PDA

Visualizza versione completa : [VISTO] Fahreneit 9/11



onigate
23-09-2004, 11.47.15
non voglio dilungarmi in prolisse e retoriche considerazioni, perchè tutti noi, bene o male, sappiamo cosa è successo quel maledetto giorno e perchè :| ma volevo farvi solo una domanda: alla fine del film, chi di voi ha avuto, come me, l'irrefrenabile desiderio di sfankulare tutta la sua vita e ritirarsi a fare l'eremita sulla cima più alta del deserto più desolato ? :tsk:

solo per curiosità :|

jklITA
23-09-2004, 12.35.58
rimani incazzato per giorni e giorni. e io che l'ho visto per 3 volte, ancora nn sbollisco l'incazzatura.

cromabianca
23-09-2004, 14.40.24
Questa volta quel delinquente non deve essere rieletto... non deve. :(

kakikoio
23-09-2004, 15.52.40
Secondo me quel ciccio bastardo di Moore è solo anti bush difatti il film finanzia la campagna di kerry...Sono tutte stronzate politiche, per questo non andrò a vedere per principio quel documentario.
Volendo se ne potrebbe fare uno abbastanza convincente dove i nazisti sono i buoni e gli ebrei cattivi si meritano di finire nei forni...Meditate, meditate.......

cromabianca
23-09-2004, 17.05.34
Originally posted by kakikoio
Secondo me quel ciccio bastardo di Moore è solo anti bush difatti il film finanzia la campagna di kerry...Sono tutte stronzate politiche, per questo non andrò a vedere per principio quel documentario.
Volendo se ne potrebbe fare uno abbastanza convincente dove i nazisti sono i buoni e gli ebrei cattivi si meritano di finire nei forni...Meditate, meditate.......

Che sia di parte è fuori da ogni dubbio (così come che Bush sia -e rimanga- un delinquente, però).

onigate
23-09-2004, 17.05.40
Originally posted by kakikoio
Secondo me quel ciccio bastardo di Moore è solo anti bush difatti il film finanzia la campagna di kerry...Sono tutte stronzate politiche, per questo non andrò a vedere per principio quel documentario.
Volendo se ne potrebbe fare uno abbastanza convincente dove i nazisti sono i buoni e gli ebrei cattivi si meritano di finire nei forni...Meditate, meditate.......
guarda che non è affatto come dici tu :nono: E' un documentario in cui si capisce chiaramente come stanno veramente le cose, cosa vogliono farci credere, che cosa dovrebbero fare e non fanno. E' di una tristezza infinita 'sto film :bash:

ronja
23-09-2004, 22.12.48
io appena uscita fuori dal cinema , ho avuto l'impressione di vivere in un mondo falsissimo...

Ray McCoy
24-09-2004, 04.35.53
Originally posted by kakikoio
Secondo me quel ciccio bastardo di Moore è solo anti bush difatti il film finanzia la campagna di kerry...Sono tutte stronzate politiche, per questo non andrò a vedere per principio quel documentario.
Volendo se ne potrebbe fare uno abbastanza convincente dove i nazisti sono i buoni e gli ebrei cattivi si meritano di finire nei forni...Meditate, meditate.......

No, non meditiamo. Perchè non è affatto come dici tu. L'ultimo anno ha visto una mobilitazione di buona parte del mondo cinematografico, musicale, artistico, anche parte di quello per principio non politico, per sostenere e finanziare Kerry. E' che Bush rischia di essere rieletto, ed i democratici hanno trovato Kerry che, a detta dei Boondocks (striscia americana), "SOLO al 53% degli americani ricorda una quercia pietrificata". Meriti o demeriti di Kerry, il rischio che Bush venga rieletto ha mobilitato metà dei famosi d'america, per sostenere Kerry. In realtà, però, un voto per Kerry sarà un voto contro Bush, indipendentemente dalle qualità di Kerry. Gioie e dolori del bipartitismo.

Kurjak
24-09-2004, 12.24.58
Kerry Kerry... :rolleyes: se ci fosse stato uno con un po' più di appeal, invece che The Mummy, per le elezioni di Novembre sarei un po' più fiducioso... :(

alcoolwarriors
24-09-2004, 13.01.41
c'era il generale...ma se lo sono trombato... :bah:

tornando it, sì onigate...l'impulso l'ho provato, così come ho pensato "perchè cazzo dovrei finire gli studi e diventare produttivo per un mondo così di merda?"

:mad:

gabberman
24-09-2004, 16.44.40
Originally posted by alcoolwarriors
c'era il generale...ma se lo sono trombato... :bah:

ho pensato "perchè cazzo dovrei finire gli studi e diventare produttivo per un mondo così di merda?"

:mad:

X NON MORIRE DI FAME SOTTO UN PONTE !!!xche se no ???;)

Murdoc
24-09-2004, 17.45.39
Originally posted by cromabianca
Che sia di parte è fuori da ogni dubbio (così come che Bush sia -e rimanga- un delinquente, però).

Parole sante!!!
Anche se è DELIBERATAMENTE di parte, il film non fà altro che spiattellare i fatti come stanno!!!

alcoolwarriors
24-09-2004, 18.13.37
Originally posted by gabberman
X NON MORIRE DI FAME SOTTO UN PONTE !!!xche se no ???;)

ce ne sono di modi per non mirire di fame...

destino
24-09-2004, 18.17.26
Originally posted by cromabianca
Questa volta quel delinquente non deve essere rieletto... non deve. :(


è solo avanti di 12 punti nei sondaggi :rolleyes:

destino
24-09-2004, 18.20.35
Originally posted by onigate
guarda che non è affatto come dici tu :nono: E' un documentario in cui si capisce chiaramente come stanno veramente le cose, cosa vogliono farci credere, che cosa dovrebbero fare e non fanno. E' di una tristezza infinita 'sto film :bash:


tristezza si.

tristezza al solo pensare come tale film abbia potuto vincere cannes

Asl.DKuj
24-09-2004, 19.26.11
Originally posted by destino
tristezza si.

tristezza al solo pensare come tale film abbia potuto vincere cannes

Adesso mi incazzo.
QUando mi sarà scazzato risponderò a questa stronzata.

destino
25-09-2004, 11.42.43
Originally posted by Asl.DKuj
Adesso mi incazzo.
QUando mi sarà scazzato risponderò a questa stronzata.


appena ti passa comincia a pensare al fatto ke ha vinto solo per tale situazione politica e poi vediamo se nn dici ke come film fa ridere e nn dice nulla di nuovo

cromabianca
25-09-2004, 14.24.04
Originally posted by destino
appena ti passa comincia a pensare al fatto ke ha vinto solo per tale situazione politica e poi vediamo se nn dici ke come film fa ridere e nn dice nulla di nuovo

Io, invece, sono convinto che il film sia fatto molto bene (anche da un punto di vista puramente tecnico); secondo me, era da tempo che non si vedeva qualcosa del genere... ecco perché ha vinto Cannes.

.Imrahil
26-09-2004, 11.07.47
Originally posted by destino
appena ti passa comincia a pensare al fatto ke ha vinto solo per tale situazione politica e poi vediamo se nn dici ke come film fa ridere e nn dice nulla di nuovo

Nulla di nuovo? Perchè, tu pensi che tutto quello che viene rivelato nel documentario fosse già a conoscenza della maggioranza della popolazione mondiale?

:roll3:

destino
27-09-2004, 00.37.08
Originally posted by Pantera666
Nulla di nuovo? Perchè, tu pensi che tutto quello che viene rivelato nel documentario fosse già a conoscenza della maggioranza della popolazione mondiale?

:roll3:


beh mica è colpa mia se la maggioranza del mondo invece di leggere quotidiani e frugare su internet preferisce vedersi maria de filippi o il GF :rolleyes:

e cmq se ti interessa quel film nn modifichera di una virgola l'opinioe degli americani;)

alcoolwarriors
27-09-2004, 08.16.41
Originally posted by destino
e cmq se ti interessa quel film nn modifichera di una virgola l'opinioe degli americani;)

spero di no...ma alla fine concretamente sono d'accordo con te.

ciò che può fare, però, è diventare un pezzo di storia dei media, e influenzare le generazioni future per fare in modo che ciò che è successo nel 2000 (e che succederà alle prossime - imho) non si ripeta più.

kakikoio
27-09-2004, 12.32.50
Originally posted by Ray McCoy
cut cut

Francamente nn mi trovo daccordo con te. Rovistando nella spazzatura di tutti si trova sempre qualcosa di scomodo da usare contro di lui. E' anche vero che la politica si basa da sempre su nefandezze del genere. Non sono pro Bush, ma francamente mi da fastidio che qualcuno si prendala briga di manipolare, perchè è di manipolazione che stiamo parlando, quello che Bush abbia detto o fatto per metterlo ancora di + in cattiva luce. Lo trovo squallido e controproducente, perchè ogni vaccata detta da moore può essere smontata pezzo per pezzo volendo. E il risultato finale è che noi abbiamo dato soldi a qualcuno ch epotrebbe anche essere peggio di lui. Cmq le opinioni sono tali perchè personali. Quindi...

Mach 1
27-09-2004, 13.09.52
Originally posted by alcoolwarriors
spero di no...ma alla fine concretamente sono d'accordo con te.

ciò che può fare, però, è diventare un pezzo di storia dei media, e influenzare le generazioni future per fare in modo che ciò che è successo nel 2000 (e che succederà alle prossime - imho) non si ripeta più.

purtroppo credo che nella storia dell'umanità, fin dalle guerre puniche se non prima, ci sia sempre stato qualcuno a dire: "speriamo che tutto questo serva d'esempio per le generazioni future, in modo che tutto questo non accada di nuovo" come è andata a finire lo sappiamo tutti.

jklITA
27-09-2004, 13.28.41
mach... l'importate è ricordare. ricordare le tragedie del nazismo, nn scordarle mai puo anche nn servire ad alcuni (vedi i partiti neo nazisti saliti in germania ultimamente), ma il pensiero e la speranza che nn capiti piu ci deve essere. altrimenti che senso ha continuare a vivere?

fabrimonte
27-09-2004, 14.01.04
Originally posted by destino
è solo avanti di 12 punti nei sondaggi :rolleyes:

Gli ultimi sondaggi danno Kerry in vantaggio di un punto.

fabrimonte
27-09-2004, 14.02.18
Originally posted by kakikoio
Francamente nn mi trovo daccordo con te. Rovistando nella spazzatura di tutti si trova sempre qualcosa di scomodo da usare contro di lui. E' anche vero che la politica si basa da sempre su nefandezze del genere. Non sono pro Bush, ma francamente mi da fastidio che qualcuno si prendala briga di manipolare, perchè è di manipolazione che stiamo parlando, quello che Bush abbia detto o fatto per metterlo ancora di + in cattiva luce. Lo trovo squallido e controproducente, perchè ogni vaccata detta da moore può essere smontata pezzo per pezzo volendo. E il risultato finale è che noi abbiamo dato soldi a qualcuno ch epotrebbe anche essere peggio di lui. Cmq le opinioni sono tali perchè personali. Quindi...


Domanda semplicissima: ma tu il film l'hai visto? Visto che prima hai scritto che per principio non saresti andato a vederlo...

kakikoio
27-09-2004, 14.11.54
Originally posted by fabrimonte
Domanda semplicissima: ma tu il film l'hai visto? Visto che prima hai scritto che per principio non saresti andato a vederlo...

tieni la risposta nella tua domanda caro :D
Cmq ho letto diversi articoli sul film che giustamente ripostando la "trama" in maniera cruda fanno notare che il grasso moore si prese diciamo un pò troppe libertà d'interpretazione. e come veder eun film sugli ufo, con il solito intervistato che dice di aver alvorato nell'area 51...Qualcosa sarà vero ma cosa esattamente?

jklITA
27-09-2004, 14.37.23
ma scusa, che senso ha postare questo tipo di discorso senza averlo mai visto?
nn voglio insultarti, ma nn mi sembra una grande scelta la tua...

prima vedilo no?

fabrimonte
27-09-2004, 15.33.04
Originally posted by jklITA
ma scusa, che senso ha postare questo tipo di discorso senza averlo mai visto?
nn voglio insultarti, ma nn mi sembra una grande scelta la tua...

prima vedilo no?

inutile aggiungere altro...

Mach 1
27-09-2004, 15.35.28
Originally posted by jklITA
altrimenti che senso ha continuare a vivere?

ultimamente sto prendendo in considerazione il fatto che il grande mistero della vita stia nel fatto che essa in realtà non abbia alcun senso.

ma questo esula dal film in questione, e dal cinema cinema in generale, magari sarebbe un argomento interessante per il blahblahblah

_Zio_
27-09-2004, 16.06.02
Oni, Croma, Jkl mi rivolgo a voi prima per ovvi motivi ed agli altri poi.

Tutti temono la rielezione di Bush: ma scusate l'elezione di Bush è avvenuta secondo una legge elettorale, giusto? E quindi se mai vincesse nuovamente le elezioni, ipotesi tutt'altro che peregrina al momento, vorrebbe dire che la >anza degli elettori americani ritiene che sia Bush quello da premiare e non Kerry.

Dove sarebbe lo scandalo?

Qualcuno parlava del nazismo forse JKL: ebbene vero. Hitler ha fatto tanti danni. Ti segnalo una cosa. Ti sei mai chiesto per quale motivo gli oltre 20 (V E N T I ! !) milioni di morti causati dal movimento bolscevico, tra guerra civile e II guerra mondiale, non sono stati oggetto di film, documentari ecc.?

Sai perchè?

Chi era alleato della Russia durante la II guerra mondiale? Lo sai no? Ebbene quale migliore azione di disturbo per far passare sotto traccia le miserie dei pogrom, dei gulag ecc, se non quella di "pubblicizzare" le nefandezze di Hitler, che ricordo, ha ucciso 6 (S E I !!) milioni di ebrei?

Abbiamo mai visto un film che si schierasse dalla parte della popolazione russa? Che ci facesse vedere i gulag? Perchè Spielberg mi fa Schindler's list e non me ne fa uno analogo sui gulag?

Questo dovrebbe insegnare, a mio avviso, che chiunque può raccontare qualcosa.

Io, personalmente, non mi incazzo per il film di Moore: io mi incazzo quando vedo persone di 50 anni che buttano la carta per terra davanti ai loro figli pur avendo il cestino ad un metro, che si mettono in mezzo ad un incrocio pur di non far passare l'altra macchina.

