PDA

Visualizza versione completa : Domanda di anatomia :seghettomentale:



BESTIA_kPk
15-05-2004, 21.27.27
Normalmente i nostri sensi sono concentrati su qualcosa, o su più cose.

Nello studio, nel lavoro, guidando, mangiando, copulando,ecc ecc.

Ferma un attimo. Concentrati sul corpo (tuo, non quello del/la tipo/a :mad: ).

Senti il cuore che batte? se no, bè inizia a preoccuparti :|
Se si... riesci a concentrarti sui polmoni che succhiano succhiano succhiano come in balle spaziali?

Cose banali eh. Ma fino a che punto si riesce a *sentire* il proprio corpo? ogni tanto faccio caso al flusso sanguigno nelle vene.
Ogni tanto però, e solo se mi concentro qualche minuto.

In qualche minuto faccio duemila cose, ottocentomila pensieri, non riesco a concentrarmi a lungo su discorsi che non occupino tatto, olfatto, udito, gusto, vista.
E questo è male :teach:

In fin dei conti, poi? su, si faccia avanti chi riesce a sentire il gruppo di globuli rossi che non rispetta uno stop, o una valvola per la digestione che cambia di stato, o quegli anticorpi che stanno facendo la ronda in doppiafila, o il fegato che stà godendosi dell'alcool in eccesso, o quelle arzille piastrine che stanno facendo una gettata in c.a.v. sull'armatura di una crosta.

shottolo
15-05-2004, 21.31.03
io riesco a sentire male quando mi martello un dito

angelheart
15-05-2004, 21.40.04
Originally posted by BESTIA_kPk
o il fegato che stà godendosi dell'alcool in eccesso,

questa è facile :asd:

TrustNoOne
15-05-2004, 21.51.48
quasi impossibile trovare il silenzio assoluto.

Rikki
15-05-2004, 22.53.28
:look:

Bomberman
15-05-2004, 23.32.54
Originally posted by HeadShot
io riesco a sentire male quando mi martello un dito

io ho sentito male oggi quando ho dato un pugno sul muro :sisi:

aciddeath
15-05-2004, 23.38.43
Originally posted by Bomberman
io ho sentito male oggi quando ho dato un pugno sul muro :sisi:
meglio tardi che mai :sisi: (rendersi conto)

Bomberman
15-05-2004, 23.44.09
Originally posted by aciddeath
meglio tardi che mai :sisi: (rendersi conto)

ero così incazzato che il dolore neanche lo sentivo... se mi capitava qualcuno a tiro che mi infastidiva... dritto dritto all'ospedale :)

destino
15-05-2004, 23.44.18
riuscire a sentire la propria anima pulsare quello si è difficile :rolleyes:

R.I.P
16-05-2004, 00.15.52
Originally posted by Bomberman
ero così incazzato che il dolore neanche lo sentivo... se mi capitava qualcuno a tiro che mi infastidiva... dritto dritto all'ospedale :)
Ho fatto anch'io come te, ma poi all'ospedale ci sono andato io perchè mi sono fratturato un metatarso :|
per colmo della stupidità all'ospedale ci sono andato dopo una settimana perchè non mi ero reso conto che era rotto, a proposito di rendersi conto del proprio corpo :|
Rip

Zaorunner
16-05-2004, 00.36.55
Il sangue nelle vene spesso si, i polmoni che succhiano no, il cuore che batte ogni tanto.

Bomberman
16-05-2004, 01.19.05
Originally posted by R.I.P
Ho fatto anch'io come te, ma poi all'ospedale ci sono andato io perchè mi sono fratturato un metatarso :|
per colmo della stupidità all'ospedale ci sono andato dopo una settimana perchè non mi ero reso conto che era rotto, a proposito di rendersi conto del proprio corpo :|
Rip

sono ancora intero a parte la pelle che si è sollevata... quindi sicuramente non l'ho tirato così forte come lo hai tirato tu.

.NeMe.
16-05-2004, 02.16.26
A me piace troppo dopo un grande sforza sentire il cuore pulsarmi in tutto il corpo violentemente.

Mi fa sentire forte.

angelheart
16-05-2004, 02.31.33
Originally posted by destino
riuscire a sentire la propria anima pulsare quello si è difficile :rolleyes:

in compenso è facilissimo sentirla sgretolarsi, a volte così nitidamente......

samgamgee
16-05-2004, 11.03.27
con lo yoga, si può :approved

BESTIA_kPk
16-05-2004, 11.46.04
Originally posted by samgamgee
con lo yoga, si può :approved

Prosegui pure nel discorso :)

samgamgee
16-05-2004, 12.02.37
Originally posted by BESTIA_kPk
Prosegui pure nel discorso :)

ok :approved

in sostanza, per farla breve breve e facile facile, lo yoga è una sorta di tecnica mentale di rilassamento. In verità una definizione del genere è *altamente* riduttiva perchè lo yoga coinvolge tutta la vita, dalla dieta (cioè cosa mangi) all'igiene personale passando per le norme morali (che potremmo definire abbastanza "basilari" come per esempio non violenza e onestà).

Lo spiegone è lunghissimo anche perchè esistono varie "forme" di yoga (mentale, dell'azione eccetera), comunque in sostanza il rilassamento, unito a determinate posizioni (da quella classica di meditazione a gambe incrociate ad altre che sono complesse - ma tanto eh ) e con l'ausilio di determinati mantra (tipo il celeberrimo "AOM") permette di raggiungere stadi elevatissimi di concentrazione...tali da permettere anche di sentire quello che espondevi tu più sopra. Immagina di avere la mente completamente svuotata (e quindi di essere nel silenzio "interiore" più totale) :)

ovvio che non serve solo a sentire i polmoni che si aprono e si chiudono :)

comunque se ti interessa ti consiglio di tenere gli occhi bene aperti perchè in questo campo ci sono tanti, ma tanti di quei ciarlatani che nemmeno ti immagini (tipo gente che scopiazza libri eccetera) :)

BESTIA_kPk
16-05-2004, 12.21.00
Hummm interessante :book:

Da quanto scrivi, si può dedurre che applichi yoga?

Potrei fare altre mille domande curiose, ma preferisco lasciarti libertà di esporre ciò che vuoi, e se vuoi :D

Nessuno_87
16-05-2004, 12.32.41
Ma se uno fa joga applicato allo studio migliora le cose? :sisi:

samgamgee
16-05-2004, 12.36.38
Allora, allora :)

lo yoga non migliora lo studio. Lo yoga migliora la concetrazione e il rilassamento, oltre ad aiutare ad avere una mente sana in un corpo sano :) però non è che se fai yoga da 5 la tua media passa a 9 :) semplicemente sei più "concentrato", "rilassato", "calmo". Il resto sta a te

Però non è una cosa da prendere sottogamba...cioè se uno lo fa, deve esserne convinto. Svuotare la testa non è una cosa immediata :) e non lo è nemmeno fare le posizioni :)

BESTIA_kPk
16-05-2004, 12.57.46
Oh ohhhh

Fai yoga o no? tempistiche? riesci a farlo in mezzo al caos?

Le pose alla "fenice infuocata che piega l'anca a y" non spaventano :D

Nessuno_87
16-05-2004, 12.59.24
Originally posted by samgamgee
Allora, allora :)

lo yoga non migliora lo studio. Lo yoga migliora la concetrazione e il rilassamento, oltre ad aiutare ad avere una mente sana in un corpo sano :) però non è che se fai yoga da 5 la tua media passa a 9 :) semplicemente sei più "concentrato", "rilassato", "calmo". Il resto sta a te

Però non è una cosa da prendere sottogamba...cioè se uno lo fa, deve esserne convinto. Svuotare la testa non è una cosa immediata :) e non lo è nemmeno fare le posizioni :)
Beh certo, ma il mio problema nello studio sta proprio nella concentrazione pari o sotto lo 0 assoluto, nella tensione pre-verifica e nella paranoia "oh cazzo, se prendo 5 sono fragato"...

Beh, potrei pensarci... :)

samgamgee
16-05-2004, 16.39.05
Originally posted by BESTIA_kPk
Oh ohhhh

Fai yoga o no? tempistiche? riesci a farlo in mezzo al caos?

Le pose alla "fenice infuocata che piega l'anca a y" non spaventano :D

scusa, non avevo visto. ;)

Io non *pratico* yoga nel senso stretto del termine, mi diletto a farlo di quando in quando e cerco di seguirne i principi morali, nel limite del possibile. Diciamo che sono uno yogin mancato :)

Comunque: tempistiche? Dipende da te. Per tutto: dieta, igiene, norme morali, posizioni, atteggiamento mentale. Dipende se sei un tipo tranquillo di tuo o se sei un ipernervoso. Se sei sempre teso, se ti fumi due pacchetti di sigarette al giorno intervallati a dieci caffè, se credi nella non violenza, se sei abituato a farti la doccia fredda, insomma, dipende proprio da tante cose. Per la parte più "pratica" (ovvero meditazione) poi dipende dall'elasticità delle tue articolazioni, dal tuo legame col mondo esterno (riesci a tagliare di netto i problemi e svuotare la testa? eccetera), insomma da un casino di cose.

In mezzo al caos? Un po' :D una volta per sfizio ho provato a meditare in una discoteca...concentrandomi sul respiro e ripetendo l'alfabeto hindi sono quasi riuscito :) poi un mio amico credeva stessi dormendo e mi ha scosso la spalla :|
ma non faccio testo, due volte mi sono pure addormentato in una discoteca :| :asd:

Ef.Di.Gi
16-05-2004, 18.52.46
Originally posted by samgamgee
Comunque: tempistiche? Dipende da te. Per tutto: dieta, igiene, norme morali, posizioni, atteggiamento mentale. Dipende se sei un tipo tranquillo di tuo o se sei un ipernervoso. Se sei sempre teso, se ti fumi due pacchetti di sigarette al giorno intervallati a dieci caffè, se credi nella non violenza, se sei abituato a farti la doccia fredda, insomma, dipende proprio da tante cose. Per la parte più "pratica" (ovvero meditazione) poi dipende dall'elasticità delle tue articolazioni, dal tuo legame col mondo esterno (riesci a tagliare di netto i problemi e svuotare la testa? eccetera), insomma da un casino di cose.


Mah io sono il contrario assoluto dell'iperteso; però mi scassa un po' fare la doccia fredda, è indispensabile?:asd:

EyeSky
16-05-2004, 21.40.13
uhmm...topic interessante

fachiro mode=ON
io riesco a controllate il battito cardiaco.
Non chiedetemi come faccio, ma ci riesco. Richiede molta concentrazione.
fachiro mode=OFF

devo dire che ho un'altissima percezione del mio corpo.
Il fegato alcolizzato lo sento e come :D :birra: :D e lo sento anche quando è incazzato per aver mangiato tre giorni di fila da Mac :p

in quanto all'anima, quella la sento pulsare e gonfiarsi ed esplodere e divampare...ma qua entriamo in un territorio extracorporeo.

:hello: