PDA

Visualizza versione completa : [REALITY] Il gatto o qualcosa da mangiare.



palka
28-04-2004, 14.07.52
Una famiglia. Cinque persone. Situazione economica decisamente precaria. Padre in pensione, madre casalinga, dei tre figli uno non lavora o lo fa saltuariamente, gli altri due sono operai alla Fincantieri. Comunque vivono, ma, per fare un esempio: i figli vanno in giro con vestiti smessi, rammendati alla bell'e meglio, che qualche amica della madre porta loro. Non ho mai voluto indagare oltre. Non sono nemmeno affari miei.
Hanno un cane, e qualche gatto.

Un bel giorno un gatto, in una delle sue scorribande, si fa azzannare da un cane del vicinato. Si trascina a casa col bacino fratturato, non cammina, non mangia, sta malissimo, soffre. Da matti.
Lo portano da un veterinario. C'è poco da fare: o lo si opera, o muore. Costo dell'operazione: 600 euro.

Voi cosa fareste? E, implicitamente, come giudicate quello che hanno fatto loro: hanno scelto di farlo operare.

Secondo me, con tutto il rispetto, un cazzata enorme.

Thor
28-04-2004, 14.12.45
Originally posted by palka
CUT

Voi cosa fareste? E, implicitamente, come giudicate quello che hanno fatto loro: hanno scelto di farlo operare.

Secondo me, con tutto il rispetto, un cazzata enorme.


Secondo me, pure.

In primis perchè odio i gatti, in secondo luogo per le difficoltà economiche.





Posso però capirli, in quanto l'animale domestico è, praticamente, membro della famiglia .




Decisione difficile, comunque, per fortuna non l'ho dovuta prendere io.

friskio
28-04-2004, 14.16.27
io avrei aspettato morisse e poi mo' 'o sarei magnato!
Il gatto ha lo stesso sapore del coniglio! (almeno credo) ;)


:roll3:

:D :D :D

Albycocco
28-04-2004, 14.17.17
Se dipendesse dal sottoscrito sul momento credo non avrei alcun rèmore o indecisione a riguardo; lo farei operare immediatamente.Mi spiace, ma detesto portarmi dietro pesi sulla coscienza.

palka
28-04-2004, 14.17.55
se qualcuno vuole insultare friskio faccia pure. prometto che non dirò nulla :|

X.xDaRkGiDaNx.X
28-04-2004, 14.18.10
Anche per me hanno fatto una cazzata enorme va bene il ''voler bene agli animali '' ma qsto nn deve ledere le già precarie condizioni economiche della famiglia.

friskio
28-04-2004, 14.19.14
Originally posted by palka
se qualcuno vuole insultare friskio faccia pure. prometto che non dirò nulla :|

Grazie sua maestà....Lei è sempre molto gentile :p
:hail:

:D

elfebo
28-04-2004, 14.20.09
vivo da molto vicino una situazione piuttosto simile, e spesso e' andata a finire cosi' come tu hai descritto.
io lascerei operare il gatto, si, per un gesto di lealta' nei confronti di un essere vivente che non ha scelto liberamente di vivere con te, farei la fame per qualche mese, ma una volta che il gatto si sia ristabilito, OBBLIGHEREI il mio ipotetico padre,a disfarsi, in maniera legale di ogni animale domestico.
se non hai un po di cervello cazzo, allora ti spiego io come funzionano le cose, pensa prima alla famiglia,e quando avrai mille lire di piu', comprati pure l'animale domestico.
il danno era fatto e lasciarlo morire non sarebbe servito a nulla, se non a lasciar comprendere quanto l'ignoranza a volte si manifesta in casi piu' disparati possibili...e' un po come "hai voluto la bicicletta? ora pedala, arriva a destinazione, e solo alla fine del percorso la ridai indietro..."

dexx.
28-04-2004, 14.20.30
Morte tua vita mia...
mi dispiace moltissimo per il gatto (e tralaltro è l'animale domestico che preferisco in assoluto), ma se non si può non si può.
Peso sulla coscienza... mmm... forse si, fino al giorno dopo; non tutto va come si vuole, inutile disperarsi.

E comunque se sono in una situazione simile che cavolo tengono a fare tutti quegli animali?

alcoolwarriors
28-04-2004, 14.21.28
Originally posted by Albycocco
Se dipendesse dal sottoscrito sul momento credo non avrei alcun rèmore o indecisione a riguardo; lo farei operare immediatamente.Mi spiace, ma detesto portarmi dietro pesi sulla coscienza.

Idem, decisamente.

Cocitu
28-04-2004, 14.24.56
Originally posted by Albycocco
Se dipendesse dal sottoscrito sul momento credo non avrei alcun rèmore o indecisione a riguardo; lo farei operare immediatamente.Mi spiace, ma detesto portarmi dietro pesi sulla coscienza.

*

billygoat
28-04-2004, 14.30.33
dipende dal "rapporto" che si ha con l'animale domestico.
avevo un cane che di colpo si è ammalto e poi è morto... beh, per quel cane avrei dato tutto ciò che mi è di più caro per poterlo salvare... purtroppo quando l'abbiamo scoperto era troppo tardi per poterlo curare.
è probabile che con gli altri animali domestici che avevo e ho tutt'ora, in caso di grave malattia, li lascerei al loro destino, magari aiutandoli a soffrire di meno.

Kondur dei CGG
28-04-2004, 14.33.52
Facci sto post non xkè Palka ha promesso di non dire nulla, ma xkè lo devo fare.
Pure io odio i gatti, non so se farei o no l'intervento, ma ciò non toglie ke tu Friskio sia 1 emerito coglione.

Strasbuli
28-04-2004, 14.36.08
Non saprei proprio, vista la situazione economica non lo avrei operato.....ma non saprei proprio! La vedo da esterno, per capirle queste cose bisogna viverle....

alcoolwarriors
28-04-2004, 14.37.18
Originally posted by Kondur dei CGG
ciò non toglie ke tu Friskio sia 1 emerito coglione.

Stavo per scriverlo io.

palka
28-04-2004, 14.39.21
ok ora basta però ;)

non mi è piaciuto per nulla il tuo scherzo. l'ho trovato fuori luogo e di cattivo gusto. punto.

friskio
28-04-2004, 14.53.31
Originally posted by palka
ok ora basta però ;)

non mi è piaciuto per nulla il tuo scherzo. l'ho trovato fuori luogo e di cattivo gusto. punto.

Cattivo gusto?
mah.................................

quante cose di cattivo gusto vengono scritte.......eh chi lo sà.........

la mia era solo una battuta.........

Per chi mi dà del coglione invece.....beh....forse lo sono....anzi lo sono davvero, grazie....grazie mille amicici, mi avete aperto mondi sconosciuti che nn avrei mai pensato di trovare!

:rulez:

YO YO YO!

:p

..............ovviamente senza polemiche, nn mi interessa flammare o litigare via forum.......... :hello: bye bye


ps. Palka....grazie dell'intervento sopra-quotato! ;)


Originally posted by Kondur dei CGG
Facci sto post non xkè Palka ha promesso di non dire nulla, ma xkè lo devo fare.
Pure io odio i gatti, non so se farei o no l'intervento, ma ciò non toglie ke tu Friskio sia 1 emerito coglione.

ciccio....forse era meglio se nn scrivevi nulla......magari un pm era meglio....nn credi? ;)

dexx.
28-04-2004, 14.58.21
Il topic è nato con un tono serio, battute come quelle sono fuori luogo.

Cmq ora che ci penso, qui i signori citati non so se sono amanti degli animali; se fossi nella loro situazione non terrei nemmeno un canarino.

Kiara
28-04-2004, 15.03.53
venderei un polmone per salvare la vita al mio gatto.a costo di ipotecare la casa.

non sminuite il rapporto che una persona può avere con il proprio animale.

azanoth
28-04-2004, 15.05.17
Originally posted by X.xDaRkGiDaNx.X
Anche per me hanno fatto una cazzata enorme va bene il ''voler bene agli animali '' ma qsto nn deve ledere le già precarie condizioni economiche della famiglia.
ma si trattava,appunto,di un membro della famiglia...

Alborosso
28-04-2004, 15.06.27
Io non so cosa avrei fatto....mi piacciono gli animali ma tenerli in casa non mi va.



pps.

cmq su sto forum c'e' troppa gente con le mestruazioni....si vedeva lontano un miglio che Friskio voleva fare solo una battuta ironica, se proprio vi dava fastidio bastavo ignorarlo non insultarlo.

palka
28-04-2004, 15.09.45
Originally posted by Alborosso
pps.

cmq su sto forum c'e' troppa gente con le mestruazioni....si vedeva lontano un miglio che Friskio voleva fare solo una battuta ironica, se proprio vi dava fastidio bastavo ignorarlo non insultarlo. certo. si vedeva lontano un miglio.

come si vedeva lontano un miglio che quel genere di ironia, in questo topic, è fuori luogo e di cattivo gusto.

X.xDaRkGiDaNx.X
28-04-2004, 15.15.18
Originally posted by azanoth
ma si trattava,appunto,di un membro della famiglia...

Ma su via reverendo...se fossi un padre di famiglia e dovessi scegliere fra il benessere della mia famiglia o la sopravvivenza del mio seppur caro e amato gatto,sceglierei sicuramente la prima senza pensarci.
Poi dipende da persona a persona.

Umilmente e :hail: :hail: :hail:

Khorne
28-04-2004, 15.17.39
Evito commenti sul reply di friskio, che non mi aveva dato alcun fastidio.
Peraltro, i gatti si mangiano davvero anche in certe parti del Ticino.

Cmq, in quelle condizioni semplicemente niente animali. Lo dico con sicurezza perché è quel che dovemmo fare anni fa, quando fummo obbligati a traslocare... da una parte il posto nuovo per il gatto non c'era, dall'altra era cmq troppo dispendioso tenerlo. Le cose bisogna calcolarle prima.

Vedendo la situazione al momento in cui succede l'incidente, cmq, bisognerebbe valutare un po' meglio la situazione: vestire abiti rammendati non vuol dire essere sull'orlo del lastrico completo.
Se i soldi non ci sono, non ci sono. Spiace per il gatto.
Ovvio che, al momento in cui una cosa del genere capita realmente, si rivaluta il tutto: a freddo, tuttavia, questa sarebbe la mia risposta.
Chiaramente, se fosse possibile trovare 'sti 600 euro facendo dei sacrifici non inenarrabili, gatto rulez.

