PDA

Visualizza versione completa : Quante persone...



.Furla.
12-10-2004, 13.40.20
quanti bambini nascono ogni giorno nel mondo?
quante persone muoiono ogni giorno nel mondo?
e quante coppie si formano, e quante si lasciano?
quante persone sono felici, e quante si sentono il mondo crollare addosso?

bejita
12-10-2004, 13.45.01
16186616
16134188
7755334
3156166161
2815611665

krolizard
12-10-2004, 13.53.39
Originally posted by bejita
16186616
16134188
7755334
3156166161
2815611665
hai dimenticato un dato... :toh:

bejita
12-10-2004, 13.58.12
Originally posted by krolizard
hai dimenticato un dato... :toh:

+ che altro non me lo ricordavo :\

krolizard
12-10-2004, 14.05.49
Originally posted by bejita
+ che altro non me lo ricordavo :\
Qual'é il dato che non ricordi?

Dex_Aie
12-10-2004, 14.17.13
Nessuno è felice.

La felicità è un concetto infinito non raggiungibile empiricamente.
Si può essere felici di una determinata quantità di cosa, e l'infinito non è quantificabile.

La tendenza alla depressione varia da soggetto a soggetto, ma non dipende dalla condizione esterna, dipende dal fatto che l'essere umano, indotto per conformazione a pensare a se stesso ed allo spirito (inteso come l'idea in sè stessa, il meccanismo del pensiero), è sempre insoddisfatto anche se in minima parte e perciò non può esistere il concetto di felicità, se non la sua parvenza.

Se consideriamo l'animale, non avendo capacità di intellegere, basandosi solo sull'istinto, potremmo dire che esso è effettivamente felice.
Ma il problema si pone lo stesso, perchè l'istinto non ci da una conoscenza empirica, ci da solo stimoli che non vengono immagazzinati nella mente, è un processo che induce un'azione e non un pensiero. E se non pensiamo ad un'azione e perciò non riusciamo a recepire, immagazzinare, capire quello che facciamo, non possiamo dare una definizione empirica della felicità.
Dunque l'animale non può essere nè felice nè depresso, non comprendendo razionalmente quello che c'è attorno a lui e ciò che gli accade.
L'anima non può essere depresso, può sviluppare una forma di apparente depressione dettata dalle circostanze esterne, e come detto prima, la depressione è un concetto interno, dunque non può esistere nell'animale che non riesce a concepire un pensiero come tale se non a livello istintivo, e ciò non è più un pensiero ma un impulso.

In definitiva, il concetto di felicità che l'uomo intende è puramente relativo.
La depressione è una condizione naturale che può essere sviluppata in minima o massima parte, ma non può mai essere repressa.

bejita
12-10-2004, 14.19.05
Originally posted by krolizard
Qual'é il dato che non ricordi?

quelle che si lasciano

krolizard
12-10-2004, 14.25.32
Originally posted by bejita
quelle che si lasciano
azz! era l'unica che non sapevo :dentone:

Sir.Turalyon
12-10-2004, 14.59.18
Originally posted by .Furla.
quanti bambini nascono ogni giorno nel mondo?
quante persone muoiono ogni giorno nel mondo?
e quante coppie si formano, e quante si lasciano?
quante persone sono felici, e quante si sentono il mondo crollare addosso?

Troppi
Troppo poche
Tante quante
Io no... E' il mondo che sta crollando sotto di noi,per colpa nostra.

Squizzo
12-10-2004, 17.34.30
50% e 50%

New_Alumir
12-10-2004, 17.39.36
Originally posted by bejita
16186616
16134188
7755334
3156166161
2815611665

:roll3:

:asd: