PDA

Visualizza versione completa : Spiegatemi: i noglobal a favore dei terroristi?



Haplo61
06-09-2004, 10.50.51
Una domanda:
In diverse edizioni dei TG si è parlato dell'iniziativa dei no-global di versare 10 euro a capoccia a favore dei rivoluzionari dell'iraq.
Siccome questi ultimi sono coloro che hanno sequestrato, ammazzato, fatto di tutto e di più, qualche no-global può gentilmente spiegarmi la situazione?
Tnx :dentone:

Edit: link all'informazione (in aggiornamento)
qui (http://www.amislam.com/opinione36.htm)
e qui (http://utenti.lycos.it/confedcomunisti/Campo%20Antimperialista%202003.htm) : son matti :brr:
Se cerchi con google te ne saltano fuori a badilate, di link

Futaba
06-09-2004, 10.58.05
Era una notizia del tg4? :dentone:

Per no-global si intendono persone che combattono contro l'attuale struttura dell'economia mondiale, che tende a favorire le multinazionali, in nome del profitto, anzichè favorire lo sviluppo delle economie locali.

All'interno del movimento ci sono anche persone che, per diversi motivi, disprezzano la politica estera americana e pensano che quella che si combatte in iraq sia una guerra di invasione. Quindi gli iracheni combattenti sono considerati esercito di resistenza.

Haplo61
06-09-2004, 10.59.18
Originally posted by Futaba
Era una notizia del tg4? :dentone:

Per no-global si intendono persone che combattono contro l'attuale struttura dell'economia mondiale, che tende a favorire le multinazionali, in nome del profitto, anzichè favorire lo sviluppo delle economie locali.

All'interno del movimento ci sono anche persone che, per diversi motivi, disprezzano la politica estera americana e pensano che quella che si combatte in iraq sia una guerra di invasione. Quindi gli iracheni combattenti sono considerati esercito di resistenza. TG3 questa mattina, se ben ricordo

il_falchetto_pellegrino
06-09-2004, 11.11.03
Originally posted by Haplo61
TG3 questa mattina, se ben ricordo

No-global è un termine molto generico, che racchiude diverse sigle e pensieri.
Così come ci sono guerriglieri iracheni che non sono affatto terroristi (in linea di massima le redini del terrorismo le tiene AlQaeda, giunta in Iraq dopo la guerra) e che difendono il loro paese da una guerra illegale. Non è molto diverso dare 10 euro a loro, piuttosto che finanziare a livello governativo una campagna di aggressione che in un anno e mezzo ha fatto precipitare le cose.
A questo va aggiunto che l'intero universo musulmano è diviso a livello politico in macro e micro organizzazioni che hanno storie ben diverse tra loro.

Frank
06-09-2004, 11.12.34
Scusami, ma se io non sono d'accordo con l'invasione americana dell'Iraq non sono padrone di dimostrarlo? non siamo in un paese libero?

Frank

Haplo61
06-09-2004, 11.17.34
Originally posted by Frank
Scusami, ma se io non sono d'accordo con l'invasione americana dell'Iraq non sono padrone di dimostrarlo? non siamo in un paese libero?

Frank Ma se tu fossi a favore della liberalizzazione delle droghe ed andassi per questo a spacciare eroina nelle scuole, poi non lamentarti se ti sbattono in galera.

PS: Nulla di personale, neh? Era solo un esempio :birra:

zio_lucas
06-09-2004, 11.19.56
Originally posted by Futaba



Per no-global si intendono persone che combattono contro l'attuale struttura dell'economia mondiale, che tende a favorire le multinazionali, in nome del profitto, anzichè favorire lo sviluppo delle economie locali.

All'interno del movimento ci sono anche persone che, per diversi motivi, disprezzano la politica estera americana e pensano che quella che si combatte in iraq sia una guerra di invasione. Quindi gli iracheni combattenti sono considerati esercito di resistenza.




siamo sempre alle solite...al di la che la notizia sia vera o bufala vorrei sottolineare un concetto che ho già sottolineato in un altro 3d ma che sembra sfuggire nel profondo buio senza uscita...

"Per no-global si intendono persone che combattono contro l'attuale struttura dell'economia mondiale, che tende a favorire le multinazionali, in nome del profitto, anzichè favorire lo sviluppo delle economie locali." sono pienamente d'accordo sul fatto di combattere l'attuale struttura economica più che mondiale occidentale che tende a sfruttare, maltrattare, le povere persone facendo finta di offrire loro un lavoro e favorendo le multinazionali , vivo da vicino queste situazioni e le capisco, invece non capisco le teste di cazzo che si nascondono dietro ciò predicando bene e razzolando male...

"All'interno del movimento ci sono anche persone che, per diversi motivi, disprezzano la politica estera americana e pensano che quella che si combatte in iraq sia una guerra di invasione. Quindi gli iracheni combattenti sono considerati esercito di resistenza." all'inteno del movimento ci sono teste di cazzo terroristi che, come ho scritto sopra, predicano bene e razzolano male....xrò credo che sono un piccola percentuale almeno spero

fek_
06-09-2004, 11.23.20
Originally posted by Haplo61
Una domanda:
In diverse edizioni dei TG si è parlato dell'iniziativa dei no-global di versare 10 euro a capoccia a favore dei rivoluzionari dell'iraq.
Siccome questi ultimi sono coloro che hanno sequestrato, ammazzato, fatto di tutto e di più, qualche no-global può gentilmente spiegarmi la situazione?
Tnx :dentone:

Edit: link all'informazione (in aggiornamento)
qui (http://www.amislam.com/opinione36.htm)
e qui (http://utenti.lycos.it/confedcomunisti/Campo%20Antimperialista%202003.htm) : son matti :brr:
Se cerchi con google te ne saltano fuori a badilate, di link

Tu sei a favore di chi ha causato in Iraq piu' di 2.000.000 di vittime civili in 10 anni. Qual e' la differenza?

Haplo61
06-09-2004, 11.29.57
Originally posted by fek_
Tu sei a favore di chi ha causato in Iraq piu' di 2.000.000 di vittime civili in 10 anni. Qual e' la differenza? Ueilà :)
allora:
1) Se puoi, quando fai esempi concreti cita SEMPRE fonti attendibili, altrimenti nn sono credibili tnx
2) Il passaggio da una tirannia a una (sperata) democrazia purtroppo nn è mai indolore. E' il male minore.

Dero88
06-09-2004, 11.44.53
Originally posted by Haplo61
2) Il passaggio da una tirannia a una (sperata) democrazia purtroppo nn è mai indolore. E' il male minore.

Democrazia ? :ihih:

E anche se fosse, non se la potrebbe più godere nessuno visto il non indifferente numero di vittime e visto che l'America staziona in Iraq solo per una cosa chiamata petrolio.

:)

fek_
06-09-2004, 11.48.24
Originally posted by Haplo61
Ueilà :)
allora:
1) Se puoi, quando fai esempi concreti cita SEMPRE fonti attendibili, altrimenti nn sono credibili tnx
2) Il passaggio da una tirannia a una (sperata) democrazia purtroppo nn è mai indolore. E' il male minore.

Tu non vuoi chiedermi le fonti, perche' sono famoso per inondare la gente di fonti... :)

Eccole qui:

Rapporto UNICEF sul disastro umanitario a seguito delle sanzioni USA:
http://www.unicef.org/emerg/iraq/index_bigpicture.html

In italiano:
http://www.savethechildren.it/2003/emergenze.asp?id=1&n_corpo=3

Stime dell'UNICEF:
http://www.globalissues.org/Geopolitics/MiddleEast/Iraq/Sanctions.asp#UnitedNationsreportsonmassivedeathto ll--fromsanctions



In addition, As UNICEF and other United Nations bodies and officials have reported, the sanctions (which the U.S. and U.K., primarily, refused to have lifted), added to the death toll since 1991 and was estimated to be close to 1 million deaths up to 1998 with mass starvations and disease (while Saddam Hussein had remained unaffected, and he himself sometimes used that for political advantage). Up to half of these are said to have been be children, but the 500,000 number has been controversial based on the methods of data collection and estimation. Other estimates suggest 227,000. In any case, the sanctions have been crticized for targeting Iraqi people and not Saddam Hussein's regime.

Il passaggio da tirannia a democrazia e' una finzione: chi crede che il governo USA sia andato li' a portare la democrazia in un paese a grande maggioranza sciita allineata politicamente all'Iran pensa che il governo USA sia composto da stupidi. E non lo e'.

Inoltre, un iracheno, dal 90 ad oggi, aveva circa 15 volte le probabilita' di morire per mano di un americano rispetto alle possibilita' di morire per mano di Saddam. Se vuoi le cifre, saro' felice di portartele.

Se anche di fronte all'evidenza ti ostini, a questo punto il problema e' tuo... Dunque, tu sei a favore di chi ha causato la morte di 1.000.000 di civili in Iraq?

Haplo61
06-09-2004, 11.48.41
Originally posted by Dero88
Democrazia ? :ihih: Nessuno ti vieta di chiedere la cittadinanza iraniana, se pensi sia meglio :angel2:

Dero88
06-09-2004, 11.51.21
Originally posted by Haplo61
Nessuno ti vieta di chiedere la cittadinanza iraniana, se pensi sia meglio :angel2:

Eh ?

Haplo61
06-09-2004, 11.56.39
Originally posted by Dero88
Eh ? Solo per precisare che, tra tutti i mondi passati, credo staimo vivendo cmq nel migliore :birra:

fek_
06-09-2004, 11.59.33
Originally posted by Haplo61
Solo per precisare che, tra tutti i mondi passati, credo staimo vivendo cmq nel migliore :birra:

"Questo e' il mondo migliore possibile" - Pangloss [Candid di Voltair]

debbbole
06-09-2004, 12.00.16
bel titolo del solito tipo "facciamo di tutta l'erba un fascio"... :roll3: ;)
i no-global sono una cosa, le frange estremiste che finanziano i terroristi sono un'altra (come già ti è stato detto). Cmq immagino che quei 10€ non vengano inviati in busta chiusa in Iraq, ma probabilmente (come capita di solito) saranno raccolti da una qualche organizzazione che si occupa della gestione legale del tutto: immagino che ci sarà un bilancio da qualche parte, nel quale tutto dovrà risultare... e quindi non credo ci saranno voci tipo "materiale per armi di distruzione di massa" o "noleggio aerei", o almeno spero... :)

Cmq, grazie della segnalazione: approfondisco l'argomento perchè mi interessa, e non lo sapevo... :birra:

(grazie anche a fek_ per le fonti citate :))

Haplo61
06-09-2004, 12.03.53
Originally posted by fek_
"Questo e' il mondo migliore possibile" - Pangloss [Candid di Voltair] Purtroppo, la citazione casca a fagiolo: ironicamente temo sia proprio così :(
Ergo: ritengo stiamo vivendo nell'età dell'oro, per un sacco di ragioni, e trovo difficile si possa realisticamente migliorare ancora.

fek_
06-09-2004, 12.05.30
Originally posted by Haplo61
Purtroppo, la citazione casca a fagiolo: ironicamente temo sia proprio così :(
Ergo: ritengo stiamo vivendo nell'età dell'oro, per un sacco di ragioni, e trovo difficile si possa realisticamente migliorare ancora.

Parere tuo che non condivido affatto.

I dati che ti ho postato.
E la domanda che ti ho posto: sei a favore di chi ha causato la morte di 1.000.000 di civili in Iraq in 10 anni?

Grazie :)

Haplo61
06-09-2004, 12.11.43
Originally posted by fek_
Parere tuo che non condivido affatto.

I dati che ti ho postato.
E la domanda che ti ho posto: sei a favore di chi ha causato la morte di 1.000.000 di civili in Iraq in 10 anni?

Grazie :) Dunque, allora:
1) Da 2.000.000 siamo scesi a 1.000.000, cominciamo bene :)
2) Se un dittatore pensa sia meglio costruirsi palazzi d'oro piuttosto che costruire ospedali, questo nn è colpa delle sanzioni (hai visto i palazzi che si era costruito?)
3) Se erano sanzioni internazionali, allora tutti i paesi ne sono coinvolti, nn solo gli USA
4) Se gli arabi usassero 'cum granum salis' i $$$ derivati dal petrolio, tutto questo nn succederebbe.

Cmq, siamo un pò OT o sbaglio? :birra:

Edit: se dovo scegliere cmq una parte, sto da questa :)

Haplo61
06-09-2004, 12.14.21
Originally posted by fek_
Parere tuo che non condivido affatto.

I dati che ti ho postato.
E la domanda che ti ho posto: sei a favore di chi ha causato la morte di 1.000.000 di civili in Iraq in 10 anni?

Grazie :) E TU, da che parte stai? :rolleyes: :birra:

fek_
06-09-2004, 12.19.56
Originally posted by Haplo61
Dunque, allora:
1) Da 2.000.000 siamo scesi a 1.000.000, cominciamo bene :)
2) Se un dittatore pensa sia meglio costruirsi palazzi d'oro piuttosto che costruire ospedali, questo nn è colpa delle sanzioni (hai visto i palazzi che si era costruito?)
3) Se erano sanzioni internazionali, allora tutti i paesi ne sono coinvolti, nn solo gli USA
4) Se gli arabi usassero 'cum granum salis' i $$$ derivati dal petrolio, tutto questo nn succederebbe.

Cmq, siamo un pò OT o sbaglio? :birra:

Edit: se dovo scegliere cmq una parte, sto da questa :)

No, siamo perfettamente IT. Scusami se cito a memoria e ti ho portato una fonte che parla di 1.000.000 invece di 2. Un errore che comprendo essere imperdonabile.

Se mi chiedi le fonti, devi leggerle. I rapporti UNICEF affermano chiaramente che il genocidio e' diretta responsabilita' delle sanzioni e non di Saddam: anche volendo, viste le sanzioni che impedivano l'ingresso di cibo in Iraq, non avrebbe potuto sfamare la popolazione.

Le sanzioni sono state volute, e la loro applicazione e' stata controllata con la forza militare, da USA e GB. Fino al '96 anche le associazioni di carita' internazionale erano bloccate alla frontiera da militare USA. La comunita' internazionale ha piu' volte richiesto la cessazione delle sanzioni e gli USA hanno sempre posto il veto in sede di consiglio di sicurezza dell'ONU.

La maggior parte del petrolio arabo e' consumato dagli USA. L'Arabia Saudita, uno dei maggiori produttori mondiali (nonche' uno dei piu' sanguinosi regimi repressivi al mondo secondo Amnesty International), e' patner finanziario degli USA.

Quindi hai risposto alla mia domanda: tu stai con chi ha causato una media di morti irachene all'anno circa 10 volte superiore a quella di Saddam. Ognuno e' libero di scegliere per chi parteggiare, altri sono liberi di non parteggiare per nessuno e voler solo comprendere.

Per decenza dovresti almeno risparmiarci le morali sugli islamici e il corano, perche' tu sei dalla parte degli assassini che disprezzano la vita umana di media 10 volte piu' dei terroristi islamici. Se ti porto anche i rapporti fra morti civili causate dagli USA dal dopoguerra ad oggi rispetto a quelli causati dal terrorismo islamico, c'e' da spaventarsi (si parla di 100 a 1).

fek_
06-09-2004, 12.21.38
Originally posted by Haplo61
E TU, da che parte stai? :rolleyes: :birra:

Nessuna.

sendoh
06-09-2004, 12.28.47
andiamo tutti alla ricerca di eldorado...

Haplo61
06-09-2004, 12.34.00
Originally posted by fek_
...[cut]...
Per decenza dovresti almeno risparmiarci le morali sugli islamici e il corano, perche' tu sei dalla parte degli assassini che disprezzano la vita umana di media 10 volte piu' dei terroristi islamici. Se ti porto anche i rapporti fra morti civili causate dagli USA dal dopoguerra ad oggi rispetto a quelli causati dal terrorismo islamico, c'e' da spaventarsi (si parla di 1000 a 1). Ok, mettiamola allora così:
L'Iran nn è certo zona amaricana, ed è un paese islamico.
Se tu potessi scegliere, preferiresti vivere in Iran o negli USA?
E, visto che mi hai fatto scegliere, ora io ti chiedo: visto che essere neutrali non è possibile (IMHO), tu quale delle due fazioni preferiresti (anche se fosse solo il male minore...)
Grazie & ciao :)

fek_
06-09-2004, 12.37.30
Originally posted by Haplo61
Ok, mettiamola allora così:
L'Iran nn è certo zona amaricana, ed è un paese islamico.
Se tu potessi scegliere, preferiresti vivere in Iran o negli USA?
E, visto che mi hai fatto scegliere, ora io ti chiedo: visto che essere neutrali non è possibile (IMHO), tu quale delle due fazioni preferiresti (anche se fosse solo il male minore...)
Grazie & ciao :)

Nessuna delle due. Nessuno mi costringe a scegliere.
Io ho scelto di cercare di capire quello che succede e non credere alla propaganda di nessuna delle due parti.

Frank
06-09-2004, 12.51.08
Originally posted by Haplo61
Ma se tu fossi a favore della liberalizzazione delle droghe ed andassi per questo a spacciare eroina nelle scuole, poi non lamentarti se ti sbattono in galera.

PS: Nulla di personale, neh? Era solo un esempio :birra:

Non facciamo paragoni assurdi per favore, spacciare è un reato e la legge lo dice chiaramente, sostenere una causa che io sappia non è reato, almeno in questo paese, ma forse è troppo difficile da vedere, sta ben 5 cm più in la del tuo naso....

Haplo61
06-09-2004, 13.57.41
Originally posted by Frank
Non facciamo paragoni assurdi per favore, spacciare è un reato e la legge lo dice chiaramente, sostenere una causa che io sappia non è reato, almeno in questo paese, ma forse è troppo difficile da vedere, sta ben 5 cm più in la del tuo naso.... Credo ci sia anche una legge che vieta di favorire il terrorismo. E, se uno finanzia queste 'persone', mi spieghi cosa è?

fek_
06-09-2004, 15.08.15
Originally posted by Haplo61
Credo ci sia anche una legge che vieta di favorire il terrorismo. E, se uno finanzia queste 'persone', mi spieghi cosa è?

Mi porti qualche link a notizie su esponenti no global che finanziano il terrorismo islamico in qualche forma, per cortesia? Grazie.

B_eXtreme
06-09-2004, 16.20.56
I noglobal dovrebbero chiamarsi neocomunisti-proglobal visto che difendono il terrorismo internazionle, l'immigrazione indiscriminata, la cina e tutti i fenomeni intrinsechi alla globalizzazione.
I veri Nogobal sn ben altri, nn quei buffoni che sn anche loro servi del potere e neanche se ne rendono conto.

Gi01
06-09-2004, 17.05.13
Originally posted by B_eXtreme
I noglobal dovrebbero chiamarsi neocomunisti-proglobal visto che difendono il terrorismo internazionle, l'immigrazione indiscriminata, la cina e tutti i fenomeni intrinsechi alla globalizzazione.

Tu sei un fake guaranteed

Comunque, detto da persona che aborre il comunismo, mi spieghi su quale libro/pensiero stia scritto che un comunista sia tale tipologia di persona e pensi tali cose?
Personalmente, per quanto letto, non ricordo di averlo visto da nessuna parte :mumble

Giulio

thedarkmind
06-09-2004, 18.28.08
E' ancora da vedere se la guerra in Iraq sia effettivamente una "guerra contro il terrorismo" a parer mio i presupposti non sono quelli che ci vorrebbero far credere. Ma del resto il capro espiatorio si doveva trovare, e se di mezzo ci sono enormi interessi economici, perchè non lucrarci sopra?