PDA

Visualizza versione completa : Farla Finita



J1ONE
22-03-2004, 01.08.29
Ormai è un chiodo fisso, da almeno una settimana o poco meno. All'inizio ho provato a reagire, a tirarmi su come ero abituato a fare, ma è stato come tentare di scalare una lastra di vetro insaponato.
Devo solo trovare la soluzione migliore, quella meno indolore, per il resto ho gia pressochè deciso.

Non sto scrivendo questo post perchè si levi un coro di voci angeliche che tenti di fermarmi o di persuadermi che non ne vale la pena e cazzate di questo tipo. Ma è solo per rendervi partecipi, per lanciarvi un monito a stare bene attenti a non mollare mai la presa, a non dare mai nulla per scontato e a tenervi ben strette le cose importanti della vita...anzi la cosa importante della vita, la persona che vi ama, e a lottare e lottare e lottare e lottare contro tutto il mondo che state pur certi, tenterà di portarvela via.

che notte demente questa

Disarm
22-03-2004, 01.12.35
Originally posted by J1ONE
Non sto scrivendo questo post perchè si levi un coro di voci angeliche che tenti di fermarmi o di persuadermi che non ne vale la pena e cazzate di questo tipo.

Vorrei scrivere qualcosa di carino ma poi, perchè? Non dobbiamo tentare di salvarti quindi addio e mandaci un messaggio dall'aldilà per dirci com'è il tempo.

Troppa gente che vuole essere salvata :tsk:

Zaorunner
22-03-2004, 01.14.53
Spero tu abbia scelto una diparita veloce e indolore.

nageki
22-03-2004, 01.23.20
Ho già avuto abbastanza esperienze con maniaci suicidi ( IRCnet #suicide ) per potere affermare che chi trova il tempo per collegarsi ad Internet ed andare a sventolare ai quattro venti la sua imminente dipartita sia ben lontano dal volerlo fare sul serio :bah:

Hob Gadling
22-03-2004, 02.24.33
Io ho scelto la vita con questo piccolo ragionamento:
Due casi.
A- Dopo la morte c'è qualcosa di brutto.
B- Dopo la morte c'è qualcosa di bello.

Caso A: chi cazzo me lo fa fare di suicidarmi per ritrovarmi fra bolge infernali, piaghe, dolori e papesatanaleppe? Preferisco vivere.
Caso B: ok, diamo per certo che dopo la morte ci sia paradiso, nuvole bianche, estasi mistica e settantadue vergini. Ma tanto non è che scappano... mica cambia gestione, eh ("Ah guardi peccato è arrivato in ritardo... qui fino all'anno scorso c'era il paradiso, poi hanno smantellato tutto, adesso c'è un Club di Forza Italia").
Quindi, chi cazzo me lo fa fare di interrompere la mia vita, e privarmi di possibili gioie future, per godere di qualcosa che tanto prima o poi avrò comunque, e in secula seculorum, amen?
Tanto vale vivere tutto in questo fottuto mondo terreno, bene o male che sia, tanto prima o poi al walhalla ci arriverò comunque.
Ragionamento in puri termini materialistici, of course.

(Chiaro che non ho ipotizzato Caso C: dopo la morte non c'è nulla, essendo l'ipotesi nulla passibile di essere compresa nelle prime due. Se sia A o B, dipende da persona a persona)



Se tutto ciò non ti avesse convinto, cmq, ecco a te un link che potrebbe tornarti utile:
http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=137904

Si descrivono dei metodi piuttosto interessanti.

mimmo81
22-03-2004, 02.48.13
facci sapere come è andata

pioss
22-03-2004, 06.48.31
ci sono poche cose certe per cui valga la pena vivere. Poche pero' non significa nessuna.

Ray McCoy
22-03-2004, 07.30.01
Originally posted by J1ONE
Ormai è un chiodo fisso, da almeno una settimana o poco meno. All'inizio ho provato a reagire, a tirarmi su come ero abituato a fare, ma è stato come tentare di scalare una lastra di vetro insaponato.
Devo solo trovare la soluzione migliore, quella meno indolore, per il resto ho gia pressochè deciso.

Sappi che ci vuole un enorme coraggio per farlo, e non scherzo. E visto che alla fine risulterà difficile togliersi la vita, potresti uscirne ancora più provato. Dunque il mio consiglio è: non iniziare neppure a provare.

E visto che hai già in mente l'idea della lotta, sfruttala. Passerai un periodo veramente di merda, ma ne uscirai.

Ora devo scappare, se resisti fino a stasera, appena torno dal lavoro scrivo altro.

zio_lucas
22-03-2004, 07.48.43
spero troverai la luce:sun: che ti possa indicare la soluzione migliore senza saltare a conclusioni troppo avventate

bejita
22-03-2004, 08.08.11
penso che prima di ammazzarmi proverei a cercare fortuna da qualche altra parte nel mondo... chessò, se pensi che ormai la tua vita sia inutile vai a fare il missionario in africa

zio_lucas
22-03-2004, 08.20.11
Originally posted by bejita


penso che prima di ammazzarmi proverei a cercare fortuna da qualche altra parte nel mondo... chessò, se pensi che ormai la tua vita sia inutile vai a fare il missionario in africa



fanne tesoro fratello, questo è un ottimo consiglio...guarda da altre parti, ricordati una cosa...
il mondo è grande e le realtà sono diverse...
:birra: :birra: :birra:

zio_lucas
22-03-2004, 08.30.55
prendendo spunto dal saggio consiglio di bejita, vorrei donarti una immagine

http://www.worldcityphotos.org/Chile/CHL-Santiago-photohelene1.jpg

canta una canzone che ti piace e pensa che tutto il male che stai attraversando lo abbandoni, facendoti trasportare dalle tue emozioni...
questo aiuta molto anche me nei momenti difficili...
:birra: :birra: :birra:

Edwige
22-03-2004, 08.33.33
Originally posted by J1ONE
Non sto scrivendo questo post perchè si levi un coro di voci angeliche che tenti di fermarmi o di persuadermi che non ne vale la pena e cazzate di questo tipo.
che notte demente questa

Ok risparmio allora il discorsetto su "la vita è un dono & C..."
Comunque credo che chi annunci così i suoi tentativi di suicidio lo fa perchè in realtà desidera essere aiutato.
Ma perchè farla finita poi? Credi che sia una soluzione? I problemi non si risolvono fuggendo, ma affrontandoli. Del resto però la vita è tua e puoi farne quello che vuoi, dipende solo dalle tue scelte.
Se vuoi scegliere la via più facile liberissimo di farlo.

Abigail
22-03-2004, 12.20.15
Originally posted by J1ONE
Devo solo trovare la soluzione migliore, quella meno indolore,
:doubt:

...Quella MENO indolore...?

Umilmente...
:doubt: :doubt: :doubt:

mVm
22-03-2004, 12.39.16
Originally posted by J1ONE
[BCUt

...a non mollare mai la presa... [/B]

Se raccomandi a noi di farlo, perchè non dovresti farlo tu? :)

Hob Gadling
22-03-2004, 12.41.11
Kelemvor 2?

aciddeath
22-03-2004, 12.44.24
quando la vera decisione è stata presa nn hai + il tempo neanche d pentirti ..

nageki
chi trova il tempo per collegarsi ad Internet ed andare a sventolare ai quattro venti la sua imminente dipartita è ben lontano dal volerlo fare sul serio :bah:

follettomalefico
22-03-2004, 12.44.26
E se semplicemente, hai tentato di salire la lastra insaponata sbagliata?

La vita è varia... ci sono esseri nati per nuotare, altri per volare e altri per camminare. Se un pesce cerca di volare, è ovvio che avrà difficoltà.
Tutto sta nel capire quale sia la propria natura ;)

bejita
22-03-2004, 13.09.10
Originally posted by Hob Gadling
Kelemvor 2?

ah, allora ban :asd:

Drakos_Myst
22-03-2004, 14.21.40
suicidarsi ? a cosa servirebbe ?
Qualcuno ti ha consigliato di partire ad aiutare altri (ottimo consiglio) e siccome hai voluto postare su questo forum(da come dici) per volerci aiutare ... allora è il momento che aiuti DAVVERO qualcuno !
Mi sono dimenticato di esprimere il mio pensiero.
Piangi piangi e continua a piangere fino a quando hai finito le lacrime . Anche musica come i Pink Floyd ti potrebbe aiutare a pensare ad altro.

Ps. E' IMPOSSIBILE che non hai ragioni di esistenza. Se anche te ne fosse rimasta solo una combatti e lotta per quella. Se non hai la forza di lottare ... beh ...vuol dire che dici caxxate.

_Kv5_
22-03-2004, 14.31.05
Originally posted by J1ONE
a non dare mai nulla per scontato e a tenervi ben strette le cose importanti della vita...anzi la cosa importante della vita, la persona che vi ama, e a lottare e lottare e lottare e lottare contro tutto il mondo che state pur certi, tenterà di portarvela via.


Non dare per scontata la tua vita.;)

Il fatto che hai perso quella persona non ipoteca il futuro, non ipoteca la storia, e soprattutto la tua vita.
Si sbaglia per imparare e migliorare...
Il mare è pieno di pesci, significa che quela persona non era datta a te...

Ora ti chiederai quanto tempo hai buttato, quanti sacrifici hai fatto, quante difficoltà hai affrontato: ma ora che importa?
Perchè pensarci su? Perchè starci amle per sempre? Perchè buttare via il tuo futuro?!

Volta pagina!;)

Zio Fella
22-03-2004, 14.31.07
Originally posted by J1ONE
Ormai è un chiodo fisso, da almeno una settimana o poco meno. All'inizio ho provato a reagire, a tirarmi su come ero abituato a fare, ma è stato come tentare di scalare una lastra di vetro insaponato.
Devo solo trovare la soluzione migliore, quella meno indolore, per il resto ho gia pressochè deciso.

Non sto scrivendo questo post perchè si levi un coro di voci angeliche che tenti di fermarmi o di persuadermi che non ne vale la pena e cazzate di questo tipo. Ma è solo per rendervi partecipi, per lanciarvi un monito a stare bene attenti a non mollare mai la presa, a non dare mai nulla per scontato e a tenervi ben strette le cose importanti della vita...anzi la cosa importante della vita, la persona che vi ama, e a lottare e lottare e lottare e lottare contro tutto il mondo che state pur certi, tenterà di portarvela via.

che notte demente questa
ti suicidi? 1 volta ci ho provato anche io ma me la son fatta sotto, se ancora non lo hai fatto sei diventato una pecora come me, altrimenti ti stimo assai

elfebo
22-03-2004, 15.54.19
frate' se devi suicidarti, vai a provare prima una nissan 350z, di che te la devi comprare e provala, dopodiche' dai un pugno al concessionario che e' seduto affianco a te, gettalo fuori dal sedile.
chiudi la portiera e corri via.
quando ti inseguono, tu continua a correre, arriva al ponte piu' alto del tuo paese, e lanciati a 250km/ora (di piu' non va, ha il limitatore).

queste si chiamano morti suicide,cazzarola :sisi:


un po come a xxx quando xander si ruba la corvette (ma lui ha il paracadute..)

bejita
22-03-2004, 15.58.05
te guardi un po' troppi film :asd:

elfebo
22-03-2004, 16.01.00
Originally posted by bejita
te guardi un po' troppi film :asd:

bejo, il suicidio e' l'unico momento della tua vita in cui puoi fare una cosa vista in un film....perche' tanto, difficile come sono, il massimo di rischio che correresti e' ammazzarti, per cui...:dentone:

bejita
22-03-2004, 16.05.48
si ma così metti in pericolo la vita degli altri, io credevi stessi scherzando :\

elfebo
22-03-2004, 16.09.54
Originally posted by bejita
si ma così metti in pericolo la vita degli altri, io credevi stessi scherzando :\

naaa, tu vai a 50 all'ora per tutto il tempo, poi come sali sul ponte butti giu' il piede, tanto quell'auto ci mette 5 o 6 secondi per portarti a velocita' impossibili, poi sterzi di colpo e te ne vai nel dirupo.

a)non rompi le palle a nessuno e finisci sui giornali per settimane.
b)diventi un idolo per i ragazzini
c)fai uno sfregio al concessionario
d)almeno una volta nella vita, hai fatto qualcosa che conti CAZZONE visto che vuoi suicidarti! :sisi:






















ovviamente il mio post e' ironico in quanto sono totalmente contrario al suicidio perche' e' sinonimo di inesistente forza di volonta'...e io odio chi non ha forza di volonta'

Zaorunner
22-03-2004, 18.40.11
Originally posted by elfebo
ovviamente il mio post e' ironico in quanto sono totalmente contrario al suicidio perche' e' sinonimo di inesistente forza di volonta'...e io odio chi non ha forza di volonta'

Ma non e' l'esatto contrario?
L'istinto piu' forte di ogni animale, uomo copreso, e' quello di sopravvivenza, e per soppiantarlo di vuole qualcosa di piu' forte, non di piu' debole.

follettomalefico
22-03-2004, 18.45.31
Originally posted by Zaorunner
Ma non e' l'esatto contrario?
L'istinto piu' forte di ogni animale, uomo copreso, e' quello di sopravvivenza, e per soppiantarlo di vuole qualcosa di piu' forte, non di piu' debole.

Tempo fa, in un topic simile esponevo la mia teoria come una persona fosse debole per suicidarsi (in modo più ampio, ma di fondo questo era il concetto).

Ora ne so un tantino di più e la mia opinione è cambiata completeamente.

Ma, a questo punto, non parlerei né di forza né di debolezza. E' un istante molto differente, di lucidità totale e che non ha nulla a che vedere con forza o debolezza: è così e basta e lo si fà.

Zaorunner
22-03-2004, 19.51.29
Originally posted by follettomalefico
Ma, a questo punto, non parlerei né di forza né di debolezza. E' un istante molto differente, di lucidità totale e che non ha nulla a che vedere con forza o debolezza: è così e basta e lo si fà.

Sono d'accordo, ma a uno che si suicida gli si puo' dire di tutto, tranne che di debole o di codardo, secondo me.

follettomalefico
22-03-2004, 19.59.20
Prima lo pensavo, ora no. E' debole, ma prima, non nel momento in cui si suicida ;)

AleX Ww
22-03-2004, 20.09.35
Chi è oppresso dalla vita, chi vorrebbe e afferma la vita, ma ne aborre i tormenti, e soprattutto non riesce a tollerare il duro destino, che proprio a lui è capitato: questi non deve sperare una liberazione dalla morte e non può salvarsi col suicidio; solo con un falso miraggio lo attrae l'oscuro, freddo Orco, come porto di quiete.


Arthur Schopenauer

Zaorunner
22-03-2004, 20.16.30
Originally writed by Epicuro in "Epistola a Meceneo"

Abítuati a pensare che nulla è per noi la morte, poiché ogni bene e ogni male è nella sensazione, e la morte è privazione di questa. Per cui la retta conoscenza che niente è per noi la morte rende gioiosa la mortalità della vita; non aggiungendo infinito tempo, ma togliendo il desiderio dell’immortalità. Niente c’è infatti di temibile nella vita per chi è veramente convinto che niente di temibile c’è nel non vivere piú. Perciò stolto è chi dice di temere la morte non perché quando c’è sia dolorosa ma perché addolora l’attenderla; ciò che, infatti, presente non ci turba, stoltamente ci addolora quando è atteso. Il piú terribile dunque dei mali, la morte, non è nulla per noi, perché quando ci siamo noi non c’è la morte, quando c’è la morte noi non siamo piú. Non è nulla dunque, né per i vivi né per i morti, perché per i vivi non c’è, e i morti non sono piú. Ma i piú, nei confronti della morte, ora la fuggono come il piú grande dei mali, ora come cessazione dei mali della vita la cercano. Il saggio invece né rifiuta la vita né teme la morte; perché né è contrario alla vita, né reputa un male il non vivere. E come dei cibi non cerca certo i piú abbondanti, ma i migliori, cosí del tempo non il piú durevole, ma il piú dolce si gode. Chi esorta il giovane a viver bene e il vecchio a ben morire è stolto, non solo per quel che di dolce c’è nella vita, ma perché uno solo è l’esercizio a ben vivere e ben morire.

[...]

Ancora, si ricordi, che il futuro non è né nostro, né interamente non nostro: onde non abbiamo ad attendercelo sicuramente come se debba venire, e non disperarne come se sicuramente non possa avvenire.

destino
22-03-2004, 20.18.59
Originally posted by J1ONE
Ormai è un chiodo fisso, da almeno una settimana o poco meno. All'inizio ho provato a reagire, a tirarmi su come ero abituato a fare, ma è stato come tentare di scalare una lastra di vetro insaponato.
Devo solo trovare la soluzione migliore, quella meno indolore, per il resto ho gia pressochè deciso.

Non sto scrivendo questo post perchè si levi un coro di voci angeliche che tenti di fermarmi o di persuadermi che non ne vale la pena e cazzate di questo tipo. Ma è solo per rendervi partecipi, per lanciarvi un monito a stare bene attenti a non mollare mai la presa, a non dare mai nulla per scontato e a tenervi ben strette le cose importanti della vita...anzi la cosa importante della vita, la persona che vi ama, e a lottare e lottare e lottare e lottare contro tutto il mondo che state pur certi, tenterà di portarvela via.

che notte demente questa

siccome di questo post nn ci ricorderemo fra nn molto ti consiglio di usare acido solforico e di postare le foto del tuo stomaco poco prima di morire.
Almeno ci ricorderemo di te e la tua vita sara servita a qualkosa

Ef.Di.Gi
22-03-2004, 20.20.13
Consiglio la Morte Anale, ora et sempre :)

Alceo
22-03-2004, 22.46.42
Originally posted by J1ONE
Ormai è un chiodo fisso, da almeno una settimana o poco meno. All'inizio ho provato a reagire, a tirarmi su come ero abituato a fare, ma è stato come tentare di scalare una lastra di vetro insaponato.

CUT

che notte demente questa


E' buffo come post di questo tipo provocano reazioni ironiche in alcuni (i quali evidentemente non considerano del tutto serio il messaggio) mentre altri rispondono in modo estremamente sero, forse perché come me si dicono "meglio non rischiare".

J1one forse so come ti senti. Spesso pensi che se ci fosse su di noi un bottone su cui fare clic e spegnersi per sempre tu lo faresti, non è vero?

I motivi per vivere e lottare li hai già descritti tu, per te più che per noi. Altre ragioni sono da cercare nei particolari, nei dettagli della vita. Sono obiettivi più facili da ragginugere ma, proprio per questo, molto importanti.

Il resto è imparare a convivere. :birra:

Mischa
23-03-2004, 00.11.08
Originally posted by J1ONE
Ormai è un chiodo fisso, da almeno una settimana o poco meno. All'inizio ho provato a reagire, a tirarmi su come ero abituato a fare, ma è stato come tentare di scalare una lastra di vetro insaponato.
Devo solo trovare la soluzione migliore, quella meno indolore, per il resto ho gia pressochè deciso.

Non sto scrivendo questo post perchè si levi un coro di voci angeliche che tenti di fermarmi o di persuadermi che non ne vale la pena e cazzate di questo tipo. Ma è solo per rendervi partecipi, per lanciarvi un monito a stare bene attenti a non mollare mai la presa, a non dare mai nulla per scontato e a tenervi ben strette le cose importanti della vita...anzi la cosa importante della vita, la persona che vi ama, e a lottare e lottare e lottare e lottare contro tutto il mondo che state pur certi, tenterà di portarvela via.

che notte demente questa Scusa tanto ma non penso di aver bisogno di consigli su come vivere da uno che vuole ammazzarsi.