PDA

Visualizza versione completa : Diario del 25 ottobre - Kill Bill Vol. 1



pucci
25-10-2003, 12.17.58
Scampato in extremis, grazie al diario del Fanelli, all'infame articolo su Panorama di questa settimana che svelava i retroscena e la conclusione di Matrix Revolutions (errore compiuto da Panorama anche in occasione di Matrix Reloaded, errare humanum est, perseverare..), ieri sera mi sono recato a cuor leggero alla prima visione di "Kill Bill Vol. 1", il nuovo film di Quentin Tarantino, indimenticabile e indimenticato regista di "Pulp Fiction", "Dal tramonto all'alba" e di "Le Iene".
Come ha già avuto modo di sapere mia moglie a notte tarda, svegliata dal sottoscritto in preda ad una delirante soddisfazione da film, anche voi ora conoscerete i motivi per cui Kill Bill va visto. Ovviamente mi rivolgerò solo agli amanti del genere. Chi ha celebrato l'apice della sua cinefilia con "Prima ti sposo poi ti rovino" si astenga.
La mia unica premessa è: non aspettavo questo film e non avevo aspettative di alcun tipo. L'unico articolo letto parlava di "1000 litri di sangue finto ben miscelato utilizzati senza avarizia". Quindi ero certo di una sola cosa: sarebbe stato un film violento e ironico come solo Tarantino sa fare.
Ecco dunque le mie motivazioni:
1. Kill Bill va visto perchè è violento e sanguinario come pochi film hanno avuto il coraggio di essere negli ultimi anni.
2. Kill Bill narra una storia coinvolgente, semplice, ma coinvolgente, che vi catturerà in men che non si dica.
3. Kill Bill ha una fotografia "molto avanti" che vi lascerà a tratti basiti, come di fronte ad una scena di Soul Calibur II (vedi il duello nel giardino giapponese innevato), alternando sapientemente colore e bianco e nero, inquadrature larghe e primi piani sconvolgenti.
4. Kill Bill ha ripreso la geniale idea dei fratelli Wachoski di produrre un anime giapponese ampliandola e integrandola nel film stesso con un effetto finale incredibile.
5. Kill Bill ha una colonna sonora, come in Pulp Fiction, azzeccatissima. Non resisterete alla tentazione di procurarvela una volta usciti dalla sala.
6. Kill Bill è denso e ricco e vi terrà incollati senza fiato due ore e spiccioli alla poltrona.
E' chiaro che Kill Bill vada visto senza far caso alle licenze poetiche, alle azioni incredibili perchè credibile non vuole essere.
Di fronte a questo racconto è il momento di chiedervi cosa vedrete stasera al cinema: Tomb Raider 2 o Kill Bill Vol.1?

Andrea Pucci, editore Multiplayer.it

GODZODDO
25-10-2003, 13.28.56
Durante la visione di Kill Bill Vol.1 ieri sera ho letteralmente goduto.

Super consigliato.

[~AlmoR~]
25-10-2003, 13.52.40
Originally posted by pucci
blah blah e ancora blah

capo, ma comporre il 347 580***** per dirmi che andavi a vederlo era troppo difficile? eh eh? sòla! :bash: :grev:

roi
25-10-2003, 14.45.44
La regia di "dal tramonto all'alba" non è di Tarantino, la sceneggiatura è sua mentre la regia è di Rodriguez (lo stesso di spy kids?).

Bellerofonte_
25-10-2003, 16.30.36
Originally posted by roi
(lo stesso di spy kids?).

Già, lui si è venduto, Tarantino no.

sHad--
25-10-2003, 19.49.06
Originally posted by pucci
Scampato in extremis, grazie al diario del Fanelli, all'infame articolo su Panorama di questa settimana che svelava i retroscena e la conclusione di Matrix Revolutions (errore compiuto da Panorama anche in occasione di Matrix Reloaded, errare humanum est, perseverare..), ieri sera mi sono recato a cuor leggero alla prima visione di "Kill Bill Vol. 1", il nuovo film di Quentin Tarantino, indimenticabile e indimenticato regista di "Pulp Fiction", "Dal tramonto all'alba" e di "Le Iene".
Come ha già avuto modo di sapere mia moglie a notte tarda, svegliata dal sottoscritto in preda ad una delirante soddisfazione da film, anche voi ora conoscerete i motivi per cui Kill Bill va visto. Ovviamente mi rivolgerò solo agli amanti del genere. Chi ha celebrato l'apice della sua cinefilia con "Prima ti sposo poi ti rovino" si astenga.
La mia unica premessa è: non aspettavo questo film e non avevo aspettative di alcun tipo. L'unico articolo letto parlava di "1000 litri di sangue finto ben miscelato utilizzati senza avarizia". Quindi ero certo di una sola cosa: sarebbe stato un film violento e ironico come solo Tarantino sa fare.
Ecco dunque le mie motivazioni:
1. Kill Bill va visto perchè è violento e sanguinario come pochi film hanno avuto il coraggio di essere negli ultimi anni.
2. Kill Bill narra una storia coinvolgente, semplice, ma coinvolgente, che vi catturerà in men che non si dica.
3. Kill Bill ha una fotografia "molto avanti" che vi lascerà a tratti basiti, come di fronte ad una scena di Soul Calibur II (vedi il duello nel giardino giapponese innevato), alternando sapientemente colore e bianco e nero, inquadrature larghe e primi piani sconvolgenti.
4. Kill Bill ha ripreso la geniale idea dei fratelli Wachoski di produrre un anime giapponese ampliandola e integrandola nel film stesso con un effetto finale incredibile.
5. Kill Bill ha una colonna sonora, come in Pulp Fiction, azzeccatissima. Non resisterete alla tentazione di procurarvela una volta usciti dalla sala.
6. Kill Bill è denso e ricco e vi terrà incollati senza fiato due ore e spiccioli alla poltrona.
E' chiaro che Kill Bill vada visto senza far caso alle licenze poetiche, alle azioni incredibili perchè credibile non vuole essere.
Di fronte a questo racconto è il momento di chiedervi cosa vedrete stasera al cinema: Tomb Raider 2 o Kill Bill Vol.1?

Andrea Pucci, editore Multiplayer.it




1) Dal tramonto all'alba non è girato da Tarantino come tu sostieni ma da Robert Rodrigez (Tarantino ci ha recitato e l'ha prodotto).

2) "Prima ti sposo poi ti rovino" è un film molto intelligente girato da Joel Coen (Il grande Lebowski, Fargo, Fratello dove sei...) non capisco perchè deve essere tirato in ballo in questo tristissimo paragone da te fatto in negativo.


Il film andrò a vederlo di sicuro...nonostante la mia perplessità appena suscitata avendo letto che ti è piaciuto.

Bellerofonte_
25-10-2003, 19.59.04
Originally posted by sHad--
(Il grande Lebowski, Fargo, Fratello dove sei...) non capisco perchè deve essere tirato in ballo in questo tristissimo paragone da te fatto in negativo.


Il paragone sarà pure un pò fuori luogo, magari poteva paragonarlo, chessò con Bad Boys II, ma Prima ti sposo, non è certo il miglior film dei Coen ;)


Cmq x me, i giornalisti che fanno questi spoiler enormi, come Revolutions, o l'altro che ha svelato il finale di The Others a mia zia, li dovrebbero fucilare senza processo :D

sHad--
25-10-2003, 20.23.32
Originally posted by Bellerofonte_
Il paragone sarà pure un pò fuori luogo, magari poteva paragonarlo, chessò con Bad Boys II, ma Prima ti sposo, non è certo il miglior film dei Coen ;)


Cmq x me, i giornalisti che fanno questi spoiler enormi, come Revolutions, o l'altro che ha svelato il finale di The Others a mia zia, li dovrebbero fucilare senza processo :D

Ma ovvio che non è il miglior film dei Coen...ma non è questo che si trapela da quel paragone.
Il fatto di mettere sto film come esempio opposto (cioè cacatina per brava gente che ama operette americane a lieto fine e molto easy) a Kill Bill non vedo dove vuole portare. E poi, perchè sminuire un film per elogiarne un altro? Ma che c'entra? Per lo più di generi/registi/cast completamente diversi!

Poi, personalmente, sta scoppiando (e questo mi fa paura un pò) la Tarantino manìa un pò ovunque...in questo concordo con Curzio Maltese in un suo ottimo articolo a riguardo sulla Repubblica.

Io credo di essere uno di quelli che Tarantino l'ha seguito fin dal suo esordio con Le Iene, ho adorato Pulp Fiction, ho criticato ampiamente Jackie Brown, sono letteralmente rimasto senza parole dalla bellezza dell'ultimo episodio di Four Rooms magistralmente diretto da Quentin ("L'uomo di Hollywood").

Adesso anche io aspetto con impazienza domani sera per andarlo a vedere, ma non per i temi che l'amministratore ha proposto; assolutamente no. Quelli sono per coloro che non sanno chi è Tarantino e che lo seguono perchè cool...

Bellerofonte_
26-10-2003, 00.59.17
La Tarantino-mania è per gli stupidi, per quelli che credono che Tarantino sia come Jerry Bruchkeimer.
Io l'ho visto stasera : capolavoro assoluto, finalmente un film con i controcazzi, diverso, rivoluzionario, divertente, provocatore e molto molto sanguinoso.
Mi sono rotto delle porcate di Peter Jackson e di quelli che gli stanno dietro credendo di essere dei grandi esperti di cinema, solo perchè hanno visto quattro cazzate messe assieme con il digitale, che poi sono gli stessi che vanno a vedersi FreddyvsJason o 2Fast2Furios.

C'è gente che non se li merita i film di Tarantino.

trias79
26-10-2003, 12.24.27
Di fronte a questo racconto è il momento di chiedervi cosa vedrete stasera al cinema: Tomb Raider 2 o Kill Bill Vol.1?

Ieri sera mi hanno costretto a vedere Tomb Raider 2....
ridatemi i miei 7,50€!!!!!!!!!!!!!!!!!:D :D

roi
26-10-2003, 13.42.41
Originally posted by Bellerofonte_

Mi sono rotto delle porcate di Peter Jackson e di quelli che gli stanno dietro credendo di essere dei grandi esperti di cinema, solo perchè hanno visto quattro cazzate messe assieme con il digitale, che poi sono gli stessi che vanno a vedersi FreddyvsJason o 2Fast2Furios.

C'è gente che non se li merita i film di Tarantino.

Non mettere per favore Peter Jackson vicino a fast & furioso, può anche non piacerti il suo stile di regia, ma lui almeno ha fatto qualcosa di unico e straordinario, rischiando non poco.

phox131
26-10-2003, 15.53.36
A me Kill Bill, ha deluso.
La regia è a livelli insuperabili, alterna un montaggio "veloce" a incredibili piani sequenza :eek2: con una maestria unica. Ma la sceneggiatura nn è affatto ai livelli dei precedenti, i dialoghi de "Le Iene" e di "Pulp Fiction" sono ancora insuperabili. Kill Bill offre "solo" un'azione frenetica e "splattereggiante", nn condita dalla sua famosa dialettica, e la cosa mi ha lasciato un po' così.

di "Dal tramonto all'alba" se nn sbaglio scrisse anche la sceneggiatura, e il film fu diretto da Rodriguez(spy kids, el mariachi, desperado, once upon a time in mexico)

Bellerofonte_
26-10-2003, 16.09.22
Beh però non lo si può sempre criticare solo perchè i dialoghi non sono all'altezza di Pulp Fiction, niente secondo me, sarà mai all'altezza di Pulp Fiction ;)

Kaory-Makymura
26-10-2003, 16.13.20
In ritardo... ma non potevo astenermi dal commentare questo diario ;)

Inanzitutto è vero.. 'Dal tramonto all'alba' non è di Tarantino!!! - tirata dì'orecchi - ma di Rodriguez, lo stesso di Spy Kids, El Mariachi, Desperado e il prossimo - ed orrido - C'era una volta in Messico.

Tolto questo, a me il buon 'Kill Bill' non è piaciuto.. ma conscia della mia colpa l'ho fatto recensire ad altri.
Aggiungerei orgogliosa, con risultato un gran bel pezzo:

http://www.multiplayer.it/articoli.php3?id=9851

Perché non mi garba questo film? Perchè mi sono accorta di <i>sbadigliare</i> durante le infinite scene di lotta.
Volete vedere sangue a LITRI, combattimenti con katane eccitanti, una fotografia ineccepibile? Aspettate che esca <b>Zatoichi</b> del maestro Kitano e poi ne riparliamo ;) (a Venezia il pubblico applaudiva al solo vedere il nome di Kitano nei titoli di testa!!!!)

Senza esagerare, Kill Bill non mi ha né delusa né inorridita.
Semplicemente non mi ha colpita se non per alcune trovate e per la splendida figura vendicativa di 'The Bride'... altro che conte di Montecristo!!

E cmq lo ammetto, ho preferito i fratelli Coen, mi han divertita decisamente di più sebbene il film sia uno scalino sotto a Kill Bill.

Batmagoo
27-10-2003, 15.56.04
invece di elencare i motivi per i quali ho apprezzato molto il film sottolineo un paio di cose negative

- sceneggiatura: i dialoghi non sono all'altezza del film nel suo insieme e decisamente inferiori a quelli dei primi film

- musica: non capisco questa grande eccitazione per la colonna sonora... ritengo che alcune canzoni siano state scelte molto bene ed ancora meglio si adattino a quello che accade sul film... altre invece poteva risparmiarsele... tutto meno che belle ed ancora meno giuste per la scena scelta

tarantino conferma le sue grandi doti, ma è un po' sottotono per la sceneggiatura ed ha esagerato nelle scelta delle musica, come se avesse voluto a tutti i costi sorprendere
ma mentre la quantità di sangue della scena al ristorante non è un'esagerazione (certe cose non possono essere meno di quello che sono... ed un combattimento con le spade è così) con la musica è andato troppo oltre... scazzando

cmq resta un gran bel film... anzi, primo tempo... non dimentichiamocelo

Bellerofonte_
28-10-2003, 19.06.58
Ma le musiche le ha fatte Morricone ? E poi perchè brutte , solo perchè sono lente e non sono come quelle delle Iene o di Pulp Fiction ?