PDA

Visualizza versione completa : in lacrime dopo aver visto the passion



ribes
09-04-2004, 20.37.17
avete presente quando incominciate a sbadigliare tanto, ma proprio tanto tanto tanto e vi scendono le lacrime perché vi sforzate di rimanere svegli ma gli occhietti vorrebbero chiudersi?

Ecco!

Bravaccio
09-04-2004, 20.40.25
Originally posted by ribes
avete presente quando incominciate a sbadigliare tanto, ma proprio tanto tanto tanto e vi scendono le lacrime perché vi sforzate di rimanere svegli ma gli occhietti vorrebbero chiudersi?

Ecco!


:sleep: :mecry:

:asd:

Final Gray
09-04-2004, 20.41.51
E' noioso? Eppure dai trailer pareva bello...

Tetsuro.torna
09-04-2004, 20.58.12
Boh, prima di commentarlo meglio che lo veda..

:D

Sentient
09-04-2004, 21.24.30
Lo vedo la settimana prossima

HouseAR
09-04-2004, 23.08.35
io per scelta personale rivisitazioni di temi come quelli di the passion li escludo a priori.
Non mi attirano proprio :)

Chrean
09-04-2004, 23.55.06
Mah, a me ispira parecchio nonostante il mio ateismo.
In attesa di vederlo, mi viene da piangere a sentire pubblicita' tipo:

"E questo mese Vanity Fair regala...
Il testo da cui e' stato tratto il famoso film di Mel Gibson:

I Vangeli!!!"

Neanche fosse un romanzo di Clancy... :(

Sentient
10-04-2004, 00.13.50
Originally posted by Chr34n
Mah, a me ispira parecchio nonostante il mio ateismo.
In attesa di vederlo, mi viene da piangere a sentire pubblicita' tipo:

"E questo mese Vanity Fair regala...
Il testo da cui e' stato tratto il famoso film di Mel Gibson:

I Vangeli!!!"

Neanche fosse un romanzo di Clancy... :(

Con tutta sta munnezza che c'è in giro mi aspetterei di vedere anche:

"Ed ecco il nuovo cappello alla moda: la corona di spine"

:look:

pioss
10-04-2004, 02.59.32
lo voglio vedere. spero di farlo presto presto. :)

Corganiello
10-04-2004, 09.23.35
Io sto piangendo perché proprio non ho il tempo per andare... :(

KAKUGO
10-04-2004, 10.14.24
piuttosto vado a vedere il film dei pokemon :)

Tetsuro.torna
10-04-2004, 10.21.55
Originally posted by KAKUGO
piuttosto vado a vedere il film dei pokemon :)

Beh ora esageri... :D

ribes
10-04-2004, 11.14.11
Originally posted by KAKUGO
piuttosto vado a vedere il film dei pokemon :)

;)

Darish
10-04-2004, 12.27.47
Originally posted by ribes
avete presente quando incominciate a sbadigliare tanto, ma proprio tanto tanto tanto e vi scendono le lacrime perché vi sforzate di rimanere svegli ma gli occhietti vorrebbero chiudersi?

Ecco!


Perché sei andato a vederlo?

Akumajo
10-04-2004, 13.06.46
Originally posted by pioss
lo voglio vedere. spero di farlo presto presto. :)

KAKUGO
10-04-2004, 13.18.04
Originally posted by Tetsuro.torna
Beh ora esageri... :D


giuro :)

_n3o_
10-04-2004, 13.19.50
prima di giudicare lo voglio andare a vedere, ed è quello ke farò.
:toh:

Luca236
10-04-2004, 14.02.28
ma è vero che ci sono solo i sottotitoli in ita???

_LEVA_
10-04-2004, 15.07.33
Originally posted by Luca236
ma è vero che ci sono solo i sottotitoli in ita???

Si è vero, tutto i dialoghi sono in aramaico e latino [se non sbaglio] ma sono davvero pochi, lo stretto necessario per non renderlo un film muto insomma.

