PDA

Visualizza versione completa : Le Chiavi di Casa



RedCap
13-09-2004, 13.14.13
il nuovo film di Gianni Amelio.

Qualcuno l'ha già visto??
Un commento??

jklITA
13-09-2004, 13.15.06
un bellissimo film. martedi vado a rivederlo.

morettina
15-09-2004, 18.33.16
da consigliare a tutti ;)

qui (http://morettina.blog.excite.it/permalink/186049) ne parlo più diffusamente

RedCap
17-09-2004, 00.11.30
appena visto.

bello, bello davvero. mi ha colpito.commosso. la storia, il modo in cui è racconata, le STRAORDINARIE interpretazioni sia di Kim Rossi Stuart(eccezionale), sia di Charlotte Rampling. Vivamente consigliato, di certo non x passare una serata svagata, ma x riflettere.Riflettere su gli errori che si possono commettero nella vita e le responsabilità alle quali non dovremmo venir meno.

piccola nota personale: stavo riflettendo sul titolo.
Le Chiavi di Casa. secondo voi che significato ha?
a me piace pensare che il concetto del titolo stia nel ritrovare il proprio figlio abbandonato. E' come se Gianni ritornasse alla sua vera casa, lasciata, sofferta, ma poi ritrovata dopo 15 anni di lontananza. Per paura, per vergogna, per debolezza. E le chiavi sono rappresentate da questa [ri]scoperta del rapporto col ragazzo,ovvero le chiavi per tornare alla sua vera casa, appunto.

voi che ne pensate?

morettina
17-09-2004, 18.08.50
suppongo si riferisca alla scena in cui paolo mostra il mazzo con le due chiavi. avere le chiavi di casa per un ragazzo significa essere finalmente "grande", avere un margine di autonomia, disporre della fiducia dei genitori. per questo credo si riferisca a paolo, il figlio, piuttosto che a gianni, il padre. :)

Kaory-Makymura
18-09-2004, 09.50.44
Recensione di Francesco Siciliano:

http://cinema.multiplayer.it/articolo.php?id=11603

E' indubbiamente un bel film, ho amato la riscoperta di un rapporto così delicato tra un padre giovanissimo e un figlio venuto al mondo in maniera drammatica. Ma è una bella storia raccontata senza troppo mestiere...

Futaba
27-09-2004, 09.59.57
mi è molto piaciuto, ma non ho capito le battute iniziali dello zio di Paolo.

Non so se sia colpa della sala o dell'attore, qualcuno potrebbe riassumerle? :dentone:

Tra l'altro in sala il 90% degli spettatori erano... spettatrici. Forse è vero quello che dice il personaggio della Rampling.

B_eXtreme
27-09-2004, 15.14.37
Non andrò a vederlo, questi film sn troppo pesanti per me, cmq penso che avrebbe dovuto vincere a Venezia per il solo fatto di essere italiano e anche perchè fra un ragazzino ritardato, un moribondo e una cicciona samaritana il meno peggio mi sembra il primo.

Futaba
28-09-2004, 09.15.49
Originally posted by B_eXtreme
Non andrò a vederlo, questi film sn troppo pesanti per me, cmq penso che avrebbe dovuto vincere a Venezia per il solo fatto di essere italiano e anche perchè fra un ragazzino ritardato, un moribondo e una cicciona samaritana il meno peggio mi sembra il primo.

Che analisi filologica e dotta... :dentone: