PDA

Visualizza versione completa : Errori non pubblicati nel film "La casa di sabbia e nebbia"



_Zio_
25-08-2004, 10.56.39
Vorrei sottoporre all'attenzione del pigro forum estivo questi due errori da me inviati e bocciati senza appello dal Seli che ha anche minacciato di percuotermi a sangue! :asd:

Allora preciso che si tratta di due errori che potrebbero essere molto spoilerosi!!! soprattutto il secondo: se non avete visto il film , non leggete, poi non dite che non vi avevo avvisati!

1) Durante la telefonata con la madre, Connelly si sente dire che nel giro di due settimane si sarebbero viste. L'incontro con la madre non avviene per tutto il film. Quindi dobbiamo supporre che tutto quanto stiamo vedendo si svolga in un tempo minore di due settimane. Ebbene in meno di due settimane succedono cose che... nemmeno in un mese! 1) Dopo l'eviction notice che viene apposta sulla casa di Connelly essa è invitata ad uscire subito: a parte che non funziona proprio così, costei riesce evidentemente a lasciare la propria casa vuota di tutto, visto che quando arrivano i nuovi inquilini a vedere la casa, essa ci appare vuota. Quindi Connelly - che non vediamo mai! impacchettare le proprie cose - ripresasi dallo choc porta le sue cose in uno storage center che riempie due garage! E chi l'ha impacchettata tutta sta roba? 2) Stesso discorso vale per gli iraniani! Questi hanno la casa piena di roba che non riescono nemmeno a girarsi. Eppure in meno di due settimane impacchettano tutto e disimballano tutto avendo una casa perfetta, senza nemmeno mezzo scatolone in giro! 3) La scala: viene costruita in... dieci minuti? Ma per cortesia! Un minimo di progetto, di acquisto di materiali... Tutto in meno di due settimane!

2) B. Kingsley prima avvelena la moglie e poi si uccide legandosi un sacchettino di plastica in testa, tenendolo fermo con lo scotch all'altezza del collo. Questa morte è impossibile: infatti l'istinto di sopravvivenza dell'uomo fa sì che il soggetto che intenda uccidersi in tal modo non possa riuscirvi poichè, a mani slegate, riuscirebbe a bucare con le proprie dita la plastica e quindi a respirare. Essendo solo in casa - figlio e moglie ormai sono morti - non può legarsi le mani con lo scotch dietro la schiena e così ci fanno vedere la scena descritta sopra che è del tutto inverosimile, è come se uno cercasse di uccidersi affogandosi!

Cosa ne dite?

Futaba
25-08-2004, 11.12.31
Dico che non sono errori.

Ci sono ditte specializzate che ti smontano, impacchettano e rimontano tutto in un giorno. Magari era inutile che ce lo facessero vedere.

Per il sacchetto magari è concesso dal tipo di film... comunque molti si uccidono affogandosi: basta non saper nuotare!!!!

selidori
25-08-2004, 11.45.12
Dir la verità io avevo riportato anche le motivazioni che almeno in un caso era dettagliata... vabbè la riscrivo, va..

Allora per il primo caso ovviamente non possiamo sindacare su cosa ci facciano vedere e quanto tempo ci voglia a fare una certa azione: tutti abbiamo i nostri tempi e nel film non possono farci vedere tutto perchè se no il film durerebbe 27 ore e sarebbe pure pallosissimo.

Per la seconda cosa va fatta una considerazione più ampia.
Nykyo qualche mese fa ci ha detto che è impossibile suicidarsi gettandosi a mare abbracciando un masso semplicemente perchè lo spirito di sopravvivenza fa fare gesti inconsulti che non possono essere bloccati neppure dalla miglior forza di volonta completamente venduta al suicidio (e quindi ad un certo punto si mollerebbe il masso).
Questo significa che in quello stato si fanno dei movimenti semplici e naturali che vietano di ucciderci, come mollare un sasso o non strozzarci +.
Ma se per evitare la nostra stessa morte bisogna fare un movimento complesso (come addirittura 'a bucare con le proprie dita la plastica', oltretutto azione non facile anche in situazioni normali, per la gommosità ed elasticità di alcuni tipi di plastica, ma questo sarebbe comunque da appurare) è possibile ed anzi direi probabile che non si riesca in questa azione (daltronde la cronaca estiva parla di due morti avvenute così negli ultimi 10 giorni, un politico corrotto nel calabrese ed un turista austriaco in un camper in un parcheggio).
Almeno io l'ho capita cosi'.

(lo ammetto: ora è molto + dettagliata!)

_Zio_
25-08-2004, 13.04.27
Non ho riportato le motivazioni non per cattiva fede ma perchè volevo pubblicare solo gli errori.

Tutto qui.

Cmq per me rimangono errori. Più tardi poi vi spiego perchè, ora devo scappare.
A dopo.