OCP
10-04-2004, 15.51.29
Stasera forse vado a vederlo....m'ispira! :cool: :birra:

ribes
10-04-2004, 20.06.38
Originally posted by Darish
Perché sei andato a vederlo?
vari motivi, soprattutto perché la mia ragazza mi ha chiesto se l'accompagnavo.

Ciao

Legolas86
11-04-2004, 22.10.14
L'unica persona a cui è piaciuto sono io? Secondo me gran bel film, molto emozionante, almeno per me, comunque un film che andava visto

Chrean
12-04-2004, 09.52.04
Sono andato al cinema armato di tutto l'ateismo che mi contraddistingue.

Immaginate quindi quale potesse essere, per me, il significato religioso da attribuire al film.

E invece ho stentato a trattenere le lacrime.

Non per il figlio di Dio, ma per un uomo.

Per un uomo che duemila anni fa predicava dei concetti che restano moderni tutt'ora: quanti di noi portano dentro di se' amore e comprensione, e quanti invece intolleranza in varie forme?

Mi sono commosso per un uomo che ha creato la Storia, un uomo che non si e' mai piegato (forse in croce ha esitato per un attimo), assumendosi su di se' i peccati di tutti gli altri uomini.

Non credo che la realta' sia stata tanto diversa dal film di Mel Gibson, anzi. Forse ci e' addirittura stato risparmiato qualcosa.

Abile fotografia e sceneggiatura, audio e video ad ottimi livelli e bravi attori.
Addirittura la Bellucci e Rubini hanno recitato bene, mentre Caviezel e' stato, a mio parere, il miglior Gesu' cinematografico, interpretando non solo la sofferenza ma anche la serenita' e l'amore con grande disinvoltura.

Attendo il DVD per portarmi a casa un pezzo di storia del cinema.

Legolas86
12-04-2004, 10.39.29
Originally posted by Chr34n
Sono andato al cinema armato di tutto l'ateismo che mi contraddistingue.

Immaginate quindi quale potesse essere, per me, il significato religioso da attribuire al film.

E invece ho stentato a trattenere le lacrime.

Non per il figlio di Dio, ma per un uomo.

Per un uomo che duemila anni fa predicava dei concetti che restano moderni tutt'ora: quanti di noi portano dentro di se' amore e comprensione, e quanti invece intolleranza in varie forme?

Mi sono commosso per un uomo che ha creato la Storia, un uomo che non si e' mai piegato (forse in croce ha esitato per un attimo), assumendosi su di se' i peccati di tutti gli altri uomini.

Non credo che la realta' sia stata tanto diversa dal film di Mel Gibson, anzi. Forse ci e' addirittura stato risparmiato qualcosa.

Abile fotografia e sceneggiatura, audio e video ad ottimi livelli e bravi attori.
Addirittura la Bellucci e Rubini hanno recitato bene, mentre Caviezel e' stato, a mio parere, il miglior Gesu' cinematografico, interpretando non solo la sofferenza ma anche la serenita' e l'amore con grande disinvoltura.

Attendo il DVD per portarmi a casa un pezzo di storia del cinema.

Devo dire che hai perfettamente ragione, mi trovo in accordo con te

ribes
12-04-2004, 12.27.55
Originally posted by Chr34n
Sono andato al cinema armato di tutto l'ateismo che mi contraddistingue.

Immaginate quindi quale potesse essere, per me, il significato religioso da attribuire al film.

E invece ho stentato a trattenere le lacrime.

Non per il figlio di Dio, ma per un uomo.

Per un uomo che duemila anni fa predicava dei concetti che restano moderni tutt'ora: quanti di noi portano dentro di se' amore e comprensione, e quanti invece intolleranza in varie forme?

Mi sono commosso per un uomo che ha creato la Storia, un uomo che non si e' mai piegato (forse in croce ha esitato per un attimo), assumendosi su di se' i peccati di tutti gli altri uomini.

Non credo che la realta' sia stata tanto diversa dal film di Mel Gibson, anzi. Forse ci e' addirittura stato risparmiato qualcosa.

Abile fotografia e sceneggiatura, audio e video ad ottimi livelli e bravi attori.
Addirittura la Bellucci e Rubini hanno recitato bene, mentre Caviezel e' stato, a mio parere, il miglior Gesu' cinematografico, interpretando non solo la sofferenza ma anche la serenita' e l'amore con grande disinvoltura.

Attendo il DVD per portarmi a casa un pezzo di storia del cinema.
io invece vedo un film inconsistente, tempi lunghissimi, un ripetersi (noioso) di botte a gesù, niente sceneggiatura, niente curiosità per il proseguire la visione, condito con una serie di falsi storici e di vere e proprie tamarrate (ad esempio il personaggio di Pilato...ma da dov'è uscito?sembra il presentatore del werstling)...

Tra l'altro rifiuto a priori che mel gibson possa scrivere una pagina qualsiasi, anche uno scarabocchio, nella storia del grande cinema.

Ciao

Vic°
12-04-2004, 13.10.02
Originally posted by ribes
Tra l'altro rifiuto a priori che mel gibson possa scrivere una pagina qualsiasi, anche uno scarabocchio, nella storia del grande cinema.

braveheart non è *brutto e da dimenticare* eh

ribes
12-04-2004, 13.30.51
Originally posted by TheVicious
braveheart non è *brutto e da dimenticare* eh
Tutt'altro che un capolavoro e tantomeno un pezzo di storia del grande cinema.

Forse non ci intendiamo su quali siano le colonne portanti della storia del cinema, ma dopo tutto ognuno la pensa come vuole.

Ciao

Chrean
12-04-2004, 13.49.52
Originally posted by ribes
io invece vedo un film inconsistente, tempi lunghissimi, un ripetersi (noioso) di botte a gesù, niente sceneggiatura, niente curiosità per il proseguire la visione, condito con una serie di falsi storici e di vere e proprie tamarrate (ad esempio il personaggio di Pilato...ma da dov'è uscito?sembra il presentatore del werstling)...

Tra l'altro rifiuto a priori che mel gibson possa scrivere una pagina qualsiasi, anche uno scarabocchio, nella storia del grande cinema.

Ciao

I tempi non sono quelli di un film con Vin Diesel.

Il "ripetersi di legnate a Gesu'" e' il fulcro del film (non per nulla si chiama la Passione di Cristo).

Curiosita' nel proseguire la visione? Ma ribes, che ti aspettavi??? Un colpo di scena? Pilato che salva Gesu'???

Sui "falsi storici" sono ben poco d'accordo. C'era qualche incongruenza ma parlare di falsi storici quando di storia cosi' remota si sa cosi' poco mi pare un po' azzardato. Al massimo puoi dire che il film non e' fedele ai Vangeli, come ha anche ammesso Mel Gibson.

Poi non vedo cosa avesse di male il personaggio di Ponzio Pilato...

Infine, mi unisco a Vic per quanto riguarda il commento su Braveheart.

Stavolta non sono d'accordo con te, riberio. Sorry. :)

OCP
12-04-2004, 13.57.21
Originally posted by ribes
un ripetersi (noioso) di botte a gesù

E' quello che effettivamente a suo tempo e' stato sicuramente fatto...

Luca236
12-04-2004, 14.36.37
Originally posted by OCP
E' quello che effettivamente a suo tempo e' stato sicuramente fatto...

allora ti è piaciuto??

spero che il film non stia tutto a "legnare gesù" tipo bud spencer e terens hill :D

Tetsuro.torna
12-04-2004, 14.51.00
Una schifezza di film.

pioss
12-04-2004, 16.02.20
Originally posted by Tetsuro.torna
Una schifezza di film.

Vado questa sera, e spero vivamente di non pensarti una volta uscito dal cinema. :D

_LEVA_
12-04-2004, 16.06.38
Originally posted by Luca236
allora ti è piaciuto??

spero che il film non stia tutto a "legnare gesù" tipo bud spencer e terens hill :D

La narrazione va dalla cattura di Gesu dopo l'ultima cena fino alla sua morte, la passione appunto.

La storia presumo che la conoscano tutti, credenti e non.
Io sapevo già quello che mi aspettava quando sono andato a vederlo, in termini narrativi intendo, le immagini sono davvero forti, le torture inflitte a Gesu sono disumane ma ho apprezzato molto questo film.
Un film da vedere una volta sola secondo me, un plauso a Caviezel per la sua grande interpretazione, più di una volta mi sono sentito frustrato e impotente nell'assistere alle scene di tortura e ho provato pietà, penso che il suscitare tutte queste emozioni forti fosse il traguardo principale della pellicola.

Tetsuro.torna
12-04-2004, 16.50.06
Pioss se ti è piaciuto Il Gladiatore ti piacerà anche questo. Sono uguali (con una piccola differenza, qui ci sono meno dialoghi).

ribes
12-04-2004, 22.09.02
Originally posted by Chr34n
I tempi non sono quelli di un film con Vin Diesel.

Il "ripetersi di legnate a Gesu'" e' il fulcro del film (non per nulla si chiama la Passione di Cristo).

Curiosita' nel proseguire la visione? Ma ribes, che ti aspettavi??? Un colpo di scena? Pilato che salva Gesu'???


Mi sarebbe molto piaciuto che rappresentassero che cosa passava per la testa al nazareno, avrei preferito sviluppassero meglio le "tentazioni diaboliche"...messa così com'è, vale a dire un "monumeto" (vedi camera costantemente in 3a, vedi pochi dialoghi TUTTI solenni) alla sofferenza di cristo, beh, è poco interessante, già visto, stravisto, straletto...non un gran soggetto dal mio punto di vista ( : - O )

Sui "falsi storici" sono ben poco d'accordo. C'era qualche incongruenza ma parlare di falsi storici quando di storia cosi' remota si sa cosi' poco mi pare un po' azzardato. Al massimo puoi dire che il film non e' fedele ai Vangeli, come ha anche ammesso Mel Gibson.

Poi non vedo cosa avesse di male il personaggio di Ponzio Pilato...


Il personaggio di ponzio pilato riflette quella che è l'idea di gibson e del film di popolo romano: un popolano giudice di popolani! Passa questo dalla pellicola, rozzi bevitori peccatori assassini : - )
I miei riferimenti storici non sono solo quelli evangelici, ma semplici epistole romane, in cui non si dava tutta questa attenzione a Gesù, che figurava più come un santone impazzito che non come un pericoloso sovversivo. Dubito che l'esercito romano intero gli abbia dedicato tanta attenzione nell'umiliarlo (una schiera di soldati in cerchio a "guardare" e al centro 5 picchiatori che si alternano a infierire...non c'avevano proprio un cazzo da fare quel giorno?) , credo piuttosto che abbia ricevuto un trattamento standard, per così dire.
Altra cosa comica: il latino parlato!!! ma che è? ^___^ Se i romani parlavano così io sono fratello di vicious.


Infine, mi unisco a Vic per quanto riguarda il commento su Braveheart.

Stavolta non sono d'accordo con te, riberio. Sorry. :)

E' bello avere opinioni diverse e confrontarsi.

: - )

Corganiello
12-04-2004, 22.30.16
Visto. Che dire? Indubbiamente il film ha i suoi momenti di stanchezza e via così, ma ci sono state un po' di occasioni in cui ho pianto come un bimbo, non mi vergogno ad ammetterlo. Questa qua è indubbiamente la più grande Storia che sia mai avvenuta sul nostro pianeta, e Gibson la racconta bene, c'è un po' di mestiere, un po' di militanza, l'intelligenza che dimostra sfocia ogni tanto nell'astuzia, ma c'è anche tanta sincerità nel modo di trattare la Passione.
Forse non è un grandissimo film, ma centra appieno gli obiettivi che si era posto, almeno l'ha fatto con me. Quoto Chrean.

Corganiello
12-04-2004, 22.56.06
Originally posted by ribes
Mi sarebbe molto piaciuto che rappresentassero che cosa passava per la testa al nazareno, avrei preferito sviluppassero meglio le "tentazioni diaboliche"...messa così com'è, vale a dire un "monumeto" (vedi camera costantemente in 3a, vedi pochi dialoghi TUTTI solenni) alla sofferenza di cristo, beh, è poco interessante, già visto, stravisto, straletto...non un gran soggetto dal mio punto di vista ( : - O )


Il personaggio di ponzio pilato riflette quella che è l'idea di gibson e del film di popolo romano: un popolano giudice di popolani! Passa questo dalla pellicola, rozzi bevitori peccatori assassini : - )
I miei riferimenti storici non sono solo quelli evangelici, ma semplici epistole romane, in cui non si dava tutta questa attenzione a Gesù, che figurava più come un santone impazzito che non come un pericoloso sovversivo. Dubito che l'esercito romano intero gli abbia dedicato tanta attenzione nell'umiliarlo (una schiera di soldati in cerchio a "guardare" e al centro 5 picchiatori che si alternano a infierire...non c'avevano proprio un cazzo da fare quel giorno?) , credo piuttosto che abbia ricevuto un trattamento standard, per così dire.
Altra cosa comica: il latino parlato!!! ma che è? ^___^ Se i romani parlavano così io sono fratello di vicious.



E' bello avere opinioni diverse e confrontarsi.

: - )

Ci sarebbero tante cose da dire, tipo che le epistole le scrivevano i "pezzi grossi" che si tenevano ben distanti dalla vita quotidiana della provincia, laddove la guarnigione viveva immersa nell'atmosfera di violenza quotidiana che indubbiamente caratterizzava i tempi e i luoghi. La cosa più importante però mi sembra un'altra: Gibson resta parecchio fedele ai Vangeli, e sarebbe ingiusto criticare questa scelta: è dai Vangeli, non so se li hai letti direttamente, senza mediazioni di sorta, che traspare l'accanimento su Gesù dei suoi carnefici. Anche la figura di Pilato mi pare abbastanza fedele.
Alla fine la vera porcheria del film è la Risurrezione, sembra Terminator...

IL Tiposgaffo
12-04-2004, 23.55.24
Visto sabato scorso, a me e ai miei amici è piaciuto parecchio.

Tornando a quanto scritto da ribes a proposito dell' eccessivo accanimento dei romani su Gesu, giusto ieri in un programma televisivo ho sentito una cosa molto giusta a riguardo, cioè, che nelle guarnigioni distaccate in piccole province, molto spesso venivano arrualate come soldati persone del luogo e in quel caso è molto probabile che i flagellatori non fossero "romani de Roma", ma invece facessero parte di una popolazione(di cui non ricordo il nome purtroppo) che provava, diciamo, una certa antipatia per gli ebrei e che quindi fosse abbastanza normale che provassero un certo gusto a flagellare uno di loro.

Poi, non credo che nessuno di noi sia in grado di dire come effettivamente parlavano il latino i romani, chi ci dice che non lo parlassero effettivamente cosi o in modo completamente diverso...

:dentone:

Anche a me non è piaciuta molto la resurrezione, di contro ho provato molta soddisfazione nel vedere la disperazione sul volto dei Farisei che quando vedono distrutto il proprio tempio capiscono il tremendo errore da loro commesso...

P.S. Io sono ateo, prcisiamolo che con questo tema puo tornare utile.

Ciauz

^Della64^
13-04-2004, 08.45.12
Originally posted by ribes
avete presente quando incominciate a sbadigliare tanto, ma proprio tanto tanto tanto e vi scendono le lacrime perché vi sforzate di rimanere svegli ma gli occhietti vorrebbero chiudersi?

Ecco!

io a un certo punto ho chiuso gli occhi....che cavolo di idea che hanno avuto i miei amici di andarsi a vedere sta palla di film....non è certo un apellicola da spararsi al sabato sera, e che cavolo!

Chrean
13-04-2004, 09.21.03
Originally posted by ribes
Mi sarebbe molto piaciuto che rappresentassero che cosa passava per la testa al nazareno, avrei preferito sviluppassero meglio le "tentazioni diaboliche"...messa così com'è, vale a dire un "monumeto" (vedi camera costantemente in 3a, vedi pochi dialoghi TUTTI solenni) alla sofferenza di cristo, beh, è poco interessante, già visto, stravisto, straletto...non un gran soggetto dal mio punto di vista ( : - O )

La camera costantemente in 3a che significa? Mi sembrava fosse parimenti utilizzata sia in 1a che in 3a persona.



Il personaggio di ponzio pilato riflette quella che è l'idea di gibson e del film di popolo romano: un popolano giudice di popolani! Passa questo dalla pellicola, rozzi bevitori peccatori assassini : - )

Ma perche', secondo te in un'epoca in cui 100 km erano una distanza da coprire in 3 giorni, una colonia romana cosi' lontana dal potere centrale era "civilizzata", culturalmente in linea con la Capitale? Posso immaginare che ci fosse un po' di "imbarbarimento"...


I miei riferimenti storici non sono solo quelli evangelici, ma semplici epistole romane, in cui non si dava tutta questa attenzione a Gesù, che figurava più come un santone impazzito che non come un pericoloso sovversivo. Dubito che l'esercito romano intero gli abbia dedicato tanta attenzione nell'umiliarlo (una schiera di soldati in cerchio a "guardare" e al centro 5 picchiatori che si alternano a infierire...non c'avevano proprio un cazzo da fare quel giorno?) , credo piuttosto che abbia ricevuto un trattamento standard, per così dire.

Le epistole romane sicuramente attribuiscono alla vicenda un punto di vista differente, ma avrebbe potuto essere altrimenti? Per prima cosa i romani non sapevano di avere per le mani un profeta le cui gesta si sarebbero tramandate per millenni, e in seconda istanza, se pure l'avessero sospettato, non avrebbero di certo ammesso di essere stati carnefici impietosi di un tale personaggio.



Altra cosa comica: il latino parlato!!! ma che è? ^___^ Se i romani parlavano così io sono fratello di vicious.

In effetti il latino non mi convinceva molto, sia per l'accento (che pero' poteva essere latino volgare, volendo), sia per la sintassi (troppo da scuola superiore), sia per la pronuncia (il gruppo "ti" si leggeva "zi" solo in periodo medioevale, pare).


In conclusione il film e' da 4 stelle per me, ne' da 5 ne' da 3. Un film molto buono, la cui valenza dipende in parte dallo spirito con cui lo si affronta (come per tutti i film d'altronde).



E' bello avere opinioni diverse e confrontarsi.

: - )

Chiaro, non e' per queste valutazioni che puo' cadere la mia stima nei tuoi confronti. :)

Chrean
13-04-2004, 09.40.56
Dimenticavo.
C'e' un appunto che potrei fare, su tutti gli altri, al film: forse viene lasciato troppo spazio alla sofferenza fisica e troppo poco a quella spirituale. L'introspezione invece e' solo accennata e sta allo spettatore coglierla ed interpretarla in base alle proprie conoscenze ed esperienze.

regina Zabo
14-04-2004, 08.55.20
Non ce l'ho fatta, ecco la verità..dopo un'oretta buona ho dovuto smettere di vedere quel 'macello'.
La cosa ovviamente mi ha lasciata un po' stordita: voglio dire, vedo costantemente il risultato finale di quel martirio (Gesù in croce lo si vede in chiesa, nelle scuole e anche al collo della gente) eppure sono rimasta scioccata da tutto quel dolore e dalla passione appunto.

