PDA

Visualizza versione completa : Country!



Squizzo
15-11-2003, 21.30.12
Orsù...consigliatemi qualche bella ballata e anche pezzi ritmati di country...per ora credo inizierò a scaricare qualcosa a caso...ma se voi conoscete meglio la materia consigliate pure... :p

Abi...confido in te! :D

samgamgee
16-11-2003, 13.49.24
certo Bob Dylan? Certo Lour Reed& Velvet Underground? Certi Dire Straits? O vuoi country puro puro? :D

Squizzo
16-11-2003, 16.33.25
Originally posted by samgamgee
certo Bob Dylan? Certo Lour Reed& Velvet Underground? Certi Dire Straits? O vuoi country puro puro? :D

l'ultima che hai detto.. :)

samgamgee
16-11-2003, 19.06.16
allora mi defilo, conoscendo io solo vari "incroci", se così si può dire (come già detto, rock o blues con un sapore country :) )

magari, boh, lynkynoykynyiykynyiynyi skylard o come si chiama (a me personalmente non piace :D )

lascio la parola a chi ne sa più di me :D

TrustNoOne
16-11-2003, 19.19.23
James Taylor?

Squizzo
16-11-2003, 20.20.24
Originally posted by TrustNoOne
James Taylor?

anche...solo che dalle canzoni che ho sentito mi pare più sul folk tipo bob dylan...o sbaglio?

EDIT: gente tipo Johnny Cash o Willie Nelson, per capirci...ma anche country un po' meno impegnato...giusto che faccia venire un po' d'allegria...in questo periodo ne avrei proprio bisogno...

Dedal83
16-11-2003, 21.04.07
jhonny cash mi sembra abbia fatto qualcosa di country gli ultimi anni

edit: ah lo conosci già :p

Abigail
17-11-2003, 20.01.16
Ahem.

Mi secca farvelo notare, ma fra gli artisti che avete citato, Johnny Cash a parte, non ce n'è nemmeno uno che sia definibile come "country"... :D

Dylan è un cantautore che ha fatto del folk e del rock, sconfinando raramente nel country (penso al periodo John Wesley Harding) ma sempre mantenendo una vena molto orientata al folk cantautoriale...

Lou Reed, i Velvet Underground e i Dire Straits hanno fatto la storia del Rock, ma con il country hanno decisamente poco a che vedere... Mark Knopfler, come solista, negli ultimi anni si è scoperto una vena countreggiante (a inizio anni '90 ha inciso anche un disco, bellissimo, con un monumento del genere quale Chet Atkins), ma rimane pur sempre un cantante (e chitarrista) rock;

James Taylor è un cantautore pop-rock. La sua musica è molto bella e dolce, ma non è decisamente country...

I Lynyrd Skynyrd hanno praticamente inventato il rock sudista, che è sì un incrocio fra country e blues, ma è pur sempre rock...

Umilmente...
:D :D :D

*Svevy*
17-11-2003, 20.03.59
i Cugini di Campagna? :D

Disarm
17-11-2003, 20.04.05
Le vecchie canzoni di Shania Twain sono country... e devo dire che spaccano parecchio, è tutto così fattoria :niente!:

Abigail
17-11-2003, 20.21.59
Adesso che ho fatto lo sborone (chiedo venia :angel2: ), parliamo di Country propriamente detto...

Premessa: il country è un genere ENORME, al suo interno trovano spazio una quantità di stili paragonabile a quelli che popolano generi come il metal o il rock, e i suoi confini sono spesso poco identificabili... Artisti che suonano terribilmente country (come John Denver, ad esempio) ne sono ritenuti al di fuori, mentre altri che fanno della musica spudoratamente pop e commerciale (penso a Shania Twain, almeno fino a un paio di dischi fa) sono ritenuti a tutti gli effetti country... E come il rock e il metal, nel country trovano posto artisti sconosciuti che vendono trecento dischi quando va bene e superstar multimiliardarie che macinano milioni e milioni di album nei megastore di tutti gli USA...

...Di conseguenza è molto difficile consigliare "qualche" canzone country senza doversi limitare ad un genere o ad un artista in particolare... Bisogna vedere innanzitutto cosa stai cercando... Cercherò di farti una breve "classificazione", cercando di spiegarti più o meno "come suonano" i vari generi e citandoti gli artisti più rappresentativi (o semplicemente quelli che conosco) per ogni stile...

Dunque, cominciamo con il country più "tradizionale", quello ormai vecchio di quaranta, cinquant'anni, i cui interpreti hanno nomi altisonanti (per quanto, specie da noi, spesso sconosciuti) e storie che sconfinano nella leggenda... Si tratta di una musica dura, molto ritmata e melodica, che assomiglia a ciò che si sentiva nei vecchi film western degli anni '60... E' un incrocio fra folk e musica messicana tradizionale, con un suono assolutamente "bianco", e temi spesso epici o storici...

I suoi più grandi interpreti (che sono poi i nomi che hanno fatto la vera e propria storia del country) sono la mitica "triade" Merle Haggard - Waylon Jennings - Hank Williams, che molti identificano come i veri "inventori" del Country, a cui si aggiungono altri mostri sacri come George Jones, Patsy Cline, Dolly Parton, Chet Atkins, Willie Nelson (almeno nelle sue prime produzioni) e ovviamente il grande Johnny Cash. E' una musica che, comunque, suona decisamente "antica", come in effetti è, e per un ascoltatore europeo suona talvolta persino divertente... E' il tipo di suono che, quando lo ascolti, ti vien voglia di girare a cavallo...

Umilmente continua...
:D :D :D

Abigail
17-11-2003, 21.00.11
Per trovare una corrispondenza "attuale" nei grandi del passato si può cercare una traccia nei cosiddetti "neo-tradizionalisti", un movimento di country rocker nato da un artista che personalmente adoro, Dwight Yoakam, che a metà anni '80 ha cercato, pur con un sound decisamente "attuale", di riportare il country alle sue radici, allontanandosi dal cosiddetto "Nashville sound", che lo stava trasformando in un pop-rock annacquato per signori attempati con il cappello da cowboy... Nella categoria, oltre al già citato Dwight, si possono inserire altri cantautori come Randy Travis, i Mavericks (almeno nelle loro prime produzioni, prima che la vena latina di Raul Malo prendesse il sopravvento), Vince Gill (un altro dei miei idoli), o lo stesso Garth Brooks, che però secondo me sta meglio nella prossima categoria...

...Quella del country "commerciale", il più simile al pop, che salta di netto il rock e si concretizza spesso in una serie di ballate che hanno come unica manifestazione country la presenza di un violino e di una steel guitar... E' un genere che comunque piace molto anche a me, almeno entro certi limiti, perché suona decisamente più "caldo" del pop-rock abituale che si sente in giro qui da noi. Peccato che in Europa ne arrivi pochino. I più grandi interpreti di questo genere sono Billy Ray Cyrus (che, ho scoperto, fa un telefilm che passa la mattina su Canale5), Tim McGraw, Travis Tritt, Mark Chesnutt, le Dixie Chicks, la prima Shania Twain, Leann Rhymes, Faith Hill, ovviamente Garth Brooks (il re incontrastato del genere, con le sue decine di milioni di dischi venduti), più un'altra serie di giovinastri che vengono fuori come funghi dall'inesauribile industria del country di Nashville... La lista sarebbe infinita... E' il country più accessibile, il più facile da ascoltare, il più orecchiabile e il più simile ai gusti europei. Forse dopo un po' stanca, ma a me piace lo stesso.

Poi c'è il cosiddetto country alternativo, quello indipendente, il cosiddetto "americana", nato nella seconda metà degli anni '90 e mai realmente giunto agli onori delle cronache (e delle vendite) perché "troppo rock per il country e troppo country per il rock"... Si tratta, come è chiaro, di un ibrido fra country e rock, che ha le sue radici molto lontano, in gente come Neil Young o Gram Parsons, e che al giorno d'oggi ha in Steve Earle, Ryan Adams (e i Whiskeytown, suo ex gruppo), i Wilco (che insieme ai Son Volt costituiscono i due tronconi nati dallo scioglimento dei mitici Uncle Tupelo, per molti gli inventori stessi dell'Alternative Country), gli Sparklehorse, Lucinda Williams, Todd Snider o, perché no, il caro vecchio Lyle Lovett... E' un genere che io adoro senza riserve, anche se spesso suona "legnoso" ad un primo ascolto...

E' anche un genere che trova spesso le sue migliori espressioni in artisti assolutamente sconosciuti, che incidono per case discografiche minuscole in giro per tutti gli Stati Uniti... Gente come i Say ZuZu, i Bottle Rockets, James McMurtry, Danny Click, gli Steaks... La lista è tanto lunga quanto inutile, visto che difficilmente i loro dischi si trovano se non in negozi specializzati...

Per concludere (sennò andrei avanti per ore), un discorso a parte merita il Bluegrass, secondo molti un genere a parte rispetto al country, che però del country è forse l'antesignano ed ispiratore più autentico... Si tratta di una musica estremamente tradizionale, suonata solo con strumenti acustici e senza batteria: basso, chitarra, banjo e violino ne sono l'ossatura, e creano le melodie cristalline e rilassanti che di questo genere sono caratteristiche. Se avete mai visto "Fratello, dove sei?" dei fratelli Coen, sapete di cosa sto parlando... Per fare qualche nome, Alison Krauss, The Lonesome river band, Del McCoury.

Ci sarebbe ancora tanto, tanto da dire... Chiedete e vi sarà risposto. Nel frattempo, spero di essere stato esauriente.

Umilmente...
:D :D :D

samgamgee
17-11-2003, 21.02.02
Originally posted by Abigail
Ahem.


ok, mi hai cazziato. :roll3:

però io consideravo folk e country come un genere unico occhei? E le schitarrate delle persone citate mi ricordavno un po' quell'atmosfera campagnoleggiante ammerigana (campagna americana=country)

:asd:

http://www.cip-it.com/wos/Smileys/climbmirror.gif

era pesante questa, abi http://www.cip-it.com/wos/Smileys/insane.gif

edit: e comunque per "certo Dylan" intendevo "una certa parte di Dylan", se non si fosse capito, non "certamente Dylan" :)

edit2 spostato il mess per non farlo intercciare col tuo doppio post, abi ;)

Abigail
17-11-2003, 21.04.41
Originally posted by samgamgee
era pesante questa, abi http://www.cip-it.com/wos/Smileys/insane.gif
...Cosa era pesante? :confused:

Originally posted by samgamgee
edit: e comunque per "certo Dylan" intendevo "una certa parte di Dylan", se non si fosse capito, non "certamente Dylan" :)
Uh, ok... Cmq non c'è nulla di male nel non sapere la differenza fra il country e il folk... Se io mi fossi presentato su un topic qualsiasi e avessi definito "heavy metal" i Dimmu Borgir probabilmente mi sarei beccato un cazziatone di mezz'ora da qualcuno che avrebbe cercato di spiegarmi la differenza fra black metal ed heavy metal... Ho cercato di essere utile, lungi da me la volontà di essere pedante... ;)

Umilmente...
:D :D :D

samgamgee
17-11-2003, 21.06.07
Originally posted by Abigail
...Cosa era pesante? :confused:
[/B]

il tuo cazziatone :)


scherso :)

Squizzo
17-11-2003, 22.01.33
lo sapevo che l'uomo umile m'avrebbe aperto nuovi orizzonti... :notooth:

dunque, alcuni di quelli che hai nominato li conosco in parte (soprattutto grazie alla presenza della radio dei militari americani dalle mie parti...il Signore l'abbia in gloria tutte e due le stazioni :hail: ), di alcuni solo il nome o al max un paio di pezzi, mentre una buona metà era a me sconosciuta... :notooth:
direi che come inizio può bastare per una piccola ehmm..."ricerca" :look: :D
cmq se hai altri nomi proponi pure... :D

(cmq giusto per la cronaca vorrei dire che garth brooks proprio non lo reggo... :azz: )