Non crediamo supinamente a tutto quel che ci fanno vedere.

Vi abbraccio.

D.

B_eXtreme
27-09-2004, 16.36.05
Originally posted by Mach 1
ultimamente sto prendendo in considerazione il fatto che il grande mistero della vita stia nel fatto che essa in realtà non abbia alcun senso.


Appena sei sicuro ucciditi.

B_eXtreme
27-09-2004, 16.38.19
Originally posted by _Zio_
Oni, Croma, Jkl mi rivolgo a voi prima per ovvi motivi ed agli altri poi.

Tutti temono la rielezione di Bush: ma scusate l'elezione di Bush è avvenuta secondo una legge elettorale, giusto? E quindi se mai vincesse nuovamente le elezioni, ipotesi tutt'altro che peregrina al momento, vorrebbe dire che la >anza degli elettori americani ritiene che sia Bush quello da premiare e non Kerry.

Dove sarebbe lo scandalo?

Qualcuno parlava del nazismo forse JKL: ebbene vero. Hitler ha fatto tanti danni. Ti segnalo una cosa. Ti sei mai chiesto per quale motivo gli oltre 20 (V E N T I ! !) milioni di morti causati dal movimento bolscevico, tra guerra civile e II guerra mondiale, non sono stati oggetto di film, documentari ecc.?

Sai perchè?

Chi era alleato della Russia durante la II guerra mondiale? Lo sai no? Ebbene quale migliore azione di disturbo per far passare sotto traccia le miserie dei pogrom, dei gulag ecc, se non quella di "pubblicizzare" le nefandezze di Hitler, che ricordo, ha ucciso 6 (S E I !!) milioni di ebrei?

Abbiamo mai visto un film che si schierasse dalla parte della popolazione russa? Che ci facesse vedere i gulag? Perchè Spielberg mi fa Schindler's list e non me ne fa uno analogo sui gulag?

Questo dovrebbe insegnare, a mio avviso, che chiunque può raccontare qualcosa.

Io, personalmente, non mi incazzo per il film di Moore: io mi incazzo quando vedo persone di 50 anni che buttano la carta per terra davanti ai loro figli pur avendo il cestino ad un metro, che si mettono in mezzo ad un incrocio pur di non far passare l'altra macchina.

Non crediamo supinamente a tutto quel che ci fanno vedere.

Vi abbraccio.

D.

Condivido tutto, a parte il fatto che fare questi discorsi quì è solo perdita di tempo, l'ottusità è un male inguaribile.

kakikoio
27-09-2004, 16.50.27
Originally posted by B_eXtreme
Condivido tutto, a parte il fatto che fare questi discorsi quì è solo perdita di tempo, l'ottusità è un male inguaribile.


e ciàaì in cifro ragionne zio zierello....:dentone:

fabrimonte
27-09-2004, 16.56.27
Tutti temono la rielezione di Bush: ma scusate l'elezione di Bush è avvenuta secondo una legge elettorale, giusto? E quindi se mai vincesse nuovamente le elezioni, ipotesi tutt'altro che peregrina al momento, vorrebbe dire che la >anza degli elettori americani ritiene che sia Bush quello da premiare e non Kerry.

Anche per questo non sarebbe male vedere il film di Moore...

_Zio_
27-09-2004, 17.57.08
Non credo che si tratti di ottusità: a Milano al President - e chi è di Milano sa che qui il President è IL Cinema (con l'Anteo) - sono scattati 32 minuti di applausi!

Io mi sono alzato e me ne sono andato.

Mia mamma: ex 68ina. Parliamone! Voglio dire ha lasciato l'università quando le mancava 1 esame per protesta, mica una che faceva la 68ina per caso. Ha sbarcato il lunario vendendo gioielli fatti da lei.

Sono anni che non va al cinema: abbiamo frequentato Cannes dal 1979 al 1989 tutti gli anni, sempre. Poi si è impigrita e preferisce vedere i film a casa.

Bene. E' andata al cine a vedere sto film.

Chiaro che si è trattenuta sino alla fine e non è che me ne abbia parlato benissimo, diciamo così, però se una persona che non va a vedere film del calibro di Schindler's List o Pulp Fiction si muove per andare a vedere questo di Moore, vuol dire che stiamo (stanno) diventando tutti dei caproni, inerti di fronte a qualsiasi tipo di sollecitazione e subito pronti a chinare il capo ed a battere le mani a chi pretende di dirci la verità.

Forse, ci dice solo quello che vogliamo sentire, a prescindere dal fatto che sia la verità.

onigate
27-09-2004, 18.06.33
calmi calmi calmi e sangue freddo :|
io NON ho applaudito al film di Moore, nessuno dei presenti l'ha fatto e nè io l'avrei mai fatto. Volevo solo riflettere con voi sull'effetto che questo tipo di film ha nei confronti dell'opinione pubblica.
La stessa sensazione la provo ogni volta che guardo Report su RAI3, quella di fegato rancido intorcinato con degli spuntoni acuminati conficcati :|

se poi volete parlare del perchè ci dicono solo alcune cose e altre no e perchè la protesta pacifista è sempre di sinistra vabbè :|

scusate se rispondo poco e male ma devo andare a casa :hello:

alcoolwarriors
27-09-2004, 18.06.47
Originally posted by _Zio_
Tutti temono la rielezione di Bush: ma scusate l'elezione di Bush è avvenuta secondo una legge elettorale, giusto? E quindi se mai vincesse nuovamente le elezioni, ipotesi tutt'altro che peregrina al momento, vorrebbe dire che la >anza degli elettori americani ritiene che sia Bush quello da premiare e non Kerry.

errato per 2 motivi:
1- bush è stato insediato dalla corte suprema che risolse la situazione di scandalosa confusione che si era creata al momento di conteggiare i voti in florida. La corte suprema ha decretato il vincitore in maniera inappellabile, sospendendo la verifica dei voti, verifica che secondo tutte (che non furono poi molte...) le inchieste giornalistiche effettuate poi un riconteggio fatto come si deve avrebbe visto gore vincente in florida e quindi presidente. Questo senza nominare le epurazioni delle liste elettorali e le collusioni fra la stessa corte suprema e l'etourage dei bush.
2- a causa del sistema dei grandi elettori gore pur avendo ""perso"" in florida e perso la casa bianca ha ottenuto la maggioranza assoluta sul totale dei singoli voti.


Originally posted by _Zio_
Qualcuno parlava del nazismo forse JKL: ebbene vero. Hitler ha fatto tanti danni. Ti segnalo una cosa. Ti sei mai chiesto per quale motivo gli oltre 20 (V E N T I ! !) milioni di morti causati dal movimento bolscevico, tra guerra civile e II guerra mondiale, non sono stati oggetto di film, documentari ecc.?
Sai perchè?
Chi era alleato della Russia durante la II guerra mondiale? Lo sai no? Ebbene quale migliore azione di disturbo per far passare sotto traccia le miserie dei pogrom, dei gulag ecc, se non quella di "pubblicizzare" le nefandezze di Hitler, che ricordo, ha ucciso 6 (S E I !!) milioni di ebrei?


questa tesi fa acqua da tutte le parti, visto che principali nemici dell'unione sovietica e del comunismo posseggono la quasi totalità dell'industria cinematografica (hollywood non è a san pietroburgo) da molto più di mezzo secolo.


Originally posted by _Zio_
Abbiamo mai visto un film che si schierasse dalla parte della popolazione russa? Che ci facesse vedere i gulag? Perchè Spielberg mi fa Schindler's list e non me ne fa uno analogo sui gulag?

no, un film io non l'ho mai visto, ma a proposito della dittatura stalinista, è stato scritto uno dei più grandi capolavori lettarari del XX secolo, che ne è anche la critica più sapiente e corrosiva...

Mach 1
27-09-2004, 18.11.01
Originally posted by B_eXtreme
Appena sei sicuro ucciditi.

per quale motivo? ad averne la certezza sarebbe la migliore notizia che si potrebbe avere. almeno sei sicuro che, qualsiasi cosa tu stia facendo, non potrai mai sbagliare.

B_eXtreme
27-09-2004, 18.47.03
Originally posted by Mach 1
per quale motivo? ad averne la certezza sarebbe la migliore notizia che si potrebbe avere. almeno sei sicuro che, qualsiasi cosa tu stia facendo, non potrai mai sbagliare.

Allora suicidati che non sbagli, e magari prima ammazza qualche centinaio di persone, tanto la vita non ha senso.

jklITA
27-09-2004, 19.40.47
zio, parlare di una tragedia per me nn significa escludere le altre.

il fatto che una tragedia sia "piu famosa" di un altra, ed è quindi piu discussa, per me è una minchiata. ho fatto un esempio, ma il mio nn è un tentativo di mettermi i paraocchi e vedere solo quello che voglio vedere. sarei qui a discutere lo stesso se fosse un film su altri temi come le sconosciute guerre in africa, ecc... il fatto che molti produttori usano la strumentalizzazione per fare audience (mettiamoci la seconda guerra mondiale che cosi riempiamo le platee) è una cosa ignobile. ma quello che dico io, è che nn dimenticherò mai nessuna di queste tragedie, e che ne discuterò ogni volta che ne salterà fuori una. cerco il piu possibile di avere una panoramica per ogni cosa che succede (insomma cerco di informarmi in ogni caso) e l'ottusità della gente mi è insopportabile. me ne sbatto di quanta gente muore, nn sto qui a fare il conteggio, sono qui per discutere, ricordare, intervenire, decidere e cercare che tutto ciò nn avvenga mai. è un utopia? beh io continuo a crederci, altrimenti - ripeto - che cazzo vivo a fare?

B_eXtreme
27-09-2004, 19.55.30
Dopo questo intervento la penso anch'io come mach1.

cromabianca
28-09-2004, 00.37.34
Ma io non voglio che Bush non venga rieletto perché lo ha fatto (e lo rifarebbe) in modo scorretto; non lo voglio semplicemente perché lo ritengo una sciagura (una delle peggiori degli ultimi tempi!); poi, se pure dovesse ottenere la maggioranza REALE dei voti... bene per lui; per me (cittadino americano) continuerà sempre ad essere un dramma avere quel'ignorantone come presidente.


A kakikoio, invece, vorrei ribadire, che anche io ho trovato il film di parte e ammetto che abbia spesso dato una sua interpretazione dei fatti e spesso calcato gratuitamente la mano contro Bush. Dico, pure, però, che ci pone davanti delle cose reali, con le quali dobbiamo fare i conti, perché questo è il mondo in cui viviamo.

Ray McCoy
28-09-2004, 01.56.24
Originally posted by _Zio_
Chi era alleato della Russia durante la II guerra mondiale? Lo sai no? Ebbene quale migliore azione di disturbo per far passare sotto traccia le miserie dei pogrom, dei gulag ecc, se non quella di "pubblicizzare" le nefandezze di Hitler, che ricordo, ha ucciso 6 (S E I !!) milioni di ebrei?

Abbiamo mai visto un film che si schierasse dalla parte della popolazione russa? Che ci facesse vedere i gulag? Perchè Spielberg mi fa Schindler's list e non me ne fa uno analogo sui gulag?

Ogni popolo tratta della storia che più è vicina a lui. Sui gulag non ci sono film perchè, in fondo, non c'è molto da raccontare. Così come non ci sono film sui campi di concentramento E BASTA. Ogni film ambientato in quel periodo ha un trama che è diversa e separata per più della metà del film. La storia, la storia vicina a noi, ci ha portato alla memoria personaggi che hanno saputo diventare importanti. Di personaggi importanti, nei gulag, non sembra ce ne siano stati. La storia non ce li riporta, e neppure ce li riporta la cronaca. Parlo di personaggi su cui si potrebbe fare un film, o un documentario, non di persone. Perchè di persone importanti nei gulag ce ne sono state. Solzenicyn, ad esempio. La cui vita, però, non sarebbe fatta per un film.

_Zio_
28-09-2004, 10.22.23
Forse non mi sono spiegato bene :azz:

Quel che volevo dire è che spesso e volentieri siamo contenti quando qualcuno ci dice quel che vogliamo sentire, questo è il punto.

Chiunque ci dice che siamo bravi e belli ci risulta simpatico, no?

Non voglio commentare sulle elezioni e su chi avesse la reale maggioranza in USA: non conta. Se esiste un sistema elettorale, quello è. Mica è colpa di Bush. Che poi sia un semi analfabeta ignorante, è ancor meno decisivo perchè rappresenta proprio in tutto e per tutto l'americano medio dell'Illinois.

Quel che mi disturba non è il film di Bush ma proprio quanto diceva Oni: l'impatto che film/documentari di questo tipo possono avere sulla gente. Questo mi lascia perplesso: perchè Moore, in fondo, si da la zappa sui piedi. Perchè se scrive (e lo scrive sempre, dappertutto: si legga Dude where's my country e un libro che lui cita spesso "Lies and the lying liars who tell them") che la FOX è un pò come da noi Rete4, è anche vero che il suo film è esattamente la stessa cosa dall'altra parte.

E allora mi chiedo e vi chiedo - in fondo ne stiamo parlando per questo no? - perchè succede sempre così? Perchè esiste una facilità di attecchimento in noi quando qualcuno cerca di "captare benevolentiae"?

Quanto ai gulag/lager/due torri: ogni tragedia merita rispetto.

Sui motivi per cui nulla si sa dei gulag e tanto dei lager nazisti (per inciso: i campi di concentramento sono nati nell'800 a cuba a cura dei civilissimi spagnoli...) non mi dilungo perchè andremmo OT.

Io mi sento di suggerirvi ancora La terra dell'abbondanza. Si tratta di un tema analogo è un pò come vedere il solito film sul vietnam e vedere "Tra cielo e terra".

