PDA

Visualizza versione completa : ( chicche nella nicchia ) saltuario di informazione videoludica n.3



vasquez
07-06-2001, 17.28.00
Benvenuto a Chicche nella nicchia.

Questa volta parleremo di emozioni. Vi siete mai trovati in una casa di abbandonata o in costruzione, esplorando le stanze con la paura e la curiosità che si miscelano assieme creando quel mix esplosivo di sensazioni, che vi pervadono?
Girare e girare scoprendo tutti i segreti dell’edificio, stanza dopo stanza, angolo dopo angolo. Oppure ad esplorare una cava di breccia abbandonata, magari a fare il cross con le bici o con il motorino. Oppure ancora a fare una gita in montagna, camminando faticosamente passo dopo passo per cercare di arrivarle in cima? Vi siete fermati, stanchi, a sedere su quel macigno per riprendere fiato e guardare giù, quanta strada avete fatto, per poi osservare tutto quello che vi circonda. Sono in quei momenti che sale quella strana e densa emozione che si lega al sangue per circolare in ogni capillare. La senzazione di essere soli, forti e indifesi, di poter contare solo sulle propie forze e sulla propia intelligenza per poter coesistere con quest’ambiente sconosciuto e ammaliante. Lodore di selvatico e i cespugli che ti pungono, la scarpa che scivola sopra il sasso che sembrava solido e i vestiti che ti si appiccicano addosso per il sudore, poi il vento comicia a cambiare e le nuvole coprono il sole. In un attimo l’atmosfera è completamente cambiata, la steppaglia giallo brunastra e diventata di colopo di un grigio compatto insieme ad un silenzio irreale duro e delicato come un cristallo.

vasquez
07-06-2001, 17.29.00
Come ti sentiresti se alla tua destra, su quel masso a picco sul vuoto a dieci metri, che contemplavi già da tempo, si componesse la figura di un Velociraptor che di profilio, si ferma, immobile come una statua e ti fissa con il suo gelido occhio giallo? Di colpo il tuo respiro si blocca come una serratura il cuore pompa con grande vigore adrenalina nel sangue, il collo si gonfia di e sembra volerti esplodere mentre la bocca di colpo si fa secca e rimescola un sapore matallico... Il Velociraptoraptor è sempre perfettamente immobile, continua a fissarti con uno sguardo che sembra una freccia che lentamente si conficca sempre più a fondo sul petto, l’adrenalina comincia a sorbire il suo effetto cominciando a farti tremare nervosamente il polpaccio, ed ecco che scatti in piedi come una molla, cominciando a correre verso quell’altopiano alla tua destra dove, prima, avevi notato un palo con un filo elettrico. Ti eri reso conto che si trattava di una piccola spianata, nella quale vi era situata una piccola costruzione in legno che il guardiacaccia utilizzava come deposito.
Stai correndo su per il dorso della montagna, franeticamente aiutandoti con le mani che cominciano a sanguinare, il Velociraptor e sotto di te a dieci metri e avanza rapidamente sicuro ed elegante, ti stà raggiungendo, sei sul ciglio della spianata e con le ultime forze della disperazione di lanci sulla porta della struttura che cede con un fragoroso crack sotto l'impeto del colpo. Sei dentro! scivoli sul terriccio che fa da pavimento al piccolo depostito mentre voltandoti ti aggrappi alla porta spalancata per richiuderla, l’animale e a cinque metri e punta deciso verso di te a testa bassa

vasquez
07-06-2001, 17.30.00
. Sbatti la porta sul suo telaio di legno marcio e la puntelli con il corpo, pronto ad assorbire l’urto del raptor che a quanto pare, s non vuole lasciar perdere la sua cena, arriva... Sbam! Quasi cadi per terra a bocca avanti per la violenza dell’urto ma continui a spingere con tutta la forza, anche lui spinge con vigore. Dopo un minuto con grande sforzo riesci ad averne ragione, la porta è chiusa. Cominci a guardarti attorno per trovare qualcosa ti utile, lo spazio è molto ristretto, 2 metri quadrati, e non offre una gran quantità di oggetti a parte alcuni ripiani dove sono appoggiate alcuni barattoli di metallo coperte da ragnatele. In uno di questi trovi tre cartucce di calibro 12, ancora non esplose e sulla destra appoggiato al muro, tra qualche bastone di legno un vecchio fucile. Non ci pensi due volte, lo apri e inserisci due delle tre cartucce nell’otturatore mentre, l’altra la metti nel taschino. Intanto il Velociraptor stà girando attorno alla fragile construzione; sai che in breve tempo potrebbe rompere una delle tavole di legno che fanno da parete, devi abbatterlo!

