PDA

Visualizza versione completa : E' morto Marco Pantani.



djnat
14-02-2004, 22.51.02
Dal "Corriere.it":


14 feb 22:43 Ciclismo: in un residence di Rimini trovato senza vita Marco Pantani.

ROMA - Lutto nel mondo dello sport. In un residence di Rimini, questa sera, e' stato trovato senza vita il ciclista Marco Pantani. (Agr).



Era un mio idolo, che dire, se la notizia dovesse essere confermata, sono sconvolto.

R.I.P. :mecry:

Albycocco
14-02-2004, 22.52.06
:.:

Non si sa nulla di quali siano state le cause?

djnat
14-02-2004, 22.54.27
Ancora no.

Qui anche la notizia:

http://www.repubblica.it/2003/i/sezioni/sport/pantani/morto/morto.html

.Imrahil
14-02-2004, 23.00.21
Incredibile.

*

X.xDaRkGiDaNx.X
14-02-2004, 23.00.44
:niente!:

:( :( :( :( :( :( :( :( :( :(

Sentient
14-02-2004, 23.01.37
Dispiace, ma a questo punto credo davvero che il buon Marco faceva uso di sostanza proibite :/

Squizzo
14-02-2004, 23.04.00
ma porca puttana ci son rimasto di sasso...l'ho appena saputo... -_-

Simkat
14-02-2004, 23.04.37
che tristezza......

di cuore si può morire anche senza far uso di sostanze proibite

addio campione

nageki
14-02-2004, 23.05.41
Originally posted by vampire00
Dispiace, ma a questo punto credo davvero che il buon Marco faceva uso di sostanza proibite :/

ed infatti lo stanno dicendo ora per tv

palka
14-02-2004, 23.07.01
*

sbazzone
14-02-2004, 23.07.42
:brr: :eek2: :look: :cry2: :cry2: :cry2: :cry2: :cry2: :cry2:

djnat
14-02-2004, 23.08.44
Non era un mistero che Pantani, immediatamente dopo l'esclusione dal Giro d'Italia, avesse iniziato a frequentare un circolo "sporco" di sostanze stupefacenti, ma non esattamente per doparsi ed ottenere risultati maggiori nel ciclismo. Si trattava di un volersi drogare e basta. Infatti era più volte stato ricoverato per uscire dal tunnel della droga, ripeto, avulsa dal doping sportivo.

Pensavo, e speravo, che potesse farcela. Invece non ha retto. Ed è finito così.

.Imrahil
14-02-2004, 23.09.01
Rimango comunque convinto che quel che ha vinto lo ha vinto senza doparsi. Dopo, non lo so.

Debug
14-02-2004, 23.25.18
. . .


http://www.torelli.com/vittoria/images/pantani5.jpg

Brus
14-02-2004, 23.42.56
Originally posted by djnat
Non era un mistero che Pantani, immediatamente dopo l'esclusione dal Giro d'Italia, avesse iniziato a frequentare un circolo "sporco" di sostanze stupefacenti, ma non esattamente per doparsi ed ottenere risultati maggiori nel ciclismo. Si trattava di un volersi drogare e basta. Infatti era più volte stato ricoverato per uscire dal tunnel della droga, ripeto, avulsa dal doping sportivo.

Pensavo, e speravo, che potesse farcela. Invece non ha retto. Ed è finito così.

Se è morto per la droga, cazzi suoi.

Kondur dei CGG
14-02-2004, 23.44.02
*

nageki
14-02-2004, 23.44.53
Originally posted by Brus
Se è morto per la droga, cazzi suoi.

quoto, se è a causa della droga .. se l'è cercata :rolleyes:

elfebo
14-02-2004, 23.44.58
l'ipocrisia italiana paga quest'uomo.

maledetti.

The Whippet
14-02-2004, 23.49.08
.

Dero88
14-02-2004, 23.51.14
*

pabex
14-02-2004, 23.59.46
Ahimè, può essere stato anche un suicidio, infatti quest'estate ricordo la notizia del suo ricovero presso una casa di cure mentali.

C'è poco da dire, dispiace veramente un sacco.


Originally posted by elfebo
l'ipocrisia italiana paga quest'uomo.

maledetti.

*

kyjorkx
15-02-2004, 00.12.53
Ci sono rimasto di sasso.

Peter Pan
15-02-2004, 00.26.24
Originally posted by djnat
E' morto Marco Pantani

...capita...

gefri
15-02-2004, 01.24.20
boh, ci rimango male sotto un sacco di aspetti. che squallore.

The El-Dox
15-02-2004, 02.44.31
Originally posted by Albycocco

Non si sa nulla di quali siano state le cause?


http://www.vpul.upenn.edu/ohe/library/drugs/cocain.jpg

Kiashaal
15-02-2004, 03.05.08
El-dox se un mito :hail:
appena salgo mi insegni la via di El-dox:D

----------------------
"E salirò,salirò,salirò,salirò.."
----------------------
Se il Destino è contro di Noi...allora peggio per Lui!

Hob Gadling
15-02-2004, 03.36.29
Originally posted by Brus
Se è morto per la droga, cazzi suoi. Mah.. 'ste affermazioni mi lasciano sempre piuttosto basito.
Come si faccia a dare giudizi sì lapidari, senza conoscere l'uomo e la sua storia, non lo so.


Cmq, anche se come atleta non mi è mai stato troppo simpatico, devo dire che mi è dispiaciuto per Pantani. Morire così, a 34 anni...

Tra parentesi l'ipotesi del suicidio non è stata ancora scartata del tutto.

f355
15-02-2004, 04.55.53
Quante emozioni mi ha fatto vivere, mi spiace tantissimo :(

Giovix89
15-02-2004, 08.28.41
L'ho sentito ieri sera su Sky, hanno detto che nonsi tratta di morte violenta.




*

MaGiKLauDe
15-02-2004, 10.15.21
Addio campione. Hai pagato troppo. Hai pagato tutto tu. E comunque hai dato molto di più di quanto si siano presi. Addio, pirata!

GameOff.Salvo
15-02-2004, 10.24.13
La tragedia della morte di Pantani come uomo è senza dubbio un dramma per la sua famiglia, per i suoi amici e per tutti coloro che amavano il ciclismo. Restano però alcune cose che dovevano essere spiegate e che probabilmente non lo saranno più. Analizzando i fatti, l'anno successivo alla vittoria del tour de france stava dominando anche il giro d'Italia, poi fu indagato e da li iniziò l'infinita trafila giudiziaria. Fatti: da allora Pantani non è stato nemmeno l'ombra di quel campione che tutti conoscevamo. Lui si è sempre professato innocente, ma come lui tantissimi altri si sono comportanti allo stesso modo. Mi viene in mente un paragone, maradona era un immenso campione quando giocava nel napoli. Poi dopo tutte le vicissitudini per droga, ha incantato i tifosi ai mondiali in USA, e anche con 80 chili di panza, un fisico ridotto malissimo, Maradona è sempre un sublime campione. Niente e nessuno poteva rendere Pantani quel brocco degli ultimi anni. Io rispetto la morte dell'uomo Pantani, ma il Campione Pantani è morto insieme alle sostanze che gli hanno reso la vita un inferno.

Disarm
15-02-2004, 10.34.33
L'ho saputo ieri sera mentre ero fuori con uno degli sms ansa... però non pensavo fosse vero.

Peter Pan
15-02-2004, 10.40.34
Originally posted by GameOff.Salvo
il Campione Pantani è morto insieme alle sostanze che gli hanno reso la vita un inferno.

Non vedo che differenza ci sia tra il campione e l'uomo... Eppure... il leggero pensiero di come si sia accostato alle droghe mi viene... e non si rifersice ad un Pantani che si alza la mattina e decide di drogardi, quindi gira per tutto il giorno per le strade del porto finchè non trova uno spacciatore... peccato che i responsabili sono ancora in giro, magari nel circuito ufficiale ancora a stretto contatto con gli atleti in attività...

destino
15-02-2004, 11.01.11
ke dire è morta una delle persona ke mi ha saputo dare alcune delle emozioni + grandi della mia vita...

come sportivo lo rimpiango, come uomo no purtroppo...

sebrerebbe essersi suicidato...


Ciao Marco

icebird
15-02-2004, 11.21.53
****

MIKELE88
15-02-2004, 11.41.34
Sicuramente era un grande sportivo, ci mankerà sicuramente...
...





*

.Imrahil
15-02-2004, 11.43.44
Era un grande, uno dei più grandi ciclisti degli ultimi anni... L'annata del 1998 è stata eccezionale... e quel che ha vinto lo ha vinto SENZA doping.
Poi forse ha voluto strafare... tra l'latro non ricordo come fosse finito il processo... nella sua ultima intervista ad un giornale locale disse "Non importa come finirà il processo, ormai è troppo tardi, per tutto".
E' stato abbandonato, ha pagato colpe non sue... questa morte deve insegnare qualcosa allo sport moderno. :(
Lui non ha reagito... forse non capiva che il campione rimane, indipendentemente dalla merd@ che gli fu gettata addosso... guardate Maradona: si è ritirato da perdente, eppure ne è uscito, ed ora, almeno io, quando penso a Maradona penso ad un Dio del Pallone, non ad un cocainomane :)
Le ultime voci parlano di overdose di farmaci tranquillanti... sta di fatto che ultimamente aveva preso brutti giri di droga... NESSUNO l'ha aiutato... e lui non si è fatto aiutare.
Ha pagato per tutti.
Addio Marco :(

X3N0M
15-02-2004, 11.45.00
quello prendeva il doping 10 volte al giorno :sisi:

cmq peccato, era bravo (anche se bisogna ammettere che era forte anche perchè assumeva il doping... :| )

Debug
15-02-2004, 11.47.48
:rolleyes:

.Imrahil
15-02-2004, 11.53.11
Originally posted by X3N0M
quello prendeva il doping 10 volte al giorno :sisi:

cmq peccato, era bravo (anche se bisogna ammettere che era forte anche perchè assumeva il doping... :| )

non meriti risposta...

billygoat
15-02-2004, 11.54.24
io lo ricorderò così...

http://sportsillustrated.cnn.com/cycling/1998/tourdefrance/news/1998/08/02/tour_wrapup/lg_pantani_ap.jpg

forza marco, scala le nuvole...

http://fuunaa.hp.infoseek.co.jp/photo/tdf00/P7150027.jpg

l'unico che mi abbia fatto esaltare per il ciclismo...
ciao pirata!

vampiro
15-02-2004, 12.01.02
Originally posted by billygoat

forza marco, scala le nuvole...


Bellissima questa....

fppiccolo
15-02-2004, 12.01.58
**

.WarGod.
15-02-2004, 12.13.46
Originally posted by Brus
Se è morto per la droga, cazzi suoi.

Se fosse un altra la causa della morte che cambierebbe? Sarebbero sempre cazzi suoi...

Liga10
15-02-2004, 12.34.56
...Il pirata...
...abbandonato...solo...e questa volta la solitudine ha vinto...