Phanheir
28-04-2004, 15.20.55
Originally posted by Gandalf1981
Morte tua vita mia...
mi dispiace moltissimo per il gatto (e tralaltro è l'animale domestico che preferisco in assoluto), ma se non si può non si può.
Peso sulla coscienza... mmm... forse si, fino al giorno dopo; non tutto va come si vuole, inutile disperarsi.

Urk! Io non sono molto d'accordo... semplicemente perché questa storia mi scopre un punto sensibile. Ho degli animali a casa.
Ho un gattone spettacolare, che mi coccola "gratis", non per chiedere qualcosa, mi adora, mi segue in giro per casa... gli voglio un bene incredibile, è come un fratello per me... se domani dovessi finire sul lastrico e dopodomani lui si ammalasse e dovessi operarlo, beh... corro dal veterinario senza esitazioni! :(



E comunque se sono in una situazione simile che cavolo tengono a fare tutti quegli animali?

Concordo.
Solo un dubbio: magari gli animali c'erano già prima che la situazione economica si aggravasse?

angelheart
28-04-2004, 15.25.04
oddio spero con tutto il cuore di non dovermici trovare mai. Fossi sola non mangerei, non mi vestirei, darei tutto per salvare il gatto, ma se avessi dei figli non credo potrei pensarla così....

cmq ha ragione khorne, niente animali a sto punto.

azanoth
28-04-2004, 15.29.12
Originally posted by X.xDaRkGiDaNx.X
Ma su via reverendo...se fossi un padre di famiglia e dovessi scegliere fra il benessere della mia famiglia o la sopravvivenza del mio seppur caro e amato gatto,sceglierei sicuramente la prima senza pensarci.
Poi dipende da persona a persona.

Umilmente e :hail: :hail: :hail:
dunque ammetti di fondare una famiglia su un regime non equo,nè paritario:se vivessi con gli Animali,dopo poco tempo capiresti che solo l'aspetto ci differenzia...se vogliamo chiaramente paragonarci a loro come Anime,avulsi da tutte le stronzate della cosiddetta "sovrastuttura sociale"....
eh,siamo così importanti nel piano universale....da non sapere nemmeno tutelare i nostri simili di prossimità....figurati se non sono conscio di come gli uomini guardano gli animali...fortunatamente non tutti.
ho 4 gatti e sono miei Fratelli...esattamente come Te.
:birra:

angelheart
28-04-2004, 15.37.56
Originally posted by azanoth
cut

cacchio mi hai convinta. basta, non do' da mangiare ai miei figli e salvo il gatto!

azanoth
28-04-2004, 15.43.33
Originally posted by angelheart
cacchio mi hai convinta. basta, non do' da mangiare ai miei figli e salvo il gatto!
aggiungo una cosa
la risposta è tecnica:essendo questo,un mondo dominato dall'uomo,preferirei favorire la cura dell'animale che,in caso contrario,non avrebbe eventuali facilitazioni alla risoluzione dei problemi rispetto ad un umano in un mondo di uomini.
mia zia soleva dirmi: "il Dio degli Animali siamo noi".

friskio
28-04-2004, 15.52.03
Originally posted by palka
certo. si vedeva lontano un miglio.

come si vedeva lontano un miglio che quel genere di ironia, in questo topic, è fuori luogo e di cattivo gusto.

Palka, te lo ripeto, il cattivo gusto è un'altra cosa! ;)

Forse ho urtato la sensibilità di qualcuno...............ma nn credo fosse fuori luogo, ho conosciuto gente che per la fame si è mangiata nn solo il gatto...........quindi era per sdrammatizzare.............se vogliamo.........se no.......la discussione seria può continuare cmq! ;)


Originally posted by Alborosso

pps.

cmq su sto forum c'e' troppa gente con le mestruazioni....si vedeva lontano un miglio che Friskio voleva fare solo una battuta ironica, se proprio vi dava fastidio bastavo ignorarlo non insultarlo.

Grazie..........
-> :birra:

Khorne
28-04-2004, 15.54.37
Originally posted by Phanheir
Solo un dubbio: magari gli animali c'erano già prima che la situazione economica si aggravasse?

Bisogna pensarci prima.
Anche io dovetti rinunciare al mio gatto, con cui ero cresciuto fin da piccolissimissimo, perché i soldi non c'erano. È stato brutto, ma se voglio pensare al bene del gatto così come penserei al bene di un figlio (per riprendere il discorso di Azanoth), devo decidere quel che è meglio per lui, e non quel che voglio io egoisticamente.

Ray McCoy
28-04-2004, 15.58.00
Originally posted by friskio
io avrei aspettato morisse e poi mo' 'o sarei magnato!
Il gatto ha lo stesso sapore del coniglio! (almeno credo) ;)

Lepre, tecnicamente.

palka
28-04-2004, 16.07.03
Originally posted by Ray McCoy
Lepre, tecnicamente. ecco, vedi uno che le sa fare le battute, invece........ http://forum.ngi.it/smilies/sbonk.gif













:notooth:

Phanheir
28-04-2004, 16.09.05
Originally posted by Khorne
Bisogna pensarci prima.
Anche io dovetti rinunciare al mio gatto, con cui ero cresciuto fin da piccolissimissimo, perché i soldi non c'erano. È stato brutto, ma se voglio pensare al bene del gatto così come penserei al bene di un figlio (per riprendere il discorso di Azanoth), devo decidere quel che è meglio per lui, e non quel che voglio io egoisticamente.

Io penso agli occhioni del mio gatto che sta male... se ce l'avessi in un momento di difficoltà, trovo che il suo bene sarebbe il mio impegno per lui... penso che lo farei operare. DOPO, se i problemi persistono, potrei pensare di darlo a casa di qualcuno di fidato che se ne prenda cura... :(

Cocitu
28-04-2004, 16.10.34
Noi li curiamo in casa:D

Ray McCoy
28-04-2004, 16.12.17
Originally posted by palka
ecco, vedi uno che le sa fare le battute, invece........ http://forum.ngi.it/smilies/sbonk.gif
:notooth:

:asd:

Cmq, lungi dall'essere cinico, riporto solo un fatto. Il gatto è stato anche un cibo, è talvolta lo è tutt'ora. In Liguria, in genovese, si chiama levre de cuppi, lepre di tegole. E chi conosce De Andrè avrà già sentito questo termine. ;)

Quanto al topic, non so come mi comporterei, sono sufficientemente benestante per poter curare uno dei miei animali, se ce n'è bisogno.



PS: Palka :P

friskio
28-04-2004, 16.20.29
Originally posted by palka
ecco, vedi uno che le sa fare le battute, invece........ http://forum.ngi.it/smilies/sbonk.gif













:notooth:

:notooth:
http://www.vocinelweb.it/faccine/confuse/83.gif

Arath
28-04-2004, 16.31.39
a me è successa una cosa simile ...oddio nella mia famiglia non siamo messi economicamente come questa citata ma il costo dell'intervento è stato cmq un duro colpo.
La mia gatta è morta lo stesso (è stato uno dei giorni più brutti della mia vita) ma almeno sappiamo di aver fatto tutto il possibile per salvarla.

Zaorunner
28-04-2004, 17.10.34
Non e' facile immaginare come ragionerei se fossi in quella situazione, cmq ora penso che quei 600 euro li avrei spesi per il gatto.

Edwige
28-04-2004, 17.22.04
Non è una situazione facile, cercherei sicuramente a costo di qualunque sacrificio di salvare il gatto. Dopo magari farei qualche mese di sacrifici, ma almeno non avrei quel peso sulla coscienza.

arcobalenotturno
28-04-2004, 17.46.04
non lo so come mi comporterei

.... ma a viene un altra domanda... vista la situazione... come vivono gli animali solitamente?

mVm
28-04-2004, 17.56.13
A fagiolo. :|

Ally, la micia che vi ho mostrato in fotografia qualche post fa, a causa di complicazioni post parto, è da 6 giorni in cura veterinaria. Fra visite, esami specialistici e medicinali siamo, oggi, a 150 euro. Non sono, fortunatamente e almeno per ora, nelle condizioni di quella famiglia, ma mi rendo conto che certe cifre possano sembrare esagerate.
Però mi costa di più rinunciare al suo affetto. :)

p.s.: sembra avviata a guarigione :cool:
p.s.s.: ne ha fatti tre, mortacci sua :D
p.s.s.s.: con 150 euro, di gatti da mangiare, ne avrei potuto comprare una decina di chili :sisi:

samgamgee
28-04-2004, 18.39.30
Originally posted by Ray McCoy
In Liguria, in genovese, si chiama levre de cuppi, lepre di tegole. E chi conosce De Andrè avrà già sentito questo termine. ;)


E a 'ste panse veue cose che daià
cose da beive, cose da mangiä
frittûa de pigneu giancu de Purtufin
çervelle de bae 'nt'u meximu vin
lasagne da fiddià ai quattru tucchi
paciûgu in aegruduse de lévre de cuppi
eeee andaaaaaaa eeeeeeee andaaaaaaa e e e andaaaaaaaa ooo :)

comunque avrei fatto operare il gatto

Disarm
28-04-2004, 19.20.28
Non sono in una situazione economica precaria tale da dover scegliere, lo curerei sicuramente. Oltretutto gli animali che ho in casa sono trattati come persone e se fossero in difficoltà avrebbero ogni riguardo.

Tentando di proiettarmi nella mentalità di una famiglia con problemi economici non saprei proprio che fare... in ogni caso cercherei comunque di aiutarlo.

Ef.Di.Gi
28-04-2004, 19.28.11
Originally posted by Albycocco
Se dipendesse dal sottoscrito sul momento credo non avrei alcun rèmore o indecisione a riguardo; lo farei operare immediatamente.Mi spiace, ma detesto portarmi dietro pesi sulla coscienza.

hackboyz
28-04-2004, 19.34.19
Originally posted by palka
Un bel giorno un gatto, in una delle sue scorribande, si fa azzannare da un cane del vicinato. Si trascina a casa col bacino fratturato, non cammina, non mangia, sta malissimo, soffre. Da matti. Lo portano da un veterinario. C'è poco da fare: o lo si opera, o muore. Costo dell'operazione: 600 euro.

Voi cosa fareste?
Chiamerei Liga (o io quando potrò farlo :asd: ) come avvocato che lavorerebbe gratis. Facciamo causa al cane, alla famiglia del cane, al veterinaio, al sindaco e cercheremo di ottenere un mega risarcimento di 10 milioni di euro.












Risultato: gatto morto durante il processo, mega risarcimento di 20 milioni di euro dovuto dalla mia famiglia a quella del cane per aver perso la causa, carcere per mio padre e io che vengo dichiarato figlio legittimo/naturale/biologico del signor Burns. :D

Hob Gadling
28-04-2004, 19.59.30
Mangerei pane e patate per tre mesi, ma farei operare il gatto.
Senza dubbio alcuno.

Reverendo: :birra:

Vanessina
28-04-2004, 20.32.21
Originally posted by Albycocco
Se dipendesse dal sottoscrito sul momento credo non avrei alcun rèmore o indecisione a riguardo; lo farei operare immediatamente.Mi spiace, ma detesto portarmi dietro pesi sulla coscienza.
Non posso che quotarti Alby





Originally posted by Khorne

Peraltro, i gatti si mangiano davvero anche in certe parti del Ticino.

....sul serio?????Si puo sapere quali cosi da poterli evitare?

Khorne
28-04-2004, 20.54.32
Originally posted by Vanessina
....sul serio?????Si puo sapere quali cosi da poterli evitare?

Beh Vanessina, in buona parte delle valli c'è ancora quest'usanza, se ci son troppi gatti (oppure una volta all'anno). In Valle Maggia, in Val Verzasca, su per Cevio e su di là... un po' dovunque, le famiglie ancorate alle tradizioni continuano imperterrite.

Ovvio che non si mangiano il gatto che sono anni che vive con loro: è un po' come accoppare un coniglio per mangiarlo, perfettamente normale.

Vanessina
28-04-2004, 21.09.53
Sinceramente non me lo aspettavo, insomma pensavo fossero cose che in Ticino non accadessero, e invece sbagliavo..
So che in svizzera interna é possibile che sotto le feste di natale tutto d'un tratto non ti ritrovi piu il gatto, ma mai avrei creduto in ticino.

Khorne
28-04-2004, 21.43.22
Scusami, ma cosa c'è di così strano nel mangiare un gatto? Ovvio, come detto sopra, non che sia il tuo gatto o il gatto di qualcuno. Ma un gatto. Cosa ha di diverso, ad esempio, da un coniglio? Tanta gente ha un coniglio da compagnia, e ci si affeziona. Dunque, in cosa differisce? Io non ci vedo nulla di barbaro.

hackboyz
28-04-2004, 21.45.37
Ma andate a mangiare la cioccolata e lasciate in pace i gatti, schizzeri :asd:

Vanessina
28-04-2004, 21.53.43
Originally posted by Khorne
Scusami, ma cosa c'è di così strano nel mangiare un gatto? Ovvio, come detto sopra, non che sia il tuo gatto o il gatto di qualcuno. Ma un gatto. Cosa ha di diverso, ad esempio, da un coniglio? Tanta gente ha un coniglio da compagnia, e ci si affeziona. Dunque, in cosa differisce? Io non ci vedo nulla di barbaro.

Lo so hai ragione, alla fine il gatto (di nessuno) non é poi tanto diverso dal coniglio (sempre di nessuno), eppure non riesco a vederla come una cosa normale mangiare un gatto.

luckytto
28-04-2004, 21.59.41
Preferirei stare una settimana senza mangiare anzichè far morire il mio cane/gatto... :rolleyes:

fppiccolo
28-04-2004, 22.10.00
logicamente in precarie condizioni non si dovrebbero avere animali
detto questo io la mia gatta l'ho dovuta operare 2 volte per dei tumori al seno e se ne sono andate 400.000 delle vecchie lire ma lo rifarei...
perchè è una di "famiglia"
basta guardarla negli occhi, gli manca solo la parola
e se mi dovessi trovare in quelle situazioni farei di tutto per trovare i soldi
e dal momento che non intendo avere figli, quest'ultimi saranno gli amici e fratelli animali

*Lorenzo*
28-04-2004, 22.13.10
Anchio avrei pagato l'operzione, a costo di dare via il c...
Principalmente perche amo i gatti in maniera totale (ma anche gli altri animali).

Certo, concordo sul fatto che se uno non riesce ad arrivare a fine mese si deve scordare di prendersi anche un pesce rosso. Poi bisogna vedere quello che dice Phanheir:



Originally posted by Phanheir
Solo un dubbio: magari gli animali c'erano già prima che la situazione economica si aggravasse?

Matt
28-04-2004, 22.13.40
Originally posted by Albycocco
Se dipendesse dal sottoscrito sul momento credo non avrei alcun rèmore o indecisione a riguardo; lo farei operare immediatamente.Mi spiace, ma detesto portarmi dietro pesi sulla coscienza.

idem

Peter Pan
28-04-2004, 22.18.41
Ma saranno anche cazzi loro?

Mi riferisco a quelli che hanno detto che hanno fatto una cazzata perché ha inciso sulla loro condizione disastrata... ma se loro non si sono fatti problemi perché dovete giudiare e farveli voi?

A tutti voi... vi auguro nella vostra prossima samsara di nascere animali!

dexx.
28-04-2004, 22.26.12
Originally posted by Peter Pan
ma se loro non si sono fatti problemi perché dovete giudiare e farveli voi?


Di certo io non mi faccio i problemi degli altri visto che i miei me li devo sbolognare da solo.
Avrebbero potuto benissimo evitare la situazione, se non ci sono i soldi inutile tenere animali in casa, così facendo soffrono sia i padroni che gli animali.

Boh.. ma questa cosa mi ricorda la situazione delle famiglie del terzo mondo, più sono poveri più figli fanno... e poi non hanno da mangiare... ci credo, giusto il Berlusca potrebbe mantenere 10 figli...

debbbole
29-04-2004, 00.17.48
sono stati grandi, sinceramente

Mischa
29-04-2004, 01.02.35
Originally posted by Gandalf1981
1. Di certo io non mi faccio i problemi degli altri visto che i miei me li devo sbolognare da solo.
Avrebbero potuto benissimo evitare la situazione, se non ci sono i soldi inutile tenere animali in casa, così facendo soffrono sia i padroni che gli animali.

2. Boh.. ma questa cosa mi ricorda la situazione delle famiglie del terzo mondo, più sono poveri più figli fanno... e poi non hanno da mangiare... ci credo, giusto il Berlusca potrebbe mantenere 10 figli...

1. Già Phanheir ti ha fatto notare che esiste in ogni caso la possibilità che l'animale fosse in casa da prima. Comunque se preferisco mangiare pasta priva di marchio invece che barilla fighissima coloratissima e con quel che risparmio dar da mangiare al gatto, saranno fatti miei? Se pur non avendo un soldo ho la dignità e coerenza di mantenere l'impegno che mi son preso di averne cura, invece di farlo sopprimere o mandarlo via, chi mi può giudicare? Risolvere la situazione? Quale situazione? 600 euro, nella vita di una persona con famiglia, saranno molti in un mese, ma non fanno la differenza tra la vita e la morte, sul lungo periodo. Saranno priorità? Forse i miei figli non avranno un vestito figo, ma intanto da coprirsi ce l'hanno, mica vanno in giro nudi; forse non avranno giocattoli spaziali, ma hanno un gatto, che qualsiasi pleistescion dell'universo in confronto suca. E se son disposto a spender 600 euro per farlo curare, difficilmente in casa mia ha mai avuto di che soffrire. Magari quei 600 euro li ho spesi proprio perché i miei figli sarebbero tristi, senza quel gatto. Magari ho continuato a tenerlo anche per questo, invece di darlo via, quando tornava "scomodo", come invece fanno tanti, anche con soldi, che prendono animali anche solo per moda salvo poi mollarli in autostrada o metterli fuori prima di andar in vacanza. E magari tu guarda, l'ho preso quando non avevo neanche un soldo in tasca, perché ci ho pensato su e invece di regalare ai miei figli la pleistescion di cui sopra, o di comprare una tivì a quattro piani e novantamila canali di troiate, o prendergli un paio di jeans di marca, un maglione di marca, le scarpe di marca, la sciarpa di marca, la carta igienica di marca, ho pensato che dargli un gatto avesse più senso. Quel che è certo è che sarei talmente irresponsabile come genitore da insegnare ai miei figli che una psicotica palla di pelo che graffia, stressa e fa le fusa vale ben più di 600 euro.

2. Boh, immagino che se tu fossi nato in Ruanda, penseresti ovviamente a cercarti un ruolo da manager e una villetta con garage, prima di metter su famiglia. Tanto non avresti problemi di cibo visto che il ristorante all'angolo ti avrebbe come affezionato cliente, l'AIDS manco sapresti che è visto che avresti i preservativi che saltano fuori dai cassetti della tua bmw, e nessuno ti direbbe di non usarli, anzi, e la tua assicurazione medica coprirebbe inoltre ogni eventuale spesa se inciampassi in uno spuntone di metallo fuori della porta - che sarebbe certamente quello di un innaffiatore automatico, mai e poi mai il trigger di una mina anti-uomo.

Disarm
29-04-2004, 01.16.25
Originally posted by Vanessina
Sinceramente non me lo aspettavo, insomma pensavo fossero cose che in Ticino non accadessero, e invece sbagliavo..
So che in svizzera interna é possibile che sotto le feste di natale tutto d'un tratto non ti ritrovi piu il gatto, ma mai avrei creduto in ticino.

Tranquilla queste cose succedono anche sul lago di Como. Vabè che sono zone "limitrofe" però la cosa è preoccupante... se poteva essere accettabile in tempo di guerra ora è perlomeno assurda e stupida. La mia vicina, una signora per bene sulla cinquantina cucina spesso gatti, a volte i miei. :|

azanoth
29-04-2004, 09.37.47
Originally posted by Mischa
CUT

quest'Uomo esprimerà pensieri,talvolta,in modo ruvido e diretto,è vero,ma sa fotagrafare molto bene i "tesseratti" della nostra cinica realtà....
:birra:

dexx.
29-04-2004, 09.54.19
Originally posted by Mischa
CUT

Belle parole... ma se tu avessi la possibilità di far vivere meglio la tua famiglia continueresti a perseguire gli obiettivi che ti eri posto prima della caduta in disgrazia?
Vuoi veramente bene alle persone che farai vivere male per perseguire un tuo scopo o sentimento?
A questo punto potrebbero anche affidare tutti gli animali ad un'altra famiglia, i figli saranno tristi perchè non avranno più un gatto... ma almeno sarà vivo e vivrà bene.

No, non sono nato in Ruanda per mia fortuna... e il mio era solo un esempio per un paragone, non certo una lezione di vita.

Forse ha ragione Ray... (azz... mi viene sempre da chiamarlo Piccolo...)

palka
29-04-2004, 10.05.28
non andate troppo sul filosofico.
in fondo se l'hanno fatto penso che siano stati tutti d'accordo, e poi come ha detto qualcuno, in queste situazioni ci si deve trovare, altrimenti si corre il rischio di dire castronerie.

ho io detto grande cazzata, ma chi lo sa? magari se mi ci fossi trovato io avrei fatto la stessa cosa. non lo posso sapere, e spero di non dovermi mai trovare in una situazione simile.

p.s.: in ogni caso non conoscete la famiglia in questione, con tutte le sue assurdità e contraddizioni, anche perché non ho voluto parlarne troppo, visto che, tutto sommato, non sono affari miei.

fppiccolo
29-04-2004, 10.35.26
Originally posted by Disarm
La mia vicina, una signora per bene sulla cinquantina cucina spesso gatti, a volte i miei. :|


hai mai pensato di cucinare lei invece?

Khorne
29-04-2004, 10.50.11
Originally posted by palka

p.s.: in ogni caso non conoscete la famiglia in questione, con tutte le sue assurdità e contraddizioni, anche perché non ho voluto parlarne troppo, visto che, tutto sommato, non sono affari miei.

Ovvio, e difatti è per questo che si rimane sul teorico: non possiamo conoscere le persone che ci hai citato, ed è per questo che ho messo diverse possibilità :)

samgamgee
29-04-2004, 11.34.27
Originally posted by Disarm
Tranquilla queste cose succedono anche sul lago di Como. Vabè che sono zone "limitrofe" però la cosa è preoccupante... se poteva essere accettabile in tempo di guerra ora è perlomeno assurda e stupida. La mia vicina, una signora per bene sulla cinquantina cucina spesso gatti, a volte i miei. :|

???

Vuol dire che penetra in casa tua e ti ruba i gatti? O sono randagi ormai diventati "tuoi"? :D

Perchè boh, se li hai registrati e hanno un libretto e bla bla bla la dovresti denunciare :asd:

Phanheir
29-04-2004, 16.04.39
Originally posted by Khorne
Scusami, ma cosa c'è di così strano nel mangiare un gatto? Ovvio, come detto sopra, non che sia il tuo gatto o il gatto di qualcuno. Ma un gatto. Cosa ha di diverso, ad esempio, da un coniglio? Tanta gente ha un coniglio da compagnia, e ci si affeziona. Dunque, in cosa differisce? Io non ci vedo nulla di barbaro.

Io, personalmente, non mangio né gatto né coniglio... ;)

Phanheir
29-04-2004, 16.11.55
Originally posted by Gandalf1981

Vuoi veramente bene alle persone che farai vivere male per perseguire un tuo scopo o sentimento?


Forse questo è un po' esagerato... spendere 600 euro in mese è davvero TANTO, ma non ti fa morire di fame... "tiri la cinghia" per un po', poi pian piano vengono recuperati. Per qualche mese pasta di sottomarca anziché Barilla (Mischa ;)). Non trovo che sia una situazione inaffrontabile.

E intanto hai salvato una vita... o un fratellino. :)

dexx.
29-04-2004, 16.52.01
Esagerazione per 600 euro?
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2004/04_Aprile/28/eurispes.shtml

In ogni caso.. in quella situazione le cose di marca già non le compravano... per risparmiare ulteriormente quindi? Idee?

Khorne
29-04-2004, 17.44.46
Originally posted by Phanheir
Forse questo è un po' esagerato... spendere 600 euro in mese è davvero TANTO, ma non ti fa morire di fame... "tiri la cinghia" per un po', poi pian piano vengono recuperati. Per qualche mese pasta di sottomarca anziché Barilla (Mischa ;)). Non trovo che sia una situazione inaffrontabile.



È ovvio, se si può si fa. Non lo mette in dubbio nessuno.

Ma se la famiglia in questione GIÀ mangia la sottomarca, e ne mangia pure poca, e magari pure la mangia in bianco perché la salsa costa, il discorso cambia. Non partite dal principio che tutti possono tirare la cinghia per fare una spesa extra: c'è chi la cinghia la tira già -e molto- per arrivare a fine mese in condizioni normali. Considerate anche questo.

Mischa
29-04-2004, 19.00.58
Originally posted by Gandalf1981
Belle parole... ma se tu avessi la possibilità di far vivere meglio la tua famiglia continueresti a perseguire gli obiettivi che ti eri posto prima della caduta in disgrazia?
Vuoi veramente bene alle persone che farai vivere male per perseguire un tuo scopo o sentimento?
A questo punto potrebbero anche affidare tutti gli animali ad un'altra famiglia, i figli saranno tristi perchè non avranno più un gatto... ma almeno sarà vivo e vivrà bene. Ti dirò, mi piace come approccio, questo. In effetti, si potrebbe estendere. Se son povero e ho figli e gatto, e i miei figli certo come dici non campano bene, perché ho deciso di tenere il gatto, cosa che sicuramente mette in crisi il loro tenore di vita, a questo punto potrei dare i figli in adozione - così poi hanno tutte le cose belle e son felici e stanno bene e non devono tirar la cinghia, io risparmio un delirio di soldi e li spendo in cibo per il gatto (che a questo punto posso tenere).