vasquez
07-06-2001, 17.34.00
Ti volti apri la porta e ti lanci fuori con la doppietta in mano, quando senti una fitta al braccio sinistro: il rapor ti ha morso, inciampi, barcolli ed esplodi un proiettile contro l’animale. I tre pallettoni rimbalzano ai piedi del raptor, rimbalzndo sul duro selciato ed andandoglisi a conficcare nella coscia. L’animale getta un grido di dolore, buttando la testa all’indietro e comincia a zoppicare nella tua direzione, ti rialzi e lui ti è gia addosso. Con il fucile fai scudo per parare il colpo mortale e mentre lottate, parte un colpo in piena bocca dell’animale facendo schizzare in aria un nuvolo di frammenti organici dal cranio del malcapitato. Cade a terra fulminato, metre riprendi fiato a pieni polmoni sai, che sei salvo.

vasquez
07-06-2001, 17.35.00
Tutto questo è TRESPASSER un eccezzionale videogioco dove vi troverete ad vestire i panni Anne, una turista Newyorkese vittima di un’incidente aereo, la quale si troverà prigioniera su un’isola della Costa Rica, Quella del Film Jurassic Park per intenderci . L’isola è disbitata fatta eccezione per voi e per i dinosauri che la popolano ( cronologicamente siamo ad un anno dopo gli eventi narrati nel film ). L’obbiettivo di gioco sarà cercare di stabilire, trammite le apparecchiature del Sito B, una comunicazione per il lontano mondo civilizzato per farsi venire a prendere. Questo sarà tutt’altro che facile visto che fra voi e le costruzioni dalle quali potrete lanciare l’s.o.s., ci saranno svariati dinosauri: Parasauro, Albertosauro, Velociraptor, T-Rex, Stegosauro e Triceratopo. Durante il gioco fortunatamente troverete delle armi per difendervi, abbandonate sull’isola dopo il fallimento del progetto. HK91, Desert Eagle, Benelli M1 super 90, 357 Magnum, Ruger Redhawk, Hkvp70 e Barrett da 50 mm. Le locazioni quasi tutte esterne ma non mancheremo di trovare case abbandonate, uffici, depositi e quant’altro vi è sul film. Alcune locazioni sono la copia in digitale del film.

vasquez
07-06-2001, 17.37.00
La cosa che in Trespasser salta, dopo alcuni minuti di gioco, che questo vuole emulare la realtà, quindi ogni oggetto all’interno del gioco è soggetto alle leggi della natura. Avremo a disposizione come interfaccia all’ambiente il braccio destro di Anne che è possibile muovere in tutte le sue articolazioni, come se fosse il vostro! E’ possibile quindi afferrare gli oggetti, come un’arma da impugnare, o come un sasso, nel caso invece di un barile, troppo pesante per Anne, ci troveremo ad afferrarlo e a trascinarlo! La cosa assolutamente eccezzionale è l’assoluto realismo che, potrebbe scoraggiare i videogiocatori più impazienti. Trespasser è uno di quei giochi che riesce a “bucare” lo schermo e farvi sentire nei panni della protagonista come nessun’altro gioco ha mai potuto neanche lontanamente sperare. Tutto questo però ha un prezzo; l’interfacciamento risulta inizialmente castrante ma dopo una buona configurazione dei comandi e un quindici minuti di gioco, diventa una cosa anche trascurabile. Il gioco all’epoca ( si parla del ’98 ) risultava molto esoso in termini hardware. Io stesso tutt’ora  con un Pentium 2 350 Mhz, 64Mb scheda agp di 3a generazione non riesco a visualizzarlo al massimo della qualità, dovendo scendere a compromessi fino a 600x800.

vasquez
07-06-2001, 17.38.00
SCALTREZZA ARTIFICIALE
L’ IA dei dinosauri mi è parsa ottima, questi attaccano solo quando entri nel loro campo visivo. A volte ti si lanciano contro con decisione, altre volte si fermano ad osservarti prima di attaccarti. Il T-Rex tende ad essere meno sensibile alla vostra presenza, date le dimensioni ( una formica non gode di una grande presenza scenica  ). Gli erbivori, data la loro indole pacifica non attaccano, ma sanno difendersi. Dopo alcuni minuti di gioco ho incontrato un Triceratops che pascolava pacificamente, poco più avanti mi sono imbattuto in tre Velocirapor, avevo solo sei proiettili. Bene, sono corso in dietro e mi sono fatto scudo con il Triceratops e poi ho finito a pistolettate il Velociraptor rimasto in piedi dopo lo scontro giurassico. State molto scrupolosi nell’esplorazione delle aree, i Velociraptor non attaccano mai di fronte, non è raro che, dopo alcuni passi fatti dopo un insignificante masso verrete presi a morsi nel sedere! Mi preme di sottolineare particolarmente che il feeling giurassico e dato anche dal fatto che ogni dinosauro e preso nella sua attività è in maniera sconvolgente ad es: sempre per citare i Velociraptor, che data la loro natura ( carnivora ) e il loro numero, sono i più presenti e attivi all’interno dell’avventura. Succede di sorprenderne qualcuno alle prese con un elmetto ( lo osserva, lo rotola, ci gioca! ) oppure in eleganti pic-nic a base di erbivoro.

vasquez
07-06-2001, 17.39.00
LE ARMI
Si, le ho elencate prima, ma sono solo una partedi quelle esistenti, dato che ne esistono altre da fuoco, altre da corpo a corpo e soprattutto IL GIOCO NON HA NE REGOLE NE LIMITAZIONI INTRINSECHE; e questo mo che vuol dire? Semplicemente che, data la consistenza e la ricchezza del mondo offertoci ogni cosa può diventare un’arma, la limitazione è solo dipendente dalle nostre capacità di relazionare con l’ambiente. Per capirci meglio, un sasso è un’oggetto innocuo fino a quando non lo scagliamo contro un bersaglio, cosi come un elmetto da guerra, una tavola di legno, un barile, un fucile scarico, una mazza da besseball, o una carcassa di automobile sul ciglio di un precipizio.

vasquez
07-06-2001, 17.41.00
I COMBATTIMENTI e ETICA FEMMINILE
I combattimenti sono eccezzionali, a volte diventa una vera e propria, disperata, lotta per la sopravvivenza. Non pensate, dato il taglio assolutamente realistico della meccanica di gioco, di portare con voi un arsenale che neanche Rambo nei suoi più agognati sogni bellici potrebbe immaginare( potete portare con voi fino ad un massimo di 2 armi: una in mano e l’altra addosso). Siete nei panni di una ragazza abituata a prendere il tram e a combattere lo stress Newyorkese. Quindi potete ben immaginare a quale problematiche vada incontro, no, non il make-up che se ne và in pensione! Ma la carenza di forza fisica, un’agilità limitata la scarsa propensione all’uso delle armi ( una mira non eccellente, il fucile che dondola negli spostamenti più bruschi, l’incapacità a scaricare i priettili da un’arma per poterli aggiungere a quella che avete ), hanno decretato lo spaccamento della critica in due: una favorevole e una contraria. Questa spaccatura in gran parte ha negato il titolo di miglior gioco della storia a Trespasser. Infatti molte delle recensioni che ho letto, sottolineano questa giocabilità lenta e impacciata, ( che migliora con l’esperienza ) come un difetto, una macchia, un errore. Quando invece sono caratteristiche chiaramente programmate. Senza di queste il titolo si appiattirebbe di parecchio!!

vasquez
07-06-2001, 17.42.00
L’ INTERFACCIA
Non avremo mask trasparenti come in altri shooter, le informazioni che ci servono sono principalmente due: lo stato di salute visibile, abbassando lo sguardo fino a vedere il tatuaggio a forma di cuore sul seno sinistro e i proiettili rimanemti nel caricatore contati a voce dalla protagonista che non mancherà di trattenere commenti di vario tipo. Oltre a questo non mancheranno le saltuarie narrazioni di Hammond, il canuto creatore del parco giurassico.

vasquez
07-06-2001, 17.44.00
LA GRAFICA
Controversa, gli oggetti ì, i dinosauri sono di buona qualità, gli spazi sono immensi, con visibilità ( non perfetta ) fino ad un paio di Km. Merito particolare è dovuto alla cura con la quale è stata realizzata l’acqua; tipo Outcast. Gli oggetti più in lontananza spixellano visibilmente per poi aggiornarsi di colpo quando ci si avvicina ( attorno ai 30mt ) raggiungndo una buona definizione. Le colorazioni sono finalmente molto curate andando a completare l’idea globale di realismo e definizione. Le locazioni sono così curate, anche nella forma del terreno da dare sempre la sottile impressione di esserci già stati, perchè si tende a metterle sempre in relazione con i modelli di terreno che ci sono, involontariamente, rimasti impressi durante le gite.

vasquez
07-06-2001, 17.45.00
IL SONORO
Supporta le eax per le schede Live! quindi anche questa feature collabora in modo eccellente al coinvolgimento. Ci sono tutti i rumori e versi che ci si aspetterebbe di trovare, in alcuni momenti anche stacchi di musica classica in pieno stile Spelberghiano.


IN SINTESI
E’ un videogioco che ha bisogno ti tempo per esprimersi nella sua integrità,
comunque sa ampliamente ricambiare questo suo,difetto? portandovi ad una immersione totale e
particolarmente appagante tanto che distogliendo gli occhi dal monitor vi dispiacerà ritrovarvi
fra le quattro mura casalinghe. Le locazioni riescono a trasmettere in modo molto convincente il
respiro che si proverebbe a girare veramente per il parco dominato da questi animali giurassici, enfatizzandole fino al realismo.

vasquez
07-06-2001, 17.46.00
IL MIO GIUDIZIO FINALE
Consiglio a tutti di prendere seriamente in considerazione il titolo in questione, tanto per divertirsi e meravigliarsi, tanto per cambiare profondamente ottica sul fenomeno videogames. Inoltre passa l’esame a pieni voti sia per tutto quello che è stato capace di darmi sia perchè è in assoluto il titolo più fuori parametro, ambizioso che esista. Dovrebbe essere da monito a tutti i programmatori e a tutti i videogiocatori che, spesso si lamentano di videogiochi piatti dal remake infinito. Bello perchè VIVO,oltraggioso e inclassificabile.

Se questo gioco fosse compreso, diventerebbe un best seller. Diventando un best seller i programmatori del pianeta lo terrebbero in considerazione, tanto, da infuenzare i loro progetti futuri.

TRESPASSER, PREZZO E REPERIBILITA’
Lo trovate nei negozi che aderiscono alla collana economica economica C.T.O. sulle £ 25.000, lira più lira meno. Oppure al sito www.cto.it (http://www.cto.it)

vasquez
07-06-2001, 17.48.00
I SITI
http://www.geocities.com/SiliconValley/Port/6577/trespasser.html
italiano, recensione.
http://digilander.iol.it/betanews/trespasser.htm
italiano, recensione.
http://www.gamescenter.it/recensioni/trespasser.htm
Italiano,recensione molto dettagliata.
http://www.dreamworksgames.com/Games/Trespasser/index.html
Sito originale, in inglese.
http://www.trespassernet.com/guide_other_instructions01.html
Sito molto dettagliato, il migliore fra questi, in inglese.


SCARICA IL DEMO
http://www.gamesdomain.com/demos/demo/777.html


LE PATCH
http://www.trespasser.com/start.html

ten2000
07-06-2001, 18.18.00
al secondo post avevo gia' capito di cosa stavi parlando http://forums.multiplayer.it/smile.gif
complimenti per tutta la tua descrizione, una recensione in piena regola, una cosa sola:
trespasser ha una patch x ottimizzare il codice e quindi avere piu' fluidita' grafica di circa 35 mega.
Il gioco e' veramente bello anche io lo consiglio, inoltre e' stato il primo gioco della dreamworks.....

http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm30.gif

------------------
LatinLover77 best friend http://cwm.ragesofsanity.com/s/net8/laghost.gif - smile copyright by grem production -
<<la vita e' una droga meravigliosa by ten2000>>

Multiplayer forum blah blah moderator...yuk http://cwm.ragesofsanity.com/s/cwm2/wink.gif

inglober
07-06-2001, 20.39.00
http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif contento vazquez?
non l'ho letto, ho solo iniziato. quando avrò tempo probabilmente me lo leggerò tutto...
in effetti tempo ne ho... diciamo quando ne avrò voglia http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

azz he gaffe.. sbaglia a scrivere il nome http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

[This message has been edited by inglober (edited 07 June 2001).]

The El-DoX
08-06-2001, 00.38.00
fantastiko, non si potrebbe metterlo a recensire seriamente su Mplayer?
tipo una section dedikata ai gioki passati?

no perkè il VAKI ci sà fare http://forums.multiplayer.it/smile.gif

------------------
El-DoX's Drink of the Week
ECSTASY
Parti uguali di
-Brandy
-Drambuie
-Martini DRY
Mixate il tutto con molto ghiaccio e servite in un cocktail glass.

vasquez
08-06-2001, 02.37.00
Grazie Dox sono onorato di ricevere un complimento così lusinghiero. PRETENDO una stellina in più per il Dox!!

vasquez
08-06-2001, 13.48.00
Grazie teen, mi è costata molto tempo lo sai? Non immagini quanto sia difficile recensire questo gioco senza tralasciare nulla. E sopratutto cercando di rendere al meglio le forze contrastanti di questo atipico e complesso titolo. Dai, che c'era la path, anzi due, si capiva anche. D'altronde c'è scritto PATCH in fondo alla recensione... Non sapevo fosse il primo della Dream, chissà se ci daranno un 2???

vasquez
08-06-2001, 13.51.00
INGLOBBER a me basta la presenza, poi non è che te lo voglia far leggere a forza. Mi serve solo, dalle presenze, se stò sprecando tempo quando potrei semplicemente buttare giù qualche barzelletta idiota http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm20.gif

+ARGON+
08-06-2001, 21.34.00
Originally posted by vasquez:
INGLOBBER a me basta la presenza, poi non è che te lo voglia far leggere a forza. Mi serve solo, dalle presenze, se stò sprecando tempo quando potrei semplicemente buttare giù qualche barzelletta idiota http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm20.gif

Puoi fare di meglio: fatta la recensione, sparaci pure un paio di barzelette idiote.
Successo assicurato!