PDA

Visualizza versione completa : Vi capita mai di..?



_Kv5_
28-03-2004, 23.12.58
Farvi di Acido dessosiribonucleico?

No, comunque...

Vi capita mai di ripensare ad un qualcosa che avete fatto in passato, di cui vi siete vergognati tantissimo e di cui ancora vi vergonate?

Se vi ritorna in mente come reagite?

Ci sono volte in cui si cestina subito tutto con una bella censura..

Ma magari, altre volte, mentre parlate con qualcuno, mentre guardate la Tv, mentre pensate, vi assale "l'incriminante pensiero" e subito vi sentite come osservati, come se tutti sapessero di ciò che avete fatto ed è come se le persone che avete vicino ve lo ricordino, vi guardadino male...:look:

Stato d'ansia, nervosismo..Tutto momentaneo, però ci si sente strani, un pò "pesci fuor d'acqua"...

Vi capita anche a voi?
Quando?
Come fate a superare il momento?
Voi come vi sentite?!


Per la serie: Una vagonata di azz vostri.

Fatemi sentire normale...:look:

dexx.
28-03-2004, 23.20.26
Mi pare sia normale un atteggiamento simile, capita a chiunque. Del resto chi nella vita ha solo certezze e ha fatto solo cose di cui andare fiere? La cazzatina di cui vergognarci l'abbiamo fatta tutti...

Personalemente riesco a mascherare abbastanza bene i miei stati d'animo, essendo fondamentalmente timido ho dovuto allenare un forte autocontrollo per affrontare situazioni "critiche".
in ogni caso le sensazioni che provo sono fondalmentalmente simili alle tue... mi sembra tutto ad un tratto che tutti siano concentrati su di me... e sappiano quello che ho fatto.
Finita la fase più acuta subentra la forza di volontà e la razionalità, ognuno ha i suoi problemi a cui pensare, sentirsi al centro dell'attenzione senza un valido motivo è solo una nostra paura.

Ecco come faccio a superare questi momenti.. esercitando continuamente la forza di volontà.

Ef.Di.Gi
28-03-2004, 23.22.38
succede sì, di solito mi sfogo sullo sport.

Brus
28-03-2004, 23.24.39
Mi capita.

Soprattutto con un fatto accaduto qualche anno fa.
Io ero posteggiato (con l'auto) in un posteggio (non l'avreste mai detto, nè?). Metto la retro per uscire e *tok* contro un'altra macchina posteggiata (dall'altra parte della strada. Era proprio nell'angolo morto della mia visuale)...la figura deriva dal fatto che, in quel momento, erano scese le persone dal treno..comprese delle belle ragazze, che osservavano l'accaduto.

Ci ripenso ogni volta che devo far retromarcia.
E prima di far manovra, ora, guardo mille volte...anche se fossi nel sahara :sisi:

Con questo ricordo non mi sento osservato...con altri, si. Mi capita anche non per figure fatte, ma per i pensieri che faccio in quell'istante.

samgamgee
28-03-2004, 23.43.51
a volte tendo a farmi un sacco di seghe mentali sul "quella cosa là avrei potuto farla così anzchè cosa" oppure "ma se facevo un piccolo errore durante l'azione X sarebbe andato tutto a puttane" e la sensazione che ne deriva è davvero opprimente finchè non cambio schermata mentale e penso ad altro :)

perladiluna
29-03-2004, 00.01.15
Una volta mi è entrato un qualcosa nell'occhio...cerco uno specchietto per vedere che c'era, mi avvicino ad una macchina, guardo il mio occhio e non vedo nulla, ma continuava a bruciare riguardo e dopo 5 minuti mi accorgo che nell'auto c'erano due che trombavano:D :dentone: :angel2:

avrei voluto sprofondare :D

lasere
29-03-2004, 01.19.30
A me non solo capita, ma si tratta della mia malattia.
Ogni giorno, ad ogni ora, in ogni cosa che faccio, mi rinfaccio fatti e azioni di cui mi vergogno, ma non solo, anche semplicemente con qualche difetto...non sopporto neanche i più piccoli errori!
Per questo la mia vita è spesso un inferno.

zio_lucas
29-03-2004, 08.02.38
Originally posted by _Kv5_


Farvi di Acido dessosiribonucleico?



tutte le mattine fratello

New_Alumir
29-03-2004, 11.01.20
Originally posted by _Kv5_
CUT

mi succede eccome; quando ripenso ai momenti più imbarazzanti passati, dove magari ho anche fatto una clamorosa figura di BIP, mi viene da dire a voce alta "Ahia!"; poi passa tutto;)

cmq l' acido deossiribonucleico la mattina non è molto indicato, preferisco un pò di sano Acido malico mischiato al fluoroesano con un pò di acqua:asd:

lady_winc
29-03-2004, 11.21.36
Mi capita spesso di agire in un certo modo e poi vergognarmene e credo che questo, nel mio caso, scaturisca da un profondo senso di inadeguatezza: come se a volte non fossi in grado di gestire determinate situazioni con la sufficiente prontezza....

Esempio: mandare un sms (di quelli fatidici) a una persona che mi interessa e non ricevere risposta ---> ecco, avrei dovuto usare un tono diverso, scrivere un'altra cosa o non scrivere affatto... (ma forse qs rientra più nella definizione PARANOIA !!)

Invece nel caso di figure di m. di vario genere - memorabile quella volta che sono rimasta chiusa con lo zaino tra le porte del treno alle 7.30 di mattina con la stazione piena di gente (ancora non oso immaginare chi possa avermi visto, ma credo QUASI TUTTI I PRESENTI dato che un mio amico da fuori se n'è accorto e ha urlato il mio nome aggiungendo " COSA STAI FACENDO????) :azz: - la cosa migliore, sempre e cmq è riderci su. Anche perchè, a posteriori, MOLTO a posteriori, è anche bello avere una serie di aneddoti ridicoli da raccontare......

Non mi capita di ripensarci mentre sono con altre persone, più spesso succede poco prima di addormentarmi....e lì parte l'ansia e il disagio (e le già citate paranoie)...e nei casi peggiori anche brevi episodi di insonnia.....

_Kv5_
29-03-2004, 14.27.09
Originally posted by samgamgee
a volte tendo a farmi un sacco di seghe mentali sul "quella cosa là avrei potuto farla così anzchè cosa" oppure "ma se facevo un piccolo errore durante l'azione X sarebbe andato tutto a puttane" e la sensazione che ne deriva è davvero opprimente finchè non cambio schermata mentale e penso ad altro :)

Già, credo capiti a tutti anche questo.

E' come se l'ansia che in quei momenti avevi ti ritornasse addosso, come riviverli in flash back, immaginando a come si sarebbe potuta risolvere la situazione diversamente,e ci rosichi su...
Però, ora, ti devi accorgere del fatto che ciò che è fatto è fatto: inutile ripensare, ma comunque, ti lascia l'amaro in bocca...