PDA

Visualizza versione completa : Diritto d'autore, la battaglia delle biblioteche



Asterix_75
25-02-2004, 00.26.36
forse andrebbe spostato nel vietato leggere, ma vorrei più che altro mettere l'accento sul "diritto alla cultura".

---> punto informatico (http://punto-informatico.it/p.asp?i=47107&p=1) <---


estraggo un commento sulla funzione delle biblioteche gratuite:

"...esercitano una funzione importante nello sviluppo e mantenimento di una società democratica permettendo l'accesso a tutti i cittadini, anche meno abbienti, a una vasta gamma di pensieri, idee e opinioni."


Il diritto d'autore è sacrosanto, ma il diritto alla libera circolazione delle idee non lo è di meno. Quale è l'equilibrio tra questi due diritti, che da Napster in poi semprano entrati in rotta di collisione?

SuperLan
25-02-2004, 00.58.47
CHE SCHIFO!
Prima, le grandi case di produzione cinematografica made in usa, s'inventano la PIRATERIA, scopiazzando di brutto gli originali DEL primo maestro di cinema,alias George Meliés, con la scusa che...non riuscivano a coprire la richiesta del pubblico delle sue opere...e oggi, gridano LORO, allo scandalo,all'avvocato, x il file-sharing...
E ora, ci si mettono pure gli editori con il modus operandi delle multinazionali?!
Ma dico io, qualora i puti di 6-7-8-9 anni d'Italia, non posson neppure avvicinarsi alla fetta di semiosfera propria dei libri, grazie all'ente gratuito chiamato biblioteca, come possiamo pretendere di farli crescere con un minimo di bagaglio culturale da poter esternare comunicazione coi loro coetanei del restante villaggio globale?!
Coi quiz televisivi?!Con platinette?Con porta a porta?!Con sanremo?!
Se è così,w la moratti...
w bossi...
w l'IGNORANZA.

BlackLinX
25-02-2004, 08.35.39
E' una presa per il sedere. Andremo da Blockbuster a prendere anche i libri così avremo l'obbligo di finirli entro tot giorni o pagare una sovrattassa... Nessuno leggerà più, dato che già di questi tempi il libro si deve battere con la concorrenza DVD, TV digitale, consolle... Inoltre, se vogliamo dirla tutta, piratare un DVD è paradossalmente più semplice che "piratare" un libro. Il prestito a pagamento sarebbe la fine dei libri ed, immagino, della letteratura per come noi la conosciamo. imho, imho.

zio_lucas
25-02-2004, 08.47.08
Originally posted by Asterix_75



Il diritto d'autore è sacrosanto, ma il diritto alla libera circolazione delle idee non lo è di meno.



certo...
divulgare le proprie idee si lega in un certo qual modo alla propria curiosità e crescita culturale che è il diritto di ognuno di noi...come il diritto allo studio, non cambia nulla...
purtroppo il denaro sta prendendo troppo potere...un male

friskio
25-02-2004, 09.08.12
Questa è la riprova che i soldi offuscano le menti già offuscate........
Se prima si leggeva poco, nonostante i libri fossero gratis in biblioteca, penso che dopo questa immane STRONZATA non verrà più letto un solo libro!

Sarebbe la risposta migliore a chi è ricco e vuole cmq arricchirsi di più (ancora di più) sulla pelle della povera gente!

Che sistema economico di merda!
:vomit:

Sapete voi, o gente, che in quanto a diritti d'autore c'è un omino in TV che oltre ad essere pagato in quanto presentatore (della sua trasmissione), viene anche pagato in quanto la sua trasmissione ha il suo copyright??????
Ha i diritti d'autore sulla trasmissione che presenta lui?!?!?!?!?

mah! :azz:

è proprio vero che più si và avanti, più si torna indietro!
Siamo nel 2004 e c'è ancora una grande fetta di persone analfabete...............questa nuova riforma per i diritti d'autore sicuramente sarà loro d'aiuto, per restare analfabeti a vita!!!!

:clap: :clap:
BRAVIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!

zio_lucas
25-02-2004, 09.17.27
Originally posted by friskio
Questa è la riprova che i soldi offuscano le menti già offuscate........




i diritti d'autore stanno aumentando (solo in alcuni casi sono d'accordo con questo) ma i diritti delle persone stanno sempre più scemando (e questo è vergognoso oltre che disumano)...
con queste crisi di oggi le persone stanno perdendo la dignità economica e si vedono sottratti alcuni beni primari, xchè non completare la disfatta impedendo una sana lettura??


che schifo :vomit: :vomit: :vomit:

friskio
25-02-2004, 09.38.29
Ma questo "impedimento alla lettura" non mi suona bene....

non è che poi il governo si trasformerà in dittatura?
visto che l'ignoranza del popolo è alla base di una buona dittatura.........

MAH!

zio_lucas
25-02-2004, 09.47.13
Originally posted by friskio


Ma questo "impedimento alla lettura" non mi suona bene....

non è che poi il governo si trasformerà in dittatura?




fratello compagno di vizi...
in una società all'interno della quale sta scomparendo la "classe media", tanta gente si trova costretta a rinunziare per forza maggiore a molte cose che prima poteva permettersi...
questa rinuncia è una forma di "costrizione" per poter mangiare

friskio
25-02-2004, 09.54.01
Originally posted by zio_lucas
fratello compagno di vizi...


http://digilander.libero.it/the_writer/best/best3.gif
.
.
.
.
:D
.
.
.
.
.
http://digilander.libero.it/the_writer/F/f40.gif

debbbole
26-02-2004, 14.29.11
Ma che pietà! e per giunta è anche una direttiva europea!!! ma che è questo schifo??? Comincio davvero ad averne le palle piene: andrei a vivere in Groenlandia, invece che vedere ste merdate!

thedarkmind
26-02-2004, 14.40.54
Rendere un'europa piu ignorante per ingrassare chi gode dei diritti d'autore mi pare un'idea che porterà molti vantaggi e benefici per il futuro... E' un'altro passo verso la dittatura dei soliti pochi

zio_lucas
26-02-2004, 15.57.05
Originally posted by debbbole


andrei a vivere in Groenlandia, invece che vedere ste merdate!




fratello...
è vero, esistono paesi nei quali la semplicità, la spontaneità, i valori veri sono importanti, nella nostra società questi stanno andando scemando sempre più...
sono solo apparenze, potere, denaro ad essere in crescita