PDA

Visualizza versione completa : The Gasparri's Law



il_falchetto_pellegrino
03-12-2003, 14.02.44
http://www.censurati.it/node/view/1453

http://lists.peacelink.it/pcknews/msg06559.html

In sintesi, Rete 4 doveva andare su satellite dal 31 dicembre, ma Gasparri le fa un decreto ad hoc che allarga utopicamente le possibilità dell'informazione, stabilendo che entro quella data il 50% della poplazione (non del territorio) sarà coperto dal segnale digitale (e poi c'era la marmotta che incartava la cioccolata...) quintuplicando i canali a disposizione.
La limitazione precedente non avrebbe quindi più motivo di esistere, perchè adesso le possibilità informative aumenterebbero esponenzialmente.
La RAI, coi nostri soldi, è costretta dallo stato (ah, i sovietici...) a investire in una tecnologia che al momento il mercato ignora.
Le apparecchiature necessarie per la diffusione del segnale sono costruite da una ditta sussidiaria di Fininvest.
Per ricevere il segnale digitale, o si compra un televisore apposta, spendendo qualche milione, o si compra un decoder, che costerà 150€ se passa un finanziamento di sostegno da Tremonti, altrimenti costerà di più.
In sintesi, per mantenere Rete4, i cittadini perdono i soldi che la RAI investirà nel digitale, più quelli necessari per il decoder, se non vogliono restare nell'illegalità di un'informazione monopolizzata.
Cosa poi, effettivamente proporrà il digitale, quali canali e contenuti, beh, questo è un altro mistero.
Grazie Maurì.

bejita
03-12-2003, 14.07.12
http://www.edilnova.net/images/cemento.jpg

ricchi
03-12-2003, 14.07.43
guarda falchetto...io non ho avuto il "sentimento" nemmeno di aprire un 3d riguardo alla Gasparri, al solo pensiero mi cominciavano a vorticare i m....i e mi si bloccavano le dita.

Adesso qualcuno avrà pure il coraggio di dire che è sempre la solita moda di spalare merda sulla destra senza rendersi conto di cosa comporta una legge tale (nemmeno comincio a fare l'elenco...vedi sopra).

E mi stupivo che ancora nessuno avesse aperto un 3d su un argomento così importante...ma è un sintomo (triste invero) pure questo....

aggiungo questo:
http://www.fieg.it/index.asp?pagina=documenti/documenti_testo.asp?id=18

e non credo che la Fieg sia un covo di comunisti mangiabambini

Futaba
03-12-2003, 14.28.05
Alle dieci le azioni mediaset avevano già guadagnato 1,5%.

Che dite, i broker pensano che la legge favorisca un tantino quella società?
Se non mi avesse già deluso, spererei in Ciampi.

ricchi
03-12-2003, 14.31.20
Originally posted by Futaba
......Se non mi avesse già deluso, spererei in Ciampi.

Seeee stai fresco allora...quello fin'ora ha firmato tutto quello che è passato sotto la penna....senza coraggio di opporsi....


ps
e Follini (ADESSO) dice che avrebbe cambiato qualcosa...intanto l'ha votata....

Thor
03-12-2003, 15.03.46
Questo è il classico topic per spalare merda sulla destra.



















Che poi nella merda ci sguazza bene, e la rivolta tutta addosso a noi. :asd: :D




E' tutta colpa di Berluskoni :nono:

Ray McCoy
03-12-2003, 15.14.21
Correggetemi se ho capito male.

Gli emendamenti in cui c'era scrutinio segreto non sono passati. I franchi tiratori hanno colpito di nuovo. Il ché la dice lunga...

Drakos_Myst
03-12-2003, 15.46.27
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
http://www.censurati.it/node/view/1453

VI CONSIGLIO DI PRENDERVI 5/10 MINUTI DI TEMPO PER LEGGERE......









Berlusconi nel 1985 aveva solo una rete di televisioni locali che

trasmettevano non contemporaneamente gli stessi programmi. Era una furbata

che permetteva di violare la legge, visto che allora era vietato a soggetti

privati di possedere televisioni nazionali.

Ma Berlusconi si mette d'accordo con Craxi che gli fa un decreto legge

apposta.

E fin qui, lo sapevamo già...



Cosi' Berlusconi ha finalmente tre televisioni nazionali vere. Ma molti

storcono il naso perche', essendo possibili solo 11 reti nazionali, e' un

po' anomalo che un solo imprenditore se ne prenda tre. Non siamo nel Far

West che il primo che arriva si prende tutto...

Nel 1994 la Corte Costituzionale con la sentenza 420, stabiliva in difesa

del pluralismo, che un unico soggetto privato non potesse detenere tre reti

nazionali, concedendo un periodo di transizione e rimettendo il problema al

legislatore per una soluzione definitiva entro e non oltre l'agosto 1996.

Arriva il 1996, scade nell'indifferenza generale la decisione della Corte

Costituzionale e Berlusconi continua ad avere tre tv.

Nel 1997 la legge Maccanico stabiliva che un soggetto non potesse

detenere piu' di due reti, e che, finche' non ci fosse stato un "congruo

sviluppo" via satellite e cavo, Rete4 avrebbe potuto continuare a

trasmettere via etere, quest'ultima decisione in palese contrasto con le

decisioni della Corte Costituzionale che aveva deciso per un termine

definitivo entro l'agosto 1996.

D'Alema, una volta diventato capo del governo, decide di risolvere la

questione e indice una gara per l'assegnazione delle concessioni delle reti

nazionali.



La commissione nominata dal Ministero e' presieduta da un avvocato di

Mediaset. Berlusconi si aspetta che finalmente possa detenere

legittimamente, con un regolare mandato dello Stato, le sue tre reti e

relative frequenze. Nel luglio 1999 si svolge questa gara d'appalto, per

partecipare si richiedono requisiti spaventosi e sembra chiaro che nessuno

riuscira' a scombinare i giochi.



Invece, colpo di scena.

Arriva un tipo con uno scatolone enorme pieno di documenti e dice:

"Buon giorno sono Francesco Di Stefano di Europa 7, vorrei due reti

nazionali, grazie."

Panico! E chi e' questo? E' pazzo?

No, non e' pazzo, e' il loro peggior incubo.

Iniziano a mettergli i bastoni tra le ruote:



"Le manca il certificato 3457!"



"No e' qui!"



"Il modulo 13 bis compilato in 8 lingue?"



"Ne ho due, bastano?"



Ma poi trovano la furbata: "Il bando di gara richiede di avere 12

miliardi di capitale versato per rete, lei ne ha solo 12, puo' chiedere una

sola tv."



"Balle!" Risponde il signor Di Stefano, "dodici miliardi sono per

concorrere non per ognuna delle due frequenze". Ricorre al Tar e poi al

Consiglio di Stato e vince.

Insomma alla fine gli devono dare una concessione per una rete nazionale

e presto anche una seconda perche' ne ha diritto e a Berlusconi ne tolgono

una, non che la debba chiudere, deve traslocarla sul satellite che ormai e'

ricevuto da 18 milioni di italiani.

Ma a questo Di Stefano non gli vogliono dare proprio niente.

Evidentemente lui deve essere uno che da piccolo lo allenavano ad

abbattere i muri con la cerbottana perche' avvia una serie di procedimenti

giudiziari spaventosa.

Ingiunzioni, diffide, cause penali, civili, regionali, Commissione

Europea. E vince tutti i ricorsi, tutti gli appelli, tutte le perizie.

E alla fine arriva alla Corte Costituzionale che nel novembre 2002,

sentenza numero 466-2002, ha stabilito inequivocabilmente che:

- Retequattro, dal 1 Gennaio 2004 dovra' emigrare sul satellite

- le frequenze resesi disponibili dovranno essere assegnate a Di Stefano!



L'avete sentito dire al telegiornale?



Abbiamo chiesto a Di Stefano come si sentisse in questa storia e ci ha

risposto con un lieve sorriso:



"Nonostante siano trascorsi ben nove anni dalla decisione della Corte

Costituzionale Mediaset continua a detenere e utilizzare appieno tre reti

nazionali su un totale di sette concessioni assegnate sulle undici

assegnabili (comprese quelle Rai).

Il fatto che un soggetto, a cui e' stata data una concessione (in

concessione si da' un bene pubblico, in questo caso le frequenze), non

riceva poi materialmente il bene e' un avvenimento che non ha precedenti al

mondo.

Nel luglio 1999 Centro Europa 7 aveva fatto richiesta di due concessioni,

una (Europa 7) l'ha ottenuta, per l'altra (7 Plus) c'e' stato un diniego, in

quanto non ritenuta idonea per la mancanza del requisito del capitale

sociale.



Una sentenza del Consiglio di Stato ha riconosciuto esistente il

requisito del capitale sociale, per cui siamo in attesa di una seconda

concessione, anche se il Ministro Gasparri prende tempo.

Nel frattempo Centro Europa 7 per iniziare le trasmissioni, si e' dotata

di una struttura di oltre 20.000 mq, di otto grandi studi di registrazione

per le proprie eventuali produzioni, di una library di oltre 3000 ore di

programmi e di tutto cio' che e' necessario per una rete televisiva

nazionale con 700 dipendenti.



Questa preparazione e' stata necessaria poiche' la legge stabilisce che,

entro sei mesi dall'ottenimento della concessione, la neo-emittente ha

l'obbligo di iniziare le trasmissioni.



Attualmente Centro Europa 7 e' una societa' praticamente ferma, non ha

alcun introito, poiche' non e' stata messa in condizione di operare, ma ha

avuto, e continua ad avere, pesanti oneri per la gestione della struttura,

l'adeguamento della library, l'adeguamento tecnologico, le ingenti spese

legali, i costi dei dipendenti..."



Ma ora altro colpo di scena: Gasparri si sta muovendo per salvare Rete 4.

Il D.D.L. Gasparri, art. 20 comma 5 e art. 23 comma 1, realizza in

pratica un condono, riconoscendo il diritto di trasmettere a "soggetti privi

di titolo" che occupano frequenze in virtu' di provvedimenti temporanei,

discriminando cosi' le imprese come Europa 7 che hanno legittima

concessione, il tutto sempre al fine di salvaguardare Retequattro.



Infatti, quest'ultima potra' continuare a trasmettere, in barba alla

sentenza del '94 e del 2002 della Corte Costituzionale e della legge 249/97,

pur non avendo ormai da quasi quattro anni la concessione, mentre Europa 7

non potra' mai trasmettere, dimenticando che nel luglio 1999 c'e' stata una

regolare gara dello Stato per assegnare le concessioni,

gara persa da Retequattro e vinta da Europa 7.



Si realizza quindi un ennesimo gravissimo stravolgimento del diritto.

In pratica, chi ha perso la gara (Retequattro) puo' continuare

tranquillamente a trasmettere, e chi l'ha vinta (Europa 7), perde

definitivamente tale diritto.

Non vi sembra straordinario?

Travolti da un miracoloso afflato civico i deputati del Polo bocciano

alla Camera dei Deputati il decreto Gasparri proprio laddove vuol tagliare

la gola a Europa 7.

E' chiaro che le urla di Berlusconi di questi giorni sono anche per

ricompattare i suoi, che se lo mollano adesso...

Ora bisogna vedere cosa fa il Senato... e poi la legge deve tornare alla

Camera...

E poi bisogna vedere se Ciampi la firma una legge del genere.

Saremmo all'oltraggio definitivo del concetto stesso di stato di diritto.

Un conto e' fare una legge per non finire in galera, un conto e' fare una

legge per prendersi qualche cosa che appartiene a un altro. Si comincia

cosi' e poi si pretende il Jus Primae Noctis.

Quindi, cara cittadina, caro cittadino, sappi che in questo momento si

sta giocando una partita incredibile. Se questa legge passa quel che e' tuo

e' suo.



Vedi tu se riesci a far girare questa mail. Che secondo me anche solo se

si sa in internet un po' li rende nervosi... Che poi casomai gli viene di

fare un altro passo falso... Che internet non conta niente in borsa ma siamo

comunque una decina di milioni...



tratto da



DarioFo& FrancaRameNews

ricchi
03-12-2003, 15.51.35
Originally posted by Drakos_Myst
.....cut.....


vecchia, vecchissima, ma sempre utile.... (http://www.lamitica.com/vecchia.gif)

KaioH
03-12-2003, 16.10.23
Tradotto in soldoni che vuol dire? ..Mmm.

Che Emilio Fede insieme alla numerosa schiera di leccastivali di Rete4 doveva essere spedito sul satellite, questo lo sapevamo. E adesso che succede? Che S.Silvio per continuare a trasmettere con tutte le sue reti, cambia tutto. Ogni emittente presente sul terrestre dovrà trasmettere il proprio segnale sul digitale-terrestre (..che cazzo è poi), in questo modo S.Silvio continuerà a gestire le reti mediaset, solo che con questo giochetto, non è più sanzionabile, perché col satellite trasmetto quando e come voglio.

E' così? Correggetemi.


Ieri sera ne parlavano a Ballarò...

Quell'omuncolo di Forza Italia, non ricordo il nome, parlando di satira e comicità.

"..Santoro non fa ridere."

- Floris: " Guardi che Santoro è un giornalista."

"..."

"Santoro non fa ridere."




...Aiuto.

azanoth
03-12-2003, 16.19.53
Vi ricordate gli italiani che hanno tirato le monetine su Craxi?
Come mai si sono ammansiti,al cospetto di una banda di ladroni che non si vedeva dai tempi delle mille e una notte?
Forse perchè nell'affare forza italia molti hanno trovato un cantuccio per potere riproporsi come truffatori d'avanguardia!?
Spero che la gente "normale" se ne avveda,prima che il cappio si stringa e la pietra li trascini a picco,penisola e isole comprese...era dai tempi di Al Capone che non mi divertivo tanto...almeno gente come Hoffa o Gotti hanno sempre vantato ampia virilità fisica,non quest'omuncolo brutta copia del duce(il chè è tutto dire)





Revolution

You say you want a revolution
Well, you know
We all want to change the world.
Tou tell me that it’s evolution,
Well, you know
We all want to change the world.
But when you talk about destruction,
Don’t you know that you can count me out.
Don’t you know it’s going to be alright,
Alright, alright.
You say you got a real solution
Well, you know
We’d all love to see the plan.
You ask me for a contribution,
Well, you know
We’re doing what we can.
Ut if you want money for people with minds that hate,
All I can tell you is brother you have to wait.
Don’t you know it’s going to be alright,
Alright, alright.
You say you’ll change a constitution
Well, you know
We all want ot change your head.
You tell me it’s the institution,
Well, you know
You better free your mind instead.
But if you go carrying pictures of chairman Mao,
You ain’t gonna make it with anyone anyhow.
Don’t you know it’s going to be alright,
Alright, alright.


:shooter:

KaioH
03-12-2003, 16.28.51
..One solution, Devolution! :niente!:












.. :(

alcoolwarriors
03-12-2003, 17.05.16
Originally posted by azanoth
Vi ricordate gli italiani che hanno tirato le monetine su Craxi?
Come mai si sono ammansiti,al cospetto di una banda di ladroni che non si vedeva dai tempi delle mille e una notte?

niente di più semplice: la copertura dei media...ma tu queste cose le vedi al telegiornale? NO. I colpi gobbi del cavaliere mascarato sono sponsorizzati dal silenzio...mentre quelli dell'amico craxi sono stati messi in piazza...la differenza è solo questa... ;)

p.s: a proposito di ballarò...notato come forzitalioti & C. cerchino di far passare la Gasparri un provvedimento per salvere rai 3?

Kondur dei CGG
03-12-2003, 17.57.20
Uhm, sono fondamentalmente d'accordo con kuanto expresso fino ad ora, pur non essendo io di sinistra, ma vorrei far notare 1 cosaome mai l'unica cosa exatta della legge non l'ha messa in risalto nessuno?
A ki indovina ( e se c'è qualkuno ke ha visto Ballarò ieri sera l'avrà sicuramente sentito) va 1 cono gelato con l'asfalto :D :D

alcoolwarriors
03-12-2003, 17.59.29
Originally posted by Kondur dei CGG
Uhm, sono fondamentalmente d'accordo con kuanto expresso fino ad ora, pur non essendo io di sinistra, ma vorrei far notare 1 cosaome mai l'unica cosa exatta della legge non l'ha messa in risalto nessuno?
A ki indovina ( e se c'è qualkuno ke ha visto Ballarò ieri sera l'avrà sicuramente sentito) va 1 cono gelato con l'asfalto :D :D

le palle mi girano abbastanza da quietare la voglia di indovinello...indi per cui, illuminaci kondur... :hail:

KaioH
03-12-2003, 18.20.38
Originally posted by Kondur dei CGG
Uhm, sono fondamentalmente d'accordo con kuanto expresso fino ad ora, pur non essendo io di sinistra

Poi oltre all' "unica cosa giusta della legge Gasparri", ci dirai anche cosa c'entra l'essere di destra o di sinistra in questo caso.

Kondur dei CGG
03-12-2003, 18.28.14
Beh, non dirmi ke lo skieramento politico non influenza (magari in minima parte) i giudizi riguardo kualsiasi scelta politica di 1 kualsiasi governo :)

KaioH
03-12-2003, 18.39.20
Corretto, ma come già scritto, credo che poche volte ci siano stati accadimenti cristallini al pari di questo, tali da rendere futile qualsiasi dichiarazione di appartenenza politica.


..Adesso potresti anche dire la buona notizia.

Kondur dei CGG
03-12-2003, 18.48.20
Imho, il fatto ke servano i 2/3 x eleggere il direttore della RAI è 1 buona cosa.
Come viene eletto adesso lo trovo 1 pò insulso.

gefri
03-12-2003, 18.55.32
ma praticamente, per vedere rete 4 ed altri futuri canali dovremmo comprare un decoder?
La maialata starebbe che è la rai quindi noi che dobbiamo investire su questa nuova tecnologia (nn il decoder, ma il satellite o quel che è)?
Il canone rai, se è esatto quello che ho capito, aumenterà?

Zeus
03-12-2003, 19.45.43
Originally posted by gefri
Il canone rai, se è esatto quello che ho capito, aumenterà?

Sai che novità. Non certo per via del digitale terrestre...

gefri
03-12-2003, 20.12.35
io nn lo so, è una domanda, xchè se nn aumenta x causa diretta di questa nuova tecnologia non la trovo così terribile questa legge...

alcoolwarriors
03-12-2003, 22.12.57
Originally posted by gefri
io nn lo so, è una domanda, xchè se nn aumenta x causa diretta di questa nuova tecnologia non la trovo così terribile questa legge...

:azz: :azz: :azz:

rimane sempre e cmq una truffa: al cittadino si dice che si aumenta la sua scelta tramite un nuovo mercato, mentre in realtà
1° il cittadino deve sborsare di tasca sua 150€ per entrare in questo mercato (e non mi sembra davvero giusto)
2° questo mercato non sarà operativo in tempi brevi (i tecnici parlano di anni)
3° non è una legge fatta per il cittadino, o meglio è una legge fatta per UN cittadino e la SUA simpatica famiglia (sìsì, da marina a piersilvio) visto che gli analisti stimano un + 1.5 miliardi di euro di fatturato per mediaset, in più aggiungiamo che finmeccanica (chissà per cosa sta "fin" ... :look: ) sta già guadagnando adesso visto che è coinvolta nella creazione della rete digitale...e non dimentichiamo che se si ha così fretta di passare allo splendido digitale è SOLO perchè dal 01/01/04 rete 4 dovrebbe passare sul satellite...

gefri
03-12-2003, 23.06.00
ma saremo obbligati a sborsare 150 € per il canone/decoder quel che è?

alcoolwarriors
03-12-2003, 23.26.26
Originally posted by gefri
ma saremo obbligati a sborsare 150 € per il canone/decoder quel che è?

obbligati, no. però volendo attingere a questo nuovo e sconfinato mercato della libera offerta televisiva, il consumatore deve spendere 150€ per comprarsi il decoder. Altrimenti analogico. con rete 4.

gefri
04-12-2003, 00.12.16
sarò tardo sarà l'ora:
- ti prendi il decoder e ti cavi dalle palle rete 4
- tieni tutto così e ti tieni forum e fede sulla tv?

alcoolwarriors
04-12-2003, 00.20.44
Originally posted by gefri
sarò tardo sarà l'ora:
- ti prendi il decoder e ti cavi dalle palle rete 4
- tieni tutto così e ti tieni forum e fede sulla tv?

allora...fede in ogni caso sul satellite non ci va...e la televisione analogica rimane così com'è adesso.
la giustificazione della mancata dipartita della quarta rete sta nel fatto che il mercato teoricamente si allarga, grazie all'introduzione del digitale, sul quale ci saranno rai+mediaset+la7+chiunque ci vorrà investire (per adesso pochi o nessuno). Solo che per poter accedere a questo digitale è necessario un decoder, che costa 150€. punto.

zio_lucas
04-12-2003, 08.34.00
Originally posted by gefri
sarò tardo sarà l'ora:
- ti prendi il decoder e ti cavi dalle palle rete 4
- tieni tutto così e ti tieni forum e fede sulla tv?

:azz:

BESTIA_kPk
04-12-2003, 09.54.10
Ieri sera ho visto la pubblicità in tivì.

http://forum.ngi.it/smiles/face4.gif

gefri
04-12-2003, 12.39.03
vabbuò dai, pensavo peggio.

il_falchetto_pellegrino
04-12-2003, 13.03.10
Dai, per pensare peggio di così devi avere una fantasia potentissima... :)

Forse è vero che l'unico pregio della legge è il nuovo modo di elezione del presidente RAI, ma a che prezzo...

Asterix_75
04-12-2003, 13.11.03
Ma la cosa più bella è il SIC, ovvero il barbatrucco usato per limitare (lol :asd: ) al 20% il controllo del mercato della comunicazione di un singolo soggetto, ovvero si è allargata la definizione del mercato a dismisura!!!!!

quote da ''il corriere della sera'' (http://www.corriere.it/Primo_Piano/Politica/2003/12_Dicembre/03/commento.shtml) :

I limiti antitrust della legge - massimo il 20% del totale delle risorse del Sistema Integrato delle Comunicazioni (Sic) per un operatore - non sono stabiliti con riferimento al mercato rilevante come individuato dall'Autorità Antitrust, bensì ad una torta ampliata a dismisura, come ha argomentato con grande chiarezza Sabino Cassese sul Corriere del 26 settembre scorso. Sarebbe come se, per vedere se un operatore dell'auto ha una posizione dominante, ci si riferisse anche ai mercati di aerei, navi, treni, moto e tutto quanto consente gli spostamenti. Il 20% del Sic, secondo Il Sole 24 Ore (noto giornale di comunisti [nota di Asterix]) , vale 6,4 miliardi di euro, il che vuol dire che il limite antitrust consentito dalla «Gasparri» ad un singolo operatore è pari al 90% della raccolta pubblicitaria di stampa e Tv nel 2003. Mica male!

sti cax... :angel2:

Ieri sentivo un commento che diceva (citazione a braccio):
''la legge non fà altro che definire uno stato di fatto, dato che già ora sui giornali e nelle tv è presente quella fetta di mercato che è ad esempio la musica ecc... quindi è giusto che anche questo mercato entri nel 20% sopracitato''

Quando ha finito di parlare ho pesato:'' in tv si parla anche di prostituzione, quindi nel 20% c'è anche il mercato dei magnacci??''

L'ultima parte (la citazione a braccio) potrei aver frainteso

Hob Gadling
05-12-2003, 00.25.02
Chi va dicendo in giro
che odio il mio lavoro
non sa con quanto amore
mi dedico al tritolo,

è quasi indipendente
ancora poche ore
poi gli darò la voce
il detonatore.

Il mio Pinocchio fragile
parente artigianale
di ordigni costruiti
su scala industriale

di me non farà mai
un cavaliere del lavoro,
io son d'un'altra razza,
son bombarolo.



Certe volte...

destino
05-12-2003, 21.20.10
E in tutto questo bel parlare di rete4 nn vi siete accorti di 2 obiettivi fondamentali di Berluska e ke questa legge gli permette di mettere in atto...

1. Publitalia adesso detiene il 95% del mercato publicitario cosa ke costituisce un monopolio e cosa ke senza questa legge avrebbe dovuto diminuire visto ke rete4 andava su satellite e invece cosi questa fetta gigantesca puo ancora aumentare...

2. con quella legge ki possiede una tv nn puo comprare giornali fino al 2009 ma ki possiede dei giornali puo comprare una tv fin da subito...
Preparatevi ad una tv in mano a Paolo Berlusconi

alcoolwarriors
06-12-2003, 12.46.51
a dire la verità ci siamo anche dimenticati di far notare di come Berlusconi stia già guadagnando grazie alla gasparri, visto che finmeccanica è legata a doppio filo alla socetà che sta costruendo la rete digitale...

Quindi in sostanza abbiamo un presidente del consiglio che, per non perdere una SUA rete sulla rete televisiva standard, decide di allargarSI il marcato televisivo per le SUE televisioni e quello pubblicitario per la SUA agenzia di pubblicità, incaricando di questo un'azienda di cui LUI è socio...quest'uomo è semplicemente un genio! :hail:




:tsk: