PDA

Visualizza versione completa : Domanda



grifis
03-10-2004, 15.16.43
Secondo voi è più violenta la società di oggi o quella di cento anni fa?



Se volete inserire commenti fatelo purché rispondiate in modo chiaro e preciso alla domanda posta qui sopra; insomma, la vostra risposta dovrà essere o "quella di oggi" o "quella di cento anni fa", poi se volete commentare fatelo pure. Dopo abbastanza reply spiegherò il perché di tutto ciò.

Mach 1
03-10-2004, 15.20.50
cento anni fa non c'era nessuno di noi, mi sembra sufficiente per poter dire che ogni risposta che otterrai sarà basata solamente su congetture.

grifis
03-10-2004, 15.33.07
Originally posted by Mach 1
cento anni fa non c'era nessuno di noi, mi sembra sufficiente per poter dire che ogni risposta che otterrai sarà basata solamente su congetture.


A me invece il fatto che cent'anni fa non c'eravamo sembra alquanto insufficiente per affermare che ogni risposta sarà basata su congetture. Detto questo, rispondete alla domanda senza divagare (divagazioni che potranno essere riprese dopo che ci saranno stati abbastanza reply).

MIKELE88
03-10-2004, 15.35.48
Si equivalgono :sisi:

Kiara
03-10-2004, 15.45.41
ci sono tante forme di violenza.considero peggiore quella attuale comunque, per il semplice fatto che poco e niente è giustificabile ora come ora ,vista l'evoluzione che l'idea di tolleranza e rispetto hanno avuto,giustamente, nel tempo.Quantomento adesso c'è un'idea,ci sono delle leggi , e il fatto che non riscontrino ancora molti campi di applicabilità ,per ignoranza umana ,nel ventunesimo secolo ,fa abbastanza tristezza.

destino
03-10-2004, 15.50.16
cento anni fa c'era + violenza individuale ora + violenza globale ma si equivalgono...

il bene e il male si equivalgono sempre

Squizzo
03-10-2004, 16.17.57
probabilmente si equivalgono...magari quella di adesso si nota di più perchè basta che uno dia uno schiaffo a qualcun altro perchè finisca in tutti i telegiornali...

Dalcinho88
03-10-2004, 17.10.21
Quella di una volta ma di poco...direi 55 a 45....

TheDarkAlcatraz
03-10-2004, 17.17.46
Io so solo che nella società di oggi, oltre alla violenza mentale e fisica che c'era una volta ( di cui per ovvi motivi, non posso render conto in prima persona ), è stato introdotto un' altro tipo di violenza: la violenza mediatica, che è qualcosa di allucinante se ci pensate bene...

Ef.Di.Gi
03-10-2004, 17.28.09
Beh dipende: molto probabilmente, nel mondo cosiddetto "sviluppato", è molto minore la violenza ora.

Penso che invece, nel terzo-quarto mondo, sia esattamente il contrario...

Akujin
03-10-2004, 17.56.20
Secondo me è + violenta quella di ora. 100 anni fa si ragionava in modo + chiuso. Ora con la mentalità che abbiamo sono inammissibili certe cose.

Ef.Di.Gi
03-10-2004, 17.59.11
Originally posted by Akujin
Secondo me è + violenta quella di ora. 100 anni fa si ragionava in modo + chiuso. Ora con la mentalità che abbiamo sono inammissibili certe cose.

Mah, penso che il topic starter parlasse di violenza assoluta, non relativa alla condizioni sociali.

WarezSan
03-10-2004, 18.15.33
Siamo umani noi, erano umani loro.


Direi che questo basta a risposta del quesito.

Akujin
03-10-2004, 19.02.25
Originally posted by Ef.Di.Gi
Mah, penso che il topic starter parlasse di violenza assoluta, non relativa alla condizioni sociali.


magari ho capito male :)

nel caso avessi sbagliato per me si equivalgono (quasi). Forse è + forte la violenza attuale (ma di poco)

Ef.Di.Gi
03-10-2004, 19.08.54
Ma prova solo a pensare, che ne so, alle condizioni di vita delle masse "deboli" nel mondo industrializzato, ai primi del novecento...anche quella è "violenza", secondo me.
E adesso ci sono stati dei bei passi avanti mi sembra...insomma nessuno muore di fame (qui da noi intendo), nessuno deve lavorare 15 ore al gg...

se si considera l'intera umanità, la situazione credo sia in pari...

thedarkmind
03-10-2004, 19.55.24
Finchè ci saranno guerre ci sarèà sempre violenza. Cambiano i modi, ma è sempre violenza. Magari oggi è più quella psicologica di quella fisica, ma sempre violenza è. Comunque, dovendo rispondere così, a caldo, mi sentirei di dire oggi. E' vero, ci sono più diritti, ma ci sono anche meno valori.

Edwige
03-10-2004, 20.00.19
credo che si equivalgano, in fondo gli uomini sono gli stessi in qualunque epoca

grifis
03-10-2004, 20.49.05
La domanda l'ho posta a seguito di una discussione avuta con mio zio. Lui mi ha detto: "Se chiedi alla gente se c'è una società più violenta ora o cento anni fa, la gente ti dice ora, e sai perché? Perché i media pompano tutto, su ogni caso ci fanno speciali e dossier, ci vanno avanti giorni, mesi, anni. Guarda il piccolo samuele: è una cosa brutale, certo, ma sono 3 anni che ancora si sente parlare di questo, quando cento anni fa, con il perbenismo, si uccidevano ragazzini appena nati da figlie poco prudenti, i cui genitori non potevamo permettere quest'onta per la loro famiglia. Ora viviamo in una società in questo senso meno violenta, e invece la gente pensa che è più crudele perché i media fanno vedere i video delle persone catturare in iraq in cui vengono sgozzati ma non fanno vedere i 15000 morti iracheni dell'america. Pensa: durante il dibattito elettorale kerry, per attaccare bush sulla guerra in iraq, ha detto: "hai fatto morire mille militari americani", ma non dice "hai fatto morire 15000 civili iracheni".

TheDarkAlcatraz
03-10-2004, 23.32.42
Originally posted by grifis
La domanda l'ho posta a seguito di una discussione avuta con mio zio. Lui mi ha detto: "Se chiedi alla gente se c'è una società più violenta ora o cento anni fa, la gente ti dice ora, e sai perché? Perché i media pompano tutto, su ogni caso ci fanno speciali e dossier, ci vanno avanti giorni, mesi, anni. Guarda il piccolo samuele: è una cosa brutale, certo, ma sono 3 anni che ancora si sente parlare di questo, quando cento anni fa, con il perbenismo, si uccidevano ragazzini appena nati da figlie poco prudenti, i cui genitori non potevamo permettere quest'onta per la loro famiglia. Ora viviamo in una società in questo senso meno violenta, e invece la gente pensa che è più crudele perché i media fanno vedere i video delle persone catturare in iraq in cui vengono sgozzati ma non fanno vedere i 15000 morti iracheni dell'america. Pensa: durante il dibattito elettorale kerry, per attaccare bush sulla guerra in iraq, ha detto: "hai fatto morire mille militari americani", ma non dice "hai fatto morire 15000 civili iracheni".


Si, infatti la "violenza mediatica" alla quale facevo riferimento io e della quale probabilmente non ti sei accorto, non è altro che quello che dice tuo zio. C'è una forte strumentalizzazione delle notizie da parte dei Media che, a seconda delle occasioni, forzano la mano su taluni particolari anzichè su altri. Questa è una violenza molto più grave, se vista da un certo punto di vista, di quella fisica o di quella mentale, perchè questa può condizionare il futuro di milioni di persone, il che non è da sottovalutare, a mio modestissimo parere...

B_eXtreme
03-10-2004, 23.37.01
Oggi costanzo è stato in tv per 6 ore consecutive, peggio di così.

TheDarkAlcatraz
03-10-2004, 23.47.41
si ma quella non è violenza... è sadismo mediatico... :asd:

B_eXtreme
03-10-2004, 23.54.33
Secondo me maria lo sodomizza quel panzone.