Alumir
15-02-2004, 12.36.39
lo ho saputo solo ora:|

:|

R.I.P:|


:|

maverick_1212
15-02-2004, 12.40.34
Non ho parole.

Addio Marco, sarai sempre nei nostri cuori

Zaorunner
15-02-2004, 12.46.32
Sono veramente dispiaciuto :(

Mach 1
15-02-2004, 13.06.05
di drammi umani ne accadono ogni giorno, la sfortuna dei comuni mortali è quella di non avere la grande cassa di risonanza mediatica che possono avere persone come pantani.
Si tratta di un uomo che è stato distrutto dal suo stesso sport e che, caduto vittima della depressione e della droga, ha compiuto il suo destino. Persone che fanno questa fine normalmente vengono giudicati dei tossici senza speranza, dei drogati che vivono al margine della società e che fanno un favore alla società stessa quando portano a termine le loro vite. E questo perchè siamo troppo presi da noi stessi per informarci sulla storia che sta alle spalle della vita dei comuni "tossici senza nome". Non è morto un campione è morto un uomo, con le sue debolezze e le sue insicurezze, e se siamo stati in grado di non giudicare quest'uomo come siamo abituati a fare ma anzi abbiamo capito le ragioni che possono averlo spinto all'epilogo a cui è giunto allora forse questa storia può servirci a rammentare che anche i comuni "uomini senza nome" sono prima di tutto degli uomini e che anche loro sono degni di ricevere il nostro rispetto.

ben inteso, non sto parlando di doping.

destino
15-02-2004, 13.06.14
Originally posted by X3N0M
quello prendeva il doping 10 volte al giorno :sisi:

cmq peccato, era bravo (anche se bisogna ammettere che era forte anche perchè assumeva il doping... :| )


le solite stronzate titpike degli italiani...

Prima di parlare imparate ad esibire prove, e prove credibili!

E imparate a ragionare

azanoth
15-02-2004, 13.09.59
BICYCLE RACE

Words and music by Freddie Mercury

Bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle
I want to ride my bike
I want to ride my bicycle
I want to ride it where I like

You say black I say white
You say bark I say bite
You say shark I say hey man
Jaws was never my scene
And I don't like Star Wars
You say Rolls I say Royce
You say God give me a choice
You say Lord I say Christ
I don't believe in Peter Pan
Frankenstein or Superman
All I wanna do is

Bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle
I want to ride my bike
I want to ride my bicycle
I want to ride my
Bicycle races are coming your way
So forget all your duties oh yeah!
Fat bottomed girls
They'll be riding today
So look out for those beauties oh yeah
On your marks get set go
Bicycle race bicycle race bicycle race
Bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle
Bicycle bicycle bicycle bicycle
Bicycle race

You say coke I say caine
You say John I say Wayne
Hot dog I say cool it man
I don't wanna be the President of America
You say smile I say cheese
Cartier I say please
Income tax I say Jesus
I don't wanna be a candidate for
Vietnam or Watergate
Cos all I wanna do is

Bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle bicycle bicycle
I want to ride my bicycle
I want to ride my bike
I want to ride my bicycle
I want to ride it where I like
http://www.spokeblazers.com/images/bicycle.gif

:birra:

Brus
15-02-2004, 13.24.26
Originally posted by Hob Gadling
Mah.. 'ste affermazioni mi lasciano sempre piuttosto basito.
Come si faccia a dare giudizi sì lapidari, senza conoscere l'uomo e la sua storia, non lo so.


Ho detto "se", non ho detto "cazzi suoi e basta".
Per me, chi muore per la droga, rimane sempre un pirla, famoso o meno che sia. E' vero, potrà avere avuto problemi che l'hanno spinto a drogarsi...ma se uno è "furbo", si ammazza subito x non avere + problemi...non se ne va a cercarne degli altri, drogandosi.

Brus
15-02-2004, 13.25.49
Originally posted by .WarGod.
Se fosse un altra la causa della morte che cambierebbe? Sarebbero sempre cazzi suoi...

Se fosse stato per altre cause, ovviamente, spiacerebbe anche a me. E' sempre una persona che muore e che lascia dolore ai suoi cari

MaGiKLauDe
15-02-2004, 14.12.57
Originally posted by Brus
Ho detto "se", non ho detto "cazzi suoi e basta".
Per me, chi muore per la droga, rimane sempre un pirla, famoso o meno che sia. E' vero, potrà avere avuto problemi che l'hanno spinto a drogarsi...ma se uno è "furbo", si ammazza subito x non avere + problemi...non se ne va a cercarne degli altri, drogandosi.




Brus, troppo facile... ce ne sono miglioni di modi pirla per morire... morire per droga... muori sempre per droga... perchè dipendi da qualcosa di questa vita da cui non vuoi staccarti... siamo tutti "drogati", dipendenti... e la vita ti porta in strani posti, in strane situazioni... basta un momento di debolezza per sbagliare strada... il pirata ha sbagliato la sua strada, senza tagliare quella di nessuno...


mi fa tristezza... tanta... vedere la salma portata via... da un alberghetto sulla riviera... d'inverno... non se lo meritva, ha pagato tanto, troppo, per tutti e solo lui... resta la consapevolezza che ha donato allo sport più quanto giudici e sostanze possano aver tolto...

bounty
15-02-2004, 14.13.46
ma si sa com'e successo?? mia adre dice che si e' suicidato......perche hanno trovato flaconi di medicine vicino a lui

azanoth
15-02-2004, 14.14.39
Originally posted by MaGiKLauDe
il pirata ha sbagliato la sua strada, senza tagliare quella di nessuno...


:birra:

+farden+
15-02-2004, 14.25.46
ciao Pirata.......





P.S. reverendo complimenti per l'idea della canzone dei queen...ci sta' proprio bene:birra:

NinoPicci88
15-02-2004, 14.28.37
Mi dispiace un sacco.
R.I.P

KaioH
15-02-2004, 14.33.10
Originally posted by Brus
Ho detto "se", non ho detto "cazzi suoi e basta".


..Ah, risposta con riserva.

Se si drogava, che bruci pure all'inferno.
Altrimenti... povero Pantani.


Buono così. :|

Squizzo
15-02-2004, 14.39.00
Originally posted by GameOff.Salvo
La tragedia della morte di Pantani come uomo è senza dubbio un dramma per la sua famiglia, per i suoi amici e per tutti coloro che amavano il ciclismo. Restano però alcune cose che dovevano essere spiegate e che probabilmente non lo saranno più. Analizzando i fatti, l'anno successivo alla vittoria del tour de france stava dominando anche il giro d'Italia, poi fu indagato e da li iniziò l'infinita trafila giudiziaria. Fatti: da allora Pantani non è stato nemmeno l'ombra di quel campione che tutti conoscevamo. Lui si è sempre professato innocente, ma come lui tantissimi altri si sono comportanti allo stesso modo. Mi viene in mente un paragone, maradona era un immenso campione quando giocava nel napoli. Poi dopo tutte le vicissitudini per droga, ha incantato i tifosi ai mondiali in USA, e anche con 80 chili di panza, un fisico ridotto malissimo, Maradona è sempre un sublime campione. Niente e nessuno poteva rendere Pantani quel brocco degli ultimi anni. Io rispetto la morte dell'uomo Pantani, ma il Campione Pantani è morto insieme alle sostanze che gli hanno reso la vita un inferno.

Stronzate. Quando tornò a correre, praticamente senza essersi allenato, fece cmq delle buone tappe sia al giro che al tour verso la fine, quando cioè un po' di gamba se l'era rifatta..e che le altre volte non abbia fatto buone prove è dipeso sdolo dal fatto che entrambi gli anni s'è ritrovato al giro con bronchiti e influenze varie (provate voi ad andare in salita in bicicletta quando non riuscite a respirare, poi ditemi se riuscite ad andare avanti...), infatti quest'anno anche se ha avuto ancora qualche acciacco è andato comunque molto meglio, e per uno che ha ricevuto mazzate come quelle che ha subito lui vi assicuro che non è facile tornare al top..
Il suo forte era la montagna, nel 98/99 era al top e riusciva ad andare bene anche a cronometro, probabilmente avrebbe tenuto un altro paio d'anni a quei livelli, poi probabilmente sarebbe calato, solo che ha pagato il fatto di essere stato in prima linea contro gli abusi dei controlli sui corridori. Lui non s'è mai tirato indietro dai controlli antidoping, anzi, però ha sempre contestato il modo in cui i ciclisti venivano trattati, cioè come delle bestie, ed evidentemente questo a qualcuno ha dato fastidio...perchè mi sembra strano che uno che ha dominato un giro (e quindi come vincitore di tappe e maglia rosa è stato controllato praticamente ogni giorno nelle ultime due settimane senza trovare nulla...) vada a prendersi qualcosa il penultimo giorno quando ormai ha stravinto la corsa..

Ef.Di.Gi
15-02-2004, 14.54.14
comunque a quei livelli il doping c'è sempre ;)

TrustNoOne
15-02-2004, 14.57.29
Originally posted by bounty
ma si sa com'e successo?? mia adre dice che si e' suicidato......perche hanno trovato flaconi di medicine vicino a lui

ansiolitici... era depresso e non si faceva vedere in giro da diversi giorni dicono.

Comunque per quanto mi riguarda si comincia gia' a parlarne TROPPO. Si finira' per mancare di rispetto, come ogni volta.

Mach 1
15-02-2004, 15.18.54
Originally posted by Ef.Di.Gi
comunque a quei livelli il doping c'è sempre ;)

la tua affermazione è piuttosto banale e qualunquista.
il concetto di doping è relativo. Doparsi non significa prendere sostanze che migliorino le proprie prestazioni, bensì doparsi significa assumere sostanze ritenute non legali che migliorino le proprie prestazioni oltre i limiti consentiti. Dunque prima di parlare di Doping bisognerebbe riflettere seriamente su cosa significa doparsi. Le federazioni impongono una lista di sostanze e di farmaci "vietati" ed impongono dei limiti su alcuni parametri degli atleti ( come il livello dell'ematocrito e la concentrazione di determinate sostanze nel sangue e nelle urine ).
Se consideriamo Doping l'assunzione indiscriminata di sostanze per migliorare le proprie prestazioni allora chiunque segua una semplice dieta è un dopato. Perchè tenderà ad assumere cibi che gli facciano bene e scarterà quelli che gli fanno male.
Mentre se consideriamo doping solamente ciò che è "al difuori dei regolamenti" allora il cerchio si restringe.

Tutti i ciclisti hanno l'ematocrito a 49, mentre una persona normale ce l'ha attorno a 42. Non per questo sono dopati. Assumono medicinali ritenuti "legali" per portare le proprie prestazioni al limite della legalità consentita. Se la federazione spostasse di 5 punti in giù il limite consentito sarebbero tutti dopati, mentre se lo spostasse in su sarebbero tutti ampiamente legali. Il fatto che pantani sia stato beccato con l'ematocrito a 52 può essere semplicemente dato dal fatto di avere assunto una dose forse eccessiva di sostanze normalmente somministrate, oppure può darsi che queste, per qualche motivo, siano risultate più efficaci del solito. Di certo non assumeva più sostanze rispetto ai suoi colleghi e non era più "marcio" degli altri.

Ora se vogliamo riflettere sul fatto che tutto questo si possa ancora chiamare sport o sul fatto di quanto moralmente discutibile possa essere una concezione di sport come quella moderna allora facciamolo pure ma prima di dare del Dopato ad una persona o ad un intero sport sarebbe meglio riflettere attentamente su cosa si sta dicendo.

Dalmo
15-02-2004, 15.24.44
mi dispiace anche se poteva doparsi di meno :|

.Imrahil
15-02-2004, 15.28.04
Originally posted by Squizzo
Stronzate. Quando tornò a correre, praticamente senza essersi allenato, fece cmq delle buone tappe sia al giro che al tour verso la fine, quando cioè un po' di gamba se l'era rifatta..e che le altre volte non abbia fatto buone prove è dipeso sdolo dal fatto che entrambi gli anni s'è ritrovato al giro con bronchiti e influenze varie (provate voi ad andare in salita in bicicletta quando non riuscite a respirare, poi ditemi se riuscite ad andare avanti...), infatti quest'anno anche se ha avuto ancora qualche acciacco è andato comunque molto meglio, e per uno che ha ricevuto mazzate come quelle che ha subito lui vi assicuro che non è facile tornare al top..
Il suo forte era la montagna, nel 98/99 era al top e riusciva ad andare bene anche a cronometro, probabilmente avrebbe tenuto un altro paio d'anni a quei livelli, poi probabilmente sarebbe calato, solo che ha pagato il fatto di essere stato in prima linea contro gli abusi dei controlli sui corridori. Lui non s'è mai tirato indietro dai controlli antidoping, anzi, però ha sempre contestato il modo in cui i ciclisti venivano trattati, cioè come delle bestie, ed evidentemente questo a qualcuno ha dato fastidio...perchè mi sembra strano che uno che ha dominato un giro (e quindi come vincitore di tappe e maglia rosa è stato controllato praticamente ogni giorno nelle ultime due settimane senza trovare nulla...) vada a prendersi qualcosa il penultimo giorno quando ormai ha stravinto la corsa..

quoto in toto.

Mach 1
15-02-2004, 15.29.28
Originally posted by Dalmo
mi dispiace anche se poteva doparsi di meno :|

il qualunuqismo dell'italiano medio è qualcosa che riesce a stupefarmi ogni volta di più. :|

kyjorkx
15-02-2004, 15.35.56
Originally posted by Mach 1
il qualunuqismo dell'italiano medio è qualcosa che riesce a stupefarmi ogni volta di più. :|
*

.Imrahil
15-02-2004, 15.36.23
Originally posted by Mach 1
il qualunuqismo dell'italiano medio è qualcosa che riesce a stupefarmi ogni volta di più. :|


già, la Juve compra le partite, i ciclisti si fanno, la Roma è simpatica a tutti, le stagioni medie non esistono più, la mafia è al sud, gli immigrati rubano, italiani brava gente, bla bla bla. :|

Peter Pan
15-02-2004, 15.53.17
Vabbé, come al solito in questi casi c'è sempre chi esagera con i piagnistei... cercate di nn esagerare ragazzi, lutto cordoglio e tutto il resto va bene ma non la menate troppo.

L'ipocrisia e la ostentata partecipazione del cazzo lasciamola ai giornalisti.


Originally posted by Liga10
...Il pirata...

Attento che nessuno strabuzzi gli occhi vedendoti per strada...

Brus
15-02-2004, 16.15.28
Originally posted by MaGiKLauDe
Brus, troppo facile... ce ne sono miglioni di modi pirla per morire... morire per droga... muori sempre per droga... perchè dipendi da qualcosa di questa vita da cui non vuoi staccarti... siamo tutti "drogati", dipendenti... e la vita ti porta in strani posti, in strane situazioni... basta un momento di debolezza per sbagliare strada


Si, va bè...se consideri l'amore per la vita una droga, allora siamo tutti drogati ed, entro breve, il mondo si annichilirà :rolleyes:

Drogato: chi fa abitualmente uso di stupefacenti

Brus
15-02-2004, 16.21.50
Originally posted by KaioH
..Ah, risposta con riserva.

Se si drogava, che bruci pure all'inferno.
Altrimenti... povero Pantani.


Buono così. :|

Certo.

Un nigeriano, dopo essere stato rifiutato in qualsiasi luogo di lavoro, ruba cibo in un negozio di alimentari. Il proprietario gli spara e lo uccide.

Un nigeriano, dopo essere stato rifiutato in qualsiasi luogo di lavoro, uccide i titolari e ruba gli incassi.

Hex
15-02-2004, 16.31.52
Poteva non drogarsi però..... almeno viveva un po di più... :rolleyes:

billygoat
15-02-2004, 17.04.51
Originally posted by Hex
Poteva non drogarsi però..... almeno viveva un po di più... :rolleyes:

ancora... :tsk:

Peter Pan
15-02-2004, 18.21.02
Originally posted by Hex
Poteva non drogarsi però..... almeno viveva un po di più... :rolleyes:

:roll: a questa battuta hanno applaudito in ordine sparso: Janis Joplin, Charlie Parker, Edgar Allan Poe, Silvio Berlusconi, Keith Moon, la portinaia dello stabile di mia nonna, Jimi hendrixClaudio Martelli, Jim Morrison... io ancora aspetto di capirla...

Mach 1
15-02-2004, 18.34.18
Originally posted by Peter Pan
:roll: a questa battuta hanno applaudito in ordine sparso: Janis Joplin, Charlie Parker, Edgar Allan Poe, Silvio Berlusconi, Keith Moon, la portinaia dello stabile di mia nonna, Jimi hendrixClaudio Martelli, Jim Morrison... io ancora aspetto di capirla...

ho sempre sospettato che quella portinaia fosse una tossica. :cool:

Peter Pan
15-02-2004, 18.40.39
Originally posted by Mach 1
ho sempre sospettato che quella portinaia fosse una tossica. :cool:

Non si dice tossica... ma stiamo scherzando? Che ne vuoi sapere tu dei drammi di quella tipa lì? Bisogna comprenderla, da quarant'anni a pulire le scale di quell'edificio che ha qualche anno in più di lei... il suo romanticismo non ha retto al ritiro delle dieci lire che lei spacciava per l'ascensore a gettoniera... non s'è più ripresa, pora stella...

azanoth
15-02-2004, 18.48.10
Originally posted by Peter Pan
:roll: a questa battuta hanno applaudito in ordine sparso: Janis Joplin, Charlie Parker, Edgar Allan Poe, Silvio Berlusconi, Keith Moon, la portinaia dello stabile di mia nonna, Jimi hendrixClaudio Martelli, Jim Morrison... io ancora aspetto di capirla...

com'è che non lavori a Broadway!?
:asd: :roll3: :asd:

.Imrahil
15-02-2004, 19.02.09
Originally posted by Peter Pan
Vabbé, come al solito in questi casi c'è sempre chi esagera con i piagnistei... cercate di nn esagerare ragazzi, lutto cordoglio e tutto il resto va bene ma non la menate troppo.

L'ipocrisia e la ostentata partecipazione del cazzo lasciamola ai giornalisti.


Parlo per me, ma sono davvero toccato da questa morte... assolutamente non sono solito ad ipocrisie... tutto quello che ho scritto sopra lo pensavo Davvero :)
Questa morte mi ferisce, mi colpisce più di molte altre... e non so il perchè :(

Ef.Di.Gi
15-02-2004, 20.22.22
Originally posted by Mach 1
lCUT

mi scuso se cutto, comunque, semplicemente...la mia non voleva essere di certo un accusa

bensì una constatazione, cioè, loro sono campioni, il meglio, sarebbero campioni anche senza prendere nulla;

ciò non toglie che in generale, il 99% dei ciclisti professionisti assume sostanze x aumentare le prestazioni, se non altro per riuscire a sostenere i ritmi

questo non toglie comqune nulla al valore sportivo, di sicurò

però, non si può neppure dire che abbia vinto senza l'uso di sostanze dopanti; in sostanza, le sue condizioni erano pari alla quasi totalità dei partecipanti, e in questo la vittoria è legittimata; affermando che lui non facesse uso di "doping" parrebbe che il pirata sia riuscito a vincere in condizioni di partenza svantaggiate rispetto agli altri conocorrenti, e non è così;)

Matt
15-02-2004, 20.36.01
Addio Campione...

L'enfer du Nord Paris-Roubaix
La Côte d'Azur et Saint Tropez
Les Alpes et les Pyrénnées
Dernière étape Champs-Élysées
Galibier et Tourmalet
En danseuse jusqu'au sommet
Pédaler en grand braquet
Sprint final à l'arrivée
Crevaison sur les pavés
Le vélo vite réparé
Le peloton est regroupé
Camarades et amitié

http://www.b2eyes.com/images/giro/PANTANI.gif

Mach 1
15-02-2004, 20.46.57
Originally posted by Ef.Di.Gi
mi scuso se cutto, comunque, semplicemente...la mia non voleva essere di certo un accusa

bensì una constatazione, cioè, loro sono campioni, il meglio, sarebbero campioni anche senza prendere nulla;

ciò non toglie che in generale, il 99% dei ciclisti professionisti assume sostanze x aumentare le prestazioni, se non altro per riuscire a sostenere i ritmi

questo non toglie comqune nulla al valore sportivo, di sicurò

però, non si può neppure dire che abbia vinto senza l'uso di sostanze dopanti; in sostanza, le sue condizioni erano pari alla quasi totalità dei partecipanti, e in questo la vittoria è legittimata; affermando che lui non facesse uso di "doping" parrebbe che il pirata sia riuscito a vincere in condizioni di partenza svantaggiate rispetto agli altri conocorrenti, e non è così;)

è questo il punto su cui volevo soffermarmi. cos'è veramente il doping? l'allenamento stesso serve ad aumentare le proprie prestazioni. anche la capacità di sapersi concentrare consente di migliorare le proprie prestazioni. L'alimentazione è essa stessa una forma di doping nel senso più stretto della parola perchè permette di assumere sostanze ( cibi di vario genere ) che possono migliorare o peggiorare le prestazioni.
Persino le tute che indossano certi nuotatori o le biciclette che utilizzano certi ciclisti consentono di migliorare le proprie prestazioni. Sono anche queste doping?
i farmaci che i ciclisti assumono sono lo stesso tipo di farmaci che assumono gli uomini dell'atletica leggera, del calcio, del basket, della maratona e chi più ne ha più ne metta. non credo che esistano più sport in cui il solo allenamento in stile "Rocky" possa portare a livelli di competitività accettabili.
La domanda quindi è: cos'è rimasto del vero significato dello sport? forse si è sempre trattato solamente di una concezione romantica che non ha mai avuto riscontro nella realtà perchè da sempre chi ha potuto a cercato di superare i limiti umani con i mezzi che le varie scienze gli mettevano a disposizione?
forse lo sport non è mai esistito.
forse lo sport è più puro ora che mai dato che i controlli medici permettono di verificare che gli atleti non oltrepassino il limite.
in sostanza:

cos'è lo sport?


p.s.
chiedo scusa se sto sviando dal senso originale del thread. se credete sia più corretto posso aprire una discussione a se stante sull'argomento.

Ef.Di.Gi
15-02-2004, 20.57.32
Originally posted by Mach 1
CUT

d'accordissimo

.Imrahil
15-02-2004, 21.08.09
Io sono convinto che nel 1998 non fosse assolutamente dopato. Fu in maglia rosa al Giro e in maglia gialla al Tour per molto tempo: alla fine di ogni tappa, vengono sottoposti al controllo antidoping, oltre a ciclisti a caso, sia il vincitore di tappa che il primo in classifica generale.
Ergo, come lo presero a Madonna di Campiglio, lo avrebbero dovuto sgamare anche l'anno prima.
Vorrei sapere come finì poi il processo... non me lo lo ricordo... :azz:
Ricordo sempre che ematocrito alto non significa doping, e che nella sua stanza non sono state trovate droghe di alcun genere.
Perchè non riesco ad accettare la sua morte, ragazzi? Non lo so... quando ci penso, spero sempre di svegliarmi da un sogno... anche ora che lo sto scrivendo... :(

Ef.Di.Gi
15-02-2004, 21.09.59
la tua convinzione è errata. Vinse per meriti propri, ma era dopato alla stregua di tutti gli altri partecipanti di spicco.

.Imrahil
15-02-2004, 21.17.56
Ti dico che lo avrebbero preso se era dopato :rolleyes:

.WarGod.
15-02-2004, 21.21.43
Mi sconcerta quasi vedere come risulta facile condannare chi fa uso di droghe, così, senza stare a vedere quali possono essere le ragioni dietro... ma saranno un po' cazzi loro? avranno i loro motivi? possibile fare di tutta l'erba un fascio a questo modo...?

.Imrahil
15-02-2004, 21.28.03
Originally posted by .WarGod.
Mi sconcerta quasi vedere come risulta facile condannare chi fa uso di droghe, così, senza stare a vedere quali possono essere le ragioni dietro... ma saranno un po' cazzi loro? avranno i loro motivi? possibile fare di tutta l'erba un fascio a questo modo...?

*

.WarGod.
15-02-2004, 21.47.43
Originally posted by Pantera666
*

Aggiungo anche che in certi casi (come quello di Pantani, non certo in tutti) mi fa ancora più pena una morte del genere, quasi tenerezza, per la sconfitta subita dalla propria vita, per aver tentato, per strade sbagliate, di tirarsi su, di dimenticare i propri problemi e risultarne sconfitti lo stesso... si tratta di codardia? di debolezza? questo non sta a noi giudicarlo, se non si conosce da vicino la persona in questione.

.Imrahil
15-02-2004, 21.50.11
Certi ne sono usciti, vedi Maradona, altri non riescono a rialzarsi, per vari motivi.

azanoth
15-02-2004, 21.57.50
Originally posted by .WarGod.
Aggiungo anche che in certi casi (come quello di Pantani, non certo in tutti) mi fa ancora più pena una morte del genere, quasi tenerezza, per la sconfitta subita dalla propria vita, per aver tentato, per strade sbagliate, di tirarsi su, di dimenticare i propri problemi e risultarne sconfitti lo stesso... si tratta di codardia? di debolezza? questo non sta a noi giudicarlo, se non si conosce da vicino la persona in questione.
è un Principio di Cristianità...o come vi fa comodo chiamarla...
è dove inizia comprensione e immedesimazione che la Vita prende forma.
:birra:

bounty
15-02-2004, 23.24.38
Originally posted by .WarGod.
Mi sconcerta quasi vedere come risulta facile condannare chi fa uso di droghe, così, senza stare a vedere quali possono essere le ragioni dietro... ma saranno un po' cazzi loro? avranno i loro motivi? possibile fare di tutta l'erba un fascio a questo modo...?
una volta ho sentito un ciclista in un intervista (lui era di spalle voce alterata)
che diceva che i ciclisti alla fine si dopano perche se no non riescono ad andare come gli altri.
Alla fine e' un circolo vizioso,diceva anche che molti hanno avuto infarti per questo motivo.
Il doping e' diventato un fenomeno di massa da alcuni anni,sai la gente si preoccupa delle cose solo quando succede qualcosa di eclatante se no tutti se ne sbattono altamente le palle,e vanno avanti con la loro vita.
Il doping c'e da chissa' quanti anni.
Faccio un omaggio al pirata,secondo me uno che ci ha messo molto cuore.

Thor
16-02-2004, 09.12.58
Arrivo tardi, ma voglio unirmi al coro di quanti soffrono per la morte di un uomo che ha fatto avvicinare milioni di persone al ciclismo, con il suo modo di correre, sempre all'attacco, sempre arrembante.

Si poteva amarlo oppure odiarlo, non rimanerne indifferenti.


Questo era Pantani, un grande campione dal grande cuore e, purtroppo, dal carattere fragile.




Addio, Marco

zio_lucas
16-02-2004, 09.16.22
Originally posted by Thor67

Questo era Pantani, un grande campione dal grande cuore e, purtroppo, dal carattere fragile.




Addio, Marco

Vero...

J&B
16-02-2004, 11.01.44
Pantani può aver sbagliato, ma ha pagato,un conto altissimo.

Ha pagato lui, anche per altri.

Da sportivo mi ha fatto provare emozioni e gioie immense.
Da uomo, ho sperato che trovasse la forza di rialzarsi e le ultime vittorie, quelle dopo lo scandalo di Madonna di Campiglio, cioè le splendide vittorie al Mount Ventoux e all'Alpe Duez (su Armstrong), sono state le più belle, perchè sembrava fosse uscito dal suo tunnel.

Purtroppo non è stato così.
La sua fragilità ha avuto il sopravvento.

Ora resta solo il rispetto e la dignità che si deve ad ogni uomo.

Addio Marco.

FRANZcimmero
16-02-2004, 11.06.19
Originally posted by f355
Quante emozioni mi ha fatto vivere, mi spiace tantissimo :(

Hex
16-02-2004, 11.16.36
Hem-Hem.... ho guardato il tiggì stamattina e ho visto che devono ancora fare l'autopsia :D
Quindi.... aspettiamo e vedremo di cosa è morto

azanoth
16-02-2004, 11.25.41
Originally posted by Hex
Hem-Hem.... ho guardato il tiggì stamattina e ho visto che devono ancora fare l'autopsia :D
Quindi.... aspettiamo e vedremo di cosa è morto
Che differenza può fare!?
è caduto in ginocchio,schiacciato da un mondo, che del materialismo s'è fatto effige....un destino che ogni giorno,tocca migliaia di animi, poichè,cosa fà la razza umana per alleviare le sofferenze della vita?
nulla.
basta guardare come sporchiamo ostentatamente questo piccolo pianeta che ci ospita.

Hex
16-02-2004, 11.32.48
Originally posted by azanoth
Che differenza può fare!?
è caduto in ginocchio,schiacciato da un mondo, che del materialismo s'è fatto effige....un destino che ogni giorno,tocca migliaia di animi, poichè,cosa fà la razza umana per alleviare le sofferenze della vita?
nulla.
basta guardare come sporchiamo ostentatamente questo piccolo pianeta che ci ospita.

Ovvio che ci sono migliaia di persone al mondo che muoiono ogni giorno.... molte migliaia! Ma alcune muoiono di fame, altre per sofferenze..... alla fame si può rimediare "facilmente" mangiando qualcosa, ma alla sofferenza è più difficile ;)

elfebo
16-02-2004, 11.42.05
leggo certe risposte di voi, e non mi meraviglio del perche' questo uomo sia morto.
credo di sapere qualcosa in piu' di voi di doping, e posso tranquillamente affermare che quello che e' accaduto a pantani e' stata davvero una buffonata nazionale, atta a colpire "l'uomo piu' forte" nel "momento migliore" per tentare di dare un segnale di svolta al tristissimo mondo del ciclismo.
per chi si ricorda, feci una lunga discussione qui nel forum pro pantani, e tentai all'epoca di spiegare quale fosse stata davvero la situazione.
marco pantani, alla vigilia del 5 giugno 1999, viene trovato con dei valuri di ematocrito fuori dalla norma, dopo il controllo effettuato.
il controllo evidenziera' un ematocrito "alto" ma non dichiarato di quanti punti percentuale, ma tali da permettere l'immediata squalifica del pirata.
le controlanalisi, svolte tempo dopo, daranno questo responso:
ematocrito (in parole povere densita' dei globuli rossi) alto con una percentuale del 52%.
ora, e non me ne vogliate se dico con un pizzico di presunzione presunta,dato che i giornalisti sportivi stanno al doping, come le mozzarelle stanno ai funghi sott'olio, questo particolare e' stato completamente tralasciato.
cosa significa:
il valore massimo consentito di densita' sanguigna per una attivita' sportiva ufficiale e' stato fissato a 50%.
spiegatemi perche', un campione, che ha gia' stravinto un giro e un tour, che nel successivo giro non ha rivali, debba usare sostanze proibite (il comunissimo "epo"), per aumentare la viscosita' sanguigna del 2%.
questo e' un po come la situazione della ferrari quando fu squalificata a sepang nel 1999 per i deflettori irregolari di 2 millimetri...quando la ferrari vinse di mezzo minuto abbondante.
purtroppo pero' pantani doveva essere colpito, perche' l'ipocrisia italiana, doveva avere un capro espiatorio.
oltretutto nel 1995, a seguito della caduta per la milano sanremo quando si spezzo' la gamba sinistra, gli fu riscontrato di nuovo un ematocrito alto, il che significa che se un uomo, si "dopa" con dell'epo durante un normale allenamento di routine,significa due cose :
o non ha cervello ed e' uno scoppiato fanatico, oppure ha un valore di viscosita' sanguigna piu' alto del normale (spesso normale in alcuni scalatori, a causa degli sforzi massacranti abituati a fare).
cio' e' dimostrato da una tesi semplice e chiara, che ripeto:
che bisogno ha, un uomo di usare delle sostanze potenzialmente pericolose per la sua carriera (parlo di carriera cioe' di essere socperto e squalificato), per aumentare la viscosita' del sangue del 2%?
e' una buffonata...una pagliacciata...una tesi creata ad arte.
quando fu fermato frigo, il suo ematocrito era pari al 74%, cioe' 24 punti percentuali superiore al normale, e gia' allora non era una cosa esagerata, perche' per avere effetti tangibili in termini di prestazione super, la viscosita' del sangue dovrebbe essere raddoppiata, per raddoppiare le quantita' di ossigeno nel sangue e avere piu' resistenza alla fatica.
ma noi siamo i "puritani" quelli che non ci curiamo di tutelare un nostro uomo se colto in flagrante, e cosi' pantani e' finito al macello,pur non essendo praticamente colpevole.
per fare un esempio chiaro e illustre, nel 2000, quando pantani tento' (quasi con successo) di detronizzare armstrong, vincendo due tappe al tour, e ritirandosi solo all'ultima tappa importante per crampi di fame (e qui non c'entra l'ematocrito cari i miei ignorantelli), ma conscio di aver fatto un impresa (battere il "re" amrstrong) tale da fargli moralmente vincere il tour,egli lancio' un grave grido di denuncia, NON ascoltato assolutamente, e le sue parole suonano ancora nella mia mente "..ho visto negli occhi armstrong all'arrivo della salita, le use pupille erano bianche...quell'uomo nasconde qualcosa".
risultato?
un trafiletto sulla gazzetta di quel porco di cannavo' (che ieri tanto faceva l'uomo triste) e basta.
gli stati uniti fecero il cerchio intorno ad armstrong pronto a difenderlo ad oltranza, perche' armstrong rappresentava un patrimonio sportivo della nazione, ne era l'orgoglio vincente, non era solo un uomo con la passione della bici che vince...perche' conoscevano la teoria del "i panni sporchi si lavano in casa".
noi invece no, abbiamo eliminato pantani con frasi allucinanti che leggo anche qui da molti di voi, persuasi dall'ignoranza piu' totale (in materia), ma convinti di dimostrare la verita'...frasi come "se e' morto per la droga...beh cazzi suoi"..frasi che io non direi nemmeno alla persona piu' cattiva di questo mondo.
la stampa lo ha abbandonato, la magistura ha tentato di castigarlo (non avendo leggi per inquisirlo come accaduto nel 1995..),i colleghi lo isolavano perche' lo odiavano in quanto era una persona molto diretta, senza peli sulla lingua e capace di trascinare le folle anche con mezza gamba e al centoventottesimo posto in classifica, la fidanzata lo aveva lasciato....ed eccoci qui.
adesso tutti piangono in tv.
che vadano a farsi fottere...solo noi tifosi di pantani, lo abbiamo sempre sostenuto e adesso ne dobbiamo piangere la morte.
si io ho pianto come un cretino ieri, da solo...come un fesso...erano 4 anni che lo aspettavo, che ad ogni giro (e cmq il 14 posto dell'anno scorso per uno che si era allenato solo un mese e mezzo in grecia era un miracolo) credevo nella sua risalita, che speravo in quel verme di leblanc, per dargli la possibilita' di sfidare armstrong..e invece ora nulla.
disse un giorno carl weathers, in un film a me molto caro "...noi siamo siamo guerrieri, rock,e senza una fottuta guerra da combattere...il guerriero puo' anche morire..."
cosi' e' stato.

dgraz
16-02-2004, 11.52.37
Non avrei voluto postare affatto, perchè il miglior modo di commemorare i morti secondo me resta il silenzio, ma devo obbligatoriamente dire una cosa sulla discussione inerente il doping:


----extraordinary----
lo sport purtroppo ultimamente ha visto l'aumento dei controlli, ma è aumentata anche l'abilità di creare sempre nuove sostanze proibite e quindi dopanti.
le nuove tecnologie hanno portato a scoprire queste sostanze.... ma ricordiamoci sempre che chi ha i soldi si può permettere di "comprare" le menti migliori per realizzare sempre nuove sostanze dopanti e la giustizia impiega sempre un pò di tempo per scoprirle (come è logico), ci sono mille modi di nascondere queste sostanze e mille combinazioni per ottenerne sempre di nuove e più pericolose per coloro che ne fanno uso (gli atleti) e non certo per i bastardi che le creano e per i megastr0nz0ni che pagano i laboratori per ottenere tali sostanze.
Gli sportivi in generale sono la CARNE DA MACELLO e questa storia ce lo dovrebbe far capire più di ogni altra.
Se non prendi quello che ti dicono i medici sei fuori, ci vuole poco a capirlo, non vengono a dirlo certo a noi, ma che funzioni così non ci sono dubbi (non parlo per opinione personale, ma perchè ne ho le prove).

Sono le alte sfere, coloro che comandano che dovrebbero cambiare completamente modo, ma ci pensate... a loro che gliene frega??? Loro devono far sì che le loro squadre vincono, se dopo gli atleti muoiono a loro non cambia nulla, volti tristi di circostanza e tanto piacere... (molti calciatori sulla sedia a rotelle o immobilizzati, molti morti, altri in preda a mille sofferenze per aver dato la loro giovinezza ed i loro sogni in mano a gente senza scrupoli)

un grande ciao a tutti coloro che sono morti e moriranno per aver dedicato la loro vita allo sport.

----extraordinary----

P.S. sò già che la maggior parte degli italiani e molti di noi si scorderanno di questo già in uno o al max due mesi, ma il regalo più grande che possiamo fare a queste persone è ricordarsi di loro.

ciao

djnat
16-02-2004, 12.09.49
Originally posted by elfebo
adesso tutti piangono in tv.
che vadano a farsi fottere...solo noi tifosi di pantani, lo abbiamo sempre sostenuto e adesso ne dobbiamo piangere la morte.
si io ho pianto come un cretino ieri, da solo...come un fesso...erano 4 anni che lo aspettavo, che ad ogni giro (e cmq il 14 posto dell'anno scorso per uno che si era allenato solo un mese e mezzo in grecia era un miracolo) credevo nella sua risalita, che speravo in quel verme di leblanc, per dargli la possibilita' di sfidare armstrong..e invece ora nulla.
disse un giorno carl weathers, in un film a me molto caro "...noi siamo siamo guerrieri, rock,e senza una fottuta guerra da combattere...il guerriero puo' anche morire..."
cosi' e' stato. Amico, non c'è una sola parola del tuo post su cui non sia completamente d'accordo con te.

Non sei stato il solo a piangere, ieri sera alle parole (peraltro eccezionali) di Cipollini, che ha davvero sofferto molto per dare una testimonianza "vera" di Marco, ho provato anche io una forte commozione. E anche io, nonostante tutto, ho sempre aspettato Marco. Non dimentico le sue imprese, e non dimentico che cosa sia riuscito a donare quest'uomo allo sport. un uomo sempre capace di gettare il cuore oltre l'ostacolo.

Marco Pantani, con le sue movenze da scalatore e con la sua bandana, vivrà per sempre nei miei ricordi.

friskio
16-02-2004, 12.18.31
Originally posted by elfebo
leggo certe risposte di voi, e non mi meraviglio del perche' questo uomo sia morto.- CUT-CUT-CUT
gli stati uniti fecero il cerchio intorno ad armstrong pronto a difenderlo ad oltranza, perche' armstrong rappresentava un patrimonio sportivo della nazione, ne era l'orgoglio vincente, non era solo un uomo con la passione della bici che vince...perche' conoscevano la teoria del "i panni sporchi si lavano in casa".
-CUT-CUT-CUT
solo noi tifosi di pantani, lo abbiamo sempre sostenuto e adesso ne dobbiamo piangere la morte.

Elfebo....ti quoto in pieno.......

Addio a Marco....il pirata......quando passò da Cornaredo per la tappa finale del giro d'italia, che poi vinse, ero lì a urlare insieme al mio amico (ciclista per vocazione)!
Intravidi la maglia rosa....la sua sagoma......sfrecciava insieme al gruppone......!
che emozione!

abbiamo i campioni e nn sappiamo tutelarli..........
italiani brava gente :tsk:
mah........

FRANZcimmero
16-02-2004, 12.27.30
in relazione a quanto detto da elfebo aggiungo quanto segue:


1) l'ematocrito di Pantani al "presunto" controllo a Madonna di Campiglio era 51,2%

2) abbandonata la carovana si precipitò in uno studio medico di Trento (mi pare) e davanti a testimoni ripetè l'esame, risultato: 47,5%

come si spiega? ;)

3) lui l'ematocrito normale ce l'ha a 44-47% (guarda un po ;) ) quindi era in regola.

4) l'esame fu fatto anche a chi lo seguiva in classifica (primi 10), risultato, tanto x fare qualche nome, :Gotti (che poi vinse il Giro) 49,8%, Savoldelli 49,9% :toh:

5) l'ematocrito di base di Gotti è 36-37%, quello di Savoldelli 40-42%, ora mi spiegate (scusate la volgarità) come CAZZO hanno fatto ad arrivare a 49,8% e 49,9%? :rolleyes:

6) supponemndo che Pantani abbia preso qualcosa, cosa hanno preso loro x far salire di così tanti punti l'ematocrito?

7) xchè ad ogni Tour vicino al camper Motorola trovano confezioni vuote di un medicinale fatte col sangue di bue e dall'effetto simile all'epo ma non rintracciabile xchè la molecola non è sintetica e si mischia al sangue umano confondendosi con esso?

chiedetelo a Brus ;)

La VERITà è che Pantani l'hanno voluto far fuori xchè personaggio scomodo, xchè non è il classico scemetto tutto sorrisi che piace agli sponsor, xchè le cose le diceva in faccia :birra:

ed ora lo piangono, lacrime di coccodrillo, come quelle di Leblanc che non lo voleva al Tour
se lo avesse invitato l'hanno scorso Marco avrebbe detto la sua, veniva da un buon giro concluso, ricordiamolo ;) ,b da una caduta mentre era in fuga con Garzelli ed era ancora in classifica ;)
la forma era in crescendo ed al Tour chissà cos'avrebbe potuto inventarsi :azz:
questo è il mio + grande rammarico :(

quel pallone gonfiato di Leblanc deve solo stare zitto :toh:

Mach 1
16-02-2004, 12.53.58
Originally posted by FRANZcimmero
4) l'esame fu fatto anche a chi lo seguiva in classifica (primi 10), risultato, tanto x fare qualche nome, :Gotti (che poi vinse il Giro) 49,8%, Savoldelli 49,9% :toh:

5) l'ematocrito di base di Gotti è 36-37%, quello di Savoldelli 40-42%, ora mi spiegate (scusate la volgarità) come CAZZO hanno fatto ad arrivare a 49,8% e 49,9%? :rolleyes:

6) supponemndo che Pantani abbia preso qualcosa, cosa hanno preso loro x far salire di così tanti punti l'ematocrito?


è questo il punto che ho sottolineato più volte. Non è illegale assumere sostanze, se permesse, che consentono di alterare lo stato di un atleta. Quindi qualsiasi cosa abbiano preso, nell'ambito dei farmaci permessi, che sia riuscita a mantenere l'ematocrito al filo del 50% era perfettamente legale.
E questo perchè il doping è questione di leggi, non di bombarsi semplicemente, come ho già sottolineato più volte. Pantani avrà preso esattamente le stesse cose che hanno preso Gotti e Savoldelli, ma avrà sbagliato i dosaggi o sa il cavolo che cosa.
Ora sta solamente a voi decidere se chiamare sport tutto questo vi piaccia o meno.

.WarGod.
16-02-2004, 12.59.38
Bel post Elfebo :)

Io non ho pianto la morte di Pantani, non sono tifoso sportivo e lo conoscevo poco... la cosa che mi fa schifo, questo si, è come si possa venire schiacciati solo per aver tirato fuori la propria personalità, e dopo venire ancora giudicati senza essere conosciuti... questo si che mi spiace, al di là della morte... che tutti sono troppo presi a giudicare le apparenze o i fatti, senza conoscerne le cause, come se non fossero determinanti...

Hex
16-02-2004, 13.07.29
Uhm..... che è l'ematocrito? ;)

zio_lucas
16-02-2004, 13.09.36
Originally posted by .WarGod.


tutti sono troppo presi a giudicare le apparenze o i fatti, senza conoscerne le cause, come se non fossero determinanti...




Uno dei brutti guai (grandi direi) di questa società

elfebo
16-02-2004, 13.11.07
Originally posted by Mach 1
è questo il punto che ho sottolineato più volte. Non è illegale assumere sostanze

questa e' follia!!
cosa dici?:rolleyes:

elfebo
16-02-2004, 13.13.37
Originally posted by Hex
Uhm..... che è l'ematocrito? ;)

'l'ho spiegato prima, e' un analisi per verificare la viscosita' del sangue, cioe' la sua composizione in densita'.
piu' e' maggiore, maggiore e' la quantita' di ossigeno per i muscoli,che si traduce in maggiore capacita' di sforzo.
di contro aumentano notevolmente i rischi di trombosi e di infarto proprio a causa dell'eccessiva coagulazione.

Hex
16-02-2004, 13.27.06
Originally posted by elfebo
'l'ho spiegato prima, e' un analisi per verificare la viscosita' del sangue, cioe' la sua composizione in densita'.
piu' e' maggiore, maggiore e' la quantita' di ossigeno per i muscoli,che si traduce in maggiore capacita' di sforzo.
di contro aumentano notevolmente i rischi di trombosi e di infarto proprio a causa dell'eccessiva coagulazione.

Grazie della spiegazioe ;)

E da quanto ho capito alcune sostanze possono aumentare la percentuale, giusto?

friskio
16-02-2004, 13.52.54
Scusate una cosa, ma Girardelli........che faceva uso di sostanze dopanti....che fine ha fatto?
com'è che nn si sente più nominare?

:confused:

billygoat
16-02-2004, 13.55.28
Originally posted by friskio
Scusate una cosa, ma Girardelli........che faceva uso di sostanze dopanti....che fine ha fatto?
com'è che nn si sente più nominare?

:confused:

marc girardelli?? lo sciatore???

se parli di lui penso che ormai avrà i suoi bei 40 anni... è normale che non gareggi più!

Mach 1
16-02-2004, 13.58.43
Originally posted by elfebo
questa e' follia!!
cosa dici?:rolleyes:

le federazioni stilano una lista di medicinali e sostanze dei quali è vietata l'assunzione. Si presume quindi che tutte le sostanze che non sono presenti su quella lista siano considerate legali e quindi assumibili. E se di queste alcune consentono di migliorare alcuni aspetti della prestazione atletica di certo i medici che seguono gli atleti non si fanno scrupolo a somministrarle loro. Che poi gli atleti stessi siano più o meno consapevoli di ciò che stanno assumendo è un altro conto. Per fare un esempio basta fare riferimento al processo che stanno facendo attualmente alla juventus per doping (http://www.sportpro.it/doping/news/2004/juve04espresso.htm)

cito, dall'articolo linkato, la seguente frase che riassume la linea di difesa della juventus:

La difesa, capitanata dal l'avvocato Luigi Chiappero, non nega l'uso di quelle sostanze: ""Neghiamo che fossero proibite, e che somministrarle fosse un reato.""

friskio
16-02-2004, 14.21.39
Originally posted by billygoat
marc girardelli?? lo sciatore???

se parli di lui penso che ormai avrà i suoi bei 40 anni... è normale che non gareggi più!

ho sbagliato intendevo Garzelli ...........
era stato accusato anche lui o sbaglio?

elfebo
16-02-2004, 14.23.24
Originally posted by Mach 1
le federazioni stilano una lista di medicinali e sostanze dei quali è vietata l'assunzione. Si presume quindi che tutte le sostanze che non sono presenti su quella lista siano considerate legali e quindi assumibili. E se di queste alcune consentono di migliorare alcuni aspetti della prestazione atletica di certo i medici che seguono gli atleti non si fanno scrupolo a somministrarle loro. Che poi gli atleti stessi siano più o meno consapevoli di ciò che stanno assumendo è un altro conto. Per fare un esempio basta fare riferimento al processo che stanno facendo attualmente alla juventus per doping (http://www.sportpro.it/doping/news/2004/juve04espresso.htm)

cito, dall'articolo linkato, la seguente frase che riassume la linea di difesa della juventus:

La difesa, capitanata dal l'avvocato Luigi Chiappero, non nega l'uso di quelle sostanze: ""Neghiamo che fossero proibite, e che somministrarle fosse un reato."" infatti si tratta di creatina (assolutamente legale) e le supposizioni viaggiano (non ci sono ne ci saranno mai certezze) su proormoni, una categoria di medicinali sempre e comunque ambigua, mai punita dalla federazione,ma anticamera dei veri ormoni.
se si parla di epo, che e' l'unico (insieme a pochi altri) che usano i ciclisti, allora sta tranquillo che e' PER FORZA nella lista delle sostanze vietate.
anche perche' l'epo non e' un medicinale, ma una composizione chimica (eritropoietina) nata e creata ad arte per i ciclisti

sailor_moon
16-02-2004, 16.18.58
Originally posted by djnat
Dal "Corriere.it":


14 feb 22:43 Ciclismo: in un residence di Rimini trovato senza vita Marco Pantani.

ROMA - Lutto nel mondo dello sport. In un residence di Rimini, questa sera, e' stato trovato senza vita il ciclista Marco Pantani. (Agr).



Era un mio idolo, che dire, se la notizia dovesse essere confermata, sono sconvolto.

R.I.P. :mecry:


sono rimasta sconvolta :(

me lo ricordo da piccola, lo vedevo in tv che vinceva in francia e i francesi si incazzavano xchè batteva virenk

Mach 1
16-02-2004, 16.49.49
comunque, fino a ieri, trasmissioni di pianti e di cordogli a non finire in tv. Mentre da oggi, sempre in tv, iniziano i processi e le operazioni di sciacallaggio. Già si parla di una "misteriosa polvere bianca" trovata nella camera di Pantani, assieme a vagonate di confezioni di medicinali di vario genere.

Quando sei famoso non ti lasciano in pace neanche da morto.

friskio
16-02-2004, 16.57.26
Originally posted by Mach 1
Quando sei famoso non ti lasciano in pace neanche da morto.

no, dipende da che rapporto avevi con i media!

un personaggio scomodo è scomodo anche da morto........ ;)

Sparpa
16-02-2004, 17.02.40
Originally posted by Mach 1
comunque, fino a ieri, trasmissioni di pianti e di cordogli a non finire in tv. Mentre da oggi, sempre in tv, iniziano i processi e le operazioni di sciacallaggio. Già si parla di una "misteriosa polvere bianca" trovata nella camera di Pantani, assieme a vagonate di confezioni di medicinali di vario genere.

Quando sei famoso non ti lasciano in pace neanche da morto. dal canto mio ho cercato di evitare pure ieri, perchè la routine si sa...è questa.

santo cielo che rabbia...vorrei davvero prendere a calci nelle gengive tutti quei merdosi sciacalli.

friskio
16-02-2004, 17.16.04
Originally posted by Sparpa
vorrei davvero prendere a calci nelle gengive tutti quei merdosi sciacalli.

sono talmente tanti...........
vuoi una mano? :shooter:

io ci sono! :grev:

samgamgee
16-02-2004, 17.21.18
Originally posted by sailor_moon
sono rimasta sconvolta :(

me lo ricordo da piccola, lo vedevo in tv che vinceva in francia e i francesi si incazzavano xchè batteva virenk


e i francesi ci rispettano
che le balle ancora gli girano
e tu mi fai - dobbiamo andare al cine -
- e vai al cine, vacci tu. -
(...)
tra i francesi che si incazzano
e i giornali che svolazzano
C'e` un po' di vento, abbaia la campagna
e c'e`una luna in fondo al blu...
Tra i francesi che si incazzano
e i giornali che svolazzano
e tu mi fai - dobbiamo andare al cine -
- e vai al cine, vacci tu! -

Matt
16-02-2004, 17.27.02
Originally posted by samgamgee

e i francesi ci rispettano
che le balle ancora gli girano
e tu mi fai - dobbiamo andare al cine -
- e vai al cine, vacci tu. -
(...)
tra i francesi che si incazzano
e i giornali che svolazzano
C'e` un po' di vento, abbaia la campagna
e c'e`una luna in fondo al blu...
Tra i francesi che si incazzano
e i giornali che svolazzano
e tu mi fai - dobbiamo andare al cine -
- e vai al cine, vacci tu! -

:metal: :birra::D

Peter Pan
16-02-2004, 17.31.03
http://digilander.libero.it/lordguru/LUOGHICOMUNI_topic_cautela.gif

Turlogh_ilNero
16-02-2004, 17.32.00
Originally posted by sailor_moon
sono rimasta sconvolta :(

me lo ricordo da piccola, lo vedevo in tv che vinceva in francia e i francesi si incazzavano xchè batteva virenk


quel naso triste come una salita,
quegli occhi allegri da italiano in gita,
e i francesi ci rispettano...
ma le balle ancor gli girano....


scalpitando sui miei sandali...
da quella curva spunterà
quel naso triste da italiano allegro
tra i francesi che s'incazzano
e i giornali che svolazzano



http://news.bbc.co.uk/olmedia/1495000/images/_1495253_pantani300.jpg



CIAO MARCO

Rais_2003
17-02-2004, 09.52.56
Originally posted by Turlogh_ilNero
quel naso triste come una salita,
quegli occhi allegri da italiano in gita,
e i francesi ci rispettano...
ma le balle ancor gli girano....


scalpitando sui miei sandali...
da quella curva spunterà
quel naso triste da italiano allegro
tra i francesi che s'incazzano
e i giornali che svolazzano



http://news.bbc.co.uk/olmedia/1495000/images/_1495253_pantani300.jpg



CIAO MARCO


quoto

alessandro37
17-02-2004, 21.48.36
Originally posted by Brus
Ho detto "se", non ho detto "cazzi suoi e basta".
Per me, chi muore per la droga, rimane sempre un pirla, famoso o meno che sia. E' vero, potrà avere avuto problemi che l'hanno spinto a drogarsi...ma se uno è "furbo", si ammazza subito x non avere + problemi...non se ne va a cercarne degli altri, drogandosi.


E tu ti ritieni furbo?cosa cazzo ne sai tu?come puoi permetterti di affermare certe cose.
Sei proprio il classico italiano di medio livello,pronto a giudicare questo e quello,senza sapere le vere disperazioni che possono portare una persona a drogarsi.
Basta un attimo di debolezza,e una volta dentro sei fregato.
Ma se pensi che la gente si droghi,o diventa alcolizata per piacere be bimbo........non hai capito un cazzo della vita e del mondo.
La maggior parte è gente che a dovuto vivere cose che tu ,pivello non vedi nemmeno nei film.
Io ho avuto una madre che vomitava sangue,malata di cancro,che è morta davanti a me 5 anni fa;io avevo 20anni,e tutti i giorni per me era una tortura vederla cosi.
Mio padre,un coglione,che a sempre pensato ai soldi e a come rompermi le palle.
Senza nonni o parenti vicino a me,e senza una lira, mi sono lasciato andare sempre di piu fino a diventare uno"furbo"come dici tu.
Dopo aver trovato una persona che mi ha aiutato,che a creduto in me,sono riuscito ad uscirne.
Adesso sono felicemente sposato e ho una bellissima bambina di 3anni.
Io sono consapevole che nella vita non sai mai quello che ti aspetta;ma tu si vero?
Sei proprio un coglione a giudicare cosi le altre persone.
Spero che ti vada sempre tutto bene,perche se qualche cosa comincia ad andare storto,li si che sono dolori;e il prossimo "furbo" non è detto che sia un altro e non tu.:shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter: :shooter:

alessandro37
17-02-2004, 21.53.42
Originally posted by Turlogh_ilNero
quel naso triste come una salita,
quegli occhi allegri da italiano in gita,
e i francesi ci rispettano...
ma le balle ancor gli girano....


scalpitando sui miei sandali...
da quella curva spunterà
quel naso triste da italiano allegro
tra i francesi che s'incazzano
e i giornali che svolazzano



http://news.bbc.co.uk/olmedia/1495000/images/_1495253_pantani300.jpg



CIAO MARCO




Bella li............Ciao anche da alessandro37:mecry: Adesso sicuramente potrai stare tranquillo e lontano da tutte le sofferenze che la gente e il mondo ti hanno dato.
ADDIO MARCO

Alceo
17-02-2004, 22.02.24
40 anni fa come oggi.
Non è sport, è uno show(business) e ovviamente "must go on".




WHO KILLED DAVEY MOORE?
Bob Dylan


Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?

"Not I," says the referee,
"Don't point your finger at me.
I could've stopped it in the eighth
An' maybe kept him from his fate,
But the crowd would've booed, I'm sure,
At not gettin' their money's worth.
It's too bad he had to go,
But there was a pressure on me too, you know.
It wasn't me that made him fall.
No, you can't blame me at all."

Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?

"Not us," says the angry crowd,
Whose screams filled the arena loud.
"It's too bad he died that night
But we just like to see a fight.
We didn't mean for him t' meet his death,
We just meant to see some sweat,
There ain't nothing wrong in that.
It wasn't us that made him fall.
No, you can't blame us at all."

Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?

"Not me," says his manager,
Puffing on a big cigar.
"It's hard to say, it's hard to tell,
I always thought that he was well.
It's too bad for his wife an' kids he's dead,
But if he was sick, he should've said.
It wasn't me that made him fall.
No, you can't blame me at all."

Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?


"Not me," says the gambling man,
With his ticket stub still in his hand.
"It wasn't me that knocked him down,
My hands never touched him none.
I didn't commit no ugly sin,
Anyway, I put money on him to win.
It wasn't me that made him fall.
No, you can't blame me at all."

Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?

"Not me," says the boxing writer,
Pounding print on his old typewriter,
Sayin', "Boxing ain't to blame,
There's just as much danger in a football game."
Sayin', "Fist fighting is here to stay,
It's just the old American way.
It wasn't me that made him fall.
No, you can't blame me at all."

Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?

"Not me," says the man whose fists
Laid him low in a cloud of mist,
Who came here from Cuba's door
Where boxing ain't allowed no more.
"I hit him, yes, it's true,
But that's what I am paid to do.
Don't say 'murder,' don't say 'kill.'
It was destiny, it was God's will."

Who killed Davey Moore,
Why an' what's the reason for?

.Imrahil
17-02-2004, 22.02.53
Originally posted by Turlogh_ilNero
quel naso triste come una salita,
quegli occhi allegri da italiano in gita,
e i francesi ci rispettano...
ma le balle ancor gli girano....


scalpitando sui miei sandali...
da quella curva spunterà
quel naso triste da italiano allegro
tra i francesi che s'incazzano
e i giornali che svolazzano



http://news.bbc.co.uk/olmedia/1495000/images/_1495253_pantani300.jpg





CIAO MARCO *

djnat
18-02-2004, 12.19.22
Intanto, a titolo informativo, pare che ci siano nuove ipotesi.


Originally written in "gazzetta.it"

MILANO, 17 febbraio 2004 - Gli inquirenti che indagano sul decesso di Marco Pantani hanno deciso di formulare un'ipotesi di reato a carico, per il momento, di ignoti. Si tratta, a quanto si è appreso, della morte come conseguenza di altro delitto. L'ipotesi da verificare riguarda la presenza e quindi l'acquisto di cocaina da parte del corridore il cui uso, mischiato ai farmaci che regolarmente, potrebbe aver causato il doppio edema che lo ha ucciso.

Obiettivo attuale delle indagini è infatti l'individuazione di chi può aver venduto a Pantani la polvere trovata in tracce sul comodino della stanza in cui è stato trovato il corpo. La cautela è ancora massima, così come il riserbo che gli inquirenti hanno imposto all'inchiesta, anche per non turbare ulteriormente la famiglia. E manca, tuttora, una conferma scientifica sulla natura della polvere bianca rinvenuta nel primo sopralluogo. La conferma potrà venire solo dall'esito della perizia tossicologica, chimica e microscopica a cura del medico legale Giuseppe Fortuni, dalla risposta dei tamponi sulle narici e le gengive del ciclista e dall'analisi dei tessuti e dei liquidi prelevati nel corso dell'autopsia eseguita ieri. Ma intanto più di una tra le persone che hanno a mano il giallo Pantani si è sbilanciata: quella polvere sarebbe cocaina.

Si cerca di capire dove e come possano essere spariti i 20.000 euro del suo vitalizio che Pantani avrebbe prelevato di recente, in due distinte operazioni a pochi giorni l'uno dall'altro. E chi avrebbe incontrato il corridore nei giorni precedenti a sabato.

E trapela anche il contenuto degli scritti di Pantani ritrovati nella stanza del residence: frasi sconclusionate, apparentemente senza senso, dalle quali traspare - secondo gli investigatori - una evidente condizione di disagio. "Colori, uno su tutti rosa arancio come contenta, le rose sono rosa e la rosa rossa è la più contata", scriveva il Pirata. E su un altro: "Con tutti Marte e Venere segnano per sentire". Il contenuto dei biglietti è tuttora all'esame del magistrato e della squadra mobile della Questura di Rimini.

Alle 15.30 la bara con il corpo di Pantani ha lasciato tra gli applausi di oltre 150 persone l'obitorio dell'ospedale di Rimini per raggiungere Cesenatico dove domani, alle 14.30 nella chiesa di San Giacomo Apostolo a Cesenatico, si terranno i funerali. Il corteo era aperto da due motociclette della Polizia municipale poi seguite dal carro funebre e dall'auto dei parenti più stretti, genitori compresi, e da un'auto della polizia. Secondo le disposizioni della famiglia i funerali saranno aperti solo a parenti e amici. Per tutti coloro che vorranno seguire la cerimonia il Comune sta allestendo uno spazio esterno dove seguire, in diretta su uno schermo, la messa funebre. Alle 16.25 l'arrivo a Cesenatico.

Appena entrata la bara nella camera ardente alla chiesta di San Giacomo Apostolo, violento sfogo della madre di Pantani che rivolta a giornalisti, operatori e fotografi ha cominciato a gridare: "Andate via, andate via! Non avete il diritto, non avete rispetto. Me lo avete ucciso, lasciateci soli nel nostro dolore". Dopo lo sfogo e l'uscita dei giornalisti dalla chiesa, la signora Tonina ha avuto un lieve malore. La donna è stata sorretta e accompagnata a braccia fuori dalla chiesa.

:|

Hex
18-02-2004, 12.59.13
Tra 1 ora e mezza il funerale di Pantani.

Grazie nat per l'aggiornamento ;)

djnat
18-02-2004, 19.17.25
Sempre dalla medesima fonte:


CESENATICO (Forlì), 18 febbraio 2004 - Grande affluenza alla chiesa di San Giacomo, a Cesenatico, e nei suoi dintorni dove si sono svolti i funerali di Marco Pantani, il campione romagnolo deceduto sabato sera al Residence Le Rose di Rimini: circa 20.000 i presenti. "Dio, dagli la gioia di fargli tagliare il traguardo della tappa più importante, quella del Paradiso - ha detto il vescovo di Cesenatico, Antonio Lanfranchi -. Marco invita a un serio esame di coscienza per tutto lo sport e a tutto quello che allo sport gira attorno. L'uomo vale più del ciclista. Nel campione batte sempre il cuore di un ragazzo, con le sue paure e le sue infelicità. Un cuore che non può essere sacrificato in nome dello sfruttamento".
Manuela Ronchi, storica manager del Pirata, ha letto alcuni scritti dal corridore romagnolo nei fogli vuoti del suo passaporto: "Per quattro anni sono in tutti i tribunali, ho solo perso la mia voglia di essere come tanti altri sportivi. Sono stato umiliato per nulla, ho voglia di essere come tutti gli sportivi, sto subendo umiliazioni con tutti i miei colleghi. Ma il ciclismo ha pagato e molti ragazzi hanno perso la speranza della giustizia. E io mi sto ferendo con la deposizione di una verità sul mio documento - perché il mondo si renda conto che se tutti i miei colleghi hanno subito umiliazioni, in camera con le telecamere nascoste per cercare di rovinare le famiglie. E poi come fai a non farti male. (...) Mi piacerebbe sapere di aver sbagliato, ma con le prove. Hasta la victoria è un grande motto per uno sportivo, ma ancora più grande e difficile è dare il proprio cuore per uno sport. Dopo ogni infortunio sono sempre ripartito... Spero che la mia storia sia di esempio anche per gli altri sport, le regole devono essere uguali per tutti. (...). Non esiste un lavoro per cui bisogna dare il sangue, con controlli di notte nelle famiglie degli atleti. Andate a vedere cosa è un ciclista... Non si possono violentare le famiglie degli atleti. (...) I sogni di un uomo si infrangono sulle droghe, ma solo dopo la vita da sportivo. La mia speranza è che le regole siano uguali per tutti".
Soltanto questa mattina la chiesa si era svuotata delle persone che da martedì sera hanno voluto dare l'ultimo saluto al ciclista romagnolo, proprio per permettere il rito funebre. Sulla piazza antistante la Chiesa, più di ventimila le persone presenti. Tra i volti noti quelli di Gianni Motta, Felice Gimondi, Francesco Moser, Gianni Bugno, Moreno Argentin, Davide Cassani. Uno dei primi ad arrivare è stato il lussemburghese Charlie Gaul, lo scalatore a cui più volte è stato paragonato il Pirata e che ha vinto il Giro nel '56 e nel '59 e il Tour nel '58. Al suo arrivo la folla lo ha applaudito a lungo. Giunto anche Alberto Tomba.

Tantissimi i tifosi arrivati sul posto con la bicicletta, a decine con la bandana gialla, uno dei simboli del loro idolo. Oltre alle decine di corone di fiori inviate per i funerali, sulla bara di Pantani sono state anche poste le quattro maglie che hanno scandito la sua carriera: quella rosa del Giro, quella della nazionale, quella gialla del Tour e quella del gruppo ciclistico "Fausto Coppi Cesenatico" (bianca con delle righe celesti), con il quale Pantani ha iniziato la sua carriera. La bara con le spoglie del campione è uscita dalla chiesa alla 15.55, salutata da un grande applauso. E' stata adagiata nel carro funebre e si è diretta tra verso il cimitero comunale dove Pantani sarà temporaneamente sepolto, in attesa che venga completata la costruzione della tomba che la famiglia ha voluto per lui. La madre di Marco Pantani, Tonina, piangendo ha abbracciato la bara con il corpo del figlio per l'ultimo saluto: «Ciao, ciao, ciao Marco, ciao bambino, ciao bello». Poi si è accasciata ed è arrivata, in una gran ressa, una barella. Prima si era sentita la voce di un uomo,
forse il padre, gridare: «Marco, non pagherà qualcuno per te?".
Il Comune ha fatto affiggere un manifesto per le strade della cittadina con la sua foto: "Cesenatico per sempre con il suo campione". Ma c'è un'altra immagine di Pantani che in queste ore passa di mano in mano, come una sorta di "santino". E' un suo primo piano dove il Pirata appare sorridente, orecchino al lobo sinistro e pizzetto nero.
Certe parole mi fanno quasi venir voglia di piangere. :|

Peter Pan
18-02-2004, 23.10.07
Originally posted by Hex
Grazie nat per l'aggiornamento


Ma chi cazzo è Sandro Ciotti? Siamo finiti alla Domenica Sportiva adesso???

Qui da San Brunone, il cimitero di Taranto, invece la situazione rimane invariarta, sempre il solito mortorio! :rolleyes: studio a voi la linea...

Pentolina
19-02-2004, 10.49.02
Effettivamente Nat, come dicevi tu, sarebbe bello che ci fosse l'area The Void, dove può andare chi ha voglia di scrivere ma non ha un c@zzo da dire. :toh:

Ogni riferimento ad interventi è puramente casuale.

djpitt
19-02-2004, 13.55.35
A hand above the water
An angel reaching for the sky
Is it raining in Heaven -
Do you want us to cry ?

And everywhere the broken-hearted
On every lonely avenue
No-one could reach them
No-one but you

One by one
Only the Good die young
They're only flying to close to the sun
And life goes on -
Without you...

Another tricky situation
I get to drowning in the Blues
And I find myself thinking
Well - what would you do ?

Yes! - it was such an operation
Forever paying every due
Hell, you made a sensation
(sensation)
You found a way through - and
(You found a way through)

One by one
Only the Good die young
They're only flying to close to the sun
We'll remember -
Forever...

And now the party must be over
I guess we'll never understand
The sense of your leaving
Was it the way it was planned ?

And so we grace another table
And raise our glasses one more time
There's a face at the window
And I ain't never, never saying goodbye...

One by one
Only the Good die young
They're only flying to close to the sun
Crying for nothing
Crying for no-one
No-one but you

Queen No one but you (Only the good die young)

Grazie di tutto, Marco. Ciao...
http://www.diablo.cz/probikes/pantani-icarodetail.jpg

Peter Pan
19-02-2004, 18.43.49
Originally posted by djpitt

Grazie di tutto, Marco.


Un esempio di questo tutto?

djpitt
19-02-2004, 21.01.43
Originally posted by Peter Pan
Un esempio di questo tutto?

Le emozioni che ho provato nella primavera/estate del 1998. Il ciclismo non è esattamente il mio sport prediletto, ma vedevo nell'ostinazione e nella tenacia di quell'uomo, un esempio per non mollare mai, per superare quel maledetto esame che mi respingeva dall'anno prima. Così come vedevo nella voglia di credere ai sogni di un certo Roberto Baggio, approdato al suo ultimo Mondiale contro tutto e contro tutti, lo stimolo a cercare sempre l'impossibile. Eroi dello sport come esempi positivi da seguire insomma. Le emozioni che tutto ciò mi ha regalato, non le cancellano le ipotesi di doping, o il fatto che quella coppa sia rimasta a Parigi. Le emozioni di allora (le mie) erano vere, genuine. Tutto il resto è dramma, e merita rispetto e, da parte mia, silenzio.

Peter Pan
20-02-2004, 01.22.10
Originally posted by djpitt
e, da parte mia, silenzio.


Come al soolito... noi possiamo decidere di restare zitti quanto vogliamo.

Io h odeciso di non farlo più.

Perché se possono fdarlo quei bastardi, soprattutto giornalisti, che prima lo hanno distrutto e ora lo osannano.

Finché i giornalisti potranno continuare a parlare io continuerò a fare cabaret. Sarò sempre più serio e credibile di tanta altra gente che si asciuga la lacrimuccia.

Fanculo.

FRANZcimmero
20-02-2004, 09.31.21
in un'intervista a Panorama, un parente di Pantani, medico, dice che il Pirata fumava il crack :rolleyes:
la notizia è indirettamente confermata dal padre che non l'ha smentita, ma con una smorfia amara sul volto ha fatto un cenno d'assenso a chi gli chiedeva se fosse vero
pare che abbiano litigato di brutto xchè il padre lo voleva mandare in comunità e lui non voleva
cmq pur apprezzandolo molto come ciclista debbo dire che come persona mi pare "un tantino" :D eccentrico :angel2:
durante l'inverno, anzichè allenarsi passava sbronzo da un night all'altro, rientrava all'alba causando spesso incidenti xchè sotto l'effetto dela coca :rolleyes:
intervistato in proposito, Roberto Conti, ex compagno di squadra e grande amico, ha detto che non è un problema di doping, "ma di MANCANZA DI VALORI!, io gli parlavo della mia famiglia, di mia moglie e di mio figlio, lui mi guardava ma si vedeva che non mi seguiva, AMAVA IL VIZIO!"
lo ha detto con rammarico e con le lacrime agli occhi eh, mica x sparlare
che ne pensate di questa doppia vita del Pirata?

djnat
20-02-2004, 11.29.46
Originally posted by FRANZcimmero
che ne pensate di questa doppia vita del Pirata? Mah, bisogna vedere quanto di vero c'è in queste affermazioni di Conti, perchè Cipollini qualche sera fa ha affermato l'esatto contrario, ovvero che Pantani non avesse questo genere di vita.
Di certo Conti lo conosceva meglio, quindi come fonte mi pare più attendibile.
Cosa ne penso? Beh, che non dovesse avere proprio una vita esemplare questo lo si sapeva. Che fosse entrato in un tunnel, anche. Resta da capire semplicemente perchè non lo si sia riusciti a fare uscire da questo tunnel, e soprattutto perchè i genitori, in un momento delicato della vita del figlio, se ne siano andati tranquillamente in vacanza fottendosene altamente della situazione. O c'è qualcosa che non si sa (come credo), oppure qualcosa decisamente mi sfugge in questo atteggiamento.

Peter Pan
20-02-2004, 11.44.39
Originally posted by FRANZcimmero

che ne pensate di questa doppia vita del Pirata?


Mi vengono in mente due considerazioni.

La prima che non c'entra molto o quasi... è che se tutto il mondo dello sport dipendesse dal C.O.N.I. davvero, staremo davvero nella merda.
E siccome è così... siamo nella merda.

Come ex-atleta professionista so bene cosa succede in quel mondo.. e quanto incompetenti siano gli ambulatori medici del C.O.N.I.

Se due anni fa mi hanno ridato l'abilitazione vuol dire che il loro mestiere non lo conoscono affatto.
A prescindere da quando si andava in trasferta... i raduni che ci facevamo nelle stanze d'albergo a bere e fumare dopo le partite... ma se fosse dipeso da quel medico io a quest'ora starei già sottoterra...

La seconda considerazione più pertinente è che mi meraviglio quanto a nessuno sia più concesso di farsi i cazzi propri.

Si esige più partecipazione dagil sportivi che non dai politici.

Pantani ha rappresentato come molti campioni l'avanguardia del prestigio italico nelle competizioni sportive. A lui spettava di portar alta la bandiera tricolore nel mondo, gonfaloniere della nostra dabbenaggine. E nessuno s'è mai ricordato che prima ancora che atleta lui è un uomo. A cui non era concesso di farsi i cazzi propri.

Perché lui è un criminale se si drogava, in quanto traditore della patria... mentre nessuno dice nulla al Presidente del Consiglio al quale stanno permettendo di sfracassare il tessuto statale.

E se da una parte un Jim Morrison viene ancora osannato nonostante la sua vita dissoluta, mi chiedo cosa abbia di meno Pantanio che se davvero faceva uso smodato di stupefacenti non possa avere il diritto di fare i cazzi suoi.

azanoth
20-02-2004, 11.53.03
Originally posted by Peter Pan

Si esige più partecipazione dagil sportivi che non dai politici.





http://www.damnthe.com/poster/acatalog/rollerball_houston_madrid.jpg

il futuro è come ce lo costruiamo

djpitt
20-02-2004, 13.28.11
Originally posted by Peter Pan
Come al soolito... noi possiamo decidere di restare zitti quanto vogliamo.

Io h odeciso di non farlo più.

Perché se possono fdarlo quei bastardi, soprattutto giornalisti, che prima lo hanno distrutto e ora lo osannano.

Finché i giornalisti potranno continuare a parlare io continuerò a fare cabaret. Sarò sempre più serio e credibile di tanta altra gente che si asciuga la lacrimuccia.

Fanculo.

Forse non ci siamo capiti Petey...Il mio silenzio, è da intendere come scrivi poco più sotto nell' "ognuno ha diritto di farsi i cazzi suoi". Non vedo perchè, come giustamente fai notare, dopo averlo massacrato dal '99 in avanti, adesso dobbiamo a tutti i costi ravanare nella vita privata di un uomo e incensarlo e lodarlo e glorificarlo ziocan amen. L'ho ammirato moltissimo quando vinceva. Ho sofferto come un cane davanti al dubbio "ma allora era solo un dopato???" Ho sperato, ho tifato, ho esultato quando sembrava essere tornato quello di prima. L'avevo infine perso di vista, come molti, salvo ritrovarlo sui giornali come tutti sappiamo. Quello che faceva fuori dalle corse, erano e sono cazzi suoi. Se c'è stato un delitto, dietro la sua morte, è giusto che si indaghi (e sto parlando della magistratura). E non farmi parlare di un certo giornalismo becero e arrogante...Il fatto che tu abbia un c/c con un certo numero di cifre, sembra autorizzare chiunque a ficcare molto più del naso in tutto quello che sei e/o fai...

Il resto è polvere e silenzio.