PDA

Visualizza versione completa : vi sentite più sicuri?



Mach 1
09-04-2004, 13.47.03
oramai è passato più di un anno dall'inizio della campagna in iraq.
ai tempi gli stati uniti insistevano nel dire che era necessario intervenire tempestivamente per via delle armi di distruzione di massa che potevano venire utilizzate da un momento all'altro, che la nostra sicurezza era in pericolo e che bisognava agire prontamente.

la domanda, secca e concisa, è la seguente: "vi sentite più sicuri di un anno fa?"

dexx.
09-04-2004, 13.50.23
Meno sicuri. Ora le cellule che dagli anni ottanta sono presenti nel nostro territorio sono entrate in azione, oddio... molto probabilmente prima o poi sarebbe successo ugualmente.

Bush ha fatto la cazzata; non doveva attaccare ma potenziare la sicurezza interna (e tralaltro sarebbe costato meno della guerra).

MIKELE88
09-04-2004, 13.51.50
nn mi sono MAI sentito sicuro... :sisi:

MaGiKLauDe
09-04-2004, 13.52.35
Sento che ho voglia di andare a fare il pescatore alle antille e lascire a chi ha voglia di gustarsela tutta 'sta merda...

Mach 1
09-04-2004, 13.54.04
Originally posted by MaGiKLauDe
Sento che ho voglia di andare a fare il pescatore alle antille e lascire a chi aha voglia di gustarsela tutta 'sta merda...

c'hai una canna da pesca che ti avanza? verrei volentieri anch'io.

Raziel7
09-04-2004, 13.55.20
Assolutamente no, anzi...

evileva83
09-04-2004, 13.55.34
Originally posted by Mach 1
oramai è passato più di un anno dall'inizio della campagna in iraq.
ai tempi gli stati uniti insistevano nel dire che era necessario intervenire tempestivamente per via delle armi di distruzione di massa che potevano venire utilizzate da un momento all'altro, che la nostra sicurezza era in pericolo e che bisognava agire prontamente.

la domanda, secca e concisa, è la seguente: "vi sentite più sicuri di un anno fa?"

sicurissima. difatti per il mio viaggio in spagna porterò con me pillole masticabili per suicidio indolore.

angelheart
09-04-2004, 13.56.15
sinceramente mi sentivo tranquilla allora e mi sento tranquilla adesso (anche se ho 3-4 amici che non prendono più la metro e non vanno più in centro, e la cosa mi secca abbastanza perchè mi preclude da certe attività e/o progetti)

Raziel7
09-04-2004, 14.01.34
Oltre al fatto che odio la metro, perchè soffro molto in spazi chiusi, anche se non sono claustrofobico, non la prendo praticamente più da quando c' è la guerra in Iraq, l' ho presa solo per andare al City Play :sisi:

dexx.
09-04-2004, 14.03.18
@ Angelheart
I tuoi amici sbagliano... se cambiano le loro abitudini per paura fanno il gioco degli attentatori. Sembra un paradosso...

Mach 1
09-04-2004, 14.28.47
io la metro se posso non la prendo per questioni di preferenze personali. specialmente adesso che ci sono delle giornate stupende non mi piace imbucarmi sotto terra alle 8.30 del mattino stipati sui vagoni come fossimo del bestiame ( e chi prende abitualmente la metro a quell'ora a Milano sa che è impossibile cadere per terra tanto si sta ammassati, persino cercando di cadere volontariamente. per fortuna sono alto e non rimango soffocato tra i corpi delle altre persone :) ). preferisco usare gli autobus di superficie. ci metto un quarto d'ora in più ad arrivare ma mi godo il panorama, il sole, e un numero di persone decisamente minore.

non avrei comunque nessun problema a prendere la metro dato che per certe cose sono un fatalista: se deve succedermi succede. Ci sono tantissimi treni, tantissimi vagoni, tantissime fermate, tantissimi orari e tantissimi giorni in cui è possibile che si verifichi un attentato. Se per sfiga tutti questi fattori si sincronizzano con il mio passaggio allora significa che era destino.
tantopiù che comunque, una volta sceso dall'autobus, per andare in università devo farmi tutti i giorni due fermate di treno, sempre in orario pendolari. E' per me senz'altro più rischioso salire su uno di quei treni che non su una metro. però, di nuovo, se deve succedere succede.

bounty
09-04-2004, 14.31.11
Originally posted by Mach 1
"vi sentite più sicuri di un anno fa?"

NO (vedi Spagna)

Edwige
09-04-2004, 15.52.11
I rischi per noi europei dallo scoppio della guerra in iraq, sono aumentati. E quello che è successo in spagna ne è una chiara dimostrazione. Forse adesso i controlli sono più severi, ma non sarà mai possibile proteggere adeguatamente l'intero territorio nazionale. Ma anche se non mi sento più sicura rispetto ad un anno fa, non ho modificato le mie abitudini, ho continuato a prendere treni e aerei, perchè non ho certo voglia di limitare la mia vita facendo il gioco dei terroristi.

New_Alumir
09-04-2004, 16.00.32
assolutamente no; e gli eventi terroristici di quest' ultimo periodo non rafforzano di certo la mia sicurezza, anche se non fanno parte dei mandanti iracheni:birra:

TrustNoOne
09-04-2004, 16.07.15
ho altri problemi, figuriamoci se mi metto a pensare di crepare per strada per caso.

Chi se ne frega, se capita capita. Per quanto mi riguarda non e' cambiato niente, e non ho cambiato assolutamente nessuna delle mie abitudini. Ed e' quello che tutti dovrebbero fare, invece che stare a lagnarsi ed aver paura bla bla bla.

Dalmo
09-04-2004, 16.07.57
No, mi sento sicuro come prima :asd:

Originally posted by bounty
NO (vedi Spagna)
Che gnocca che è Allison Mack

Di0
10-04-2004, 16.53.09
Certo che mi sento più sicuro!
Ci sta pensando la CIA, L'FBI, il Sismia proteggere i nostri sonni.

Scherzi a parte, il rischio non è aumentato nè diminuito, e se devo fare qualcosa l'attentato è lo stra ultimo dei miei problemi.
(Come è giusto che sia!).

il_falchetto_pellegrino
10-04-2004, 18.17.59
Originally posted by Mach 1
oramai è passato più di un anno dall'inizio della campagna in iraq.
ai tempi gli stati uniti insistevano nel dire che era necessario intervenire tempestivamente per via delle armi di distruzione di massa che potevano venire utilizzate da un momento all'altro, che la nostra sicurezza era in pericolo e che bisognava agire prontamente.

la domanda, secca e concisa, è la seguente: "vi sentite più sicuri di un anno fa?"

Sicuro da morire.

KappaGiBi
10-04-2004, 18.19.32
Forse per il posto nel quale vivo, dove il pericolo di attentati è nullo ( bhè, magari ogni tanto si ruba una pecora :look: ), ma non sento il pericolo attorno a me, anche s elov edo al tg ( per quanto il tg possa essere affidabile e per quanto una cosa di questa portata possa essere capita solo guardando il tg...).
Dovesis prendere l'aereo, lo farei. dovessi predere la metro...chessò, a Roma, la prederei. Ciononostante è indubbio che la situazione sia peggiorata alla grande :|

Zargon
11-04-2004, 00.18.23
Sicuramente questa guerra ha aumentato la paura per nuovi attentati. In ogni caso non mi ha cambiato la vita, anzi in alcuni momenti non me ne frega molto (quando penso a livello personale). Quando penso a livello generale, preferirei che tutto questo fosse risolto il + velocemente e bene possibile anche perchè migliorerebbe la pace mondiale...

x il fatto di metro, aerei e minchie varie. Non me ne frega nulla, li prendo sempre e spesso anche in orari di punta. Se proprio mi deve accadere, amen crepo ma almeno non mi faccio limitare la vita da quattro stronzi che si divertono a far saltare in aria la gente.

Zeus
11-04-2004, 00.39.05
Originally posted by TrustNoOne
ho altri problemi, figuriamoci se mi metto a pensare di crepare per strada per caso.

Chi se ne frega, se capita capita. Per quanto mi riguarda non e' cambiato niente, e non ho cambiato assolutamente nessuna delle mie abitudini. Ed e' quello che tutti dovrebbero fare, invece che stare a lagnarsi ed aver paura bla bla bla.

*

lady_winc
11-04-2004, 00.50.13
Il rischio di attentato c'è sempre stato per i più disparati motivi, dal mitomane alla criminalità organizzata.
Diciamo che la faccenda dell'Iraq mi ha resa più consapevole che possa succedere, forse con più probabilità rispetto a prima, ma di certo non evito di prendere treni o aerei per paura di rimanerne coinvolta. Non intendo cambiare le mie abitudini.

TrustNoOne
11-04-2004, 04.24.30
E' piu' facile che crepiate domani all'incrocio, ricordatevelo sempre.

E non stressate con sti terroristi, non dovete neanche parlarne cazzo.

Ef.Di.Gi
11-04-2004, 11.02.05
Originally posted by TrustNoOne
ho altri problemi, figuriamoci se mi metto a pensare di crepare per strada per caso.

Chi se ne frega, se capita capita. Per quanto mi riguarda non e' cambiato niente, e non ho cambiato assolutamente nessuna delle mie abitudini. Ed e' quello che tutti dovrebbero fare, invece che stare a lagnarsi ed aver paura bla bla bla.

Bibbibox
11-04-2004, 11.44.38
Francamente non mi sento affatto sicuro , molto meno sicuro di un anno fà ... ma nonostante ciò non ho smesso di fare le stesse cose che facevo anche 4 o 5 anni fà , viaggiare , prendere la metro , andare in luoghi affollati , ecco penso che sia una grave limitazione... Tra circa 6 ore parte il mio aereo per Sharm El Sheik , nonostante ciò che sta succedendo , penso che sia inutile starsene a casa , dato che tra prendere una metropolitana la mattina a milano e andare in aereo in egitto non c'è molta differenza in fatto di rischi .

destino
11-04-2004, 12.03.58
ne + sicuro ne meno sicuro di prima...
Si puo morire in un attentato insieme a centinaia di altre persone come si puo morire investiti da un matto ma alla fine nn cambia nulla sei morto e basta...
A me quelli ke nn prendono l'aereo o la metro perke hanno paura mi fanno solo un piacere: cosi i mezzi ke prendo io sono meno affollati
Per il resto aver paura nn serve mica prevenire attentati occorre solo tenere gli okki aperti e darsi una mano l'uno con gli altri

azanoth
11-04-2004, 12.20.29
Originally posted by Mach 1


la domanda, secca e concisa, è la seguente: "vi sentite più sicuri di un anno fa?"

la risposta,ancor più secca è:
molto meno....e temo che sia solo l'inizio...un pò l'atmosfera che si respirava al principio de "Il giardino dei Finzi-Contini"...

billygoat
11-04-2004, 15.16.26
il momento in cui mi son sentito più sicuro in questi ultimi anni è stato il 12 settembre del 2001... i terroristi si erano sfogati e non avrebbero fatto nient'altro probabilmente.
invece continuando a stuzzicarli, il pericolo continua a crescere!

dexx.
11-04-2004, 15.17.42
Originally posted by billygoat
i terroristi si erano sfogati e non avrebbero fatto nient'altro probabilmente.


Non ci metterei la mano sul fuoco... anzi...

billygoat
11-04-2004, 15.19.04
Originally posted by Gandalf1981
Non ci metterei la mano sul fuoco... anzi...

son solo supposizioni mie... non c'è la controprova... non si saprà mai!

kyjorkx
11-04-2004, 15.58.11
No.

Di0
11-04-2004, 17.51.40
Originally posted by billygoat
il momento in cui mi son sentito più sicuro in questi ultimi anni è stato il 12 settembre del 2001... i terroristi si erano sfogati e non avrebbero fatto nient'altro probabilmente.
invece continuando a stuzzicarli, il pericolo continua a crescere!

Scusa, ma mi sembra un discorso un po' assurdo.
Per due motivi, ma soprattutto perché in tutta sincerità non credo che il 12 sett. ti sentissi davvero "sicuro". Puoi dirlo ora, tanto per parlarne, ma non è certo quello che avrai provato allora, immagino. Poi, naturalmente posso sbagliare...
Ed inoltre perché l'11 sett. ha dimostrato che non "siamo" sicuri, allora come ora come per i prossimi anni. Pazienza, giustamente come dite: chissenefrega.