PDA

Visualizza versione completa : blackout totale.



X3N0M
28-09-2003, 11.16.43
avete sentito che è successo dalle 9.00 alle 11.00 di questa mattina? Si è spenta l'italia praticamente :tsk:

pazzesco... sono andate a puttane tutte le impostazioni delel stazioni radio del mio stereo :D

a parte questo, openso sia un fatto abbastanza grave. Che si tratti di terrorismo? :look:

ma com'è possibile che sia mancata la corrente elettrica a tutta l'italia????? :.:

bejita
28-09-2003, 11.22.43
ho litigato con il mio vocino di casa, così ho spento il generale della corrente.... ecco il perchè :asd:

Albycocco
28-09-2003, 11.23.44
Infatti...e poi qui i telegiornali se la menano per tre giorni con New York...:asd:

X3N0M
28-09-2003, 11.25.47
beh cmq è saltata a tutta l'italia.. secondo me c'è sotto qualcosa :doubt:

Albycocco
28-09-2003, 11.31.35
Ma la cosa più divertente è che tutti dicevano che in Italia unguasto di tale portata non sarebbe mai accaduto!!!!
:roll3: :roll3: :roll3:

X3N0M
28-09-2003, 11.32.02
raga, pare sia andata a puttane quakenet.org :D

sono appena entrato su musiczone.it e sono op (non c'è nessuno :D ), mentre su #blah.it c'è solo una persona :)

There are 65 users and 508 invisible on 1 servers
703 channels formed
I have 573 clients and 0 servers
-
[11:34:24] -ngi2.it.quakenet.org- Highest connection count: 578 (578 clients)

la situazione direi è abbastanza grave per quakenet :)

Zeus
28-09-2003, 11.32.25
Originally posted by X3N0M
avete sentito che è successo dalle 9.00 alle 11.00 di questa mattina? Si è spenta l'italia praticamente :tsk:

Veramente da un po' prima delle 9. Si dice dalle 3 e 30 fino ad ora (in alcune zone d'Italia).


Originally posted by X3N0M
ma com'è possibile che sia mancata la corrente elettrica a tutta l'italia????? :.:

Perchè siamo un fottuto paese di cacca da terzo mondo per quanto riguarda molte cose e una di esse è proprio il settore elettrico.

the_World
28-09-2003, 11.36.18
Così impariamo a comprare l'energia dai francesi.

pabex
28-09-2003, 11.36.41
Macché alle 9 :D Alle 3 e 20-30 di mattina.. mi stavo leggendo un libro quando è mancato di colpo la luce.. mi ero accorto subito che era una cosa "non normale" perché era saltata l'illuminazione per strada..

Se ci fai caso proprio ora, gli ultimi post risalgono intorno alle 3.20-.30 :D :D

Dicono che la colpa è che siano saltati i collegamenti con la Francia (e di conseguenza con altri stati) che ci vendono energia..

Qualunque sia la causa, la colpa rimane sempre di una politica energetica sballata degli ultimi decenni da parte del nostro paese :tsk:

P.s. a quanto dicono i telegiornali l'energia ancora non è tornata dappertutto..

X3N0M
28-09-2003, 11.36.59
Originally posted by Zeus_M
Veramente da un po' prima delle 9. Si dice dalle 3 e 30 fino ad ora (in alcune zone d'Italia).



Perchè siamo un fottuto paese di cacca da terzo mondo per quanto riguarda molte cose e una di esse è proprio il settore elettrico.

lol.. io dico che siamo nella merda :D

ps:

[11:36:02] * `tocci0 (*!toccio@194-185-170-167.f4.ngi.it) è entrato •3 persone•
[11:36:06] <xenom> we `tocci0
[11:36:08] * `tocci0 has quit IRC (Read error: EOF from client)

toccio che cazzo ti succede? :D

djnat
28-09-2003, 11.38.48
Stanotte ero appena rientrato a casa, e siccome non avevo un caxxo di sonno mi ero messo a giocare a LoD. Mentre giocavo, è totalmente saltata la corrente. Erano le 3:32. Pensavo fosse solo un fatto di casa mia, invece quando ho cercato di ottenere luce alzando le tapparelle (per sfruttare i lampioni esterni) mi sono reso conto che era una roba di tutto il quartiere. Stamattina, quando la luce è tornata, sono venuto a conoscenza del fatto che la situazione ha coinvolto tutta l'Italia e forse anche oltre.

Ah, nel Sud Italia la luce non è ancora tornata. Mi ha appena chiamato mia madre da Taranto per dirmi che forse lì sarà ripristinata attorno alle ore 14 circa.

Efficacia dell'energia elettrica italiana RuleZ. :ihih: :hail: :ihih:

Steve
28-09-2003, 11.39.44
ATTENTATO!!!!! SI TRATTA DI ATTENTATO :asd:

Cmq il problema è grave si....voglio proprio vedere cosa s'inventano sulle cause. In america hanno detto un scoiattolo...qua diranno un gatto :D

Albycocco
28-09-2003, 11.45.48
Originally posted by djnat


Ah, nel Sud Italia la luce non è ancora tornata. Mi ha appena chiamato mia madre da Taranto per dirmi che forse lì sarà ripristinata attorno alle ore 14 circa.

Efficacia dell'energia elettrica italiana RuleZ. :ihih: :hail: :ihih: Non proprio nella mia syracuse era stata messa molto presto, poi dopo poco è risaltata con conseguente imprigionamento delle persone in ascensore...

:notooth: :asd:

X3N0M
28-09-2003, 11.47.09
io dico che è un pretesto per mettere su qualche centrale nucleare :D

:tsk:

ps: i servers di quakenet sono splittati: connettetevi a it.quakenet.org

Zeus
28-09-2003, 11.47.29
Originally posted by Steve
qua diranno un gatto :D

Mischa scendi dai tralicci cazzo :notooth: :roll3:

Kiara
28-09-2003, 11.48.40
dalle 9:00 alle 11:00 una cippa!Qui a Roma, mi sono svegliata adesso, e siamo ancora nel blackout più totale cazzarola!

X3N0M
28-09-2003, 11.48.52
Originally posted by Albycocco
Non proprio nella mia syracuse era stata messa molto presto, poi dopo poco è risaltata con conseguente imprigionamento delle persone in ascensore...

:notooth: :asd:

:azz:
non vedo cosa ci sia da ridere -_-

bejita
28-09-2003, 11.51.16
Originally posted by X3N0M

ps: i servers di quakenet sono splittati: connettetevi a it.quakenet.org

hai rotto er cazzo con ste chat demmerda, che vi pigli un ddos :asd:

Steve
28-09-2003, 11.51.16
Originally posted by Zeus_M
Mischa scendi dai tralicci cazzo :notooth: :roll3:

Ma LOOOL!!!! HAahaahaHHAAhaahahaH :roll3:

Steve
28-09-2003, 11.52.13
Originally posted by bejita
hai rotto er cazzo con ste chat demmerda, che vi pigli un ddos :asd:

:asd: :asd:
Effettivamente sembra che il problema fondamentale sia che non vada quakenet e non che in certi paesi non c'è ancora corrente :D

djnat
28-09-2003, 11.53.15
Originally posted by bejita
hai rotto er cazzo con ste chat demmerda :roll3: :roll3: :roll3:

pabex
28-09-2003, 11.55.20
Originally posted by Steve
:asd: :asd:
Effettivamente sembra che il problema fondamentale sia che non vada quakenet e non che in certi paesi non c'è ancora corrente :D

Lo stavo dicendo io :asd:

X3N0M
28-09-2003, 11.55.38
Originally posted by Kiara
dalle 9:00 alle 11:00 una cippa!Qui a Roma, mi sono svegliata adesso, e siamo ancora nel blackout più totale cazzarola!

si intendeva per il nord :D

nel molise sono ancora a secco fino alle 2 almeno :|

maurin
28-09-2003, 11.56.57
Originally posted by pabex

Qualunque sia la causa, la colpa rimane sempre di una politica energetica sballata degli ultimi decenni da parte del nostro paese :tsk:


ma dopo che questa estate avevano fatto i black out a macchia di leopardo proprio per evitare un black-out generale, il nostro amato governo non aveva detto che bisognava attuare immediatamente una politica per essere meno dipendenti dalla fornitura francese e rinfozare la produzione italiana?:azz:

ah, come al solito passata l'emergenza passati i pensieri.

X3N0M
28-09-2003, 11.57.19
Originally posted by bejita
hai rotto er cazzo con ste chat demmerda, che vi pigli un ddos :asd:

wei calmati, io nella mia volta ho preso solo 2 attacchi ddos... ma ora ho lo smurfer personale, sukate tutti :D

(se mi fate incazzare e se ho il vostor ip vi smurfo :D )

ps: plz torniamo IT :D

pabex
28-09-2003, 12.00.38
Originally posted by X3N0M


(se mi fate incazzare e se ho il vostor ip vi smurfo :D )


Se mi fate incazzare e se ho il tuo indirizzo do fuoco a casa e auto :asd: :roll3: :D

Si scherza.. :D (o no? :doubt: :D)

Fine ot

djnat
28-09-2003, 12.01.26
Originally posted by X3N0M
(se mi fate incazzare e se ho il vostor ip vi smurfo :D ):brr: :brr: :brr: :brr: :brr:



:ihih: :asd: :ihih:





[stop OT]

Zeus
28-09-2003, 12.02.08
Originally posted by maurin
ma dopo che questa estate avevano fatto i black out a macchia di leopardo proprio per evitare un black-out generale, il nostro amato governo non aveva detto che bisognava attuare immediatamente una politica per essere meno dipendenti dalla fornitura francese e rinfozare la produzione italiana?:azz:

Una maggiore dipendenza credo vada di pari passo con l'aumento della possibiltà di produzione delle nostre struttre. Però c'è un piccolo problema. Vallo a spiegare ai Verdì & C...

E aggiungo. Ci siamo fatti infinocchiare sotto una spinta emotiva nell'86 e ne paghiamo la conseguenze ora e ne pagheremo ancora un bel po'.

the_World
28-09-2003, 12.04.29
Originally posted by X3N0M
ho lo smurfer personale http://www.globalserve.net/~astro1/bscc/images/40249.gif uhm... smurf=puffo... ergo tu hai il puffatore personale e di conseguenza sei in grado di puffarci tutti?



:D

Zeus
28-09-2003, 12.05.50
Plz, non svaccate e rimanete it.

pabex
28-09-2003, 12.06.50
Originally posted by Zeus_M
E aggiungo. Ci siamo fatti infinocchiare sotto una spinta emotiva nell'86 e ne paghiamo la conseguenze ora e ne pagheremo ancora un bel po'.

E senza utilità pratica, considerando che siamo letteralmente circodanti da centrali nucleari... si ok, non abbiamo le scorie ma quasi :D

the_World
28-09-2003, 12.11.25
Originally posted by pabex
si ok, non abbiamo le scorie ma quasi :D A dire la verità le abbiamo eccome...

pabex
28-09-2003, 12.12.46
Originally posted by the_World
A dire la verità le abbiamo eccome...

Mi riferivo a quelle delle centrali limitrofe.. francia, slovenia etc :asd: :D Era una constatazione ironica :D :asd: :D :D

Le scorie le abbiamo per altre ragioni, per le vecchie centrali e per gli apparecchi ospedalieri ad esempio :D

Zeus
28-09-2003, 12.13.25
Originally posted by the_World
A dire la verità le abbiamo eccome...

Pensa che le abbiamo e neanche le abbiamo mai usate. Le avessimo almeno sfruttate a dovere prima... invece no.

Enrico170780
28-09-2003, 12.19.11
Qui a Torino Blackout dalle 3.30 alle 9 circa e poi dalle 11 alle 12; la seconda tranches pare sia una necessità tecnica per riavviare le centrali...
Mah, io non me ne intendo di centrali elettriche, ma mi pare alquanto furbo che per riavviare una centrale a combustibile fossile (il 99% dell'energia del centro sud) ci vadano 20MW; così diventa alquanto faticoso riprendersi da un blackout di proporzioni nazionali...

Ray McCoy
28-09-2003, 12.23.31
Originally posted by Zeus_M
Veramente da un po' prima delle 9. Si dice dalle 3 e 30 fino ad ora (in alcune zone d'Italia).

Confermo. 3:20-3:25.
Ero in giro. :notooth:
Però vedere Genova completamente al buio è stato meraviglioso. Mi sono fatto un bel giro per capire la portata del danno. Molto bello.


PS: Grain è un mito. :asd:

X3N0M
28-09-2003, 12.23.48
che spreco usare derivati del petrolio per centrali elettriche. Dovrebbero essere tutte idriche o solari, anche se chiaramente producono molto di meno.

Ray McCoy
28-09-2003, 12.24.52
Originally posted by maurin
ma dopo che questa estate avevano fatto i black out a macchia di leopardo proprio per evitare un black-out generale, il nostro amato governo non aveva detto che bisognava attuare immediatamente una politica per essere meno dipendenti dalla fornitura francese e rinfozare la produzione italiana?:azz:

Beh, non bastano 2 mesi per rinforzare la produzione.

pabex
28-09-2003, 12.26.08
Originally posted by Ray McCoy
Beh, non bastano 2 mesi per rinforzare la produzione.

Infatti, era una cosa che sarebbe dovuta essere pianificata da anni :azz:

Politica energetica sballata :azz:

Berek
28-09-2003, 12.26.28
Originally posted by Ray McCoy
Però vedere Genova completamente al buio è stato meraviglioso. Mi sono fatto un bel giro per capire la portata del danno. Molto bello.

Infatti, Bologna illuminata solo dalla luce della luna era uno spettacolo... vedere le cose solo appena accennate una volta che i miei occhi si sono abituati al buio è stato molto affascinante...

follettomalefico
28-09-2003, 12.27.08
Originally posted by Kiara
dalle 9:00 alle 11:00 una cippa!Qui a Roma, mi sono svegliata adesso, e siamo ancora nel blackout più totale cazzarola!

E come fai a postare se siete ancora in blackout? :doubt:


:asd:



Originally posted by maurin
ma dopo che questa estate avevano fatto i black out a macchia di leopardo proprio per evitare un black-out generale, il nostro amato governo non aveva detto che bisognava attuare immediatamente una politica per essere meno dipendenti dalla fornitura francese e rinfozare la produzione italiana?:azz:

ah, come al solito passata l'emergenza passati i pensieri. Io penso che anche se vi avessero messo tutta la buona volontà e i mezzi (cosa che comunque dubito) in meno di 2 mesi non avrebbero potuto fare comunque qualcosa di concreto :)







Poi... stamattina (cioè poco fa asd) mi sono messo a cercare informazioni sulle cause (ovviamente iniziando dai giornali online.

Curioso vedere come:
- ANSA: notizia molto sintetica, ma distaccata e obiettiva
- CNNusa: notizia meno sintetica, ma piuttosto distaccata e obiettiva
- CNNitalia: notizia appena accennata, quasi solamente interviste a onorevoli e deputati sulla situazione
- Repubblica.it: servizio disattivato causa blackout :asd:
- Corriere.it: notizia piuttosto esauriente (per quanto limitata, si sa ancora poco) e obiettiva


Il blackout, vabbeh è chiaro ma lo ripeto, ha avuto inizio alle ore 3.30 circa.
Da quanto ho letto, la corrente è tornata a Milano dopo circa 4 ore (fonte Corriere) e in altre regioni.
Viene riportato come il problema dovrebbe risiedere nella disconnessione praticamente simultanea delle due linee elettriche (principale e di riserva) che importano corrente dalla Francia.
Su CNN però afferma che la Francia ha già negato un suo guasto nell'erogazione o un guasto sulla linea, mentre il Corriere afferma che il guasto potrebbe essere loro (notizie che cozzano, insomma!).

Poi beh vi è un filmato interessante sul sito del Corriere.it che fa vedere un tizio svegliatosi prestissimo che ha cercato di prendere il treno per venire alla fiera del fumetto e non ha potuto... :asd: :roll3:

il_falchetto_pellegrino
28-09-2003, 12.29.57
Il problema non è costruire nuove centrali, ma rivedere completamente il sistema energetico italiano e ristrutturarlo. Abbiamo una rete idroelettrica obsoleta, il problema è solo quello. Se la rinnovassimo non avremmo bisogno di comprare niente da nessuno e men che meno di centrali nucleari. Il pianeta lo stiamo già rovinando abbastanza così. Un impianto adeguato a energia solare in Sicilia, secondo Rubbia, basterebbe a fornire l'80% dell'energia necessaria al paese. Poi ci sono le possibilità offerte dall'energia eolica, ecc...

Glorfind3l
28-09-2003, 12.30.23
Be l'ultima è del TG2, la Francia dice che è colpa della Svizzera ma lol! :roll3:

X3N0M
28-09-2003, 12.33.07
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Il problema non è costruire nuove centrali, ma rivedere completamente il sistema energetico italiano e ristrutturarlo. Abbiamo una rete idroelettrica obsoleta, il problema è solo quello. Se la rinnovassimo non avremmo bisogno di comprare niente da nessuno e men che meno di centrali nucleari. Il pianeta lo stiamo già rovinando abbastanza così. Un impianto adeguato a energia solare in Sicilia, secondo Rubbia, basterebbe a fornire l'80% dell'energia necessaria al paese. Poi ci sono le possibilità offerte dall'energia eolica, ecc...
giusto... centrali nucleari sux :D

aspettiamo che scenda il prezzo delle celle fotovoltaiche e poi potremmo usare le centrali fotovoltaiche :D

già ce n'è qualcuna in sicilia, ma producono molto poco per la scarsità di pannelli fotovoltaici... :look:

dobbiamo imparare a trascurare almno le centrali termoelettriche. Se andiamo avanti cosi' finiremo il petrolio in meno di 200 anni... [questa è una mia ipotesi cmq.)

pabex
28-09-2003, 12.33.55
Originally posted by follettomalefico
Su CNN però afferma che la Francia ha già negato un suo guasto nell'erogazione o un guasto sulla linea, mentre il Corriere afferma che il guasto potrebbe essere loro (notizie che cozzano, insomma!).

Questo perché la Francia ha prima confermato ufficiosamente, e dopo 10 minuti, smentito tutto, ho praticamente seguito la vicenda in diretta, qualche ora fa, in una edizione straordinaria del TG2 :asd:

Dalmo
28-09-2003, 12.39.30
devo avere un generatore alternativo perchè a me la corrente andava :cool:
Però google, icq, invio di em@il, winmessenger ed altri siti non vanno da venerdì :(

Mach 1
28-09-2003, 12.40.11
confermo le 3.30. ero a casa mia e si è spento tutto. mi sono fiondato sul balcone e devo dire che vedere Milano ( abito al sesto piano e ho una discreta visuale ) completamente buia, illuminata solamente dai fari delle automobili in transito, mi ha fatto impressione. pensate che roba se fosse tutte le sere così.

follettomalefico
28-09-2003, 12.43.15
Originally posted by Dalmo
Però google, icq, invio di em@il, winmessenger ed altri siti non vanno da venerdì :( Beh questi son problemi tuoi che non c'entran nulla gh :p

Berek
28-09-2003, 12.43.18
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Un impianto adeguato a energia solare in Sicilia, secondo Rubbia, basterebbe a fornire l'80% dell'energia necessaria al paese. Poi ci sono le possibilità offerte dall'energia eolica, ecc...

Un impianto a energia solare per fornire l'80% dell'energia necessaria al paese non so quanto dovrebbe essere enorme e quanto potrebbe venire a costare. L'energia solare ha un tasso di rendimento piuttosto basso (non supera il 20%) che arriva al 30% solo in caso si utilizzi la tecnologia spaziale che però è inquinante. Per dare abbastanza corrente forse si dovrebbe coprire l'intera sicilia con celle fotovoltaiche... ma voglio vedere un impianto del genere :)

E per quanto riguarda l'energia eolica... siamo un paese dove esistono pochi luoghi dove costruire impianti simili e il loro apporto energetico sarebbe troppo basso in ragione della spesa...

RoodRedBear
28-09-2003, 12.44.36
Black-out?
No grazie.. :asd:

Qui in Sardegna tutto tranquillo.. Io sono connesso dalle 6 del mattino, e stanotte non ci sono stati problemi.. :notooth:

Mach 1
28-09-2003, 12.44.53
adesso si parla di balck out a macchia di leopardo programmati per il pomeriggio. se mi tolgono la corrente durante il granpremio qui fioccano denunce! :mad: :mad: :mad:

Glorfind3l
28-09-2003, 12.48.15
Originally posted by Mach 1
adesso si parla di balck out a macchia di leopardo programmati per il pomeriggio. se mi tolgono la corrente durante il granpremio qui fioccano denunce! :mad: :mad: :mad:

:roll3:

Cmq veramente scandaloso zio porco, le nostre centrali eletrriche funzionassero tutte non avremmo di questi problemi :D

Khorne
28-09-2003, 12.51.35
La corrente è saltata anche da me.
Il fatto è che in Svizzera è stata via 15 minuti :roll3:

Cmq effettivamente sia noi che la Francia vendiamo elettricità all'Italia, e il fatto che sia saltata anche qui mi fa pensare che i problemi non siano nati solo da parte francese.
Che poi noi li mettiamo a posto in 15 minuti e voi in 24 ore, beh, quella è un'altra questione :D

Cmq per quanto attiene le cellule fotovoltaiche, è impensabile dare l'energia necessaria all'Italia solo con quelle... come dice Berek bisognerebbe ricoprire un territorio ALMENO grande come TUTTA la Sicilia di pannelli solari. Impensabile.

D'altra parte, in Italia si potrebbero sfruttare gli appennini per creare bacini d'accumulamento a catena come è stato fatto qui in Svizzera; a questo punto, però, non so come stiate messi a parchi naturali e simili, che impedirebbero la realizzazione di tale progetto.

Altre soluzioni per essere indipendenti, a parte il nucleare, non ne vedo... da noi il 40% dell'elettricità arriva dalle nostre centrali nucleari, senza saremmo nelle vostre stesse condizioni. Avendole, invece, possiamo permetterci di vendere energia a tutti i paesi confinanti.

Berek
28-09-2003, 12.51.57
Originally posted by Glorfind3l
Cmq veramente scandaloso zio porco, le nostre centrali eletrriche funzionassero tutte non avremmo di questi problemi :D

Temo che se anche funzionassero tutte non basterebbero lo stesso...

C'è troppo utilizzo di corrente e purtroppo anche troppo spreco...

Glorfind3l
28-09-2003, 12.54.34
Originally posted by Khorne
La corrente è saltata anche da me.
Il fatto è che in Svizzera è stata via 15 minuti :roll3:

Cmq effettivamente sia noi che la Francia vendiamo elettricità all'Italia, e il fatto che sia saltata anche qui mi fa pensare che i problemi non siano nati solo da parte francese.
Che poi noi li mettiamo a posto in 15 minuti e voi in 24 ore, beh, quella è un'altra questione :D

:roll3:

Hai perfettamente ragione :)
Però c'è da dire che l'Italia è un pelo più grandicella e disorganizzata della Svizzera :)

Koveras
28-09-2003, 13.05.50
beh consoliamoci pensando a tutte le falene, mosche e zanzare che saranno emigrate in Francia in cerca di luce :asd:

Zaorunner
28-09-2003, 13.19.02
Figata, dovrebbe accadere piu' spesso.
Ero in motorino che stavo rincasando quando qualcuno ha spostato la levetta su OFF.
Mi sono fermato e dopo circa 2 minuti mi sono reso conto della situazione.
Allora sono andato al piazzale a vedere firenze buia e sopratutto a vedere le stelle.

Di solito qua le stesse non si vedono mai.

Meraviglioso.

Fire_Queen
28-09-2003, 13.23.39
x GLORFIND: ma sei tutto quel mostro che sta in quella foto?? :roll3:

Funny
28-09-2003, 13.25.09
ma c' è stato un'altro ?? dalle 12.30 alle 13.25

Glorfind3l
28-09-2003, 13.27.04
Se abiti al nord e avessi seguito i cd, sapresti che stanno facendo mini-blackout a zone per aggevolare l'approvvigionamento elettrico nelle zone del sud e del centro che stanno messe peggio di noi, andrà avanti almeno fino a sera :D

X Fire_Queen: direi proprio di no, quello è un mito di un film che ho visto con degli amici :D

Hob Gadling
28-09-2003, 13.27.12
Io ero a spasso, durante la tanto pubblicizzata "Notte bianca" ("di spavento"), che d'un tratto è diventata "Notte nera" ("di terrore, acqua, pioggia, neve e vento"...).
Beh, devo dire che il temporale e il black out sono state le uniche cose che hanno movimentato una serata altrimenti del tutto deludente... la notte in cui si doveva fare l'alba, con negozi aperti tutta la notte, si è rivelata un comunissimo sabato al centro, con negozi completamente chiusi, ma con un miliardo di persone in strada...
Fortuna che poi il ritorno a casa è stato divertente... camminare per il Pantheon, Via del Corso, Piazza del Popolo, Villa Borghese, sotto la pioggia incessante, nel buio completo, spesso tra scene di isteria collettiva, è stato troppo divertente... :D ...un'atmosfera surreale, quasi onirica...
E Roma al buio vista dall'alto della terrazza del Pincio era uno spettacolo..
:)


Per il discorso "Energia", vorrei un pò di calma da quelli che si affannano a sputare in ogni occasione sulla nostra cara, vecchia Italia...
Non è che ci siano dei blackout in continuazione, mi pare che al vostro pc ci stiate bene attaccati tutti i giorni, senza alcun problema... e alla prima occasione: "Ecco governo ladro, non funziona mai niente, ma solo in Italia, eh, in Germania i black out non esistono, e poi quando c'era lui... e la mezza stagione non esiste più... e i marocchini al semaforo guadagnano mezzo milione al giorno... e non è tanto il caldo, ma l'umidità.."

EDIT:
Originally posted by Koveras
beh consoliamoci pensando a tutte le falene, mosche e zanzare che saranno emigrate in Francia in cerca di luce :asd: Non l'avevo letto... :roll3: :roll3:

Fire_Queen
28-09-2003, 13.30.06
Originally posted by Glorfind3l
X Fire_Queen: direi proprio di no, quello è un mito di un film che ho visto con degli amici :D

meno male per te allora :D

DaRk3L
28-09-2003, 13.32.12
E' tutta colpa di Berlusconi!

Glorfind3l
28-09-2003, 13.39.49
E il prode cavaliere stremato e stanco perchè con il suo piccole generatore autonomo da 1500 MW non riusciva a vedersi i porno via satellite in 3d con il suo ponte ologrammi, si affacciò al balconcino di Arcore, alzò le mani al cielo e disse: "Sia fatta la luce, mi consenta!"

...e luce fu.




:asd:

Cocitu
28-09-2003, 13.47.20
quà in Sardegna, Sapendo che Il Gran Cav. mega Admin Super Mod Almor si stava recando presso le Sue tenute Estive, in Sardegna per l'appunto, abbiamo organizzato tutto affinche l'isola non fosse interessata dal Black Out...

Almor, è tutto a posto, vieni tranquillo:D :D :D

bejita
28-09-2003, 13.59.32
Originally posted by follettomalefico
E come fai a postare se siete ancora in blackout? :doubt:




credevi che la cyclette che aveva in casa servisse solo per smaltire i chili di troppo? :asd:

Funny
28-09-2003, 14.32.02
Originally posted by bejita
credevi che la cyclette che aveva in casa servisse solo per smaltire i chili di troppo? :asd:

:roll3: :roll3: :roll3: :roll3:

sessse
28-09-2003, 14.32.33
Io ho preso uno spavento col black outhttp://digilander.libero.it/the_writer/B/b25.gif... fortuna che avevo il cane in camera che mi faceva compagnia (veramente è stata lei che mi ha svegliato saltando sopra al letto... io se no figurarsi se mi accorgevo del black-out!!!) Il problema più grosso è che non vedendo un tubo non capivo che ora erahttp://digilander.libero.it/the_writer/J/j4.gif e poi avevo intuito che c'era qualcosa di strano:bah:...
Ho fatto un mucchio di fatica a tornare a letto (soprattutto perchè la cagna mi aveva fregato il posto e non voleva più smontare dal letto...:azz: )

fppiccolo
28-09-2003, 16.47.30
da me è tornata 1 ora fa...
la francia accusa la svizzera e la svizzera accusa la francia
io accuso la politica energetica nazionale :azz:

Bomberman
28-09-2003, 16.53.32
in puglia per fortuna è tornata all'una e mezza di stamattina....

cmq adesso finalmente il governo capirà l'importanza dell'energia elettrica in italia! :rolleyes:

Mischa
28-09-2003, 17.34.00
Originally posted by Steve
ATTENTATO!!!!! SI TRATTA DI ATTENTATO :asd:

Cmq il problema è grave si....voglio proprio vedere cosa s'inventano sulle cause. In america hanno detto un scoiattolo...qua diranno un gatto :D io non c'entro, giuro.

supersimmina.
28-09-2003, 17.45.26
io mi sono svegliata alle 4,00 di mattina, ho aperto gli okki, niente, buio totale, non riuscivo nemmeno ad abituarmi con gli okki, una cosa fastidiosissima, non riuscire a capire se si hanno gli okki aperti o kiusi.........l'aria condizionata aveva smesso di funzionare, un caldo terribile, io coperta, con il mio ciccino attaccato, (l'avevo fatto mettere ai piedi del letto la sera prima........-_-) ke è un stufa vivente, ho aperto la finestra, allora i tuoni si sono sentiti ancora di +, uno fortissimo, e il mio ciccino inizia a tremare...........-_- poi inizia ad avere caldo, quindi ha la lingua penzoloni......scende dal letto, va avanti e indietro, ,piange, io sento il suo respiro affannato, lo prendo, cerco di calmarlo, kiudo la finestra, lo rimetto sul letto, esco dalla stanza e gli dico di stare fermo, lui per fortuna ci rimane, vado sul terrazzo, dove c'era + luce, forse la luna, alla fine, mi rimetto nel letto e mi riaddormento, nonostante il caldo, con il mio xcagnetto vicino a me spaparanzato ke quasi quasi mi butta giu........
sta mattina mi sono svegliata alle 11,30 gia ero stanca xkè la sra ero uscita, poi mi sveglio pure alle 4,00!! vabbè, cmq tutto si è risolto...............

Mischa
28-09-2003, 17.48.31
Originally posted by supersimmina.
io mi sono svegliata alle 4,00 di mattina, ho aperto gli okki, niente, buio totale, non riuscivo nemmeno ad abituarmi con gli okki, una cosa fastidiosissima, non riuscire a capire se si hanno gli okki aperti o kiusi......... è facile, la prossima volta prova a metterci un dito dentro. se fa male, era aperto.

azanoth
28-09-2003, 18.09.37
a Palermo è tornata poco fa:ho comunque intrattenuto i parrokkiani con la folk e qualke canto sacro be-bop.....benedetti...temevo di nn rivedervi mai più...:birra: inoltre cuffaretto s'incazzò...effettivamente,noi ke la produciamo,ultimi a vederla...sicilia indipendente,và...:D

enzct
28-09-2003, 18.22.16
Originally posted by azanoth
a Palermo è tornata poco fa... inoltre cuffaretto s'incazzò...effettivamente,noi ke la produciamo,ultimi a vederla...sicilia indipendente,và...:D

A Catania pure... un'oretta fa e non ancora in tutti i posti... :(

.. già... noi ke la produciamo ultimi a vederla... :tsk:

naky
28-09-2003, 18.47.34
Anke qui a Napoli la luce è andata via verso le 3.30, proprio qnd sn rientrata. nn si capiva più niente, tutti gli antifurti ke suonavano.. xò è stato bello vedere dal terrazzo la città buia illuminata solo dalle stelle. ci preoccupavamo di più x i negozi di mamy e di mio fratello, nn si sa mai, qualke sakkeggio.. cmq la luce qui è tornata solo verso le 16.30. anke io avevo pensato ad un attentato. Ca**o ma costanzo va in onda anke senza la luce?? ma porca eva, è assurdo qst'uomo

Bomberman
28-09-2003, 18.49.35
Originally posted by Mischa
è facile, la prossima volta prova a metterci un dito dentro. se fa male, era aperto.

ottimo metodo... roftl.... :D

follettomalefico
28-09-2003, 19.01.38
Originally posted by Glorfind3l
Se abiti al nord e avessi seguito i cd, [...] I CD? :D

supersimmina.
28-09-2003, 19.18.27
Originally posted by naky
Anke qui a Napoli la luce è andata via verso le 3.30, proprio qnd sn rientrata. nn si capiva più niente, tutti gli antifurti ke suonavano.. xò è stato bello vedere dal terrazzo la città buia illuminata solo dalle stelle. ci preoccupavamo di più x i negozi di mamy e di mio fratello, nn si sa mai, qualke sakkeggio.. cmq la luce qui è tornata solo verso le 16.30. anke io avevo pensato ad un attentato. Ca**o ma costanzo va in onda anke senza la luce?? ma porca eva, è assurdo qst'uomo

alle 16,30? ma sei proprio sicura? A posillipo è tornata prima, xò al centro pure è tornata verso le 14,00.................almeno da me.....

Glorfind3l
28-09-2003, 19.31.38
Uff...cd, tg, e che cambia?:D

azanoth
28-09-2003, 19.33.20
Originally posted by Glorfind3l
Uff...cd, tg, e che cambia?:D
lo...strumento x riprodurli!?:D

naky
28-09-2003, 19.36.08
certo! io sn di marano, nn so se conosci.. cmq nn l'hanno attivata subito in tutta la campania, solo in alcune zone..

Thor
28-09-2003, 19.46.17
Porca vacca, capitano sempre quando sono reperibile sti casini.

Mi hanno chiamato alle 4:30 e ho lavorato fina alle 13 per controllare una quantità di siti.

La cosa che più mi ha impressionato è stato il silenzio proveniente dall'autoradio dalle stazioni fm.

Andavano solo le RAI, perchè hanno i gruppi elettrogeni anche sui ripetitori.



Francesi di cacca



PS Per me è stato Khorne che ha fatto le prove generali dalla Schfizzera per sabotare lo SMAU. :asd:

..Omega.Rav..
28-09-2003, 19.51.33
Originally posted by azanoth
lo...strumento x riprodurli!?:D

hmmm...
no

pabex
28-09-2003, 19.56.49
Originally posted by supersimmina.
alle 16,30? ma sei proprio sicura? A posillipo è tornata prima, xò al centro pure è tornata verso le 14,00.................almeno da me.....

Tanto per dire, a Salerno, nel mio quartiere alle 9-10 era già tornata. In un quartiere vicinissimo al mio, si è aspettato fino alle 17.

Misteri dell'Enel :asd:

..Omega.Rav..
28-09-2003, 20.00.06
lol, state facendo gara a chi ha il gruppo elettrogeno più sgravato?
IOIOIOIO potevo avere la luce alle 3.45: è arrivato uno svizzero vestito da tirolese sotto casa, ha suonato alla porta e ha detto una roba tipo "PRONTO! ZI!NOI PORTATO OMAGGIO DI SFIZZERA CHE LUCE MANCA, SI? ENTRO E AGGIUSZTO SI?"...solo che, dal momento che mancava la luce, il citofono non l'ho sentito... azz.

destino
28-09-2003, 20.50.41
la luce è tornata adesso...:(

destino
28-09-2003, 21.03.10
Originally posted by Zeus_M


E aggiungo. Ci siamo fatti infinocchiare sotto una spinta emotiva nell'86 e ne paghiamo la conseguenze ora e ne pagheremo ancora un bel po'.


Ora costruiamo almeno 4 centrali nucleari e risolviamo il problema:grr: :grr: :grr:

destino
28-09-2003, 21.10.35
Originally posted by Berek
Un impianto a energia solare per fornire l'80% dell'energia necessaria al paese non so quanto dovrebbe essere enorme e quanto potrebbe venire a costare. L'energia solare ha un tasso di rendimento piuttosto basso (non supera il 20%) che arriva al 30% solo in caso si utilizzi la tecnologia spaziale che però è inquinante. Per dare abbastanza corrente forse si dovrebbe coprire l'intera sicilia con celle fotovoltaiche... ma voglio vedere un impianto del genere :)

E per quanto riguarda l'energia eolica... siamo un paese dove esistono pochi luoghi dove costruire impianti simili e il loro apporto energetico sarebbe troppo basso in ragione della spesa...

usiamo il nucleare è la cosa migliore ci stacchiamo dalle crisi petrolifere e diventiamo indipendenti dalle altre nazioni per quanto riguarda l'energia come gia fa la francia:toh:

destino
28-09-2003, 21.17.42
Visto ke da casa mia vedo 2 capoluoghi di provincia vi informo ke la luce manca ancora sia a Enna ke a Caltanissetta:azz:

X3N0M
28-09-2003, 21.22.48
Originally posted by destino
usiamo il nucleare è la cosa migliore ci stacchiamo dalle crisi petrolifere e diventiamo indipendenti dalle altre nazioni per quanto riguarda l'energia come gia fa la francia:toh:


e poi le scorie radiottive dove le cazziamo? :D

DaRk3L
28-09-2003, 21.25.24
A parte che le centrali nucleari ci sono già, basta renderle operative.

DaRk3L
28-09-2003, 21.30.28
Originally posted by X3N0M
e poi le scorie radiottive dove le cazziamo? :D

Dove le mettono tutti gli altri.

X3N0M
28-09-2003, 21.31.33
Originally posted by DaRk3L
Dove le mettono tutti gli altri.

hai le idee un po' confuse :D

è rischioso in ogni caso avere delle scorie radiottive.

DaRk3L
28-09-2003, 21.35.20
Se è per questo è rischioso anche attraversare la strada.

X3N0M
28-09-2003, 21.36.35
Originally posted by DaRk3L
Se è per questo è rischioso anche attraversare la strada.

si, ma se attraversi la strada e sbagli muori solo tu, se succede qualcosa alle scorie radiottive si contamina mezza regione :D

DaRk3L
28-09-2003, 21.40.25
Ma non diciamo stupidaggini, le scorie radioattive sono a bassa radioattività, l'uncio modo per inquinare una regione è un contatto con il sistema fluviale.
Molto più pericolosa è la gestione della centrale in se e l'isolamento del nocciolo del reattore.
Le scorie si infilano sotto qualche montagna a km nel sottosuolo come fanno tutti quelli che non le buttano nell'oceano.
Per tua informazione l'italia produce già tutt'oggi scorie radioattive, in quanto le centrali nucleari esistono e il nocciolo è attivo.

X3N0M
28-09-2003, 21.45.44
Originally posted by DaRk3L
Ma non diciamo stupidaggini, le scorie radioattive sono a bassa radioattività, l'uncio modo per inquinare una regione è un contatto con il sistema fluviale.
Molto più pericolosa è la gestione della centrale in se e l'isolamento del nocciolo del reattore.
Le scorie si infilano sotto qualche montagna a km nel sottosuolo come fanno tutti quelli che non le buttano nell'oceano.
Per tua informazione l'italia produce già tutt'oggi scorie radioattive, in quanto le centrali nucleari esistono e il nocciolo è attivo.

ma non avevi detto che le centrali ci sono ma non sono attive? :D

in ogni caso mi pare strano che ci sia qualcosa di radiottivo attivo in italia :)

Zeus
28-09-2003, 21.47.39
Originally posted by X3N0M
e poi le scorie radiottive dove le cazziamo? :D

Le spariamo nello spazio verso il sole, sperando che non ricadano sulla Terra...

DaRk3L
28-09-2003, 21.52.01
Certo, perchè uno può spegnere così il nocciolo di un reattore nucleare con l'interruttore... ci vogliono migliaia di anni prima il nocciolo si "spenga".
Per non attive si intende che non producono elettricità utile (cioè il reattore è spento), ma il nocciolo ormai è innescato.

Chiedo venia ai fisici nucleari se ho sbagliato qualcosa.

selidori
28-09-2003, 21.54.08
Io dormivo alla grande e solo al mio risveglio ho visto tutti i videoregistratori che si facevano notare con lampeggicci vari nonchè il curioso computer spento mentre al minimo doveva avere un avviso di 'COMPRESSIONE MPEG TERMINATA CORRETTAMENTE'.

Comunque, mi spiace non aver visto il NON AVER VISTO perchè comunque questi sono eventi che ricorderemo e che pertanto vorrei ricordare come esperienze.

In particolar modo...
Originally posted by Thor67
La cosa che più mi ha impressionato è stato il silenzio proveniente dall'autoradio dalle stazioni fm.

Andavano solo le RAI, perchè hanno i gruppi elettrogeni anche sui ripetitori....ecco questo mi incuriosisce.
Cellulari, televisioni, radio... cosa trasmettevano ?
Praticamente solo i sardi mi possono rispondere... I loro ripetitori irradiavano monoscopi e scritte d'attesa o il nulla ?
Oppure le tv trasmettevano dagli studi con candele e dinamo?

Ed i servizi 'd'emergenza' strafighi come flash SMS, RDS annunciatori, altri apparecchi intelligenti hanno dato l'allarme ?

Ed i siti internet raggiungibili ?
(a parte i nodi tiscali su tiscali...)

Di tutti i tg e siti di notizie solo CNN.USA parla di uno strano silenzio di cellulari e linee telecom.

Qualche sardo (so che ce ne sono molti...) alle 4 di notte si domandava come mai la penisola italiana non rispondeva ??

Sarei curioso di sentire le loro esperienze...

DaRk3L
28-09-2003, 21.55.18
Un articolo interessante (http://www.repubblica.it/online/politica/italiairaqnove/centrali/centrali.html)

jennyg
28-09-2003, 22.12.07
anche io facevo la nanna e mi sono persa tutto...peccato...mi sarebbe piaciuto vedere la citta' immersa nel buio e le stelle tutte luminose:)
mia sorella pero' stava facendo il turno di notte in una centro di salute mentale(fa l'infermiera) e siccome è paranoica ha telefonato sia ai vigili,sia alla polizia per chiedere se fosse successo qualcosa di drammatico che all'ospedale per tenersi in contatto in caso di emergenze...infatti da loro il generatore di emergenza ha resistito per ben 45 minuti....poi kaput!!!!

destino
28-09-2003, 23.29.25
Originally posted by X3N0M
e poi le scorie radiottive dove le cazziamo? :D

i siti dove piazzare le scorie si trovano tranquillo e poi usando centrali con sistema autofertilizzante si produce praticamente energia a getto continuo con un quantitativo di scorie minimo :toh:

Ma poi siamo circondati da centrali nukleari e siamo i soli polli ke nn sfruttiamo l'energia nucleare?:azz:

grifis
29-09-2003, 01.11.43
Notte bianca a Roma. Mi trovavo con la mia ragazza in auto, posteggiati in un luogo isolato ma comunque illuminato da alcuni lampioni. Verso le 2,30 (mi pare) iniziava a piovere, ed il rumore della pioggia, battendo contro l'auto, infondeva una tranquillità indescrivibile. Dopo un'oretta il ritorno al passato. Atmosfera: buio totale, luogo isolato, ticchettio della pioggia nel silenzio assoluto, ragazza. Troppo eccitante. Veramente troppo. Darei non so cosa per rivivere un'esperienza del genere. E non stò parlando del puro piacere.

Ray McCoy
29-09-2003, 08.03.43
Vedete, il vantaggio del blackout è che permette di ritrovare il contatto con la natura, e con se stessi. Permette di riavvicinare il proprio karma, la propria anima alla vera essenza delle cose. Permette di riscoprire la propria condizione umana, che ormai è schiacciata dalla società.

http://calvin85.interfree.it/ch/calvin_0044_0001.jpg

Uhm... No, forse era meglio di no...

mVm
29-09-2003, 09.36.26
Che storia... E me lo sono perso totalmente :ihih:

Comunque...

...aridatece l'ATOMO!!!

P.s.:

Originally posted by grifis
... Darei non so cosa per rivivere un'esperienza del genere...

Basta un albero piantato nel posto gisuto :asd:

J&B
29-09-2003, 09.59.19
Ieri mattina ci si sveglia (fin qui tutto normale:asd: ), e ci si trova senza corrente, come tutti.

E senza acqua......

Allora giù per le scale per andare a prendere l'acqua in garage.
Sei piani con i bottiglioni in mano.... Puff Puff

Poi a prepararsi. Avevamo da andare ad un matrimonio.
Che gusto farsi la barba con l'acqua appena scaldata nel pentolino. :D

Appena pronti si va giù per le scale.
Al buio.
Mia nonna cade e si rompe il femore.....

Stramaledettissimo blackout!!!!:grr:

Thor
29-09-2003, 10.20.10
Originally posted by selidori
In particolar modo......ecco questo mi incuriosisce.
Cellulari, televisioni, radio... cosa trasmettevano ?

Sarei curioso di sentire le loro esperienze...



Era surreale, sembrava uno di quei film di fantascienza in cui c'era un'invasione aliena o una guerra termonucleare. :stica:

Accendi la radio e senti solo rumore di fondo, scariche elettrostatiche.

Poi, la luce : ISORADIO :D


Comunque trasmettevano in continuazione aggiornamenti con l'unità di crisi che si era formata a Roma.
Le cause, cosa fare :asd:, notizie di circa 100 treni bloccati sulle rotaie, i vari problemi degli aeroporti e di Roma, dove tutto avrebbe dovuto essere aperto (marò che sfiga), i piani di emergenza ecc. ecc.


Poi sono arrivato al lavoro e mi son dovuto scavalcare un cancello di 3 m di altezza per entrare :asd: , perchè il gruppo elettrogeno non alimenta la linea elettrica del cancello.

il_falchetto_pellegrino
29-09-2003, 11.11.38
Non c'è nessun bisogno del nucleare, nè di altre centrali, bisogna invece ristrutturare la rete esistente.
Il problema non è stato infatti la mancanza di energia, ma l'inadeguatezza della rete. In Francia e Svizzera la luce è tornata dopo cinque minuti, da noi dopo ore. Le centrali erano quindi accese, ma è il nostro sistema a essere obsoleto, tanto da richiedere molto più tempo degli altri per tornare attivo. Creare nuove centrali o addirittura nucleari su un sistema come il nostro sarebbe come mettere il motore di una Ferrari con la carrozzeria di una 500. Come costruire il Ponte sullo Stretto senza rimodernare la Salerno Reggio Calabria. Come far pasare i treni ad alta Velocità su binari che hanno 80 anni.
Probabilmente quindi lo faremo, ma è inutile e rischioso.

Inoltre, non riusciamo a trovare un luogo dove eliminare i rifiuti urbani, e di punto in bianco individuiamo siti per nuove scorie radioattive... ?

Teniamo inoltre presente che importiamo dall'estero solo il 20% dell'energia e che il black-out è accaduto solo una volta (la prima, ieri, appunto), quindi è meglio non darsi al catastrofismo.

Piuttosto si devono scoprire le ragioni del black-out e valutare se qualcuno ha delle responsabilità per quello che è successo, in modo che non si ripeta.

Zaorunner
29-09-2003, 11.21.58
Il nucleare mai e poi mai.
Come ho gia' detto in passato non siamo persone adatte a gestire adeguatamente e con la dovuta sicurezza una cosa del genere.
Meglio che ci sia gente seria come i francesi a tenersi questa grana, e non ci prendiamo l'energia elettrica pagandola una bazzecola rispetto a quanto ci costerebbe produrla.
Ci sono inolte fonti energetiche alternative e rinnovabili, verso le quali molti stati si stenno interessando, e noi ancora dietro al nucleare...mah.

Thor
29-09-2003, 11.30.19
Originally posted by Zaorunner
Meglio che ci sia gente seria come i francesi a tenersi questa grana


LOL


:asd:




Originally posted by Zaorunner

Ci sono inolte fonti energetiche alternative e rinnovabili, verso le quali molti stati si stenno interessando, e noi ancora dietro al nucleare...mah.


Il problema delle fonti alternative e rinnovabili è che non hanno rendimenti elevati, e spesso sono di grande impatto ambientale, come ad esempio le centrali idroelettriche.


Non è semplice la fazenda.

:uiui: Ci vorrebbe la bacchetta magica

ricchi
29-09-2003, 11.48.30
Originally posted by Thor67
Il problema delle fonti alternative e rinnovabili è che non hanno rendimenti elevati, e spesso sono di grande impatto ambientale, come ad esempio le centrali idroelettriche.


Non è semplice la fazenda.

:uiui: Ci vorrebbe la bacchetta magica

basterebbe il buon senso...a Barcellona (se nn erro) è OBBLIGATORIO che nelle case di nuova costruzione ci siano i pannelli fotovoltaici.....nn è difficile...da noi sono obbligatori garage e ascensori (nelle case oltre i 3 piani) ...fare lo stesso anche con il fotovoltaico (e nn solo...ma anche il recupero e l'utilizzo domestico dell'acqua piovana dovrebbe essere obbligatorio...se penso che nello sciacquone del cesso scarico tot litri di h2O potabile mi viene male...) nn sarebbe complicato....e il discorso si fa lungo cmq....

inoltre così facendo (mi riferisco al fotovoltaico) si incrementerebbe il settore con l'abbatimento dei costi di produzione (che ora sono alti....) rendendoli + abbordabili

cmq black out rulez...io mi sono alzato alle 03:00 x uno dei soliti biberon e, stranamente, era + buio del solito...nel senso che di solito mi basta l'illuminazione stradale x girare in casa senza accendere la luce (:( )...l'altra notte no...poi il forno amicronde nn andava....ho dato un'occhiata fuori...una meraviglia.....notte profonda...senza luce, senza luna....come l'hanno vista i ns progenitori fino a SOLO 50 (o poco+) anni fa.....siamo piccoli e circondati dalla Natura....chechhe' cerchiamo di negarlo...peccato solo nn essere stato in collina e vedere tutta la pianura fino al mare tutta buia, spenta, misteriosa .....è sempre stato un mio sogno...peccato davvero.....

Kiara
29-09-2003, 11.54.53
Originally posted by follettomalefico
E come fai a postare se siete ancora in blackout? :doubt:


:asd:




Mi pare che qualcuno, in passato , abbia inventato i portatili.

:D

follettomalefico
29-09-2003, 12.46.25
Comunque effettivamente se tutte le case, che so, di Milano o Roma... (ma ovviamente tutte tutte poi) mettessero su ciascuna un pannello solare per ridurre i costi di alimentazione da rete e gestire una piccola percentuale autonomamente, io penso che i costi si abbatterebbero drasticamente, così come il consumo da rete nazionale. :)

destino
29-09-2003, 12.54.59
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Non c'è nessun bisogno del nucleare, nè di altre centrali, bisogna invece ristrutturare la rete esistente.
Il problema non è stato infatti la mancanza di energia, ma l'inadeguatezza della rete. In Francia e Svizzera la luce è tornata dopo cinque minuti, da noi dopo ore. Le centrali erano quindi accese, ma è il nostro sistema a essere obsoleto, tanto da richiedere molto più tempo degli altri per tornare attivo. Creare nuove centrali o addirittura nucleari su un sistema come il nostro sarebbe come mettere il motore di una Ferrari con la carrozzeria di una 500. Come costruire il Ponte sullo Stretto senza rimodernare la Salerno Reggio Calabria. Come far pasare i treni ad alta Velocità su binari che hanno 80 anni.
Probabilmente quindi lo faremo, ma è inutile e rischioso.

Inoltre, non riusciamo a trovare un luogo dove eliminare i rifiuti urbani, e di punto in bianco individuiamo siti per nuove scorie radioattive... ?

Teniamo inoltre presente che importiamo dall'estero solo il 20% dell'energia e che il black-out è accaduto solo una volta (la prima, ieri, appunto), quindi è meglio non darsi al catastrofismo.

Piuttosto si devono scoprire le ragioni del black-out e valutare se qualcuno ha delle responsabilità per quello che è successo, in modo che non si ripeta.

