PDA

Visualizza versione completa : Facciamo una carezza a Caparezza



fabiettone
02-07-2004, 11.05.19
Stralcio di un'intervista all'artista:

D - La tua canzone "Fuori dal tunnel" è stata travisata in diversi modi...

R - Sono stato molto travisato. Mi sento un alieno, non sono stato compreso. Ho scritto una canzone per sbeffeggiare un certo tipo di società e quel doversi assolutamente sentire parte di una massa, una canzone che in qualche modo riprende l'annoso problema della contrapposizione fra essere e apparire. E questa stessa società che io ho criticato, sbeffeggiato ha assunto la mia canzone come inno a sé stessa. È assurdo... e la cosa mi fa un po' ridere. Insomma non sono stato affatto compreso!


E' inquietante: ormai la società mangia e digerisce gli strumenti creati per stimolarne l'autocritica e (l'eventuale) miglioramento.

Cosa significa? Si tratta dell'autodifesa di una società che non vuole cambiare?

ciz

endi
02-07-2004, 11.10.05
Originally posted by fabiettone
Stralcio di un'intervista all'artista:

D - La tua canzone "Fuori dal tunnel" è stata travisata in diversi modi...

R - Sono stato molto travisato. Mi sento un alieno, non sono stato compreso. Ho scritto una canzone per sbeffeggiare un certo tipo di società e quel doversi assolutamente sentire parte di una massa, una canzone che in qualche modo riprende l'annoso problema della contrapposizione fra essere e apparire. E questa stessa società che io ho criticato, sbeffeggiato ha assunto la mia canzone come inno a sé stessa. È assurdo... e la cosa mi fa un po' ridere. Insomma non sono stato affatto compreso!


E' inquietante: ormai la società mangia e digerisce gli strumenti creati per stimolarne l'autocritica e (l'eventuale) miglioramento.

Cosa significa? Si tratta dell'autodifesa di una società che non vuole cambiare?

ciz

no, semplicemente di assimilazione passiva di un qualunque messaggio, positivo o negativo che sia, reiterato con la forza = la massa si beve qualunque stronzata gli si passi senza un ben che minimo razioncinio, basta che la televisione glielo proponga in dosi massicce tutto il dì, prima e dopo i pasti.

wisemad
02-07-2004, 11.15.14
Semplice superficialità, a mio parere. A volte la gente apprende di un brano la melodia e addirittura il testo a memoria, ma non è automatico che si soffermi sul significato reale del contenuto. :(
Ho scoperto poi che il suo punto di vista a riguardo del file sharing coincide col mio. :)

fabiettone
02-07-2004, 11.17.09
Originally posted by endi
no, semplicemente di assimilazione passiva di un qualunque messaggio, positivo o negativo che sia, reiterato con la forza = la massa si beve qualunque stronzata gli si passi senza un ben che minimo razioncinio, basta che la televisione glielo proponga in dosi massicce tutto il dì, prima e dopo i pasti.

ah tu parli di società ignorante quindi giusto? Cioè società che assume senza pensare.
Sono ottimista io, o forse sono troppo pessimista, nel senso che penso più ad una società che riesce ad evitare "attacchi" assimilando l'attacco stesso.... non so se mi spiego
:D

ciz

ribes
02-07-2004, 11.23.05
se caparezza scrive musica pop di infimo livello

e lancia il ritornello orecchiabile di critica alla società dell'immagine

è quasi inevitabile che la società dell'immagine

lo assimili senza stimolo per i neuroni e lo ripeta pedissequamente

Ma del resto è giusto così, e mi chiedo: chi potrebbe considerare la musica di caparezza impegnata, o di significativa rilevanza "artistica"? Dato che "fuori dal tunnel" è una canzonetta, dato che è promozionata come una canzonetta, nei canali delle canzonette, con la pubblicità delle canzonette, è normale che la gente canti in loop "sono fuori dal tunnel".

Il problema vero è che caparezza pare non essersene ancora accorto e sia convinto di essere un intellettuale (!!!) fine (!!!!!!) e anche un po' di sinistra (!!!!!!!!!!!!!!!!!!).

Ciao

GODZODDO
02-07-2004, 11.24.10
riberio non ha tutti i torti.

endi
02-07-2004, 11.27.31
Originally posted by fabiettone
ah tu parli di società ignorante quindi giusto? Cioè società che assume senza pensare.
Sono ottimista io, o forse sono troppo pessimista, nel senso che penso più ad una società che riesce ad evitare "attacchi" assimilando l'attacco stesso.... non so se mi spiego
:D

ciz

sei decisamente ottimista. il 90% della gente che canticchia caparezza sotto la doccia non sa quello che sta cantcchiando, lo fa solo perchè per 24 ore al giorno la televisione e la radio gli hanno bombardato i coglioni con quella canzone, fino a inculcargliela nella testa volente o nolente. è lo stesso motivo per cui le squallide e stucchevoli canzoncine che accompagnano le pubblicità delle società telefoniche hanno un successo incredebile, semplicemente perchè passano per la tv tutto il giorno, sia con i videoclip che con le suddette pubblicità. che poi siano in inglese o in italiano poco importa, il messaggio, sempre che ci sia, è secondario e ininfluente, la gente assimila passivamente.

Daniel_san
02-07-2004, 11.30.00
Secondo me è l'effetto nefasto della dialettica politologa, quella mentalità capace di travisare ogni contenuto e rifagocitarlo stravolto, veicolando i contenuti delle proprie necessità.

endi
02-07-2004, 11.31.02
Originally posted by ribes
se caparezza scrive musica pop di infimo livello

e lancia il ritornello orecchiabile di critica alla società dell'immagine

è quasi inevitabile che la società dell'immagine

lo assimili senza stimolo per i neuroni e lo ripeta pedissequamente

Ma del resto è giusto così, e mi chiedo: chi potrebbe considerare la musica di caparezza impegnata, o di significativa rilevanza "artistica"? Dato che "fuori dal tunnel" è una canzonetta, dato che è promozionata come una canzonetta, nei canali delle canzonette, con la pubblicità delle canzonette, è normale che la gente canti in loop "sono fuori dal tunnel".

Il problema vero è che caparezza pare non essersene ancora accorto e sia convinto di essere un intellettuale (!!!) fine (!!!!!!) e anche un po' di sinistra (!!!!!!!!!!!!!!!!!!).

Ciao

fondamentalmente hai ragione, anche se buona parte del problema credo possa risalire alla sovraesposizione televisiva a cui lo hanno sottoposto. se fosse rimasto un fenomeno "underground" ( :brr: ), di quelli che al massimo riescono ad avere un passaggio televisivo alle tre di notte su mtv, probabilmente non starebbe così antipatico ormai (non lo tollero nemmeno io)

ribes
02-07-2004, 11.34.29
Originally posted by endi
sei decisamente ottimista. il 90% della gente che canticchia caparezza sotto la doccia non sa quello che sta cantcchiando, lo fa solo perchè per 24 ore al giorno la televisione e la radio gli hanno bombardato i coglioni con quella canzone, fino a inculcargliela nella testa volente o nolente. è lo stesso motivo per cui le squallide e stucchevoli canzoncine che accompagnano le pubblicità delle società telefoniche hanno un successo incredebile, semplicemente perchè passano per la tv tutto il giorno, sia con i videoclip che con le suddette pubblicità. che poi siano in inglese o in italiano poco importa, il messaggio, sempre che ci sia, è secondario e ininfluente, la gente assimila passivamente.
Io non ci vedo niente di terribile, la gente è libera di spegnere la televisione e di riflettere: dragostea fa schifo. Caparezza è un idiota. Punto.

Allo stesso modo c'è un sacco di gente che ha semplicemente bisogno di un po' di "rumore" per sentirsi meno sola quando va in macchina, o in ufficio, e non ha molta voglia di pensare. Accende la radio e ascolta queste canzonette, senza pensare alle parole, magari ripetendo un ritornello in inglese maccheronico. Allora gli entra in testa, e gli esce in loop di tanto in tanto. E' "fisiologico".
What is the problem? Il problema è solo di caparezza e degli "impegnati" ipocriti come lui che sentono di aver fatto grandi cose e si sentono incompresi nel loro successo.

:)

ribes
02-07-2004, 11.37.21
Originally posted by endi
se fosse rimasto un fenomeno "underground" ( :brr: )

:D

Comunque è vero quello che dici.

fabiettone
02-07-2004, 11.37.55
Originally posted by ribes
se caparezza scrive musica pop di infimo livello

e lancia il ritornello orecchiabile di critica alla società dell'immagine

è quasi inevitabile che la società dell'immagine

lo assimili senza stimolo per i neuroni e lo ripeta pedissequamente

Ma del resto è giusto così, e mi chiedo: chi potrebbe considerare la musica di caparezza impegnata, o di significativa rilevanza "artistica"? Dato che "fuori dal tunnel" è una canzonetta, dato che è promozionata come una canzonetta, nei canali delle canzonette, con la pubblicità delle canzonette, è normale che la gente canti in loop "sono fuori dal tunnel".

Il problema vero è che caparezza pare non essersene ancora accorto e sia convinto di essere un intellettuale (!!!) fine (!!!!!!) e anche un po' di sinistra (!!!!!!!!!!!!!!!!!!).

Ciao

Non discuto sul "pop di infimo livello", ritengo quel pezzo meglio di tantissimi altri (anche per alcune scelte sonore).

Si hai ragione, ma io non voglio lanciare critiche o elogi a Caparezza. Il messaggio c'è ed è stato travisato. Tanto che il "tunnel" è diventato il genitale femminile.

Quello che mi chiedo io (vabbè Endi ha già risposto) è : perchè la società è arrivata ad essere così ignorante che assimila pure ciò che nasce contro di essa?

ciz

funker
02-07-2004, 11.39.03
Ridicolo.
Non puoi affermare certe cose per poi apparire a Top of the Pops.

100% con Riberio.

fabiettone
02-07-2004, 11.39.22
Originally posted by ribes
non ha molta voglia di pensare.

eh si...:rolleyes:

endi
02-07-2004, 11.41.44
Originally posted by fabiettone
Tanto che il "tunnel" è diventato il genitale femminile.

Quello che mi chiedo io (vabbè Endi ha già risposto) è : perchè la società è arrivata ad essere così ignorante che assimila pure ciò che nasce contro di essa?

ciz

ah sì? :.: mica sapevo di questa nuova interpretazione...

comunque ripeto: non è una questione di ignoranza, molta gente la testa (o la capa in questo caso :D) non l'ha mai usata perchè non sa nemmeno di averla. e probabilmente è molto meglio così, hai idea del casino che ci sarebbe in giro se all'improvviso sei miliardi e passa di persone scoprissero tutte contemporaneamente di avere un cervello?

funker
02-07-2004, 11.46.28
Mi sono sempre chiesto PERCHE' miliardi di persone [leggi bene: insoddisfatte, ansiose, con problemi quotidiani e con bassa qualità di vita] riescano così facilmente a piegarsi e a rassegnarsi a tale scempio, a tale struttura chiamata "società", cercando di eludere i sistemi difensivi celebrali con beni tutt'altro che eterei.

SVEGLIAAAAA!

ribes
02-07-2004, 11.46.36
Originally posted by fabiettone


Quello che mi chiedo io (vabbè Endi ha già risposto) è : perchè la società è arrivata ad essere così ignorante che assimila pure ciò che nasce contro di essa?

ciz

La misura dell'ignoranza di una società non si fa valutando il successo nell'incomprensione di caparezza, a mio parere. Anche perché un ritornello orecchiabile trasmesso 185 volte al giorno in tutte le emittenti, trattato come la canzonetta scacciapensieri, uno cerca solo di sentirlo senza ascoltarlo. Se devo mettermi a parafrasare (e a riflettere) sul testo di un coglione che fino all'altro giorno faceva il VIGGEI su TMC2 vestito ENERGIE® e sponsorizzante l'hip hop tamarro della peggior specie...o sono un sociologo frustrato, o un pirla, perché ho indietro mille e mille cose da fare, vorrei finire "la ricerca del tempo perduto", tenere ripassato diritto privato, ecc ecc ecc ecc ecc




ribes: la vuoi una super compilation di dimitri from paris?
godozzo: no grazie
ribes: un caffè?
godzoddo: 80 ore di sonno e il calendario indietro di 20 giorni :)



:cool:

Daniel_san
02-07-2004, 11.48.43
Cmq Caparezza di che si lamenta, ma chi vedendolo può pensare che possa tentare di muovere delle critiche alla società?

Ha esordito come rapper demenziale, poi ha avuto un disco di successo e già pensa di poter dire la sua?

ribes
02-07-2004, 11.49.46
Originally posted by R.A.X.
Cmq Caparezza di che si lamenta, ma chi vedendolo può pensare che possa tentare di muovere delle critiche alla società?

Ha esordito come rapper demenziale, poi ha avuto un disco di successo e già pensa di poter dire la sua?

ecco :)

wisemad
02-07-2004, 11.51.14
D'accordissimo sul punto di vista di sENDIbell e Ribes, ma non sarei così
drastico nell'elargire giudizi sulle effettive capacità del personaggino in
questione. In fondo la sua immagine e i suoi brani sono stati molto
probabilmente rielaborati e costruiti dall'etichetta
discografica che lo sostiene, secondo canoni che portano l'azione commerciale al
sicuro successo. Lui ha voce in capitolo sul come proporre la sua musica vicina
allo zero, ho il sospetto.

"La società è una spugna gettata in una latrina con lo
sciacquone incantato."

fabiettone
02-07-2004, 12.10.28
Non avevo intenzione di fare il processo a Caparezza. Avevo preso le sue dichiarazioni come un esempio di quello che succede forse troppo spesso.

Cmq non dobbiamo ridurci a criticare chi lancia messaggi (o chi ci prova), così facendo si perdono gli obbiettivi (è quello che è successo pure in questo thread ad esempio).

ciz ;)

ribes
02-07-2004, 12.11.14
per intenderci, la società non mi fa paura quando canticchia in loop fuori dal tunnel (o una qualsiasi canzone hip hop di qualche rapper costaricano), o quando guarda il grande fratello, o saranno famosi, o centovetrine.

[non che io lo faccia, sia ben chiaro]

Mi fa paura quando, tra i banchi dell'università, vedo gente a cui non fotte un cazzo di quello che si sta dicendo, e sventola la gazzetta (ti obbliga qualcuno a restare? NO, l'età dell'obbligo è passata!). Ma per l'esame studierà, per "strappare" il 18 (che poi spesso diventa anche un 24), perché "bisogna cacciarla". A calci in culo, magari un anno in ritardo, sarà laureato...questa gente sarà "classe dirigente" in futuro!

Mi fa paura la gente che con caparezza, centovetrine, grande fratello e affini riempie la sua esitenza, e spedisce gli sms per votare il migliore, ne parla a colazione. E ogni tanto sogna di essere così, e pensa che dopo tutto non è tanto difficile, e che alle selezioni del grande fratello può partecipare, perché dopo tutto sente di avere qualcosa da dire in quel contesto. Mi fa paura la ragazzina che fa le selezioni per miss italia, perché evidentemente pensa che quello sia il modo migliore per valorizzare la sua bellezza. Mi fa anche paura la gente che domani sera, a cremona, andarà al concerto di caparezza l'alternativo, pensando per questo di saperne un po' di più di chi, come me, starà altrove, e che non ne avrebbe capito il messaggio profondo sotteso.

Ciao

fabiettone
02-07-2004, 12.26.30
Originally posted by ribes
per intenderci, la società non mi fa paura quando canticchia in loop fuori dal tunnel (o una qualsiasi canzone hip hop di qualche rapper costaricano), o quando guarda il grande fratello, o saranno famosi, o centovetrine.

[non che io lo faccia, sia ben chiaro]

Mi fa paura quando, tra i banchi dell'università, vedo gente a cui non fotte un cazzo di quello che si sta dicendo, e sventola la gazzetta (ti obbliga qualcuno a restare? NO, l'età dell'obbligo è passata!). Ma per l'esame studierà, per "strappare" il 18 (che poi spesso diventa anche un 24), perché "bisogna cacciarla". A calci in culo, magari un anno in ritardo, sarà laureato...questa gente sarà "classe dirigente" in futuro!

Mi fa paura la gente che con caparezza, centovetrine, grande fratello e affini riempie la sua esitenza, e spedisce gli sms per votare il migliore, ne parla a colazione. E ogni tanto sogna di essere così, e pensa che dopo tutto non è tanto difficile, e che alle selezioni del grande fratello può partecipare, perché dopo tutto sente di avere qualcosa da dire in quel contesto. Mi fa paura la ragazzina che fa le selezioni per miss italia, perché evidentemente pensa che quello sia il modo migliore per valorizzare la sua bellezza. Mi fa anche paura la gente che domani sera, a cremona, andarà al concerto di caparezza l'alternativo, pensando per questo di saperne un po' di più di chi, come me, starà altrove, e che non ne avrebbe capito il messaggio profondo sotteso.

Ciao

Certo pure io ho paura di queste cose.
Ma mi fa più paura l'atteggiamento passivo che "la trasmissione" o il "concorso".

In mezzo a tutto questo ci metterei i TG che per primi dovrebbero "informare " o "approfondire" e finiscono in una semplice gara auditel .

ciz

Daniel_san
02-07-2004, 12.26.47
Io dico che ormai è dagli inizi del 900 con Futuristi e Dadaisti in testa che Artisti e artistini muovono critiche contro la società tutta.
Solo che ad esempio l'arte visiva ha intuito certe implicazioni che sarebbero poi venute e si mossa nella critica tra rapporto opera artistica-artista-pubblica aprendo un filone che tuttora non si è ancora esaurito.
Invece nella produzione artistica di massa, come la si potrebbe intendere la musica pop, ancora c'è qualcuno che infantilmente prova a muovere delle critiche. In sè non c'è nulla di male, ma è un meccanismo così collaudato e consumato che ogni tentativo è un occasione per stravolgerne la critica ed afferrare nuovi spunti di autoglorificazione; questo accade perchè la critica come messaggio di contenuti è troppo inflazionato ha raggiunto segnale 0 è immune a qualsiasi effetto di ridondanza è concetto sterile questa critica alla società.
E' così vuoto che non attecchisce sopra nulla, piuttosto perchè questi artisti musicali che si avvantaggiano di canali comunicativi così potenti e capillari non iniziano a diventare propositivi?
Forse perchè non hanno niente da dire, mentre le critiche che muovono oggi sono fotocopie sbiadite di critiche più sentite che ormai si sono spente nei meandri della storia sociale dell'uomo?
Alla fine ci sono stati 100 anni di critiche e manco un proposta, continuare del 2004 criticare la società l'operazione più priva di contenuti che si possa immaginare...

fabiettone
02-07-2004, 12.30.17
Originally posted by R.A.X.
Io dico che ormai è dagli inizi del 900 con Futuristi e Dadaisti in testa che Artisti e artistini muovono critiche contro la società tutta.
Solo che ad esempio l'arte visiva ha intuito certe implicazioni che sarebbero poi venute e si mossa nella critica tra rapporto opera artistica-artista-pubblica aprendo un filone che tuttora non si è ancora esaurito.
Invece nella produzione artistica di massa, come la si potrebbe intendere la musica pop, ancora c'è qualcuno che infantilmente prova a muovere delle critiche. In sè non c'è nulla di male, ma è un meccanismo così collaudato e consumato che ogni tentativo è un occasione per stravolgerne la critica ed afferrare nuovi spunti di autoglorificazione; questo accade perchè la critica come messaggio di contenuti è troppo inflazionato ha raggiunto segnale 0 è immune a qualsiasi effetto di ridondanza è concetto sterile questa critica alla società.
E' così vuoto che non attecchisce sopra nulla, piuttosto perchè questi artisti musicali che si avvantaggiano di canali comunicativi così potenti e capillari non iniziano a diventare propositivi?
Forse perchè non hanno niente da dire, mentre le critiche che muovono oggi sono fotocopie sbiadite di critiche più sentite che ormai si sono spente nei meandri della storia sociale dell'uomo?
Alla fine ci sono stati 100 anni di critiche e manco un proposta, continuare del 2004 criticare la società l'operazione più priva di contenuti che si possa immaginare...

Quello che dici è molto interessante .
Io stesso il più delle volte focalizzo tutta l'attenzione all'aspetto musicale (che effettivamente mi interessa molto di più) tralasciando ciò che viene detto.

E' anche vero che ci sono ancora delle persone che dicono cose molto intelligenti attraverso la musica. Però, come dici tu, c'è una specie di assuefazione nei messaggi ed il risultato è spesso pari allo zero.

ciz

ribes
02-07-2004, 12.34.19
Originally posted by fabiettone


E' anche vero che ci sono ancora delle persone che dicono cose molto intelligenti attraverso la musica.

Scusa, ma voglio fare 2+2

Quindi caparezza dice cose intelligenti?

funker
02-07-2004, 12.38.19
Mi sono sempre chiesto perchè io e Ribes non ci siamo mai potuti incontrare.
Riberio, vuoi fare sesso con me? :niente!: *







* Bel discorso Ribes, mi è piaciuto.

Daniel_san
02-07-2004, 12.38.35
Originally posted by ribes
per intenderci, la società non mi fa paura quando canticchia in loop fuori dal tunnel (o una qualsiasi canzone hip hop di qualche rapper costaricano), o quando guarda il grande fratello, o saranno famosi, o centovetrine.

[non che io lo faccia, sia ben chiaro]

Mi fa paura quando, tra i banchi dell'università, vedo gente a cui non fotte un cazzo di quello che si sta dicendo, e sventola la gazzetta (ti obbliga qualcuno a restare? NO, l'età dell'obbligo è passata!). Ma per l'esame studierà, per "strappare" il 18 (che poi spesso diventa anche un 24), perché "bisogna cacciarla". A calci in culo, magari un anno in ritardo, sarà laureato...questa gente sarà "classe dirigente" in futuro!

Mi fa paura la gente che con caparezza, centovetrine, grande fratello e affini riempie la sua esitenza, e spedisce gli sms per votare il migliore, ne parla a colazione. E ogni tanto sogna di essere così, e pensa che dopo tutto non è tanto difficile, e che alle selezioni del grande fratello può partecipare, perché dopo tutto sente di avere qualcosa da dire in quel contesto. Mi fa paura la ragazzina che fa le selezioni per miss italia, perché evidentemente pensa che quello sia il modo migliore per valorizzare la sua bellezza. Mi fa anche paura la gente che domani sera, a cremona, andarà al concerto di caparezza l'alternativo, pensando per questo di saperne un po' di più di chi, come me, starà altrove, e che non ne avrebbe capito il messaggio profondo sotteso.

Ciao


Scusa ma di che ti lamenti?

Se le persone più superflue della società, cioè quelle che non contribuiscono a nulla, sono quelle più strapagate (possedendo dunque il terreno più fertile per l'autorealizzazione) e molto spesso non hanno ne arte e ne parte, perchè devi criticare chi va a beccarsi un 18 all'università?

Quel famoso Costantino per aver fatto 3 mesi di palestra ed aver usato molto magia per gonfiarsi il petto adesso guadagna 5 mila a serata per fare un comparsata in discoteca. Mio fratello dopo una laurea da 110 lode ed aver vinto il dottorato in storia della Asia centrale, guadagna con un progetto della regione circa 700 euro risicati. A questo punto non so veramente che pensare, forse Costantino c'ha capito tutto ed io e mi fratello invece siamo due cretini.

funker
02-07-2004, 12.40.16
Originally posted by ribes
Scusa, ma voglio fare 2+2

Quindi caparezza dice cose intelligenti?

Credo parli di altri artisti.
Voglio sperare ( ;) ) .

DonGianniBagetBozzo
02-07-2004, 12.42.40
Il mondo è diviso in due non ci sono vie di mezzo:

cristiani da una parte, no global dall'altra.

Il Signore mi ha detto come va a finire.....

wisemad
02-07-2004, 12.45.07
Originally posted by fabiettone
Cmq non dobbiamo ridurci a criticare chi lancia messaggi (o chi ci prova), così facendo si perdono gli obbiettivi (è quello che è successo pure in questo thread ad esempio).

ciz ;) In effetti... :p
Le mie scuse!
Non ho deragliato del tutto, però. Che le major discografiche abbiano al loro fianco uno stuolo di professionisti ed esperti sulle modalità per le quali accontentare o addirittura plasmare il gusto del pubblico è un fatto concreto.

Come capire se negli invitanti canederli alla bolzanina serviti c'ha scatarrato il cuoco?
E' più facile interpretare quella sostanza colloidale verde come un'originale aggiunta di gelatina alle erbe :D

endi
02-07-2004, 12.49.12
personalmente caparezza mi scivola, dice cose banali, che magari possono colpire l'adolescente medio e musicalmente è inesistente. ma non lo trovo così ributtante di per sè. lo trovo ributtante proprio a causa della sovraesposizione mediatica a cui lo hanno sottoposto, insomma mi esce dal culo ormai... :|

ribes
02-07-2004, 12.53.23
Originally posted by funker
Mi sono sempre chiesto perchè io e Ribes non ci siamo mai potuti incontrare.
Riberio, vuoi fare sesso con me? :niente!: *







* Bel discorso Ribes, mi è piaciuto.

:Palka:

ribes
02-07-2004, 12.58.34
Originally posted by DonGianniBagetBozzo
Il mondo è diviso in due non ci sono vie di mezzo:

cristiani da una parte, no global dall'altra.

Il Signore mi ha detto come va a finire.....

:bigear:

.Kit.
02-07-2004, 14.05.09
Originally posted by R.A.X.

Quel famoso Costantino per aver fatto 3 mesi di palestra ed aver usato molto magia per gonfiarsi il petto adesso guadagna 5 mila a serata per fare un comparsata in discoteca. Mio fratello dopo una laurea da 110 lode ed aver vinto il dottorato in storia della Asia centrale, guadagna con un progetto della regione circa 700 euro risicati. A questo punto non so veramente che pensare, forse Costantino c'ha capito tutto ed io e mi fratello invece siamo due cretini.



Si vabbe pero ' qui si scade nella retorica piu banale. Se tuo fratello si è laureato in storia evidentemante il suo obiettivo non era quello di andare in discoteca a guadagnar 5000euri.
Se intraprendi gli studi di storia al fine di ottenere bei soldoni non credo ci sia bisogno dell'avvento di un cosatntino per farti capire che sei un cretino.
Vorrei pensare che non tutte le scelte siano dettate dal tornaconto monetario . E in nome di una passione /inclinazione si possa accettare il rischio di essere surclassati economicamente da un ignorante senza per questo sentirsi in difetto.


Che poi sia giusto o no che Cosatntino becchi tutti quei soldi per aver fatto un po di palestra io sinceramente non lo so .
Ho il sospetto pero' che ci sia dell'altro altrimenti saremmo tutti a far flessioni.

milo74_ver.1.1
02-07-2004, 14.18.34
Originally posted by DonGianniBagetBozzo
Il mondo è diviso in due non ci sono vie di mezzo:

cristiani da una parte, no global dall'altra.

Il Signore mi ha detto come va a finire.....

Anche a me: 4-0 per i no global. Tripletta di Gesù Cristo e goal di tacco del Che.

:D

(spero nessuno si offenda.. era troppo ghiotta... :look: )

Dizzyreed
02-07-2004, 16.08.12
Originally posted by milo74_ver.1.1
Anche a me: 4-0 per i no global. Tripletta di Gesù Cristo e goal di tacco del Che.

:D

(spero nessuno si offenda.. era troppo ghiotta... :look: )

Si ma sullo 0 a 0 i comunisti hanno annullato un gol a Berlusconi...























:D

ribes
02-07-2004, 16.31.41
Originally posted by Dizzyreed
Si ma sullo 0 a 0 i comunisti hanno annullato un gol a Berlusconi...



lol

Jinhio
02-07-2004, 16.39.27
Originally posted by ribes
per intenderci, la società non mi fa paura quando canticchia in loop fuori dal tunnel (o una qualsiasi canzone hip hop di qualche rapper costaricano), o quando guarda il grande fratello, o saranno famosi, o centovetrine.

[non che io lo faccia, sia ben chiaro]

Mi fa paura quando, tra i banchi dell'università, vedo gente a cui non fotte un cazzo di quello che si sta dicendo, e sventola la gazzetta (ti obbliga qualcuno a restare? NO, l'età dell'obbligo è passata!). Ma per l'esame studierà, per "strappare" il 18 (che poi spesso diventa anche un 24), perché "bisogna cacciarla". A calci in culo, magari un anno in ritardo, sarà laureato...questa gente sarà "classe dirigente" in futuro!

Mi fa paura la gente che con caparezza, centovetrine, grande fratello e affini riempie la sua esitenza, e spedisce gli sms per votare il migliore, ne parla a colazione. E ogni tanto sogna di essere così, e pensa che dopo tutto non è tanto difficile, e che alle selezioni del grande fratello può partecipare, perché dopo tutto sente di avere qualcosa da dire in quel contesto. Mi fa paura la ragazzina che fa le selezioni per miss italia, perché evidentemente pensa che quello sia il modo migliore per valorizzare la sua bellezza. Mi fa anche paura la gente che domani sera, a cremona, andarà al concerto di caparezza l'alternativo, pensando per questo di saperne un po' di più di chi, come me, starà altrove, e che non ne avrebbe capito il messaggio profondo sotteso.

Ciao

a me fai quasi più paura tu......

ribes
02-07-2004, 16.51.23
Originally posted by Jinhio
a me fai quasi più paura tu......

finalmente qualcuno che mi capisce :cool:

wisemad
02-07-2004, 16.54.08
Originally posted by Jinhio
a me fai quasi più paura tu...... Vabbé, dai, ha semplicemente calcato un pò la mano sul discorso :)
Sono rimuginamenti che capitano in occasioni di discussione come questa, ma per il resto del nostro tempo giustamente ce ne sbattiamo. Chissenefrega del cpprzz, dell'ovile, del'omologazione... basta essere coscenti per sé stessi.

aries
02-07-2004, 17.07.41
quoto endi in tutto :)

Daniel_san
03-07-2004, 01.30.21
Originally posted by .Kit.
Si vabbe pero ' qui si scade nella retorica piu banale. Se tuo fratello si è laureato in storia evidentemante il suo obiettivo non era quello di andare in discoteca a guadagnar 5000euri.
Se intraprendi gli studi di storia al fine di ottenere bei soldoni non credo ci sia bisogno dell'avvento di un cosatntino per farti capire che sei un cretino.
Vorrei pensare che non tutte le scelte siano dettate dal tornaconto monetario . E in nome di una passione /inclinazione si possa accettare il rischio di essere surclassati economicamente da un ignorante senza per questo sentirsi in difetto.


Che poi sia giusto o no che Cosatntino becchi tutti quei soldi per aver fatto un po di palestra io sinceramente non lo so .
Ho il sospetto pero' che ci sia dell'altro altrimenti saremmo tutti a far flessioni.

Ma che stai scherzando?
Io guadagno meno di mio fratello e non posso andarmene via di casa, e devo stare tutto il giorno a scazzarmi coi miei ed a litigarmi la macchina con mio fratello....
Le passioni si coltivano meglio col cash.... :(

TsubyJap
03-07-2004, 02.58.54
Originally posted by ribes
per intenderci, la società non mi fa paura quando canticchia in loop fuori dal tunnel (o una qualsiasi canzone hip hop di qualche rapper costaricano), o quando guarda il grande fratello, o saranno famosi, o centovetrine.

[non che io lo faccia, sia ben chiaro]

Mi fa paura quando, tra i banchi dell'università, vedo gente a cui non fotte un cazzo di quello che si sta dicendo, e sventola la gazzetta (ti obbliga qualcuno a restare? NO, l'età dell'obbligo è passata!). Ma per l'esame studierà, per "strappare" il 18 (che poi spesso diventa anche un 24), perché "bisogna cacciarla". A calci in culo, magari un anno in ritardo, sarà laureato...questa gente sarà "classe dirigente" in futuro!

Mi fa paura la gente che con caparezza, centovetrine, grande fratello e affini riempie la sua esitenza, e spedisce gli sms per votare il migliore, ne parla a colazione. E ogni tanto sogna di essere così, e pensa che dopo tutto non è tanto difficile, e che alle selezioni del grande fratello può partecipare, perché dopo tutto sente di avere qualcosa da dire in quel contesto. Mi fa paura la ragazzina che fa le selezioni per miss italia, perché evidentemente pensa che quello sia il modo migliore per valorizzare la sua bellezza. Mi fa anche paura la gente che domani sera, a cremona, andarà al concerto di caparezza l'alternativo, pensando per questo di saperne un po' di più di chi, come me, starà altrove, e che non ne avrebbe capito il messaggio profondo sotteso.

Ciao


Beh sono d'accordo per la prima parte del discorso..ritengo però che la seconda parte sia abbastanza sbagliata (ovviamente secondo me..) perchè la gente ha bisogno di un minimo di "consolazione" nella sua esistenza..adesso posso anche capire che in italia la roba thrash abbondi, ma ad esempio se una persona skazzata da lavoro,scuola, etc etc, si mette a vedere il grande fratello, o aspira ad un qualcosa che alla fine è illusoria (vedi miss italia etc), è da criticare fino ad un certo punto visto che se trova gaudio nel vedere sti troiai non lo si può criticare..ognuno vive come vuole..

ribes
03-07-2004, 12.24.07
Originally posted by TsubyJap
Beh sono d'accordo per la prima parte del discorso..ritengo però che la seconda parte sia abbastanza sbagliata (ovviamente secondo me..) perchè la gente ha bisogno di un minimo di "consolazione" nella sua esistenza..adesso posso anche capire che in italia la roba thrash abbondi, ma ad esempio se una persona skazzata da lavoro,scuola, etc etc, si mette a vedere il grande fratello, o aspira ad un qualcosa che alla fine è illusoria (vedi miss italia etc), è da criticare fino ad un certo punto visto che se trova gaudio nel vedere sti troiai non lo si può criticare..ognuno vive come vuole..

ognuno vive come vuole...senza dubbio.

ma in certi casi :brr:

.Kit.
03-07-2004, 14.13.17
Originally posted by R.A.X.
Ma che stai scherzando?
Io guadagno meno di mio fratello e non posso andarmene via di casa, e devo stare tutto il giorno a scazzarmi coi miei ed a litigarmi la macchina con mio fratello....
Le passioni si coltivano meglio col cash.... :(


E allora perche non vai a fare: " tre mesi di palestra" ?

Daniel_san
03-07-2004, 15.46.04
Originally posted by .Kit.
E allora perche non vai a fare: " tre mesi di palestra" ?

Perchè già faccio l'istruttore di Muay thai ma il mio fisico non è di quelli reattivi per cui al massimo mi asciugo ma non mi gonfio.

.Kit.
03-07-2004, 16.36.28
Originally posted by R.A.X.
Perchè già faccio l'istruttore di Muay thai ma il mio fisico non è di quelli reattivi per cui al massimo mi asciugo ma non mi gonfio.


Ah si? Allora vuol dire che forse non bastano tre mesi di palestra per guadagnare 5000 euro in disco.

Daniel_san
03-07-2004, 17.19.56
Originally posted by .Kit.
Ah si? Allora vuol dire che forse non bastano tre mesi di palestra per guadagnare 5000 euro in disco.

Bhe tre mesi con un pò di magia possono rilevarsi abbastanza fruttuosi. :angel2:
Nel mio caso l'ideale è scendere sempre al limite dellla categoria di peso, per cui non ho alcuna intenzione di gonfiarmi.
Ma se anche mi ci volessero 2 anni per gonfiarmi e tentare di "sfondare" nello spettacolo sicuramente avrei le stesse chance di 4 anni di Accademia di Belle Arti e forse mi costerebbe pure meno soldi.

Corganiello
05-07-2004, 18.56.08
A me Caparezza piace... :red:

Chrean
05-07-2004, 19.06.53
Direi che la mia voce in questo topic e' parecchio inutile, visto che la cosa piu' commerciale che ascolto sono i Metallica dei vecchi tempi. ^^

Ovviamente parteggio senza ombra di dubbio per riberio, che fondamentalmente riassume il mio pensiero e il mio sprezzo per color che si ostinano a non usare la materia grigia, anche se un giorno diverranno grandi imprenditori... La cultura non paga, di solito. Pagano la scaltrezza e la capacita' di vendersi.

fabiettone
05-07-2004, 19.15.24
Originally posted by Chr34n
Direi che la mia voce in questo topic e' parecchio inutile, visto che la cosa piu' commerciale che ascolto sono i Metallica dei vecchi tempi. ^^

Ovviamente parteggio senza ombra di dubbio per riberio, che fondamentalmente riassume il mio pensiero e il mio sprezzo per color che si ostinano a non usare la materia grigia, anche se un giorno diverranno grandi imprenditori... La cultura non paga, di solito. Pagano la scaltrezza e la capacita' di vendersi.

Però tu non hai capito il senso del mio topic che andava oltre a questo o a quel personaggio :(
Da te non me l'aspettavo.

ciz

sharkone
05-07-2004, 19.22.41
Originally posted by Chr34n
Direi che la mia voce in questo topic e' parecchio inutile, visto che la cosa piu' commerciale che ascolto sono i Metallica dei vecchi tempi. ^^
non dirlo a me......sto facendo una lotta di volume contro il vicino

black sabbath vs cremonini



ps: cmq riberio rulla

TsubyJap
05-07-2004, 19.54.42
Originally posted by sharkone
non dirlo a me......sto facendo una lotta di volume contro il vicino

black sabbath vs cremonini



ps: cmq riberio rulla


Io ho già vinto la mia battaglia..Slayer contro Unz e unz commerciale..:dentone: Vicino sucks..:toh:

sharkone
05-07-2004, 19.59.18
Originally posted by TsubyJap
Io ho già vinto la mia battaglia..Slayer contro Unz e unz commerciale..:dentone: Vicino sucks..:toh:

ho vinto io, sabbath bloody sabbath e l'ozzy solista della mia sign lo hanno distrutto:cool:

Dizzyreed
06-07-2004, 10.11.09
Se volete vincere qualsiasi battaglia con i vicini:

SickheadYouAreInABoxMP3 (http://www.loudblast.com/download/mp3/sickhead.mp3)

è il gruppo di mio fratello. Scaricate (legalissimo, è il sito della label) è diffondete il verbo.

Inoltre:

www.sickhead.it

Per quanto mi riguarda ormai, sono ridotto a suonare alle feste di compleanno. Ma anche i citofoni, campanelli ed i clacson...:( .