PDA

Visualizza versione completa : calcio, ultras, tifoserie e politica annessa



zappeo
31-08-2004, 16.08.36
da non-appassionato di (o per meglio dire detesto-il) calcio, mi trovo a fare una domanda in piazza su un argomento che mi incuriosisce parecchio: quanto influisce sulle vostre idee politiche il fatto di tifare per una squadra? la domanda mi sorge perché, nel corso degli ultimi anni ho assistito (purtroppo anche direttamente) a spiacevoli episodi che legavano il calcio alla politica.
non so bene come articolare il discorso, per cui procedo direttamente per esempi: prendete l'hellas verona, l'inter o la lazio. é risaputo (almeno, cosí credo) che le cosiddette "curve" di queste squadre siano prevalentemente di estrema destra. non parlo per sentito dire, ma perché, come dicevo prima, sono stato "vittima" di un episodio qualche anno fa, all'aeroporto di roma. stavo andando in gita scolastica in portogallo e facevamo scalo nella capitale ... il caso (la sfiga?) ha voluto che, la sera prima, si fosse disputata proprio a roma la partita lazio-real madrid, e, il giorno dopo, gli ultras del real se ne tornassero bel belli a casa. sempre il caso (la sfiga) ha voluto che questi ultras fossero una quarantina di naziskin che ho simpaticamente incontrato in aeroporto. in una decina mi hanno preso, e quello che ne é seguito é stato qualche livido sulla schiena per me sotto gli occhi stupiti di una sala d'aspetto abbellita da circa 200 alberi di natale (persone - compresi compagni di classe e professori) che non hanno mosso il benché minimo dito per aiutarmi. l'unico che ha fatto qualcosa é stato un mio compagno che si é fiondato a cercare gli sbirri (:rolleyes: ), che sono arrivati (ovviamente) quando tutto era giá finito, e me l'hanno pure menata perché "non sapevo dire con esattezza chi mi aveva fatto cosa". sfido io, 10 uomini grossi, grassi, pelati come scimmie e tatuati ... sono tutti uguali, come cazzo faccio a distinguerli?
spiacevole episodio a parte, mentre cercavo di riprendermi un po' dall'agitazione (all'epoca avevo 17 anni), un mio compagno mi ha spiegato che il real-madrid é gemellato con la lazio, e alla mia domanda "ma gemellato vuol dire che sono gemellate le squadre o i tifosi perché entrambi nazi?", lui non ha saputo rispondermi con chiarezza. mi ha peró detto che se avessi incontrato gli ultras della lazio le cose non sarebbero andate molto diversamente.
lo stesso vale, appunto, per ultras dell'hellas e (da quanto ne so) dell'inter. in piú si aggiunge l'episodio di qualche giorno fa quando, venendo in svezia, sull'aereo ho beccato i tifosi della juventus che andavano a stoccolma a vedersi la partita, e questi stessi hanno intonato canti fascisti facendo il saluto romano e blablabla.
ora: so benissimo che non tutti i tifosi sono cosí, che non é vero che ogni laziale é fascista o puttanate del genere. solo che non penso possano essere coincidenze .. quello che mi chiedo é come puó nascere un'inclinazione politica in base alla squadra per cui si tifa, e se voi conoscete persone che se la menano da nazi solo perché magari tifano verona, occheccazzo ne so.
non ho aperto questo topo per dare il via all'ennesimo flame su destra-sinistra, sia ben chiaro, me ne sbatto le palle di certe stronzate. é solo una "delucidazione" che vorrei in merito. se esistono, semplicemente, degli "antefatti" particolari che potrebbero giustificare il fatto che una squadra, anzi, una tifoseria, é di destra e una di sinistra.

zAp:birra:

Dlmc
31-08-2004, 16.25.42
Sinceramente ti devo dire che noi italiani la politica la facciamo entrare a forza anche nei maccheroni (chissà perchè ho citato i maccheroni :D)

EDIT:
Per l' allineamento politico di una tifoseria non bisogna dimenticare la città di origine della squadra.

Mach 1
31-08-2004, 16.26.47
dal mio punto di vista non è che uno diventa naziskin perchè va allo stadio, ma bensì il contrario. gli stadi sono diventati dei luoghi dove regna l'anarchia! prova a lanciare una bomba carta nella piazza della tua città e dimmi se il trattamento che ti viene riservato è lo stesso che viene riservato ad uno che lo fa in uno stadio ( ovvero se non ti viene fatto assolutamente nulla ).

allo stadio ci sono persone che ci vanno solamente perchè hanno voglia di alzare le mani, parlo perchè ne ho conosciuti. sicuramente sono una minoranza, ma tant'è. Dunque uno che è naziskin e di natura non è un moderato sceglie lo stadio come proprio ambiente perchè sa che li qualsiasi cosa possa fare verrà ritenuta meno grave che non in altri posti, dove regna una maggiore civiltà.

e la cosa schifosa è che grazie a deficenti del genere un luogo che prima era anche un ritrovo per famiglie la domenica è diventato un campo di battaglia, dove rischi i trovarti coinvolto in una rissa o in una carica della polizia se non conosci bene come vanno le cose.

secondo me dovrebbero legalizzare delle sorte di fight club, dove la gente che ha voglia di fare risse va e scarica la propria rabbia, così almeno evitano di inquinare con la loro merda posti in cui la gente vorrebbe solo divertirsi.

p.s.
per quanto faccia schifo la politica in italia non iniziamo a dire che i naziskin fanno politica.

Hob Gadling
31-08-2004, 18.39.16
Originally posted by zappeo
in una decina mi hanno preso, e quello che ne é seguito é stato qualche livido sulla schiena per me sotto gli occhi stupiti di una sala d'aspetto abbellita da circa 200 alberi di natale (persone - compresi compagni di classe e professori) che non hanno mosso il benché minimo dito per aiutarmi. Omg. :.:

d3Nd3
31-08-2004, 19.32.27
Originally posted by Hob Gadling
Omg. :.:
Consiglierei al povero zappeo di eliminare la dicitura "persone" dal suo post... non penso meritino tanto :tsk:

Grimorg
31-08-2004, 19.51.55
Originally posted by Dlmc
EDIT:
Per l' allineamento politico di una tifoseria non bisogna dimenticare la città di origine della squadra.
Esatto, parte tutto da qui. Esempio, Verona è per tradizione città "nera" e così è la sua tifoseria (puntalizzo... io no :D ), Bologna è "rossa" e accade la stessa cosa.
Ora, le frange violente esistono in qualsiasi tifoseria. Non tutte sono schierate politicamente, ma molte sì, sia a destra che a sinistra. Questo vuol dire anche che se tu fossi stato rasato e con hitler tatuato sulla fronte ( :D ), un gruppo di tifosi violenti livornesi ti avrebbe probabilmente riservato lo stesso trattamento.
Questo perchè ancora prima di essere tifosi di una determinata squadra, quegli individui sono "impegnati politicamente", se mi passi il termine.


quello che mi chiedo é come puó nascere un'inclinazione politica in base alla squadra per cui si tifa, e se voi conoscete persone che se la menano da nazi solo perché magari tifano verona, occheccazzo ne so.
E' semplicemente moda, emulazione, nient'altro. Ti porto l'esempio di Verona perchè la piazza la conosco. Quelli che possono essere definiti naziskin e che vanno allo stadio, sono un gruppetto inferiore a 50 persone, non esistessero le diffide sarebbero un centinaio in più. Non certo una curva intera.
Ma la gente li segue: ad esempio, intonando canzoni fasciste. Solo e unicamente per moda, e ne conosco una marea.
E' l'istinto dell'italiano caprone.

Ah... compagni di classe e professori andrebbero evirati.

zappeo
31-08-2004, 20.29.45
Originally posted by Grimorg
Esatto, parte tutto da qui. Esempio, Verona è per tradizione città "nera" e così è la sua tifoseria (puntalizzo... io no :D ), Bologna è "rossa" e accade la stessa cosa.
Ora, le frange violente esistono in qualsiasi tifoseria. Non tutte sono schierate politicamente, ma molte sì, sia a destra che a sinistra. Questo vuol dire anche che se tu fossi stato rasato e con hitler tatuato sulla fronte ( :D ), un gruppo di tifosi violenti livornesi ti avrebbe probabilmente riservato lo stesso trattamento.
Questo perchè ancora prima di essere tifosi di una determinata squadra, quegli individui sono "impegnati politicamente", se mi passi il termine.

E' semplicemente moda, emulazione, nient'altro. Ti porto l'esempio di Verona perchè la piazza la conosco.


si, questo lo capisco. anch'io conosco la situazione di verona, tutta la mia famiglia viene da lí (e tutt'ora, tutti i miei parenti, genitori a parte, vivono a verona). ma per quanto riguarda il chievo non mi pare che la situazione sia la stessa ... magari sbaglio, perché non ne so granché in merito, semplicemente non ho mai sentito di tali problemi nella sua curva, eppure é una squadra di verona ...



Ah... compagni di classe e professori andrebbero evirati.

ora che ci ripenso, anche il mio prof di mate ha provato a fare qualcosa. quando ha visto la scena (io seduto su una sedia, circondato da questa masnada di teste di cazzo, che mi tenevano per i capelli sputandomi in testa e tenendomi amichevolmente per il collo, dandomi simpatiche pacche sulla schiena scattando delle foto ridendo, i bastardi) si é avvicinato e ha provato a chiedere "que pasa?", un po' disorientato. per tutta risposta un ciccione gli ha risposto "que pasa? hail hitler!". a sentire quello ha fatto una faccia sbigottito, incapace di reagire. lui non lo biasimo neanche. all'inizio il gruppo di simpatici amici ispanici pensava fosse mio padre .. nel poco spagnolo che capivo ho sentito che dicevano una cosa del tipo "sei un padre troppo permissivo", indicando i miei capelli.

boh, credo che la mia avversione nei confronti del calcio, delle olimpiadi e dello sport in generale (quello della tv, non quello da fare con gli amici) sia in gran parte dovuta al fatto che ormai dietro c'é uno spirito tutt'altro che sportivo, legato a valori che rifiuto da quando ho avuto l'eta e il cervello per cominciare a farmi i vari 2+2 nella testa. blaterare l'amore per lo sport solo per mascherare la voglia di rompere i coglioni alla gente mi pare meschino e infantile.
peccato, una volta era un gioco.

zAp:birra:

MaGiKLauDe
31-08-2004, 21.12.09
Originally posted by Mach 1
dal mio punto di vista non è che uno diventa naziskin perchè va allo stadio, ma bensì il contrario. gli stadi sono diventati dei luoghi dove regna l'anarchia! prova a lanciare una bomba carta nella piazza della tua città e dimmi se il trattamento che ti viene riservato è lo stesso che viene riservato ad uno che lo fa in uno stadio ( ovvero se non ti viene fatto assolutamente nulla ).




sì, dimentichi solo di dire che ci sono leggi speciali che valgono soltanto per gli ultrà, con risvolti lampantemente anticostituzionali (fragranza di reato per 36 ore?!), nonchè il fatto che ci sono corpi di polizia tristemente famigerati (celere di firenze?!) che si muovono con la stessa mentalità degli ultrà, dentro e fuori i muri dello stadio, a cui inoltre tutto è concesso, uso di lacrimogeni dai probabili effetti cancerogeni compresi. questo non per difendere teste di cazzo che usano la passione ultrà per sfogare il loro vandalismo, ma per dare un quadro più obbiettivo della situazione.



per il resto, vado in fossa da ormai 7 anni... per ora è ancora un posto dove regna la tolleranza politica... forse uno dei pochi posti dove parlo con dei fasci...:rolleyes: in ogni caso mi pare le brigate ultimamente stiano subendo una certa fascistizzazione...

Grimorg
01-09-2004, 00.11.21
Originally posted by zappeo
si, questo lo capisco. anch'io conosco la situazione di verona, tutta la mia famiglia viene da lí (e tutt'ora, tutti i miei parenti, genitori a parte, vivono a verona). ma per quanto riguarda il chievo non mi pare che la situazione sia la stessa ... magari sbaglio, perché non ne so granché in merito, semplicemente non ho mai sentito di tali problemi nella sua curva, eppure é una squadra di verona ...
La tifoseria del Chievo non ha ultras. Anche per questo è nato il fenomeno mediatico della "favola del chievo" e via dicendo. Dunque dal mio discorso escludi pure la ridente cittadina clivense



Originally posted by MaGiKLauDe
sì, dimentichi solo di dire che ci sono leggi speciali che valgono soltanto per gli ultrà, con risvolti lampantemente anticostituzionali (fragranza di reato per 36 ore?!), nonchè il fatto che ci sono corpi di polizia tristemente famigerati (celere di firenze?!) che si muovono con la stessa mentalità degli ultrà, dentro e fuori i muri dello stadio, a cui inoltre tutto è concesso, uso di lacrimogeni dai probabili effetti cancerogeni compresi. questo non per difendere teste di cazzo che usano la passione ultrà per sfogare il loro vandalismo, ma per dare un quadro più obbiettivo della situazione.

Aggiungo lacrimogeni ad altezza volto, manganelli al contrario ecc...
Ovviamente questo non giustifica gli atti violenti, però dato che di questo non se ne parla mai, sottolinearlo non fa male.
Ciao magik, per questi topic ci sei sempre eh? :D

zappeo
01-09-2004, 10.07.20
Originally posted by Grimorg
Aggiungo lacrimogeni ad altezza volto, manganelli al contrario ecc...
Ovviamente questo non giustifica gli atti violenti, però dato che di questo non se ne parla mai, sottolinearlo non fa male.
Ciao magik, per questi topic ci sei sempre eh? :D

piccolo OT. queste cose gli sbirri non le fanno solo per i tifosi (manganelli al contrario ecc ecc). non sono solo gli "sbirri da stadio" ad agire peggio di chi dovrebbero "controllare" (:brr: ) ...
giusto per precisare, sorry per la divagazzzio. ;)

zAp:birra:

alcoolwarriors
01-09-2004, 10.25.24
beh...se tu avessi hitler tatuato in fronte una ramazzata te la becchi anche da me. Non perchè mi stai sul cazzo tu...solo perchè voglio darle a hitler... :)

tornando al topic, anche a brescia la situazione non è diversa...

arcobalenotturno
01-09-2004, 10.47.53
per quel poco che mi frega e che ne so...

la curva nord atalantina è divisa in due tifoserie.. quella di sinistra e quella di destra....

alcoolwarriors
01-09-2004, 10.53.32
Originally posted by nirai
per quel poco che mi frega e che ne so...

la curva nord atalantina è divisa in due tifoserie.. quella di sinistra e quella di destra....

tutti quelli conosco sono di destra. :|

Strasbuli
01-09-2004, 11.36.15
Un mio amico alla stazione di Firenze si è trovato nel mezzo ad un gruppo di laziali inferociti da non si sà bene cosa, intenti a distruggere tutto quello che gli capitava sotto mano! Lui era andato a trovare la sua ragazza.... inutile dire che gli è toccato farsi 1 km a corsa per sfuggire alla mandria imbufalita, rinunciando anche all'appuntamento..... :look:


Cmq quasi tutte le tifoserie d'italia vanno a pari passo con la politica! quelli del livorno sono tutti di estrema sinistra, e molte volte agli autogrill si scontrano con altre tifoserie proprio per divergenze politiche, indipendentemente dalla partita! (livorno e lazio non sono nella stessa categoria, e pure si sono scontrati qualche volta)

il_falchetto_pellegrino
01-09-2004, 11.41.05
Originally posted by alcoolwarriors
tutti quelli conosco sono di destra. :|

Le Brigate NeroAzzurre sono di sinistra, è una tradizione che si portano dietro da tempo. I Wild Kaos Atalanta hanno tendenze leghiste. E' una spaccatura che nasce nei primi anni '90.

Per il resto, vorrei avere molto più tempo per approfondire la questione Ultras, ma la vicenda è troppo complessa per essere liquidata in poche righe.

Le Brigate Gialloblu Verona si sono sciolte anni fa. Non mi pare ci sia più alcun gruppo portante nella Sud di Verona. Se non hanno cambiato recentemente, si ispirano al tifo inglese autorganizzato.

I laziali avevano fatto lo stesso per un po' di anni togliendo gli striscioni nella Nord e portando solo bandiere a due aste, ma poi sono tornati agli striscioni, primo fra tutti gli Irriducibili.

Quantoi poi sia coerente per due curve chiaramente nazionaliste affidarsi a un modello inglese, di tifosi che cioè dicono di odiare (ma poi i laziali sono amci del Chelsea), dovete chiederlo a loro.

zappeo
01-09-2004, 12.03.24
alcoolwarriors, i nuovi sign e avatar sono veramente troppo :metal:

http://home.datacomm.ch/moserfoto/lemmy.jpg
lemmy :rulez:



EDIT:

http://violentshit.altervista.org/fotoconcerti/08-06-2003%20pietramurata/VIOLENT_SHIT_1_zappeo%20resized.jpg

sono suo figlio! :asd:

zAp:birra:

Grimorg
01-09-2004, 13.57.21
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Le Brigate NeroAzzurre sono di sinistra, è una tradizione che si portano dietro da tempo. I Wild Kaos Atalanta hanno tendenze leghiste. E' una spaccatura che nasce nei primi anni '90.

Peccato che i WK si siano sciolti... :rolleyes:



Quantoi poi sia coerente per due curve chiaramente nazionaliste affidarsi a un modello inglese, di tifosi che cioè dicono di odiare (ma poi i laziali sono amci del Chelsea), dovete chiederlo a loro.
Il gemellaggio col Chelsea era delle Brigate.
E non vedo cosa ci sia di male in un gemellaggio "per mentalità".
E' di certo più sensato di tutti quelli fatti per motivi politici, ad esempio. E quando è stato fatto, gli Headhunters erano il miglior gruppo d'Europa, e le Brigate stavano cominciando ad essere qualcuno :)
Comunque credo che questo c'entri poco con l'argomento...