PDA

Visualizza versione completa : [INDAGINE] -Concorso per Compositori di Musica concreta



Peter Pan
22-11-2003, 04.41.15
senza scendere nei particolari, che voi sappiate (e mi riferisco soprattutto a El-Dox che c'è dentro fino al collo) esistono concorsi per compositori di musica concreta e elettronica, ovvero quelli che fanno tanta bella musica fottendosene del fatto che non la suonano con strumenti tradizionali, e ce ne sono parecchi in Italia, che come strumento usano solo il pc e software di sequencing??

Ho cercato su Intenet ma mi sembra che nessuno ancora abbia avuto questa idea. Siccome sto sutidando una cosa del genere da organizzare con i fondi del Comune, sto cercando notizie o eventuali collaboratori in tutta Italia perchè questa iniziaativa sia diffusa a livello nazionale.

Fatemi sapere se c'è qualcosa di simile in giro.

TrustNoOne
22-11-2003, 05.25.51
:brr:

:look:

samgamgee
22-11-2003, 11.37.36
Originally posted by TrustNoOne
:brr:


chepppalle...sempre la stessa storia.... :D

_Sonick_
22-11-2003, 12.15.52
:nono: la musica si crea studiando uno strumento per molti anni.

Un programmino per computer...ma per piacere...

djnat
22-11-2003, 14.22.36
Originally posted by _Sonick_
:nono: la musica si crea studiando uno strumento per molti anni. Questi sono discorsi dell'epoca di Pappagone, imho.
La musica si CREA anche col computer al giorno d'oggi.

Che poi la BUONA / OTTIMA musica si crei / realizzi associando anche al computer strumenti veri e suoni veri, questo è indiscutibile, ma esiste tantissima musica notevole realizzata anche con l'ausilio del computer. :)

E poi non è detto che per creare ottima musica occorra studiare uno strumento per molti anni, la storia insegna che esistono svariati casi di autodidattica e passione musicale che da sole sono bastate a far nascere dei grandissimi musicisti / compositori. ;)

Peter Pan
22-11-2003, 15.09.04
Originally posted by _Sonick_
:nono: la musica si crea studiando uno strumento per molti anni.

Un programmino per computer...ma per piacere...

:rolleyes: non so come risponderti... uhm... vediamo...

Se io studio per molti anni composizione, e poi scrivo le partiture da far suonare a strumentisti, va bene.
Che succede se invece quelle partiture le faccio suonare tramite sequencer da strumenti elettronici?

Vuoi dire che i compositori non fano musica perché non suonano?

Un programmino per computer... uhm... mi chiedo, tu saresti altrettanto capace di lavorare sulle forme d'onda, conosci la teoria e la pratica dei campionamenti, sai usare il Cakewalk?
Sei in grado di arrangiare un'orchsetra di 22 elementi seppure essi siano rappresentati da campioni o forme d'onda?
Brian Eno, Peter Gabriel, i Kraftwerk, i Depeche MOde, adesso, non fanno musica secondo te?
Perché il computer non può essere uno strumento?

Ah... io suono da quando avevo cinque anni... ma forse 23 anni di esperienza come polistrumentista non bastano... vero?

Mhà... e ce ne sono parecchi in giro fosse solo questo qui...

Peter Pan
22-11-2003, 15.09.53
Originally posted by samgamgee
chepppalle...sempre la stessa storia.... :D

Che mi sono perso? :confused:

*toccio*
22-11-2003, 17.17.14
Originally posted by Peter Pan
Che mi sono perso? :confused:

per avere un'idea... (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?s=&threadid=174659) :D

_Sonick_
22-11-2003, 18.58.24
Originally posted by Peter Pan
:CUT


Guarda...innanzitutto non tollero il tuo atteggiamento da superiore ipocrisia e non mi do neanche pena di rispondere.
Ho capito che questo è solo un covo di truzzi ed elettromani e di tutte le ABERRAZIONI della musica, che non è la suoneria del cellulare con quattro parole ripetuta ad oltranza.
Secondo te uno che si è diplomato al conservatorio e che si è fatto un culo così per tutta la vita deve sentirsi ridicolizzare il concetto di MUSICA da un fottuto truzzo che smanetta con un sint od un aggeggio elettronico? Ma per piacere...

Detto questo penso che smetterò di postare su questi forum, cosa che a voi farà piacere ma che pesonalmente, credetemi, è immensamente superiore dalle vostre futili offese velate ed incapacità di contenere il significato proprio di civiltà.

Ora bannate pure un utente che non rivedrete comunque.

Scommetto che una chitarra fracassata sul vostro cranio discotecaro allieterebbe le vostre orecchie abituate a sentire ciofeche elettroniche.

Addio.

Black Avatar
22-11-2003, 19.41.46
Mentally Blind

You see your vision and no one else's
Your every word filled with sarcasm
Crucify people with invisible knowledge
Verbal destruction with each compulsion
We will see where you go
The future for you is nowhere
Every minute a cliche of your kind
Too much to say from a person with no respect
Your accusations you will regret
From the mentally blind come ideas that are poison
Take away the power, a shallow person you will find.

What would you do without your pathetic narrow-minded approach to life,
that reflects your lack of abilities
Your opinions are self-destructive
Despair is your gain, delight is corruption
Destined to fall prey to your stories,
creating problems for your consumption
We will see where you go
The future for you is nowhere
Every minute a cliche of your kind
Too much to say from a person with no respect
Your accusations you will regret
From the mentally blind come ideas that are poison
Take away the power, a shallow person you will find

Rikki
22-11-2003, 20.16.32
Originally posted by TrustNoOne
:brr:

:look:

Drakos_Myst
22-11-2003, 20.25.10
scusate tutti ma ho sentito il bisogno impellente di postare su questo argomento.
Alcuni dicono che musica PUO' essere un cucchiaio che cade , un martello o lo scricchiolio di una sedia... tutte cazzate (scusate davvero).
LA MUSICA E' SENTIMENTO !! un cucchiaio che cade non ti darà emozioni come neppure lo scricchiolio di una sedia.

Io non dico che la musica elettronica non sia musica ma (pur sostenendo i metodi tradizionali) in quanto tale (elettrica) non darà MAI le emozioni che sà dare una calda mano umana .

ps. non stò considerando house , hardcore , trance , etc ... che esistono soltanto per ballare , far incontrare gente , distinguere gruppi di persone che molti considerano di razze diverse :eek2: e ... l'ultimo pezzo lo lascio stare...

Black Avatar
22-11-2003, 20.46.13
Originally posted by Drakos_Myst
Io non dico che la musica elettronica non sia musica ma (pur sostenendo i metodi tradizionali) in quanto tale (elettrica) non darà MAI le emozioni che sà dare una calda mano umana .

e questo come fai a dirlo? hai mai ascotato una canzone elettronica oppure parli per sentito dire/presupposti? prova a sentirti My Sound dei Squarepusher, va :rolleyes:

The El-Dox
22-11-2003, 21.01.16
Originally posted by _Sonick_

Secondo te uno che si è diplomato al conservatorio e che si è fatto un culo così per tutta la vita deve sentirsi ridicolizzare il concetto di MUSICA da un fottuto truzzo che smanetta con un sint od un aggeggio elettronico? Ma per piacere...


beh.
si vede ke nn hai proprio kapito un kazzo del koncetto di MUSICA.
ahimè... il fottuto truzzo nn è mikka uno stupido a smanettare kon un sint (o synth) o aggeggio elettroniko, fa solo kualkosa di diverso ke urta le tue orekkje monomusikali.
anke se magari è di bassa karatura musikale o semplicistika (nn ti kiedo mikka di arrivare a komprendere gli Autechre o i Pan Sonic o digerire tutto Aphex Twin in un kolpo, manko saprai ki sono stì kuà) rikiede komunkue uno studio sulla tastiera, nn ti kredere ke sia facile buttare 4 note in loop anke se ripetitive.
forse hai dimentikato ke nn tutto è Benny Benassi, ma c'è anke altro in giro.
prima di parlare a vanvera, askolta un pò la musika invece di far finta di saperla askoltare.


Originally posted by _Sonick_
Ora bannate pure un utente che non rivedrete comunque.


se nn passi più, nn ha kmq senso bannarti...
ma ke lol, li peskiamo kon il lanternino stì tipi?
Bejjo sei tu ke li rakkatti?
:hello:

:asd:

Drakos_Myst
22-11-2003, 21.08.14
Originally posted by Black Avatar
e questo come fai a dirlo? hai mai ascotato una canzone elettronica oppure parli per sentito dire/presupposti? prova a sentirti My Sound dei Squarepusher, va :rolleyes:

non dico tutto quello che penso perchè se no mi bannano.
ti rispondo con una domanda ... è mai riuscita una canzone elettronica a farti scendere le lacrime dagli occhi ? a me più di una volta .

ps. domani ti dico come la canzone dei squarepusher

Black Avatar
22-11-2003, 21.57.39
Originally posted by Drakos_Myst

ti rispondo con una domanda ... è mai riuscita una canzone elettronica a farti scendere le lacrime dagli occhi ? a me più di una volta .



ma a te una canzone elettronica è riuscita a far scendere le lacrime dagli occhi oppure no? :doubt: dalla seconda frase sembrerebbe di sì :notooth:


beh cmq a me non è ancora successo, ma di elettronica finora ho ascoltato pochissimo... e cmq una canzone per trasmettere emozioni non deve per forza farti arrivare a piangere :)

NewBusterSword
23-11-2003, 01.27.05
tornando al discorso dello studio, pensate che i beatles abbiano studiato per diventare quello che sono stati?
il musicista che studia al conservatorio, ve lo dico con sicurezza perchè ci sono in mezzo, avrà nozioni che gli serviranno per suonare/comporre un determinato genere in un determinato stile (o meglio, gli serviranno a definire il PROPRIO stile), ma per chi fa musica leggera, rock pop e simili, lo studio serve solo per la tecnica, ma la musica viene dal cuore.

TrustNoOne
23-11-2003, 05.34.16
io invece ho letto un po' troppe cacchiate riguardo i truzzi che programmano synth etc (e stavolta difendo gli elektromani :asd: )
Per un compositore avere a disposizione certi strumenti e' una manna dal cielo, si possono fare cose veramente incredibili e la liberta' di creazione e' elevata all'ennesima potenza.

Strumenti per comporre, aiuti in fasi di esecuzione, certo, tutte meraviglie del progresso.
Il problema e' che finche' non c'e' l'orchestra vera a suonarli quei pezzi che sono stati composti, quei pezzi NON ESISTONO.
Cosa sarebbero le composizioni di Mozart se nessuno le avesse mai suonate ma solo dei synth le avessero riprodotte? E non ditemi che per voi il paragone non regge, perche' se pensate che fare musica elettronica sia soltanto stare a ricercare i suoni piu' assurdi, allora c'e' poco da commentare.

P.s.: Sam sempre la stessa storia hehe si'... sono un po' (molto) conservatore in ambito musicale. E' da notare che io non ce l'ho con i truzzi come dice qualcuno, o con la musica elettronica o con quel che vuoi. Ci sono tanti artisti (come quelli che sono stati citati, vedi kraftwerk, depeche etc) che la loro musica alla fine la suonano anche. Qui mi pare che si stia parlando di un concorso per programmatori... Non lo vedo molto diverso da un concorso per chi scrive codice offuscato. Che c'entra con la musica?

E io non credo proprio che chi suona piu' strumenti da 25 anni, si umili lasciando che una macchina suoni quello che lui ha composto.
Il solito discorso emozionale gia' lo conoscete no? Ecco bene. Voglio tornare agli anni 60-70 :rolleyes:

Io dico solo che le macchine sono fredde e bugiarde, ma forse e' quello che cercate.. Un po' di calore umano io lo voglio ancora.

edit: vero anche quello che dice niu (bustersword), degli opeth ad esempio soltanto lopez ha studiato musica seriamente, gli altri sono autodidatti... Idem tanti altri gruppi.
Saro' il solito ragazzino che vuole avere per forza ragione, amen... Ma i vostri cavolacci di pezzi nu jazz non supereranno mai quelli suonati da un trio con i "soliti" contrabasso-percussioni-piano, tanto per fare un esempio, e per me questa e' realta' oggettiva, io sono certo che sia cosi'. Che poi si abbiano pareri differenti e' normale, ma io sono anni che elaboro le mie teorie, e ormai ci credo abbastanza da essere sicuro che sia effettivamente vero quello che penso. E notare che un discorso del genere in vita mia l'ho fatto solo in ambito musicale... Parlate con me di qualsiasi altra cosa, e vi diro' che ho quasi sempre torto.

Burp, prot, amen.

Peter Pan
23-11-2003, 06.28.28
Originally posted by _Sonick_
Guarda...innanzitutto non tollero il tuo atteggiamento da superiore ipocrisia


Mincvhia ma è una mania la vostra allora... se tutti quelli che parlano con me si stentono offesi mi sa tanto che superiore lo sono davvero... :rolleyes: magari mi convinco che è vero...


Originally posted by _Sonick_
non mi do neanche pena di rispondere.

Ma chi te l'ha chiesto? Non hai fatto altro che andartene OT...


Originally posted by _Sonick_
.
Ho capito che questo è solo un covo di truzzi ed elettromani e di tutte le ABERRAZIONI della musica, che non è la suoneria del cellulare con quattro parole ripetuta ad oltranza.

Cos'è un truzzo? E cos'è propriamente l'aberrazione della musica?


Originally posted by _Sonick_

Secondo te uno che si è diplomato al conservatorio e che si è fatto un culo così per tutta la vita deve sentirsi ridicolizzare il concetto di MUSICA da un fottuto truzzo che smanetta con un sint od un aggeggio elettronico?

Considerando che la musica concreta esiste ed è accademicamente accettata e studiata, e che molti compositori scrivono per strumenti elettronici (vedi Moroder o i già citati Fripp, Eno, Gabriel) non vedo cosa ci sia di ridicolo in uno che scrive partiture per strumenti elettronici.
Se sei tanto superiore perché no provi anche tu a farlo?


Originally posted by _Sonick_
un fottuto truzzo che smanetta con un sint od un aggeggio elettronico?

Perché chi smanetta con gli strumenti elettronici è per forza un truzzo? Hai mai sentito parlare di New Age, Ambient e Lounge?

Non im risulta che i Kula Shaker siano truzi ad esempio, o lo siano i Boomfunk MC... uhm... che mi risulti i Depeche mode e gli Yazoo non sono mai stati discotecari...


Originally posted by _Sonick_
Scommetto che una chitarra fracassata sul vostro cranio discotecaro allieterebbe le vostre orecchie abituate a sentire ciofeche elettroniche.


Ma da dove è uscito questo ragazzi?
Bé, è bello vedere tanta giovane adrenalina... considerando che io ascoltavo e suonavo metal che tu nemmeno eri nato ancora, che ho visto e vissuto in pieno la NEW WAVE OF BRITISH HEAVY METAL, e facevo parte della frangia estremista del tardo movimento dark a Taranto...
Che suono chitarra, basso, tastiere e batteria...
Ma forse sei tu che hai il cervello digitale come un microprocessore... spento... o interdetto!

Ah, beata innocenza...

Peter Pan
23-11-2003, 06.47.32
Originally posted by TrustNoOne
Cosa sarebbero le composizioni di Mozart se nessuno le avesse mai suonate ma solo dei synth le avessero riprodotte?

QUi c'è da considerare il termine di musica classica.
Si intende così perché suonata con strumenti che da secoli sono sempre quelli.
Il suono di un violino è rimasto invariato per secoli, e ciò che sentiamo oggi è quello che i compositori volevano che noi sentissimo. Solamente per questo è detta clasisca, perchè gli strumenti saranno sempre quelli, e non cambieranno mai.
Non vuol dire che quelli siano GLI strumenti per eccellenza.

Ad esempio negli anni 70 Walter Carlos traspose le partiture di beethoven per sintetizzatori elettrici.
Il risultato fu la colonna sonora di "ARANCIA MECCANICA" di Kubrick. Non mi sembra un risultato malvagio.

E poi prendiamo due procedimenti.
Prendo uno spartito, lo faccio suonare a un violinista, registro il suono e lo porto su CD.
Prendo un violinista, registro una nota e poi un'altra, le campiono. Poi prendo un pezzo, e quando sullo spartito è segnato una nota di violino io ci metto quella nota campionata, la registro e la porto sul CD. Cosa è cambiato? Poco o niente, eccetto un risparmio a livello monetario e soprattutto il fatto che io non posso sempre disporre di un violinista, ma di un campione di violino sì.


Originally posted by TrustNoOne
Qui mi pare che si stia parlando di un concorso per programmatori... Non lo vedo molto diverso da un concorso per chi scrive codice offuscato. Che c'entra con la musica?



Un po' di semantica.
La musica è l'arte dei suoni.
Il suono è il risultato delle vibrazioni regolari di un corpo elastico.
Io il suono posso anche riprodurlo attraverso soscilattori elettrici. Questi producono suono. Se io gestisco il suono a regola d'arte ottengo musica.


Originally posted by TrustNoOne
E io non credo proprio che chi suona piu' strumenti da 25 anni, si umili lasciando che una macchina suoni quello che lui ha composto.

Bé, credimi.
Io compongo musica da 15 anni. E il computer mi ha dato molte più soddisfazioni diei musicisti.
Perché il computer fa quello che gli dici e no lo discute, hai il pieno controllo delle cose che solo tu compositore sai dove devono andare.
Invece nella relatà mi sono ritrovato spesso a lottare con persone che si credevano grandi artisti ma che non avevano un briciolo di idea su cosa suonare e come farla. E che non accettavano il fatto che qualcuno potesse avere le idee chiare, soprattutto quando si parla di musica che io ho scritto e composto, saprò pure io cosa volevo dire no?

E poi, quello che molte persone ancora non capiscono è che il computer ormai è uno strumento musicale, e che non lo suoni senza perizia e senza avrci studiato un po' su.
Comunque devi metterci impegno, tempo e passione per capire come funziona, e se hai qualcosa da dire non importa lo strumento.

Cos'è perché io compongo per strumenti elettronici non sono un compositore?


Originally posted by TrustNoOne
Ma i vostri cavolacci di pezzi nu jazz non supereranno mai quelli suonati da un trio con i "soliti" contrabasso-percussioni-piano, tanto per fare un esempio, e per me questa e' realta' oggettiva, io sono certo che sia cosi'.


Ma che c'entra scusami?
Qui non si sta parlando di usare strumenti elettronici per fare la amusica suonata da strumenti veri.
Qui si parla di generi completamente differenrti.
Un conto è il jazz, un conto è la musica concreta, che è ugualmente riconosciuta a livello accademico esattamente come il jazz..

Se io sono un compositore ed ho le mie idee ed una mia strada da seguire, non penso che andrò a scivere musica per un quartetto jazz, ma per strumenti elettronici non credi?
Ogni compositore deve innanzitutto sapere i limiti degli strumenti, entro i quali saper muoversi, e la sua validità e bravura sono legati alla perizia con la quale si muove...
Non è che siccome non compongo musica jazz allora non sono un compositore, sono cose diverse.
Ovvio che se poi vorrò scrivere jazz, scriverò e farò suonare a musicisti, ma se voglio fare un pezzo elettronico, non posso mica chiederlo a un sassofonista no?
Sono cose completamente differenti.

Peter Pan
23-11-2003, 06.56.11
Originally posted by Drakos_Myst
Alcuni dicono che musica PUO' essere un cucchiaio che cade , un martello o lo scricchiolio di una sedia... tutte cazzate (scusate davvero)

La musica concreta non è solo questo, sarebbe come dire che la musica classica è faatta solo dallo strisciare di crini di cavallo sulle corde di un violino...
Ma in questo caso si parla di ben altro. La bravura sta in molte altre cose, ovvero nel fatto che arte diventa trovare l'innovazione di disporre un microfono per registrare quel suono, avere perizia nel filtrarlo o nel ripulirlo... manipolarlo. Questp è il lavoro di un artista. Che lo faccia con uno scalpello sulla pietra, o con un filtro su un oscillatore, cosa cambia? non c'è la stesa mente umana dietro?


Originally posted by Drakos_Myst
0
LA MUSICA E' SENTIMENTO !! un cucchiaio che cade non ti darà emozioni come neppure lo scricchiolio di una sedia.

Ma che ne sai? Che tu non riesci aad apprezzare certe cose non vuol dire che altre persone non si emozionino.
La musica è una cosa soggettiva.
Personalmente io mi emoziono quando entrano gli strings verso la fine di World In My Eyes dei Depeche mode, oppure mi sento smosso dentro quando gli Einsturzende Neubauten fanno andare la prima nota enfatizzata di basso in Interimloiebinden (o come cazzo si scrive...)

La musica è sentimento. Se tu metti amore e passione nel suonare uno strumento elettronico, cosa centra il mezzo? Ci sarà qualcuno in grado di capirlo.



Originally posted by Drakos_Myst
Io non dico che la musica elettronica non sia musica ma (pur sostenendo i metodi tradizionali) in quanto tale (elettrica) non darà MAI le emozioni che sà dare una calda mano umana .


A te forse. Se sento i LINKIN PARK mi viene solamente da ridere... se sento una "Power Of Love" dei FRANKIE GOES TO HOLLYWOOD o una "Save A Prayer" dei DURAN DURAN posso anche piangeree...

samgamgee
23-11-2003, 11.54.25
non sto a quotare nat e il dox, che tanto lo sanno che la penso come han detto...passiamo alla vena polemica :asd:


Originally posted by _Sonick_
:nono: la musica si crea studiando uno strumento per molti anni.

Un programmino per computer...ma per piacere...

discorso tipico di una persona chiusa, l'integralismo è una brutta bestia, ho già avuto modo di dirlo.


Originally posted by Peter Pan
Che mi sono perso? :confused:

le solite guerre fra elektromani e metallonzi :notooth: per semplificare eh, nessuno si offenda :notooth:


Originally posted by _Sonick_
Ho capito che questo è solo un covo di truzzi ed elettromani e di tutte le ABERRAZIONI della musica, che non è la suoneria del cellulare con quattro parole ripetuta ad oltranza.
Secondo te uno che si è diplomato al conservatorio e che si è fatto un culo così per tutta la vita deve sentirsi ridicolizzare il concetto di MUSICA da un fottuto truzzo che smanetta con un sint od un aggeggio elettronico? Ma per piacere...


ah, tu invece non parli con un senso di "superiore ipocrisia" o come cavolo hai definito tu quella di peter? Bah. Tristezza assoluta per queste generalizzazioni che denotano solo ignoranza (nel senso che ignori: 1 - chi è che frequenta questo forum, 2 - cosa sia la musica elettronica, 3 - il rispetto per chi non la pensa come te). Sulla parte tecnica non ho nemmeno voglia di risponderti, tanto rimarresti della tua opinione anche se ci mettessimo in 5 a farti uno spiegone.
Sulla chitarra fracassata, boh, ti dimostri ancora più truzzo tu. Tsk.


Originally posted by Drakos_Myst
scusate tutti ma ho sentito il bisogno impellente di postare su questo argomento.
Alcuni dicono che musica PUO' essere un cucchiaio che cade , un martello o lo scricchiolio di una sedia... tutte cazzate (scusate davvero).
LA MUSICA E' SENTIMENTO !! un cucchiaio che cade non ti darà emozioni come neppure lo scricchiolio di una sedia.

Io non dico che la musica elettronica non sia musica ma (pur sostenendo i metodi tradizionali) in quanto tale (elettrica) non darà MAI le emozioni che sà dare una calda mano umana .

ps. non stò considerando house , hardcore , trance , etc ... che esistono soltanto per ballare , far incontrare gente , distinguere gruppi di persone che molti considerano di razze diverse :eek2: e ... l'ultimo pezzo lo lascio stare...

- la musica non può essre un cucchiaio che cade, vabbuò, opinione tua, amen. Sembra di stare a sentire un pittore barocco che parla con Picasso e gli dice: "le facce distorte non sono arte, la mia scuola accademica sì" eccetera.
- "non darà mai le emozioni di una calda mano" eccetera. A me da molte più emozioni ascoltare i Thievery Corporation che gli Slipknot, o i Depeche Mode che un gruppo che fa growling.
- la house o la trance esistono solo per ballare? Sì e no. Ascoltati i Daft Punk, poi ne riparliamo. Noto che anche qua si generalizza pericolosamente, ascoltatore di house=truzzo demmerda. Amen, vabbuò. :notooth:


Originally posted by Drakos_Myst
è mai riuscita una canzone elettronica a farti scendere le lacrime dagli occhi ? a me più di una volta .


ma allora sei una contraddizione vivente :D

samgamgee
23-11-2003, 12.00.43
Originally posted by TrustNoOne
Ma i vostri cavolacci di pezzi nu jazz non supereranno mai quelli suonati da un trio con i "soliti" contrabasso-percussioni-piano, tanto per fare un esempio, e per me questa e' realta' oggettiva, io sono certo che sia cosi'.

al di là del "per me questa realtà è oggettiva" che è una contraddizione :D ma pazienza, ho capito quel che vuoi dire. Tralascio anche il discorso fatto da te prima, che ti ha risposto peter.

Tu dici jazz > nujazz. E' vero :D Io non sto difendendo il nu jazz contro il jazz, io sto difendendo la musica elettronica in generale. E' ovvio che vedere un jazzista che suona dal vivo ti dà più emozioni che vedere un dj che imposta i suoi synth, e lo dico anche io. Ma non sminuiamo la musica elettronica per questo, non neghiamo a priori che un pezzo elettronico non dia emozioni! Poi io parlo così perchè adoro il jazz, infatti se già mi dici gnummetal>nu jazz, allora, sì, lì non sarò d'accordo. :D :D :asd:

Peter Pan
23-11-2003, 17.47.55
Originally posted by samgamgee
le solite guerre fra elektromani e metallonzi


Ed io che sono nel mezzo, nel senso che geneticamente sostengo le due correnti di pensiero, cosa sarei, una bestia rara o il nuovo messia che tutti voi stavate aspettando? :notooth:

Spero mi abbiate lasciato un p o' di Aranciata... che non sia quella amara che le mamme comprano sempre alle feste dei loro pargoli e nessuno se la beve mai!!! :brr:



Originally posted by un po' tutti
il nu jazz contro il jazz... vedere un jazzista che suona dal vivo ti dà più emozioni che vedere un dj che imposta i suoi synth, musica suonata, musica sintetizzata...


Ehm... scusatemi... ma avete mai sentito parlare di MILES DAVIS?

Personalmente, ed io sono stato due anni in una Accademia jazz... vedere suonare un jazzista oggi è una delle cose più pallose sulla faccia della terra, e questo lo sostengono tutti i più grandi appassionati del vecchio jazz (vedi ad esempio il Be-Bop).

samgamgee
23-11-2003, 17.49.25
non sono d'accordissimo... :) io ogni tanto quando vedo per strada, qua o all'estero, giovani o vecchi che si suonano un pezzo per strada mi emoziono come uno scolaretto :)

Peter Pan
23-11-2003, 18.09.45
Originally posted by samgamgee
non sono d'accordissimo... :) io ogni tanto quando vedo per strada, qua o all'estero, giovani o vecchi che si suonano un pezzo per strada mi emoziono come uno scolaretto :)

E cosa cambia se a un musicista gli togli la fisarmonica e gli metti in mano la tastiera di un oscillatore? Non è sempre lui che sta dicendo qualcosa, seppure con un linguaggio differente?

samgamgee
23-11-2003, 18.51.06
Originally posted by Peter Pan
E cosa cambia se a un musicista gli togli la fisarmonica e gli metti in mano la tastiera di un oscillatore? Non è sempre lui che sta dicendo qualcosa, seppure con un linguaggio differente?

guarda che forse mi hai scambiato per un'altra persona :notooth: chi ti contestava erano altri :notooth: io dico che non sono d'accordissimo con te sul fatto che un jazzista che suona sia noioso :)

Peter Pan
23-11-2003, 20.32.10
Originally posted by samgamgee
guarda che forse mi hai scambiato per un'altra persona


?


Originally posted by samgamgee
io dico che non sono d'accordissimo con te sul fatto che un jazzista che suona sia noioso

Hai mai suonato con un jazzista? :sleep:

samgamgee
23-11-2003, 21.31.56
suonato con no, non suonando io, apparte il citofono, ovvio. Comunque è da notare che stiamo discutendo ma stiamo dicendo tutti e due la stessa cosa con le debite varianti :toh:

edit: rispondo al tuo "?": stai cercando di dimostrare a me che la musica elettronica è musica...ehm... :look: è la stessa cosa che sto cercando di dimostrare io agli altri :look:

NewBusterSword
23-11-2003, 23.09.53
Originally posted by Peter Pan
Ehm... scusatemi... ma avete mai sentito parlare di MILES DAVIS?

Personalmente, ed io sono stato due anni in una Accademia jazz... vedere suonare un jazzista oggi è una delle cose più pallose sulla faccia della terra
ragazzi state parlando di cose piu grosse di voi ...


e questo lo sostengono tutti i più grandi appassionati del vecchio jazz (vedi ad esempio il Be-Bop).
lo sostiene CHI? fammi dei nomi
e poi cosa vuol dire "vedi ad esempio il Be-Bop"? ma tu sai cos'è il bebop?

TrustNoOne
24-11-2003, 01.08.24
son d'accordo con niu, state cagando fuori dalla tazza.
E son d'accordo anche con sam stavolta.

Peter, il fatto che tu abbia avuto problemi personali con i tuoi compagni musicisti non significa che tu debba sminuire gli esseri umani, che con tutti i loro maledetti difetti rimarranno sempre superiori alle povere macchine.

Sai cosa c'e'? Che tu puoi far rifare lo stesso identico pezzo al chitarrista piu' bravo che conosci per 10 volte. Quel pezzo non sara' mai uguale, anche se magari la perizia tecnica potra' farlo sembrare simile.

Se tu mi parli di musica registrata sul cd, allora hai ragione, non cambia niente.
Ma per la musica e' quella che viene suonata dal vivo.
Ed ascoltare dal vivo un coso che suona quando potrei benissimo farlo a casa, senza nessun tipo di sorpresa o di variazione anche minima, non mi da' molte soddisfazioni.

Tu parli di violinisti?
Io credo che neanche la macchina (o l'insieme di macchine) piu' evoluta che ti venga in mente riuscira' mai a sostituire un'orchestra...
Poi, parli della colonna sonora di arancia meccanica. E' una colonna sonora appunto, questo dice tutto. Quella musica senza il film non ha senso. Quello che molti di voi vogliono fare con l'elettronica e' far spostare la musica verso nuove forme, oltrepassare i confini e fare miscugli con altre forme d'arte (sub-musicali e non). E a me tutto questo non e' mai garbato semplicemente, se ci tenete tanto ad evolvervi fatelo pure, per me e' solo una ricerca vana.

Scusami per l'esposizione confusa e senza quote ma sto studiando ed ho sonno, ma volevo risponderti comunque... ;)

Peter Pan
24-11-2003, 03.05.43
Originally posted by NewBusterSword
ragazzi state parlando di cose piu grosse di voi ...


:doubt:


Originally posted by NewBusterSword
lo sostiene CHI? fammi dei nomi

Dunque vediamo un po'... Mario Rosini, Guido Di Leone, Mimmo Campanale... ma immagino che tu non li abbia mai sentito nominare nonostante sei un rinomato frequentatore dell'ambiente del jazz...


Originally posted by NewBusterSword
ma tu sai cos'è il bebop?

Hai ragione, in fondo suono solo da vent'anni... cosa vuoi che ne sappia io... :tsk:

Peter Pan
24-11-2003, 03.24.02
Originally posted by TrustNoOne
Peter, il fatto che tu abbia avuto problemi personali con i tuoi compagni musicisti non significa che tu debba sminuire gli esseri umani, che con tutti i loro maledetti difetti rimarranno sempre superiori alle povere macchine.


Il discorso non riguardava la superiorità dell'uomo sulle macchine, ma delle necessità di un compositore allorquando si ritrova a dover lavorare con persone che con nla musica non hanno nulla a che fare nonostante possano considerarsi grandi artisti solamente perché sanno fare schitarrate stratosferiche.
Purtroppo gli anni 90 ci hanno insegnato che la tecnica e la velocità siano doti fondamentali, e poi vai a sentire e nessuno ha un cazzo da dire... tutta colpa di gente come Malmsteen e dei Dream Theathre...


Originally posted by TrustNoOne

Ma per la musica e' quella che viene suonata dal vivo.


Contihui a non voler capire che anche il sintetizzatore è uno strumento.
Ma hai mai sentito un compositore di musica concreta dal vivo?
Vuoi forse dirmi che Jean Michelle Jarre non è un musicista? E perché allora la gente va a vederlo?

Sa questo punto penso che tu non abbia capito proprio nulla di come si faccia la musica elettronica, credi che possa bastare comprarsi un computer ed un programmino del cazzo come Fruity Loops perchè solo quella sia musica.

Lo capisci che dietro al synth c'è sempre un uomo? È lui che preme i tatsi, o che programma i sequencer.

Posso chiederti se tu suoni qualche strumento? Ed hai mai composto con un computer? Perché prima di allora non puoi esprimere giudiuzi e pareri perché non sai di cosa stai parlando.

Che differenza c'è tra un pianoforte ed un synth?


Originally posted by TrustNoOne

Ed ascoltare dal vivo un coso che suona quando potrei benissimo farlo a casa, senza nessun tipo di sorpresa o di variazione anche minima, non mi da' molte soddisfazioni.

Ma credi che la musica concreta sia questo?
Come mai la gente va a sentire Moby, i Chemical Brothers, i Boomfunk MC, o i Planet Funk stessi? Eppure ai concerti fanno sempre il tutto esaurito...
Scusami, ma vorrei proprio vedere te alle prese con un sequencer... forse non hai ancora capito di cosa stai parlando se sostieni questo.
Non riesci a comprendere che per qualcuno lo spettacolo è proprio vedere un uomo armeggiare con diodi e condensatori per tirare fuori suoni.

Stando al tuo discorso Picasso non è un pittore.


Originally posted by TrustNoOne

Poi, parli della colonna sonora di arancia meccanica. E' una colonna sonora appunto, questo dice tutto. Quella musica senza il film non ha senso.

Questa affermazione è abbastanza sforzata ammettilo. Non ha alcun senso quello che hai detto.


Originally posted by TrustNoOne
la musica verso nuove forme, oltrepassare i confini e fare miscugli con altre forme d'arte (sub-musicali e non). E a me tutto questo non e' mai garbato semplicemente,

Non ho capito cosa volevi dire qui... ma di che parli?
Non è che più semplicemente non sei abbastanza modesto e troppo chiuso nelle tue cose per capire cosa sta succedendo?
Non sarebbe più facile che tu dicessi: "ragazzi, io la musica elettronica non la capisco."?


Originally posted by TrustNoOne
Scusami per l'esposizione confusa e senza quote ma sto studiando ed ho sonno, ma volevo risponderti comunque...

Sei solo uno sfaticato ma non ti vergogni? Sempre davanti a sto computer, mascalzone!
Torna subito a studiare, e se ai colloqui sento qualche novità che non mi piace poi facciamo i conti... :bash:





:niente!: :D :birra: magari studi anche un po' di musica che ne dici? :evil:

The El-Dox
24-11-2003, 14.39.47
Originally posted by TrustNoOne
Io credo che neanche la macchina (o l'insieme di macchine) piu' evoluta che ti venga in mente riuscira' mai a sostituire un'orchestra...

beh, dipende solo dalla potenza del komputer, cubase nn mi rikordo kuante tracce kontemporaneamente riesce a gestire.
e se hai i midi, le librerie di kampioni...

TrustNoOne
24-11-2003, 15.08.40
Originally posted by The El-DoX
beh, dipende solo dalla potenza del komputer, cubase nn mi rikordo kuante tracce kontemporaneamente riesce a gestire.
e se hai i midi, le librerie di kampioni...
EHeh, ormai lo sai cosa penso ;) Per me la musica viene da dentro, e non e' tutto spiegabile in termini di onde e suoni...

Basta va, che se no peter si incazza, locka pure questo e anche l'altro.

Peter Pan
24-11-2003, 16.44.58
Originally posted by TrustNoOne
Per me la musica viene da dentro

E scusami allora io quando compongo al computer da dove mi viene la musica dalle ascelle? :doubt:

shottolo
24-11-2003, 17.01.43
non leggo tutto perché questo argomento è già trito e ritrito
ma do i miei two cents (non 50 LOL):
sono un tradizionalista, non penso la musica esclusivamente elettronica si possa definire musica (armonia ragazzi, ma stiamo scherzando? sapete quando cazzo sono tosti i corsi di ARMONIA? sapete che le note sono legate a loro per delle leggi fisiche e non solo perché stanno bene insieme?)
l'elettronica è un qualcosa che sta bene insieme agli strumenti ma MAI li sostituirà e da sola non è musica
se tizio A fa suonare il suo sequencer suona uguale al sequencewr del tizio B e del tizio C
se io suono 10 note col mio basso e tizio ne suona 10 e jaco pastorius ne suona 10 la differenza si sente e come
anche solo per una nota si sentirebbe
voi elettronici avete mai sentito il legno caldo di uno strumento sotto le dita? sentire che se quel dito vibra o si sposta anche solo di mezzo millimetro il suono cambia?
mai avuto paura della tendinite? sapete che suonare con un'unghia spezzata è una delle cose più dolorose che abbia mai provato? e quando arrivi in sala prove con le dita congelate e le corde tagliano?
sarò un tradizionalista ma l'elettronica ha levato tutta la parte romantica della musica
ovviamente tutto questo è i miei two cents
rispetto per tutti, ognuno è artefice del proprio destino e per me può anche ascoltarsi un sequencer credendo che quella sia musica

The El-Dox
24-11-2003, 18.20.30
Originally posted by HeadShot

se tizio A fa suonare il suo sequencer suona uguale al sequencewr del tizio B e del tizio C

aridaje, ahò, ma kuante volte ve lo devo dire?
editing midi, o meglio il famigerato quantize, ragazzi, esiste la possibilità tramite apposito software professionale di dare del feeling lo stesso spostando le note oppure registrare un pattern per la batteria et voilà ekko il feeling jazzato, pure random.

oppure ve la mena?
attakkate la vostra kitarra suonata dal kitarrista e registrate la sekuenza midi tramite apposito hardware.
e poi scegliete i suoni ke più vi piacciono.

shottolo
24-11-2003, 19.11.05
el-dox non ci siamo capiti
io dico che se campioni un suono e schiacci un tastino suona uguale a se quel tastino lo schiaccio io
se io schiaccio un SOL sul basso e lo fa jaco, non suona uguale (a parità di strumentazione ovviamente)
questo volevo dire, mi scuso se sono stato frainteso

samgamgee
24-11-2003, 19.12.42
Originally posted by HeadShot
jaco,


/ot
pastorius :hail: :hail: :hail:
/end ot

Matt
24-11-2003, 19.53.38
Originally posted by HeadShot
non leggo tutto perché questo argomento è già trito e ritrito
ma do i miei two cents (non 50 LOL):
sono un tradizionalista, non penso la musica esclusivamente elettronica si possa definire musica (armonia ragazzi, ma stiamo scherzando? sapete quando cazzo sono tosti i corsi di ARMONIA? sapete che le note sono legate a loro per delle leggi fisiche e non solo perché stanno bene insieme?)
l'elettronica è un qualcosa che sta bene insieme agli strumenti ma MAI li sostituirà e da sola non è musica
se tizio A fa suonare il suo sequencer suona uguale al sequencewr del tizio B e del tizio C
se io suono 10 note col mio basso e tizio ne suona 10 e jaco pastorius ne suona 10 la differenza si sente e come
anche solo per una nota si sentirebbe
voi elettronici avete mai sentito il legno caldo di uno strumento sotto le dita? sentire che se quel dito vibra o si sposta anche solo di mezzo millimetro il suono cambia?
mai avuto paura della tendinite? sapete che suonare con un'unghia spezzata è una delle cose più dolorose che abbia mai provato? e quando arrivi in sala prove con le dita congelate e le corde tagliano?
sarò un tradizionalista ma l'elettronica ha levato tutta la parte romantica della musica
ovviamente tutto questo è i miei two cents
rispetto per tutti, ognuno è artefice del proprio destino e per me può anche ascoltarsi un sequencer credendo che quella sia musica

:tsk:

ha tolto la parte romantica? ma se il 50% della new-wave è incentrata sul neo-romanticismo :bah:

edit: Ascolta ad esempio il pezzo di Mr.Mister - Broken Wings, dici che non ha nulla di romantico? :rolleyes:
oppure, per spostarsi nel elettronica recente, ascolta Such Great Eights dei Postal Service... è poi dimmi se le macchine hanno eliminato l'anima romantica della musica :love:

TrustNoOne
24-11-2003, 20.00.45
Originally posted by The El-DoX
aridaje, ahò, ma kuante volte ve lo devo dire?
editing midi, o meglio il famigerato quantize, ragazzi, esiste la possibilità tramite apposito software professionale di dare del feeling lo stesso spostando le note oppure registrare un pattern per la batteria et voilà ekko il feeling jazzato, pure random.

oppure ve la mena?
attakkate la vostra kitarra suonata dal kitarrista e registrate la sekuenza midi tramite apposito hardware.
e poi scegliete i suoni ke più vi piacciono.
dox -> :teach:

Dox in terminator 2 faceva il tifo per i terminator invece che per gli uomini :asd:

edit: trovami un qualsiasi strumento elettronico che mi riproduce il suono di una chitarra come quello di una chitarra vera + ampli valvolare. Non esiste, che io sappia.. Son riusciti a simulare molto bene un sacco di roba, ma la chitarra no, specie distorta... Ha troppe sfumature...

shottolo
24-11-2003, 20.33.16
matt io non alludevo minimamente a quello che alcuni possono definire romantico (a livello di suono)
io parlavo di sensazioni, per me è romantico (non come corrente artistica, lo ripeto) prendere in mano uno strumento, scaldarsi le dita, un paio di scale, qualche improvvisazione e via, si parte per una suonata seria col gruppo
per me questo è romanticismo, ma io son fatto così, niente filtri tra me e la mia musica (idem niente effetti)
però non faccio testo, sono un bassista fallito

TrustNoOne
24-11-2003, 20.39.53
Originally posted by HeadShot
matt io non alludevo minimamente a quello che alcuni possono definire romantico (a livello di suono)
io parlavo di sensazioni, per me è romantico (non come corrente artistica, lo ripeto) prendere in mano uno strumento, scaldarsi le dita, un paio di scale, qualche improvvisazione e via, si parte per una suonata seria col gruppo
per me questo è romanticismo, ma io son fatto così, niente filtri tra me e la mia musica (idem niente effetti)
però non faccio testo, sono un bassista fallito
:mecry:

Mi unisco a te come chitarrista fallito :notooth:

Matt
24-11-2003, 21.28.07
Originally posted by HeadShot
matt io non alludevo minimamente a quello che alcuni possono definire romantico (a livello di suono)
io parlavo di sensazioni, per me è romantico (non come corrente artistica, lo ripeto) prendere in mano uno strumento, scaldarsi le dita, un paio di scale, qualche improvvisazione e via, si parte per una suonata seria col gruppo


ah, scusami, pensavo che ti riferivi al suono ;)

Peter Pan
24-11-2003, 21.35.52
Originally posted by HeadShot
non penso la musica esclusivamente elettronica si possa definire musica (armonia ragazzi, ma stiamo scherzando? sapete quando cazzo sono tosti i corsi di ARMONIA? sapete che le note sono legate a loro per delle leggi fisiche e non solo perché stanno bene insieme?)

Secondo me lo fate apposta a non capire.
Non sapete proprio di cosa state parlando ma volete farlo a tutti i costi.

Mi spieghi che differenza c'è tra un Sol di synth e la stessa nota di pianoforte?
Secondo te i suoni vengono messi a capocchia?

Io personalmente so bene cosa sono armonia e contrappunto, e non mi risulta che in armonia si faccia distinzione tra i timbri dei suoni.
Un accordo di pianoforte sarà preciso e identico allo stesso accordo su un synth.

Anzi, occorrerà prestare maggior attenzione in quanto con il pianoforte tu sulla stessa nota avrai sempre le stesse armoniche, mentre un synth può crearti diasgio e problemi se non li sai controllare.

Un synth è uno strumento in cui non tiri fuori solo la nota, ma decidi anche la sua natura. E non puoi essere ueno sprovveduto se vuoi armonizzare due suoni tra loro.


Originally posted by HeadShot
se tizio A fa suonare il suo sequencer suona uguale al sequencewr del tizio B e del tizio C


Mi sto scoraggiando.
Non si può parlaare con gente che non sa di cosa si sta parlando.
Non pensi che dietro ad una composizione possa esserci un'idea? E che A non avrà mai la stessa idea di B?
ANzi, che con lo stesso campione si possono fare cose completamente diverse tra loro?

A maggior ragione, un compositore di concreta dovrà avere più perizia di un compositore di musica classica, perché se tu vuoi un violino sulla partitura ci scrivi sopra violino e scrivi... ma per la musica elettronica dovrai considerare molti più fattori, come ad esempio, la cosa più insidiosa, la controfase che se non vci stai attento rischi di ritrovarti con un qualcosa di inutilizzabile dopo ore di lavoro.


Originally posted by HeadShot

voi elettronici avete mai sentito il legno caldo di uno strumento sotto le dita? sentire che se quel dito vibra o si sposta anche solo di mezzo millimetro il suono cambia?

Personalmente sì.
Ma credo che adeesso ti stai soltanto masturbando!!!
Quelle sensazioni sono provocate dalle vibrazioni e dallo spostamento dell'aria. E nel momento in cui il suono attraversa l'aria, sei solamente un pigro o un presuntuoso se stai a chiederti da quale fonte arrivi.
perchè anche una nota di sub può percuoterti i sensi alla stessa maniera.


Originally posted by HeadShot

mai avuto paura della tendinite? sapete che suonare con un'unghia spezzata è una delle cose più dolorose che abbia mai provato? e quando arrivi in sala prove con le dita congelate e le corde tagliano?


Senti... con tutto il rispetto... ma smettila :D ma davvero stai dicendo?
L'unghia che si spezza? E poi ti controlli anche il phard e il mascara? Ma per piacere, i chitarristi che si fanno crescere le unghia sono solo degli esibizionisti perché in 20 anni che suono la chitarra non ne ho mai capito la praticità, anzi, sono abbastanza scomode se devi applicarti in determinate tecniche... A meno che tu non debba suonare flamenco è solo un modo per fare lo sborone e dire che suoni la chitarra... e la tendinite... perché credi che la tendinite non venga sugli strumenti a tastiera quali sono i synth? E le dita congelate? Basta riscaldarselee, non ci avevi mai pensato? Sembra vero!!! :roll3:


Originally posted by HeadShot

sarò un tradizionalista ma l'elettronica ha levato tutta la parte romantica della musica


:azz:

va bé, non starò qui adesso a tenerti una lezione sulla società alla fine degli anni '70 e al retroscena culturale che sta dietro la new-wave, non credo che riusciresti a capirlo, per te il CD sicuramente è sempre esistito ed avere un videoregistratore a casa è qualcosa di scontato e che non ha mai scosso la gente quanto può averlo fatto l'automobile quando uscì a inizio secolo.


Originally posted by HeadShot

rispetto per tutti, ognuno è artefice del proprio destino e per me può anche ascoltarsi un sequencer credendo che quella sia musica

Bé, secondo me sei solo un ignorante e un presuntuoso, perché dici rispetto ma poi sei altero nel giudicare con quel "credendo che sia"... e non puoi permetteti di farlo nel momento in cui non sai di cosa stai parlando, e l'hai dimostrato con le cose che hai detto.
Tu non sai cos'è la musica concreta.

E soprattutto, tu non sai nemmeno cos'è la musica.

Peter Pan
24-11-2003, 21.42.07
Originally posted by HeadShot
io dico che se campioni un suono e schiacci un tastino suona uguale a se quel tastino lo schiaccio io

Non hai pensato che comunque quel tastino lo devi premere secondo un criterio e una logica che sono intrinseche nella partitura, e che quella partitura la componi tu?

Se tu hai un'emozione dentro la puoi trasmsettere con qualsiassi mezzo, e i synth non sono altro che un mezzo diverso ma con una propria identità.

O vuoi diri che "Hymn" di Vangelis non ha sentimento dentro?

Anche "Radioactivity" deei Kraftwerk ti racconta una storia ed una serie di emozioni att6raverso i suoni.

E potreei anche metterti l'esempiuo dei Dream THeathre che sono dei cazzoni freddi e misurati peggio di una macchina. Che non hanno assolutamente nulla da dire eccetto:" GUarda come siamo fighi, guarda come siamo veloci!" ma smettetela e andatevene a dormire che è tardi... :rolleyes:

Peter Pan
24-11-2003, 21.45.34
Originally posted by HeadShot
matt io non alludevo minimamente a quello che alcuni possono definire romantico a livello di suono


Mi dai una definizione di suono?


Originally posted by HeadShot
io parlavo di sensazioni, per me è romantico prendere in mano uno strumento, scaldarsi le dita, un paio di scale, qualche improvvisazione e via

Non voglio sapere cosa ci fai più... ma io non lo chiamo romanticismo, la chiamo depravazione! :brr:


Originally posted by HeadShot
si parte per una suonata seria col gruppo

Ma perché, i Kraftwerk o i Depeche Mode non suonavano in gruppo? :doubt:


Originally posted by HeadShot
niente filtri tra me e la mia musica

E quali sarebbero questi filtri?
Ma la parola "strumento" non basta a spiegarti il senso e il significato di quella cosa che hai tra le mani? E che se no hai un cuore o niente da dire la chitarra può farti ben poco, ma se ce l'hai puoi esprimere idee anche con il campanello di casa?

Peter Pan
24-11-2003, 21.50.14
Originally posted by TrustNoOne
edit: trovami un qualsiasi strumento elettronico che mi riproduce il suono di una chitarra come quello di una chitarra vera

Un qualsiasi campionatore Akai ad esempio...

Ora, seguimi attentamente.

Io prendo una chitarra, la metto davanti a un microfono, ci suono una nota, questa nota la registro e la metto su CD.
Adesso, quel microfono entra in un campionatore che registrerà quel suono. Poi farò suonare quella nota che è l'esatta registrazione del mio suono, e lo metto su CD.

Mi spieghi cosa cambia?

Un campionatore non è altro che un registratore digitale.


Originally posted by TrustNoOne
Non esiste, che io sappia..

E non è l'unica cosa che non sai a riguardo...

Perché per fare musica concreta non devi essere soltanto un musicista, ma devi avere anche nozioni tecniche di fisica, matematica e elettrotecnica.

shottolo
24-11-2003, 22.27.05
ho fatto male a rispondere
voi parlate di cose che non sapete come io parlo di cose che non so a questo punto
come dici giustamente el-dox inutile continuare il discorso con chi non conosce di cosa si parla
giusto?
volevo dare il mio contributo e mi è stato dato dell'incompetente, della checca
perché continuare a prendere insulti? continuate a fare quello che volete, io continuerò a non ritenere musica quella che fate
tutti felici e contenti mi pare
eviterò in futuro di dire la mia visto come sono stato trattato
a quanto pare la veirtà sta in mano a pochi eletti e io non sono fra questi

Drakos_Myst
24-11-2003, 23.50.23
prima rispondo a Peter

Perché il computer fa quello che gli dici e no lo discute, hai il pieno controllo delle cose che solo tu compositore sai dove devono andare... CUT
mi sà che il tuo problema è quello che non riesci a trovare persone che suonino come tu vuoi o non ti riesci a fidare oppure sei sempre stato sfortunato .
2- Ascolta l'inizio di Money dei pink floyd ... è sonorità ma non musica e sebbene mi piaccia molto come suono quel pezzo NON è musica.
3- Ma per parlare di musica non elettronica mi citi i Linkin Park ?? devo dire che sei proprio un maestro (tutti gli anni passati a suonare non ti sono serviti .. fidati).
4- Sei troppo depresso e hai talmente tanto odio per tutti che non riesci a ben pensare.
5 - invece che sparare a zero .. pensa !! dove ho detto che non ci possono essere esempi di musica elettronica ???? DOVE ??? MA CHI TI CREDI DI ESSERE PER SPUTARE SENTENZE E DIRE COSA E' O COSA NON E' GIUSTO ??

BlackAvatar ... ma io ti ho detto per caso che una canzone ti deve far scendere per forza una lacrima ??? Le lacrime sono una delle massime espressioni di sentimento umano e riuscire a provocare questi sentimenti con la musica è solo arte. Musica elettronica ne ho ascoltata (non molta)ma mi lascia indifferente [ti parlo da uno a cui piace ballare anche house e trance].

Samgamgee ... un altra persona che sà cosa è giusto e cosa è sbagliato :azz: .
1- Dimmi che un cucchiaio che cade ti fà girare lo stomaco in una follia di sentimenti e pene che ti faccio un monumento
2- Anche tu citi gruppi del cazzo (slipknot) che pur piacendomi non sono il top della musica. Perchè non prendi come paragone i Led Zeppelin , gli Alice in Chains , Mad Season , Pink Floyd , Beatles ??? Per me è la troppa paura di non riuscire a reggere il paragone
3- Io secondo te sono un truzzo ! Grazie
4- Come già scritto poco sopra avete capito male il senso della frase. ora la ripeto

Una canzone elettronica non mi ha mai fatto scendere una lacrima o altro mentre sono riusciti a farmi scendere lacrime gruppi che suonano con 4 accordi.

Non accetto Flame qui ... se volete farli rispondete in PM ... tanto risponderò non preoccupatevi ... non rispondo subito perchè ho una vita sociale e non sono qui tutto il tempo ad aspettare gente che posti cose minimamente sbagliate per sentenziare.

edit: tutto quello che ho risposto è a pagina 2 del topic
- Peter ... se c'è gente che và a vedere gente come Jean Michelle Jarre (non conosco chi sia) non vuol dire sia musica ... c'è gente che se gli dici che gli asini volano ti chiedono dove possono andare a vederli (paragone del cax ma rende l'idea)

Drakos_Myst
25-11-2003, 00.08.49
Originally posted by HeadShot
ho fatto male a rispondere
voi parlate di cose che non sapete come io parlo di cose che non so a questo punto
come dici giustamente el-dox inutile continuare il discorso con chi non conosce di cosa si parla
giusto?
volevo dare il mio contributo e mi è stato dato dell'incompetente, della checca
perché continuare a prendere insulti? continuate a fare quello che volete, io continuerò a non ritenere musica quella che fate
tutti felici e contenti mi pare
eviterò in futuro di dire la mia visto come sono stato trattato
a quanto pare la veirtà sta in mano a pochi eletti e io non sono fra questi

HeadShot ... scappare non è una soluzione è solo un modo per ritardare il tutto e farti venire angoscia dentro.
Sò che qui la gente sembra credersi Cristo e cercare di farglelo capire penso sia un arduo compito ... che ne dici ? ce la faremo ? :)

Peter Pan
25-11-2003, 00.25.59
Originally posted by HeadShot

voi parlate di cose che non sapete come io parlo di cose che non so a questo punto


NOn è mia abitudine parlare di cose che non conosco, anche perché se non le conoscop come faccio a parlarne?
E purr vero però che quando parlio io non dico solo mie personalissime opinioni ma realtà dei fatti. Se dico che l'acqua è bagnata non è un opinione.

Ho già ribadito più volte che almeno per quello che mi riguarda sono ben dentro entrambe le situazioni, suono da una vita e per me è sempre stata importantissima la musica, non il modo in cui la faccio, e non mi sono mai fatto pugnette mentali o mi sono mai fatto condizionare da limitazioni preimpostate.

Nella musica sono sempre stato libero, anche da me stesso.

Il tuo problema è che forse non hai letto bene tyutto quello che abbiamo scritto, oppure non ti importa nulla di capire qello che c'è scritto perché sei troppo convintop che siccome tu hai la tua opinione questa debba perforza avere un riscontro nella realtà. Puoi dire che secondo te il cielo è verde. resta la tua opinione, ma se è una cazzata non puoi difenderti dietro la libertà di pensiero.

Peter Pan
25-11-2003, 00.38.41
Originally posted by Drakos_Myst
mi sà che il tuo problema è quello che non riesci a trovare persone che suonino come tu vuoi o non ti riesci a fidare oppure sei sempre stato sfortunato .

No, semplicemente ho trovato sempre personen come voi qui dentro, troppo chiuse nelle poprie opininoi nonostante pur non avendo esperienza per poter avere un'opinione.

Puoi stare una intera adolescenza a studiare il tuo strumento chiuso nella tua stanza, ma fuori c'è un mondo che si muove e che vive, e soprattutto che pensa (non sempre) con le sue regole (da imparare se si vogliono eludere o infrangere).

uesto topic ne è un esempio. Posso stare ore a parlare con dati e cifre e nomi e spiegazioni scientifiche sulla lavagna, ci sarà sempre qualcuno che si tappa le orecchie blaterando ad alta voce per non sentire, perché tanto le idee che si hanno hanno pari valore...

Come se le opinioni e le idee di un ragazzino di 15 anni possano avere lo stesso peso delle mie che ho vissuto il doppio della sua vita, sempre suonando e conoscendo il mondo all'esterno... Ma questo ragazzino sarà sempre pronto a dire di avere idee e opininoni, per poi palesemente essere incapace di darne una giustificazione o una motivazione che le avvalori.
Ho sempre combattuto non contro le idee, ma contro la mancanzaa di idee.



Originally posted by Drakos_Myst
2- Ascolta l'inizio di Money dei pink floyd ... è sonorità ma non musica e sebbene mi piaccia molto come suono quel pezzo NON è musica.

Se tu affermi questo mi sembra ovvio che non sai cosa sia la musica, etimologicamente parlando.
Secondo te cos'è la musica?


Originally posted by Drakos_Myst
3- Ma per parlare di musica non elettronica mi citi i Linkin Park ?? devo dire che sei proprio un maestro (tutti gli anni passati a suonare non ti sono serviti .. fidati).

palese è il fatto che non hai capito nulla di quello che ho detto.
Palese è altresì il fatto che oltre che sei solamente un ignorante presuntuoso.
Meno male che i tuoi giudizi su di me non mi toccano minimamente, non sei nulla e non è il giudizio delle nullità che conta. Ma attento che se continuerai con questa testa non sarai mai nessuno nel mondo della musica.


Originally posted by Drakos_Myst
4- Sei troppo depresso e hai talmente tanto odio per tutti che non riesci a ben pensare.

A dire il vero io sto parlando così tanto tranquillamente e quello alterato e poco posato sei tu, che non stai nemmeno tenendo il controllo del discorso.


Originally posted by Drakos_Myst

5 - invece che sparare a zero .. pensa !! dove ho detto che non ci possono essere esempi di musica elettronica ???? DOVE ??? MA CHI TI CREDI DI ESSERE PER SPUTARE SENTENZE E DIRE COSA E' O COSA NON E' GIUSTO ??


Invece di cazzeggiare perché non rispondi alle domande che ti ho fatto? E la smetti di inventarti una realtà tutta tua nella quale io dico coseche non ho mai pensato e tu le interpreti dall'alto della tua non so cosa?
E poi, perché non provi a pensare che forse nella mia vita non rivesti tutta questa importanza al punto tale da riferirmi a te in ogni mio quote nel momento in qui il quote è utilizzato anche come spunto per un ragionamento?

Peter Pan
25-11-2003, 00.39.40
Originally posted by Drakos_Myst

Sò che qui la gente sembra credersi Cristo e cercare di farglelo capire penso sia un arduo compito ... che ne dici ? ce la faremo ?

:rolleyes:

shottolo
25-11-2003, 00.50.04
l'unica cosa che aggiungo è che mio reply ho confuso i replies di el-dox con quelli di peter
per il resto non voglio più rispondere per il semplice motivo che non si può discutere con chi non vuol sentire
lascio le crociate achi ha voglia e tempo di farle, io non ne ho nè voglia nè tempo (forse il tempo lo si troverebbe ma preferisco 'masturbarmi (citazione)' col mio basso)
non scappo alla discussione, mi sono solo rotto il cazzo di questi discorsi triti e ritriti
ah peter, la cosa che mi fa incazzare non è che esprimi le tue idee (l'ho fatto anche io e lo fanno tutti) ma come lo fai, con la bocca sporca di saccenza e superiorità
non impongo le mie idee, le discuto e soprattutto non offendo
se non hai mai suonato con un'unghia spezzata buon per te, io l'ho fatto e fa un male porco
ah no ma scusa, sono una checca vero? ma va là va là
buona notte saccenti, almeno dormendo posso far finta di saper sognare

Peter Pan
25-11-2003, 00.51.28
Originally posted by Drakos_Myst
Samgamgee ... un altra persona che sà cosa è giusto e cosa è sbagliato :azz: .
1- Dimmi che un cucchiaio che cade ti fà girare lo stomaco in una follia di sentimenti e pene che ti faccio un monumento


Compito per casa... chi dice cosa a chi? :tsk:
Non credi di esere un po' contraddittorio quando accusi una persona di superbia quando un attimo dopo il superbo lo fai tu?


Originally posted by Drakos_Myst
2- Anche tu citi gruppi del cazzo (slipknot) che pur piacendomi non sono il top della musica. Perchè non prendi come paragone i Led Zeppelin , gli Alice in Chains , Mad Season , Pink Floyd , Beatles ???

Complimenti per la tua vastissima cultura... :rolleyes:


Originally posted by Drakos_Myst
Per me è la troppa paura di non riuscire a reggere il paragone


Siamo al delirio! :roll3:


Originally posted by Drakos_Myst
Una canzone elettronica non mi ha mai fatto scendere una lacrima o altro mentre sono riusciti a farmi scendere lacrime gruppi che suonano con 4 accordi.


Quindi, siccome tu non provi nulla, continui a sostenere che quella "cosa" non è in grado di dare emozioni a nessuno e qiundi non ha alcun valore.


Originally posted by Drakos_Myst
Non accetto Flame qui ...

Adesso dai anche ordini? Non sapevo ti avessero fatto moderatore...


Originally posted by Drakos_Myst
non rispondo subito perchè ho una vita sociale e non sono qui tutto il tempo ad aspettare gente che posti

Non credo che nessuno di noi sentirà la tua mancanza...


Originally posted by Drakos_Myst
aspettare gente che posti cose minimamente sbagliate per sentenziare.

Va bene, lasceremo che questa sia tua esclusiva allora...


Originally posted by Drakos_Myst

Jean Michelle Jarre (non conosco chi sia)

E come fai a parlare allora? A esprimere giudizi?
Non ti sembra più opportuno tacere, che ci fai una figura migliore?
Eppure dovresti conoscerlo, che grande esperto della musica sei tu? Certo, conosci la parola ARMONIA, e da come ne hai parlato è scommetto che non sai nemmeno cosa voglia dire senza andarti a prendere un dizionario...


Originally posted by Drakos_Myst
se c'è gente che và a vedere gente come Jean Michelle Jarre non vuol dire sia musica ...

Ti rifaccio la domanda.

Dammi una definizione di musica.

E per il resto... il delirio continua... :roll3:

Peter Pan
25-11-2003, 00.58.26
Originally posted by HeadShot
la cosa che mi fa incazzare non è che esprimi le tue idee (l'ho fatto anche io e lo fanno tutti) ma come lo fai, con la bocca sporca di saccenza e superiorità


Ormai lo prendo come un complimento giacché ho visto la preparazione musicale di quelli che pretendono a tutti i costi di parlare contro di me e di avere ragione senza nulla di concreto per le mani...
E poi, superiorità? Solamente perché conosco gli argomenti di cui parlo e lo dimostro continuamente e chi mni ascolta anziché pensare che forse può anche esserci qualcosina da imparare si mette in contrasto anche nei discorsi di cui non sa una cippa? :doubt:

Non è che questa superiorità data dalla mia "conoscenza" e dalla mia preparazione risalta perché effettivamente le vostre non sono al pari livello?
Non è che fino ad ora chi mi ha dato addosso ha saputo sostenere il discorso con altrettanta classe.

E il bello è che io ho aperto un topic con una domanda precisa, e subito qualcuno è arrivato a criticarmelo, a sparere cazzate e giudizi pur dimostrando dopo di non avere alcuno spessore culturale per farlo.
E quello che parla con superiorità sono io? Ma per piacere.

Io posso anche sembrae megalomane... ma me lo poso permettere! :roll3:

TrustNoOne
25-11-2003, 02.21.10
Originally posted by Peter Pan


Io posso anche sembrae megalomane... ma me lo poso permettere! :roll3:
:teach:

Siamo tutti un po' professori :asd:
Fate quello che volete ma non toccatemi money plz :notooth:

Piuttosto, :boni:

Anzi, tanto per farvi uscire da questo discorso inutile, peter, tu mi dici che un sintetizzatore akai mi suona come una chitarra vera...

Se mi fai ascoltare qualcosa fatto con quell'attrezzo mi fai veramente un piacere, anche perche' io ora come ora non ci credo, mi sembra una cosa impossibile... Comunque sia non ho mai studiato uno strumento simile, quindi prima di sentenziare vorrei ascoltare qualcosa ;)

Anche se mi pare veramente troppo assurdo... M'hai messo una curiosita' immonda... E per quanto mi sforzi non riesco a crecerci :(

edit: argh, non sta ne' in cielo ne' in terra.. aiuto... Devi farmi assolutamente sentire quel coso, ormai non posso piu' vivere senza :asd:

shottolo
25-11-2003, 09.50.45
non aggiungo altro
gli altri utenti leggeranno il tuo ultimo reply e capiranno meglio cosa voglio dire quando parlo di bocca sporca si superiorità e arroganza
grazie peter, così nessuno avrà più dubbi ora su quanto avevo da dire.
ah un'ultima cosa... a quanto pare non conosci bene il significato della frase:
"non voglio più rispondere per il semplice motivo che non si può discutere con chi non vuol sentire
lascio le crociate a chi ha voglia e tempo di farle, io non ne ho nè voglia nè tempo (forse il tempo lo si troverebbe ma preferisco 'masturbarmi (citazione)' col mio basso)
non scappo alla discussione, mi sono solo rotto il cazzo di questi discorsi triti e ritriti"
e ora dai peter, fai un bel reply dove emani superiorità di modo chè tutti possa ancora una volta capire che è impossibile discutere con te
non risponderò più in questo thread, quindi fate quel che volete.
se qualcuno vuol portare avanti questo discorso in privato il mio numero di icq è nel profilo.
click

Peter Pan
25-11-2003, 11.56.57
Originally posted by TrustNoOne
:Se mi fai ascoltare qualcosa fatto con quell'attrezzo mi fai veramente un piacere, anche perche' io ora come ora non ci credo, mi sembra una cosa impossibile...

E chi sono io un dimostratore dell'AKai? :notooth:
Vai in qualunque negozio ben fornito e ascolta con le tue orecchie, ma non ti servirà a molto. Il fatto di avere una tastiera davanti ti predisporrà psicologicamente ad essere prevenuto e a cogliere differenze che non esisto.
La cosa da fare sarebbe un'aaltra.
Non so se da qualche parte c'è un sito che ne parla, ma non escludo la sua esitenza, in cui potrebbe esserci una lista di album in studio in cui gli strumenti che senti non sono quello che credi.

La produzione di un album prevede l'affitto non solo di sale e strumenti, ma anche di persone. Negli ultimi decenni s'è fatto ricorso sempre di meno a gente che incide convergendo sulla scelta di un tecnico programmatore che da solo provvede alla realizzazione delle tracce che altrimenti sarebbero fatte con strumenti tradizionali.
Il risultato è che tu non te ne accorgi, e i produttori risparmiano un sacco di soldi.

Tant'è vero che verso la metà degli anni '90 c'era la campagna pubblicitaria di alcuni artisti che affermavano "un ritorno alla musica suonata in studio", a dimostrazione del fatto che quello che ho detto non è frutto di fantasia.

Ripeto.

Una registrazione digitale non è altro che il campionamento di uno strumento.
Se tu incidi una traccia, oppure registri i suoni per mandarli in sequenza in un secondo momento, mi spieghi cosa cambia?
In fondo un colpo di batteria rimane sempre quello nei limiti di un certo range, io posso registrare diversi colpi di cassa con dinamiche diverse e poi associare ciascun coplo al tasto di un campionatore. È la famosa "tecnologia Soundfont".
Quando io premerò quel tasto si sentirà il colpo di cassa così com'è stato registrato, e mettere una serie di colpi in sequenza alternato alla stessa tecnica per gli altri pezzi della batteria mi permettere di variare ogni singolo colpo all'interno della struttra.
Ciò comporta un grosso risparmio di tempo e denaro nel momento in cui un musicista dovreebbe registrare tutto dall'inizio se sbaglia.
E una volta su disco, la differenza non la noti nemmeno.

E ho preso l'esempio della batteria perché più semplice da spiegare, ma con gli altri strumenti la cosa non cambia.

Peter Pan
25-11-2003, 12.03.36
Originally posted by HeadShot
non aggiungo altro


Questo l'hai già detto. Com'è che scrivi ancora?


Originally posted by HeadShot

gli altri utenti leggeranno il tuo ultimo reply e capiranno meglio cosa voglio dire

O magari riusciranno a cogliere un certo senso di ironia e di coglionamento nei tuoi confronti.


Originally posted by HeadShot
grazie peter, così nessuno avrà più dubbi ora su quanto avevo da dire.

Non che agli altri freghi molto della tua opinione nei miei confronti, considerando il fatto che ti stai facendo un film tutto tuo...


Originally posted by HeadShot

"non voglio più rispondere per il semplice motivo che non si può discutere con chi non vuol sentire

E perché contijnui a scrivere allora? QUand'è che te ne vai?


Originally posted by HeadShot

lascio le crociate a chi ha voglia e tempo di farle

Io veramente ho solo chiesto se qualcuno sapeva dell'esistenza di concorsi per compositori di musica concreta. Dì la verità, hai avuto un'infanzia difficile vero? :(


Originally posted by HeadShot


e ora dai peter, fai un bel reply dove emani superiorità di modo chè tutti possa ancora una volta capire che è impossibile discutere con te

Subito... ecco che arriva:

non aggiungo altro
gli altri utenti leggeranno il tuo ultimo reply e capiranno meglio cosa voglio dire quando parlo di bocca sporca si superiorità e arroganza
grazie peter, così nessuno avrà più dubbi ora su quanto avevo da dire.
ah un'ultima cosa... a quanto pare non conosci bene il significato della frase:
"non voglio più rispondere per il semplice motivo che non si può discutere con chi non vuol sentire
lascio le crociate a chi ha voglia e tempo di farle, io non ne ho nè voglia nè tempo (forse il tempo lo si troverebbe ma preferisco 'masturbarmi (citazione)' col mio basso)
non scappo alla discussione, mi sono solo rotto il cazzo di questi discorsi triti e ritriti"
e ora dai peter, fai un bel reply dove emani superiorità di modo chè tutti possa ancora una volta capire che è impossibile discutere con te
non risponderò più in questo thread, quindi fate quel che volete.
se qualcuno vuol portare avanti questo discorso in privato il mio numero di icq è nel profilo.
click


Originally posted by HeadShot

non risponderò più in questo thread

Ma se non hai fatto altro che evitare di rispondere e di capire quello che gli altri dicono.

E ripeto, se tu senti che io sia superiore forse forse lo sono davvero, ma non puoi sbattermi in faccia i tuoi complessi di inferiorità e di ragazzino frustrato e ignorante...


Originally posted by HeadShot
se qualcuno vuol portare avanti questo discorso in privato il mio numero di icq è nel profilo.


All'anima della coerenza! Bé, li lato positivo è che se smetti di risponde forse potremo tornare IT.

E comunque ancora non sei stato capace di illuminarci sulle tue conoscenze in campo musicale, no vedo come potresti continuare un discorso che non sia cominciare a p iagnucolare nel moemnto in cui vedi che il discorso si fa troppo duro e non ti conviene più... Ti piacciono i Pink Floyd?

Uhm... Run, rabbit run... cantatela tu però che a me viene troppo da ridere...

The El-Dox
25-11-2003, 13.35.12
ma alla fine esiste o no kuesti "concorsi per compositori di musica concreta e elettronica" in italia?




Trust. Porkozio, un kampionamento suona UGUALE all'originale.
La FORMA d'ONDA E' (pratikamente) UGUALE.
Le limitazioni sono date dalla kualità dei konvertitori analogici/digitali, mikrofoni, fruscii ecc...



Originally posted by Peter Pan

E quali sarebbero questi filtri?


ehm... cioè tagli di frekuenze, tipo un high pass, un low pass... è basilare saperli usare, sopratutto in fase di mastering oppure per kreare effetti...

Drakos_Myst
25-11-2003, 14.47.16
Originally posted by Peter Pan
No, semplicemente ho trovato sempre personen come voi qui dentro, troppo chiuse nelle poprie opininoi nonostante pur non avendo esperienza per poter avere un'opinione.

da questa frase si capisce più che palesemente che quello chiuso di idee sei tu ... se no avresti messo in discussione le tue idee .. cosa che stò facendo io. Poi volevo dirti ... se tu dici che NOI abbiamo torto ... perchè dici che si possono avere opinioni ?
Mi sembri "leggermente" nazista/socialista.



Originally posted by Peter Pan

Come se le opinioni e le idee di un ragazzino di 15 anni possano avere lo stesso peso delle mie che ho vissuto il doppio della sua vita, sempre suonando e conoscendo il mondo all'esterno... Ma questo ragazzino sarà sempre pronto a dire di avere idee e opininoni, per poi palesemente essere incapace di darne una giustificazione o una motivazione che le avvalori.
Ho sempre combattuto non contro le idee, ma contro la mancanzaa di idee.


spero che non ti stavi riferendo a me ... perchè mi pare io abbia giustificato tutto ciò che mi hai chiesto e se non lo ho fatto .. beh ... vuol dire che non ho letto la domanda . In questo caso ti chiedo di riproporla


Originally posted by Peter Pan

Se tu affermi questo mi sembra ovvio che non sai cosa sia la musica, etimologicamente parlando.
Secondo te cos'è la musica?


Peter ... se leggi quello che la gente scrive avresti LETTO quello che è musica per me. Lo ho già scritto ma forse eri troppo occupato a pensare : >questi ragazzini non sanno nulla e fanno i fighi>.
Ora te lo ridico .. ma leggi !
Musica è sentimento .


Originally posted by Peter Pan

palese è il fatto che non hai capito nulla di quello che ho detto.
Palese è altresì il fatto che oltre che sei solamente un ignorante presuntuoso.
Meno male che i tuoi giudizi su di me non mi toccano minimamente, non sei nulla e non è il giudizio delle nullità che conta. Ma attento che se continuerai con questa testa non sarai mai nessuno nel mondo della musica.

1- se non ti avevano toccato ora non eri cosi incazzati perciò
2- ti hanno toccato ..
3- e anche fortemente :)
4- Altra dimostrazione della tua presunzione: perchè non dovrei aver capito quello che dici ?? perchè se no dovrei essere per forza d'accordo con te ?? perchè tu hai la verità ??



Originally posted by Peter Pan

Invece di cazzeggiare perché non rispondi alle domande che ti ho fatto? E la smetti di inventarti una realtà tutta tua nella quale io dico coseche non ho mai pensato e tu le interpreti dall'alto della tua non so cosa?

che domanda hai fatto ... ma soprattutto ... quale realtà inventata ?


Originally posted by Peter Pan

E poi, perché non provi a pensare che forse nella mia vita non rivesti tutta questa importanza al punto tale da riferirmi a te in ogni mio quote nel momento in qui il quote è utilizzato anche come spunto per un ragionamento?
se tu mi quoti e sotto scrivi critiche a chi bisogna pensare siano riferite ?? ma tu sei superiore e leggi oltre che nel pensiero anche nei circuiti elettronici.

Ora smettila ti dire che non capiamo nulla e di dirci cosa è vero o sbagliato e parla con serenità. Non sò come mai ma ho capito che la tua vita ora ti stà dando odio (è solo per questo che non flammo e ti capisco) ma ti chiedo di rispondere razionalmente a ciò che ti viene scritto.

Drakos_Myst
25-11-2003, 14.59.47
Originally posted by Peter Pan
Compito per casa... chi dice cosa a chi? :tsk:
Non credi di esere un po' contraddittorio quando accusi una persona di superbia quando un attimo dopo il superbo lo fai tu?

scusa ma non noto la mia superbia ... noto solo che ci sono persone che vogliono far valere la loro TEORIA per verità.



Originally posted by Peter Pan

Complimenti per la tua vastissima cultura... :rolleyes:

ma anche se a me piacessero solo gli slipknot a te cosa cambierebbe ?



Originally posted by Peter Pan

Siamo al delirio! :roll3:

1- non stavo parlando con te
2- la gente , come dici tu , deve avere le idee e sostenerle da soli
3- che delirio ??


Originally posted by Peter Pan

Quindi, siccome tu non provi nulla, continui a sostenere che quella "cosa" non è in grado di dare emozioni a nessuno e qiundi non ha alcun valore.

Dove ho detto che non ci possono essere esempi di buona musica elettronica ?? dimmi dove ??
ho solo detto che per me l'elettronica non riuscirà MAI a dare le stesse emozioni di una calda mano umana.


Originally posted by Peter Pan

Va bene, lasceremo che questa sia tua esclusiva allora...

mi pare che io non stia sparando a zero ma stia facendo solo notare quanto siete chiusi di mente



Originally posted by Peter Pan

E come fai a parlare allora? A esprimere giudizi?
Non ti sembra più opportuno tacere, che ci fai una figura migliore?
Eppure dovresti conoscerlo, che grande esperto della musica sei tu? Certo, conosci la parola ARMONIA, e da come ne hai parlato è scommetto che non sai nemmeno cosa voglia dire senza andarti a prendere un dizionario...

e 2 ... secondo te parlando del tuo amato Jarre stavo prendendo in considerazione la musica elettronica ? non ti pare che stavo prendendo in considerazione la labiità della gente ?
e poi .. facile quotare un solo pezzo del discorso per farmi vedere come uno che non sà nulla ... Di certo non voglio faremi vedere come una persona che sà tutto (come stai facendo tu) ma come persona con un minimo di orecchie e cuore si.



Dammi una definizione di musica.
leggi reply sopra

samgamgee
25-11-2003, 15.36.22
Originally posted by Drakos_Myst
Samgamgee ... un altra persona che sà cosa è giusto e cosa è sbagliato :azz: .
1- Dimmi che un cucchiaio che cade ti fà girare lo stomaco in una follia di sentimenti e pene che ti faccio un monumento
2- Anche tu citi gruppi del cazzo (slipknot) che pur piacendomi non sono il top della musica. Perchè non prendi come paragone i Led Zeppelin , gli Alice in Chains , Mad Season , Pink Floyd , Beatles ??? Per me è la troppa paura di non riuscire a reggere il paragone
3- Io secondo te sono un truzzo ! Grazie
4- Come già scritto poco sopra avete capito male il senso della frase. ora la ripeto

Una canzone elettronica non mi ha mai fatto scendere una lacrima o altro mentre sono riusciti a farmi scendere lacrime gruppi che suonano con 4 accordi.

1 - dimmi che una sola, singola nota (come singolo è il rumore del cucchiaio) ti fa girare lo stomaco in una follia di sentimenti e pene che ti faccio un monumento (cit.) :asd:
2 - e vabbè, ma tu arrivi qua sparando a zero su di me ma non sai che io la musica (con alcune debite eccezioni) la ascolto TUTTA...come possono testimoniare quelli che mi conoscono e le mie svariate postate nel topic Traccia del Giorno...ma qua si parla per presupposti e allora vabbuò... :asd:
3 - stai delirando :doubt:
4 - e se a te non ha mai fatto scendere una lacrima a me chemmifrega? Ciò condiziona in qualche modo la mia vita o il mio sentire?

ah, poi, scusa, ti ho distrubato: stavi facendo un poò della tua vita sociale :asd: ma lol :asd:

Drakos_Myst
25-11-2003, 15.59.01
Originally posted by samgamgee
1 - dimmi che una sola, singola nota (come singolo è il rumore del cucchiaio) ti fa girare lo stomaco in una follia di sentimenti e pene che ti faccio un monumento (cit.) :asd:
2 - e vabbè, ma tu arrivi qua sparando a zero su di me ma non sai che io la musica (con alcune debite eccezioni) la ascolto TUTTA...come possono testimoniare quelli che mi conoscono e le mie svariate postate nel topic Traccia del Giorno...ma qua si parla per presupposti e allora vabbuò... :asd:
3 - stai delirando :doubt:
4 - e se a te non ha mai fatto scendere una lacrima a me chemmifrega? Ciò condiziona in qualche modo la mia vita o il mio sentire?

ah, poi, scusa, ti ho distrubato: stavi facendo un poò della tua vita sociale :asd: ma lol :asd:

1- una nota non mi fà provare niente
2- anche io ascolto tutta la musica ... ma l'elettronica .. l'ho già detto troppe volte e non voglio continuare a ripetere le stesse frasi
3- hai detto tu che c'è gente che paragona chi ascolta house etc . con truzzi
4- io non stò cercando di fare cambiare idee a nessuno ... non cerco di condizionarti ... spiego solo quello che succede in me. Io ti ho chiesto soltanto se la musica elettronica è mai riuscita a provocare sensazioni tanto forti da farti piangere.
5- cerchiamo di tornare IT

Peter Pan
25-11-2003, 16.01.03
Originally posted by The El-DoX
tagli di frekuenze, tipo un high pass, un low pass...

E cioé tutti quelli che si usavano già in ambiente analogico dal quale il digitale prende costantemente riferimento.


Originally posted by The El-DoX
è basilare saperli usare

Stando a quello che dice qualcuno a proposito di certi suoni, nemmeno quella di hendrix dovrebbe essere musica allora! :roll3:




Originally posted by Drakos_Myst
scusa ma non noto la mia superbia

Sta nel fatto che quello che tu pensi è la direttiva secondo la quale il mondo dovrebbe andare.
Quello che io dico è come il mondo va effettivamente.


Originally posted by Drakos_Myst
noto solo che ci sono persone che vogliono far valere la loro TEORIA per verità.


Ti rendi conto che tu stai facendo esattamente la stesa cosa senza nemmeno un minimo di teoria o conoscenza alcuna?


Originally posted by Drakos_Myst
1- non stavo parlando con te

Nghé nghé... :rolleyes: dillo alla maestra allora...


Originally posted by Drakos_Myst
ho solo detto che per me l'elettronica non riuscirà MAI a dare le stesse emozioni di una calda mano umana.


Ed oltre a questo hai detto ben altro. Solamente detto. Senza dimostrare nulla di quello che sotieni.

Come ad esempio dicendo quello che è o non è la musica, affermando che la musica concreta no è musica e chi la ascolta non capisce nulla. Mentre per te bnasta saper scimmiottare due accordi sulla chitarra per poter dire di aver capito cosa ssia essere un musicista... Senza fino ad ora aver risposto alla mia insistente domanda: cioé definiscimi il termine "musica"


Originally posted by Drakos_Myst

mi pare che io non stia sparando a zero ma stia facendo solo notare quanto siete chiusi di mente


Ah dillo che il tuo modo di fare è a puro scopo dimostrativo ed eplicativo di quello che dici... ops... scusami traduco... dillo che ti stai comportando esattamente come uno chiuso di testa solamente per dimostrarci che lo siamo tutti noi...


Originally posted by Drakos_Myst

e 2 ... secondo te parlando del tuo amato Jarre

A me Jarre sta sulle palle, ciò non di meno non lo apprezzo come compositore né tantomeno mi azzardo a giudicare ciò che fa dicendo che non è musica.


Originally posted by Drakos_Myst

non ti pare che stavo prendendo in considerazione la labiità della gente

E come ti permetti tu di giudicare le persone? Solamente perché a loro piace la musica elettronica e provano emozioni ascoltandola sono tutti dei deficienti e tu sei l'unico che ha capito come va il mondo? :roll3:

Che elemento che sei... ma dove sei stato nascosto fino ad ora? O sei il nuovo prodotto della RAUL_REAL CORPORATION?


Originally posted by Drakos_Myst


e poi .. facile quotare un solo pezzo del discorso per farmi vedere come uno che non sà nulla ...

Soprattutto nel tuo caso dove non dici assolutaamente nulla di intelligente o di sensato.


Originally posted by Drakos_Myst
Di certo non voglio faremi vedere come una persona che sà tutto

Anche perché ti riesce impossibile. Tutt'al più ti stai dimostrando solamente ridicolo.


Originally posted by Drakos_Myst
(come stai facendo tu)

Sarà perchè ne ho le possibilità?

Ma oltre che ignorante e presuntuoso sei anche invidioso adesso? E che io dica cose che tu non conosci no vuol dire che non esistano e che tu hai ragione.
Tu non sai proprio nulla della musica, e non hai provato minimamente a dimostrare il contrario fino ad ora...


Originally posted by Drakos_Myst
come una persona che sà tutto (come stai facendo tu) ma come persona con un minimo di orecchie e cuore si.


A che servono un buon multieffetto ed un potente amplificatore se non hai una chitarra a cui collegarli?
Non credo che bastino queste tue qualità... che poi sul fatto che tu abbia cuore non discuto affatto, sono certo che è così, ma le orecchie occorre che siano educate anche...


Originally posted by Drakos_Myst
Dammi una definizione di musica.

leggi reply sopra [/B]

Mhà... se non lo sai basta dirlo... non è un crimine essere ignoranti... Lo è essere perseverare.

Peter Pan
25-11-2003, 16.03.50
Originally posted by samgamgee
stavi facendo un poò della tua vita sociale


Ma non se ne era andato? A Natale facciamo una colletta e gli compriamo un po' di coerenza?

Abigail
25-11-2003, 16.55.46
Finitela. In fretta. Se dovete parlare di qualcosa, fatelo, altrimenti finitela.

Umilmente.

Peter Pan
25-11-2003, 17.08.26
Originally posted by Abigail
Finitela. In fretta. Se dovete parlare di qualcosa, fatelo, altrimenti finitela.

Umilmente.

Ehm... non o avuto molto modo di frequentare il MZ da quando Abigail è moderatore...

E una domanda mi sorge spontanea...


Ma qualcuno lo ha mai visto arrabbiato? :niente!:

;)

samgamgee
25-11-2003, 18.36.51
Originally posted by Drakos_Myst
1- una nota non mi fà provare niente
2- anche io ascolto tutta la musica ... ma l'elettronica .. l'ho già detto troppe volte e non voglio continuare a ripetere le stesse frasi
3- hai detto tu che c'è gente che paragona chi ascolta house etc . con truzzi
4- io non stò cercando di fare cambiare idee a nessuno ... non cerco di condizionarti ... spiego solo quello che succede in me. Io ti ho chiesto soltanto se la musica elettronica è mai riuscita a provocare sensazioni tanto forti da farti piangere.
5- cerchiamo di tornare IT

1 - benissimo. Ora possiamo parlare. In confidenza, per me il suono di un cucchiaio che cade è musica. E per te una singola nota è musica. Però non ci fa girare lo stomaco nessuna delle due cose. Che conclusione abbiamo raggiunto?
2 - boh
3 - ehi, :asd: stavo criticando la gente che uguaglia gli ascoltatori di house ai truzzi :asd:
4 - e io ti ho risposto (come già altri) che l'elettronica è in grado di farmi provare emozioni, poi continuo a non capire questa forzatura "emozioni forti=piangere": non devo per forza mettermi a piangere se provo un'emozione forte: l'altro ieri per esempio stavo per fare un incidente, e, beh, è stata un'"emozione forte" sentire l'abs che si metteva in funzione e che mi evitava una bella inculata con una Seicento, eppure non mi sono messo a piangere :doubt:

Drakos_Myst
25-11-2003, 18.38.32
Originally posted by Peter Pan

Ed oltre a questo hai detto ben altro. Solamente detto. Senza dimostrare nulla di quello che sotieni.

Come ad esempio dicendo quello che è o non è la musica, affermando che la musica concreta no è musica e chi la ascolta non capisce nulla. Mentre per te bnasta saper scimmiottare due accordi sulla chitarra per poter dire di aver capito cosa ssia essere un musicista... Senza fino ad ora aver risposto alla mia insistente domanda: cioé definiscimi il termine "musica"

Ah dillo che il tuo modo di fare è a puro scopo dimostrativo ed eplicativo di quello che dici... ops... scusami traduco... dillo che ti stai comportando esattamente come uno chiuso di testa solamente per dimostrarci che lo siamo tutti noi...

E come ti permetti tu di giudicare le persone? Solamente perché a loro piace la musica elettronica e provano emozioni ascoltandola sono tutti dei deficienti e tu sei l'unico che ha capito come va il mondo? :roll3:

Sarà perchè ne ho le possibilità?

Ma oltre che ignorante e presuntuoso sei anche invidioso adesso? E che io dica cose che tu non conosci no vuol dire che non esistano e che tu hai ragione.
Tu non sai proprio nulla della musica, e non hai provato minimamente a dimostrare il contrario fino ad ora...


A che servono un buon multieffetto ed un potente amplificatore se non hai una chitarra a cui collegarli?
Non credo che bastino queste tue qualità... che poi sul fatto che tu abbia cuore non discuto affatto, sono certo che è così, ma le orecchie occorre che siano educate anche...


Mhà... se non lo sai basta dirlo... non è un crimine essere ignoranti... Lo è essere perseverare.
Basta flammare ... io sono uno che non capisce nulla di musica , sono chiuso mentalmente e tu sai tutto e hai una apertura mentale pari solo all'apertura delle gambe ... non vado avanti .
Musica te lo ho detto e ridetto cosa è per me. Una definizione semplice .
Musica = sentimento .... se non hai capito quel piccolo segno poichè la tua apertura potrebbe considerarla algebra ...
Musica è sentimento , musica è esprimere le proprie emozioni e farle sentire agli altri.
Mi potresti dare tu una definizione di musica ? magari troviamo il punto su cui non riusciamo a incontrarci.

2 - Volevo dirti che pensando il perchè tu vuoi avere ragione credo di aver capito , forse. Tu dici che registrando il suono di una chitarra questo potrà essere messo sotto forma di Cd , synth, etc ... ma facendo questo (registrando il suono di un uomo) di conseguenza la musica diventa solo una copia. Che poi si può modificare quello non centra ...

3- Non mi stò comportando da chiuso di testa per dimostrare che lo siete voi. In campo musicale sono molto più che aperto ma in campo umanistico/sociale se capisco alcune cose quelle sono e non cambiano. Come farei se no ad aver capito alcune cose di te che neanche ne hai parlato ?

4- Stavo parlando della labilità della gente in senso generale , non riferito alla musica : tu stavi dicendo <perchè la gente và a vedere TiZiO ?> e io ho risposto : <c'è gente che non riesce a distinguere cosa gli stà mettendo in testa la società e cosa gli piace>

5- Le orecchie hai ragione ... devo abituarle ma siccome io ascolto la musica del cuore le orecchie passano in secondo piano. Se no i DreamTheatre , Malmsteen , Petitucci , etc ... sarebbero i miei artisti preferiti.

6- spero ancora in un discorso razionale. spero che si possa cominciare ... finalmente .

ps. Grazie Abigail

Drakos_Myst
25-11-2003, 18.44.16
Originally posted by samgamgee
1 - benissimo. Ora possiamo parlare. In confidenza, per me il suono di un cucchiaio che cade è musica. E per te una singola nota è musica. Però non ci fa girare lo stomaco nessuna delle due cose. Che conclusione abbiamo raggiunto?
2 - boh
3 - ehi, :asd: stavo criticando la gente che uguaglia gli ascoltatori di house ai truzzi :asd:
4 - e io ti ho risposto (come già altri) che l'elettronica è in grado di farmi provare emozioni, poi continuo a non capire questa forzatura "emozioni forti=piangere": non devo per forza mettermi a piangere se provo un'emozione forte: l'altro ieri per esempio stavo per fare un incidente, e, beh, è stata un'"emozione forte" sentire l'abs che si metteva in funzione e che mi evitava una bella inculata con una Seicento, eppure non mi sono messo a piangere :doubt:
1- per me una singola nota non è musica perchè non mi fà provare nulla.
se a te una singola nota (cucchiaio) fà provare qualcosa ... beato te
2- ?
3- Scusami avevo capito l'incontrario :p
4- La più forte emozione che una persona incontra nella sua vita è la perdita di un caro a cui consegue di solito il piangere. Se una musica può arrivare a ciò e un'altra no io considererò molto di più musica la prima che la seconda .

samgamgee
25-11-2003, 18.49.51
Originally posted by Drakos_Myst
1- per me una singola nota non è musica perchè non mi fà provare nulla.
se a te una singola nota (cucchiaio) fà provare qualcosa ... beato te
2- ?
3- Scusami avevo capito l'incontrario :p
4- La più forte emozione che una persona incontra nella sua vita è la perdita di un caro a cui consegue di solito il piangere. Se una musica può arrivare a ciò e un'altra no io considererò molto di più musica la prima che la seconda .

1 - quindi "ciò-che-ti-fa-provare-qualcosa" è musica? Quindi un bacio, un funerale, una rissa, una manifestazione, un sorriso eccetera sono musica (evitando di parlare metaforicamente però eh :) )?
2 - non ho capito benissimo, ma paz. :)
3 - no problem :)
4 - non ne sono sicuro. Magari quella è la più forte emozione in negativo (ti dico, parlo per supposizione perchè - sgrat sgrat - a me non è ancora successo :) ). E comunque può anche accadere che uno perda il proprio caro e stia zitto, e si tenga il proprio dolore dentro, eppure magari sta davvero provando l'emozione (in negativo) più forte della sua vita; oppure ancora magari esistono persone a ucui la musica non fa piangere...sono parametri difficile per esprimere una affermazione, non trovi? :)

Peter Pan
25-11-2003, 20.23.42
Originally posted by Drakos_Myst
hai una apertura mentale pari solo all'apertura delle gambe ... non vado avanti

Ti conviene credimi... :roll3: uno che ha bisogno di toccare le mame per far vedere di essere forte con le parole ha vita breve...


Originally posted by Drakos_Myst

Musica te lo ho detto e ridetto cosa è per me. Una definizione semplice

Ecco appunto. Per te. Quindi al di fuori del tuo mondo i tuoi discorsi non hanno alcun valore, poiché c'è' gente più intelligente fuori che riesce a semplificare le cose con poco.


Originally posted by Drakos_Myst
Mi potresti dare tu una definizione di musica?


L'ho già detto. Non è una cosa tanto difficile sai?
La musica è l'arte dei suoni, né più né meno.
Un suono è il risultato delle vibrazioni di un corpo elastico regolare che povoca uno spostamento d'aria che è captato dall'orecchio umano.
Tutto ciò che è suono è musica.
Al di là di ogni personalissima e quindi discutibilisima opinione o consideerazione.

Questa è definizione accademicamente e universalm,ente accettata. Se adesso tu credi di essere superiore a chi è venuto dopo Guido D'Arezzo fino ad oggi il problemna non è mio. Ti ripeto, il mondo ha delle convenzioni, che il più delle volte sono sufficientemente semplici per non creare casini.

Non hai pensato che la musica può avere tanti altri scopi oltre a quello di esprimere sensazioni personali al mondo?
Quindi sei tu quello limitato.

Nel tuo esempio i Pink Floyd aprono "The Dark Side" con dei suoni.- Questi suoni sono manipolati ie gestiti in modo tale da poter raccontare una cosa.
Il battito cardiaco, che tu non definisci musica, rappresenta il filo conduttore dell'intero album, e cioé la vita che percorre l'album dall'inizio alla fine. In quel momento i Pink Floyd hanno comunicato qualcosa, hanno detto qualcosa, attraverso l'arte dei suoni, appunto, la musica.
Sarebbe troppo pretenzioso voler affermare che musica è solo quello che ti dice qualcosa, ti accorgerai ad esmepio con gli ani che un pezzo che ascoltavi sempre dopo un po' non ti dice più nulla. Allora cos'è smette di essere musica?
Non sei tu che manipoli il mondo all'esterno. Ma è il mondo che ti comunica continuamente, se tu non ruiesci ad ascoltarlo non vuol dire che non esista.


Originally posted by Drakos_Myst
Tu dici che registrando il suono di una chitarra questo potrà essere messo sotto forma di Cd , synth, etc ... ma facendo questo di conseguenza la musica diventa solo una copia.

Non una copia. Una esatta riproduzione. Così come lo è un cd o un vinile o un nastro, fin dai tempi del magnetofono.
Però attenzione che con il tuo ragionamento si può dire che io quando suono la chitarra sto soltando imitando un mio sentimento.
Si chiama trasduzione.

Se vuoi considerarla una copia fai pure, ma non dimenticare mai la differenza abissale che c'è tra una esibizione dal vivo e una in studio perché sono cose diverse, e se un giorno avrai l'occasione di incidere in studio la capirai benissimo da solo.


Originally posted by Drakos_Myst
3- Non mi stò comportando da chiuso di testa per dimostrare che lo siete voi. In campo musicale sono molto più che aperto ma in campo umanistico/sociale se capisco alcune cose quelle sono e non cambiano. Come farei se no ad aver capito alcune cose di te che neanche ne hai parlato ?


Trappattoni l'avrei capito di più... che hai detto???


Originally posted by Drakos_Myst
Le orecchie hai ragione ... devo abituarle ma siccome io ascolto la musica del cuore le orecchie passano in secondo piano [/SIZE]

Definiscimi musica del cuore peer piacere... mi sta ssovvenendo una orribile visione di Masini!!! :brr:

Drakos_Myst
25-11-2003, 20.55.04
Originally posted by Peter Pan

L'ho già detto. Non è una cosa tanto difficile sai?
La musica è l'arte dei suoni, né più né meno.
Un suono è il risultato delle vibrazioni di un corpo elastico regolare che povoca uno spostamento d'aria che è captato dall'orecchio umano.
Tutto ciò che è suono è musica.
Al di là di ogni personalissima e quindi discutibilisima opinione o consideerazione.

Questa è definizione accademicamente e universalm,ente accettata. Se adesso tu credi di essere superiore a chi è venuto dopo Guido D'Arezzo fino ad oggi il problemna non è mio. Ti ripeto, il mondo ha delle convenzioni, che il più delle volte sono sufficientemente semplici per non creare casini.


visto che non era difficile trovare il punto di disaccordo ? :)
La definizione che ho dato di musica non viene da me ... ma rappresenta ciò che deve essere la musica per un artista. Questa definizione me la ha data il mio maestro e per chi osa contraddirlo pena di morte ! A parte gli scherzi ... io dalla definizione da te data potrei considerare anche la House musica poichè produce vibrazione ma , per me , non lo è. Ti spiego perchè : una "musica" il cui risultato è farti conoscere persone , drogarti e farti muovere io non la considero tale. Può essere che non la considero tale anche perchè non considero le cose sopra citate .
Se vuoi bestemmiarmi contro rileggi cosa è musica per me.
Che poi non lo sia per il mondo intero a me non interessa :p .
Peter non è che per caso sai la etimologia della parola Musica ? adesso non la ho sottomano e devo aspettare sabato per scriverla qui .

ps. Il battito del cuore che è nell'album dei Pink F. può essere , per me , musica perchè il cuore rappresenta vita e forza. Come può essere il vento che mi dà tranquillita e voglia di perdermi. Ma alcune cose

ps. sono felice di aver finito i flame .. spero

Drakos_Myst
25-11-2003, 21.01.52
Originally posted by samgamgee
1 - quindi "ciò-che-ti-fa-provare-qualcosa" è musica? Quindi un bacio, un funerale, una rissa, una manifestazione, un sorriso eccetera sono musica (evitando di parlare metaforicamente però eh :) )?
2 - non ho capito benissimo, ma paz. :)
3 - no problem :)
4 - non ne sono sicuro. Magari quella è la più forte emozione in negativo (ti dico, parlo per supposizione perchè - sgrat sgrat - a me non è ancora successo :) ). E comunque può anche accadere che uno perda il proprio caro e stia zitto, e si tenga il proprio dolore dentro, eppure magari sta davvero provando l'emozione (in negativo) più forte della sua vita; oppure ancora magari esistono persone a ucui la musica non fa piangere...sono parametri difficile per esprimere una affermazione, non trovi? :)

1- un sorriso non produce suoni e di conseguenza non potrà neanche essere paragonato a musica.
Un funerale(preghiere a voce soffusa con il prete che a intervalli regolari fà soliloqui) a differenza mi darà senso di angoscia e di tristezza....
2- manco io perciò chiudiamo il punto 2 :)
4- non la hai mai provata ... è per quello che dici così. Le lacrime anche se non scendono sul viso le senti fino a dentro l'intestino.
Io non ho detto che la musica deve far piangere ma se riesce a provocarti l'emozione più forte che esista vuol dire che l'artista è riuscito nel suo compito.
Parametri difficili ? io non ho dato parametri ma solo un metodo di confronto.

TrustNoOne
26-11-2003, 03.26.03
non fate lockare il topic che mi interessa :rolleyes:

Peter e dox: Una chitarra puo' fare tremila effetti diversi, soltanto cambiando posizione della mano puoi modificare il timbro...

Mi spieghi come fate a rifarmi su un campionatore rake, slides, bending, tapping, armonici naturali, misti (e dipende da quanto misti), sweeps, palm muting, rumori che si possono fare con la leva, il suono che fa quando fai scivolare il plettro sulle corde fino al manico, plettrate forti e meno forti...

Non ci credo...

Dox, il campione e' quello, ma peccato che dovresti averne centinaia di migliaia (per non dire milioni) di campioni da combinare, per ottenere lo stesso risultato che un chitarrista vero puo' avere.

Ok, metti caso che la vostra macchina che fa miracoli riesce a suonarmi esattamente una canzone. Se magari un giorno il chitarrista per cambiare la dinamica del pezzo fa un palm muting piu' marcato voi come lo riproducete? con un'intelligenza artificiale e miliardi di campioni? Se alla fine di un assolo fa un armonico artificiale e una tirata di leva per fare lo sborone voi come lo riproducete? Se improvvisa un pezzo voi come lo riproducete?

Che io sappia non esiste una macchina del genere,e dal mio punto di vista e' una cosa totalmente impossibile, fantascienza pura, sarebbe come dire che esiste una macchina che sa dipingere esprimendo sensazioni umane. Magari sono rimasto indietro sul livello tecnologico di quegli strumenti... Ma penso che una scoperta del genere sarebbe talmente geniale da non passare cosi' inosservata...

P.s.: Peter io non credo che chi dice che la differenza c'e' lo faccia perche' vede una tastiera....
Anche se quella "tastiera" tirasse fuori un suono totalmente indistinguibile da quello di una chitarra vera, comunque la liberta' di espressione sarebbe totalmente castrata.
Tu che suoni lo sai meglio di me quante cose si possono fare con una chitarra. E tu stesso mi dici che con dei campioni si puo' riprodurre TUTTO? A me sembra veramente assurdo :confused:

Peter Pan
26-11-2003, 03.32.59
Originally posted by Drakos_Myst

La definizione che ho dato di musica non viene da me [/SIZE]
Nemmeno q uella che ho dato io viene da me, ma dalla convenzione universale della storia dell'arte.
Confermata e dimostrata qualche secolo fa dalla Fisica moderna.


Originally posted by Drakos_Myst
ma rappresenta ciò che deve essere la musica per un artista. [/SIZE]

Non omettere mai il "secondo te" perché questa frase abbia un senso e sia accettata.
Ma soprattutto un artista non può mai prescindere dalla disciplina, anche quando vuoi stravolgere le regole, devi comunque conoscerle.
Puoi fare il pazzoide quanto vuoi sulla chitarra, ma almeno l'accordatura devi saperla fare.


Originally posted by Drakos_Myst
Questa definizione me la ha data il mio maestro e per chi osa contraddirlo pena di morte [/SIZE]

:doubt: ambé, se l'ha detto ail tuo maestro... pensa che il mio maestro invece è alto cinquanta centimetri, è tutto verde, ha le orecchie a punta e parla in sardo.


Originally posted by Drakos_Myst
io dalla definizione da te data potrei considerare anche la House musica poichè produce vibrazione ma , per me , non lo è. [/SIZE]

Lo è per definizione accademica.
Che sia musica è una cosa ineccepibile, che poi sia valida o meno è un'altro discorso. Ma data la tua definizione nel momento in cui c'è gwente che la ascolta e prova emozioni allora è musica.


Originally posted by Drakos_Myst
una "musica" il cui risultato è farti conoscere persone , drogarti e farti muovere io non la considero tale. Può essere che non la considero tale anche perchè non considero le cose sopra citate .

Continui a farti giudice dell'umanità intera.


Originally posted by Drakos_Myst

Se vuoi bestemmiarmi contro rileggi cosa è musica per me.
Che poi non lo sia per il mondo intero a me non interessa
[/SIZE]

no comment.

samgamgee
26-11-2003, 14.58.45
Originally posted by Drakos_Myst
1- un sorriso non produce suoni e di conseguenza non potrà neanche essere paragonato a musica.
Un funerale(preghiere a voce soffusa con il prete che a intervalli regolari fà soliloqui) a differenza mi darà senso di angoscia e di tristezza....
(...)
4- non la hai mai provata ... è per quello che dici così. Le lacrime anche se non scendono sul viso le senti fino a dentro l'intestino.
Io non ho detto che la musica deve far piangere ma se riesce a provocarti l'emozione più forte che esista vuol dire che l'artista è riuscito nel suo compito.
Parametri difficili ? io non ho dato parametri ma solo un metodo di confronto.

beh, ma allora devi rivedere un po' la definizione. Se "Ciò-che-ti-fa-provare-qualcosa" non necessariamente è musica (lo dici tu stesso...un sorriso ti fa provare qualcosa ma non è musica), allora la musica non necessariamente deve farti provare qualcosa SEMPRE. E ribadisco che personalmente la musica elettronica emoziona :)

siccome non ho mai pianto ascoltando una canzone allora tutti gli artisti che ho ascoltato sono stati degli incapaci che non sono riusciti nel loro compito?

Parametri difficili: sono parametri complessi e delicati quelli che partono dalla tua affermazione "la musica se ti fa piangere è ben riuscita"...proprio per i motivi di cui sopra. E quello che magari ha fatto piangere te non fa piangere me e così via: se entriamo nel mondo del sentimento e esuliamo dalla razionalità il tutto non può che essere soggettivo, e così, con un dialogo fatto di "secondo me" e "per me" e "io ho provato questo" non costruttivissimo, a parte per lo scambio di esperienze: nessuno dei due cambierà opinione finchè si continua a dire così, e perciò io giudico questi parametri parametri difficili: perchè sono soggettivi (allo stesso modo in cui per me l'acqua che stai bevendo è fredda mentre per te è a temperatura ambiente

Abigail
26-11-2003, 15.04.08
Generalmente mi secca ripetermi, quindi non lo farò. Andate a rileggervi il mio ultimo messaggio. Mi limito ad aggiungere che questo è l'ultimo avvertimento.

Umilmente.

samgamgee
26-11-2003, 15.14.25
ok, sei incazzato, però a parte qualche spora di flame io e drakos stiam parlando di musica, alla fin fine :)

Drakos_Myst
26-11-2003, 15.50.34
Originally posted by samgamgee
ok, sei incazzato, però a parte qualche spora di flame io e drakos stiam parlando di musica, alla fin fine :) :birra:

ora quoto una tua frase per capire TUTTO il discorso

E ribadisco che personalmente la musica elettronica emoziona
anche tu DEVI usare parametri come personalmente , per me , soggettivamente , etc... magari sarò scemo ma non riesco a trovare cosa ci sia di oggettivo. Credo che una delle poche cose oggettive sia il discorso fatto poche righe sopra da Trust.


Ma soprattutto un artista non può mai prescindere dalla disciplina, anche quando vuoi stravolgere le regole, devi comunque conoscerle.
le regole le conosco ma non mi sembra che la mia definizione stravolga qualcosa. Invece questa mi sembra che possa essere un metodo di riferimento.



ambé, se l'ha detto ail tuo maestro... pensa che il mio maestro invece è alto cinquanta centimetri, è tutto verde, ha le orecchie a punta e parla in sardo.
questa non la ho capita ^^

ps . per l'ennesima volta Peter ti chiedo di non giudicare... e se i moderatori stanno intervenendo un motivo ci sarà

Peter Pan
26-11-2003, 16.13.11
Originally posted by Drakos_Myst
anche tu DEVI usare parametri come personalmente , per me , soggettivamente


Lo faccio dove occorre.

È una questione di logica.
Affermare che la musica elettronica emoziona non vuol dire che emoziona tutti, semplicemente che ha il potere di emozionare. Che tu non ti senta coinvolto non porta la definizione sotto l'aspetto di falsità.
Perché se tu non ti emozioni, non vuol dire che non emoziona. Se gli altri si emozionano, la musica emoziona.

Semplice, lineare, chiaro.

Ci sono poi cose per cui la preposizione "secondo me" non regge, perché tu puoi anche dire che un cane è verde. Ma non esistono cani verdi in natura, quindi quel tuo secondo te non rende vera la cosa.


Originally posted by Drakos_Myst
l
questa non la ho capita ^^


Aggiungo, riesce a spostare le cose con la Forza ed ha una spada di luce... :notooth:


Originally posted by Drakos_Myst

per l'ennesima volta Peter ti chiedo di non giudicare... e se i moderatori stanno intervenendo un motivo ci sarà

Ma dove siamo? Io sto parlando tranquillamente, se i moderatori hanno la fobia del flame che ci possiamo fare noi?
Qui gli unici agitati mi sembrano i moderatori :(

Drakos_Myst
26-11-2003, 18.00.27
Originally posted by Peter Pan
È una questione di logica.
Affermare che la musica elettronica emoziona non vuol dire che emoziona tutti, semplicemente che ha il potere di emozionare. Che tu non ti senta coinvolto non porta la definizione sotto l'aspetto di falsità.
Perché se tu non ti emozioni, non vuol dire che non emoziona. Se gli altri si emozionano, la musica emoziona.

ho capito questo. Io non sono portatore nè di falsità nè di verità.
Ma se io dico che i computer non riusciranno mai a darti le emozioni di un uomo con uno strumento vivo questa è un altra cosa. Se il pc lo intendi come mezzo per copiare note di altri e metterle come vuoi tu .. beh ... questo io non lo considero creare musica ma bensi modificare musica . (forse è questo il punto che non riusciremo mai ad incontrarci .. forse)

Aggiungo, riesce a spostare le cose con la Forza ed ha una spada di luce... :notooth:
ora la ho capita :)

Peter Pan
26-11-2003, 19.00.24
Originally posted by Drakos_Myst
ho capito questo. Io non sono portatore nè di falsità nè di verità.


Non era questo il senso della mia frase. Io dicevo che la tua affermazione di non provare nulla sentendo musica concreta non rende falsa l'affermazione delle persone che dicono di provarne.


Originally posted by Drakos_Myst
Ma se io dico che i computer non riusciranno mai a darti le emozioni di un uomo con uno strumento vivo questa è un altra cosa. Se il pc lo intendi come mezzo per copiare note di altri e metterle come vuoi tu .. beh ... questo io non lo considero creare musica ma bensi modificare musica . (forse è questo il punto che non riusciremo mai ad incontrarci .. forse)



Cos'è uno strumento vivo, dai... dietro ogni strumento c'è sempre l'uomo, e lo strumento non cambia.

Se un uomo ha una emozione da esprimere lo farà indipendentemente dalla lingua che usa.
Così come sono diverse le forse d'Arte, e i modi per rappresentarla, sono diverse le tecniche di pittura, o le tecniche di scultura.
C'è sempre la mano e la volontà dell'uomo dietro ogni opera.
E c'è un uomo dietro un computer, il quale non fa nient'altro che fare ciò che l'uomo gli dice.
Non puoi però capire una cosa che non conosci.
E tu non sai cosa vuol dire fare musica con il computer.
Per te è solo premere un tasto e far andare qualcosa, non hai capito che dietro quel qualcosa ci sono gli stessi studi, lo stesso impegno, lo stesso amore per la musica di chiunque altro suoni uno strumento, come dici tu, vivo.
Secondo il tuo ragionamento è come se un pittore debba esprimersi limitandosi ad usare solo certi colori, quelli "caldi", e mettere da parte quelli "freddi".

Le emozioni non sono sempre calde e coinvolgenti. Ci sono anche sensazioni di angoscia, freddezza, distacco, tutte sensazioni che si sono potute esprimere agli inizi degli anni '80 con la New Wave. Ho accennato al contesto sociale nel quale la m usica elettronica è nata e si è sviluppata.
C'è una intera filosofia che ti sfugge. Che non puoi capire se non l'hai vissuta. O credi che il dark e la cold-wave sia solamente una questione di estetica, di indossare una maschera?

L'emozone non deriva dalla fonte del suono. Non è il legno della cassa armonica a dare vita al suono. Il suono ti giunge all'orecchio, stimola il tuo cervello in fodo diverso a seconda delle frequenze, provoca e altera le varie onde degli impulsi cerebrali.
E queste cose sono date dal timbro e dalla frequenza.
Una forma d'onda sinusoidale non ha la pretesa di stimoalarti le stesse sensazioni di un violino, ma di suscitare in te altri tipi di emozioni, di sensazioni. Senza ottusità o predisposizione.

La musica elettronica non è la house music da discoteca di oggi, o la continua manomissione a campioni della musica del passato.
Si parla di musicisti che si siedono davanti a un monitor e dipinngono con il mouse movimenti e suoni, dal nulla, creandoli con la sola forza della loro ispirazione.
E se prima era solenzio, e poi diviene suono, quello è creare, la creatività è arte, in questo caso, l'arte dei suoni, e quindi, la musica.

TrustNoOne
26-11-2003, 19.59.42
abi, a me sembra una discussione interessante se non si esagera nel flame ;)

Comunque la mia curiosita' per quell'affare rimane sempre ;)

Peter Pan
26-11-2003, 20.37.06
Originally posted by TrustNoOne
Comunque la mia curiosita' per quell'affare rimane sempre

Mi fate schifo. Andatevene da un'altra parte a fare queste porcherie! Inaudito, che sconcezza! :ihih:

Drakos_Myst
26-11-2003, 22.40.13
Bravo Peter ... mi stai cominciando a convincere :)

Comunque non provare mai più a dire che non capisco la musica elettronica :devil: ... anche se in parte è vero :p .
Ho capito che mi consideri un ragazzo dalle buone intenzioni che però non capisce perchè pieno di pregiudizi et simili. Se pensi questo hai sbagliato persona perchè se ragiono su un discorso sò quali sono i miei pregiudizi.
Per esempio ti posso dire che ho pregiudizi sulla musica elettronica ... ora non ti arrabbiare ti offro una :birra: .

non ho mai detto che la musica elettronica non mi trasmette niente ... per esempio Darkness di Peter Gabriel è davvero una bella canzone e mi trasmette molti sentimenti tra cui angoscia e tristezza ... la capisco davvero come musica.
Ma Gabriel non riesce a farmi contorcere lo stomaco e il cervello facendomi andare in uno stato di ... Spleen ( angoscia senza speranza e senso di disperazione).

[ Tornando IT ti dico cosa è per me è strumento vivo. Una chitarra è strumento vivo perchè fatta di legno , il legno viene da alberi che furono vivi . Inoltre per fare una chitarra il legno viene trattato facendogli passare dell'aria e questa a sua volta la considero viva in quanto forza della natura. Inoltre una stessa chitarra avrà modi di suonare diversi facendo eseguire gli stessi movimenti da persone diverse. Se invece una persona esegue le stesse operazioni su PC il suono risulterà identico. ] questo è il mio pregiudizio.

Aspetto che tu mi faccia cambiare idea poichè vedo che sei abbastanza bravo nel farlo... da tranquillo mentre riesci a fare l'opposto quando sei nervoso ;)

Peter Pan
27-11-2003, 00.10.28
Un computer è una creazione dell'uomo. Frutto del suo ingegno che teologicamente è ciò che più lo accomuna a Dio, l'alito divino che è vita, donato da Dio ad Adamo come nella "Creazione" di Michelangelo dove la Schiera Divina ha i contorni proprio del cerebro umano.

Il cuore del computer è silicio, materia presente in natura.
E il sangue che pulsa nel computer è la stessa energia che muove gli altoparlanti, è la stessa energia elettrica che squarcia i cieli durante un temporale quando la Natura mostra di saper esere davvero potente quando è annoiata...

E come un fulmine squarcia il cielo, un suono elettrico può squarciarti l'anima. Non con il calore, ma con la freddezza di sensazioni che sono proprie dell'animo umano.
Che non solo di calore è fatto. Prova a leggere la mia firma.

Può bastare?

Drakos_Myst
27-11-2003, 14.37.08
Se ho ben capito tu per rappresentare questo mondo freddo usi uno strumento "freddo" .
Forse è il mio considerare il computer un mezzo privo di sensazioni e di vita e il mio pregiudizio a farmi sminuire la musica elettronica.
Il silicio è un elemento morto e freddo poichè è senza vita e non ha bisogno di nessuno. Il legno è il suo opposto. Credo che il silicio alla fine rappresenti davvero lo stile musicale che stai portando avanti. azz ho capito ora ora na cosa...
I sentimenti che sono rappresentati da questo stile siccome mi stanno davvero sulle palle non saranno mai ben capiti da me o all'incontrario saranno talmente ben capiti che un lato di me vorrà una lotta.

direi che ci siamo quasi ...

Peter Pan
27-11-2003, 16.18.10
Il silicio può anche essere una materia morta ma è versatile, mutevole, può essere comunissimo e antico scoglio, quanto spiaggia assolata e lussureggiante, può essere volgarissimo vetraccio, o vanitoso specchio, o nobilissimo cristallo...

Il silicio non ha età né ha stupidissimo orgoglio perché non ha pregiudizi, può andarsene a spasso con il nobile quarzo come con il barbaro carbonio.

Ma non dimenticare mai l'essenza della cosa.
Ogni tempo ha la sua musica, la musica ha sempre accompagnato ed è sempre stata testimone di un'epoca. Liturgica e solenne agli albori nelle cattedrali gregoriane, o barocca e sfarzosa nelle corti di Vienna, sporca e pornografica nell'Argentina tanghera o mistica e demoniaca nel Delta del Mississipi, e ancora autodistruttiva e sanguigna nel rock americano quanto elucubrativa o psichedelica nel rock britannico...

E poi arriva l'era in cui nelle case di tutti c'è un televisore e una radio, il boom economico appena passato sta dando spazio a frontiere di benessere con macchine e macchinari nuovi, innovativi, che fanno paura.
L'uomo ormai sta perdendo la sua identità. L'uomo ha un compagno che incute timore, ed è il computer.

Questa è l'Era del Silicio. Il punk ha appena distrutto tutti i sogni e portato via tutte le illusioni. La bussines Machine ha mostrato i suoi ingranaggi loschi e i suoi affari sporchi. A breve non conterà più ciò che l'uomo dice quanto i soldi che egli riuscirà a portare nelle tasche dei produttori.
La dance ha spazzato via quel poco di orgoglio che c'era nella musica.
E i musicisti vengono tutti da quella che è stata l'era pi ùtecnica e raffinaata della storia della musica, la elucubrativa progressive franco-italo-britannica.

Dall'Oriente il Giappone è sbucato dalle ceneri di Hiroshima più potente di prima, con sé porta robottoni parlanti e computer da polso.

E l'Arte musicale assume nuovi connotati.
Siamo in piena era New Wave.
Ormai è stato detto tutto e il contrario di tutto. SI cerca negli ultimi spazi ma ci si accorge che c'è sempre un cesso occupato.
L'uomo perfetto è quello che non può pensare. È l'esaltazionne del mongoloide dei DEVO, secondo i quali la musica ha raggiunto il suo massimo splendore, adesso non può più progredire, può solo devo-lversi.

I soldi sono nl'unico sistema riconosciuto. Il Comunismo è morto, l'unica speranza resta fare i soldi, ogni uomo diventa yuppie, imprenditore di sé stesso. E l'anima non c'entra più nulla, si rincorre il successo e il lusso sfrenato, il minimalismo degli anni '70 è finito, il progresso non ha mantenuto le sue promesse, ha fallito, l'uomo è ormai un barbaro che fa incetta di tutto, pesce grande mangia pesce piccolo.

E in questo ambiente le grandi città incentrano in sé tutto il potere, la Grande Mela è ormai bacata, I fumi di Londra non sono più lisergici ma sono solo inquinamento e la Milano da bere sa dire solo cosa indossare per essere considerati rispettabili.

Nelle piccole città industriali i ragazzi si ritrovano allo sbando. Allontanati da tutto. Sono solamente operai come agli inizi dell'800. Non c'è più dignità umana e decoro giovanile.

Noi eravamo diventati solamente consumatori.
Tutto intorno a noi era morto. Nelle case c'erano cose strane e quasi demoniache, i primi videoregistratori erano una trappola per stare attaccati al televisore a qualsiasi ora, ci eravamo liberati dagli orarti, ma questo ci metteva sotto un potere maggiore della TV.
Nuovi termini entravano a sconvolgere il nostro modo di parlare e nuove cose il nostro modo di agire.
E i ragazi che qualche tempo prima erano i secchioni che venivano tenuti lontani dalle feste sarebbero in 15 anni diventati gli uomini più ricchi e potenti del pianeta solamente imparando i segreti dei computer e inventandone un sistema a Finestre...
Ma in ogni cosa quotidiana c'era ormai un computer, nell'orologio, in auto, nella lavastoviglie, presto anche nell'uomo.

I Kraftwerk varano l'idea dell'uomo-macchina, il cyborg degli anni '50 bussa alle porte di ogni casa per venderci la Bibbia del nuovo Messia Dollaro.

C'è chi s'è lasciato travolgere, c'è chi ha celebrato la morte della vita, ed ha esorcizzato questo lutto con il DARK come unico mezzo per amare ancora la vita, i nuovi romantici sapevano ancora parlare d'amore...

Ormai siamo in pieno regime, noi eravamo i precursori, gli ultimi partigiani della resistenza, e sapevamo che avremmo fallito. Noi new-waver eravamo consci di essere finiti fin dall'inizio. E non c'era modo per cambiare le cose.

Oggi è tutto una imitazione di tutto, i ragazzini parlano di anarchia e scimmiottano il punk ma poi tornano a casa e papà ha comprato loro l'ultimo modello di cellulare.
La techno londinese non è più un mezzo per sperimentare nuove strade della mente umana ma un semplicissimo modo per fare soldi, publicizzando i divertimentifici a pagamento. Lo spettacolo iè circo dove l'attrazione sono gli spettatori stessi.
La musica è prodotta in serie, e chi si crede tanto metallaro non ha nemmeno capito lontanamente cosa che Whola Lotta Love è semplicemente uno swing, o che non si può far finta di essere inncazzati denntro quando tuto intorno è agio e comodità preconfezionata.

Tutto quello di cui ho parlato l'ho vissuto in prima persona. Io c'ero quando i Pink Floyd denunciarono il nuovo mondo abbattendo il muro, quando i ragazi sentivano che dai loro strumenti non sarebbbe uscito più nula di nuovo, che le chitarre e i bassi ormai hanno detto tutto e il contrario di tutto, potrai dire cose in modo diverso, ma saranno sempre le stesse.

Io sono chitarrista, bassista e tastierista.
Il mio strumento principale è la batteria, una Ludwig Rockers del 74. Ho vissuto il pieno periodo progressive, il dark, il punk, l'hard rock e il grunge, ho suonato tutti questi generi ed ho capito che non basta saper imitare i colpi di Ian Paice, ma devi capirli, e non puoi suonarli se non hai una Ludwig, devi capire che quei suoni hanno un'anima, e non la puoi imitare, puoi solo far parlare lo stesso strumento... quelle cose non le puoi dire con una Yamaha superaccessoriata suonata con lo stile che Pagliaccio Portnoy mostra in giro mentre imita una drum-machine.

Il rock non è nel cuore né nella testa.
Il rock è nelle mutande. E questo nessuno dei nuovi rockers l'ha ancora capito. Fate tanto i ribelli, fate tanto i duri, i ganzi, e non avete capito che siete i nuovi secchioni, i nuovi perdenti, patetici nei vostri costumi preconfezionati...

Ma quando io torno a casa vedo l'industria che mi mangia i polmoni, vedo una città morta e ragazzi senza anima, vedo la mia ragazza ignorare l'amore per rincorrere una sistemazione mentre sta buttando la giovinezza e la salute per 12 ore di un lavoro da schiava.
La città in cui io vivo ti uccide, ognuno sceglie solo la morte che più preferisce. Ma tutto intorno è suono confuso e mescolato.
L'unico modo per farsi capire ormai è essere chiari e diretti, e parlare la stessa lingua delle macchine che sono nel cervello di ognuno.
E questo solo la musica elettronica può farlo.

Drakos_Myst
27-11-2003, 21.08.36
Originally posted by Peter Pan
CUT
quanto hai ragione non lo immagini neanche tu ma c'è una piega in tutto ciò. C'è gente che la pensa diversamente dalla massa anche se TUTTI ne sono influenzati ... per esempio tu ed io ed altri che non conosciamo nemmeno. Io penso che bisogna conoscere in profondo la società e sfruttarla al posto di essere sfruttati.
Anche il campo artistico-letterale è invaso di merda : oramai possono scrivere cani e porci (nel vero senso della parola) e spero che almeno in questo campo la gente capisca un pochino la situazione.
Si, forse io non ho vissuto l'era che tu dici , forse non sono ancora cosi distrutto moralmente data la mia età , ho ancora sogni di cambiare il mondo intorno a me e sò che è difficile.
Tu ... lo sò che ora mi diresti che è impossibile ma io ti dico che non lo è. Il mondo và cambiato centimetro per centimetro e mi sono reso conto che da quando stò portando avanti questa guerra qualche millimetro lo ho cambiato , forse il millimetro è solo uno ma è sempre un passo in avanti. Al contrario leggo in te un senso di arresa con la sfida con il mondo ma fammi un favore ... non arrenderti ... perfavore ... ogni millimetro cambiato potrà essere una persona che a sua volta porterà avanti questa crociata . NON MI VOGLIO ARRENDERE !
azz ... mi sono preso pure io da stò discorso :p

comunque tornando al silicio ... non mi piace .
Troppo freddo , distaccato, se ne stà sottoterra fottendosene di tutto e di tutti , se esce dal suolo và a destra e a sinistra senza sapere cosa vuole e prendendo la forma che gli danno gli altri... pensandoci bene non riesco a sopportarlo :)

Ormai è stato detto tutto e il contrario di tutto. SI cerca negli ultimi spazi ma ci si accorge che c'è sempre un cesso occupato. Hai ragione ma , forse , qualche spazio libero c'è e non è detto che quello spazio sia di poca rilevanza.

ps. Peter ... ho capito il tuo "problema". Hai smesso di sognare ma soprattutto (cosa che mi fà davvero arrabbiare) vuoi smettere di lottare perchè non ottieni risultati.
Sei completamente sicuro di non avere ottenuto risultati?

Peter Pan
28-11-2003, 05.00.28
Non fraintendermi...


Originally posted by Drakos_Myst
Io penso che bisogna conoscere in profondo la società e sfruttarla al posto di essere sfruttati.

Questo è il mio lavoro di tutti i giorni. Sia quando lavoro nel campo delle Comunicazioni, sia quando lavoro con la Musica.


Originally posted by Drakos_Myst
Anche il campo artistico-letterale è invaso di merda : oramai possono scrivere cani e porci (nel vero senso della parola) e spero che almeno in questo campo la gente capisca un pochino la situazione.


È vero, ma quelli che valgono davvero qualcosa emergono sempre, e vanno avanti.


Originally posted by Drakos_Myst

Il mondo và cambiato centimetro per centimetro

Il mondo non lo cambi perché no è una unità di cose, ma un insieme eterogeneo e confuso di cose, e non puoi cambiarle tutte.
Però imparerai pèresto che per molte cose non ne vale la pena, che è molto più da eroi e da furbi smetterla di sbattere il muso contro, ma fregarsene, e prendere per il culo.
Quando qualcuno ti dice cosa fare, capirai che sprechi solo energia a metterti contro, ti basterà dirgli sì, e poi fare di testa tua.
E imparare il linguaggio del mondo, per parlare la lingua che loro vogliono affinché ascoltino le cose che tu hai da dire...
Ma dovraio esserne davvero convinto, perchp se non ci credi nemmeno tu come pensi di essere creduto?


Originally posted by Drakos_Myst
Al contrario leggo in te un senso di arresa con la sfida con il mondo ma fammi un favore ... non arrenderti

Eh eh, arrendermi io? È qui che sbagli, mentre mi vedi come un povero cane rognoso che muore per strada, aspettati che quando meno te l'aspetti ti sto fregando le salsiccie dalla sportina della spesa... QUando la gente ti vede innocuo ce l'hai in pugno, perché hai dalla tua l'arma della sorpresa, e ci sono buone possibilità di farla franca.
Tanto la gente è tutta protesa verso le loro cose, quando vuoi una cosa, sta zitto, è inutile farre casino, mettersi in mostra, fare le rivoluzioni non serve a niente. Se vuoi una cosa, vai tranquillamente e con noncuranza te la prendi.
Semplice, pratico, veloce e indolore.


Originally posted by Drakos_Myst


comunque tornando al silicio ... non mi piace .
Troppo freddo , distaccato

E infatti sono queste le emozioni che si possono esprimere. Che certamente non potrai mai tirare fuori da uno strumento vivo.
Non puoi confondere le due cose perché sono due mezzi diversi per due scopi diversi.

Nessun compositore s'è mai sognato di sostituire le composizioni classiche, ma al contrario, si sono completati nei loro discorsi con le nuove tecnologie.
Suoni che non esistevano, del tutto nuovi, vergini, territorio inesplorato. Questa è la musica elettronica.
L'unico modo per dire le cose in modo diverso dal solito.
L'unico modo per essere musicisti davvero completi è cercare ovunque, senza limitarsi ai propri pregiudizi.

Non a caso i più grandi compositori di cocreta sono porprio quelli che venivano dalla progressive degli anni '70, l'epoca in cui la tecnica compositiva e strumentale erano arrivati ai massimi livelli, lì le energie sono state puntate verso qualcosa di completamente nuovo, non ci si è fermati, ma si è andati avanti.
Cosa che oggi non succede, Siamo in piena era barocca, si dicono sempre le stesse cose, trite e ritrite, una unica grande replica, una noiosissima fotocopia, e la si spaccia per cosa nuova.


Originally posted by Drakos_Myst

ps. Peter ... ho capito il tuo "problema". Hai smesso di sognare ma soprattutto (cosa che mi fà davvero arrabbiare) vuoi smettere di lottare perchè non ottieni risultati.

Al contrario.
Ho semplicemente preso atto dei miei limiti, cosa che fai solo con la maturità artistica, e quando conosci i tuoi limiti puoi concentrare tutte le tue energie per superarli con coscienza e senza sprechi.
E non ho smesso di sognare, anzi, solamente che idealizzo molto di meno e concretizzo di più.
In fondo, il dark non è arrendersi alla vita, ma ammantarsi di lutto per celebrarla, come disperato e romantico gesto estremo di amore per la vita.
Decadente perché la civiltà è decadente, quando in una società di pecoroni avere una testa per pensare può essere anche una condanna...

Fino a qualche mese fa ho tirato avanti un progetto di progressiva anni '70.
Adesso sto att6raversando un periodo della mia vita in cui ho bisogno di esprimere certe cose che posso fare solo tornando all'elettronica perché pennello e tavolozza più adatti allo scopo.

Non dimenticare che la parola stessa definisce questi mezzi come "strumenti", non come fini per la propria musica, che è la cosa che conta davvero, a prescindere dal modo in cui la fai.

Drakos_Myst
28-11-2003, 12.40.39
È vero, ma quelli che valgono davvero qualcosa emergono sempre, e vanno avanti.
credi che questo ci sia anche nel campo musicale ?


Il mondo non lo cambi perché no è una unità di cose, ma un insieme eterogeneo e confuso di cose, e non puoi cambiarle tutte. CUT
Però imparerai pèresto che per molte cose non ne vale la pena, che è molto più da eroi e da furbi smetterla di sbattere il muso contro, ma fregarsene, e prendere per il culo.
E' questo che volevo dire di te ... io non la penso cosi e ,per ora, voglio davvero cambiare tutto , spero di perdere questa energia il più tardi possibile. Ho già capito che se vuoi farti ascoltare devi parlare "come loro" ma io non penso che bisogna anche fare così perchè nel tempo questo ti farà diventare una parte di loro o ti farà perdere qualcosa. Fai bene a prendere per il culo ma fregarsene come ti ho già detto non lo voglio nemmeno pensare.
Sò che al 99% con il tempo anche io mi arrenderò sotto alcuni aspetti però c'è un 1% che spero che sarà quello che soprafferà i 99.


Ma dovraio esserne davvero convinto, perchp se non ci credi nemmeno tu come pensi di essere creduto?
:birra:


E infatti sono queste le emozioni che si possono esprimere. Che certamente non potrai mai tirare fuori da uno strumento vivo.
anche qui ti dò ragione ma io preferisco piuttosto che la "filosofia" dark la filosofia Grunge che di certo saprai cosa vuol dire. Darmi ora al dark oltre a essere inutile sarebbe per me una perdita di energie ,una cosa contro me stesso e soprattutto una cosa che non capirei nella sua totalità.

Peter Pan
28-11-2003, 13.06.49
Originally posted by Drakos_Myst
credi che questo ci sia anche nel campo musicale ?



Sì. Ti posso fare qualche esmpio facile facile.
Sono molti i cantantucoli in Italia, che in un niete spariscono.
Ma ce ne sono certti che invece continuano ad andare avanti con un grandissimo successo.

E attenzione, il successo non è fare mega tournee circondati da mandrie di fans scatenate che si strappano i capelli.
Successo è quando puoi fare la tua musica senza che nessuno ti dice quello che devi fare.

Posso farti qualche nome, Samuele Bersanio Vinicio Capossela.
Ragazzi che hanno cominciato nei bassifondi e da soli sono emersi grazie alla forza del loro talento.

Può anche essere che non appaiono in tv o non fanno mega concerti, ma quello non vuol dire successo.
Hanno però un serio e nutrito seguito di affezionati, e soprattutto molti di loro sono musicisti, gente che di musica ne capisce davvero...


Originally posted by Drakos_Myst
io non la penso cosi e ,per ora, voglio davvero cambiare tutto

Ma è normale, è una cosa puramente biologica.

Si chiama adrenalina giovanile.
E quella ti passa.
Arriverà anche per te la maturità, comincerai ad affrontare le cose con più serietà, con più furbizia e più disillusione.
Avere tanti sogni per la testa non ti porta da nessuna parte, smetterai anche tu di sognare e comincerai ad essere, alla fine, i tuoi stessi sogni.


Originally posted by Drakos_Myst
Darmi ora al dark oltre a essere inutile sarebbe per me una perdita di energie ,una cosa contro me stesso e soprattutto una cosa che non capirei nella sua totalità.

Non scegli di darti ad un movimento o ad una filosofia.
Men che meno al dark.

Un giorno ti risvegli e senti che tu sei così. Non fingi, ciò che hai dentro è vero e motivato.

È una strada che ti ritrovi a percorrere solo dopo averla imboccata.
Come per molte altre cose.
Quindi, trova la tua strada.

Drakos_Myst
28-11-2003, 19.23.13
Originally posted by Peter Pan

Si chiama adrenalina giovanile.
E quella ti passa.

non è detto che si chiami adrenalina giovanile o che mi passi. Guarda Gandhi o Maria Teresa di Calcutta ... certo non mi credo di certo un santo :angel2: ma per arrivare al massimo di dove si può bisogna puntare in alto ;)


Originally posted by Peter Pan

Non scegli di darti ad un movimento o ad una filosofia.
Men che meno al dark.

Si può sciegliere cosa fare e il confine tra Dark e Grunge è molto lieve anche se le differenze sono sostanziali.
Se Dark è vedere il mondo freddo e descriverlo ... Grunge è vedere il mondo freddo e attaccarlo , dargli battaglia. Non credo proprio che ci sia una sola modalità di comportamento per un solo sentimento... credo invece che dipende da che lato si prenda.

Peter Pan
28-11-2003, 20.13.59
Originally posted by Drakos_Myst
non è detto che si chiami adrenalina giovanile o che mi passi.


Fidati, lo so per esperienza. A trent'anni difficilmente salterai su un palco come facevi a quindici, perché saranno cambiate molte cose in te. Non solo a livello biologico.


Originally posted by Drakos_Myst
Guarda Gandhi o Maria Teresa di Calcutta


Che c'entrano? Mica erano rock'n'roll loro! ;)
Forse non hai capito a cosa mi riferivo...


Originally posted by Drakos_Myst
Si può sciegliere cosa fare e il confine tra Dark e Grunge è molto lieve anche se le differenze sono sostanziali.

No. Semplicemente c'entrano qualcosa come Marte con i Puffi.
Dai che stai dicendo?


Originally posted by Drakos_Myst

Se Dark è vedere il mondo freddo e descriverlo ...

Niente di più erato.


Originally posted by Drakos_Myst
Grunge è vedere il mondo freddo e attaccarlo , dargli battaglia.

Non proprio, ci sei andato vicinissimo però... quello a cui ti riferisci è punk. E non c'è molta differenza tra punk e grunge, questo sì.


Originally posted by Drakos_Myst
Non credo proprio che ci sia una sola modalità di comportamento per un solo sentimento... credo invece che dipende da che lato si prenda.

Tu non ti svegli una mattina e dici: oggi voglio essere dark, oppure oggi mi vesto da punk...
Tu ti ritrovi dopo un lungo periodo della tua vita che ti guardi allo specchio e ti senti dark dentro, oppure terribilmente grunge...
No, non c'è alcun modo di prenderla, da alcun lato... ti ci ritrovi dentro, e non puoi ignorarlo.

Drakos_Myst
28-11-2003, 20.32.43
Originally posted by Peter Pan
Fidati, lo so per esperienza. A trent'anni difficilmente salterai su un palco come facevi a quindici, perché saranno cambiate molte cose in te. Non solo a livello biologico.

spero di no :p ...
e non ho 15 anni ! ^^


Originally posted by Peter Pan

Che c'entrano? Mica erano rock'n'roll loro! ;)
Forse non hai capito a cosa mi riferivo...

erano 2 esempi per farti vedere come ,magari, al posto di perdere la forza , essa rimanga sempre la stessa.


Originally posted by Peter Pan

Niente di più erato.

:azz: mi daresti tu una specie di definizione tu plz ?


Originally posted by Peter Pan

Non proprio, ci sei andato vicinissimo però... quello a cui ti riferisci è punk. E non c'è molta differenza tra punk e grunge, questo sì.

ma punk non è voglia di ribellarsi contro tutto senza rispettare le regole ?


Originally posted by Peter Pan

Tu ti ritrovi dopo un lungo periodo della tua vita che ti guardi allo specchio e ti senti dark dentro, oppure terribilmente grunge...
No, non c'è alcun modo di prenderla, da alcun lato... ti ci ritrovi dentro, e non puoi ignorarlo.
è un periodo che mi sento triste ma sono felice... non stò scherzando o facendo paragoni assurdi. Forse è il mio cervello troppo malato :) o strano ^^ ?

edit. ps. volevo chiederti .. come fai a ogni mio messaggio a rispondere dopo 2 min ... ?? che fai mi leggi nel pensiero prima che posti ? :)

TrustNoOne
28-11-2003, 20.47.21
secondo me gia' vi amate.... :angel2:
:notooth:

Peter Pan
28-11-2003, 22.46.00
Originally posted by TrustNoOne
secondo me gia' vi amate.... :angel2:
:notooth:

Secondo me sei solo geloso... :niente!:

e anche un po' moderno :evil:


Originally posted by Drakos_Myst
non ho 15 anni !
[/SIZE]

perciò ho detto "come quando avevi"


Originally posted by Drakos_Myst
erano 2 esempi per farti vedere come ,magari, al posto di perdere la forza , essa rimanga sempre la stessa.
[/SIZE]

Un conto è assistere i malati o credere nelle porire convinzioni, un'altro è sbattere i propri ormoni in faccia ad un pubblico di scalmanati che si agitano sotto a un palco... per certe cose occorre anche avere il fisico... che ti abbandona anche se le idee sono sempre quelle e ci credi davvero.
Ecco perchè molti artisti ad un certo punto si danno una calmata e cominciano a suonare davvero quando hanno raggiunto una certa maturità...


Originally posted by Drakos_Myst
mi daresti tu una specie di definizione tu plz ?
[/SIZE]

Non si può.
Il dark non lo puoi spiegare, ha molte sfaccettaure, c'è quello drammatico e plateale dei Christian Death o quello sensuale e teatrale dei Bauhaus, quello intellettuale dei Sister Of mercy o quello introspettivo ma ironico dei Cure...
Ma su tutte c'è quello disperato e romantico dei Joy Division.
Quello che scriveva Ian Curtis era esaustivo riguardo a certe sensazioni che provi dentro, e che non puoi comunicare, perché il dark è proprio l'incomunicabilità di certi sentimenti e di certe sensazioni.


Originally posted by Drakos_Myst
ma punk non è voglia di ribellarsi contro tutto senza rispettare le regole ?
[/SIZE]

Quella è pubblicità. Il punk è divertirsi facendo casino in buona sostanza, per la serie voi fate quello che volete basta ma a me non ci pensate proprio, l'anarchia e tutto il resto sono solo trovate pubblicitarie in cui nessuno dei veri punk ci credeva.

Il punk è molto più intellettuale di quanto si possa credere...
Il grunge invece è molto più annoiato, romantico e decadente.


Originally posted by Drakos_Myst
è un periodo che mi sento triste ma sono felice... [/SIZE]

L'Uomo è insoddisfatto per natura.

Drakos_Myst
29-11-2003, 18.13.21
Originally posted by Peter Pan

Il punk è molto più intellettuale di quanto si possa credere...
Il grunge invece è molto più annoiato, romantico e decadente.


^^
se hai voglia di fare un'altra pò di filosofia ... me li spieghi ? :p

quando ti incontro ti offro un paio di :birra: :birra: ;)


edito un giorno dopo per dire a Peter che il fatto di perdere il fisico non conta molto con una mente giovane. Guarda gli Iron e i loro video di concerti .... andare a vederli deve essere uno spettacolo (quest'anno potevo vederli all'heineken ma sono dovuto andare via il 14 e loro suonavano il 15 :azz: )

The El-Dox
29-11-2003, 18.29.49
Originally posted by TrustNoOne
secondo me gia' vi amate.... :angel2:
:notooth:

già, kon la lingua :)

Drakos_Myst
01-12-2003, 18.21.34
Originally posted by The El-DoX
già, kon la lingua :)
http://digilander.libero.it/doniuccia/faccine/Love/Love2/smilie_closed.gif

Peter Pan
01-12-2003, 20.22.43
E smettetela depravati!!!