PDA

Visualizza versione completa : Berserk come filosofia di vita



Roger_Lamb
09-11-2003, 23.02.40
Questa discussione ha come pretesto un manga, però mi sembra da Blah blah. In un imprecisato numero di tale manga, ad un certo punto una tipa dice: "aver paura equivale a voler vivere" ( non c'è bisogno che vi congratuliate con me per la descrizione accurata :D).
Io non ci avevo mai pensato prima, però devo dire che è assolutamente vera questa frase.Sennò perchè avremmo paura?Se non ci importasse niente della nostra vita non ci sarebbe motivo di cagarci addosso, per usare un francesismo. Secondo me la paura è sempre presente in noi, solo che siamo convinti di non avvertirla anche nelle situazioni più felici, ma sotto sotto c'è.
Che ne pensate?


La mia stronzata l' ho detta;)

follettomalefico
09-11-2003, 23.05.13
Semplicemente, la paura può significare di voler vivere... ma non necessariamente voler vivere significa anche che si ha cmq paura.
;)

bejita
10-11-2003, 08.13.09
e poi uno mica può vivere sempre con la paura di morire

non lo dice mica luka a Nina quando quest'ultima se n'è fatta un litro addosso per l'ennesima volta? :asd:

in quell'ambito era + una frase che stava a significare "ci vuol + coraggio a restare in vita che a morire"

Roger_Lamb
10-11-2003, 13.26.43
Originally posted by bejita
e poi uno mica può vivere sempre con la paura di morire

non lo dice mica luka a Nina quando quest'ultima se n'è fatta un litro addosso per l'ennesima volta? :asd:

in quell'ambito era + una frase che stava a significare "ci vuol + coraggio a restare in vita che a morire"

quello che dici è vero. Io dico un' altra cosa: hai paura perchè vuoi vivere. Se ci pensi bene sono due cose ben diverse...

follettomalefico
10-11-2003, 18.20.09
Originally posted by Roger_Lamb
quello che dici è vero. Io dico un' altra cosa: hai paura perchè vuoi vivere. Se ci pensi bene sono due cose ben diverse...

Questo si. Anche se la paura è istintuale e uno potrebbe razionalmente porre fine alla sua vita. Scindiamo, ma in linea di massima è corretto quanto affermi.

Quello che contestavo, era la seconda parte.