. Non so che dire, spero che in futuro tu possa cambiare idea, Gbye. Non riesco a discutere tenendo toni alti, mi spiace.
Proprio perchè hai vomitato sangue e fatica per arrivare ad un punto,se cominci a bombarti hai fallito,perchè vai contro a tutti i principi sui quali ti basavi
Anche se il concetto di lealtà sportiva troppo spesso risulta oscuro :|

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.27.13
Originally posted by Fate
Chiunque diventa suo referente nel momento in cui lo ascolta o lo imita come istruttore(qualifica che da' obblighi morali e giudiziari -.- ) o nell'istante in cui legge qui e pensa che come fa lui sia più facile --->meglio --->lo faccio anche io dato che lo fa' lui

Beh, se uno decide di imitarlo, senza che elfebo consigli nulla, non vedo assolutamente la responsabiltà. Come istruttore, non credo lui vada a consigliare bombe...certo se lo facesse sarebbe deprecabile, ma non vedo suoi post dove ne parla.

elfebo
11-11-2004, 18.27.45
Originally posted by cocitu

se poi è così innocuo come dite, andate a spiegarlo a quegli atleti di fama mondiale che negli ultimi anni se ne sono andati al creatore grazie a patologie correlate all'uso di merde varie

semplice abuso.

un normale semplicissimo abuso, dettato dalla foga che spiega Fate, quella di vincere ad ogni costo.
senza nulla da vincere, quando sei tu e lui, e il cervello che ti gira ancora dal verso giusto, non è altro che l'uso di un qualcosa ufficialmente vietato ma che ufficiosamente non nuoce più di due/tre ubriacate con gli amici.
liberissimo di non crederci, ma se ti documentassi ( e non dai dottori generici che non hanno neanche idea di cosa siano...), mi daresti ragione.

Velena
11-11-2004, 18.29.43
una volta ero un uomo
poi mi sono dopato
e poi mi e' cascato il pirolino e
mi sono cresciute le zinne
e ora sono una donna!



W LA PHEEGA, pura proteina e unico anabolizzante che serve ad un uomo

Cocitu
11-11-2004, 18.31.56
Originally posted by elfebo
semplice abuso.

un normale semplicissimo abuso, dettato dalla foga che spiega Fate, quella di vincere ad ogni costo.
senza nulla da vincere, quando sei tu e lui, e il cervello che ti gira ancora dal verso giusto, non è altro che l'uso di un qualcosa ufficialmente vietato ma che ufficiosamente non nuoce più di due/tre ubriacate con gli amici.
liberissimo di non crederci, ma se ti documentassi ( e non dai dottori generici che non hanno neanche idea di cosa siano...), mi daresti ragione.

secondo te io mi informo dai dottori generici?

vivo in una famiglia con 4 medici, alcuni farmacisti, mia moglie che studia Medicina Veterinaria e una mia cultura personale in materia abbastanza vasta.

Secondo te parlerei per sentito dire?

ti ripeto se vuoi pubblicizzare merda cambia aria di gente che spaccia la merda per salute il mondo, purtroppo, ne è abbastanza pieno e anche le fosse

Fate
11-11-2004, 18.34.22
Originally posted by elfebo
semplice abuso.

Troppo comodo pensarlo
Quanti bodybuilder da palestra sono morti?
Analisi prima e analisi dopo ?
Ma per piacere..
Vallo a dire a chi fa' analisi e controlli ogni tre per due e da un controllo all'altro si è trovato un tumore pur avendo un metabolismo normale e non accelerato da nessuna schifezza

elfebo
11-11-2004, 18.34.59
Originally posted by Fate
Chiunque diventa suo referente nel momento in cui lo ascolta o lo imita come istruttore(qualifica che da' obblighi morali e giudiziari -.- ) o nell'istante in cui legge qui e pensa che come fa lui sia più facile --->meglio --->lo faccio anche io dato che lo fa' lui


questo sta all'intelligenza di una persona.
quando diventi istruttore di palestra devi sempre imparare ad usare la parola "IO".
IO faccio questa integrazione, IO mi alleno tot ore, IO ho fatto un ciclo.
i consigli devono assolutamente rimanere nell'ambito della formazione atletica con gli strumenti a disposizione di base di ogni cliente, ovvero voglia di riuscire, alimentazione sana,riposo e perseveranza.
la mia assistenza deve limitarsi solo alla perfetta integrazione dei componenti di cui sopra.
se vado aldilà, andrei contro me stesso anche, perchè ogni persona è diversa dalle altre (è la prima cosa che ti insegnano), e una cosa che su me funzionerebbe alla grande, si di te potrebbe solo dar danni.

elfebo
11-11-2004, 18.40.34
Originally posted by cocitu
secondo te io mi informo dai dottori generici?



da come parli, si.
mia sorella è medico, mio cugino (quello che mi ha instradato al bb) è informatore scientifico sul farmaco, io sto studiando (tra l'altro studio anche farmacia a tempo perso), e finora ho sempre capito che la demonizzazione del doping viene da uno scorretto uso che ne fa la maggior parte delle persone.



Troppo comodo pensarlo
Quanti bodybuilder da palestra sono morti?


troppi.
e sono contento.
la prossima volta impareranno gli amici che farsi 1gr di testo alla settimana non serve a un cazzo, se non a darti quei 5 KG in piu' sui 95 che già avevi.
affari loro, io non vorrei mai pesare più di 75 KG.

Cocitu
11-11-2004, 18.43.23
Mi ritiro mestamente dalla discussione...

non sono in grado di compettere con qualcuno dotato di cervello con ascensore....



se sei uno sfigato, evita di fare proseliti, almeno in quello cerca di riportare il cervello all'attico

bye bye

Ef.Di.Gi
11-11-2004, 18.44.52
Originally posted by cocitu
Mi ritiro mestamente dalla discussione...

non sono in grado di compettere con qualcuno dotato di cervello con ascensore....



se sei uno sfigato, evita di fare proseliti, almeno in quello cerca di riportare il cervello all'attico

bye bye

io mi chiedo come un uomo di 34 anni possa (non) ragionare in questa maniera...

elfebo
11-11-2004, 18.45.20
Originally posted by cocitu
Mi ritiro mestamente dalla discussione...

non sono in grado di compettere con qualcuno dotato di cervello con ascensore....



se sei uno sfigato, evita di fare proseliti, almeno in quello cerca di riportare il cervello all'attico

bye bye

ciao,e ricorda sopratutto che l'educazione è fondamentale nella vita.

Fate
11-11-2004, 18.49.40
Originally posted by elfebo
questo sta all'intelligenza di una persona.
quando diventi istruttore di palestra devi sempre imparare ad usare la parola "IO".
IO faccio questa integrazione, IO mi alleno tot ore, IO ho fatto un ciclo.
i consigli devono assolutamente rimanere nell'ambito della formazione atletica con gli strumenti a disposizione di base di ogni cliente, ovvero voglia di riuscire, alimentazione sana,riposo e perseveranza.
la mia assistenza deve limitarsi solo alla perfetta integrazione dei componenti di cui sopra.
se vado aldilà, andrei contro me stesso anche, perchè ogni persona è diversa dalle altre (è la prima cosa che ti insegnano), e una cosa che su me funzionerebbe alla grande, si di te potrebbe solo dar danni.

Ma visto che quando un genitore manda un figlio in palestra mette nelle tue mani anche una parte del suo sviluppo e tu quando prendi la qualifica di istruttore ti prendi degli obblighi MORALI...

elfebo
11-11-2004, 18.59.52
Originally posted by Fate
Ma visto che quando un genitore manda un figlio in palestra mette nelle tue mani anche una parte del suo sviluppo e tu quando prendi la qualifica di istruttore ti prendi degli obblighi MORALI...

per l'appunto.
i tuoi obblighi morali sono quelli di indirizzare verso la giusta strada.
il doping (sia chiaro comunque per precisare, io non faccio cicli, uso solo qualcosa per tirarmi l'estate..non sono certo un "culturista" dal collo di mezzo metro, testa lucida e braccio da 48Cm), l'ho scoperto da solo, quando tutti (da mio cugino al titolare della palestra..100KG tirato) non me ne hanno MAI proposto l'uso.
mi sono documentato, ho cominciato a studiare, frequentare board di discussione e ho fatto una prova.
così dev'essere, ognuno deve decidere per se.

Fate
11-11-2004, 19.07.52
Decidere per sè di rovinarsi la salute (ripeto la tua idea dei controlli prima e dopo è lollosissima,l'esempio che ti ho dato docrebbe rendere l'idea)credendo che se a te non è ancora capitato nulla allora non succederà nulla nemmeno a lui(se poi mettiamo anche il "se aggiungo un decigrammo non farà male),prendere una mentalità sbagliata (quella dell'aiutino,la gente già non è in grado di amministrarsi con i medicinali normali)...Tu sei responsabile dell'idea che dai indipendentemente dal fatto che la persona(ragazzo giovane) che impara da te sappia o meno discriminare se e come doparsi,se si costruisca grazie a te un'idea di giusto o sbagliato deformata per quello che riguarda quell'ambito
Troppo comodo scaricarti la coscienza dicendo che devono essere gli altri a regolarsi e che tu non ne hai colpa..

elfebo
11-11-2004, 19.16.26
Originally posted by Fate
Decidere per sè di rovinarsi la salute (ripeto la tua idea dei controlli prima e dopo è lollosissima,l'esempio che ti ho dato docrebbe rendere l'idea)credendo che se a te non è ancora capitato nulla allora non succederà nulla nemmeno a lui(se poi mettiamo anche il "se aggiungo un decigrammo non farà male),prendere una mentalità sbagliata (quella dell'aiutino,la gente già non è in grado di amministrarsi con i medicinali normali)...Tu sei responsabile dell'idea che dai indipendentemente dal fatto che la persona(ragazzo giovane) che impara da te sappia o meno discriminare se e come doparsi,se si costruisca grazie a te un'idea di giusto o sbagliato deformata per quello che riguarda quell'ambito
Troppo comodo scaricarti la coscienza dicendo che devono essere gli altri a regolarsi e che tu non ne hai colpa..

io non consiglio niente a nessuno.mai fatto e ne sono contento.
ciò mi basta per farmi essere a posto con la coscienza.


per il fatto delle analisi...sappi che sbagli, controllare i valori che si sballano (prolattina,testo libero,tsh,transaminasi...)serve per avere una monitorazione e per essere sicuri che i valori non superino la soglia di attenzione.
devi sapere che chi fa un ciclo subisce i cosi' detti "sides" (effetti collaterali) non durante, bensì circa un mese/un mese e mezzo dopo.
si fanno prima per accertare che di partenza non abbia valori fuori norma, e si fanno subito dopo per capire se non si deve utilizzare qualche farmaco chiamato volgarmente "riparatore" (parlodel per la prolattina, proviron per il testo, profasi o gonasi per la riattivazione testicolare, tad per il fegato).
nel 90% delle volte i farmaci post ciclo, quelli per riportare in linea i valori si usano in maniera standard e in un mese si è fuori dai valori sballati, nei casi di uso pesante (vedi professionisti), si corre ai ripari con uso massiccio.
tengo a precisare che per fortuna queste pratiche non mi riguardano, io non ho mai usato ( e mai credo userò) prodotti androgeni che sconvolgono l'asse ormonale e l'ipotalamo...il massimo che ho ottenuto sono state le transaminase altine che con l'uso di ala (un antiossidante erboristico) ho riportato in 18 giorni alla normalità.

Fate
11-11-2004, 19.21.31
Beh e in teoria un seminoma non si dovrebbe sviluppare nel tempo che intercorre tra un controllo e un altro...non dovrebbe...
quindi trai le tue conseguenze..


E tu influenzi le persone che imparano da te anche solo col tuo comportamento,non solo con quello che copnsigli verbalmente...

Alceo
11-11-2004, 19.38.38
Originally posted by Fate

E tu influenzi le persone che imparano da te anche solo col tuo comportamento,non solo con quello che copnsigli verbalmente...


Quindi anche le persone che fumano e bevono mi influenzano negativamente e non avrebbero diritto a farlo pubblicamente?


L'unica differenza che vale è quella di cocitu quando dice che una sostanza è legale (ipocritamente o meno) un'altra no. Altre distinzioni mi sembrano fuori luogo e sembrano dettate più dalla denominazzione di un comprtamento per pura moda e non per coerenza.

Fate
11-11-2004, 19.48.38
Che il fumo sia nocivo si cerca di farlo capire con grande fatica
Mai e poi mai un allievo mi vedrà con una sigaretta in bocca..o in un qualunque atteggiamento che poi possa risultare nocivo per spirito di emulazione
Ma che nello sport si instaruri la mentalità (già diffusa in quasi tutti gli ambienti della vita) "se non imbroglio non vinco" quando poi questa cosa và a mettere in gioco la pelle di ragazzini che possono avere 15-16 anni...beh mi pare inaccettabile
Non si può fare un paragone tra fumo e doping,per piacere...(prima che qualcuno equivochi non sto sminuendo il discorso nocività del fumo )
L'italiano medio è convinto di essere in grado di curarsi da solo quando si ammala..
figurati quando devo vedere ragazzi che prendono dal loro istruttore (non elfebo ofc) gh e insulina con le istruzioni per la somministrazione scritte su un post it...

elfebo
12-11-2004, 09.33.25
Originally posted by Fate

figurati quando devo vedere ragazzi che prendono dal loro istruttore (non elfebo ofc) gh e insulina con le istruzioni per la somministrazione scritte su un post it...

vabbè ma scusa se fai paragone con le cape di merda è troppo facile.

altro esempio:

l'hascish.
chi se lo fuma, predica a destra e a manca la "libertà".
e scommetto che il 99% di questo forum è favorevole alla vendita libera.
eppure è risaputo che fa male, uccide le cellule cerebrali, da assuefazione, oltre al fatto che non sappiamo mai con cosa viene creato (credete che il vostro spacciatore di fiducia vi venda hascish al 100%...?), con cosa mescolato e dove viene tenuto e come.
cosa accade?
che chi si fuma l'hascish (per non parlare dei danni che crea il fatto di non avere filtri adeguati e di canne fatte con i piedi veramente), decide di farsi male da solo.
poco male, a me non fotte un cazzo.
si condanna però chi lo vende, perchè trae un vantaggio, ingannando i giovani ( e meno giovani), avendo un guadagno (a nero) allucinante.

è la stessissima differenza.

caro fate, tu non hai ancora fatto una distinzione che è FONDAMENTALE!

parli di uso del doping nell'ambito AGONISTICO perdiana!!!
ma la vuoi finire di ascoltare discorsi da me ed efdigi che dicono una cosa e rivoltarli su come ti pare?
ripeto se non avessi capito:

nessuno ha mai detto di considerare l'uso di sostanze dopanti nell'ambito agonistico.questo è deprecabile,scorretto e punibilissimo.

è una cosa che ti sei inventato di sana pianta.


diverso è il discorso se una persona lo usasse per uno scopo personale preciso (tirarsi perchè vuole vedersi meglio, e non sono cazzi tuoi se in cannottiera i trapezi non si vedono bene con i deltoidi...), che non danneggia nessuno, ne tantomeno insulta chi butta sangue come te per vincere "l'incontro".
spero che una volta per tutte sia chiaro, altrimenti mi sa che stai facendo finta di non capire perchè stai facendo mirror climbing, dato che non hai piu' argomenti.
ci sono utenti che postano in continuazione foto in cui si fanno ritrarre mentre si fumano cannoni infiniti.
non ho mai usato la parola "drogato" ne "sfigato" ne "ricoglionito", eppure potrei usarle tutte e tre, sarei in piena regola, ma fin quando non danneggia gli altri, è liberissimo di fare ciò che vuole e meriterà ugualmente la stessa stima che merita un qualsiasi altro utente che mi sta simpatico (se mi sta simpatico, a prescindere dalla "droga")

destino
12-11-2004, 10.01.23
Originally posted by elfebo



tornando a me,usarli? io ho chiarito subito, lo stanozololo, l'oxandrolone, il boldenone, sono quei farmaci che fanno parte della seconda categoria, quelli non androgeni,una manna dal cielo per chi vuole tirarsi come si deve, per chi vuole tornare fustacchione ( e trust sa di cosa parlo :D).



piccolo OT

ma perke la deve sapere solo trust la storia del fustacchione?:nono:

ricordiamolo a tutti che un tempo eri cosi...

http://destino79.altervista.org/immagini/fustacchione.jpg

FUSTACCHIONEEEEEEEE

:asd:

elfebo
12-11-2004, 10.03.18
:asd:

Fate
12-11-2004, 14.41.16
Io ho semplicemente detto che con il tuo modo di ragionare ti metti nella condizione di essere esempio ,pessimo,per altre persone.
Perchè non me ne frega nulla se sei l'unico bombato d'Italia con il cervello,il problema è che in troppe palestre vedo ragazzini che ancora si stanno sviluppando che si "addizzionano" dicendo che "tanto se faccio attenzione non fa male" o "a quello là non ha fatto male fare un paio di cicli"..E a questa gente ci dev'essere qualcuno che passa la roba...E secondo te la filosofia dell'"aiutino" quanto ci mette ad essere translata per l'allenamento di qualche gara di qualche sport?
Ci sono ragazzi di 20 anni che hanno valori di ematocrito allucinante..è considerato doping oltre il 50..maddai..a 50 non è sangue,è olio motore,anche 40 sarebbe troppo e la gente pensa che sia normale...

Parliamoci chiaro
A 22 anni mi sono ammalato di cancro e non ho mai preso nulla di più dell'acqua minerale.Adesso sto meglio di prima ma perchè ho la testa dura e sono fortunato..

E tu (e tutti quelli come te) dici "io faccio le cose con attenzione a me non capita"?
Buona fortuna con la roulette russa,e se ti va' male io sapro' già come si sta :|

elfebo
12-11-2004, 15.16.25
Originally posted by Fate

Perchè non me ne frega nulla se sei l'unico bombato d'Italia con il cervello,il problema è che in troppe palestre vedo ragazzini che ancora si stanno sviluppando che si "addizzionano" dicendo che "tanto se faccio attenzione non fa male" o "a quello là non ha fatto male fare un paio di cicli"..E a questa gente ci dev'essere qualcuno che passa la roba...E secondo te la filosofia dell'"aiutino" quanto ci mette ad essere translata per l'allenamento di qualche gara di qualche sport?


in realtà direbbero la verità che facendo un paio di cicli non accade nulla(é innegabile, se non ci sei dentro e non conosci i principi attivi a fondo non puoi spargere sentenze come fanno i medici di 75 anni su retequattro la mattina).
la verità è che NON si fermano ad un paio di cicli.
crescono, mettono 3 kg, poi ne vogliono altri 5, poi vogliono tirarsi, poi le vene di fuori, poi si prova il GH, poi si comincia con le gare (parlo di BB), e addio Madonna....ne conosco a decine così.
oltretutto ripeto è da considerare una fondamentale distinzione tra chi usa il doping a scopo di lucro (lucro non inteso di soldi, ma di risultati agonistici) e chi no.
ad'una persona che ha bisogno di superare certi limiti,di volta in volta, è costretto a migliorarsi e quindi di conseguenza a ottimizzare i cicli inserendo prodotti nuovi e sempre più dosati.
chi invece necessita di uno standard per uno scopo unico preciso (che sia il tiraggio o il più complesso eliminare l'adipe), non necessità sperimentazioni nuove ne dosaggi da cavallo del palio di siena.







Ci sono ragazzi di 20 anni che hanno valori di ematocrito allucinante..è considerato doping oltre il 50..maddai..a 50 non è sangue,è olio motore,anche 40 sarebbe troppo e la gente pensa che sia normale...


io ho 43 scarsi di default.
e non ho mai avuto problemi.questa è genetica,non ci puoi fare niente.
sappi che un qualunque sportivo che intraprende lavori di carico anaerobico, causa il duro training incrementa il proprio ematocrito anche del 30% solo con l'allenamento.



Parliamoci chiaro
A 22 anni mi sono ammalato di cancro e non ho mai preso nulla di più dell'acqua minerale.

il che avvalora la mia tesi.
se sei predisposto, ti viene uguale.
il cancro in ogni caso, a parte quello della prostata ad alti dosaggi di testosterone, non è un effetto collaterale della maggior parte degli steroidi.

Mister X
12-11-2004, 16.21.32
Piccolo ot.
Non sembra, ma alla lunga lo stato ci perde con la vendita di sigarette, infatti gli introiti che vengono dalla loro vendita non supera le spese per le cure anti-cancro derivate dal fumo.

elfebo
12-11-2004, 16.26.20
Originally posted by Mister X
Piccolo ot.
Non sembra, ma alla lunga lo stato ci perde con la vendita di sigarette, infatti gli introiti che vengono dalla loro vendita non supera le spese per le cure anti-cancro derivate dal fumo.

hai dimenticato un piccolo passo fondamentale.
le costosissime spese di cura per le malattie derivate dal fumo.
se il cancro si curasse con dieci punture, come sospettava il dott dibella e la sua somatostatina (chissà com'è emarginato, insultato e ignorato...ma guarda un po per far spazio alle "affidabili" chemio e radioterapie), allora il tuo ragionamento filerebbe alla grande.

Fate
12-11-2004, 17.35.50
[QUOTE]Originally posted by elfebo io ho 43 scarsi di default.
e non ho mai avuto problemi.questa è genetica,non ci puoi fare niente.
sappi che un qualunque sportivo che intraprende lavori di carico anaerobico, causa il duro training incrementa il proprio ematocrito anche del 30% solo con l'allenamento.

43..gia' altino eh..ma probabilmente tu sei esente da parecchie situazioni che abbassano l'ematocrito a un livello più basso..
Considerando accettabile una variabilità possibile tra un minimo del 5% e un 15% di massimo sullo stesso individuo e le diverse situazioni in cui vengono effettuati i controlli sai benissimo che un atleta sul quale il livello di HCT ha una effettiva influenza a meno che il prelievo non sia effettuato dopo una lunga fase di scarico difficilmente si troverebbe un valore al di sopra del 38-40...stress,emolisi causata dallo stress meccanico dell'attività fisica vanno ad influenzare verso il basso il valore dell'HCT...
Certo che se poi Epo e Darbopoetina vanno via come il pane allora abbiamo atleti che vanno con oliomotore...
Senza contare che l'uso dell ' Epo può causare tendenze trombofile INDIPENDENTI dalla concentrazione di ematocrito..ma qui il discorso si fa lunghetto...
Gi effetti NEGATIVI del doping troppo spesso si riscontrano anche in caso di NON sovradosaggio proprio perchè,come hai detto tu,ognuno reagisce in modo diverso...
E torno a ripeterlo,qualcuno vedendo che a te(generico istruttore) non capita nulla potrebbe pensare "allora anche a me non succederà nulla..."


E per quanto riguarda l'altro discorso...beh avvalora la tua tesi se lo vedi a tuo favore..
Ma se si becca il cancro una persona che avrebbe screening negativo (nessun caso in parentela,vita sana,alimentazione controllata,nessuna predisposizione ambientale..) in un lasso di tempo parecchio ristretto...beh allora come puo' stare sicura una persona che altera in qualche fattore il metabolismo ?

elfebo
12-11-2004, 17.46.57
Originally posted by Fate


43..gia' altino eh..ma probabilmente tu sei esente da parecchie situazioni che abbassano l'ematocrito a un livello più basso..
Considerando accettabile una variabilità possibile tra il un minimo del 5% e un 15% di massimo sullo stesso individuo e le diverse situazioni in cui vengono effettuati i controlli sai benissimo che un atleta sul quale il livello di HCT ha una effettiva influenza a meno che il prelievo non sia effettuato dopo una lunga fase di scarico difficilmente si troverebbe un valore al di sopra del 38-40...stress,emolisi causata dallo stress meccanico dell'attività fisica vanno ad influenzare verso il basso il valore dell'HCT...


ups, mi permetto di contraddirti.
spesso dopo un lungo stress di fatica, e l'utilizzo delle fonti adipose per l'utilizzazione di energia, dopo lo svuotamento del glicogeno epatico, la produzione di adenosintrifosfato si altera causando un maggiore apporto di ossigeno nel sangue, generando una coagulazione maggiore, o meglio se vogliamo chiamarla una simulazione di eritropoietina,facendo salire a dismisura il valore di ematocrito.
è un processo inverso a quando invece si inizia uno sforzo (se ben sai, chi usa epo durante la notte controllano la pressione con cardiofrequenzimetri, una volta resosi conto che sale troppo,devono alzarsi e fare delle flessioni per far scendere il valore), cioè la parte che dici tu.
spesso è stato accertato che questo accade ai ciclisti dopo una tappa di montagna dopo una giornata umida, ed è così che pare che Pantani sia stato "fregato" dal suo stesso fisico, risultando con un ematocrito pari a 52, a dispetto dei 50 previsti massimi.
li si veniva da madonna di campiglio e una salita dove pantani staccò tutti.
i controlli degli altri ciclisti portavano tutti valori di ematocrito quasi al limite (47,9 48,5 49,6 tutte cifre così)
questo discorso spiega che chi fa degli sforzi prolungati anaerobici di potenza, ottiene nella maggior parte dei casi un afflusso maggiore di ossigeno al sangue, con conseguente simulazione di uno stato di ipercoagulazione, che spesso diventa reversibile solo se ci si smette di allenare per un lasso di tempo.
in parole povere il nostro organismo "apprende" quando trattenere più ossigeno.

Fate
12-11-2004, 17.51.10
Il valore si impenna anche con una elevata disidratazione dovuta allo sforzo...
Oltretutto i ciclisti sono parzialmente "esenti" dagli alti livelli di emolisi che si può riscontrare su un fondista..