PDA

Visualizza versione completa : Diario del 17 aprile - 1, 2, 3 ..e leggi!



pucci
17-04-2004, 11.24.44
In un mio passato viaggio alle Maldive, una delle cose che più mi colpì oltre alle bellezze della natura incontaminata, fu la passione dei nativi maldiviani per un preciso sport, da loro giocato come passatempo tra un turno e l'altro di dodici ore di lavoro. Nella piccola isola in cui mi trovavo c'erano ben due campi di pallavolo e uno di beach volley. Il mio stupore non sarebbe stato così elevato se avessi saputo quello che avrei appreso da lì a poco tempo: il calcio non è lo sport numero uno al mondo, men che meno la Formula 1 o il motociclismo. Lo sport più praticato al mondo è il badminton, pressochè sconosciuto da noi, assolutamente popolare in alcuni paesi anglosassoni come la Gran Bretagna e nel sudest asiatico, tra cui la Cina. Il secondo gioco più praticato al mondo invece è proprio la pallavolo, che perfino in Italia conta oltre seicentomila iscritti praticanti. Nel vedere i maldiviani spendere le loro ultime forze della giornata in agguerritissime partite all'ultima schiacciata, la mia domanda fu: ma com'è possibile che videogiochi sul calcio, tra simulativi e manageriali, ne abbiamo a iosa, e sulla pallavolo (o il badminton) nessuno? La mia domanda, almeno per il volley, non è rimasta a lungo senza risposta.

Come annunciato la scorsa settimana, grazie ad uno sforzo congiunto di Multiplayer.it e di Idoru, abbiamo inaugurato il servizio di digital delivery (dall'inglese: consegna digitale) con un ospite d'eccezione: LVF 2004. Questo gioco, se fosse stato di calcio o di tennis, sarebbe stato assolutamente nella norma (se non per l'ottimo prezzo di vendita). Invece LVF è, come anticipato nell'introduzione, il primo gioco sviluppato al mondo (sicuramente negli anni recenti) dedicato alla pallavolo professionale (e non al beach volley). Tanto è vero che Matrascia nel recensirlo, non ha ricevuto alcuna indicazione di favoritismi dal sottoscritto, e, da buon appassionato di volley, gli ha assegnato un bel sette e mezzo, segno che di valore intrinseco, oltre all'originalità, ce n'è.
Siccome di inglesismi ne abbiamo già fin troppi, abbiamo ribattezzato il nostro digital delivery con il nome di "1, 2, 3 ..e gioca!" perchè in effetti basta il tempo di contare fino a tre e già il gioco è pronto per essere giocato. In pratica si tratta di scaricare il gioco completo attraverso la connessione Internet, acquistare un codice di attivazione, inserirlo e giocare. Forse non sarà bello come avere la scatola sopra la mensola ma è: legale, la software house guadagna ed è incentivata a continuare, economico (si può risparmiare il 30% se non di più) e soprattutto istantaneo.
La modalità è affascinante, il prezzo accattivante, le potenzialità incredibili. A dire il vero la digital delivery non l'ha inventata Multiplayer.it, sebbene questa sia una belle prime applicazioni in Italia. Negli USA questo metodo di vendita del software è in sperimentazione già da diversi anni (mi ricordo di aver comprato ONI e il primo Unreal Tournament in digitale) e sta entrando in una fase più matura e più consolidata. Da noi la strada è appena iniziata e ci auguriamo che questo primo esperimento dia il via a tanti concorrenti emuli che riusciranno ad aprire definitivamente il "mercato virtuale dei videogiochi". Per fare un esempio della convenienza per VOI, considerate che LVF 2004 in scatola costa 19,99€, in digital 12,50€. Se tanto mi dà tanto, potrebbe essere davvero conveniente in futuro acquistare senza scatola. Mi rendo anche conto che la soddisfazione di collezionare la confezione è tutta altra cosa, ma se voleste risparmiare senza ricorrere alla pirateria le strade a vostra disposizione non sono tante.

Andrea Pucci, editore e responsabile PC di Multiplayer.it

Simbul
17-04-2004, 14.54.51
Mi è venuta in mente un'altra curiosità riguardo al digital delivery: questa soluzione, quando sarà a regime, non rischia di pesare in maniera consistente sul consumo di banda dei vostri server?

the_log
17-04-2004, 15.08.43
In pratica il badminton è quello che in italia chiamiamo "volano".