Ciò non toglie che il film in se sia bello, solo che ..bah non so neppure come dirlo...solo che è stato 'troppo'.

pioss
14-04-2004, 12.04.00
La riproduzione cinematografica fatta da Gibson è letterale, corretta, inappuntabile dal punto di vista storico-politico: ma questo aspetto del film si limita ai primi minuti, mentre il cuore della pellicola, il fulcro della vicenda, è la visualizzazione delle terribili violenze che Gesù dovette subire prima di trovare la sua fine sulla croce. Lo strumento principale che il film usa per giungere al coinvolgimento è proprio questo: la visualizzazione esplicita ed esasperata del sangue e della sofferenza, il tormento della carne, la pura e semplice enfasi "grafica" sulla crudeltà della vicenda narrata. Il film si riduce sostanzialmente a questo, mentre le altre componenti passano in secondo piano (sofferenza spirituale inesistente Chrean), rispetto alla vera e propria odissea gore-religiosa messa in scena da Gibson: i flashback relativi all'Ultima Cena, al salvataggio di Maria Maddalena (sono cappottato a terra dalle lacrime), e a qualche scena familiare, sono semplici elementi accessori, ben poco funzionali all'essenza vera del film. Allo stesso modo, pretestuose e poco riuscite appaiono alcune parentesi mistico-horror, con un Satana comunque ben interpretato da un'inedita Celentano. Non esiste alcuna "lettura" personale della vicenda da parte della sceneggiatura, nessun reale approfondimento drammatico dei fatti narrati, nemmeno un tentativo di giungere ad un coinvolgimento emotivo che non passi, ancora una volta, per la rappresentazione grafica (esagerata) del tormento e della devastazione fisica, raggiunta anche attraverso elementi di natura squisitamente enfatico-spettacolare quali il ralenty.

Chrean
14-04-2004, 12.20.14
Originally posted by pioss
La riproduzione cinematografica fatta da Gibson è letterale, corretta, inappuntabile dal punto di vista storico-politico: ma questo aspetto del film si limita ai primi minuti, mentre il cuore della pellicola, il fulcro della vicenda, è la visualizzazione delle terribili violenze che Gesù dovette subire prima di trovare la sua fine sulla croce. Lo strumento principale che il film usa per giungere al coinvolgimento è proprio questo, dunque: la visualizzazione esplicita del sangue e della sofferenza, il tormento della carne, la pura e semplice enfasi "grafica" sulla crudeltà della vicenda narrata. Il film si riduce sostanzialmente a questo, mentre le altre componenti passano in secondo piano (sofferenza spirituale inesistente Chrean), rispetto alla vera e propria odissea gore-religiosa messa in scena da Gibson: i flashback relativi all'Ultima Cena, al salvataggio di Maria Maddalena (sono cappottato a terra dalle lacrime), e a qualche scena familiare, sono semplici elementi accessori, ben poco funzionali all'essenza vera del film. Allo stesso modo, pretestuose e poco riuscite appaiono alcune parentesi mistico-horror, con un Satana comunque ben interpretato da un'inedita Celentano. Non esiste alcuna "lettura" personale della vicenda da parte della sceneggiatura, nessun reale approfondimento drammatico dei fatti narrati, nemmeno un tentativo di giungere ad un coinvolgimento emotivo che non passi, ancora una volta, per la rappresentazione grafica (esagerata) del tormento e della devastazione fisica, raggiunta anche attraverso elementi di natura squisitamente enfatico-spettacolare quali il ralenty.

Infatti: e' grossomodo una cronaca di cio' che si pensa sia accaduto, come anche confermato dai vari ecclesiastici che hanno visto il film.

pioss
14-04-2004, 14.59.18
Originally posted by Chr34n
Infatti: e' grossomodo una cronaca di cio' che si pensa sia accaduto, come anche confermato dai vari ecclesiastici che hanno visto il film.

ciccino ti sto leggendo molto molto interessato..
non ti facevo così colto e pratico del dialogo.

(dai inizia a sfottermi e nel contempo elevati sopra di me, lurido lavoratore spellacchiato. :p )

ohohoh..quanta carnina al fuocherello. :roll:

:kiss: :p rrrrrRRRR

Chrean
14-04-2004, 15.08.20
Originally posted by pioss
non ti facevo così colto e pratico del dialogo.

