PDA

Visualizza versione completa : Perchè Dio è triste.



DaRk3L
27-09-2003, 15.28.57
Sei solo.
Non puoi parlare.
Sei triste.
Come ti capisco padre mio.
Perchè io sono un tuo riflesso in movimento.
Sento quello che senti tu.
Ecco perchè cerco qualcuno che possa capirmi.
Ho bisogno di comunicare!
Ma io sono fortunato, perchè esistono esseri simili a me.
Ma tu?
Tu che sei così solo, vorresti parlare con me?
Forse lo fai ma io non posso capirti.
Così limitato nel mio pensiero, non parlo la lingua del silenzio.
Sei triste.
Ti hanno tradito, ti hanno dimenticato.
Gli basta chiudere gli occhi per vedere la tua luce.
Ma perchè nessuno vuole vederla?
Perchè nessuno gli ha insegnato a vederla?
Siamo anche figli del tuo nemico?
Anche io, ma tu credi in me.
Ti riconosco nelle tue azioni, non ti serve parlare.
MA forse ti piacerebbe?
Sei solo e sei triste.
La morte è così fragorosa vero?
Noi che ne siamo stati corrotti alla nascita ora vediamo solo il lato oscuro.
Hanno la luce davanti agli occhi ma vedi solo il buio.
Se solo e sei triste.
Vorrei fare qualcosa per te ma non posso.
Sono solo un riflesso in movimento.
Un dipinto che ti riflette non basta certo.
Gli occhi tristi di una donna mi ricordano il tuo volto.
Perchè?
Sei solo e sei triste.
Ma io ti capisco, perchè sono un tuo riflesso in movimento.

azanoth
27-09-2003, 15.36.34
Il Mio Dio
Gente - che avete fatto
Lo avete rinchiuso nella Sua gabbia dorata.
Lo avete piegato alla vostra religione
Lui, resuscitato dalla tomba.
E' il dio di nulla
se questo è tutto ciò che riuscite a vedere.
Tu sei il dio di ogni cosa.
E' dentro di voi e dentro di me.
Dunque, accostatevi a Lui gentilmente
e non rivolgetevi a Lui perché vi salvi
dai vostri piaceri pubblici
e dai peccati che eravate soliti rimuovere.
La Chiesa d'Inghilterra lorda di sangue
nelle catene della storia
richiede la vostra presenza terrena
al vicariato per il te.
E l'immagine scolpita, sapete di chi,
con il Suo crocifisso di plastica -
ci si è trovato inchiodato -
mi confonde sul chi, il dove e il perché
e su come sia liquidato.
Confessando il peccato eterno
risuona l'eterno piagnucolio.
Pregherai fino al prossimo giovedì
tutti gli dei che riesci a contare.

Quaro
27-09-2003, 15.38.59
Ho capito tutto

DaRk3L
27-09-2003, 15.44.41
Dio non è dentro di me, Dio non è in nessuna chiesa.
Non si può parlare con Dio.
Ne con meccaniche litanie, ne con il cuore.
Dio è triste ed è solo.

Khorne
27-09-2003, 15.52.18
Non è propriamente solo. È in compagnia di sé stesso.

follettomalefico
27-09-2003, 16.35.25
Dio è morto.

Zarthustra docet.




Non può essere triste qualcosa che non esiste.

Albycocco
27-09-2003, 16.38.53
Originally posted by follettomalefico

Non può essere triste qualcosa che non esiste. Stavo per dirlo io...;)

DaRk3L
27-09-2003, 16.38.58
Chiudi gli occhi.

Boda
27-09-2003, 16.39.15
Dio in fondo non c'entra niente.
Ci sono talmente tanti problemi che ci sentiamo tranquilli.
Chi dorme la notte senza pensare per almeno un attimo a tutto, allora è proprio un egoista.:ghost:

samgamgee
27-09-2003, 17.34.15
Secondo me è triste perchè ascolta i Mad Season :asd:

Rikki
27-09-2003, 19.15.20
ah ah ah ah Dio triste... :D


fra un pò gli andrò a fare compagnia...

Rikki
27-09-2003, 19.17.27
Originally posted by Boda
Dio in fondo non c'entra niente.
Ci sono talmente tanti problemi che ci sentiamo tranquilli.
Chi dorme la notte senza pensare per almeno un attimo a tutto, allora è proprio un egoista.:ghost:


:confused: :confused: :confused:

destino
27-09-2003, 20.22.28
Originally posted by follettomalefico
Dio è morto.

Zarthustra docet.


Non può essere triste qualcosa che non esiste.

Ogni volta ke dici una bugia Dio è triste:toh:

Ma ogni volta ke bestemmi pero si incazza e di brutto:D

E sec voi un'entita superiore cambia sentimenti a seconda di quello ke noi facciamo noi esseri inferiori?:azz:

Ray McCoy
27-09-2003, 20.47.44
Is there any new Messiah out there?

DaRk3L
27-09-2003, 20.50.41
Non voglio fare il nuovo messia, ho solo scritto quello che sento.
Se poi qalcuno nn ha la sensibilità adeguata non è colpa mia.

Ray McCoy
27-09-2003, 20.57.31
Originally posted by DaRk3L
ho solo scritto quello che sento.

In tal caso, bentornato Abcdefg. :hello:

DaRk3L
27-09-2003, 21.02.02
Che poveretto.

Ray McCoy
27-09-2003, 21.09.06
Sarà, ma l'ultima volta che ho detto "Ciao abcdefg" ho azzeccato.

E allora rilanciamo la sensibilità. Dove si capirebbe che Dio è triste? Dove si capirebbe che è solo? Se è il TUO dio, così, non possiamo farci nulla, allora, perchè è solo tuo. E tale deve rimanere, visto che due visioni diverse del divino sono necessariamente inconciliabili. Se ritieni invece che Dio sia così, allora entriamo in un dibattito teologico, dunque argomento di tutti. E ci tocca intervenire. Solo che il primo passo spetta a te. Galileo, quando disse che la Terra girava intorno al Sole, non ha motivato dicendo: "Perchè ho ragione e i fatti mi cosano!". Motiva la tua risposta, noi giudicheremo.

Ma se ritieni che Dio sia solo e triste per il semplice fatto che sta zitto e non dice nulla, beh, sappi che personalmente non mi piacciono le persone esuberanti.

Hello darkness, my old friend,
I've come to talk with you again

DaRk3L
27-09-2003, 21.28.18
Io non voglio assolutamente iniziare un dibattito.
Non voglio dimostrare che Dio esiste o che non esiste o che è così o che è in un altro modo.
Ho voluto semplicemente condividere con gli altri un mio sentimento autentico, per quanto può sembrare strano alle persone qualsiasi.
Lo so che in pochi possono avere la sensibilità per recepire queste parole.. ma non c'è bisogno necessariamente che condividano la mia visione del mondo per condividere con me un sentimento che è proprio a ogni individuo, per quanto egli si sforzi di non accorgersene...
Il bisogno di comunicare, di essere compresi, di non sentirsi gli unici in grado di provare alcuni sentimenti... queste cose le provano tutti, anche quelli che non credono in Dio o che credono in uno dei suoi tanti nomi.
Eppure come la solito la superficialità dell'uomo comune è ridondante, in qualsiasi caso non è mai capace di stare ada scoltare gli altri ma vuole solo affermare la propria identità cercando di avere ragione...
Trasforma qualunque occasione in un pretesto per autoappagare il proprio ego...
Ma ancora stò parlando al vento, probabilmente ora interverrà qualcuno solo per il gusto di avere ragione, di sentirsi superiore... Perchè in tanti non sanno ascoltare?

Ray McCoy
27-09-2003, 21.35.46
Originally posted by DaRk3L
Ho voluto semplicemente condividere con gli altri un mio sentimento autentico, per quanto può sembrare strano alle persone qualsiasi.
Lo so che in pochi possono avere la sensibilità per recepire queste parole.. ma non c'è bisogno necessariamente che condividano la mia visione del mondo per condividere con me un sentimento che è proprio a ogni individuo, per quanto egli si sforzi di non accorgersene...
Il bisogno di comunicare, di essere compresi, di non sentirsi gli unici in grado di provare alcuni sentimenti... queste cose le provano tutti, anche quelli che non credono in Dio o che credono in uno dei suoi tanti nomi.

Se vuoi dire al mondo quello che senti senza riceverne risposta, apriti un blog.

DaRk3L
27-09-2003, 21.37.33
Come volevasi dimostrare.

Ray McCoy
27-09-2003, 21.46.04
Beh, senti, vieni a dirci come vedi il mondo, ok. Però dovresti anche capire l'eventuale possibilità che noi ribattiamo. Se preferisci dire una cosa e lasciarla fluttuare nell'aria in modo che tutti possano ascoltarla, e basta, allora difficilmente un forum di discussione è fatto per te. Specialmente se poi ti incazzi che uno risponde. Posti, ok, ma accetti le conseguenze che gli altri rispondano più o meno bene, e vedi di spiegare se qualcuno ti chiede spiegazioni, oppure ti trasferisci in un eremo sperduto, a patto che abbia una buona eco, così gridi al mondo la tua rabbia e le tue teorie, e solo il mondo ti ascolta. Confidando che quell'eco non arrivi fino a noi, altrimenti ti vien pure l'ulcera perchè noi non ti capiamo, e mandare un autoambulanza a salvarti fin nel buco del culo del mondo (con eco meravigliosa) dove sei andato a nasconderti diventa un casino.

Qfwfq
27-09-2003, 21.51.35
Originally posted by DaRk3L
Dio è triste ed è solo.

E' nulla di più di un convincimento, una personalissima opinione; in metafisica, che non è una scienza, nulla è certo o sicuro, al pari del suo esatto contrario.

Kiashaal
27-09-2003, 22.10.10
E se Dio fosse ateo?:D

----------------------
"Dio esiste. Sta solo lavorando a un progetto + grande di noi"
----------------------
Se il Destino è contro di Noi...allora peggio per Lui!

palka
27-09-2003, 22.15.21
Originally posted by samgamgee
Mad Season :hail:

Elrond.
27-09-2003, 22.40.23
Originally posted by DaRk3L
[...]

Ehi, hai fatto incazzare Ray! :grev:
Comunque, io non conosco i tuoi turbolenti trascorsi con il forum: sono stato via una settimana e, appena tornato, ho letto che molti avevano avuto qualcosa da ridire con te. Bene, io non presto fede a queste voci di corridoio, e non ho mai avuto con te ragioni di ostilità, tutt'altro.
Tuttavia, prima di mettere in mezzo critiche nei confronti di quanti vogliono esaltare il proprio ego, ti invito a considerare che sei stato tu il primo a saltare addosso a Ray, offendendolo; lui aveva solo usato la sua consueta ironia, che forse tu non hai voluto capire. Se ti aveva dato fastidio (magari Ray ha urtato la tua sensibilità, ma non credo che fosse sua intenzione) potevi dirlo semplicemente, senza porti in una non giustificabile posizione d'attacco.
Scambiatevi un segno di pace. :rolleyes:

Elrond.
27-09-2003, 23.03.15
Originally posted by Kiashaal
E se Dio fosse ateo?:D

Avrebbe bisogno di uno psicologo.

grain
28-09-2003, 00.14.39
Dio è triste... è probabile, se ha letto questo topic...


pensa, tu crei un qualcosa a tua immagine e somiglianza e lui si mette a sparare una marea di stronzate sul tuo conto... beh, chi non si intristirebbe di brutto?

Drakos_Myst
28-09-2003, 13.35.42
allora prima di rispondere al topic voglio dire a Ray (moderatore) ...
questo è un forum libero e ognuno è libero di dire ciò che vuole e esprimere suoi pensieri. se vi stà sulle palle perchè ha combinato casini sono cose vecchie ...

ora voglio dire qualcosa a darkel ...
molto profondi i tuoi pensieri. Dio non è solo [se credi negli angeli] ma la sua solitudine per me arriva dal fatto che nessuno può capirlo e ascoltarlo qui ; l'unico che può è colui che è decaduto nei tempi.

ps. Ho già capito che sei un ragazzo sensibile ;) e le persone con un'alta sensibilità (come me :p ) mi sono sempre state simpatiche :)



Se vuoi dire al mondo quello che senti senza riceverne risposta, apriti un blog.
Ray non ha mai avuto bisogno di sfogarti ?


Eppure come la solito la superficialità dell'uomo comune è ridondante, in qualsiasi caso non è mai capace di stare ada scoltare gli altri ma vuole solo affermare la propria identità cercando di avere ragione

non cerco flames ... ho risposto seriamente e , in caso qualcuno rispondesse , desidererei lo stesso.

pps. :hail: mad season :hail:

Ray McCoy
28-09-2003, 14.43.56
Originally posted by Drakos_Myst
allora prima di rispondere al topic voglio dire a Ray (moderatore) ...
questo è un forum libero e ognuno è libero di dire ciò che vuole e esprimere suoi pensieri. se vi stà sulle palle perchè ha combinato casini sono cose vecchie ...

Infatti anche io ho espresso il mio pensiero. Ho espresso il pensiero che lui può scrivere quello che pare, a patto che accetti il fatto che poi gli toccherà leggere quello che pare a noi, senza possibilità né diritti di lamentare una carenza di sensibilità del forum.


Originally posted by Drakos_Myst
Ray non ha mai avuto bisogno di sfogarti ?

Ripeto (e quarta volta nel topic) che, sfogo o no, un qualsiasi utente deve accettare che quello che scrive venga commentato, e non deve assolutamente permettersi di criticare in via personale chi fa commenti.

Quanto al fatto che io sia moderatore, non significa assolutamente nulla. Su questo forum io sono un normalissimo utente come Darkel e come te.


Originally posted by Drakos_Myst
Dio non è solo [se credi negli angeli]

Questo non significa assolutamente nulla.
Io sono circondato da un sacco di gente. Ma questo non dovrebbe per forza salvarmi dalla solitudine.

E riguardo al discorso sulla superficialità dell'uomo, preferisco evitare ogni commento. Ci sono momenti per essere superficiali, e momenti per non esserlo. Quando ho letto il topic, mi son reso conto che era il momento di dire: "EHHHhhhhh?!?"


Originally posted by DaRk3L on 23/09/03
Per me l'alcol è un elemento fondamentale della vita dell'individuo e per alcune necessita che anche se esulano dalla pura sopravvivenza sono cmq fondamentali per la sopravvivenza spirituale dell'essere che secondo me è importante quanto la sopravvienza fisica.

Ok. Forse ho capito... Forrrse...

Drakos_Myst
28-09-2003, 15.03.40
Infatti anche io ho espresso il mio pensiero. Ho espresso il pensiero che lui può scrivere quello che pare, a patto che accetti il fatto che poi gli toccherà leggere quello che pare a noi, senza possibilità né diritti di lamentare una carenza di sensibilità del forum.

Se vuoi dire al mondo quello che senti senza riceverne risposta, apriti un blog.
.............

non mi pare Darkel abbia scritto di non rispondere ... ha scritto solo di accettare ciò che ha scritto e pensato.

Torniamo IT

Io sono circondato da un sacco di gente. Ma questo non dovrebbe per forza salvarmi dalla solitudine.
se sei circondato di gente e vivi nella solitudine per me vuol dire che non sai rapportarti con gli altri o che le altre persone non possono capire nessun pensiero/parola che venga da te.
Come già scritto prima la solitudine di Dio per me [se è nella solitudine] è provocata poichè nessuno è in grado di comprenderlo.

Ray McCoy
28-09-2003, 15.04.55
Originally posted by Drakos_Myst
se sei circondato di gente e vivi nella solitudine per me vuol dire che non sai rapportarti con gli altri o che le altre persone non possono capire nessun pensiero/parola che venga da te.
Come già scritto prima la solitudine di Dio per me [se è nella solitudine] è provocata poichè nessuno è in grado di comprenderlo.

E allora citare gli angeli era giusto per dire che sei credente?

Ray McCoy
28-09-2003, 15.05.35
Originally posted by Drakos_Myst
.............

non mi pare Darkel abbia scritto di non rispondere ... ha scritto solo di accettare ciò che ha scritto e pensato.

No, vero. Effettivamente.
Però siamo gente insensibile.

Daisymz
28-09-2003, 16.18.10
Che tristezza leggere persone che scrivono di argomenti, che, per quanto non troppo originali, avrebbero anche potuto essere lo spunto per una minima discussione, se solo non fossero espresse come verità assolute ed inconfutabili. Quindi si osserva che ogni tentativo di rispondere a questa brillante intuizione (o provocazione, a seconda dei punti di vista) circa la solitudine di Dio, confutandola o introducendo altri argomenti, viene liquidata sostenendo la pochezza spirituale degli utenti, definiti nell'ordine: dotati di scarsa sensibilità, persone qualsiasi, incapaci di riconoscere in se stessi un bisogno comune ad ogni essere umano (la comunicazione coi propri simili...mm che novità), superficiali, incapaci di ascoltare, bisognosi di conferme narcisistiche al proprio ego. Un po' troppo arrogante in risposta a persone che la pensano in maniera diversa da lui, mi pare.
Mi vengono dei dubbi su chi sia smanioso di riconoscimenti e plausi alle proprie idee e quindi a se stesso come persona.

La solitudine è certamente un problema per l'uomo moderno, unitamente ai frequenti gap di comunicazione tra gli individui e al cambiamento dei modi e dei tempi della stessa: le chat e gli sms sono più veloci delle mail o delle lettere, tutto è più immediato e lascia poco spazio all'ascolto, allo scambio profondo di sentimenti ed emozioni, al confronto e alla crescita. Ma queste sono soltanto banalità, di cui noi tutti siamo consapevoli, anche perchè i mezzi di informazione non mancano di ribadirlo in ogni discorso che coinvolga i nuovi linguaggi giovanili.
Tuttavia attribuire simili necessità ad un Dio mi sembra quantomeno azzardato e non molto dissimile dalla tendenza all'antropomorfizzazione degli animali. Chi ci dice quali siano i bisogni di Dio? Perchè dobbiamo pensare che non basti a se stesso o semplicemente sia appagato dal feedback che riceve quotidianamente osservando le azioni dagli esseri che ha creato? Qualsiasi ipotesi sui "sentimenti" e "bisogni" di Dio è una mera opinione che non può essere suffragata da alcuna prova e che riflette solo il tentativo di interpretare il divino con la ridotta visuale di cui l'uomo dispone. Cosa che è evidentemente impossibile.

A meno che leggendo quanto scritto altrove dal thread starter:


Originally posted by DaRk3L
L'utilizzo delle droghe nell'antichità è sempre stato un atto sacro, e io lo cosnidero ancora così.
Ad esempuio attraverso l'alcol si può sperimentare uno stato di coscienza altrimenti impossibile da avere altrimenti.
Questo tipo di stato permette di sperimentare appieno l'essenza dionisicaca dell'individuo, ed esso è fondamentale per creare uan forma di comunicazione superiore.
Per me l'alcol è un elemento fondamentale della vita dell'individuo e per alcune necessita che anche se esulano dalla pura sopravvivenza sono cmq fondamentali per la sopravvivenza spirituale dell'essere che secondo me è importante quanto la sopravvienza fisica.

si debba concludere che quando ha scritto ciò che ha scritto stava sperimentando (in seguito ad una solenne bevuta, evidentemente) uno stato di coscienza superiore che lo ha messo in comunicazione col divino rendendolo minimamente consapevole delle insoddisfazioni e problematiche connesse al ruolo di Dio. In tal caso, e solo in questo oserei dire, si comprenderebbe il più totale rifiuto a qualunque tipo di contraddittorio.

Drakos_Myst
28-09-2003, 16.26.59
^^
io non ho detto che la pensavo come Darkel. ho detto che se fosse cosi per me sarebbe solo per (leggere quello che ho scritto prima) ...

Daisymz ... nessuno ha verità assolute. è per questo che si discute : per cercare di arrivare più vicini alla verità più di quanto possa un uomo arrivarci da solo.

Daisymz
28-09-2003, 16.41.59
Originally posted by Drakos_Myst
^^
io non ho detto che la pensavo come Darkel. ho detto che se fosse cosi per me sarebbe solo per (leggere quello che ho scritto prima) ...

E infatti io non mi sono riferita a te. Ho solo esposto come la penso sulla questione, senza esimermi dal criticare, se mi è concesso, il modo di porsi di DaRk3L.


Originally posted by Drakos_Myst
Daisymz ... nessuno ha verità assolute. è per questo che si discute : per cercare di arrivare più vicini alla verità più di quanto possa un uomo arrivarci da solo.

Ma dai :toh:. Pensa che è esattamente quello che ho scritto anche io, parlando della necessità di accettare un contraddittorio, che perchè sia costruttivo non deve essere solamente a senso unico, ossia tutti che dicono più o meno la stessa cosa battendosi reciprocamente la mano sulla spalla perchè si è d'accordo l'uno con l'altro.
:birra:

Qfwfq
28-09-2003, 16.44.55
Originally posted by Drakos_Myst

Daisymz ... nessuno ha verità assolute. è per questo che si discute : per cercare di arrivare più vicini alla verità più di quanto possa un uomo arrivarci da solo.

Ribadisco il concetto precedentemente espresso; nell'ambito della metafisica l'uomo non può giungere alla verità, ammesso che una qualsiasi verità oggettiva esista ( cosa peraltro decisamente improbabile ), ma solo a personalissimi convincimenti. Non può esistere dibattito che valichi il confine delle comuni esigenze spirituali ( posto che siano riconosciute come tali ) per addentrarsi nella concezione della mentalità medesima. Ogni discussione che superi i presupposti umani del dibattito spirituale medesimo non rappresenta altro che sterile speculazione mentale.

Ray McCoy
28-09-2003, 16.56.02
Originally posted by Drakos_Myst
Daisymz ... nessuno ha verità assolute. è per questo che si discute

Uh?

E allora questo...


Originally posted by DaRk3L
Io non voglio assolutamente iniziare un dibattito.

:confused:

DaRk3L
28-09-2003, 16.57.12
Originally posted by Drakos_Myst
ora voglio dire qualcosa a darkel ...
molto profondi i tuoi pensieri. Dio non è solo [se credi negli angeli] ma la sua solitudine per me arriva dal fatto che nessuno può capirlo e ascoltarlo qui ; l'unico che può è colui che è decaduto nei tempi.

ps. Ho già capito che sei un ragazzo sensibile ;) e le persone con un'alta sensibilità (come me :p ) mi sono sempre state simpatiche :)


Si credo negli angeli... ma anche loro sono solo esseri limitati secondo me (sul piano spirituale), sono esseri diversi da Dio e quindi non potranno mai capirlo fino in fondo...
Riguardo all'origine del male, purtroppo l'unico che può comunicare con Dio ora non ne ha più l'interesse.

A tutti gli altri potrei rispondere niovamente, ma mi sembra a questo punto inutile anche provarci, visto che ogni cosa che dico viene letta con pregiudizio.
Per l'ultima volta ci proverò: con questo topic non volevo aprire una discussione riguardo Dio, ma riguardo a un mio sentimento che secondo me è comune a tutti gli individui.
L'utilizzo della figura di Dio può essere considerata solo come un pretesto narrativo.
Volevo aprire un dialogo su questi aspetti dell'uomo, non su Dio.
Questa cosa però evidentemente non è stata capita da molti che hanno interpretato questa discussione come il solito discorso su Dio.
E questo non può derivare da altro che da una mancanza di sensibilità, intesa come capacità di recepire la vera esenza delle cose.
Queste cose le ho già dette, poi se volete nuovamente travisarle mettendo la discussione sul personale e trasformandola in un member war fate pure, io non mi ci diverto, evidentemente voi sì.

Ray McCoy
28-09-2003, 17.00.38
Originally posted by DaRk3L
E questo non può derivare da altro che da una mancanza di sensibilità, intesa come capacità di recepire la vera esenza delle cose.

Probably.

Vabbè, vado a scoparmi qualche troietta in disco. Ci si becca stasera.

Drakos_Myst
28-09-2003, 17.02.49
Darkel in effetti non sembrava molto una discussione impuntata sui sentimenti in generale dell'uomo.
se riposti il tutto in altri termini magari viene fuori una bella discussione ;)

ps. Ray non ho capito l'ultimo reply :p

Elrond.
28-09-2003, 17.18.01
Originally posted by Drakos_Myst
ps. Ray non ho capito l'ultimo reply :p

Ray ha impiegato 2 anni e mezzo, dico, 2 anni e mezzo, per costruirsi la sua attuale maschera su questo forum, ed ora arriva fresco fresco DaRk3l e gli dà dell'insensibile? Permetti che rimanga un po' traumatizzato ed inizi a manifestare la sua vera natura? :asd:

DaRk3L
28-09-2003, 17.20.53
Penso che ci sia bisogno dei PM per capirci qualcosa qui.

Drakos_Myst
28-09-2003, 17.37.45
Originally posted by Elrond.
Ray ha impiegato 2 anni e mezzo, dico, 2 anni e mezzo, per costruirsi la sua attuale maschera su questo forum, ed ora arriva fresco fresco DaRk3l e gli dà dell'insensibile? Permetti che rimanga un po' traumatizzato ed inizi a manifestare la sua vera natura? :asd:

capito :)

comunque Darkel se riposti il tutto messo in altri termini (cosi sembrava una discussione su Dio) mi farebbe piacere. il frainteso tra ray , darkel e altri penso sia nato da qui.

DaRk3L
28-09-2003, 17.43.43
Ma questa cosa mi era uscita dal cuore, non posso rifarla razionalmente e poi ora non mi interessa nenanche.

Drakos_Myst
28-09-2003, 17.57.02
credo di aver capito il tuo post in questo momento :)
ma visto che non ti interessa :p

ps. credo di aver capito davvero in caso qualcuno interessi lo dica

DaRk3L
28-09-2003, 18.01.47
Non ho detto che non mi interessa parlare di questo su questo topic, ma che se ne apra un altro.

Drakos_Myst
28-09-2003, 18.18.26
allora adesso spiego quello che ho capito ... poi mi dite se è giusto.

Tu pensi alla solitudine di un uomo e di quanto questa possa essere provocata dall'assenza di persone in grado di capirti. Oltre alla mancanza di persone in grado di capire c'è anche un altro fattore e cioè sembra che non ci siano persone intorno a noi (sono 2 cose collegate).
Vuoi tentare di capire le persone che entrano in questo discorso e tentare di aiutarle ma siccome sono sole non sai come e dove andare ^^ (discorso non valido per tutte le persone prese in considerazione).
Molte persone intese nel discorso sono persone a cui è mancata la fiducia del mondo , che sono state tradite da persone che consideravano fratelli/madri o che sono state dimenticate (alcune persone di veneranda età :( )

DaRk3L
28-09-2003, 18.53.26
Volevo solo rappresentare il bisogno endemico all'uomo di comunicare, e di come più un essere sia di valore e più sarà per lui difficile trovare altri esseri in grado di capirlo...
Per paradosso Dio che nel senso comune è l'essere perfetto è anche solo perchè non c'è nessuno uguale e al suo livello con il quale possa comunicare.
Per questo ho usato la figura simbolica di Dio.

azanoth
28-09-2003, 19.31.03
[
Per questo ho usato la figura simbolica di Dio. [/B][/QUOTE]
infatti ti ho capito al volo,fratello:birra:

follettomalefico
28-09-2003, 19.47.05
Originally posted by DaRk3L
Volevo solo rappresentare il bisogno endemico all'uomo di comunicare, e di come più un essere sia di valore e più sarà per lui difficile trovare altri esseri in grado di capirlo...
Per paradosso Dio che nel senso comune è l'essere perfetto è anche solo perchè non c'è nessuno uguale e al suo livello con il quale possa comunicare.
Per questo ho usato la figura simbolica di Dio.

Dio, assumendo come valida la sua esistenza, non è solo perchè è tutto. Quindi è sia solo che in compagnia. ;)


Altri esseri in grado di capirlo? Guarda, difficile, vero. Ma c'è anche una complicazione addizionale che è la lingua... e in aggiunta l'atteggiamento comunicativo.

..Omega.Rav..
28-09-2003, 19.50.22
La sola giustificazione per la solitudine di un uomo è la sua calvizie

Drakos_Myst
29-09-2003, 18.49.33
Originally posted by DaRk3L
Volevo solo rappresentare il bisogno endemico all'uomo di comunicare, e di come più un essere sia di valore e più sarà per lui difficile trovare altri esseri in grado di capirlo...
Per paradosso Dio che nel senso comune è l'essere perfetto è anche solo perchè non c'è nessuno uguale e al suo livello con il quale possa comunicare.
Per questo ho usato la figura simbolica di Dio.

azz :azz:
ma non potevi dirlo prima ? :)