Phanheir
30-04-2004, 14.51.14
Originally posted by Mischa
Ti dirò, mi piace come approccio, questo. In effetti, si potrebbe estendere. Se son povero e ho figli e gatto, e i miei figli certo come dici non campano bene, perché ho deciso di tenere il gatto, cosa che sicuramente mette in crisi il loro tenore di vita, a questo punto potrei dare i figli in adozione - così poi hanno tutte le cose belle e son felici e stanno bene e non devono tirar la cinghia, io risparmio un delirio di soldi e li spendo in cibo per il gatto (che a questo punto posso tenere).

Non manchi mai di stupirmi... e spunti con un post che ribalta completamente il punto di vista!!;)

Per puntualizzare il tuo post (e visto che sto facendo tirocinio in ambito :D), i bambini potrebbero anche evitare l'adozione ma andare in affidamento temporaneo, prevedendo anche le visite dei genitori... perfetto così, no?


P.S. puntualizzo per i più criticoni :) che ovviamente sto esagerando la questione... :rolleyes:

Ef.Di.Gi
30-04-2004, 15.10.23
Originally posted by Mischa
Ti dirò, mi piace come approccio, questo. In effetti, si potrebbe estendere. Se son povero e ho figli e gatto, e i miei figli certo come dici non campano bene, perché ho deciso di tenere il gatto, cosa che sicuramente mette in crisi il loro tenore di vita, a questo punto potrei dare i figli in adozione - così poi hanno tutte le cose belle e son felici e stanno bene e non devono tirar la cinghia, io risparmio un delirio di soldi e li spendo in cibo per il gatto (che a questo punto posso tenere).

e poi ci iscriviamo tutti qui:

http://www.estinzioneumana.it/

:asd:

angelheart
30-04-2004, 15.34.34
Originally posted by Ef.Di.Gi
e poi ci iscriviamo tutti qui:

http://www.estinzioneumana.it/

:asd:

:roll3:


sai che mi hanno quasi convinta? :look:

dexx.
30-04-2004, 15.39.54
Originally posted by Ef.Di.Gi
e poi ci iscriviamo tutti qui:

http://www.estinzioneumana.it/

:asd:

Ok dai... mi sparo un colpo e faccio prima.
mmmm..
....
...

...ma...

...forse...


Anzi no... il colpo lo sparo a loro. :asd:

.Dinofly
30-04-2004, 16.11.46
Originally posted by X.xDaRkGiDaNx.X
Anche per me hanno fatto una cazzata enorme va bene il ''voler bene agli animali '' ma qsto nn deve ledere le già precarie condizioni economiche della famiglia.
Non avete proprio rispetto per la vita, fate schifo.
Un essere vivente viene prima di ogni somma di denaro.

dexx.
30-04-2004, 16.15.40
Originally posted by .Dinofly
Non avete proprio rispetto per la vita, fate schifo.
Un essere vivente viene prima di ogni somma di denaro.

Ma hai letto TUTTI i post?

Albycocco
30-04-2004, 16.21.56
www.estinzioneumana.it
Il concetto di base è alquanto opinabile(Ovvero che da una parte un'ipotetica estinzione della razza umana comporterebbe enormi benifici al pianeta ), poi ovvio, se estremizzato al limite massimo, risulta improponibile.

A questo punto sarebbe stato uguale sperare in un eventuale miglioramento della coscienza ecologica da parte dell'uomo, tanto, si resta sulla stessa linea utopistica secondo me.:rolleyes:

mVm
30-04-2004, 17.14.29
Originally posted by Ef.Di.Gi
e poi ci iscriviamo tutti qui:

http://www.estinzioneumana.it/

:asd:

Se non ho capito male gli aderenti a questo Movimento si impongono di non procreare. Giusto?!

Ho l'impressione che durerà, relativamente, poco. :asd:

Edwige
30-04-2004, 17.19.24
Originally posted by Ef.Di.Gi
e poi ci iscriviamo tutti qui:

http://www.estinzioneumana.it/

:asd:

Un concetto assurdo e improponibile.

Ef.Di.Gi
30-04-2004, 18.32.32
Ehi! Il mio non voleva essere un invito a discutere seriamente di quella merdata :grr: :asd:

Risiko
30-04-2004, 19.36.23
io, senza alcun dubbio, farei operare il gatto. ma per questo mi ritengo un debole

:birra: :birra:

azanoth
30-04-2004, 19.52.38
Originally posted by Risiko
io, senza alcun dubbio, farei operare il gatto. ma per questo mi ritengo un debole

:birra: :birra:
errato.
è Forza:la Forza di colui che percepisce la Vita come eterogeneità omogenea.
:birra:

fppiccolo
30-04-2004, 21.25.33
Originally posted by azanoth
errato.
è Forza:la Forza di colui che percepisce la Vita come eterogeneità omogenea.
:birra:


:hail: :hail: