PDA

Visualizza versione completa : Un amore di Critica...



Kaory-Makymura
16-10-2004, 14.29.40
Quando usciamo dal cinema, siamo tutti critici illuminati. Quasi come gli allenatori calcistici del dopopartita domenicale..

La bellezza del cinema è anche questa, se ne può parlare a diversi livelli di conoscenza cosa ben più complessa a farsi per la filosofia. Ebbene dove cercate informazioni? Qual'è il vostro rifugio critico per eccellenza?

Ci sono i riviste di tipo "informativo" che la critica vera e propria nn san che sia (Ciak), riviste che concepiscono la critica come qualcosa di ermetico e meno si fan capire dall'utene usando paroloni altisonanti più si senton riuscite (Segno Cinema), ci sono i quotidiani che ti offron sempre uino spunto sinottico e un'analisi schietta (Corriere della Sera). Tra questi poi c'è che da i numeri.. 7,8,9.. chi ama l'aggettivo finale: imperdibile! Stupendo! Fantastico! e chi si fa forte del bollino semaforico..rosso, verde.. arancione..

The El-Dox
16-10-2004, 14.51.34
Originally posted by Kaory-Makymura
Ebbene dove cercate informazioni?

Kuesto è il mio guru personale.

http://www.rtsi.ch/filmselezione/welcome.cfm

Kuesti sono i siti di riferimento per le uscite e recensioni:

http://www.reflections.it/index.htm

http://www.frameonline.it/

http://www.blackmailmag.com/

http://www.filmup.it/

jklITA
16-10-2004, 15.00.13
io leggo hot dog perche in generale è l'unica rivista cartacea che mi piace leggere. è semplice, lineare e va al sodo, ma ovviamente nn faccio riferimento a nessun voto, semmai a qualche consiglio. preferisco giudicare un film da solo, sono come san tommaso: se nn vedo nn credo.

EDIT, apperò (http://www.rtsi.ch/filmselezione/elenco.cfm?tipo=reg&iniz=TARANTINO%20QUENTIN)... sto tizio mi piace :asd:

EDIT2, molto belle le analisi a almodovar, moore e ad amelio. grazie dox, lo infilo frai preferiti.

Infandum
16-10-2004, 16.57.06
cinefile.biz (http://www.cinefile.biz/)

il mitico piero scaruffi (http://www.scaruffi.com/cinema.html)

ma a chi si vuole avvicinare al Cinema in modo serio, più che i vari morandini & co, consiglio le varie, e alcune pregevoli monografie che si trovano su questo o quel genere, su questo o quel regista...

Lisse74
16-10-2004, 20.21.19
Io mi tengo informata con CiaK. Forse sto per dire un'eresia, però a me la critica "filosofica" dei film non piace, preferisco un approccio di tipo informativo, che mi aiuti a capire se vale la pena per me vedere il film o no, poi la "recensione" me la faccio io.
Tanto, parliamoci chiaro: un film se non lo vedi non puoi dire se è bello o brutto, nonostante tutta la critica del mondo...

dpben2
16-10-2004, 20.47.55
Sono daccordo con Lisse. Pure io utilizzo Ciak x i film e per i dischi versatili digitali. Non sono il tipo di persona che va a vedere film estremamente culturalmente "fatti bene". Spesso seguo la massa e guardo un film dalla trama semplice e dagli FX spettacolari.
Poi quando usciamo dal cinema la prima cosa che facciamo, noi amici, è cominciare a prendere in giro il film appena visto e magari aggiungere un "Sì, mi è piaciuto ma...". Poi si torna a ridere...

Immaginatevi Frodo che appena butta l'anello si gira verso Sam e dice :"Missione Compiuta". Alzando il pollice verso di lui con una benda rossa allacciata alla testa e con un brano dei Metallica di sottofondo.... Magari abbracciando un fucilazzo con lanciagranate incorporato e dietro di lui il putiferio più inaudito di esplosioni e fiamme.....

cymon
17-10-2004, 00.36.35
Seguo Coming Soon in TV e vado al cinema in base ai tremiti nella forza che sento personalmente. Ammetto che ogni tanto ho tenuto in considerazione quanto detto in questo stesso forum, ma sostanzialmente mi baso solo sul mio istinto e sui precedenti dei vari attori/registi.

Roger_Lamb
17-10-2004, 10.44.48
Originally posted by cymon
Seguo Coming Soon in TV e vado al cinema in base ai tremiti nella forza che sento personalmente. Ammetto che ogni tanto ho tenuto in considerazione quanto detto in questo stesso forum, ma sostanzialmente mi baso solo sul mio istinto e sui precedenti dei vari attori/registi.

Sottoscrivo

Pave
17-10-2004, 12.13.00
Tantissimi spot della Coming Soon, Movieplayer (bella 'sta slinguata, neh? :asd: ), IMDB e... vabbè, Ciak.

Per le critiche, Ciak non mi sembra poi così malandato. Suvvia, Kao: non sono poi così male. Certo, sulla rece di capolavori come Catwoman non hanno fatto altro che ripetere all'infinito che preferivano la versione "supercamp" (scordandosi ovviamente di dire che caaaaa...cchio significa "supercamp") oppure hanno premiato film che tutti gli altri hanno massacrato come "Phone" o meglio ancora hanno sostenuto con special lunghi tre-quattro pagine film che poi hanno bocciato con sonori "Colpi di sonno".

Sulle critiche, però, nessuno batte City!!! Io mi faccio qualche sonora risata sul metrò milanese tutte le mattine leggendole: non ricordo mai il nome ma uno che riesce a definire Gael Garcia Bernal "Putto sconcio" merita un premio!!!

jklITA
17-10-2004, 12.23.39
Dalla donna pantera nel magnifico Il bacio della pantera di Jacques Tourneur a Michelle Pfeiffer strizzata in cuoio nero nel più riuscito dei Batman (Batman Il ritorno di Burton), passando per Eartha Kitt nella bella, e supercamp, sene W americana dedicata all’uomo pipistrello, datata 1966, gli esempi di ibridi tra donna e felino sono moltissimi.

beh in teoria supercamp è un aggettivo rivolto alla vecchia serie tv, che onestamente nn so cosa voglia dire...

Lisse74
17-10-2004, 16.32.43
premesso che a me in generale piace Ciak, a volte ho l'impressione che sostengano certi film o certi autori per partito preso. Come la campagna che fecero l'anno scorso per il cinema italiano.
Per carità, io non ho nulla contro il cinema italiano, però non è che un film merita i essere visto solo perchè il regista o la produzione sono italiani. Questo è solo un esempio.
Ma chi si ricorda che ad agosto 2001, nello speciale "I migliori cento film della prossima stagione", relegarono l'imminente uscita del Signore degli Anelli in un trafiletto in fondo alla pagina e poi nei successivi tre anni non hanno fatto che esaltare la trilogia?
Cose che capitano. basta saperlo!:)

cymon
17-10-2004, 20.25.21
Originally posted by Pave

Sulle critiche, però, nessuno batte City!!! Io mi faccio qualche sonora risata sul metrò milanese tutte le mattine leggendole: non ricordo mai il nome ma uno che riesce a definire Gael Garcia Bernal "Putto sconcio" merita un premio!!!

Il Guzzano è un genio. E' un genio perché se è riuscito a scrivere le sue critiche da qualche parte deve avere un certo ingegno. Capita spesso che decide di darsi alla critica molto letteraria e ti scrive una specie di stream of consciousness riguardante la pellicola da cui puoi tratte tanti giuochi di parole carini, ma in cui non riesci a capire cosa pensa del film. Quando però decide di essere chiaro tira fuori idee e concetti con cui non si può che essere in disaccordo.
Credo comunque che il suo capolavoro sia il Signore degli Anelli. Ha bocciato la compagnia perchè molti concetti erano copiati da Harry Potter...

Kaory-Makymura
17-10-2004, 22.20.17
Alors.. tocca a me!

Per Pave: eheh a dire il vero non demonizzo affatto Ciak! Ci si trovan su cose sfizione ed è fatto anche bene.. ma non è una rivista informativa abbastanza costosa e a dire il vero a comprarla ci si trovan molte cose già lette su internet..

Demonizzo maggiormente la critica che si copre di paroloni dimenticando il contatto con il lettore finale. Siamo sinceri.. filosofia ne mando giù tanta in università e ho imparato a riconoscere un linguaggio specifico e specializzato anche complesso da chi usa il liricismo gratuitamente scimmiottando l'ermetismo (qualcuno di voi ricorda l'eccezionale articolo sul Foglio a proposito di Sentieri Selvaggi? Se lo trovo ve lo posto...)

Per quel che mi riguarda amo leggere il Corriere tutti i giorni (Anche se convengo con un amico che Kezich è un pò troppo positivista ultimamente.. una sorta di Unieuro della cinematografia!)

City Milano merita sempre un occhiata anche se c'è di meglio.. l'inserti Vivimilano del Corriere Mercoledì con le rece scritte da Filippo (Mazzarella) e compare sono lapidarie, forse talebane.. ma mi gustano.

E per finire I Duellanti(ex-Duel) gran bella rivista che nn si sa bene quanto ancora resisterà. Tra chi vi scrive c'è .. Ezio Alberione, una di quelle persone divertenti, un pò pazze ma dotate di intelligenza e di una bella parlantina. Lo sapranno i suoi studenti, lo sa chi ha partecipato alla "lezione" di ciritica cinematografica che ha tenuto qlche settimana fa.. e lo sa chi lo vede andar via su di un cavolo di motorino scarcassato @@'''

Se poi ce la fate a tradurlo c'è anche Segno Cinema...

Bellerofonte_
18-10-2004, 12.41.39
Io me la faccio da solo la mia conoscenza :p

J&B
18-10-2004, 12.59.30
Donca...

Partiamo da Ciak.
E' una rivista a cui sono affezionato, a volte non apprezzo ne giudizi ne articoli, ma cmq, è di valore. Del resto sono abbonato, se non mi piacesse non la comprerei... Anche se perlopiù, la utilizzo come promemoria. Le critiche le uso solo confrontandole con le mie. Del resto è anche vero che leggendo alcune recensioni mi è venuta voglia di vedere il film...
e poi colleziono le locandine... :D

Poi c'è Nocturno Cinema.
I dossier li adoro. Ed ho scoperto moltissimi autori che non conoscevo. oltretutto, la loro predisposizione al fantastico mi garba assai. Di contro, c'è la loro propensione ad incensare alcuni autori e film che a me disgustano (buon ultimo: Pitof e il suo "Catwoman"...), senza contare alcune recensioni un pò troppo liriche.....
Ma mi piace. :D

Poi Leggo Hot Dog, che, come dice jklITA, va dritta al sodo.
E, se la becco in edicola, I Duellanti.
Ma di solito non la trovo.... :rolleyes:

JEDI
18-10-2004, 18.18.44
Sono stato tra i primi acquirenti di "Ciak" e tuttora conservo gelosamente le prime annate, compreso il primo numero, ma ho smesso di comperarlo da quando è diventato un mix tra "Cioè", "TV, Sorrisi e canzoni" ed "Eva3000".
Anche "Hot Dog" è sulla buona strada, ai primi due numeri ho gridato al miracolo per la ventata d'aria fresca, ma sta peggiorando a vista d'occhio.
Cmq più che altro anche io seguo l'infallibile tecnica delle "nasate" e delle "percezioni", del sentito dire ( molti miei amici sono appassionati di cinema ed affidabili nei giudizi ), e di qualche spulciatina on-line ( Empire ), ma solo quando sono indeciso se andare o no a vedere un certo film.

jklITA
18-10-2004, 19.28.04
Originally posted by JEDI
Anche "Hot Dog" è sulla buona strada, ai primi due numeri ho gridato al miracolo per la ventata d'aria fresca, ma sta peggiorando a vista d'occhio.

uhm... io invece ho trovato meno performanti i primi 3 numeri, ma molto meglio i successivi. anche se forse erano piu curati i precedenti.

Futaba
19-10-2004, 09.31.54
Originally posted by jklITA
beh in teoria supercamp è un aggettivo rivolto alla vecchia serie tv, che onestamente nn so cosa voglia dire...

Camp è il nome delle commedie "alternative", quelle dei palcoscenici non di Broadway.

Regno di attori non convenzionali, e di autori giovani, spesso trattano tematiche gay, ad esempio the Rocky Horror Show è nato come "camp", ma ora è diventato un successo planetario.

edit: per estensione è diventato sinonimo di pacchiano...

alcoolwarriors
19-10-2004, 10.29.44
Originally posted by cymon
Seguo Coming Soon in TV e vado al cinema in base ai tremiti nella forza che sento personalmente. Ammetto che ogni tanto ho tenuto in considerazione quanto detto in questo stesso forum, ma sostanzialmente mi baso solo sul mio istinto e sui precedenti dei vari attori/registi.

esattamente così...
...però devo ammettere che ho infilato un paio di link postati qui fra i preferiti... ;)

_Zio_
19-10-2004, 12.33.09
Ma la domanda è?
C'è bisogno di critica?
Voglio dire a qualcuno piace (caldo) un certo tipo di film ad altri un genere diverso.
Se Porro sul Corsera mi stronca questo e quel film io che me ne fò?
Se a JKL piace Tarantino è possibile che a qualcuno non piaccia e non c'è critica che tenga.
E non è il genere di film, l'attore o il regista. E' il gusto personale. Non credo che esista un paradigma per dire che un film sia perfetto.

Per questo trovo che la critica cinematografica sia abbastanza sterile per chi, come me, la pensa in questo modo.

Non che io non la legga: a questo proposito, a parte segnalare i commenti che potete trovare il mercoledì su Vivimilano (chi è a Milano) che sono spassosi, a me piace molto la critica del Manifesto non foss'altro per il fatto che spesso non si ferma sui film di cassetta ma - come è prassi di codesto quotidiano - va su film che sono meno battuti.

cymon
19-10-2004, 20.13.35
Originally posted by _Zio_
Per questo trovo che la critica cinematografica sia abbastanza sterile per chi, come me, la pensa in questo modo.


Bhe, la critica cinematografica non è sterile, secondo me semplicemente non si deve usare per decidere cosa andare a vedere e cosa no.
La critica è bella come rimuginio intellettuale sulle cose che si sono viste al cinema, perchè un film può essere lo specchio di molte cose e a volte, al di là del divertimento, è anche interessante andarle ad analizzare (a prescindere dal tipo di film. Io sostengo che si possano dire cose su The Chronicle of Riddick come se ne possono dire su Dolls di Kitano).
Certo, sulla maggior parte delle riviste e in generale un po' ovunque la critica è proprio fatta per aiutare il pubblico a scegliere, ovvero è "sbagliata" anche perchè quasi sempre si concentra su due/tre elementi, sempre quelli, a prescindere dal film.

Pave
19-10-2004, 22.22.56
Originally posted by JEDI
Sono stato tra i primi acquirenti di "Ciak" e tuttora conservo gelosamente le prime annate, compreso il primo numero, ma ho smesso di comperarlo da quando è diventato un mix tra "Cioè", "TV, Sorrisi e canzoni" ed "Eva3000".

Mix tra "Cioè", "TV, Sorrisi e canzoni" ed "Eva3000"? Fischio, chissà allora com'era prima! :D Beh, a questo punto, prima o poi mi ritroverò qualche lettera di un lettore per sapere se si possono vedere le videocassette anche nel lettore DVD o qualche articolo sulla vita di coppia fra una telecamera e la pellicola. :asd:

JEDI
20-10-2004, 12.28.49
Originally posted by Pave
Mix tra "Cioè", "TV, Sorrisi e canzoni" ed "Eva3000"? Fischio, chissà allora com'era prima! :D Beh, a questo punto, prima o poi mi ritroverò qualche lettera di un lettore per sapere se si possono vedere le videocassette anche nel lettore DVD o qualche articolo sulla vita di coppia fra una telecamera e la pellicola. :asd:


Non guasterebbe neanche l'oroscopo, l'angolo delle ricette e le previsioni di NonnaPapera :dentone:

Berek
20-10-2004, 12.39.58
Utilizzo la tecnica della sacra scuola di Cymon e JEDI :asd: