PDA

Visualizza versione completa : Immedesimarsi



BESTIA_kPk
02-11-2003, 22.27.29
Cosa credi che sia? a che pro, farlo? ne sei in grado? e a che livello?

Premessa: si può rispondere al topic anche solo leggendo la prima frase.

Per "immedesimarsi", intendo il "diventare ciò che vuoi analizzare, sondare, entri nei suoi panni e vedi coi suoi occhi".


Utilissima risorsa imho, l'ho usata ogni tanto per cercare di capire. Penso sia approssimativa (nel mio caso, sicuramente).
Non voglio farla sembrare una skill o chissà quale magia, penso sia una cosa che tutti possano fare... ma penso anche a quante volte ho detto "ti capisco", "si si è chiaro", e invece potrei capire di più fermandomi a riflettere, pensando a come immedesimarmi nella persona, o situazione, o animale, o quel che sia.
Qualche minuto per farlo, che però spesso non metto in pratica.

Sottolineo il fatto che a volte è veramente hummm doloroso?
Basta guardare con gli occhi di chi non è in una buona situazione.
Ad esempio mi basta pensare a chi fa un incidente, a chi è colto da una malattia, a chi... ecc... ecc...

Bibbibox
02-11-2003, 23.08.14
Originally posted by BESTIA_kPk
Cosa credi che sia? a che pro, farlo? ne sei in grado? e a che livello?

Per "immedesimarsi", intendo il "diventare ciò che vuoi analizzare, sondare, entri nei suoi panni e vedi coi suoi occhi".



Sottolineo il fatto che a volte è veramente hummm doloroso?
Basta guardare con gli occhi di chi non è in una buona situazione.
Ad esempio mi basta pensare a chi fa un incidente, a chi è colto da una malattia, a chi... ecc... ecc...

penso che sia fermarsi un secondo , smettere di pensare con la propria testa e provare a farlo con la testa di qualcun'altro o qualcos'altro , personalmente lo faccio sempre , forse perchè ho una gran paura di ferire gli altri , essendoci rimasto malissimo per *certe cose che mi sono successe , cerco sempre di provare a pensare a come mi sentirei io al suo posto e molto spesso preferisco non fare qualcosa per paura di ferire qualcuno . Penso pero' che non sia del tutto giusto , talvolta bisognerebbe buttarsi , dire chissenefrega degli altri , pensare solo a se stessi ... eppure non ci riesco...

Alceo
02-11-2003, 23.23.42
Non mi piace il termine immedesimarsi perché implica una componente attiva che nel mio caso non esiste.

Ascoltare e capire una persona fino a "sentire" come lei mi arriva spesso, ma in maniera del tutto naturale e incontrollabile.
Penso che se mi sforzassi di farlo non ci riuscirei.

Comunque sì, può essere molto doloroso. Ho pianto più spesso le lacrime degli altri che le mie.

fppiccolo
03-11-2003, 10.37.29
immedesimarsi significa x me, vivere le altrui vite,
cioè sentire quello che sentono gli altri...
quello che vedono gli altri
e a volte è doloroso...perchè appunto mi sono trovato e, non so se mi troverò ancora, a vivere situazioni altrui davvero tristi

LaLu
03-11-2003, 11.18.47
Immedesimarsi è una cosa che ho sempre pensato più riferita al teatro e alla recitazione in genere che alla comune arte di comprendersi fra individui.
Mettersi nella pelle di un altro richiede dell'esperienza, oppure, chi vuol farsi capire deve avere delle buone doti descrittive tipo "si sta come d'autunno sugli alberi le foglie". Io ho avuto il primo mal di testa a 30 anni suonati, fino ad allora non sono mai stata in grado di capire davvero, a volte ho addirittura sospettato.
Conosco l'esistenza dei fenomeni empatici, ma ancora non mi spiego come mai si sprecano per le situazioni dolorose.