Il nostro sistema funziona solo tramite centrali idroelettrike e centrali ke termoelettrike ke bruciano petrolio e gas ( 70% del fabbisogno italiano), il 17% lo prendiamo dall'estero e lo 0,1% da energia pulita ( dopo un investimento di circa 100 mila miliardi di vekkie lire)

Anke se il problema nn è dovuto alla carenze di centrali perke nn usufruire del nucleare il ke ci renderebbe meno economicamente dipendenti dall'area medio orientale e da tutte le sue instabilita?:doubt:

destino
29-09-2003, 12.58.32
Originally posted by follettomalefico
Comunque effettivamente se tutte le case, che so, di Milano o Roma... (ma ovviamente tutte tutte poi) mettessero su ciascuna un pannello solare per ridurre i costi di alimentazione da rete e gestire una piccola percentuale autonomamente, io penso che i costi si abbatterebbero drasticamente, così come il consumo da rete nazionale. :)

il problema è ke la spesa per il fotovoltaico se la effettua TUTTA da solo l'utente privato la recuperi dopo 10 anni foll:D

Se ci fossero incentivi statali il dicorso cambierebbe visto ke potresti pure vendere il surplus di energia ke eventualmente produci d'estate a delle aziende...:rolleyes:

Cocitu
29-09-2003, 13.02.42
Dalle mie parti stanno installando centinaia di Mulini a vento per produrre energia Eolica...

Non vi dico il casino che stanno piazzando gli ambientalisti perchè secondo loro deturpano il paesaggio...

Quando hanno proposto la costruzione di centrali tradizionali, non vi dico il casino che hanno combinato perchè inquinano...


Mi sa tanto che sono alquanto dissociati (Psicologicamente, intendo)

:rolleyes: :rolleyes:

bejita
29-09-2003, 13.03.40
ma l'energia della merda non è fattibile? in madmax funzionava

MastroGP
29-09-2003, 13.06.23
Originally posted by bejita
ma l'energia della merda non è fattibile? in madmax funzionava

In Madmax la usavano indirettamente per avere Metano.

pero' si potrebbe ottenere qualcosa dai rifiuti visto tutti quelli che si producono

destino
29-09-2003, 13.13.29
Originally posted by cocitu
Dalle mie parti stanno installando centinaia di Mulini a vento per produrre energia Eolica...

Non vi dico il casino che stanno piazzando gli ambientalisti perchè secondo loro deturpano il paesaggio...

Quando hanno proposto la costruzione di centrali tradizionali, non vi dico il casino che hanno combinato perchè inquinano...




Basta ammazzare tutti gli ambientalisti e il problema si risolve no?


Cmq se il problema è nella rete elettrica ci vorrebbe un decreto del governo in cui si dice ke per il passaggio della rete elettrica il permesso nn si deve kiedere ai singoli comuni come avviene ora ma allo stato italiano...

Oggi a Omnibus su la 7 spiegavano ke la Grecia aveva dato all'italia 700Mw per il sud e la sicilia ma siccome mancavano 7 km di rete dalla puglia a reggio calabria per colpa di un sindaco ke vietava il passaggio dei tralicci in sicilia la luce è arrivata dopo le 20...:grr:

follettomalefico
29-09-2003, 13.42.09
Originally posted by destino
il problema è ke la spesa per il fotovoltaico se la effettua TUTTA da solo l'utente privato la recuperi dopo 10 anni foll:D

Se ci fossero incentivi statali il dicorso cambierebbe visto ke potresti pure vendere il surplus di energia ke eventualmente produci d'estate a delle aziende...:rolleyes: E se la casa è TUA, scusa ma, io spero di vivere almeno 10 anni :|

J&B
29-09-2003, 14.03.25
Originally posted by MastroGP
In Madmax la usavano indirettamente per avere Metano.

pero' si potrebbe ottenere qualcosa dai rifiuti visto tutti quelli che si producono
Questi impianti esistono già.
Sono le centrali a biogas. Non ce ne sono molte in circolazione, però.
Per chi conosce la zona, ce n'è una piuttosto grande vicino ad Amelia, in Umbria.

Vengono usato sopratutto per il riscaldamento delle serre.

:birra:

raffert
29-09-2003, 14.03.29
Originally posted by MastroGP
pero' si potrebbe ottenere qualcosa dai rifiuti visto tutti quelli che si producono

Giusto, peccato che nessuno li vuole e che gli ambientalisti facciano casino pure per costruire gli inceneritori.......

ricchi
29-09-2003, 14.04.47
Originally posted by destino
il problema è ke la spesa per il fotovoltaico se la effettua TUTTA da solo l'utente privato la recuperi dopo 10 anni foll:D

Se ci fossero incentivi statali il dicorso cambierebbe visto ke potresti pure vendere il surplus di energia ke eventualmente produci d'estate a delle aziende...:rolleyes:

ci sono già gli incentivi ..almeno in Emilia-Romagna sono appena usciti i bandi x avere il finanziamento del 50%....il fatto è che i fondi sono poche e le domande tante......
quello che produci e nn utilizzi ti viene scalato nella bolletta enel con un conguaglio...nn siamo ancora ai livelli della Germania dove lo puoi vendere alla rete pubblica (magari)., cmq, gli incentivi x mettere gli ascensori (che sono OBBLIGATORI) nn ci sono eppure....nn mi sembra costino meno dei pannelli fotov....


Originally posted by bejita
ma l'energia della merda non è fattibile? in madmax funzionava
esiste e si chiama biogas...anche li' andrebbe incentivata....
e che dire degli inceneritori dei rifiuti che ogni città ha...perchè nn producono energia dalla combustione ?!!?!?

il_falchetto_pellegrino
29-09-2003, 14.34.01
Originally posted by raffert
Giusto, peccato che nessuno li vuole e che gli ambientalisti facciano casino pure per costruire gli inceneritori.......

Andrei piano a parlare male degli ambientalisti come degli scriteriati. A volte esagerano, ma i danni dell'effetto serra li prevedevano 30 anni fa, e tutti a prenderli per il culo. Adesso che i ghiacciai si sciolgono e i circoli polari si restringono, qualcuno si pente...

Per quanto riguarda gli inceneritori sono tutti concordi sul costruirli, fino a quando non decidono di costruirne uno nella loro periferia... l'Italia non è un deserto, come grandi parti degli USA o la Spagna. quando costriamo qualcosa significa che spesso ce la troviamo in casa. Meglio pensarci bene .

mVm
29-09-2003, 14.46.01
Anche in Lombardia ci sono stati e ci sono incentivi per l'installazione di pannelli fotovoltaici "casalinghi".
Al riguardo tenete conto cmq che, per ottenere energia sufficiente per una abitazione media (i classici 3 kw), è necessaria una superficie di pannelli non sempe compatibile con quella disponibile per l'installazione.

Ambientalisti. Da noi esistono solo quelli che sanno diro solo no a tutto: nuove centrali, nuovi inceneritori, nuove strade, nuovo...

ricchi
29-09-2003, 14.51.30
Originally posted by mVm
Anche in Lombardia ci sono stati e ci sono incentivi per l'installazione di pannelli fotovoltaici "casalinghi".
Al riguardo tenete conto cmq che, per ottenere energia sufficiente per una abitazione media (i classici 3 kw), è necessaria una superficie di pannelli non sempe compatibile con quella disponibile per l'installazione.

Ambientalisti. Da noi esistono solo quelli che sanno diro solo no a tutto: nuove centrali, nuovi inceneritori, nuove strade, nuovo...

già 1 kw sarebbe buono x cominciare (circa 10 mq)....anche se tieni presente che il pannello produce energia sempre...anche quando casa è vuota e nessuno consuma luce.....il prob sono i costi (10/12 milioni/kw)...e le scelte politiche...come sempre....

ps
CIAO RAFFERT !!!

Elrond.
29-09-2003, 15.13.20
Originally posted by destino
il problema è ke la spesa per il fotovoltaico se la effettua TUTTA da solo l'utente privato la recuperi dopo 10 anni foll:D

Se ci fossero incentivi statali il dicorso cambierebbe visto ke potresti pure vendere il surplus di energia ke eventualmente produci d'estate a delle aziende...:rolleyes:

Non è vero, gli incentivi ci sono, basta informarsi.
Qui (http://web.tiscali.it/no-redirect-tiscali/orrupf/pannellifotovoltaici.htm) trovi informazioni circa i pannelli solari fotovoltaici, cioè quelli usati per la produzione di energia elettrica (ne esiste anche un altro tipo con applicazione domestica, utilizzato per fornire acqua calda).

ricchi
29-09-2003, 15.19.41
Originally posted by Elrond.
Non è vero, gli incentivi ci sono, basta informarsi.
Qui (http://web.tiscali.it/no-redirect-tiscali/orrupf/pannellifotovoltaici.htm) trovi informazioni circa i pannelli solari fotovoltaici, cioè quelli usati per la produzione di energia elettrica (ne esiste anche un altro tipo con applicazione domestica, utilizzato per fornire acqua calda).

Confermo e sottoscrivo....è anche giusto dire però che i fondi sono limitati e vengono erogati prima a chi chiede una % di finanziamento + bassa rispetto al 70 % di partenza.....insomma gli ultimi erano partiti con un 70 % e sono arrivati al 50 % finanziato...è chiaro che il ritorno è + lungo e la spesa maggiore....
Riguardo ai pennelli solari x riscaldare l'h2O x usi domestici (bagno, cucina opreriscaldare l'h2o della caldaia) il costo è molto, molto + bassa.

raffert
29-09-2003, 15.29.47
Originally posted by mVm
Anche in Lombardia ci sono stati e ci sono incentivi per l'installazione di pannelli fotovoltaici "casalinghi".
Al riguardo tenete conto cmq che, per ottenere energia sufficiente per una abitazione media (i classici 3 kw), è necessaria una superficie di pannelli non sempe compatibile con quella disponibile per l'installazione.

Ambientalisti. Da noi esistono solo quelli che sanno diro solo no a tutto: nuove centrali, nuovi inceneritori, nuove strade, nuovo...

Concordo pienamente con mVm.
.... e aggiungerei che sono pure i primi che comunque non rinunciano a nessuna delle "comodità" che il progresso offre!.

PS:
Ciao Ricchi.

DaRk3L
29-09-2003, 16.10.29
Ma rimettete operative ste cazzo di centrali nucleari che già esistono e finiamola con tutti questi problemi.
Io se fossi al governo poporrei ORA un referendum per la riapertura delle centrali nucleari come fecero subito dopo chernobyl per abolirle.

DaRk3L
29-09-2003, 16.12.36
Originally posted by raffert

Ciao Ricchi.

Guarda che chiunque vive in italia può considerarsi ricco rispetto alla maggiornaza degli abitanti di questo pianeta.
Già solo il fatto di avere un computer è una cosa di ricchi.

Thor
29-09-2003, 16.21.58
Originally posted by DaRk3L
Guarda che chiunque vive in italia può considerarsi ricco rispetto alla maggiornaza degli abitanti di questo pianeta.
Già solo il fatto di avere un computer è una cosa di ricchi.


Ahem, Ricchi è un utente :asd:

DaRk3L
29-09-2003, 16.24.13
Originally posted by Thor67
Ahem, Ricchi è un utente :asd:

Ti è sfuggita la sottile ironia :roll3: :roll3: :roll3: :roll3:

ricchi
29-09-2003, 16.24.57
Originally posted by Thor67
Ahem, Ricchi è un utente :asd:

sarei io.....:angel2:

il_falchetto_pellegrino
29-09-2003, 16.25.59
Prima di sostenere che certe persone dicono no a tutto, sarebbe meglio informarsi più a fondo sui motivi per cui dicono no. Altrimenti si scade nelle chiacchiere da mercato.

Per quanto riguarda le centrali nucleari, secondo me il referendum andrebbe fatto solo nei comuni in cui le centrali sono state installate, prima di riattivarle.

Altrimenti viene il dubbio che certe persone siano disposte a dire sì a tutto, purche gli impianti siano distanti da casa loro. Anche la Francia aveva detto sì ai test atomici, però l iha fatti a Mururoa, mica a Parigi... e Mururoa è francese come la Polinesia è italiana.

destino
29-09-2003, 16.34.36
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Andrei piano a parlare male degli ambientalisti come degli scriteriati. A volte esagerano, ma i danni dell'effetto serra li prevedevano 30 anni fa, e tutti a prenderli per il culo. Adesso che i ghiacciai si sciolgono e i circoli polari si restringono, qualcuno si pente...



Se studi un po le ere geologike osservi ke ci sono stati periodi sulla terra + o - caldi anke quando nn c'era l'uomo quindi FORSE l'effetto serra nn è dovuto all'immissione di anidride carbonica da parte umana visto ke il 90% di CO2 la produce il mare...:doubt:

destino
29-09-2003, 16.39.23
Originally posted by follettomalefico
E se la casa è TUA, scusa ma, io spero di vivere almeno 10 anni :|

io spero di vivere ben + di 10 anni ma se in questo arco di tempo si trova una fonte di energia alternativa ke ha una resa buona oppure se il costo dell'energia scende io sta spesa del pannello fotovoltaico nn la recuperero mai e poi se nn sbaglio ogni tot anni sti pannelli necessitano di manutenzione no?

La cosa sarebbe + redditizia se la resa dei pannelli salisse almeno al 40%:rolleyes:

DaRk3L
29-09-2003, 16.40.23
Originally posted by il_falchetto_pellegrino

Per quanto riguarda le centrali nucleari, secondo me il referendum andrebbe fatto solo nei comuni in cui le centrali sono state installate, prima di riattivarle.

Altrimenti viene il dubbio che certe persone siano disposte a dire sì a tutto, purche gli impianti siano distanti da casa loro. Anche la Francia aveva detto sì ai test atomici, però l iha fatti a Mururoa, mica a Parigi... e Mururoa è francese come la Polinesia è italiana.

Perchè quando costruiscono una centrale a gas o petrolio secondo te chiedono il permesso al vicinato con un referendum?
Per la gente del posto sarebbe solo un guadagno dal punto di vista dei posti di lavoro, e sicuramente sarebbe meno invasiva dei fumi tossici che tocca respirare oggi alla gente che abita vicino alle centrali elettriche diq uesto tipo.
Anche perchè come continuo a ripetere le centrali atomiche esistono già e il pericolo sussiste comunque tuttora, senza però fornire alcun vantaggio.
Insomma già oggi abbiamo tutti i rischi del nucleare ma non possiamo trarne alcun vantaggio.

destino
29-09-2003, 16.42.16
Originally posted by ricchi
già 1 kw sarebbe buono x cominciare (circa 10 mq)....anche se tieni presente che il pannello produce energia sempre...anche quando casa è vuota e nessuno consuma luce.....il prob sono i costi (10/12 milioni/kw)...e le scelte politiche...come sempre....

ps
CIAO RAFFERT !!!

Bravo bel problema:toh:

Siccome il pannello produce sempre i casi sono 2 se nn vuoi buttare quel poco di energia ke produce...
O ti compri un bell'accumulatore ( ancora costi) o vendi questa energia a qualcun altro ma mi sembra ke a proposito ci sia molto da fare in ambito legislativo:azz:

Thor
29-09-2003, 16.44.22
Originally posted by destino
Siccome il pannello produce sempre i casi sono 2 se nn vuoi buttare quel poco di energia ke produce...
O ti compri un bell'accumulatore ( ancora costi) o vendi questa energia a qualcun altro ma mi sembra ke a proposito ci sia molto da fare in ambito legislativo:azz:


Mi sembra che in questo caso l' Enel sia obbligata ad acquistare il surplus di energia elettrica prodotta.

Ma non sono totalmente sicuro.



EDIT : Ma ce ne vorrebbero tanti di pannelli solari per avere surplus.

destino
29-09-2003, 16.46.55
Originally posted by ricchi
Riguardo ai pennelli solari x riscaldare l'h2O x usi domestici (bagno, cucina opreriscaldare l'h2o della caldaia) il costo è molto, molto + bassa.


Nn mi ricordo come si kiamano questi impianti per il riscaldamento dell'acqua calda ke cmq ho studiato e vi posso dire ke ve ne sono di 2 tipi...

Un tipo poco costoso ke dura 2 anni e ke costa sui 250- 400€ max e anke se costruiti con materiali scarsi funzionano bene...

Un secondo tipo ke durano molto ( sui 10 anni o +) ma ke costano un casino...:azz:

Il mio prof diceva ke in italia vendono solo sto secondo tipo perke la legge rikiede alcune caratteristike di sicurezza e durata ke solo il secondo impianto ha:(

destino
29-09-2003, 16.50.28
Originally posted by Thor67
Mi sembra che in questo caso l' Enel sia obbligata ad acquistare il surplus di energia elettrica prodotta.

Ma non sono totalmente sicuro.



EDIT : Ma ce ne vorrebbero tanti di pannelli solari per avere surplus.

se vai 15 giorni al mare secondo te a casa il sole nn ci sbatte + sul pannello fotovoltaico?:D

Zaorunner
29-09-2003, 19.56.17
Originally posted by destino
Se studi un po le ere geologike osservi ke ci sono stati periodi sulla terra + o - caldi anke quando nn c'era l'uomo quindi FORSE l'effetto serra nn è dovuto all'immissione di anidride carbonica da parte umana visto ke il 90% di CO2 la produce il mare...:doubt:

Dove l'hai letta sta cazzata, su Focus???

Posso capire che uno racconti ste balle xche ha interessi nel settore energetico e non vuol perdere soldi, ma uno del tutto disinteressato (suppongo) che ci creda davvero non lo avevo mai trovato.

Il buco nell'ozono non c'e mai stato prima della arrivo dell'uomo.

Se vuoi informarti bene su certe cose leggiti ogni anno quello che pubblica il "Word Watch Institute" di Washington, "State of the World 200X" (la x sta per l'anno corrente), in particolare cose scrive Seth Dunn.

Dalmo
29-09-2003, 20.16.58
Originally posted by Zeus_M
Una maggiore dipendenza credo vada di pari passo con l'aumento della possibiltà di produzione delle nostre struttre. Però c'è un piccolo problema. Vallo a spiegare ai Verdì & C...
E aggiungo. Ci siamo fatti infinocchiare sotto una spinta emotiva nell'86 e ne paghiamo la conseguenze ora e ne pagheremo ancora un bel po'.
questo ragazzo è un grande :)

destino
29-09-2003, 20.27.48
Originally posted by Zaorunner
Dove l'hai letta sta cazzata, su Focus???

Posso capire che uno racconti ste balle xche ha interessi nel settore energetico e non vuol perdere soldi, ma uno del tutto disinteressato (suppongo) che ci creda davvero non lo avevo mai trovato.

Il buco nell'ozono non c'e mai stato prima della arrivo dell'uomo.

Se vuoi informarti bene su certe cose leggiti ogni anno quello che pubblica il "Word Watch Institute" di Washington, "State of the World 200X" (la x sta per l'anno corrente), in particolare cose scrive Seth Dunn.

e ki ha parlato del buco dell'ozono?:doubt:

Io facevo solo notare ke in migliaia di anni si sono susseguiti periodi di maggior caldo con periodi di maggior freddo anke quando l'uomo nn esisteva...

E gli scienzati ancora nn capiscono il motivo cosi come nn capiscono come ogni tot milioni di anni il magnetismo della Terra si inverta...

E se per esempio facessimo tutto quello ke consigliano gli ecologisti e il clima sulla Terra continuasse ad aumentare lo stesso e cosi pure l'anidride carbonice e l'effetto serra visto ke noi produciamo solo il 3% del totale?:doubt:

Nn è una provocazione ti kiedo solo di rifletterci:D

Zaorunner
29-09-2003, 20.53.03
Originally posted by destino
E se per esempio facessimo tutto quello ke consigliano gli ecologisti e il clima sulla Terra continuasse ad aumentare lo stesso e cosi pure l'anidride carbonice e l'effetto serra visto ke noi produciamo solo il 3% del totale?:doubt:

Nn è una provocazione ti kiedo solo di rifletterci:D

Ci ho riflettuto da un pezzo.
E' dal 99 che compro ogni anno quel libro (grazie a un mio profe che ce lo ha consigliato) e non e' di certo scritto da ecologisti comunisti anarchici stalinisti.
Sono auteroveli studiosi che ogni anno pubblicano un resoconto sullo stato del pianeta, e non a Mosca o a Saigon, ma a Washington.

E lascia perdere la storia del 3%...non ci sono commenti per una simile stupidaggine.

il_falchetto_pellegrino
29-09-2003, 20.54.53
Originally posted by DaRk3L
Perchè quando costruiscono una centrale a gas o petrolio secondo te chiedono il permesso al vicinato con un referendum?
Per la gente del posto sarebbe solo un guadagno dal punto di vista dei posti di lavoro, e sicuramente sarebbe meno invasiva dei fumi tossici che tocca respirare oggi alla gente che abita vicino alle centrali elettriche diq uesto tipo.
Anche perchè come continuo a ripetere le centrali atomiche esistono già e il pericolo sussiste comunque tuttora, senza però fornire alcun vantaggio.
Insomma già oggi abbiamo tutti i rischi del nucleare ma non possiamo trarne alcun vantaggio.

In questo caso non ci dovrebbe essere alcun problema a convincere gli abitanti di quei comuni a costruire delle centrali, no?

I rischi a tenerle così sono molto minori.

E comunque stiamo facendo una discussione che non ha senso. La produzione di energia non c'entra un tubo col blackout di sabato, lo volete capire che c'è stato alle tre e mezza di sabato notte, quando il consumo è ai minimi termini?
Il problema è fare manutenzione alle strutture esistenti e colmare il gap del 20% per cui dipendiamo dall'estero.

Solo che fa meno scena e crea meno interessi di creare nuove inutili centrali ad alto tasso d'inquinamento.

.Dinofly
29-09-2003, 22.28.42
Originally posted by X3N0M
hai le idee un po' confuse :D

è rischioso in ogni caso avere delle scorie radiottive.
Meno che avere decine di centrali termiche.
Le scorie le diamo al 3o mondo in cambio di aiuti come fanno tutte le nazioni occidentali, poi che se le gestiscano loro come meglio credono.
ISI.

.Dinofly
29-09-2003, 22.31.02
Originally posted by destino
Ma poi siamo circondati da centrali nukleari e siamo i soli polli ke nn sfruttiamo l'energia nucleare?:azz:
Tra l'altro i migliori impianti di centrali nucleari al mondo sono quelli di fabbricazione italiana.
(Non sono sicurissimo, ma l'avevo letto su un'altro forum e la fonte era abbastanza attendibile)

jennyg
29-09-2003, 22.50.27
per un mesetto ho convissuto da una ragazza tedesca che viveva praticamente attaccata ad una centrale nucleare....per il primo periodo mi faceva un po' paura...ma lei era tanto tranquilla......
certo è che tanto se riproponessero un referendum adesso tutti voterebbero per il ripristino del nucleare...beh i pochi di noi che vanno ancora a votare....:azz:

destino
29-09-2003, 23.41.56
Originally posted by Zaorunner

E lascia perdere la storia del 3%...non ci sono commenti per una simile stupidaggine.

Nn ci saranno commenti ma se ti senti cosi preparato almeno dovresti confutare con argomentazioni scientifiche quello ke ho detto io o no?:doubt:

Bomberman
30-09-2003, 00.03.24
Originally posted by jennyg
certo è che tanto se riproponessero un referendum adesso tutti voterebbero per il ripristino del nucleare...beh i pochi di noi che vanno ancora a votare....:azz:

secondo me invece la maggioranza voterebbe per lasciare la legge sulle centrali nucleari invariata....

qui in Italia c'è troppa paura... da quando successe il fatto di "Cernobil" (non ricordo se si scriva così :p ) tutto il popolo italiano non vorrà sentire parlare di centrali nucleari per un bel pezzo...

Matt
30-09-2003, 00.59.55
IO HO BESTEMMIATO COSI' TANTO QUELLA NOTTE DEL BLACKOUT CHE C'ERA MINIMO UNA BESTEMMIA AD INIZIO FRASE E UNA BESTEMMIA A FINE FRASE !!!:D

Cioè...la sfiga vivente proprio... verso le 3 prendiamo la metro per raggiungere la fermata degli autobus per ritornare a Guidonia (a 15Km di distanza da Roma...posto di merd :bah: ), è qua già iniziano le bestemmie... quella merde di autobus del Cotral (tipo Atac della provincia) non se ne vede uno :mad: inizia a pioviccicare... verso le 3 e un 15... dopo 5 minuti un aquazzone e anche qui bestemmie a non finire... poi noto una cosa strana... improvvisamente si spengono soltanto le luci dei semafori... boh... chissà...forse li disattivano di notte :rolleyes: dopo un paio di minuti... IL NULLA!!!!! :D qua un remix di stupore per l'ambiente circostante e bestemmie che si sommavano durante le imprecazioni dell'arrivo del "Autobus"... si fanno le 4... o due maroni così e l'odio verso la provincia di Roma che mi sale nel cervello... :grr: alle 4 e mezza ancora nulla... allora decido di prendere la metro per andare a dormire a casa di miai nonna (chissà se mi avrebbe aperto :D )... arrivo davanti alla metro (dovevo fare solo una fermata) e mi chiudono il cancello in faccia...e porko zio!!! e pure di qua le bestemmie a palate... :azz:

Ho iniziato a sclerare come un pazzo... sono ritornato in fermate e alle 5 del mattino dopo 2 ORE passa quella merda di autobus...

CHE NOTTE DE MERDA!!! :mad:

Matt
30-09-2003, 01.08.09
Per quanto riguarda il Nucleare... non ci penso proprio... io sono nato il 30 Aprile 86'... basta questo! :tsk:


Radioaktivität (Mix Version) - Kraftwerk


http://kraftwerk.technopop.com.br/images/lyrics/tchernobil.jpg
(Tschernobyl)
Harrisburgh
Sellafield
http://kraftwerk.technopop.com.br/images/lyrics/hiroshima.jpg
(Hiroshima)
Stopt Radioaktivität
Weil 's um unsere Zukunft geht
Stop Radioaktivität
(Stop radioactivity)
Für dich und mich im all Entsteht
(Because it's about our future)
Strahlentod und Mutation
(Death by radiation and mutation)
Durch die Schnelle Kernfusion
(Through the fast nuclear fusion)

Matt
30-09-2003, 01.26.28
Originally posted by destino
Ora costruiamo almeno 4 centrali nucleari e risolviamo il problema:grr: :grr: :grr:

Si, dai! iniziamo subito felicemente a costruire le nostre cari centrali nucleari sotto casa... ma poi non lamentatevi se vi trovate con qualche malfomazione/tumore :rolleyes:, già abito a 1Km da una discarica, e 2 da una cementeria... ci manca pure la centrale nucleare è abbiamo finito :D Poi tanto le scorie le buttiamo a Guidonia che tanto è già feccia :p ;)

destino
30-09-2003, 10.48.46
Originally posted by Matt
Si, dai! iniziamo subito felicemente a costruire le nostre cari centrali nucleari sotto casa... ma poi non lamentatevi se vi trovate con qualche malfomazione/tumore :rolleyes:, già abito a 1Km da una discarica, e 2 da una cementeria... ci manca pure la centrale nucleare è abbiamo finito :D Poi tanto le scorie le buttiamo a Guidonia che tanto è già feccia :p ;)

Guardati una cartina dell'europa e scoprirai con piacere di essere circondato da centrali nucleari...:azz:
Secondo te se succede una Chernobyl in una di esse tu cosa ti bekki, nulla?:toh:
L'unica cosa ke nn ci bekkiamo adesso è l'energia a basso costo:rolleyes:

ricchi
30-09-2003, 10.57.00
Originally posted by destino
Guardati una cartina dell'europa e scoprirai con piacere di essere circondato da centrali nucleari...:azz:
Secondo te se succede una Chernobyl in una di esse tu cosa ti bekki, nulla?:toh:
L'unica cosa ke nn ci bekkiamo adesso è l'energia a basso costo:rolleyes:

esatto...tutti gli svantaggi e nessun vantaggio....
sul nulceare (e sul bisogno energetico) ci sono troppi luoghi comuni e troppa demagogia sparsa come il sale nelle informazioni (spesso false e tendenziose) che ci vengono date...ammp

il problema è che anche scegliendo di costruire delle centrali nucleari oggi ci vorrebbero anni (molti) prima di farle entrare in prodizione.....

Zaorunner
30-09-2003, 12.07.10
Originally posted by .Dinofly
Meno che avere decine di centrali termiche.
Le scorie le diamo al 3o mondo in cambio di aiuti come fanno tutte le nazioni occidentali, poi che se le gestiscano loro come meglio credono.
ISI.

Perche' non riesco a cogliere l'ironia di questo post? :.:

Credi davvero a quello che hai detto? :doubt:

Matt
30-09-2003, 12.08.18
Originally posted by destino
Guardati una cartina dell'europa e scoprirai con piacere di essere circondato da centrali nucleari...:azz:

Beh, sicuramente non l'avrò mai sotto casa... ma sai in italia che casini riuscirebbero a fare con le scorie radioattive e merda varia? già abbiamo i nostri problemi ambientali... ci mancano solo le centrali nucleari :azz:


Originally posted by destino

Secondo te se succede una Chernobyl in una di esse tu cosa ti bekki, nulla?:toh:
L'unica cosa ke nn ci bekkiamo adesso è l'energia a basso costo:rolleyes:

Sono il nato il 30 aprile 86 questo dovrebbe dirti tutto...
preferisco spendere un pò di più sulla bolletta della luca che vivere vicino a una centrale nucleare :bah:

destino
30-09-2003, 12.14.54
Originally posted by Matt

Sono il nato il 30 aprile 86 questo dovrebbe dirti tutto...
preferisco spendere un pò di più sulla bolletta della luca che vivere vicino a una centrale nucleare :bah:

ma tu vivi VICINO ad una centrale nucleare nn te ne rendi conto?:azz:

Zaorunner
30-09-2003, 12.14.58
Originally posted by destino
... L'unica cosa ke nn ci bekkiamo adesso è l'energia a basso costo:rolleyes:

Scusa, ma che servono le centrali nucleari?
A produrre energia.

E se noi siamo abbastanza intelligenti da ottenerla pagandola poco e senza avere un reattore nucleare sotto casa...cosa vogliamo di piu'?

A be', probabilmente il fatto di avere centrali nucleari come tutti gli altri ci conferirebbe maggiore prestigio internazionale e importanza...sticazzi.

Inoltre se succede un casino in una centrale francese innanzitutto sarebbe gestito da persone piu' competenti, quindi produrrebbe meno danni. E cmq meglio averlo a 1000 km che a 1 km.

Zaorunner
30-09-2003, 12.21.18
Originally posted by destino
Nn ci saranno commenti ma se ti senti cosi preparato almeno dovresti confutare con argomentazioni scientifiche quello ke ho detto io o no?:doubt:

In realta' ho fatto di piu'...ti ho consigliato come allargare le tue vedute...ma a quanto pare quel libro non hai alcuna intenzione di leggerlo.

destino
30-09-2003, 12.21.40
Originally posted by Zaorunner

Inoltre se succede un casino in una centrale francese innanzitutto sarebbe gestito da persone piu' competenti, quindi produrrebbe meno danni. E cmq meglio averlo a 1000 km che a 1 km.

I migliori ingegneri nucleari sono italiani lo sapevi?
E poi ki ti ha detto ke gli altri sono sempre migliori?:doubt:

Se poi per te noi italiani siamo un pugno di falliti e nn sappiamo fare nulla a parte le pizze dillo...:D

destino
30-09-2003, 12.23.28
Originally posted by Zaorunner
In realta' ho fatto di piu'...ti ho consigliato come allargare le tue vedute...ma a quanto pare quel libro non hai alcuna intenzione di leggerlo.

preferisco ke tu mi posti quello ke ti ho detto qui preferibilmente oggi perke poi vado all'uni e nn ho tempo per leggerlo scusa:rolleyes:

Zaorunner
30-09-2003, 12.31.36
Originally posted by destino
I migliori ingegneri nucleari sono italiani lo sapevi?
E poi ki ti ha detto ke gli altri sono sempre migliori?:doubt:

Se poi per te noi italiani siamo un pugno di falliti e nn sappiamo fare nulla a parte le pizze dillo...:D

Stai scherzando spero??

E la pastasciutta dove la metti? :D

Semplicemnte mi immagino come serebbe gestita la cosa...e sapendo che gia' le centrali "normali" che abbiamo in casa fanno danni sulle persone e sull'ambiente enormi basta moltiplicare questa potenzialita' distruttiva per l'energia nucelare.

Gia' me li vedo i barili con la scritta "biohazard" che galleggiano nell'Arno...

ricchi
30-09-2003, 12.32.47
il problema è sempre politico....il bisogno di nuove centrali NON C'E' ...è il consumo che va ridotto, abbiamo delle riserve di energia enormi che potremmo ottenere da un uso migliore e da un minore spreco, che nn vuol dire rinunciare al pc o alla lavatrice....(demagogia)...perchè nessuno ne parla....?

perchè in Svizzera (Khorne aiutami tu) hanno in progetto di portare i consumi dell'energia ai livello degli anni 1960 !?!
PUNTANO ALLA RIDUZIONE !!! e nn credo tornando alle ghiacciaie o alle candele !!!
Il progresso porta al contenimento e in Italia vogliono farci credere che DOBBIAMO costruire centrali nuove perchè l'energia nn basta (a contraddire qst tesi ci sono analisi dell'enel stessa...pensa te...)

E nn sono certo il primo e il solo e pensare e sostenere che il black out dell'altra sera, così come quelli minacciati quest'estate siano strumentali e calcolati.......

il_falchetto_pellegrino
30-09-2003, 12.47.00
Ribadisco comunque che il black out dell'altra notte non è dovuto a problemi di produzione di energia, in quanto avvenuto dalle 3,30 alle 9 circa di sabato, cioè quando il nostro consumo enegetico è ai minimi.
In Svizzera e in Francia è durato circa 5 minuti. da noi da 6 a 24 ore a seconda dei luoghi. Sarebbe bastato avere un sistema moderno e ben conservato per non accorgerci neppure del problema. Senza nuove centrali, men che meno nucleari.

.Dinofly
30-09-2003, 14.30.11
Originally posted by Matt
Per quanto riguarda il Nucleare... non ci penso proprio... io sono nato il 30 Aprile 86'... basta questo! :tsk:

Allora non ti lamentare.
Il nucleare oggi è la soluzione al nostro problema più sicura e pulita che esiste.
Credi di essere al sicuro circondato da centrali termiche?

La gente che è contro il nucleare avrebbe solo da starsene zitta riguardo i blackout, è colpa loro se oggi salta la luce mentre installi windows o sei in metropolitana, o meglio è colpa della gente che ha votato NO nell'86 perchè non si è mai informata sui vantaggi che avrebbe portato al nostro paese.

Solo il fatto che giustifichi la mancanza del nucleare in italia con il fatto che sei nato pochi giorni dopo il disastro. http://forum.ngi.it/smilies/sbonk.gif
Ciao.

.Dinofly
30-09-2003, 14.37.15
Originally posted by Zaorunner
[B]
Inoltre se succede un casino in una centrale francese innanzitutto sarebbe gestito da persone piu' competenti, quindi produrrebbe meno danni. B]
Vai di luogo comune, pure ingiustificato aggiungerei.
Le migliori centrali nucleari del mondo sono quelle italiane...

.Dinofly
30-09-2003, 14.39.45
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Ribadisco comunque che il black out dell'altra notte non è dovuto a problemi di produzione di energia, in quanto avvenuto dalle 3,30 alle 9 circa di sabato, cioè quando il nostro consumo enegetico è ai minimi.
In Svizzera e in Francia è durato circa 5 minuti. da noi da 6 a 24 ore a seconda dei luoghi. Sarebbe bastato avere un sistema moderno e ben conservato per non accorgerci neppure del problema. Senza nuove centrali, men che meno nucleari.
Sarebbe bastato non dipendere dall'estero per l'energia elettrica...
Ma vi rendete conto di quanto è stupida questa cosa?
Mettiamo che per assurdo domani la francia dichiarasse guerra all'italia, gli basterebbe sospendere l'erogazione di energia eletricca per metteci in ginocchio.

Zaorunner
30-09-2003, 14.53.17
Dinofly, dato che non hai smetito questa affermazione

Originally posted by .Dinofly
Meno che avere decine di centrali termiche.
Le scorie le diamo al 3o mondo in cambio di aiuti come fanno tutte le nazioni occidentali, poi che se le gestiscano loro come meglio credono.

Penso sia inutile discutere con te.

Credevo tu fossi solo un filoamericano fanatico e guerraiolo.

Invece sei solo... andiamoci piano con gli insulti, eh! *
E' grazie a persone che la pensano come te che quello in cui viviamo e' un mondo malato.


* - modificato da Grem

ricchi
30-09-2003, 15.10.30
Piano Zao....vedrai che prima o poi ti risponde......

.Dinofly
30-09-2003, 15.19.29
Originally posted by Zaorunner
Dinofly, dato che non hai smetito questa affermazione

Originally posted by .Dinofly
Meno che avere decine di centrali termiche.
Le scorie le diamo al 3o mondo in cambio di aiuti come fanno tutte le nazioni occidentali, poi che se le gestiscano loro come meglio credono.

Penso sia inutile discutere con te.

Credevo tu fossi solo un filoamericano fanatico e guerraiolo.

Invece sei solo una gradissima testa di cazzo.
E' grazie a persone che la pensano come te che quello in cui viviamo e' un mondo malato.
Almeno io prima di trattare un argomento cerco di informarmi per evitare di sparare cazzate e rispettare chi partecipa alla discussione, e soprattutto cerco di evitare di insultare la gente perchè so' autocontrollarmi e perchè rispetto, al contrario di te, le persone che NON conosco.
Evidentemente tu non sei abbastanza maturo per una discussione di questo tipo senza scadere nell'insulto personale quando si è a corto di argomentazioni convincenti.
Complimenti per l'apertura mentale e per la tolleranza verso idee diverse dalle tue.

Ma voi siete i pacifisti, siete quelli che capiscono come funziona il mondo e appena qualcuno vi demolisce i vostri sogni e le vostre convinzioni scadete nell'insulto, non sei il primo e non sarai l'ultimo.

Adieu.

ricchi
30-09-2003, 15.25.53
Originally posted by .Dinofly
....Ma voi siete i pacifisti, siete quelli che capiscono come funziona il mondo e appena qualcuno vi demolisce i vostri sogni e le vostre convinzioni scadete nell'insulto, non sei il primo e non sarai l'ultimo.

Adieu.


come detto a Zao...a mio avviso sono offese pure queste, meno dirette forse, ma quando si parla x pregiudizio o luoghi comuni siamo alla frutta.....

il_falchetto_pellegrino
30-09-2003, 15.45.09
Originally posted by .Dinofly
Sarebbe bastato non dipendere dall'estero per l'energia elettrica...
Ma vi rendete conto di quanto è stupida questa cosa?
Mettiamo che per assurdo domani la francia dichiarasse guerra all'italia, gli basterebbe sospendere l'erogazione di energia eletricca per metteci in ginocchio.

Infatti, ma ristrutturando le nostre strutture, il 20% dell'energia che importiamo dall'estero, la risparmiamo dalla dispersione.
E comunque non ci metterebbe in ginocchio l'interruzione del 20% dell'energia. Quello che ci ha messo in ginocchio sono le nostre strutture vetuste.

Sparpa
30-09-2003, 16.04.07
Originally posted by the_World
Così impariamo a comprare l'energia dai francesi. giusto, però poi come le accendiamo le luci? con le dinamo delle biciclette? :asd:

qui a PG l'elettricità è mancata dalla notte fino alle 16 del pomeriggio....

Sparpa
30-09-2003, 16.11.39
posso immaginare in quale direzione sia andata la discussione, e senza leggere tutto quanto(anche perchè non mi interessa granchè), voglio solo dire che si dovrebbe riprendere in considerazione l'idea delle centrali nucleari.
Pensateci un attimo, le centrali Francesi sono molto vicine ai confini italiani, e se ci fosse un disastro pensate che non ci rimetteremmo noi al pari loro?
PErchè non usare il nucleare anche noi? ci risolverebbe un mare di problemi, oltre al fatto(di non poco conto) di non dipendere più così pesantemente dai paesi confinanti.
Non andate a pensare a Chernobyl, perchè una tragedia come quella è lontana 17 anni, ed un incidente simile è oggi altamente improbabile.

ricchi
30-09-2003, 16.23.11
Originally posted by ricchi
il problema è sempre politico....il bisogno di nuove centrali NON C'E' ...è il consumo che va ridotto, abbiamo delle riserve di energia enormi che potremmo ottenere da un uso migliore e da un minore spreco, che nn vuol dire rinunciare al pc o alla lavatrice....(demagogia)...perchè nessuno ne parla....?

perchè in Svizzera (Khorne aiutami tu) hanno in progetto di portare i consumi dell'energia ai livello degli anni 1960 !?!
PUNTANO ALLA RIDUZIONE !!! e nn credo tornando alle ghiacciaie o alle candele !!!
Il progresso porta al contenimento e in Italia vogliono farci credere che DOBBIAMO costruire centrali nuove perchè l'energia nn basta (a contraddire qst tesi ci sono analisi dell'enel stessa...pensa te...)

E nn sono certo il primo e il solo e pensare e sostenere che il black out dell'altra sera, così come quelli minacciati quest'estate siano strumentali e calcolati.......

mi quoto solo x sottolineare ancora che la discussione "scontata" riguardo a nucleare si o no...ammp vien dopo altre considerazioni....

destino
30-09-2003, 18.57.38
Originally posted by Zaorunner
Stai scherzando spero??

E la pastasciutta dove la metti? :D

Semplicemnte mi immagino come serebbe gestita la cosa...e sapendo che gia' le centrali "normali" che abbiamo in casa fanno danni sulle persone e sull'ambiente enormi basta moltiplicare questa potenzialita' distruttiva per l'energia nucelare.

Gia' me li vedo i barili con la scritta "biohazard" che galleggiano nell'Arno...

beh gli impianti italiani funzionano benissimo...:D

E poi ke centra l'inquinamento con l'efficienza e la professionalita?:azz:

destino
30-09-2003, 19.05.57
Originally posted by il_falchetto_pellegrino
Infatti, ma ristrutturando le nostre strutture, il 20% dell'energia che importiamo dall'estero, la risparmiamo dalla dispersione.
E comunque non ci metterebbe in ginocchio l'interruzione del 20% dell'energia. Quello che ci ha messo in ginocchio sono le nostre strutture vetuste.

il 20% è una cifra grossina nn spariamo al solito numeri a caso perke coll'altissima tensione nn si perde nulla o quasi di dispersione altrimenti secondo voi perke nn trasmettono l'energia a 220 V ?:rolleyes:

DaRk3L
30-09-2003, 19.26.41
http://www.elbayu.com/interface/secciones/circo.jpg

Matt
30-09-2003, 20.45.24
Originally posted by .Dinofly
Allora non ti lamentare.
Il nucleare oggi è la soluzione al nostro problema più sicura e pulita che esiste.

:roll3: Questa è proprio bella... oppure mi sono perso la notizia che sono riusciti ad invetare centrali nucleari che al poste delle scorie producono fiorellini :D


Originally posted by .Dinofly

Credi di essere al sicuro circondato da centrali termiche?

Per fortuna non sono circondato da centrali termiche... è cmq preferisco lo smog alla radioattività.


Originally posted by .Dinofly

La gente che è contro il nucleare avrebbe solo da starsene zitta riguardo i blackout, è colpa loro se oggi salta la luce mentre installi windows o sei in metropolitana, o meglio è colpa della gente che ha votato NO nell'86 perchè non si è mai informata sui vantaggi che avrebbe portato al nostro paese.

Quali vantaggi? di trovarsi con tanti bei tumori??? la gente per fortuna ha fatto una scelta giusta, hanno preferito scegliere una soluzione più costosta contro un energia a basso costo (?) pericolosa... come diceva Zao poi si sa che con i metodi che abbiamo qua in italia scoppierebbe uno scandalo dopo l'altro per via di tutti i problemi che porterebbe il nucleare...


Originally posted by .Dinofly

Solo il fatto che giustifichi la mancanza del nucleare in italia con il fatto che sei nato pochi giorni dopo il disastro. http://forum.ngi.it/smilies/sbonk.gif
Ciao.

Fosse poco, mi ritrovo con un articolazione del pollice bloccata... è sono stato fortunato...



:tsk:

X3N0M
30-09-2003, 20.58.47
raga, c'è qualcosa che non quadra.
Ragionate un secondo: la mia zona (+ o - vicino al chievo) è alimentata da una centrale idroelettrica che sfrutta l'energia cinetica dell'adige.
quindi è totalmente indipendente dal resto. Ora ditemi come ha fatto ad arrestarsi anche quella.

in teoria credo che il funzionamento di tutte le centrali sia gestito in una zona, e che basta premere un pulsante per spegnere l'italia :D

non riesco proprio a capire come si sia potuta fermare anche quella centrale, se è alimentata dalle acque dell'adige che scorrono in qualsiasi caso. l'unica spiegazione ovvia è che qualcuno o qualcosa abbia fermato le turbine o l'alimentatore generale :)

Khorne
30-09-2003, 22.07.58
È semplicemente saltata la rete di distribuzione: le centrali italiane producevano, ma non riuscivano ad erogare :)
...almeno credo :asd:

X3N0M
30-09-2003, 22.17.57
Originally posted by Khorne
È semplicemente saltata la rete di distribuzione: le centrali italiane producevano, ma non riuscivano ad erogare :)
...almeno credo :asd:

i cavi sono interi.. posso pensare che si sia spento una spece di interruttore che regola l'erogazione della corrente nella rete... ma questo interruttore (se esiste) deve essere premuto da qualcuno.. :asd:

destino
30-09-2003, 23.14.49
Originally posted by X3N0M
raga, c'è qualcosa che non quadra.
Ragionate un secondo: la mia zona (+ o - vicino al chievo) è alimentata da una centrale idroelettrica che sfrutta l'energia cinetica dell'adige.
quindi è totalmente indipendente dal resto. Ora ditemi come ha fatto ad arrestarsi anche quella.

in teoria credo che il funzionamento di tutte le centrali sia gestito in una zona, e che basta premere un pulsante per spegnere l'italia :D

non riesco proprio a capire come si sia potuta fermare anche quella centrale, se è alimentata dalle acque dell'adige che scorrono in qualsiasi caso. l'unica spiegazione ovvia è che qualcuno o qualcosa abbia fermato le turbine o l'alimentatore generale :)

Ti spiego come funziona...
le centrali producono un determinato quantitativo di energia ke nn è fisso ma dipende dal consumo di tutta l'italia...
Quindi se in un giorno l'Italia kiede per esempio 35 Tw le centrali forniscono 35 Tw, certo se l'Italia kiede un'energia superiore a quella max fornibile le centrali nn la potrebbero fornire e salterebbe tutto...
Cioe ad una centrale ke per esempio produce max 2 Mw e se ne kiedono 5 quella centrali si " mette in sicurezza " e si spegne...
Questo è successo domenica notte...
Siccome il 25% dell'energia in quel momento era importato e molte centrali erano spente visto ke era domenica saltando quel 25% da francia e svizzera alle centrali è stato rikiesta troppa energia e si sono spente tutte...:rolleyes:

Zaorunner
30-09-2003, 23.20.04
Nota della Fnle-Cgil

CAUSE DEL BLACK OUT DI DOMENICA 28 SETTEMBRE ORE 3.00

Circa alle tre di notte di domenica 28 settembre 2003 una linea elettrica della rete svizzera che contribuisce a portare energia anche in Italia va fuori servizio, senza che l’avaria venga segnalata al GRTN e quindi che allo stesso venga richiesto di ridurre drasticamente l’importazione.
La successiva avaria di una seconda linea svizzera interrompe del tutto l’esportazione in Italia di circa 3.000 Mw per cui, non potendo la Svizzera ridurre la produzione, l’energia si riversa sulla rete europea immettendosi in Italia attraverso le linee francesi che sono regolate per consentire il trasferimento nel nostro paese solo della quantita’ di elettricita’ oggetto dei contratti d’importazione (circa 3.000 Mw).
Pertanto, avviene in automatico la disalimentazione del sistema elettrico italiano che perde quindi oltre 6.000 Mw.
I sistemi di protezione automatica della rete italiana riducono la domanda distaccando circa 3.000 Mw delle centrali di pompaggio e circa 1.000 Mw (valore di stima) dell’utenza diffusa, ossia il massimo che permette la bassissima domanda elettrica presente nella notte fra sabato e domenica.
Ma contemporaneamente il sistema elettrico italiano si autoprotegge e comincia a fermare automaticamente le poche centrali elettriche in servizio. Si crea, pertanto, l'effetto domino e quindi il black out dell'intero Paese con esclusione della Sardegna (che e’ autosufficiente) perchè in quel momento è isolata dal continente in quanto il cavo che la collega è in manutenzione.
I principali eventi sopra descritti si svolgono nel lasso di tempo di soli 4 secondi.
È del tutto evidente, dunque, che l'errore è quello di importare di notte troppa energia (oltre 6.000 Mw) rispetto al fabbisogno nazionale (21.000 Mw circa in quelle ore) e quindi non disporre di misure in grado di compensare immediatamente un eventuale distacco . Se l'assorbimento per pompaggio è di 3000 MW massimi sarebbe di buon senso non superare quella soglia di importazione salvo avere un piano concreto di distacchi ulteriori.
I tempi di ripristino sono in ogni caso lunghi e complessi, le centrali termoelettriche ferme hanno tempi tecnici di riavvio lunghi e la rete va rimagliata con sequenze precise: ecco perchè il black out va assolutamente evitato. Inoltre in questa occasione si conferma che al Sud il sistema appare più debole che nel resto del paese.
Come e’ evidente il black out si e’ verificato nell’ora di minima domanda di elettricita’ per cui non e’ influenzato dalla quantita’ disponibile di capacita’ di produzione italiana che e’ piu’ che sufficiente (77.000 Mw installati di cui 50.000 Mw dichiarati disponibili). Pertanto invocare la necessita’ della costruzione di nuove centrali e’ del tutto fuorviante.
Cio’ che ha determinato il black out è il superamento del rischio accettabile di gestione del sistema con l’autorizzazione all’importazione di oltre 6.000 Mw, ossia di una quantita’ vicina il 30% della domanda minima notturna.
Peraltro il rischio di black out viene ulteriormente elevato anche dalla particolare importazione dalla Svizzera che e’ per oltre il 70% non di produzione propria (cioe’ non viene prodotta in Svizzera) e quindi priva della strumentazione necessaria per ridurla anche in automatico e chiedendo all’importatore di ridurre la domanda. Tale condizione e’ quella che provoca il riversamento sulla rete europea dell’eccesso di elettricita’ non piu’ trasferibile dalle linee fuori servizio.
Pertanto, l’assenza della definizione da parte del Governo del “livello di rischio del sistema elettrico” consente l’ammissione dell’importazione di elettricita’ in misura superiore a quella che permette la gestione di emergenza dell’avaria contemporanea di due linee elettriche.
Il vantaggio di pochi che comprano dall’estero energia elettrica in eccesso a minor prezzo si e’ tradotto in un incommensurabile danno per tutti i cittadini, di cui non puo’ che essere responsabile l’autorita’ politica e quindi il Governo.
D’altronde un sistema elettrico gestito e regolato con la priorita’ delle esigenze mercantili e della fornitura prioritaria alla grande industria ha prodotto l’inaccettabile risultato che i luoghi piu’ distanti dal punto di guasto, cioe’ la frontiera alpina, sono stati gli ultimi ad essere rialimentati infliggendo inutili sofferenze alla Puglia, alla Sicilia ed in generale a tutto il Mezzogiorno.


Roma, 29 settembre 2003