PDA

Visualizza versione completa : e se un sogno si spegne.......



darfull
06-06-2001, 15.09.00
e se un sogno si spegne.......

bisogna rincorrerne un altro per non rischiare di morire dentro.....

sentire la primavera che e' dentro di noi e lasciarsi trasportare dal vento di un temporale estivo.....

non dimenticare che la felicita' e' un attimo regalato alla nostra anima......

non rimpiangere mai le scelte e le emozioni che abbiamo voluto vivere......

sapere dentro noi stessi che qualcun altro come noi ci sta cercando.....


OGNI COMMENTO E' GRADITO

------------------
necrodx 81 liv. closed
barbadx 81 liv. closed
barbady 82 liv. closed
amadax 78 liv. closed
darioamapala 63 liv. closed
account *fulldar

il tempo cancella le ferite del corpo non le sconfitte dell'Anima

Guido84
06-06-2001, 15.29.00
Originally posted by darfull:
e se un sogno si spegne.......

bisogna rincorrerne un altro per non rischiare di morire dentro.....

sentire la primavera che e' dentro di noi e lasciarsi trasportare dal vento di un temporale estivo.....

non dimenticare che la felicita' e' un attimo regalato alla nostra anima......

non rimpiangere mai le scelte e le emozioni che abbiamo voluto vivere......

sapere dentro noi stessi che qualcun altro come noi ci sta cercando.....


OGNI COMMENTO E' GRADITO



Hai ragione.....
la vita è fatta di sogni,aspirazioni, e perchè no anche di delusioni.......
ma riprendersi da quest'ultime è assai dura...



------------------
Guido84
Senior Editor Emuitalia.com (http://www.emuitalia.com)
guido84@emuitalia.com
ICQ#:75670310
MACRO POSTING [+1]

Black Dog
06-06-2001, 16.00.00
Ogni giorno ci sono cose che fanno male

Ogni giorno qualcuno ci colpisce con 1 mazza fra capo e collo, gettandoci x terra.
Difficile rialzarsi, faticoso, doloroso...cerchiamo almeno di alzarci in ginocchio e pregare, se nn Dio, l'entità superiore + vicina a noi(amica/o, genitore, fratello)che ci aiuti

Le lacrime che verso oggi mi renderanno + forte domani...(credo)...nn ho paura di mostrarle.

Brusmaller
06-06-2001, 17.29.00
Arghhh! Odio questi topic....sono interessanti e belli, ma mi mettono una tristezza allucinante addosso http://forums.multiplayer.it/frown.gif
Io sono ancora in attesa che il destino mi regali dei momenti di felicità, perchè so che io da solo non ce la farò mai....non chiedo chissà cosa, solo una persona da amare e coccolare....è troppo brutto non avere nessuno http://forums.multiplayer.it/frown.gif http://forums.multiplayer.it/frown.gif

loredana
06-06-2001, 17.32.00
Originally posted by darfull:
e se un sogno si spegne.......

bisogna rincorrerne un altro per non rischiare di morire dentro.....

sentire la primavera che e' dentro di noi e lasciarsi trasportare dal vento di un temporale estivo.....

non dimenticare che la felicita' e' un attimo regalato alla nostra anima......

non rimpiangere mai le scelte e le emozioni che abbiamo voluto vivere......

sapere dentro noi stessi che qualcun altro come noi ci sta cercando.....


OGNI COMMENTO E' GRADITO



Ehi ragazzi, ma come siamo tristi. Bello questo forum ma fino a questo momento ho trovato solo gente che si lamentava e pochissimo che erano contenti. Su con la vita, e che è..... http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm38.gif

Modestia a parte sono brava a consolare le persone.... (diciamo tipo telefono amico) ma visto la bella giornata vorrei vedere anche facce contente... diamine.. arriva l'estate, il caldo e tutto quello che di bello ci può essere a questo mondo.... bacioni a tutti http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm4.gif

------------------
non c'è obbligo di essere intelligenti

L'occhio
06-06-2001, 19.07.00
Che lagna...
Loredana: che bella firma! E' veramente una tua opinione? Direi costruttiva, e soprattutto incisiva: ti hanno preso tutti in parola.

The El-DoX
06-06-2001, 21.00.00
>>è troppo brutto non avere nessuno

trankuillo, kon il tempo ci fai l'abitudine.

------------------
El-DoX's Drink of the Week
ECSTASY
Parti uguali di
-Brandy
-Drambuie
-Martini DRY
Mixate il tutto con molto ghiaccio e servite in un cocktail glass.

Lord Guru
06-06-2001, 21.10.00
Reply serio!

Ogni giorno una gazzella si sveglia e sa che deve correre. Ok.
Ogni giorno un leone si sveglia e sa che deve correre. Ok.

Ma avete mai pensato alla persona o all'animale che è da sempre fermo lì, già sveglio da un po' quando si svegliano gli altri, che assiste a questo spettacolo.
Certo è la natura. Secondo voi cosa coglierà questo essere a cui nessuno ha mai pensato? Senso di impotenza? Fascino per la natura? Tristezza perché uno dei due uscirà perdente, morto sbranato o di fame. Gioia perché guarda gli altri che nella vita devono per forza correre, mentre è solo suo il lusso di rimanere fermo. Secondo me può essere la creatura perfetta. Che assiste alla caduta dei sogni altrui. Ma uno che è perfetto ha già tutto, ed è felice perché non ha più necessità o desideri, uno che non vedrà mai più cadere i propri sogni perché sogni non ha più. Secondo voi allora è meglio continuare ad avere il bisogno di soffrire ma sentirsi vivi, oppure felici ma senza trovare più nessuna utilità della vita?

Khorne
06-06-2001, 21.11.00
Originally posted by The El-DoX:
>>è troppo brutto non avere nessuno

trankuillo, kon il tempo ci fai l'abitudine.



El, noi abbiamo sempre più cose in comune... a quando un altro incontro a Lut? http://forums.multiplayer.it/smile.gif


Originally posted By Black Dog:
Le lacrime che verso oggi mi renderanno + forte domani...(credo)...nn ho paura di mostrarle.

Lacrime = debolezza = ciò che io non voglio essere. MAI piangere. MAI.

Lord Guru
06-06-2001, 21.12.00
Originally posted by Brusmaller:
è troppo brutto non avere nessuno http://forums.multiplayer.it/frown.gif http://forums.multiplayer.it/frown.gif

Peggio è accorgersi ad un certo punto di non avere nemmeno sé stessi. Quindi se ti senti vivo rallegratene. Se sei triste il tuo scopo sarà cercare la felicità. E non vivrai mai inutilmente,se avrai sempre uno scopo.

sheena
06-06-2001, 21.42.00
Originally posted by Lord Guru:
Peggio è accorgersi ad un certo punto di non avere nemmeno sé stessi. Quindi se ti senti vivo rallegratene. Se sei triste il tuo scopo sarà cercare la felicità. E non vivrai mai inutilmente,se avrai sempre uno scopo.

Guru sta diventando un'abitudine la mia (quella di quotare i tuoi msg)... ancor piu' quella d'essere d'accordo con te!

Anch'io la penso come te: se non ti poni degli obiettivi, se non hai un FINE, sei sempre piu' prossimo alla fine...
D'altra parte, penso pure che se non provi a guadagnartela la felicita' (oltreche' raggiungerla), se non hai messo in moto una serie di eventi che ti portano ad essere triste piuttosto che felice, non puoi essere vivo: sei insensibile, ti lasci vivere.... e' la vita che ti attraversa senza che nemmeno te ne rendi conto....
X vivere davvero bisogna lottare, essere sempre protagonisti della propria battaglia, nella vittoria, come pure nelle innumerevoli sconfitte che la vita stessa ci riserva. Non importa! Finche' continueremo ad essere noi a guidare le nostre gesta avremo vinto la nostra personale battaglia contro chi ci vorrebbe incapaci di risalire la china ad ogni sconfitta subita...
Mettercela tutta x rialzarsi con dignita' ogni volta che si cade credo sia il minimo che dobbiamo a noi stessi... per sentirci ancora una volta e sempre piu' VIVI!

Lord Guru
06-06-2001, 22.14.00
Originally posted by Khorne:
Lacrime = debolezza = ciò che io non voglio essere. MAI piangere. MAI.

Andiamo, questa è fallocrazia. Da quando provare sentimenti e mostrarli è debolezza?
Magari debolezza fisica... forse. Perché quando l'anima o chi per essa si agita, esponenzialmente si eleva, si emoziona, ed il corpo non è in grado di sostenerne l'impeto, allora il corpo cede e cade la lacrima. Ma piangere è il sintomo di un emozione, come ridere. Allora ridere cos'è, se non lo sfogo di una debolezza del corpo? Io credo sia più stupido ridere (molte volte non riesci a trattenere le risate, è più facile reprimere il pianto anche se alcune volte è impossibile)mentre piangere è il sintomo che qualcosa di più elevato, propria di qualcosa di più vicino a Dio che alberga nel corpo di una animale. Anche se ANCHE GLI ANIMALI PIANGONO (sembra una telenovela)

Brusmaller
06-06-2001, 23.21.00
Guru e sheena, avete entrambe ragione....però io di obiettivi ne avrei, il problema è come sono io....non 'sto qui a dirvi tutta la menata, ma vi basta sapere ke se uno è timido e pessimista, praticamente è spacciato....se voi non avete questo tipo di carattere è mooooolto difficile capirlo.
Ho sempre tentato di farmi coraggio, ma come potete immaginare, va sempre male...

boh, vediamo kazzo succederà + avanti http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif

Mr.X
06-06-2001, 23.47.00
commento.

Black Dog
06-06-2001, 23.49.00
Lacrime = debolezza = ciò che io non voglio essere. MAI piangere. MAI
Vuoi solo mostrare i muscoli mostrandoti "forte"...essendo che piangere davanti a qualcuno nn lo vuole fare nessuno, nn credi ci voglia coraggio a farlo?
io mi ritengo coraggioso.

Lord Guru
07-06-2001, 00.36.00
Originally posted by Khorne:
Lacrime = debolezza = ciò che io non voglio essere. MAI piangere. MAI.

I would say I'm sorry
If I thought that it would change your mind
But I know that this time
I've said too much been too unkind

I try to laugh about it
Cover it all up with lies
I try and laugh about it
Hiding the tears in my eye 'cause
Boys don't cry

(Boys Don't Cry -THE CURE)

Lord Guru
07-06-2001, 00.41.00
Originally posted by Brusmaller:
ma vi basta sapere ke se uno è timido e pessimista, praticamente è spacciato.... http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif

Non vorrei esagerare, ma ho conosciuto ragazzi che per rimorchiare si spacciavano timidi e tristi. E avevano successo. E soprattutto che hanno + successo i realmente timidi. Sarà che forse stimolano l'istinto materno delle ragazze (bastardi!)o forse che li vedono più affifdabili per una relazione seria che non i farfalloni e "simpatici", che certamente rimorchieranno di più, ma con quali risultati? One touch and go?E con quali soggette? I'm easy???
Quindi non demordere.
Che poi ti accorgerai di una delle leggi di Murphy. E cioé che quando sei solo sei solo come un cane. Ma appena trovi una ragazza attorno a te si forma un vespaio!!! http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm36.gif

Khorne
07-06-2001, 01.42.00
Originally posted by Lord Guru:
...Ma piangere è il sintomo di un emozione, come ridere. Allora ridere cos'è, se non lo sfogo di una debolezza del corpo? ...

Piangere dimostra che non si riesce più a contenere preoccupazioni e quant'altro e si DEVE espellere in qualche modo tutto lo skifo accumulato. Ergo vuol dire che da solo nun ce la fai. Ergo sei debole.


Originally posted by Black Dog:
Vuoi solo mostrare i muscoli mostrandoti "forte"...essendo che piangere davanti a qualcuno nn lo vuole fare nessuno, nn credi ci voglia coraggio a farlo?

No, non lo ritengo coraggio. Per niente. Se qualcuno (uomo o donna, non è questo il discorso) piange, di certo un amico lo consolerà, gli starà vicino, lo aiuterà. Quindi il pianto è una richiesta d'aiuto che il nostro naturale istinto ci suggerisce, ed in effetti chi ci sta intorno recepisce il messaggio. Niente coraggio, solo bisogno.

sheena
07-06-2001, 05.55.00
x BRUS:

Mi hai chiamata??? Eccomi!!!
Dici che se non sei cosi' e' difficile capire cio' che provi.... beh!
Ho imparato a mascherare la mia timidezza spacciandola per "difficolta' a relazionarmi col mondo" (che poi e' la stessa cosa!) "intimidendo" chiunque m'incontri per la prima volta: se resiste, puo' darsi che poi mi accetti... e forse potra' pure scoprirmi ed amarmi....
Per quanto riguarda il pessimismo.... beh! si vede che ti sei perso molti dei miei post (e forse anche di Guru, correggimi se sbaglio LORD http://forums.multiplayer.it/tongue.gif ottima scelta i CURE!!! la mia band del http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm38.gif da ragazzina)

IL MIO PESSIMISMO E' CRONICO!!!!
Ma non per questo mi arrendo..... e' finito il tempo in cui pensavo che l'unica cosa che potesse farmi vivere era morire!!!
Adesso voglio VIVERE la mia VITA come e' giusto che sia! Qcn me ne ha fatto dono e non ho nessuna intenzione di "sprecarla"!
Questo intendevo con il mio post precedente e non di certo che fosse una cosa semplice e alla portata di tutti: il tuo posto in questo mondo e in questa vita devi saperlo difendere e conservare costantemente...
... anche a costo di sacrificare qcn o qcs.
Sta a te decidere se andare avanti o restare indietro ad aspettare gli altri (magari perche' ti stanno a cuore... o forse solo perche' non hai voglia di proseguire/progredire... o anche solo perche' sei stanco ed hai bisogno di una pausa...).
Qcn porta sempre una firma in calce: "LIBERA E' LA SCELTA!" (credo di ritrovarmici in pieno!!!) http://forums.multiplayer.it/wink.gif

mErLoZZo
07-06-2001, 06.45.00
Originally posted by Khorne:
MAI piangere. MAI.

allora tieniti tutto dentro, che quello che provi e non vuoi far uscire con le lacrime si acucmuli e ti logori.. e un giorno scoppierai.

mErLoZZo
07-06-2001, 06.47.00
Originally posted by Khorne:
No, non lo ritengo coraggio. Per niente. Se qualcuno (uomo o donna, non è questo il discorso) piange, di certo un amico lo consolerà, gli starà vicino, lo aiuterà. Quindi il pianto è una richiesta d'aiuto che il nostro naturale istinto ci suggerisce, ed in effetti chi ci sta intorno recepisce il messaggio. Niente coraggio, solo bisogno.

ergo tu DESIDERI rimanere solo tutta la vita?

Khorne
07-06-2001, 08.56.00
No, il concetto non è quello del rimanere sempre e comunque soli: ovviamente, se si sta bene con qualcuno non c'è motivo per starsi lontani, questo è ovvio: il fatto è che una cosa è STAR BENE con qualcuno, un'altra è AVER BISOGNO di qualcuno: c'è una fondamentale differenza.

Brusmaller
07-06-2001, 11.00.00
X guru:
Magari fosse così anche per me....ancora non ne ho conosciuta 1 (anzi, 1 si...).
E' quello ke kontinuo a sperare che accada a me...

Ah, te l'ho mai detto ke murphy, per fare le sue "leggi" ha preso me come campione? http://forums.multiplayer.it/smile.gif

X sheena:
Eh, riuscire a conoscerle le persone...come ho detto, ho si fanno avanti loro oppure io non mi schiodo http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif ...tante di quelle volte ero sul punto di di tentarci, ma mi sono sempre bloccato.

[This message has been edited by Brusmaller (edited 07 June 2001).]

Brusmaller
07-06-2001, 11.04.00
X khorne:

Khorne, piangere non significa essere deboli (anche io cerco di non farlo davanti agli altri, perchè mi vergogno).

Es:
Tu se non vai in bagno a "scaricarti" delle cose che il tuo corpo rifiuta, prima o poi scoppi (nn alla lettera http://forums.multiplayer.it/smile.gif)....lo stesso è il piangere.....serve per eliminare tutta la skifezza ke hai dentro.

Khorne
07-06-2001, 11.26.00
Ma la pupù se ne va senza particolari conseguente (a parte l'infestazione nucleare), mentre le lacrime hanno tanti di quei risvolti che non si finisce più.

E poi la cacca è un fattore fisico, a un certo punto sei pieno e basta (ma che discorsi di ***** ... http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif), mentre le emozioni son qualcosa di immateriale, semplici impulsi elettrici del cervello. E fanculo, io ancora le lampadine le so controllare spero.
In genere.

The El-DoX
07-06-2001, 12.05.00
ohibò, piangere per una donna?
ma fatemi il piacere...

piuttosto piango kuando mi rovesciano addosso un manhattan, ma per una donna no...

e fidatevi ke a sekonda del carattere ke uno ha, non sempre si scoppia a tenersi tutto dentro...

se mi va male, kado e mi rialzo...
ma oramai sono stanko...

------------------
El-DoX's Drink of the Week
ECSTASY
Parti uguali di
-Brandy
-Drambuie
-Martini DRY
Mixate il tutto con molto ghiaccio e servite in un cocktail glass.

Khorne
07-06-2001, 12.25.00
Io non ho detto specificatamente "per una donna", io parlo in generale. Certo che se mi licenziano, mi sfrattano, mi segano una gamba e scopro di essere incinto FORSE piango pure io, ma fino ad allora... nada, tengo duro. Andiamo, già son un merdino, almeno un po' di amor proprio me lo devo tenere! Se no son veramente al capolinea... e a 18 anni sarebbe un po' troppo presto.

sheena
07-06-2001, 12.44.00
Originally posted by Khorne:
...mentre le emozioni son qualcosa di immateriale, semplici impulsi elettrici del cervello. E fanculo, io ancora le lampadine le so controllare spero.
In genere.

Adesso devo scappare... sono in ritardo (come sempre http://forums.multiplayer.it/tongue.gif) appena torno ti rispondo!
Ma una cosa te la dovevo dire: LE EMOZIONI NON SONO AFFATTO SEMPLICI IMPULSI ELETTRICI!!!!! Le lacrime non le puoi controllare: le puoi solo inghiottire!!! http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm10.gif

Lord Guru
08-06-2001, 00.56.00
Originally posted by Khorne:
Piangere dimostra che non si riesce più a contenere preoccupazioni e quant'altro e si DEVE espellere in qualche modo tutto lo skifo accumulato. Ergo vuol dire che da solo nun ce la fai. Ergo sei debole.
Ovvio che adesso diventa una questione di punti di vista. Certo che se piangi sei debole, ma solo nel fisico, ma è il tuo spirit o chi per esso che è grandioso. E questo xé non siamo sayian che più aumentano lo spirito più devono aumentare la resistenza del corpo, ma dei semplicissimi mucchietti di carne e ossa chiamati uomini, nemmeno tanto perfetti.
Il pianto, mi dispiace, ma è una necessità fisiologica. Serve alla manutenzione dell'apparato visivo. Non sei mai andato in moto col vento in faccia? O col freddo o col raffreddore? O per le risate? E' un mezzo di autodifesa, perché non è detto che il più forte è colui che affronta sempre il nemico. Anzi, alle volte è anche il più furbo che lo raggira. E se tu non sopporti un'emozione la vinci e la raggiri col pianto.La scarichi, la allontani da te, la vinci.Non mi sembra che il vincitore sia il più debole. Eppoi xé sei tanto preoccupato a mostrarti forte?Ripeto, FALLOCRAZIA!E magari sei forte a non piangere.Spero che te lo ricorderai se ti trovassi mai in una trincea di guerra con le bombe che ti cadono addosso.

Black Dog
08-06-2001, 01.09.00
E soprattutto che hanno + successo i realmente timidi. Sarà che forse stimolano l'istinto materno delle ragazze (bastardi!)o forse che li vedono più affifdabili per una relazione seria che non i farfalloni e "simpatici", che certamente rimorchieranno di più, ma con quali risultati?
Xchè nn mi capita?

Khorne:Se qualcuno (uomo o donna, non è questo il discorso) piange, di certo un amico lo consolerà
E se invece 6 solo? Se in quel momento 6 senza amici? O se in quel momento i tuoi amici nn ti possono raggiungere?

Khorne
08-06-2001, 08.47.00
x Guru: lasciamo perdere l'argomento "fisiologico" delle lacrime, so anch'io che servono, se mi finisce qualcosa in un occhio piango pure io ma non era quello il senso http://forums.multiplayer.it/smile.gif

Cmq io non tento di essere IL PIÙ FORTE. Io tento solo di conservare un minimo di autostima di me stesso.

x Black Dog: se i tuoi amici a) non ci sono o b) non ti possono raggiungere, beh, allora piangi e pure invano... sai ke sfiga http://forums.multiplayer.it/smile.gif