PDA

Visualizza versione completa : Confronto



Shinobi88
15-11-2003, 20.24.01
Ragazzi (parlo per quelli che hanno visto tutti e due i film) mi sapreste elencare, con motivazioni, pregi e difetti de "Salvate il soldato Ryan" e "La sottile linea rossa"? Alla fine, mettete il vostro preferito tra i due, cioè il vincitore.

cymon
15-11-2003, 20.46.13
Ryan è tecnicamente superiore, frenetico, girato comunque da Spielberg che è un grande artigiano. Pecca però a mio parere nel trattare il tema della guerra esponendo comunque eccessivi rambismi e americanate e comunque costruisce il film su una trama che non sta in piedi.
La sottile linea rossa è estremamente lirico, un po' pavone e fighetto, tutto fatto di rimestamenti filosofici. A tratti è un po' lento, ma secondo me c'entra di più il tema della guerra nella sua intensità, mostrando oltretutto i suoi personaggi in un mosaico (giustamente) disorganizzato.
Io con Ryan ce l'ho un po' su al di là dei suoi peccati, comunque credo che, soprattutto come "film di guerra d'autore" La sottile linea rossa sia superiore.

Murdoc
15-11-2003, 21.15.46
Salvate il soldato Rayn mi sembra superiore, questo lo dico perchè la coppi Spilberg-Hanks mi piace moltissimo come lavora.Poi che dire,sono gusti.Magari a te può piacere di più l'altro film......

Roger_Lamb
16-11-2003, 10.30.36
Salvate il soldato ryan: :shooter: :hail: :heart: :Pop:
La sottile linea rossa: :sleep: :doubt: :vomit: :mecry:

:D

jklITA
16-11-2003, 19.50.12
save the private ryan :cool:

Shinobi88
16-11-2003, 20.03.26
Ragazzi dite anche il motivo della scelta, inoltre se non avete visto i 2 film non commentate.

Dedal83
16-11-2003, 21.09.29
io ho visto solo rayan, tecnicamente è bellissimo ma a livello di messaggio è sempre la solita americanata

/\/\att
18-11-2003, 00.38.47
Mi piacerebbe dire la Sottile Linea Rossa. Peccato che non posso darne un giudizio definitivo... in quanto mi sono addormentato prima di vederne la fine... ;)

A parte gli scherzi, se per film definiamo un insieme di diversi elementi (spettacolarità. riflessione, trama, divertimento e quant'altro) nel complesso l'opera di Spielbeg è certamente migliore.
Perderà dal punto di vista Lirico/Filosofico ma è nettamente superiore sotto tutti gli altri aspetti.

Doomx
18-11-2003, 09.04.28
La guerra di Spielberg rappresenta, se non altro nei primi venti minuti, la guerra del corpo. Il film di Malick va ben oltre, rappresentando la guerra dell'anima.

Il soldato ryan esaurisce tutto ciò che di buono ha da dire con la fine dello sbarco iniziale, il resto è paccottaglia, fuffa già vista e stravista. Rientra nel canonico percorso del war-movie hollywoodiano con alte pretese visive, assume la forma di videogioco a livello di difficoltà crescente (e ad ogni livello muore un -e dico solo uno- membro della super-squadra). Così c'è il livello cecchino/morte di Vin Diesel, il livello postazione mitra/morte di ribisi, il livello urbano/morte del baffuto, il livello carro armato/morte del cecchino. In dieci riescono a sgominare un intero plotone avversario? Non importa dal momento che non ci viene risparmiato neppure il classico "arrivano i nostri" con tanto di provvidenziale aviazione che bombarda il nemico a pochi centimetri dagli eroi. Su tutto aleggia la pesante manona di uno Spielberg che più della ricostruzione pare cercare la spettacolarizzazione, dopo questo e Band of Brothers anche la guerra è diventata cool, piace ed entusiasma tutti i ggiovani. Ma almeno il pistolotto del Damon eroe (giovane e anziano) no dai, basta!!

Malick, fortunatamente, sceglie una via narrativa ben più complessa. Il suo è un enorme film corale che si avvale di bravi attori, ma ritengo sia veramente riduttivo relegarlo al genere bellico. Va oltre, molto oltre. Vengono affrontati i grandi temi della vita, non in modo retorico o banale. Intimista, è un film che ogni spettatore, indifferentemente dai gusti estetico-narratologici, dovrebbe fare proprio, viverlo, renderlo cosa preziosa.
E la sequenza in cui il sole fa capolino fra le nuvole per inondare la collina di luce, poco prima della guerra, è una cosa meravigliosa che da sola vale tutto ryan.

Roger_Lamb
18-11-2003, 16.58.19
Originally posted by Shinobi88
Ragazzi dite anche il motivo della scelta, inoltre se non avete visto i 2 film non commentate.

Li ho visti tutti e 2: Salvate il soldato Ryan è bellissimo, La sottile linea rossa è prolisso come pochi.
Volendo tagliare la testa al toro: guardati orizzonti di gloria e facciamola finita!:D
Il buon vecchio Stanley ci ha regalato un film antiguerra eccezionale, forse il migliore del genere.

Doomx
18-11-2003, 20.32.57
Prolisso. Inteso come ricco di contenuti, sicuramente. Ripetitivo direi proprio di no, noioso? Ma come rapportare la noia durante la visione cinematografica? Per quanto mi riguarda La Sottile Linea Rossa è un raro caso di film il cui finale non vorrei arrivasse mai. E in parte è così, il messaggio di bellezza e poesia del film si dilata nel tempo, ad oltranza, ben dopo la visione. Prolisso? Semiotico direi piuttosto.

Roger_Lamb
19-11-2003, 15.23.05
Originally posted by Doomx
noioso? Ma come rapportare la noia durante la visione cinematografica?

detto fatto...quando sbadiglio 50 volte in un minuto e mi viene voglia di dormire (l' ho visto tra l' altro di pomeriggio), definirlo noioso è forse riduttivo.Non vedevo l' ora che finisse! ed è anche durato parecchio!:D)

jklITA
19-11-2003, 15.28.24
Originally posted by Roger_Lamb
Li ho visti tutti e 2: Salvate il soldato Ryan è bellissimo, La sottile linea rossa è prolisso come pochi.
Volendo tagliare la testa al toro: guardati orizzonti di gloria e facciamola finita!:D
Il buon vecchio Stanley ci ha regalato un film antiguerra eccezionale, forse il migliore del genere.

ne ryan ne la linea rossa possono competere con:

http://www.filmup.com/soundtrack/sc/cop/c_fullmetaljacket.jpg http://www.filmup.com/locand/orizzontidigloria.jpg


:cool:

Roger_Lamb
19-11-2003, 16.01.11
Originally posted by jklITA
ne ryan ne la linea rossa possono competere con:

http://www.filmup.com/soundtrack/sc/cop/c_fullmetaljacket.jpg http://www.filmup.com/locand/orizzontidigloria.jpg


:cool:

bravo jk!!!!!!!Quei 2 film che hai citato sono FA-VO-LO-SI!

Bardak
19-11-2003, 17.23.12
Originally posted by cymon
(...)comunque credo che, soprattutto come "film di guerra d'autore" La sottile linea rossa sia superiore.
quoto a pieno, anche se tecnicamente inferiore La sottile linea Rossa racchiudere inoltre "spezzati" dimenticati e in ombra della seconda guerra.
Appunto quello che in Ryan manca.

jklITA
19-11-2003, 17.23.22
insieme anche ad Apocalypse Now, sono i veri film sulla guerra :cool:

Roger_Lamb
19-11-2003, 17.29.00
Originally posted by jklITA
insieme anche ad Apocalypse Now, sono i veri film sulla guerra :cool:

mi leggi nel pensiero?:D Stavo per postarlo io apocalypse :D