Ma tralasciando questa informazione di servizio, volevo intervenire nella ( possbile ) discussione dicendoti che secondo me la frase "Forse non sarà bello come avere la scatola sopra la mensola " non è più attuale. Una volta, quando i giochi avevano scatole grandi, colorate, importanti, con manuali generosi, e tutte le rifiniture, era proprio bello esporre e collezionare con un punta di feticismo il tutto. La scelta di adottare, in nome della standarizzazione e quindi dell'abbattimento dei costi, le confezioni dvd ha tolto tutta quell'"aura" di godimento fisico nell'avere una propria copia di qualcosa. Se poi consideriamo che spesso nella confezione la manualistica cartacea è ridotta ai minimi termini o totalmente assente, sostituita dal "manuale elettronico" in pdf, io tutto questo grande interesse ad avere una copia fisica di qualcosa non lo vedo.
Tempo fa ho scritto un raccontino/saggio che trattava proprio de problema della perdità di identità fisica dei nostri supporti, in quel caso parlavo di musica, dicendo che l'LP era feticistico, grosso, con quell'odore di cartone e vinile, il cd è impersonale. Arrivata la distribuzione digitale della musica il "vantaggio competitivo" di questo canale è tale che il Cd-Audio e' un media morto.
Il pezzo è apparso sul Blog di Matteo Bittanti ( http://www.mbftoday.blogspot.com/2004_03_07_mbftoday_archive.html )

Per me quindi, in conclusione, a meno di una inversione di tendenza del mercato ( la scatola di XIII per esempio ) i sistemi di digital delivery sono destinati a conquistare una buona fetta del mercato distributivo presentando forti vantaggi rispetto ad un prodotto che non ha piu' nulla di bello nella sua "fisicità".

pucci
17-04-2004, 16.16.11
Originally posted by Simbul
Mi è venuta in mente un'altra curiosità riguardo al digital delivery: questa soluzione, quando sarà a regime, non rischia di pesare in maniera consistente sul consumo di banda dei vostri server?

No direi proprio di no. :)

pucci
17-04-2004, 16.19.45
Originally posted by the_log
Per me quindi, in conclusione, a meno di una inversione di tendenza del mercato ( la scatola di XIII per esempio ) i sistemi di digital delivery sono destinati a conquistare una buona fetta del mercato distributivo presentando forti vantaggi rispetto ad un prodotto che non ha piu' nulla di bello nella sua "fisicità".

Una frase che ho scritto e poi rimosso dal diario per motivi di mera opportunità riguardava proprio la selezione da fare tra edizioni tradizionali e edizioni digitali. Acquistare i pacchi più corposi e ben fatti, optare (laddove possibile) per la versione digitale per gli altri.
Quindi, in definitiva, concordo con te ma non in senso assoluto. Il supporto CD o DVD ha ancora un suo fascino rispetto ad un file sul desktop. Che poi questo fascino di base possa essere sciupato o esaltato dal "rimanente contenuto del pacco" è un altro conto.

Shadrac
21-04-2004, 11.58.06
Di quanto viene rinviata la "Revolution" ?:D :dentone:

freski
22-04-2004, 14.08.53
Anche io attendevo la rivoluzione del 2004-2004 ma niente...
Cosa è successo?

mincia
22-04-2004, 14.25.13
Originally posted by pucci
ma se voleste risparmiare senza ricorrere alla pirateria

La pirateria, quella dei bucanieri, quella dei galeoni, dei vascelli, del <a href="http://medusa.sunflower.com/images/jolly%20roger.jpeg">jolly roger</a>... è l'unica che conosco.
Se stai parlando della violazione di quella legge che dovrebbe tutelare gli autori di un'opera di intelletto (ma che in realtà non fa altro che ingrassare chi distribuisce il prodotto), non si chiama pirateria. Chi ce la chiama è un ignorante analfabeta, profittatore che vuole solo educare il popolo-bue all'assioma che copiare un byte equivale a sottrarre una bicicletta.
Per piacere leggiti un buon <a href="http://www.liberliber.it/biblioteca/s/salgari/i_pirati_della_malesia/html/">libro</a> e usa i termini giusti
grazie

/\/\att
22-04-2004, 15.28.00
Giusto perchè le mie radici toscane m'impogono d'essere un incorreggibile bastian contrario...

Pirata: colui che sfrutta [indebitamente] il lavoro altrui.

Fonte: un qualsiasi dizionario di lingua italiana :D

mincia
22-04-2004, 16.02.44
Originally posted by /\/\att

Pirata: colui che sfrutta [indebitamente] il lavoro altrui.


Marx direbbe che anche l'imprenditore è un pirata.

Questo è l'esempio che una <a href="http://www.flora.ca/gates_letter.txt">lettera </a> ora può più di un <a href="http://www.liberliber.it/biblioteca/m/marx/">manifesto</a>
Nel secondo caso ci sono voluti 140 anni per sconfiggere una idea. Nel primo spero che ne bastino 40.

/\/\att
22-04-2004, 16.28.27
Originally posted by mincia

Marx direbbe che anche l'imprenditore è un pirata.


Anche Julio Iglesias affermava "Sono un pirata, sono un signore", eppure non c'entra un beneamato con tutti quelli che svolgono un lavoro ("leggi: spendere ore della propria esistenza per programmare i pixel shader di una scheda grafica di ultima generazione, al fine di offrirti effetti visivi verosimili ed apaganti per la tua vista") e vogliono essere ricompensati per questo.
A questo punto tu puoi:
A. Fregartene
B. Non fregartene.
Non voglio entrare nel merito della questione, di quanto questo sia giusto o meno. Non sono in grado di lanciare nessuna pietra.

Però utilizzare il termine "Pirata" è un semplice dato di fatto, o di semantica che dir si voglia.

mincia
22-04-2004, 16.36.00
Originally posted by /\/\att
eppure non c'entra un beneamato con tutti quelli che svolgono un lavoro e vogliono essere ricompensati per questo.


Chi vuole essere ricompensato è il distributore, non l'autore.
Citami una sola causa fatta da un AUTORE (e non dalla sua casa editrice/discografica) per violazione della suddetta legge.


A questo punto tu puoi:
A. Fregartene
B. Non fregartene.

E' una legge dello stato e come tale la rispetto. Ciò non significa che non possa dire che non mi piace. E non mi piace chi deturpa la lingua Italiana, sia esso Andrea Pucci o Nicola Zingarelli.



Però utilizzare il termine "Pirata" è un semplice dato di fatto, o di semantica che dir si voglia.

Il termine pirata è usato a sproposito. Ed è figlio di una cultura populista portata avanti dalle lobby foraggiate dalla SIAE.

/\/\att
22-04-2004, 16.58.03
Originally posted by mincia
Chi vuole essere ricompensato è il distributore, non l'autore.


Giusto, l'autore lavora gratis e per l'amore della cultura.
Non sfrutta il concetto di "diritto d'autore" per rivendere la proprietà intellettuale del proprio lavoro ad una qualsiasi multinazionale.

Tra l'altro tutti gli sviluppatori o le piccole Software House indipendenti che tentano di proteggere il proprio lavoro tramite licenze e sistemi di protezioni varie non lo fanno per cercare (inutilmente) di difendersi dall'addebitazione impropria dei propri prodotti, lo fanno per puro esercizio di stile.

mincia
22-04-2004, 17.44.24
Originally posted by /\/\att
Giusto, l'autore lavora gratis e per l'amore della cultura.
Non sfrutta il concetto di "diritto d'autore" per rivendere la proprietà intellettuale del proprio lavoro ad una qualsiasi multinazionale.


Ci sono infatti Linus B Torvalds e RMS che stanno chiedendo l'elemosina all'angolo della strada
Inoltre mysql.com è fallita e quella che sta su è il suo fantasma.
Inoltre apache.org non è vero che è una azienda leader mondiale per i webserver.
Tutta la gente che ci lavora è nutrita dalla Manna che piove tutti i giorni in casa loro.

A me piace la Rucola e lavoro per multiplayer.it :-P

/\/\att
22-04-2004, 17.59.37
Linus B Torwalds, ad esempio, lavora presso Tansmeta, non si guadagna la pagnotta certo con Linux. Anzi no, lo ha fatto, vendendo le Stock Options - all'apice della bolla speculativa della "Niu Economi" - di Aziende che poi hanno mandato sul lastrico decine di altri risparmiatori. Ma questo non è certo un delitto.

Ognuno si guadagna da vivere come crede. Chi vendendo consulenza su prodotti che distribuisce gratuitamente, chi cercando di vendere il proprio lavoro e basta.

Libera scelta, libero mercato, liberismo insomma ;)

Skyrise
22-04-2004, 18.05.33
:Pop:

Shadrac
22-04-2004, 23.33.35
:shooter: :shooter: :D

freski
23-04-2004, 11.52.26
quindi nessuna news per 2004-2004? ;)

Format_C
23-04-2004, 12.15.13
Originally posted by Skyrise
:Pop:

:roll3:

Shadrac
23-04-2004, 13.53.19
già :D :dentone: :birra:

128BIT
07-05-2004, 02.55.42
niente lasciamo stare che e' meglio....
dico soltanto che state roviando il multiplayer.
edit: Rovinando.

128BIT
07-05-2004, 04.17.02
papparaparaparapaaaaa
alla caricaaa
arieccomeeeeee

i download non vanno
http://www.giochiusati.net/multiplayer.JPG

Le news non si possono leggere con mozilla o simili

http://www.giochiusati.net/machecazzo.JPG

e che cavolo...
inoltre la publicita' prende tutta la pagina ma che diamine!!!

L'unica cosa che va' meglio e' il forum (piu veloce)
ce' gente che si lamenta delle stesse cose e non gli date retta ma insomma :(
se gli utenti vi dicono queste cose e' perche' sono affezzionati al multiplayer perche' chi non lo e' se ne frega e va' su altri siti ! (ce ne sono miliardi che danno demo,video ecc. gratis)
E allora ascoltateci c@**o!

TAAAAAAC
http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=196243
TAAAAAAAC
http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=196261
TAAAAAAAAAC
http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=196449

e che cavolo!he!

p.s. mancano le faccine nel forum e nei titoli!

128BIT
07-05-2004, 04.49.04
Originally posted by Shadrac
già :D :dentone: :birra:
e tu invece di stare a mettere sempre le faccine e mettere le news dei tool del cacchio plz vai a dare una mano a fabio a fare la rece della X800 che quella di nextgeyz hanno scritto STR*nz@te e fa' schifo al c@**o !mentre quella di hazzupgrade hanno fatto i test con un sistema che non centrava una mazza,hanno testato le cose che non andavano testate perche' tanto il risultato non c'era,hanno fatto delle comprarazioni del cacchio,non hanno oc e hanno fatto la rece col procio de mi nonno in cariola cpu limiteeeeddd ecc. ecc. PLZZZ che ho voglia di receeeee:D :D :D :D

Shadrac
07-05-2004, 14.20.24
una domanda ... ma che hai fumato ....

si da il caso che io abbia scritto pagine di roba ... quindi è meglio che taci :) e inoltre prova TU o IDOLO del PHP a mettere apposto un sito di queste dimensioni in modo efficente e veloce ... io ti posso garantire che ascoltano i consigli non le critiche distruttive volte solo a fare i belli davanti a nn so chi

Format_C
07-05-2004, 14.28.05
Originally posted by 128bitoriginali
e tu invece di stare a mettere sempre le faccine e mettere le news dei tool del cacchio plz vai a dare una mano a fabio a fare la rece della X800 che quella di nextgeyz hanno scritto STR*nz@te e fa' schifo al c@**o !mentre quella di hazzupgrade hanno fatto i test con un sistema che non centrava una mazza,hanno testato le cose che non andavano testate perche' tanto il risultato non c'era,hanno fatto delle comprarazioni del cacchio,non hanno oc e hanno fatto la rece col procio de mi nonno in cariola cpu limiteeeeddd ecc. ecc. PLZZZ che ho voglia di receeeee:D :D :D :D

ma stai male?

128BIT
07-05-2004, 14.31.40
i need medic !!!!<(.-.)>
gogogogogogogogogogogoggoog