PDA

Visualizza versione completa : Pannelli fotovoltaici



bounty
27-09-2004, 18.48.03
Mi trovo a dover reperire informazioni su cotali oggetti misteriosi.
No non è vero non sono misteriosi:D
Comunqe non avendo bisogno di trovare solamente siti che ne parlino ho deciso di scrivere qui,google mi ha aiutato poco.
Mi interessa sapere se qualcuno li ha comprati e li usa,come si deve comportare con l'enel,come e quanto si riceve dai contributi statali (soprattutto nel Veneto).
Se conviene davvero,se ci sono produttori abbastanza importanti nel veneto.
Lo so non è molto un topic da blah in questo periodo,vedi Hob che per un +1 sta ponderando l'idea di fare outing e dichiararsi gay :asd: (questa è per poki),comunque se qualcuno ha delle informazioni benvengano.
grasssssssssieeeee:D
tanta:birra: :birra: :birra: :birra:

B_eXtreme
27-09-2004, 18.51.07
c'era una società importante che li vendeva, nn ricordo il nome però.
ci dovrebbero essere degli incentivi UE o cose simli.

gefri
27-09-2004, 19.16.23
se ti interessano dati tecnici, con google li trovi con una semplice ricerca. nel sito di qualche produttore, ma li trivi (KW, dimensioni...)

Hob Gadling
27-09-2004, 19.17.59
Originally posted by bounty
vedi Hob che per un +1 sta ponderando l'idea di fare outing e dichiararsi gay :asd: (questa è per poki):doubt:

Fai che tra quei pochi rientri anche io, spiega... :shooter:

bounty
27-09-2004, 19.20.54
Originally posted by Hob Gadling
:doubt:

Fai che tra quei pochi rientri anche io, spiega... :shooter:

qui (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=157094)
la pagina non mi ricordo esattamente qual'è,mi sembra una delle prime ;)

thedarkmind
27-09-2004, 19.36.45
INCENTIVI E FINANZIAMENTI

In Italia sono promossi incentivi per impianti solari termici articolati su quattro livelli:

- Aliquota IVA del 10% sulla realizzazione di impianti solari.

- Sconto IRPEF del 36% per gli interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria e di recupero del patrimonio edilizio.

- Incentivi regionali con contributo del 30% a fondo perduto.

- Detrazione ICI concessa dal Comune in cui si realizza l’impianto, per i Comuni nei quali è previsto questo tipo i incentivo.

Specificamente per il Veneto non saprei, cmq in linea di massima sono queste. Posso dirti però che per raggiungere i livelli di tensione tipici delle utenze domestiche è necessario un notevole investimento sia in termini di soldi che di spazio. Posso informarmi meglio, devo andare alla ricerca di alcuni libri dell'era scolastica...

X3N0M
27-09-2004, 22.01.41
però costano TANTISSIMO. fa conto che un pannelletto solare da 12v 1A costa intorno agli 80€... tu pensa una roba che produce dei Kw :asd:

thedarkmind
27-09-2004, 22.05.42
Originally posted by X3N0M
però costano TANTISSIMO. fa conto che un pannelletto solare da 12v 1A costa intorno agli 80€... tu pensa una roba che produce dei Kw :asd: Presto fatto, siccome sono un pazzo e queste cose mi appassionano (non per niente mi sono diplomato in elettrotecnica) ho preparato una semplice guida che spero sia di facile comprensione

Provo a spiegare a grandi linee come si realizza un efficiente sistema di pannelli fotovoltaici.
Partiamo dal presupposto che ogni pannello fotovoltaico è caratterizzato da una tensione nominale e da una corrente nominale erogate, o più semplicemente da una potenza caratteristica. I valori di tensione sono tipicamente 12 Vdc (corrente continua) mentre i valori di corrente variano da pannello a pannello e sono quelli che caratterizzano la potenza. Al salire della potenza erogata aumenta il costo e la dimensione del pannello. Questa potenza viene resa “immediatamente” disponibile, cioè utilizzabile al momento della produzione. Se ad esempio non vi sono utilizzatori collegati o la potenza richiesta è minore della potenza erogata, la differenza di potenza tra richiesta ed erogata viene completamente dispersa. Per ovviare a questo inconveniente è pertanto opportuno dotare l’impianto di batterie (accumulatori) in grado di immagazzinare l’energia non utilizzata e renderla disponibile per quando servirà. Da qui nasce un problema: i pannelli fotovoltaici per evidenti motivi dipendenti dalla variazione delle condizioni esterne non possono fornire una tensione costantemente stabile, ciò danneggerebbe le batterie. Si rende necessario per questo motivo interporre un regolatore di carica, con lo scopo di preservare le situazioni di:

A)carica eccessiva, nei casi in cui la tensione applicata arrivi a superare il limite dei (2,4 - 2,5 V) per elemento equivalenti a (14,4V - 15 V).

b)scarica eccessiva, che si può verificare se l'impianto fotovoltaico, per varie ragioni non riesce a fornire il quantitativo di corrente necessario sia per alimentare gli utilizzatori, e per mantenere in carica le stesse batterie. In casi del genere un buon regolatore una volta riscontrato che la tensione erogata dalle batterie è diventata eccessivamente bassa, provvede a sezionarle automaticamente dal carico, evitandone così il danneggiamento irreversibile

Ora arriva la parte più importante: portare i 12 V in corrente continua a 230 V in corrente alternata (monofase, trifase, polifase…). Questo compito viene affidato ad un inverter dc/ac, che fondamentalmente “abbassa” la corrente elevando la tensione fino a 230 V (attenzione a fare i giusti calcoli di potenza: P=V*I).

Per la creazione della sinusoide (negli inverter più diffusi Onda sinusoidale MODIFICATA) essa viene ricostruita partendo dalla corrente continua, utilizzando degli interruttori elettronici (IGBT) che aprendosi e chiudendosi migliaia di volte al secondo ricostruiscono una forma d'onda molto simile, ma non uguale, a quella dell’ENEL. Esistono inverter ad onda sinusoidale, hanno però un consumo elettrico e un costo ben più elevati e vengono di solito utilizzati solo per impianti professionali. All’inverter è ora possibile collegare una qualsiasi utenza domestica a 230 V~, nei limiti della potenza disponibile.

Vogliamo fare un po di conti per alimentare un utilizzatore che consuma 100W? Prezzi teorici indicativi:
Pannello Fotovoltaico 150 Wp (potenza di picco) = 850,00 €
Regolatore di carica = 100 €
Batterie 2x 12 v – 7,2 A = 40 €
INVERTER 12Vdc / 230Vac 150 W = 70 €
+ Materiale elettrico
+ costo installazione (manodopera)
+ IVA di legge

Penso che una spesa di meno di 2.000 sia alquanto improbabile. Tutto ricordiamo per alimentare un’utenza da 100 W.

Dai dati forniti dall’enel per gli USI DOMESTICI "RESIDENTI" - Tariffa D2 notiamo che un kWh costa mediamente (per semplicità senza distinguere per scaglioni di consumi annui) 10 centesimi di euro, il che vuol dire che la nostra utenza da 100 Watt consuma 1 centesimo di euro di energia ogni ora. A fronte dell’esborso di 2000 euro si evince subito quanto il periodo per ammortizzare si delinei inaccettabile, motivo per il quale la soluzione dei pannelli fotovoltaici non è da ritenersi valida da un punto di vista del risparmio, bensì solo da un lato prettamente “ambientale”. (ci vorrebbero quasi 23 anni di utilizzo ininterrotto prima di iniziare a risparmiare, senza tener conto dei costi di mantenimento impianto).
Finchè lo sfruttamento di fonti alternative avrà costi così elevati, è facile pensare che una diffusione su larga scala non sia conveniente come sarebe auspicabile .

X3N0M
27-09-2004, 22.09.37
Originally posted by thedarkmind
Presto fatto, siccome sono un pazzo e queste cose mi appassionano (non per niente mi sono diplomato in elettrotecnica) ho preparato una semplice guida che spero sia di facile comprensione



OOOOOH! mi devi aiutare allora :asd:

sai usare bene amplificatori operazionali e integrati vari? :hail:

cmq anch'io m'interesso dei pannelli solari, ma per ora ne ho solo 2 che collegati in parallelo mi danno 4.5v e 0.4A :|
valore complessivo di 20-30€

edit: penso che costino anche + di 2000 € ;)

thedarkmind
27-09-2004, 22.24.18
Originally posted by X3N0M
OOOOOH! mi devi aiutare allora :asd:

sai usare bene amplificatori operazionali e integrati vari? :hail:

cmq anch'io m'interesso dei pannelli solari, ma per ora ne ho solo 2 che collegati in parallelo mi danno 4.5v e 0.4A :|
valore complessivo di 20-30€

edit: penso che costino anche + di 2000 € ;) Più che usarli ci litigo :asd: L'elettronica la preferisco già pronta per l'uso, ogni volta che devo metterci mano devo aggiungere nuove parolacce al mio vocabolario perchè quelle che conosco non sono mai abbastanza... Eh beata elettrotecnica :rulez:
Cmq qualsiasi cosa non sia chiara o se qualcuno vuole altre info chieda pure

Treguna
28-09-2004, 11.57.46
L'elettronica la preferisco già pronta per l'uso, ogni volta che devo metterci mano devo aggiungere nuove parolacce al mio vocabolario perchè quelle che conosco non sono mai abbastanza... Eh beata elettrotecnica

:asd: io faccio un discorso inverso invece (diplomato in elettronica :p )


Molto carina la guida, mi ero fatto anche io tempo fa un ragionamento simile circa l'utilizzo dei pannelli fotovoltaici...ma quanto durano solitamente a regime costante di erogazione di potenza?

thedarkmind
28-09-2004, 12.13.13
Originally posted by Treguna
:asd: io faccio un discorso inverso invece (diplomato in elettronica :p )


Molto carina la guida, mi ero fatto anche io tempo fa un ragionamento simile circa l'utilizzo dei pannelli fotovoltaici...ma quanto durano solitamente a regime costante di erogazione di potenza? I manuali tecnici dei pannelli fotovoltaici dichiarano una vita media tipica di oltre 30 anni. Col tempo però il rendimento diminuisce (viene garantito un 80% in 25 anni)

X3N0M
28-09-2004, 15.11.04
Originally posted by Treguna
:asd: io faccio un discorso inverso invece (diplomato in elettronica :p )


Molto carina la guida, mi ero fatto anche io tempo fa un ragionamento simile circa l'utilizzo dei pannelli fotovoltaici...ma quanto durano solitamente a regime costante di erogazione di potenza?


va quanti che siete... eppure quando apro i miei topic sull'elettronica rispondono in 1 o 2 :asd:

Treguna
28-09-2004, 21.21.24
Nooo, ricordo di averti risposto... era un topic dove mostravi due data sheets e chiedevi se i due operazionali in questione potevano essere usati senza problemi nel tuo circuito :)

X3N0M
29-09-2004, 14.08.21
Originally posted by Treguna
Nooo, ricordo di averti risposto... era un topic dove mostravi due data sheets e chiedevi se i due operazionali in questione potevano essere usati senza problemi nel tuo circuito :)

:hail:

bravo, a momenti ne aprirò un'altro quindi fatevi vivi tnx :D