Pensavi di essere l'unico in grado di sparare inconcludenti boiate facendole apparire perle di saggezza? :D

pioss
14-04-2004, 17.54.02
Originally posted by Chr34n
Pensavi di essere l'unico in grado di sparare inconcludenti boiate facendole apparire perle di saggezza? :D

insomma nemmeno questa esclusiva mi lasciate?
uomini insensibili. :bah:

;)

EddieGuerrero
14-04-2004, 19.39.51
I saw the movie monts ago, i admit it! Cuz i'm a real man, i admit it DAMM! I cryed like a baby.... Then i realized that i'm not religious so i run into a corner and restart cryng like a mad donkey! Weird :eek2:

Final Gray
14-04-2004, 19.50.23
Originally posted by EddieGuerrero
I saw the movie monts ago, i admit it! Cuz i'm a real man, i admit it DAMM! I cryed like a baby.... Then i realized that i'm not religious so i run into a corner and restart cryng like a mad donkey! Weird :eek2: Sei un mito :) Banniamo Cubezero e teniamoci Eddie:)

Rockman
15-04-2004, 05.35.56
Io il film ancora non l'ho visto (nonostante sia cattolico rompibal--cioè, praticante, gli ho preferito quella meraviglia di Big Fish), ma prima di fare qualsiasi commento riporto due post che ho scovato su un forum americano mentre cercavo la traccia musicale Lacrimosa del trailer di Spiderman 2. E cioè:

Individuo A:
[...]
Tell me about it. I was all looking forward to seeing The Passion but then <***SPOILER ALERT***> some jackass came up to me on the street and told me about how the main character dies at the end to save humanity. So I told him "hey jackass, thanks for ruining the movie for me. I'm reporting you to the MPAA for pirating the plot and redistributing it to me. I think you owe Mel Gibson an apology and $10." It's just as well that I didn't see it - it sounds like they just ripped off the ending from The Matrix: Revolutions.

Individuo B:
[...]
I read the book, and I have no intention of watching the movie now. In the book, at the end, it was so obvious how they forced it to leave and open ending to then milk more cash in with some sequel!

Traduco per i non-anglofoni:

Individuo A:
[...]Parlamene. Ero proprio ansioso di vedere The Passion quando <***ATTENZIONE SPOILER***> un coglione mi si è avvicinato per strada e mi ha detto che il protagonista principale alla fine muore per salvare l'umanità. Così gli ho detto "Ehi coglione, grazie per avermi rovinato il film. Ti sto per denunciare all'MPAA per aver piratato la storia e avermela raccontata. Penso che dovresti spedire a Mel Gibson una lettera di scuse e 10$". E comunque meno male che non l'ho visto - sembra proprio che abbiano copiato il finale di The Matrix Revolutions.

Individuo B:
[...]Ho letto il libro, e non ho intenzione di vedere il film adesso. Nel libro, alla fine, appare così ovvio di come lo abbiano forzatamente lasciato con un finale aperto per lucrarci sopra con qualche sequel!

:roll3: :roll3: :roll3: :roll3:

Corganiello
15-04-2004, 08.52.53
Originally posted by Remus Rockman
Individuo A:
[...]
Tell me about it. I was all looking forward to seeing The Passion but then <***SPOILER ALERT***> some jackass came up to me on the street and told me about how the main character dies at the end to save humanity. So I told him "hey jackass, thanks for ruining the movie for me. I'm reporting you to the MPAA for pirating the plot and redistributing it to me. I think you owe Mel Gibson an apology and $10." It's just as well that I didn't see it - it sounds like they just ripped off the ending from The Matrix: Revolutions.

Naaaaah, questa me l'ha rubata! :D

aries
19-04-2004, 23.22.43
forse qualcuno l'ha vista, cmq...


titoli di coda di The Passion:




http://opellulo.altervista.org/immagini/passionEndCredits.jpg