Mi piace tantissimo questa discussione, certo farla di fronte ad un paio di birrette rigorosamente cecoslovacche... :asd:

alcoolwarriors
28-09-2004, 13.49.11
Originally posted by _Zio_
Non voglio commentare sulle elezioni e su chi avesse la reale maggioranza in USA: non conta. Se esiste un sistema elettorale, quello è. Mica è colpa di Bush. Che poi sia un semi analfabeta ignorante, è ancor meno decisivo perchè rappresenta proprio in tutto e per tutto l'americano medio dell'Illinois.

ehm...l'elezione è stata comprata. punto.
e poi, scusa l'americano medio dell'illinois sarebbe il petroliere?! :doubt:

Luca236
29-09-2004, 00.59.54
io nn l'ho visto però
....mi rattrista un po vedere come alcuni di voi si siano accorti che come va la vita è una merda grazie a un film.

beati voi che vivevate nei sogni

_Zio_
29-09-2004, 08.54.18
Originally posted by alcoolwarriors
ehm...l'elezione è stata comprata. punto.
e poi, scusa l'americano medio dell'illinois sarebbe il petroliere?! :doubt:

E beato te che sai tutto!
Chi te l'ha detto che è stata comprata, l'uccellino di Del Piero? :asd:

No, Bush non è dell'illinois. Quel che volevo dire è che Bush, con la sua ignoranza rappresenta bene l'americano medio dell'illinois perchè da che mondo è mondo l'illinois rappresenta - per chi ne parla in un certo modo - lo specchio più becero benchè veritiero degli USA, poverini loro!

B_eXtreme
29-09-2004, 15.38.58
Originally posted by _Zio_
E beato te che sai tutto!


Non stupirti avrò letto 2000 delle sue reply e nn ha mai fatto un intervento intelligente in vita sua.

jklITA
29-09-2004, 15.51.03
Originally posted by B_eXtreme
Non stupirti avrò letto 2000 delle sue reply e nn ha mai fatto un intervento intelligente in vita sua.

nn c'è bisogno che ci esprimi la tua biografia.

Mach 1
29-09-2004, 16.10.54
Originally posted by B_eXtreme
Non stupirti avrò letto 2000 delle sue reply e nn ha mai fatto un intervento intelligente in vita sua.

tu invece hai risolto il problema così: quando raggiungi il limite di cazzate che una persona normale può riuscire a produrre cambi nick e azzeri il contatore. :rolleyes:

zappeo
29-09-2004, 17.12.27
io li odio i nazisti dell'illinois ... :look:

zAp:birra:

alcoolwarriors
29-09-2004, 18.20.11
Originally posted by _Zio_
[B]E beato te che sai tutto!
Chi te l'ha detto che è stata comprata, l'uccellino di Del Piero? :asd:[B]

no. l'analisi dei fatti mi spinge verso qesta opinione.
il fatto che le liste elettorali siano state epurate.
il fatto che almeno 2 giudici della corte suprema che ha bloccato la verifica per dare a bush la casa bianca siano strettamente collusi con lo staff della campagna bush.

alcoolwarriors
29-09-2004, 18.21.11
Originally posted by B_eXtreme
Non stupirti avrò letto 2000 delle sue reply e nn ha mai fatto un intervento intelligente in vita sua.

:roll3: :roll3: :roll3:

:kiss:

_Zio_
29-09-2004, 18.57.44
Originally posted by alcoolwarriors
no. l'analisi dei fatti mi spinge verso qesta opinione.
il fatto che le liste elettorali siano state epurate.
il fatto che almeno 2 giudici della corte suprema che ha bloccato la verifica per dare a bush la casa bianca siano strettamente collusi con lo staff della campagna bush.

Alcool però mi pare che ci siano anche voci che sostengano che solo in un certo qual caso secondo un certo conteggio Bush avrebbe vinto.

Quanto all'epurazione delle liste non credo che possa essere fatta così, ad minchiam. Probabilmente esistono dei criteri in base ai quali qualcuno può votare o qualcun'altro no. Se vogliamo discutere sulla correttezza di tale metodo è un conto, ma se esistono delle regole e qualcuno le applica e ci "guadagna" la presidenza degli USA, che possiamo fare?

Guarda che pure io sono convinto che le elezioni siano state in qualche modo trufalldine però quello che penso è che vorrei avere la certezza e non solo una ricostruzione fatta da uno che fa il regista e per di più è parziale.

Questo è il mio punto.

Inutile dire, poi, che non condivido quanto detto a proposito dei tuoi post: sia in questa che nella passata discussione su Moore mi pare che invece che tu sia intervenuto a proposito.

alcoolwarriors
29-09-2004, 19.06.13
Originally posted by _Zio_
Quanto all'epurazione delle liste non credo che possa essere fatta così, ad minchiam. Probabilmente esistono dei criteri in base ai quali qualcuno può votare o qualcun'altro no. Se vogliamo discutere sulla correttezza di tale metodo è un conto, ma se esistono delle regole e qualcuno le applica e ci "guadagna" la presidenza degli USA, che possiamo fare?

Guarda che pure io sono convinto che le elezioni siano state in qualche modo trufalldine però quello che penso è che vorrei avere la certezza e non solo una ricostruzione fatta da uno che fa il regista e per di più è parziale.

Inutile dire, poi, che non condivido quanto detto a proposito dei tuoi post: sia in questa che nella passata discussione su Moore mi pare che invece che tu sia intervenuto a proposito.

1) L'epurazione delle liste è frutto di un conflitto d'interesse, visto che la società che deteneva l'appalto per l'aggiornamento delle liste elettorali era legata a doppio filo alla coordinatrice della campagna repubblicana; e infatti dalle liste sono spariti centinaia di migliaia di afroamericani che sono storicamente democratici.

2)la mia ricostruzione non si basa su moore, ma su george palast e su altri giornalisti e saggisti statunitensi.

3)grazie per l'appoggio ma quando è dedal ad attaccare non mi serve aiuto, mi servono solo spalle su cui RIDERE. :)

B_eXtreme
29-09-2004, 19.48.00
Originally posted by Mach 1
tu invece hai risolto il problema così: quando raggiungi il limite di cazzate che una persona normale può riuscire a produrre cambi nick e azzeri il contatore. :rolleyes:

Tu sei perspicace come un muflone indocinese (sempre che esista) :dentone: .
Se cambio nick è perchè mi bannano quello precedente mica per altro... cioè almeno io c'ho un po' più di fantasia rispetto, chessò, a boda :asd:

FOXHOUND
29-09-2004, 21.35.02
Originally posted by zappeo
io li odio i nazisti dell'illinois ... :look:

Tu hai visto la Luce?

cmq quante storie... sono le solite paste che si vedono su blah blah...

fortuna che qualche elemento rimane di là...

sono convinto che tutto quello che c'è nel Documentario sia vero ma che, come per Columbine, si omettano alcune altre cose...

insomma dove cazzo li prende quelli che intervista in Bowling? Dove? non ditemi che sono i primi due che passavano... mi ha spiazzato però che il contadino scorazzi liberamente...è un maniaco.

dopo questa mi ritiro per qualche giorno :asd:

Mach 1
29-09-2004, 21.45.56
Originally posted by B_eXtreme
Tu sei perspicace come un muflone indocinese (sempre che esista) :dentone: .
Se cambio nick è perchè mi bannano quello precedente mica per altro...

allora significa che quando raggiungi il limite di cazzate che una persona normale può riuscire a produrre ti fanno cambiare nick e ti azzerano il contatore :roll3: :roll3: :roll3: :roll3:

alcoolwarriors
29-09-2004, 22.10.27
Originally posted by Mach 1
allora significa che quando raggiungi il limite di cazzate che una persona normale può riuscire a produrre ti fanno cambiare nick e ti azzerano il contatore :roll3: :roll3: :roll3: :roll3:

e anche che lui continua imperterrito a non recepire il messaggio...

onigate
30-09-2004, 10.04.10
Originally posted by Luca236
io nn l'ho visto però
....mi rattrista un po vedere come alcuni di voi si siano accorti che come va la vita è una merda grazie a un film.

beati voi che vivevate nei sogni
ecco, tu hai perso un'altra ottima occasione per tacere ed evitare questa figura del cazzo. Interventi come questo mi fanno letteralmente cadere le braccia.
Inoltre la discussione non sta approdando a nulla e mi dispiace. Vado a vedere "Bowling for Columbine" ma non ve ne parlerò assolutamente :|

Futaba
30-09-2004, 10.05.28
Originally posted by onigate
ecco, tu hai perso un'altra ottima occasione per tacere ed evitare questa figura del cazzo. Interventi come questo mi fanno letteralmente cadere le braccia.
Inoltre la discussione non sta approdando a nulla e mi dispiace. Vado a vedere "Bowling for Columbine" ma non ve ne parlerò assolutamente :|

In effetti sono giunta alla stessa conclusione... :look:

destino
30-09-2004, 11.29.47
Originally posted by onigate

Inoltre la discussione non sta approdando a nulla e mi dispiace. Vado a vedere "Bowling for Columbine" ma non ve ne parlerò assolutamente :|

onigate invece discuterne fa bene ;)


per esempio bowling mi è piaciuto :D

Luca236
30-09-2004, 12.31.02
è vero! ho detto una cazzata perchè l'altro giorno mi girava storto. mbhè?

onigate
04-10-2004, 10.23.11
Originally posted by destino
onigate invece discuterne fa bene ;)


per esempio bowling mi è piaciuto :D
ho visto Bowling, ma mi è piaciuto meno di Fahreneit. Forse perchè parla di un argomento che ci tocca più da lontano, se così posso dire. Il problema delle armi da guerra vendute ai ragazzini di 10 anni dal fruttivendolo sotto casa è un annoso problema che gil Stati Uniti e gli statunitensi non riescono e non vogliono risolvere. Emblematica è l'intervista finale a quel vecchio bacucco rincitrullito di Charlton Heston che ci fa capire quanto sia grande il potere della lobby delle armi in USA.
Michael Moore, con il suo cinismo strafottente e la sua aspra critica politica trasversale, ci fa riflettere e avvilire allo stesso tempo ma non lascia mai senza speranza.
Il problema è che film come questo dovrebbero vederli altre persone e non solo noi..... :rolleyes: