PDA

Visualizza versione completa : Leggendo le Lyrics



BESTIA_kPk
10-09-2004, 21.33.39
Ogni tanto riascolto canzoni che conosco da tempo, ma di cui non capivo varie parole.

Mi piacevano magari per la melodia, ma il testo era in parte oscuro (parlo di inglese eh, mica italiano :D ho una conoscenza dell'inglese poco più che scolastica e specialmente nel parlato-cantato ho lacune vaste)

Affiancandogli la relativa lyric... cazzus alcune cambiano totalmente significato... di Suzanne Vega, Luka ad esempio:


My name is Luka
I live on the second floor
I live upstairs from you
Yes I think you've seen me before
If you hear something late at night
Some kind of trouble. some kind of fight
Just don't ask me what it was
Just don't ask me what it was
Just don't ask me what it was
I think it's because I'm clumsy
I try not to talk too loud
Maybe it's because I'm crazy
I try not to act too proud
They only hit until you cry
And after that you don't ask why
You just don't argue anymore
You just don't argue anymore
You just don't argue anymore

Yes I think I'm okay
I walked into the door again
Well, if you ask that's what I'll say
And it's not your business anyway
I guess I'd like to be alone
With nothing broken, nothing thrown
Just don't ask me how I am
Just don't ask me how I am


Pensavo qualche anno fa che fosse una ragazza che parla di sè, qualcosa d'amore.

Minchia a leggere il testo ora mi pare che faccia cenno a violenze fisiche subite.
Da adesso questa song la sento con una malinconia molto differente, dato che cambia ciò che recepisco.

Capita anche ad altri?

Mr.Doctor
10-09-2004, 21.54.20
Mi capita spessissimo, perchè so poco l'inglese, soprattutto parlato o cantato, capisco pochissime parole...

blamecanada
10-09-2004, 22.07.24
Originally posted by Silent.Enigma
Mi capita spessissimo, perchè so poco l'inglese, soprattutto parlato o cantato, capisco pochissime parole...

io me la cavo bene nella comprensione delle parole, anche in growl (se non è esageratamente pronunciato male) però spesso non capisco perchè non conosco proprio le parole :notooth:

Altreo
10-09-2004, 22.29.43
sicuramente l'avere migliorato la conoscenza dell'inglese mi ha aiutato a "riscoprire" i testi di alcune delle canzoni che adoravo qualche anno fa.
Ora come ora, anche se non mi viene istintivo al primo ascolto come potrebbe essere una canzone in italiano, al secondo ascolto già la comprensione delle parole mi è + chiara.

kinghellfire
11-09-2004, 01.24.37
Originally posted by BESTIA_kPk

*


tranqui è normale, è per questo che mi sono messo a studiare l'inglese...anche se tutto sommato la maggior parte delle canzoni italiane non hanno significato + profondi...nn è che chieda di parlare di filosofia nelle canzoni...ma sentire Tiziansdaskas (avete capito ki, non risco neanche a scrivero -.-) mi deprime in maniera incredibile.
:birra:

the matrix
11-09-2004, 02.25.20
già è vero spesso capita anche a me sta cosa, ma ultimamente c'ho fatto l'abitudine all'inglese parlato più svelto e le capisco quasi subito.

Abigail
11-09-2004, 16.10.47
Originally posted by BESTIA_kPk
Luka
Assolutamente d'accordo.

Al di là di Luka, che è una delle mie canzoni preferitissime, e che trovo commovente proprio per il motivo che hai accennato tu (colpiscono solo finché non piangi/dopo smetti di chiederti perché/e non discuti più...), il caso più eclatante che mi viene in mente riguarda una delle canzoni più famose del mio idolo incontrastato. Tutti credono si tratti di un inno agli Stati Uniti, della canzone americana per eccellenza, ai tempi della sua uscita fior di politici corteggiarono Springsteen per usarla in campagna elettorale, eppure eccone il testo:

Nato negli Stati Uniti d'America

Nato in una città morta
Il primo calcio preso fu quando toccai terra
Finisci come un cane che è stato picchiato troppo
E passi tutta la vita a nasconderti

Nato negli Stati Uniti d'America
Sono nato negli Stati Uniti d'America
Nato negli Stati Uniti d'America
Sono nato negli Stati Uniti d'America

Mi infilai in una piccola rissa di paese
E così mi piazzarono un fucile in mano
E mi spedirono in una terra straniera
Per andare a uccidere i gialli

Nato negli Stati Uniti d'America
Sono nato negli Stati Uniti d'America
Nato negli Stati Uniti d'America
Sono nato negli Stati Uniti d'America

Tornato a casa alla raffineria
Il capo mi dice "figliolo, dipendesse da me"
Sono andato a vedere un tizio dell'associazione dei veterani
Che mi ha detto "figliolo, tu non capisci"

Avevo un fratello a Khe Sahn
Che combatteva i Viet Cong
Loro sono ancora lì, lui è andato da un pezzo
Aveva una donna che amava a Saigon
Ora mi rimane una sua foto fra le sue braccia

All'ombra del penitenziario
Investito dai fumi della raffineria
Sono dieci anni che vivo per la strada
Non ho un posto dove correre, non ho un posto dove andare

Nato negli Stati Uniti d'America
Sono nato negli Stati Uniti d'America
Nato negli Stati Uniti d'America
Sono un papà americano collaudato

Nato negli Stati Uniti d'America
Sono nato negli Stati Uniti d'America
Nato negli Stati Uniti d'America
Sono un papà rockettaro negli Stati Uniti d'America

Umilmente...
:) :) :)

BESTIA_kPk
11-09-2004, 21.23.16
kinghellfire non mi preoccupo mica, era solo una curiosità la mia.

Abigail, ottimo esempio. L'avevi già accennato tempo fa, ma col testo tradotto rende ancora meglio l'idea. Sticazzi.

HOPPY
12-09-2004, 14.33.20
bhe tradurre le canzoni spesso serve per capire il significato ma spesso ti rovina l'armonia della musica mi è capitato spesso ke mi piacevano delle canzoni appaerentemente belle poi dal testo facevano ca....re......

Altreo
12-09-2004, 15.57.22
Originally posted by HOPPY
bhe tradurre le canzoni spesso serve per capire il significato ma spesso ti rovina l'armonia della musica mi è capitato spesso ke mi piacevano delle canzoni appaerentemente belle poi dal testo facevano ca....re......

oh ma tu sei quello del BLAH BLAH....

ma chi cazzo sei?! :D

NewBusterSword
12-09-2004, 18.45.19
a me capita spesso, ma piu che altro perche me ne infischio dei testi :p poi pero quando sento il bisogno di cantare le canzoni non posso andare piu avanti con "la la la dum dum dum e na na na" :rolleyes:
una canzone che ho "riscoperto" ultimamente è stata HOOKER WITH A PENIS dei tool. ok magari conoscendoli qualcosa si poteva immaginare, ma non pensavo che il testo fosse una valanga di insulti a chissa chi :D

"I met a boy wearing vans, 501s, and a
Dope beastie t, nipple rings, and
New tattoos that claimed that he
Was ogt,
From ’92,
The first ep.

And in between
Sips of coke
He told me that
He thought
We were sellin’ out,
Layin’ down,
Suckin’ up
To the man.

Well now I’ve got some
A-dvice for you, little buddy.
Before you point the finger
You should know that
I’m the man,

And if I’m the man,
Then you’re the man, and
He’s the man as well so you can
Point that fuckin’ finger up your ass.

All you know about me is what I’ve sold you,
Dumb fuck.
I sold out long before you ever heard my name.

I sold my soul to make a record,
Dip shit,
And you bought one.

So I’ve got some
Advice for you, little buddy.
Before you point your finger
You should know that
I’m the man,
If I’m the fuckin’ man
Then you’re the fuckin’ man as well
So you can
Point that fuckin’ finger up your ass.

All you know about me is what I’ve sold you,
Dumb fuck.
I sold out long before you ever heard my name.

I sold my soul to make a record,
Dip shit,
And you bought one.

All you read and
Wear or see and
Hear on tv
Is a product
Begging for your
Fatass dirty
Dollar

So...shut up and

Buy my new record
Send more money
Fuck you, buddy."

:cool:

Godran-sfa
14-09-2004, 12.20.04
Originally posted by BESTIA_kPk

My name is Luka
I live on the second floor
I live upstairs from you
Yes I think you've seen me before
If you hear something late at night
Some kind of trouble. some kind of fight
Just don't ask me what it was
Just don't ask me what it was
Just don't ask me what it was
I think it's because I'm clumsy
I try not to talk too loud
Maybe it's because I'm crazy
I try not to act too proud
They only hit until you cry
And after that you don't ask why
You just don't argue anymore
You just don't argue anymore
You just don't argue anymore

Yes I think I'm okay
I walked into the door again
Well, if you ask that's what I'll say
And it's not your business anyway
I guess I'd like to be alone
With nothing broken, nothing thrown
Just don't ask me how I am
Just don't ask me how I am


Luka è il bambino che abita al piano di sopra a Suzanne. Il nome è fittizio e anche se lei avesse un bimbo che abitava sopra il suo appartamento ha chiarito che non avesse mai subito violenze... l'ha aiutata ad andare avanti con la fantasia e pensare cosa avrebbe fatto o cosa sarebbe successo se, invece di un bimbo felice e tranquillo, avesse avuto Luka...

*Svevy*
14-09-2004, 23.25.57
"Luka sono io"
La ex-ragazzina timida dei folk-club newyorkesi è diventata madre di una bambina, Ruby. E ha rivelato di essere stata lei stessa la vittima di quelle violenze narrate in una delle sue canzoni più celebri, "Luka": "Mi sono nascosta dietro questo personaggio immaginario per raccontare l'incubo della violenza sui bambini, che da piccola ho vissuto sulla mia pelle. Ebbene sì, Luka sono proprio io".

from http://www.ondarock.it/Vega.html

Mach 1
15-09-2004, 03.57.28
Originally posted by Abigail

Nato negli Stati Uniti d'America


effettivamente ero uno di quelli che fino a pochi minuti fa pensava che "born in the usa" fosse una sorta di canzone sborona pro-usa. te ne devo una: umile, ma sempre una. :D

BESTIA_kPk
15-09-2004, 21.23.35
Cazzus allora era lei Luka...

Rikki
15-09-2004, 22.34.22
a me capita veramente spesso... molte volte mi è difficile la comprensione di alcune frasi e così se la canzone mi piace parecchio le vado subito a controllare... anche perchè così riesco a cantarle con i miei amici a squarciagola ;):D

alcoolwarriors
16-09-2004, 09.53.17
NOFX - August 8th:

Birds sing there’s not a cloud in the sky august 8th is a beautiful day
I see a bunch of hippies crying yeah august 8th is a beautiful day
Like waking up from a real bad dream suddenly everything is ok
The storm has passed the sun is shining yeah august 8th is a beautiful day
What’s goin on what’s goin on is something bummin your scene
There’s something wrong there’s something wrong I’m not trying to be mean
The air is sweet the summer flowers bloomin nowhere in that is anything grey
Feelings of joy are filling the street yeah beautiful day
Like waking up from a fucked up dream suddenly everythings looking good
There’s been no permanent damage done
Yeah august 8th came right when it should
Poor jeff
Poor little
Timmy turtle
Staying home on such a beautiful day

ascoltandola le prime volte senza leggere il testo ero convinto (e billygoat mi dava ragione) che il pezzo in grassetto recistasse "Yoghi thinks it's a beautiful day". :|

FRANZcimmero
21-09-2004, 12.49.05
Originally posted by Mach 1
effettivamente ero uno di quelli che fino a pochi minuti fa pensava che "born in the usa" fosse una sorta di canzone sborona pro-usa. te ne devo una: umile, ma sempre una. :D


io invece essendo un FANATICO Springsteeniano :D della prima ora, mi sono sempre dovuto mettere a spiegare ai profani che si fermavano al titolo il vero senso della song :rolleyes:
una dura presa di posizione del Boss contro chi guida l'America (ma vale x tutti i politicanti da strapazzo come dice TEX :approved ), contro chi, prima ti manda allo sbaraglio (nel caso in Vietnam) e poi se ne frega di te (caso dei reduci sbandati e senza lavoro)

ma si, diciamolo :asd: nel sociale:

TEX=BRUCE

:birra: :birra:

Abigail
25-09-2004, 20.19.03
Ecco un'altro esempio: la canzone è una delle più famose degli anni '80, nonché una delle più allegre che io ricordi. Si tratta di Gimme Hope Jo'Anna, di Eddy Grant, pezzo che milioni di giovani hanno ballato e ballano tutt'ora in discoteca. Ho sempre pensato si trattasse di un'allegra canzone d'amore (Joanna dammi una speranza), poi ho scoperto che "Jo'anna" stava per Johannesburg, città del sudafrica ai tempi tristemente nota per le vicende legate all'apartheid. E, insomma, ecco la traduzione del testo:

Jo'anna governa una nazione
Governa a Durban e nel Transvaal
Rende pochissimi del suo popolo felici
E non le importa nulla del resto
Ha un sistema che chiamano apartheid
Che tiene i fratelli segregati
Ma forse la pressione farà vedere a Jo'anna
Come tutti potrebbero vivere uniti

Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Prima che venga il mattino
Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Prima che venga il mattino

Mi dicono che fa tanti soldi con l'oro
Per comprarsi le armi, ogni tipo di fucile
Mentre ogni madre nei neri campi di Soweto teme
L'omicidio di un altro figlio
Ogni tanto si infila nelle frontiere dei vicini
E si diverte ancora meno
Non le importa se il divertimento e i giochi che fa
Sono pericolosi per tutti

Rit.

Ha sostenitori nei posti che contano
Che si godono il sole della città
Jo'anna gli dà i bei soldoni
Per tentare tutti quelli che vogliono venire
Sa anche come cambiare le opinioni
In tutti i periodici e sui quotidiani
Per ogni mossa sbagliata che Jo'anna fa
C'è sempre una buona spiegazione

Rit.

Anche i predicatori che lavorano per Gesù
L'arcivescovo, che è un uomo pacifico
Dice che uniti i combattenti per la libertà
Vinceranno anche i più forti
Voglio sapere se sei cieca, Jo'anna
Se vuoi sentire il rumore dei tamburi
Non vedi che la marea sta cambiando
Non farmi aspettare fino al mattino

Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Prima che venga il mattino
Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Dammi speranza, Jo'anna
Prima che venga il mattino

Se non altro questa canzone, insieme a tante altre, ha contribuito a far diventare il Sudafrica ciò che è ora.

Umilmente...
:D :D :D

B_eXtreme
25-09-2004, 21.00.50
Originally posted by BESTIA_kPk
My name is Luka


Sempre capito my name is suka.

Simbul
25-09-2004, 21.12.52
Originally posted by B_eXtreme
Sempre capito my name is suka.
Udito fino... :asd:

Pendragon
27-09-2004, 01.04.16
Mi capitava quando ancora mi basavo solo sulla musicalità della canzone e delle parole, e non mi soffermavo sul suo significato, quando per colpa di altri generi musicali non credevo che una canzone potesse addirittura assumersi la responsabilità di far da tramite ad un messaggio profondo.
Dato che spesso il cantato è distorto, alterato come timbro di voce ed eseguito ad un ritmo abbastanza frenetico, capivo magari qualche frase, ma non riuscendo a connettere ogni frase fraintendevo spesso :) A volte comunque, e sono quelli i capolavori, ci sono canzoni che anche colle lyrics davanti, possono assumere più significati, un giorno gliene dai uno, magari il giorno dopo, a mente lucida, dopo aver passato una bella o brutta giornata riesci ad intravedere in quella canzone qualcosa che prima non ci riuscivi a collegare :)

Abigail
27-09-2004, 09.46.53
Me ne è venuta in mente un'altra. In questo caso non ci sono messaggi profondi o rivelazioni sconvolgenti, solo un significato diverso da quello che immaginavo... La canzone è Limelight, degli Alan Parsons Project, ovvero la dolcissima melodia che quelli della mia generazione hanno imparato a conoscere come "la canzone della Margherita Ariston". Quella che faceva (occhio alla strabiliante onomatopea) "Du-du-du (pausa) du-du-du (pausa)"... Eccetera eccetera. Chiaro, no? :asd:

Ecco, sarà per la margherita Ariston, sarà perché il pezzo era davvero dolcissimo, per anni sono stato graniticamente sicuro che si trattasse di una meravigliosa e struggente canzone d'amore. E, per certi versi, avevo ragione. Il problema è che l'amore della canzone non è per una donna, bensì per le "luci della ribalta" (limelight)... In sostanza si tratta di un'ode al successo, cantata da una persona che l'ha raggiunto dopo anni di fatica e sacrifici. Molto, molto anni ottanta.

Posso vedere lo splendore
di un lontano sole
Posso sentirlo dentro
Forse questo sarà il giorno

Posso sentire il boato
di una folla distante
Aspettano me
Chiamando il mio nome
Urlando forte

Perseverare non è sempre facile
Ma non cambierò idea

Luci della ribalta
Siete tutto ciò che ho sempre voluto, fin dall'inizio
Luci della ribalta che splendono su di me
E mostrano al mondo chi sono
Luci della ribalta
Non lasciate che vi scivoli fra le dita
Sarebbe una lunga caduta
Dopo tutti questi anni di attesa
Gliela farò vedere

Posso vedere il mondo
In una luce diversa
Ora è facile dire
Cosa ho sbagliato
E cosa ho fatto giusto

Posso sentire il suono
Di un diverso tamburo
E mettere tutto in fila dietro di me
Tenere la testa alta
Secondo a nessuno

Perseverare non è stato facile
Nulla mi farà cambiare idea

Luci della ribalta
Siete tutto ciò che ho sempre voluto, fin dall'inizio
Luci della ribalta che splendono su di me
E mostrano al mondo chi sono
Luci della ribalta
Non lasciate che vi scivoli fra le dita
Sarebbe una lunga caduta
Dopo tutti questi anni di attesa
Gliela farò vedere

Forse il ruolo è difficile
Forse il premio non è granché
Ma dopo tutti questi anni di attesa
Gliela farò vedere

Umilmente...
:D :D :D

palka
27-09-2004, 14.57.59
come limelight dei rush, molto simile come tematica (molto più bella quella dei rush imho)