PDA

Visualizza versione completa : Diablo: la rovina del genere degli RPG?



Pagine : [1] 2

AarnaK
26-09-2003, 17.51.02
Scrivo un nuovo 3D per rispondere a questa affermazione di gaberth che trovo molto interessante:


Originally posted by gaberh
p.s. il nostro genere è in netta decadenza.
la colpa, a mio avviso, stà in Diablo...ha portato nelle case di coloro che giocavano solo a Doom (e derivati) il nome rpg (prima assolutamente sconociuto o evitato come la peste: u7? che paaalle...)
rotto l'argine, questa fiumana di dodicenni (sia per l'anagrafe sia per i gusti) ha cominciato a pretendere dal mercato giochi sempre più semplici rapportando i propri gusti primitivi a pietra di paragone per tutti gli rpg.
l'unico prodotto di successo Morro, deve la sua bellezza e successo di vendite, all'enorme flessibilità d'uso.
ma è uno.

Quando uscì il primo Diablo il genere degli RPG di ambientazione fantasy era agonizzante, l'unico vero titolo in circolazione in quel periodo era MMVI (gran bel titolo per'altro).
Diablo fu un'autentico ciclone e secondo me ebbe molti meriti, inanzitutto riprendeva l'ambientazione fantasy e la riportava in auge (stessa cosa faceva la Blizzard nella serie Warcraft), poi instillava la voglia di RPG.
Diablo dimostrò che il genere RPG d'ambientazione fantasy non era morto e sepolto, dimostrò che c'era spazio per gli RPG.
Uscì in seguito Baldur's Gate e fu uno sfracelo.
BG vendette una marea di copie, ciò nonostante non era un titolo semplice come Diablo.
Vendette perchè il pubblico aveva una sete di titoli RPG che a malapena era stata saziata da Diablo.

Dipende da Diablo il fatto che non escano più RPG complessi e belli, oppure dipende da noi giocatori?
Se non ci fosse stato Diablo saremmo stati sommersi dai giochi come Fallout?
Se è vera la teoria che Diablo ha portato all'appiattimento del genere come ci spieghiamo il successo della saga di BG e del primo IWD che in Inghilterra ha venduto più dello stesso Diablo II?

Io sinceramente non so rispondermi in maniera esaustiva, chiedo le vostre opinioni! :)

Skree
26-09-2003, 18.05.47
Guarda, Aarnak, quandom i sveglio da poco sono brutale ed esplicito... quindi...

Diablo non ha questa colpa in modo diretto... Dungeon Hack aveva il suo stesso identico stile parecchio tempo prima, anche se aveva dei puzzle che il moccioso medio non riuscirebbe a capire neanche se glieli spiegassero dieci volte... il vero problema di Diablo sai qual'e' stato? Che ha avuto successo, troppo successo, un FOTTUTAMENTE IMMERITATO successo... e mi considero colpevole, perchè parecchio tempo ce lo perdevo anche io, poche balle, quando lo provai per la prima volta l'avevo preso per un clone di rogue fatto bene, invece era una manovra commerciale acchiappa-mocciosi fatta DISGUSTOSAMENTE BENE...

Se Diablo non fosse mai esistito avremmo CERTAMENTE avuto giochi di ruolo migliori oggigiorno... perchè? Neanche troppo difficile dirlo... il termine "diablo" è entrato nel vocabolario da giocatori di ruolo, "roguelike" è stato sostituito da "diablo-like" o, come immagino dicano quei maledetti mocciosi da mandare al rogo, "è ganzo come diablo?" quando chiedono di giochi come Fallout...

Una delle reclami americane di Icewind Dale dicevano "if you have bought Diablo II this year, you have done something terribly wrong" (ma CAZZO!!! DIABLO DUE!!! non, chesso', Fallout 2, Daggerfall, o che altro, il MALEDETTISSIMO diablo due!)... sono particolari come questo che mi rendono assolutamente convinto che Diablo e i giocatori di Diablo (interpretare bene questa frase, anche io ho giocato a Diablo, ma diosanto, di sicuro NON sono un "giocatore di Diablo") siano feccia da eliminare nel modo più brutale e violento possibile.

Il mio sogno è che TUTTE le software house facciano dei comunicati stampa sulla linea di "non faremo più giochi per mocciosi, quando andrete a comprare qualcosa dovrete presentare un documento in cui dimostriate che il vostro Q.I. sia superiore a 140 per poter usare un PC, o qualsiasi gioco".

Gli altri? Cavie da laboratorio, a morte, eliminati, o usati come banca per gli organi.

Odin
26-09-2003, 19.16.51
Volevo anche replicare ma solo veder frasi del tipo "siano feccia da eliminare nel modo più brutale e violento possibile" mi fan passare la voglia di postare in un forum...

.Commodo.
26-09-2003, 19.33.46
Bellissimo topic, complimenti!
Io non credo che Diablo sia da considerare la madre di tutte le disgrazie per i giocatori di ruolo. L'uscita di giochi del calibro di Baldur's Gate, IWD, Torment, solo per citare i primi che mi vengono in mente, tutti prodotti successivi a Diablo, dimostra, imho, che non vi è rapporto diretto tra il gioco Blizzard ed una certa involuzione nel genere.
Io penso che il problema sia più generale, ossia consista nel rapporto tra numero ed età degli utenti e piattaforma di gioco utilizzata. Non ho dati alla mano, ma penso che, negli ultimi tempi, il mercato consolare, fatto di giocatori piuttosto giovani amanti di giochi molto arcade, abbia avuto un certo sopravvento su quello dei giocatori di pc. Ciò ha inevitabilmente comportato la necessità per il mercato del pc di produrre giochi diretti ad attrarre l'utente consolaro, quindi prodotti più semplici e più immediati e di più facile fruibilità. D'altra parte, l'X-box mi sembra il coronamento di questa politica, ossia una console-pc che possa essere il trait d'union tra le due categorie di videogiocatori.
Detto ciò, io penso che, forse, Diablo ha precorso i tempi, ma che, anche se non ci fosse stato, ci saremo trovati di fronte ad una situazione del genere in ogni caso.

zdrenos
26-09-2003, 19.36.26
io più o meno la mia visione della faccenda l'avevo già esposta,per cui sarò abbastanza breve,e mi focalizzerò su punti che non ho mai "trattato"...


1)merito di riportare in auge il fantasy...per me NON è un merito,tutto il contrario:è una colpa,cioè contribuire in modo massiccio a far coincidere il gdr con il fantasy...e questo luogo comune è associato a d'n'd,e d'nd è associato il combattimento...per cui grazie anche a Diablo,che ha un "merito" non indifferente in questo senso,il giocatore di rpg medio pernsa che gdr sia uguali a orchi e nani e coboldi e spade e cazzi e mazzi... e io mi stufo(dico in generale,non con te Aarnak...) anche ogni volta di comporre trattati per far capire che si tratta di un grosso errore

:D

2)Bg vendette quindi perchè c'erano tanti bei dragoni e combattimenti vari,nell'ottica della concezione media del gdr che ho illustrato prima...

3)sommersi da giochi cpome fallout...mi dici il tuo negozio di fiducia?No perchè nel mio questa invasione non l'ho trovata...:D :birra:

4)come spiego il successo di bg e IWD?L'ho già spiegato nei punti precedenti...

5)merito di Diablo:allarga il mercato rpg...quindi aumenta la domanda potenziale degli acquirenti,e si creano spazi per sfornare ogni morte di papa un crpg degno di tale nome...




:birra:

Skree
26-09-2003, 19.47.16
Vorrei poter essere ottimista come te, Commodo... vorrei, davvero, ma fino a quando è uscito Diablo i GdR erano qualcosa per pochi, e quel che usciva in massima parte era roba di qualità... il peggior GdR pre-diablo che mi viene in mente è Druids: Demons of the mind, e lo considero da 7, e aveva anche un ottimo sistema di magia...

Insomma, una "causa" c'è per qualsiasi cosa succeda, e la causa dello sfacelo causato dai mocciosi la vedo in Diablo, e in qualsiasi gioco che si presenti come tale...

Insomma, mi stupisce che un avvocato non segua la regola del "c'e' SEMPRE un colpevole", in questo caso i colpevoli sono due: quelli che hanno impedito a leggi come quella che ho scritto prima di venir avallate, e Diablo.

E Odin, come ho già detto, non mi si puo' venire a parlare di diplomazia... è colpa loro se una delle mie fonti di divertimento si è imbastardita... mi rendo conto che magari per te loro non sono responsabili... ma lo sono PER ME... e comunque se ci fosse quella legge i giochi dovrebbero adeguarsi all'utenza, e titoli come Diablo cesserebbero d'esistere, così come qualsiasi cosa progettata avendo in mente un moccioso o un cerebroleso...

Si, scusate la ripetizione, lo so che sono sinonimi.

super_stoppino
26-09-2003, 19.59.48
Skree, io non sarei così pessimista, ora ti racconto la mia storia:

io mi sono avvicinato al genere proprio con diablo1, poi mi sono detto che forse c'era qualche cosa di meglio che una corsa al potenziamento e una furiosa e continua eliminazione di torme di bruti che volevano il mio sangue, così ho cercato in giro ed ho giocato con tutto quello che sembrava dare qualcosa di più.

Il mio primo gdr è stato betrayal at krondor, sicuramente meno "carino" di diablo, ma la storia ed il gameplay mi hanno appassionato e mi sono legato al genere, continuando su questa scia e arrivando a tutto'oggi con un buon patrimonio "genetico" da gdrista.

Quello che voglio dire è che ad ognuno c'è il suo genere di gioco, se sei portato per i gdr ci giocherai, nonostante si cerchi di annacquare il genere con cloni di dubbia qualità (NWN docet).

Il genere era quasi morto fino all'avvento di baldur's gate 1, poi c'è stata la rinascita dei gdr ed un proliferare di ottimi giochi. Questo significa che ci sono e ci saranno sempre giocatori che vorranno dei giochi di qualità ma per portare nuova linfa al genere servono pure gli hack 'n slash fantasy, l'evoluzione parla chiaro, un bambino prima cammina e poi corre, non viceversa.

Dixit. :D :D

zdrenos
26-09-2003, 20.03.17
aggiungo una cosa:non pensiamo a Diablo come il lupo cattivo,perchè i veri problemi da analizzare sono le relazioni economiche che hanno portato questo titolo ad essere associato al gdr...

quale cavolaccio sarebbe l'incentivo di un produttore a fare uscire solo ultracapolavori,se poi non avranno alcun ritorno dell'investimento?E poi c'è una certa giustizia in questi meccanismi:se il mercato premia diablo è perchè gli acquirenti vogliono diablo...e sfornare un torment è fare un favore a noi quattro gatti e un torto a milioni di altre persone che vogliono un prodotto come quello
Blizzard...

Odin
26-09-2003, 20.04.02
Fammi solo capire una cosa skree, poi lascio perdere. Solo una domanda. Se tu sei così drastico verso chi ha opinioni diverse dalle tue, se lo uccideresti, massacreresti per il solo fatto che la pensa diversamente o si diverte con un gioco giudicandolo, magari, in maniera diversa dalla tua, non sarebbe un problema se un admin di un forum ti bannasse solo perchè hai idee diverse dalle sue, no?

RickDeckard
26-09-2003, 20.04.41
Originally posted by Skree
Guarda, Aarnak, quandom i sveglio da poco sono brutale ed esplicito... quindi...

Diablo non ha questa colpa in modo diretto... Dungeon Hack aveva il suo stesso identico stile parecchio tempo prima, anche se aveva dei puzzle che il moccioso medio non riuscirebbe a capire neanche se glieli spiegassero dieci volte... il vero problema di Diablo sai qual'e' stato? Che ha avuto successo, troppo successo, un FOTTUTAMENTE IMMERITATO successo... e mi considero colpevole, perchè parecchio tempo ce lo perdevo anche io, poche balle, quando lo provai per la prima volta l'avevo preso per un clone di rogue fatto bene, invece era una manovra commerciale acchiappa-mocciosi fatta DISGUSTOSAMENTE BENE...

Se Diablo non fosse mai esistito avremmo CERTAMENTE avuto giochi di ruolo migliori oggigiorno... perchè? Neanche troppo difficile dirlo... il termine "diablo" è entrato nel vocabolario da giocatori di ruolo, "roguelike" è stato sostituito da "diablo-like" o, come immagino dicano quei maledetti mocciosi da mandare al rogo, "è ganzo come diablo?" quando chiedono di giochi come Fallout...

Una delle reclami americane di Icewind Dale dicevano "if you have bought Diablo II this year, you have done something terribly wrong" (ma CAZZO!!! DIABLO DUE!!! non, chesso', Fallout 2, Daggerfall, o che altro, il MALEDETTISSIMO diablo due!)... sono particolari come questo che mi rendono assolutamente convinto che Diablo e i giocatori di Diablo (interpretare bene questa frase, anche io ho giocato a Diablo, ma diosanto, di sicuro NON sono un "giocatore di Diablo") siano feccia da eliminare nel modo più brutale e violento possibile.

Il mio sogno è che TUTTE le software house facciano dei comunicati stampa sulla linea di "non faremo più giochi per mocciosi, quando andrete a comprare qualcosa dovrete presentare un documento in cui dimostriate che il vostro Q.I. sia superiore a 140 per poter usare un PC, o qualsiasi gioco".

Gli altri? Cavie da laboratorio, a morte, eliminati, o usati come banca per gli organi.
Sei un tantinoooo categorico....:D :D

.Commodo.
26-09-2003, 20.04.47
Secondo me, se c'è un colpevole, questo è il mercato e la legge della domanda. Non c'è niente da fare. Se, su 10 persone, 5 vogliono mele e 5 vogliono pere, i contadini produrranno mele e pere, ma se, ad un certo punto, 9 vogliono mele e solo 1 pere, faranno tutti mele.
Il nostro genere è sempre stato di nicchia, anche ai tempi d'oro, solo che, all'epoca, la utenza pc aveva rispetto a quella per console un peso ben differente da quello attuale.
Ora, io penso che l'avvento massiccio delle console non possa non avere avuto evidenti ripercussioni sul tipo di gioco prodotto. Guarda Jade Empire, guarda gli screenshots e le specifiche del gioco: ti sembra un hardcore rpg? Forse è un pò presto per darne un giudizio, ma a me sembra tutt'al più un action adventure.
Va bene per X-box, proprio per i motivi che ho detto sopra, andrà (eventualmente) bene per pc solo se prodotto al fine di tentare di portare alla causa pc una fetta di giocatori che amano i generi misti, comunque sempre tendenti all'azione, di certo non va bene per un hardcore rpg gamer. Ma, siccome di hardcore rpg gamer ce ne saranno 100 in tutto il globo, chi se ne frega?
Ma questo non è colpa di Diablo, è colpa del fatto che, oramai, chi usa un videogioco ha poco tempo da dedicargli, non ha voglia di pensare, non ha voglia di impegnarsi, probabilmente nemmeno legge il manuale e, quindi, gli creano un gioco adatto alle sue esigenze.
E guarda che io non sono affatto ottimista, anzi.

Skree
26-09-2003, 20.06.05
Originally posted by zdrenos
aggiungo una cosa:non pensiamo a Diablo come il lupo cattivo,perchè i veri problemi da analizzare sono le relazioni economiche che hanno portato questo titolo ad essere associato al gdr...

quale cavolaccio sarebbe l'incentivo di un produttore a fare uscire solo ultracapolavori,se poi non avranno alcun ritorno dell'investimento?E poi c'è una certa giustizia in questi meccanismi:se il mercato premia diablo è perchè gli acquirenti vogliono diablo...e sfornare un torment e fare un favore a noi quattro gatti e un torto a milioni di altre persone che vogliono un prodotto come quello
Blizzard...

Scusami tanto, ma quelle persone non hanno diritti...

Tu, Gaberh, Commodo, chiunque degli "abituali frequentatori" di questo posto vale, singolarmente, come tutti loro messi assieme, intellettualmente parlando... anzi, chiedo anche scusa perchè considero la frase offensiva per voi.

.Commodo.
26-09-2003, 20.06.32
Originally posted by zdrenos

quale cavolaccio sarebbe l'incentivo di un produttore a fare uscire solo ultracapolavori,se poi non avranno alcun ritorno dell'investimento?E poi c'è una certa giustizia in questi meccanismi:se il mercato premia diablo è perchè gli acquirenti vogliono diablo...e sfornare un torment è fare un favore a noi quattro gatti e un torto a milioni di altre persone che vogliono un prodotto come quello
Blizzard...


Esatto

zdrenos
26-09-2003, 20.07.04
Originally posted by .Commodo.
Secondo me, se c'è un colpevole, questo è il mercato e la legge della domanda.

esatto commodo,ma io non parlerei neanche di "colpevole".I fallimenti del mercato sono ben altri e ben più drammatici...

.Commodo.
26-09-2003, 20.10.27
Originally posted by Skree
Scusami tanto, ma quelle persone non hanno diritti...

Tu, Gaberh, Commodo, chiunque degli "abituali frequentatori" di questo posto vale, singolarmente, come tutti loro messi assieme, intellettualmente parlando... anzi, chiedo anche scusa perchè considero la frase offensiva per voi.



Guarda, io penso che il fatto che il mio voto politico valga come quello di chiunque altro su questa terra è terribilmente ingiusto, però è così, e questo principio si applica anche al mercato dei videogiochi, ci piaccia o no.

Skree
26-09-2003, 20.12.38
Hmm... si, ma qualcosa l'ha creata questa domanda... le "fluttuazioni di mercato" non capitano per caso... se c'e' la domanda e' perchè c'e' stata l'offerta... e l'offerta a sua volta si crea a causa della domanda, in un circolo vizioso e caotico proprio per la sua natura bilaterale...

Se non fossero esistite le console, se non fossero esistiti giochi come diablo, vedremmo soltanto giochi "di un certo calibro"...

Ergo: la responsabilità è loro.

Skree
26-09-2003, 20.15.16
Originally posted by .Commodo.
Guarda, io penso che il fatto che il mio voto politico valga come quello di chiunque altro su questa terra è terribilmente ingiusto, però è così, e questo principio si applica anche al mercato dei videogiochi, ci piaccia o no.

Eh beh... mi hai detto poco... :P

zdrenos
26-09-2003, 20.16.29
Originally posted by Skree
Scusami tanto, ma quelle persone non hanno diritti...

Tu, Gaberh, Commodo, chiunque degli "abituali frequentatori" di questo posto vale, singolarmente, come tutti loro messi assieme, intellettualmente parlando... anzi, chiedo anche scusa perchè considero la frase offensiva per voi.

beh Skree,grazie,ma il fatto è che la democrazia è terribilemnte ingiusta,ma è anche la forma di governo meno terribile che sia mai nata dalla storia...

RickDeckard
26-09-2003, 20.16.31
Originally posted by Skree
...

Se non fossero esistite le console, se non fossero esistiti giochi come diablo, vedremmo soltanto giochi "di un certo calibro"...

.
O magari non ne vedremmo affatto,visto che i produttori potrebbero non considerare economico produrre giochi destinati a non più di 10000 persone sul globo( sparo una cifra a a caso).
Saluti!
Oltretutto morrowind è venuto dopo diablo!

Falcocadarn
26-09-2003, 20.16.56
semplice semplice
i giochi li fanno per guadagnare
se fanno torment e vende 1000 copie poco importa che ci siano mille come noi a gioire
il publisher preferisce produrre un diablo che vendo 20000 copie

il discorso si ricollega al thread in cui si parlava dele localizzazioni
fallout e torment sono capolavori
ma vendono poco
on si traducono

diablo vende
se lo traduci vende ancora di +
ed ecco che lo localizzano

(i numeri delle copie sono solo indicativi)

.Commodo.
26-09-2003, 20.17.52
Probabilmente il problema è ancora più ampio. Io ogni caso, io ti faccio un esempio: quando avevo la tua età, qualche sera mi trovavo con i compagni di liceo e giocavamo per un'oretta a "The Dallas Quest" divertente adventure game basato sui protagonisti della omonima soap opera. Era un'avventura e all'epoca non c'erano soluzioni via internet, così passavamo il tempo a scervellarci per trovare il modo di proseguire nel gioco. Tu pensi che oggi questo sarebbe possibile? Io credo di no. C'è meno pazienza. In tutti i sensi.

RickDeckard
26-09-2003, 20.24.55
Originally posted by .Commodo.
Probabilmente il problema è ancora più ampio. Io ogni caso, io ti faccio un esempio: quando avevo la tua età, qualche sera mi trovavo con i compagni di liceo e giocavamo per un'oretta a "The Dallas Quest" divertente adventure game basato sui protagonisti della omonima soap opera. Era un'avventura e all'epoca non c'erano soluzioni via internet, così passavamo il tempo a scervellarci per trovare il modo di proseguire nel gioco. Tu pensi che oggi questo sarebbe possibile? Io credo di no. C'è meno pazienza. In tutti i sensi.
Non c'è più religione ,le ragazze non son più quelle di una volta....
Non si ha più rispetto per gli anziani....non ci son più le mezze stagioni...Dove andremo a finire di questo passo...
E' la fine del mondo!Si salvi chi può!

Skree
26-09-2003, 20.37.58
beh Skree,grazie,ma il fatto è che la democrazia è terribilemnte ingiusta,ma è anche la forma di governo meno terribile che sia mai nata dalla storia...

Oligarchia.

L'oligarchia è la migliore forma di governo in assoluto, ma la massa è troppo becera per capirlo, vuole il "potere" della democrazia, senza capire che è un potere che non vale niente.

gaberh
26-09-2003, 20.39.45
io adesso devo andare a cena fuori...
lo sò lo sò sono un panzone goloso...

vi lascio (momentaneamente) con questa provocazione:

ma voi andate al cinema qualche volta?
vedete solo Vacanze sul Nilo o Titanic?

fare un film NON costa due soldi.
e TUTTI vorrebbero guadagnare bene...

oltre alle cazzo di Major Hollywoodiane (e guardate che io sono un amante di cinema onnivoro...guardo il cinema di nicchia francese e inglese e mi spupazzo Terminator 3)...c'è anche chi AMA fare del cinema artigianale e raccontare (bene) delle belle storie.

perchè?

perchè al cinema NON vanno solo i minorenni (per volere del cielo) ma anche milioni di persone mature che snobbano Harry Potter e vogliono vedere W. Allen (ad esempio).

il problema è tutto lì.

troppi mocciosi, pochi adulti, poca voglia (miope, perdio, miope) di investire su un pubblico maturo.

se vedemo

zdrenos
26-09-2003, 21.25.28
Originally posted by gaberh
io adesso devo andare a cena fuori...
lo sò lo sò sono un panzone goloso...

vi lascio (momentaneamente) con questa provocazione:

ma voi andate al cinema qualche volta?
vedete solo Vacanze sul Nilo o Titanic?

fare un film NON costa due soldi.
e TUTTI vorrebbero guadagnare bene...

oltre alle cazzo di Major Hollywoodiane (e guardate che io sono un amante di cinema onnivoro...guardo il cinema di nicchia francese e inglese e mi spupazzo Terminator 3)...c'è anche chi AMA fare del cinema artigianale e raccontare (bene) delle belle storie.

perchè?

perchè al cinema NON vanno solo i minorenni (per volere del cielo) ma anche milioni di persone mature che snobbano Harry Potter e vogliono vedere W. Allen (ad esempio).

il problema è tutto lì.

troppi mocciosi, pochi adulti, poca voglia (miope, perdio, miope) di investire su un pubblico maturo.

se vedemo

Gaberh,il tuo discorso è abbastanza condivisibile,ma secondo me un sopravvaluta un pò l'adulto medio...a vedere Terminator 3 ci vanno più adulti che bambini...così coma per i film di Vanzina...è triste ma è così...Così,estendendo la tua analogia col cinema,direi che per i vg pure ammmesso che l'età media si alzi se le situazioni sono simili pure i risultati dovrebbero esserlo...

DAVIDu1
26-09-2003, 21.27.51
AALLT fermi tutti, di solito mi limito a leggere e basta, ma ora INTERVENGO.

La serie Diablo è senza dubbio IL gioco che mi ha 'dato' di +.

Primo:
mi prendo come esempio. Diablo mi ha INIZIATO ad un genere, quello degli RPG (CRPG si, ma sopratutto RPG).... nel '96 ( o '95 nn ricordo) a me ed a un mio amico era capitato un cd di demo, con dentro quella di diablo.... bho la istalliamo, la guardiamo, '' uhm visuale dall' alto '' che strano, che belle musiche, un momentino e passiamo ad altro. In seguito giocammo e rigiocammo la DEMO a JETT è dir poco :D
E' poi è storia... via a comprarlo, istallato, giocato e stra giocato, etc... ambientazione bellissima, Multiplayer semplicemente fantastico ( tranne i cheater... boba fett rulez ;) ), trama stupenda (per quei tempi), sterminati oggetti unici-magici, sterminati attributi, quest meravigliose ( the butcher, un mito... king leoric, l'insegna della locanda...), 3 personaggi... aaa quanti ricordi sniff :p

Bhe poi è saltata fuori la storia che si pensava un seguito... lunghissima attesa... alla fine, lo stesso giorno che D2 usciva in tutto il mondo, alle 15.00 ad aspettare davanti al negozio di pc (idem l' espansione) :rolleyes: Ho ancora il poster appeso in camera ^^

D2? che dire, un capolavoro ;) Tutti i pregi del precedente capitolo elevati alla massima potenza... unica pecca: la dipendenza. Roba da sognare d2 la notte nonchè pensarlo continuamente prima di addormentarsi ( penserete, sono pazzo? NO, questa cosa è stata COMUNISSIMA alla stragrande maggioranza dei giocatori di diablo2 :) )

E poi decisi di prendere iwd e poi bg2, poi la sua exp, poi throne of darkness ( LOL ) gothic, morro, nwn, iwd2, etc..

zdrenos
26-09-2003, 21.29.48
ok david,sei un caso da manuale di vittima del sistema...:D :birra:

p.s.STO SCHERZANDO!

DAVIDu1
26-09-2003, 21.33.54
:Prrr:


















:roll3:

.Commodo.
26-09-2003, 23.10.02
Ecco, ad essere sinceri davvero fatico a capire come un gioco come Diablo possa aprire la porta ad un neofita verso il genere rpg. Voglio dire, le differenze qualitative tra Diablo ed un titolo come Baldur's Gate sono talmente abissali che non riesco proprio a pensare che questi due giochi facciano parte della stessa catena evolutiva di un videogiocatore.
Io mi sono avvicinato al genere con giochi tipo Treasure of Tarmin o Dungeon Master, ma quelli erano rpg, seppur con i limiti dell'epoca. Diablo non è un rpg. E' un pò come dire che uno ha iniziato a giocare rpg con System Shock o Thief.
Se vogliamo possiamo anche farli rientrare nella categoria, ma davvero non vedo come da questi titoli uno possa passare, come logico sviluppo a, che ne so, Arcanum o Divine Divinity.

DAVIDu1
26-09-2003, 23.26.25
Eppure a me e a tanti altri giocatori di diablo è successo cosi ( basti ricordare che, quando iniziarono a girare i primi hack, una grande porzione della comunità ITA si trasferi' su DaoC, sicuram '' + rpg '' di diablo. Il passetto poi fu breve, tanto che ora molti vecchi players giocano a nwn :rolleyes: )

zdrenos
26-09-2003, 23.43.45
Originally posted by .Commodo.
Ecco, ad essere sinceri davvero fatico a capire come un gioco come Diablo possa aprire la porta ad un neofita verso il genere rpg. Voglio dire, le differenze qualitative tra Diablo ed un titolo come Baldur's Gate sono talmente abissali che non riesco proprio a pensare che questi due giochi facciano parte della stessa catena evolutiva di un videogiocatore.
Io mi sono avvicinato al genere con giochi tipo Treasure of Tarmin o Dungeon Master, ma quelli erano rpg, seppur con i limiti dell'epoca. Diablo non è un rpg. E' un pò come dire che uno ha iniziato a giocare rpg con System Shock o Thief.
Se vogliamo possiamo anche farli rientrare nella categoria, ma davvero non vedo come da questi titoli uno possa passare, come logico sviluppo a, che ne so, Arcanum o Divine Divinity.

Commodo,io sono abbastanza concorde sulle differenze concettuali profonde tra Diablo ed un gdr hardcore...ma penso anche che non sia quella la chiave per capire come un utente di Diablo possa riversarsi su Morrowind ad esempio...


La questione per me è la seguente:nella concezione comune diablo è un gdr...c'è scritto sulla scatola,viene reclamizzato come tale,e per molto molto tempo la stampa specializzata lo indicava con questo nome...per cui uno che gioca a diablo pensa di giocare ad un gdr...

Una volta stufatosi,cerca altri titoli simili,e la prima cosa che fa è cercare il marchio "gdr"...Così si può accostare a Baldur's Gate,dove trova ancora combattimenti,power playing ed un'ambientazione fantasy...oppure ad IWD...

oppure può cercare qualcos'altro online...e vai di NN e DAOC...
se vuole altro pp in morro lo trova...

una volta che ha provato questi titoli magari sente parlare bene di Fallout,o Torment(e nel frattempo ha scoperto altre cose che possono rendere bello un gdr,come la trama e i dialoghi con gli npc...)...


Insomma,per me è proprio una questione "terminologica":se a Diablo fosse stata associata una sigla diversa(chessò "picchiaduro) questo "processo di trasmissione della conoscenza del crpg" non avrebbe potuto avvenire...ma così sì...e solo in questo 3d ci sono due casi "reali" di un travaso di questo tipo...

zdrenos
26-09-2003, 23.49.42
Originally posted by Odin
Volevo anche replicare ma solo veder frasi del tipo "siano feccia da eliminare nel modo più brutale e violento possibile" mi fan passare la voglia di postare in un forum...

personalmente sono curioso di sentire anche la tua opinione...e non credo di essere l'unico...per cui dai,cerca di sovrassedere agli "estremismi" di Skree:D :birra:

.Commodo.
26-09-2003, 23.57.15
Bene, dal momento che è con noi DAVIDU1, quale miglior cosa di chiederglielo direttamente? ;) Io vorrei, cioè, sapere, cosa ti ha spinto a giocare a BG, o anche ad IWD, dopo avere giocato a Diablo e, soprattutto, l'impatto che hai avuto con questi giochi, considerata la notevole differenza con il gioco Blizzard.

RickDeckard
27-09-2003, 00.08.41
Originally posted by DAVIDu1
Eppure a me e a tanti altri giocatori di diablo è successo cosi ( basti ricordare che, quando iniziarono a girare i primi hack, una grande porzione della comunità ITA si trasferi' su DaoC, sicuram '' + rpg '' di diablo. Il passetto poi fu breve, tanto che ora molti vecchi players giocano a nwn :rolleyes: )
E' semplicemente un fatto di curiosità dopo aver trucidato il milionesimo mostro ti chiedi ma son tutti così gli rpg?
Poi ti guardi in giro cerchi un gioco all'altezza , e magari scegli morrowind!

Il POPOLO FRIULANO? Che roba è ,se magna?:D :D

zdrenos
27-09-2003, 00.11.37
Originally posted by RickDeckard
E' semplicemente un fatto di curiosità dopo aver trucidato il milionesimo mostro ti chiedi ma son tutti così gli rpg?
Poi ti guardi in giro cerchi un gioco all'altezza , e magari scegli morrowind!

Il POPOLO FRIULANO? Che roba è ,se magna?:D :D

rick,tu ti sei accostato al genere con Diablo,come super stoppì?

gaberh
27-09-2003, 00.25.09
che da diablo si possa passare a gdr della serie d&d non mi stupisce affatto.
che molti (la maggioranza) pensino che IL GDR SIA D&D non mi stupisce affatto.

che nessuno (prima di me) qui dentro non dica le cose come stanno (d&d - sia nella sua versione da tavolo, sia nella sua versione elettronica - è un gioco di ruolo all'acqua di rose, un primo passo verso qualcosa di più serio) questo mi stupice molto.

se qualcuno, poi, da diablo è passato a Torment (e gli piaciuto) oppure a Fallout (ed è riuscito a finirlo) lo ritengo assolutamente casuale.
io sono passato da Steel Panther a Ultima 7.
non perchè uno sia l'anticamera all'altro.
solo perchè sono giochi per computer.

.Commodo.
27-09-2003, 00.28.55
Originally posted by gaberh
che da diablo si possa passare a gdr della serie d&d non mi stupisce affatto.
che molti (la maggioranza) pensino che IL GDR SIA D&D non mi stupisce affatto.

che nessuno (prima di me) qui dentro non dica le cose come stanno (d&d - sia nella sua versione da tavolo, sia nella sua versione elettronica - è un gioco di ruolo all'acqua di rose, un primo passo verso qualcosa di più serio) questo mi stupice molto.

se qualcuno, poi, da diablo è passato a Torment (e gli piaciuto) oppure a Fallout (ed è riuscito a finirlo) lo ritengo assolutamente casuale.
io sono passato da Steel Panther a Ultima 7.
non perchè uno sia l'anticamera all'altro.
solo perchè sono giochi per computer.

Ultima 7 è stato il tuo primo rpg?

.Commodo.
27-09-2003, 00.32.00
Originally posted by gaberh
che da diablo si possa passare a gdr della serie d&d non mi stupisce affatto.
che molti (la maggioranza) pensino che IL GDR SIA D&D non mi stupisce affatto.

che nessuno (prima di me) qui dentro non dica le cose come stanno (d&d - sia nella sua versione da tavolo, sia nella sua versione elettronica - è un gioco di ruolo all'acqua di rose, un primo passo verso qualcosa di più serio) questo mi stupice molto.

se qualcuno, poi, da diablo è passato a Torment (e gli piaciuto) oppure a Fallout (ed è riuscito a finirlo) lo ritengo assolutamente casuale.


A me pare che Diablo abbia poco a che fare con tutti i rpg che hai menzionato. Francamente, non riesco a scorgere alcuna continuità tra il gioco Blizzard ed un gioco D&D.

gaberh
27-09-2003, 00.32.43
Originally posted by .Commodo.
Ultima 7 è stato il tuo primo rpg?

sissignore.
per le cronache il primo fu (1993) the eye of beholder ... ma non lo considero un rpg.

tanto per intenderci...quando passai dal wargame hardcore all'rpg...la "complessità" di regole di quest'ultimo mi facevano ridere

Autén
27-09-2003, 00.34.45
Il mondo fantasy di Diablo ha fascino, il sistema di gioco è semplice e accattivante.
Il sistema di propaganda del primo era ottimo (l'installazione parziale sul PC di un amico).

Bachi pressoché assenti, graficamente gradevole, impressionanti i nemici, belle musiche.

Come gioco è fantastico, come gioco di ruolo è una schifezza (mio parere).
Come esclusiva simulazione della parte combattiva di un gioco di ruolo? Ci dovrei pensare.

Quello che ricordo è l'indignazione nell'ascoltare la storia del guerriero all'ingresso, lo stupore di fronte agli scheletri, il crepitio mentre si disintegravano :roll3:, il pop delle pozioni e tling degli anelli - sarà prezioso? - che cadevano.
Il terrore di fronte al macellaio, la voce nella Sala dei Ciechi, i cavalieri del sangue, i satiri, il fungo, i mostri con l'aura gialla...

Diablo è immersivo e coinvolgente quanto noioso e ripetitivo.
Si arriva a un certo punto in cui si va avanti per forza di volontà, per trovare quel dato elemento, cercare la stupida scala per rivedere ancora una volta il sole fuori da quelle sale claustrofobiche, vendere il malloppo, sconfiggere l'ultimo demone...

Eh, monotono ma motivante.

Qualcuno ricorda il terzo libro di Lupo Solitario (o forse il secondo) dove il personaggio andava a caccia di un mago in una fortezza? In qualche modo i librogame stanno al gioco di ruolo cartaceo come Diablo sta ai crpg. O a quake.

Se in un giocatore ci sono le corde giuste, Diablo può spingere a cercare mondi simili altrove.

(ahah, il discorso è totalmente delirante :roll3: )

.Commodo.
27-09-2003, 00.35.03
Originally posted by gaberh
sissignore.
per le cronache il primo fu (1993) the eye of beholder ... ma non lo considero un rpg.

tanto per intenderci...quando passai dal wargame hardcore all'rpg...la "complessità" di regole di quest'ultimo mi facevano ridere


Perchè EOTB non sarebbe un rpg?:confused:

Autén
27-09-2003, 00.38.38
Originally posted by .Commodo.
Perchè EOTB non sarebbe un rpg?:confused:
simulazione di gioco di ruolo? :asd:

.Commodo.
27-09-2003, 00.40.06
Originally posted by Autén
simulazione di gioco di ruolo? :confused: :confused: :confused:

gaberh
27-09-2003, 00.42.25
Originally posted by .Commodo.
A me pare che Diablo abbia poco a che fare con tutti i rpg che hai menzionato. Francamente, non riesco a scorgere alcuna continuità tra il gioco Blizzard ed un gioco D&D.

il passaggio è molto semplice:

gioco action denominato rpg....passetto ... rpg (vero) all'acqua di rose.

mostri da accoppare nel primo (senza pensare)...motri da accoppare (con party) nel secondo (con più strategia, indubbiamente).

e poi i dati sono lì...a portata di tutti BG saga ha venduto quasi come diablo...
chiediamo invece a qualcuno di Torment?
risposta: ma quanti dialoghi...che paaaalllle.

ma che cazzo credono sia un "gioco di ruolo"?
se fai il barbaro rotei lo spadone...se sei un "rogue" che fai?
ti rotoli il pisello?
ma penso che molti non si siano mai nemmeno chiesti il significato della parola "ruolo".
per loro non è un acronimo ma un nome: rpg errepiggi.

l'rpg sono mostri, in un mondo fantasy, rigorosamente fantasy, da accoppare.
come già dissi...le quest sono solo colla tra l'accoppamento di un mostro e l'altro.

zdrenos
27-09-2003, 00.43.56
Originally posted by gaberh
che nessuno (prima di me) qui dentro non dica le cose come stanno (d&d - sia nella sua versione da tavolo, sia nella sua versione elettronica - è un gioco di ruolo all'acqua di rose, un primo passo verso qualcosa di più serio) questo mi stupice molto.

se qualcuno, poi, da diablo è passato a Torment (e gli piaciuto) oppure a Fallout (ed è riuscito a finirlo) lo ritengo assolutamente casuale.
io sono passato da Steel Panther a Ultima 7.
non perchè uno sia l'anticamera all'altro.
solo perchè sono giochi per computer.

gaberh,ti dico come la vedo io...

1)discorso passaggio diablo gdr hardcore...Per me esiste una serie di ragioni per le quali da Diablo si possa passare a un gdr hardcore...nel post di prima ne ho descritto una "classe",e probabilmenete non è l'unica concepibile...

ti sembra più ragionevole pensare che il passaggio da Steel Panther a Ultima 7 abbia la stessa rilevanza nello spiegare i processi di diffusione del gdr rispetto a quello Diablo-altro più hardcore?Per me il secondo può avere una rilevanza "macro",il primo decisamente NO.



2)discorso d'nd...Io non vedo BG2 così soft...per la ragione che è ambientato nei forgotten realms...Si ci trova in una nazione,l'AMN se non ricordo male,nella sua capitale...ci sono libri che ricostruiscono la sua storia,stratificazioni sociali,redditi disegualmente distribuiti,sistema legale con molte falle,e richiami alle strutture sociali del medioevo(ok questo praticamente in tutto il genere fantasy),oltre che un pantheon splendidamente complesso...e tutto questo che fa da sfondo ad una storia narrata in un modo splendidamente incalzante...

E' un discorso molto simile a quello che potrei fare per Morrowind(che sotto questo pdv comunque è superiore)...e queste cose Fallout non le ha ad esempio...

sul resto delle mie idee su d'n'd non sto a ripetermi,visto anche che le conosci e che sono molto più in sintonia con le tue...

gaberh
27-09-2003, 00.45.50
Originally posted by .Commodo.
Perchè EOTB non sarebbe un rpg?:confused:

scusami, ma mi pigli per le natiche o sei serio?

siamo qui a disquisire sull'essenza del gioco di ruolo e Tu un gioco tutto ambientato in una serie infinita di cunicoli ove devi solo accoppare mostri e risolvere indovinelli per aprire una porta...me lo chiami gioco di ruolo?

ma che è il simulatore dell'abate faria?

zdrenos
27-09-2003, 00.46.17
Originally posted by .Commodo.
A me pare che Diablo abbia poco a che fare con tutti i rpg che hai menzionato. Francamente, non riesco a scorgere alcuna continuità tra il gioco Blizzard ed un gioco D&D.

power playing?ambientazione fantasy?Combattimenti?sistema di crescita del personaggio basato sui livelli?guerrirei maghi negromanti sacerdotesse ranger?dai di punti in comune ce ne sono...

STR1DER
27-09-2003, 00.49.16
Secondo me la colpa è di diablo ma soltanto in maniera indiretta (e a mio avviso va spartita con alcuni rpg nipponici...)

Diablo è un gioco che ha riscosso un fottutissimo e immeritato successo o (a seconda dei punti di vista) meritato se considerassimo cinicamente come fine di un videogame in generale quello di "accontentare" il maggior numero di persone, e vendere il maggior numero di copie possibili.
Successo che io comunque attribuisco in gran parte alla trovata di battle.net e alla possibilità di giocarlo online: su playstation mi pare sia passato inosservato, ne più ne meno di tanti altri giochetti pseudo-rpg.

La colpa invece è da attribuire al 70% agli adetti del settore, gli sviluppatori e le riviste che dopo l'avvento di diablo, che adesso suona quasi come una profezia, hanno trasformato anche il genere rpg che prima era per pochi eletti (come la musica classica :D) in un business al livello di hollywood e dei pupazzetti di hulk, non a caso volendo si trovano in giro anche pupazzetti di diablo ma lasciamo perdere... :azz:

Io poi sono fatto così: se una cosa diventa troppo commerciale o si sputtana troppo come D&D, inizia a starmi sui nervi.
Non credo comunque sia qualcosa di personale... effettivamente una volta che una software house vende l'anima 100% al commercio non ci si può aspettare molto imho o tradotto in altri termini:

tutto ciò che piace alla massa = cacca

Gli sviluppatori dopo aver fiutato e assaporato i soldoni che ha guadagnato blizzard, stanno tentando sempre più di far piacere gli rpg alla massa e questo purtroppo vale anche per uno degli ultimi capolavori come morrowind che in un ipotetica realtà alternativa "without diablo" sarebbe stato ancora più superbo e accattivante in base ai nostri gusti.


[U]nota postuma per skree:[U] ah! dimenticavo di dire che i maghi della commercializzazione e lo sputtanamento di tutto, perfino dell'arte, naturalmente sono gli statunitensi :D

zdrenos
27-09-2003, 00.55.14
Originally posted by STR1DER

tutto ciò che piace alla massa = cacca=morrowind=penicillina=suffragio universale=...



scusami,ma non ho resistito...:birra:

.Commodo.
27-09-2003, 00.56.01
Originally posted by gaberh
scusami, ma mi pigli per le natiche o sei serio?

siamo qui a disquisire sull'essenza del gioco di ruolo e Tu un gioco tutto ambientato in una serie infinita di cunicoli ove devi solo accoppare mostri e risolvere indovinelli per aprire una porta...me lo chiami gioco di ruolo?

ma che è il simulatore dell'abate faria?



Sei poco elastico. EOTB è uscito nel 1990. Giudicalo per quell'epoca. Ha trama, party, sistema di crescita del personaggio, sistema di combattimento, quests di un rpg. Che discorsi sono, certo che è del genere dungeon hack, ma negargli la natura di rpg è sbagliato. Allora togliamola pure a Dungeon Master, a Dungeon Hack, a Black Crypt sino ad arrivare ad IWD. Non si vive di solo Fallout o Torment.

gaberh
27-09-2003, 00.58.44
Originally posted by zdrenos
gaberh,ti dico come la vedo io...

1)discorso passaggio diablo gdr hardcore...Per me esiste una serie di ragioni per le quali da Diablo si possa passare a un gdr hardcore...nel post di prima ne ho descritto una "classe",e probabilmenete non è l'unica concepibile...

ti sembra più ragionevole pensare che il passaggio da Steel Panther a Ultima 7 abbia la stessa rilevanza nello spiegare i processi di diffusione del gdr rispetto a quello Diablo-altro più hardcore?Per me il secondo può avere una rilevanza "macro",il primo decisamente NO.



2)discorso d'nd...Io non vedo BG2 così soft...per la ragione che è ambientato nei forgotten realms...Si ci trova in una nazione,l'AMN se non ricordo male,nella sua capitale...ci sono libri che ricostruiscono la sua storia,stratificazioni sociali,redditi disegualmente distribuiti,sistema legale con molte falle,e richiami alle strutture sociali del medioevo(ok questo praticamente in tutto il genere fantasy),oltre che un pantheon splendidamente complesso...e tutto questo che fa da sfondo ad una storia narrata in un modo splendidamente incalzante...

E' un discorso molto simile a quello che potrei fare per Morrowind(che sotto questo pdv comunque è superiore)...e queste cose Fallout non le ha ad esempio...

sul resto delle mie idee su d'n'd non sto a ripetermi,visto anche che le conosci e che sono molto più in sintonia con le tue...


zdrenos
siamo due appassionati che danno importanza a cose diverse:
tu al background storico/culturale
io alla meccaniche ed alla libertà di gioco.

per te è grande il gioco con un mondo ricostruito in maniera molto dettagliata (ma con un binario prefissato come bg)
per me è più importante la libertà di viaggio nel mondo di gioco; fallout (per me) è mille volte superiore a bg perchè puoi giocare in mille maniere diverse.
ma queste cose già le sappiamo: non continuamo a dircele per l'ennesima volta.

per quanto riguarda il mio passaggio da steel panther a ultima 7...volevo solo fare un paradosso.
non c'è legame tra i due.
come non c'è legame stretto tra diablo e bg.
solo il nome: una scatola (vuota) chiamata rpg.
a chi è piaciuto diablo cerca nel genere "RPG" qualcosa di simile: il combattimento.
per questo lo reclama a gran voce e dice "che paaaallle" di Torment.
per questo rovina il nostro genere...
perchè i produttori (in crisi per tanti motivi) non vogliono far altro che soldi IMMEDIATI senza curarsi di altro.
ma, come qualsiasi economista serio potrà dirci, questa mancanza assoluta di investimenti a medio lungo termine porterà alla rovina il mercato

Autén
27-09-2003, 00.59.46
Originally posted by gaberh
ma che è il simulatore dell'abate faria?
Edmond, intendevo (con imperdonabile stringatezza) che se nel gioco di ruolo cartaceo è possibile sia presente - per fare un esempio - l'esplorazione dei dungeon, questo elemento da solo non fa il gioco di ruolo.

EOTB non è un gioco di ruolo, ne simula solo determinati aspetti.

Si potrebbe obiettare che tutti i giochi di ruolo per PC (single player) alla fin fine siano una simulazione.
La differenza la fa la ricchezza e complessità degli elementi inseriti nella simulazione.
Ma non saprei fornire una scala assoluta. La percezione credo sia in buona parte soggettiva.

STR1DER
27-09-2003, 01.00.59
scusami,ma non ho resistito...
non sono ben sicuro di aver capito cosa insinui... comunque mi arraffo la birra ugualmente :birra: :D

.Commodo.
27-09-2003, 01.01.47
Originally posted by zdrenos
power playing?ambientazione fantasy?Combattimenti?sistema di crescita del personaggio basato sui livelli?guerrirei maghi negromanti sacerdotesse ranger?dai di punti in comune ce ne sono...


Alcuni elementi in comune ci possono essere, hai ragione, ma secondo me quello che cambia in maniera radicale è il gameplay. Mai e poi mai, giocando a BG, ti troverai con il dito dolente causa il continuo pigiare il tasto del mouse per attaccare con maggior rapidità. In BG, per diverse cause, c'è un aspetto di riflessione, di calcolo, di ragionamento del tutto assente in Diablo.

gaberh
27-09-2003, 01.04.03
Originally posted by .Commodo.
Sei poco elastico. EOTB è uscito nel 1990. Giudicalo per quell'epoca. Ha trama, party, sistema di crescita del personaggio, sistema di combattimento, quests di un rpg. Che discorsi sono, certo che è del genere dungeon hack, ma negargli la natura di rpg è sbagliato. Allora togliamola pure a Dungeon Master, a Dungeon Hack, a Black Crypt sino ad arrivare ad IWD. Non si vive di solo Fallout o Torment.

e tu hai la memoria corta.
a quell'epoca uscivano u 5 e u 6 (veri rpg) era uscito wasteland (papa di fallout) e il gioco preferito di skree...

tutta roba fina ... di altro livello
e che tu (lo sò) hai giocato

Autén
27-09-2003, 01.08.03
Originally posted by STR1DER
Io poi sono fatto così: se una cosa diventa troppo commerciale o si sputtana troppo come D&D, inizia a starmi sui nervi.
Non credo comunque sia qualcosa di personale... effettivamente una volta che una software house vende l'anima 100% al commercio non ci si può aspettare molto imho o tradotto in altri termini:

tutto ciò che piace alla massa = cacca

Gli esseri umani sono irrazionali.

Falcocadarn
27-09-2003, 01.11.31
volevo solo dire che stiamo seguendo questo thread come tutti gli altri e che siamo felici che il forum produca questi thread cosi' interessanti dove si parla in modo pacato

una :birra: a tutti dallo staff:)

gaberh
27-09-2003, 01.11.33
zdrenos,
piantiamola con i giochi semantici.
anche Gran Prix Legend e Carmageddon sono imparentati perchè giochi di guida...ma non fanno parte dello stesso genere di giochi

STR1DER
27-09-2003, 01.11.35
Allargare il target degli acquirenti e il bacino di utenza corrisponde immancabilemente ad una perdita di qualità e un livellamento.
Senza per forza generalizzare come ho fatto prima, questa è una realtà imho.
Inoltre i cloni non fanno mai bene: sia di diablo ma anche di bg ce ne sono stati troppi negli ultimi anni.

Se manca la "passione" da parte degli sviluppatori o comunque è limitata dai produttori non si arriverà lontano.

zdrenos
27-09-2003, 01.11.46
Originally posted by gaberh
fallout (per me) è mille volte superiore a bg perchè puoi giocare in mille maniere diverse.
ma queste cose già le sappiamo: non continuamo a dircele per l'ennesima volta.

perchè i produttori (in crisi per tanti motivi) non vogliono far altro che soldi IMMEDIATI senza curarsi di altro.
ma, come qualsiasi economista serio potrà dirci, questa mancanza assoluta di investimenti a medio lungo termine porterà alla rovina il mercato

1)anche per me Fallout è superiore a BG2,era solo un dare a Cesare quel che è di Cesare il mio...

2)sul discorso della rovina del mercato non ho ben capito...

scarsa lungimiranza nel sondare i clienti potenziali di prodotti "maturi" intendi?

zdrenos
27-09-2003, 01.15.51
Originally posted by .Commodo.
Alcuni elementi in comune ci possono essere, hai ragione, ma secondo me quello che cambia in maniera radicale è il gameplay. Mai e poi mai, giocando a BG, ti troverai con il dito dolente causa il continuo pigiare il tasto del mouse per attaccare con maggior rapidità. In BG, per diverse cause, c'è un aspetto di riflessione, di calcolo, di ragionamento del tutto assente in Diablo.

sono d'accordo...

.Commodo.
27-09-2003, 01.18.35
Originally posted by gaberh
e tu hai la memoria corta.
a quell'epoca uscivano u 5 e u 6 (veri rpg) era uscito wasteland (papa di fallout) e il gioco preferito di skree...

tutta roba fina ... di altro livello
e che tu (lo sò) hai giocato



Non ho la memoria corta. Certo che c'erano Wasteland, Bard's Tale, Dragon Wars, Drakkhen, Savage Empire, ma questo non significa che, accanto a questi giochi, non si posizionassero altri rpg, concettualmente diversi, ma non necessariamente inferiori, anzi.
Capisci che con il tuo ragionamento finisci per negare anche a Dungeon Master la qualifica di rpg?

gaberh
27-09-2003, 01.22.48
Originally posted by zdrenos
1)anche per me Fallout è superiore a BG2,era solo un dare a Cesare quel che è di Cesare il mio...

2)sul discorso della rovina del mercato non ho ben capito...

scarsa lungimiranza nel sondare i clienti potenziali di prodotti "maturi" intendi?

scarsa lungimiranza nel non cercare nulla che non sia un diablo clone: che lo sia al 100%, al 50% o al 20%...sono sempre lì a cercare il diablo (vecchio) nel gioco nuovo.

ma non siamo mica gli unici estimatori di Torment al mondo!!!
gente come noi di questo forum ce n'è parecchia.
forse va avvicinata in maniera diversa...con più pazienza...
certo che se il gioco rimane sugli scaffali per tre mesi e poi scompare...sarà solo la feccia del mercato a prevalere.

guarda che fatica si fa a trovare una scatola di Torment.
eppure non sarà mica solo walker in tutt'italia a cercarlo, no?

.Commodo.
27-09-2003, 01.23.34
Originally posted by zdrenos
sono d'accordo...

Capisci allora quali sono le mie perplessità? Io mi vedo un giocatore di Diablo, che in una trentina di secondi ha appena fatto fuori una cinquantina di nemici, installare BG e dover effettuare un combattimento con il proprio party contro un drappello di goblin: per me la sua reazione dovrebbe essere all'incirca la seguente: curiosità, dubbio, frustrazione, noia, uninstall!

gaberh
27-09-2003, 01.25.02
Originally posted by .Commodo.

Capisci che con il tuo ragionamento finisci per negare anche a Dungeon Master la qualifica di rpg?


ebbene si :devil:

più ci penso e più ritengo sia solo la nostalgia dei bei tempi andati a farmelo ancora adesso amare.

ma non era un vero rpg...

era il nonno .....di diablo
:devil: :devil: :devil:

.Commodo.
27-09-2003, 01.26.38
Originally posted by gaberh
ebbene si :devil:

più ci penso e più ritengo sia solo la nostalgia dei bei tempi andati a farmelo ancora adesso amare.

ma non era un vero rpg...

era il nonno .....di diablo
:devil: :devil: :devil:


NO! Questo non lo reggo! Buonanotte...

gaberh
27-09-2003, 01.27.44
Originally posted by .Commodo.
Capisci allora quali sono le mie perplessità? Io mi vedo un giocatore di Diablo, che in una trentina di secondi ha appena fatto fuori una cinquantina di nemici, installare BG e dover effettuare un combattimento con il proprio party contro un drappello di goblin: per me la sua reazione dovrebbe essere all'incirca la seguente: curiosità, dubbio, frustrazione, noia, uninstall!


beh...tu allora credi che i giocatori di diablo siano proprio come li descrive skree...

ed alcuni lo sono veramente...
ma non tutti.
una buona parte vuole un combattimento più ragionato...
un combattimento.

Falcocadarn
27-09-2003, 01.28.06
Originally posted by gaberh
scarsa lungimiranza nel non cercare nulla che non sia un diablo clone: che lo sia al 100%, al 50% o al 20%...sono sempre lì a cercare il diablo (vecchio) nel gioco nuovo.

ma non siamo mica gli unici estimatori di Torment al mondo!!!
gente come noi di questo forum ce n'è parecchia.
forse va avvicinata in maniera diversa...con più pazienza...
certo che se il gioco rimane sugli scaffali per tre mesi e poi scompare...sarà solo la feccia del mercato a prevalere.

guarda che fatica si fa a trovare una scatola di Torment.
eppure non sarà mica solo walker in tutt'italia a cercarlo, no?

condivido quello che dici
ma purtroppo anche se siete in tanti a cercarlo non basta mica

uno sviluppatore ha successo se il suo gioco vende
non se è bello
ma se piace
cosa ben diversa

Icewind Dale non lo paragonerete mica a Torment?
ma piace e vende
il discorso sta tutto li
torment e' bellissimo
ma non piace
piace solo a noi hard core
siamo tanti in tutto il mondo?
si ma se black isle fa icewind dale 3 vende molto di + che se fa torment 2
anche se qualitativamente il suo prodotto è peggiore
lo sanno loro e lo sappiamo noi

concordo anche con strider
quello che piace ai molti purtroppo comporta uno scadimento qualitativo xche' va ad evidenziare in modo netto il combattimento a scapito di quest e profondita' di dialogo e gameplay

Falcocadarn
27-09-2003, 01.31.28
il fatto che black isle sia stata costretta a dire ai reflexies di fare una diablata di lionheart mi pare esplicativo
black isle
i padri di torment e fallout...:(

zdrenos
27-09-2003, 01.31.58
Originally posted by gaberh
beh...tu allora credi che i giocatori di diablo siano proprio come li descrive skree...

ed alcuni lo sono veramente...
ma non tutti.
una buona parte vuole un combattimento più ragionato...
un combattimento.

beh più o meno avrei detto la stessa cosa...

Autén
27-09-2003, 01.35.05
Originally posted by .Commodo.
Capisci allora quali sono le mie perplessità? Io mi vedo un giocatore di Diablo, che in una trentina di secondi ha appena fatto fuori una cinquantina di nemici, installare BG e dover effettuare un combattimento con il proprio party contro un drappello di goblin: per me la sua reazione dovrebbe essere all'incirca la seguente: curiosità, dubbio, frustrazione, noia, uninstall!
Non sarà che qui entra in gioco anche una buona parte di pregiudizio?
Capisco il diablista maniaco monotematico, ma un giocatore con un minimo di apertura mentale una possibilità al gioco la offre ;).

gaberh
27-09-2003, 01.37.27
Originally posted by Falcocadarn
condivido quello che dici
ma purtroppo anche se siete in tanti a cercarlo non basta mica

uno sviluppatore ha successo se il suo gioco vende
non se è bello
ma se piace
cosa ben diversa

Icewind Dale non lo paragonerete mica a Torment?
ma piace e vende
il discorso sta tutto li
torment e' bellissimo
ma non piace
piace solo a noi hard core
siamo tanti in tutto il mondo?
si ma se black isle fa icewind dale 3 vende molto di + che se fa torment 2
anche se qualitativamente il suo prodotto è peggiore
lo sanno loro e lo sappiamo noi

concordo anche con strider
quello che piace ai molti purtroppo comporta uno scadimento qualitativo xche' va ad evidenziare in modo netto il combattimento a scapito di quest e profondita' di dialogo e gameplay


ma allora perchè esiste il cinema d'autore francese?
e quello inglese?
e, tornando it, perchè ci sono le simulazioni alla gran prix legend?
il problema, a mio avviso, è questo:
i produttori, sbagliando, credono che il crpg sia un settore da mungere e non da coltivare (come, ad es. quello dei simulatori di volo).
e questa falsa rappresentazione della realtà gliel'hanno data i due diablo.

certo che se le varie Interplay pensano di risollevare le loro disgrazie economiche con i Lionheart si sbagliano di grosso...

anzi, proprio lion è il simbolo della loro pochezza: per farne un diablo clone lo hanno rovinato del tutto.
gli hardcore gamers non lo compreranno e i pischelli neppure.

Autén
27-09-2003, 01.39.41
Originally posted by Falcocadarn
il fatto che black isle sia stata costretta a dire ai reflexies di fare una diablata di lionheart mi pare esplicativo
black isle
i padri di torment e fallout...:(
io avevo capito il contrario, mi pareva che i Reflexive fossero stati assunti appositamente per l'orientamento "diablesco" (http://www.reflexive.com/zax.htm)

zdrenos
27-09-2003, 01.40.23
Originally posted by gaberh
scarsa lungimiranza nel non cercare nulla che non sia un diablo clone: che lo sia al 100%, al 50% o al 20%...sono sempre lì a cercare il diablo (vecchio) nel gioco nuovo.

ma non siamo mica gli unici estimatori di Torment al mondo!!!

beh allora sì sono decisamente d'accordo...

Anzi,mettila così:il gdr è interpretare un ruolo...il 99 percento dei crpg mai creati sfruttano il fantasy ed il combattimento forsennato...è come avere una miniera stracolma di metalli preziosi e attingere da uno solo

gaberh
27-09-2003, 01.42.16
Originally posted by zdrenos
beh allora sì sono decisamente d'accordo...

Anzi,mettila così:il gdr è interpretare un ruolo...il 99 percento dei crpg mai creati sfruttano il fantasy ed il combattimento forsennato...è come avere una miniera stracolma di metalli preziosi e attingere da uno solo

siamo due persone con la stessa opinione.

un modo come un altro per dire "quoto"

Falcocadarn
27-09-2003, 01.42.39
Originally posted by gaberh
ma allora perchè esiste il cinema d'autore francese?
e quello inglese?
e, tornando it, perchè ci sono le simulazioni alla gran prix legend?
il problema, a mio avviso, è questo:
i produttori, sbagliando, credono che il crpg sia un settore da mungere e non da coltivare (come, ad es. quello dei simulatori di volo).
e questa falsa rappresentazione della realtà gliel'hanno data i due diablo.

certo che se le varie Interplay pensano di risollevare le loro disgrazie economiche con i Lionheart si sbagliano di grosso...

anzi, proprio lion è il simbolo della loro pochezza: per farne un diablo clone lo hanno rovinato del tutto.
gli hardcore gamers non lo compreranno e i pischelli neppure.


bhe il cinema ha potenzialita' di seguito ben diverse dai giochi
concordo con te su llionheart
è anche probabile che i due diablo abbiano spinto molti a seguire questo trend che quello di torment
purtroppo tutto suffragato pero' dai dati di vendita

lo ribadiro' sempre
torment è stupendo come gioco
ma non piace
:(

Autén
27-09-2003, 01.43.05
Originally posted by gaberh
ma allora perchè esiste il cinema d'autore francese?
e quello inglese?
I giochi di ruolo sono il cinema italiano, un paio di grandi maestri riconosciuti in tutti il mondo, per il resto registi che piangono miseria e vacanze di natale ogni anno.

gaberh
27-09-2003, 01.47.50
Originally posted by Falcocadarn

lo ribadiro' sempre
torment è stupendo come gioco
ma non piace
:(

ed allora usiamo un altro esempio: fallout.

Fallout (saga) ha avuto un buon successo nel mondo.
ancora adesso viene venduto
ha un grande seguito di fan
se non fosse in inglese avrebbe avuto un grande successo anche in italia.

perchè non seguirlo?
perchè quelle teste bacate vogliono soldi subito.
non vogliono investire.

sono come i verdurieri che, diminuendo le vendite, raddoppiano i prezzi.

oggi sopravvivono...domani saranno spariti

gaberh
27-09-2003, 01.51.37
dai Commodo, torna con noi...
scherzavo
dai, il vecchietto non è il nonno di diablo

dai, torna a postare

GioJ0
27-09-2003, 01.59.48
Ma chi ha detto che Diablo è un gioco da mocciosi e rovina il genere RPG?


Mah..

A me piace sia Torment sia farmi un bel pg closed hardcore su battle.net

Che flame inutile.
:rolleyes:

Skree
27-09-2003, 02.04.41
Tornato da una serata di festeggiamenti! :birra:

Allora, noto con piacere che a Strider, stati uniti a parte, potrei fare scrivere i post al posto mio, ma a parte questo...

Quando si dice che Dungeon Hack non è un GdR (parlo di lui perchè è il mio preferito "di quel genere") e che è imparentato con diablo ci penserei due o tre volte... in DH c'erano puzzle che coinvolgevano piu' di un livello... si doveva tener conto della fame del personaggio, delle ferite, bisognava razionare le risorse che si trovavano perchè non era possibile "tornare in città"... inoltre i dungeon erano DAVVERO labirinti, tanto che ricordo che stavo parecchio tempo a studiare la mappa, a copiarmela su carta e ad annotare le varie posizioni di frammenti di puzzle...

Queste cose in Diablo dove stanno? i Dungeon di diablo saprebbe capaci di farli un moccioso, come in effetti succede... se dessimo a DH la grafica di Morrowind sarebbe un fiasco, e sapete perchè? Perchè i giocatori di oggi, i mocciosi, non gli adulti, non hanno il cervello per affrontare un gioco come DH... non si parla di pazienza o di voglia, si tratta proprio di cervello: non ci riescono, non gli fa piacere che la propria inferiorità gli venga ricordata da un gioco, e allora mettono diablo dove possono fare i ganzi con le armi e i massacri di mostri...

Resta il fatto che DH, Dungeon Master e qualsiasi altro gioco di quel genere scompare di fronte a Darklands, o a Master of Magic, che a tutt'oggi considero la massima espressione di arte videoludica...

Diablo ha il merito di portare giocatori nel genere? Diablo non ha il merito di un beneamato cazzo, ho giocato anche io a Diablo, e ho anche il 2, ma di sicuro non sono stati loro ad avvicinarmi al genere... ricordo ancora il mio primo gioco in assoluto: Dune.

Dai Dune a un diablista e non ci capirà niente, e questo per un solo semplice motivo: non hanno il cervello e le capacità per farlo.

Badate, con "diablista" non intendo gente come me, che puo' giocarci una tantum, ma intendo quelli che sono convinti di essere "ganzi" a giocarci... e poi che sto a spiegarmi a fare? Sapete anche voi a cosa mi riferisco col termine "diablista"...

Vorrei che fosse diverso... vorrei tanto che ci fosse speranza... ma realisticamente non più del 10% dei giocatori di diablo sono persone intelligenti, e vi ricordo che io ho frequentato a LUNGO battle.net in un "clan" che faceva GdR, quindi parlo perchè in quell'ambiente ci sono stato... perchè lo conosco, e perchè, se dico qualcosa, è perchè sono ALMENO convinto che quella cosa sia giusta e corretta...

E che il 90% dei diablisti sia una manica di mocciosi con un Q.I. che non supera i sessanta non penso sia neanche da mettere in discussione: è un assioma...

perchè questo discorso sulla loro stupidità? Presto detto, un imbecille, un "inferiore" non potra' mai giocare a Torment e goderselo... il moccioso che fa il ganzo con la sua "King's Sword of haste" in diablo non potra' MAI comprendere le tematiche di Torment...

E il danno che questi mocciosi fanno è semplicemente questo: sono anche loro a GIUDICARE Torment. E' tutto da li che nasce il mio odio per loro... LORO, quegli animali infetti da deficienza cerebrale cronica vanno ad influenzare le scelte di mercato per dei prodotti che non li dovrebbero riguardare... è per questo che auguro a tutti loro un ictus, una catastrofe, o che gli esploda il monitor rendendoli sfregiati e cechi.

Sono brutale? Esagero?

No, non sto esagerando. Perchè? Perchè loro, con la loro semplice esistenza, vanno a danneggiare il NOSTRO campo, la NOSTRA esistenza, dandoci prodotti come Lionheart, a cui son state tarpate le ali (un Diablo-Killer, ma vi rendete conto? *bestemmia*)... o come Dungeon Siege, e potrei andare avanti a lungo con questo elenco....

La colpa esiste, è di qualcuno, e, diosanto, è loro, totalmente loro... è la loro esistenza che ci porta giochi di dubbio livello qualitativo, se loro cessassero improvvisamente di esistere giochi come Dungeon Siege non avrebbero più motivo d'esistere, e ci sarebbero soltanto giochi come Arcanum, Torment, e la prima metà di Lionheart.

E se devo fare un esempio materiale... se io sto leggendo un libro, pratica che trovo estremamente "enjoyable" (non mi viene il termine italiano, pardon :P), e qualcuno mi disturba, creandomi danno, gli spacco la faccia, e al diavolo la diplomazia.

Ecco, tutti i mocciosi diablisti sono come quei poveri sfigati che mi rompono le palle quando sto leggendo e OSANO fare domande come "ma che stai facendo, vieni a giocare a calcetto".

La loro domanda diventa semplicemente :"ma che stai a fa? che e' tutto quel testo? dai vieni, andiamo ad ammazzare mostri!"

E io ammazzerei loro. Lentamente. Dolorosamente.

Edit: Madonna quanto ho scritto... :P

P.S.: scusate se riposto, ODIO avere l'ultimo post in una pagina... è un mio "tic", pardon :P

P.P.S.: okay, cancellato il primo dei due, ora è tutto a posto.

zdrenos
27-09-2003, 02.06.08
ehm..."Consulente esperto in processi di pace":D :birra:

gaberh
27-09-2003, 02.08.10
Originally posted by zdrenos
ehm..."Consulente esperto in processi di pace":D :birra:

la squola itagliana: fucina di virtù

Skree
27-09-2003, 02.10.25
le parti che ho scritto in corsivo sono i "punti focali" :P

Il resto è più o meno per creare la giusta atmosfera :P

Si, comunque, pace...

...o pacificazione :)

GioJ0
27-09-2003, 02.16.25
Originally posted by Skree
Tornato da una serata di festeggiamenti! :birra:

i mocciosi, non gli adulti, non hanno il cervello per affrontare un gioco come DH... non si parla di pazienza o di voglia, si tratta proprio di cervello: non ci riescono, non gli fa piacere che la propria inferiorità gli venga ricordata da un gioco, e allora mettono diablo dove possono fare i ganzi con le armi e i massacri di mostri...

Dai Dune a un diablista e non ci capirà niente, e questo per un solo semplice motivo: non hanno il cervello e le capacità per farlo.

E che il 90% dei diablisti sia una manica di mocciosi con un Q.I. che non supera i sessanta non penso sia neanche da mettere in discussione: è un assioma...

perchè questo discorso sulla loro stupidità? Presto detto, un imbecille, un "inferiore" non potra' mai giocare a Torment e goderselo... il moccioso che fa il ganzo con la sua "King's Sword of haste" in diablo non potra' MAI comprendere le tematiche di Torment...

E il danno che questi mocciosi fanno è semplicemente questo: sono anche loro a GIUDICARE Torment. E' tutto da li che nasce il mio odio per loro... LORO, quegli animali infetti da deficienza cerebrale cronica vanno ad influenzare le scelte di mercato per dei prodotti che non li dovrebbero riguardare... è per questo che auguro a tutti loro un ictus, una catastrofe, o che gli esploda il monitor rendendoli sfregiati e cechi.

Sono brutale? Esagero?

No, non sto esagerando. Perchè? Perchè loro, con la loro semplice esistenza, vanno a danneggiare il NOSTRO campo, la NOSTRA esistenza, dandoci prodotti come Lionheart, a cui son state tarpate le ali (un Diablo-Killer, ma vi rendete conto? *bestemmia*)... o come Dungeon Siege, e potrei andare avanti a lungo con questo elenco....

E se devo fare un esempio materiale... se io sto leggendo un libro, pratica che trovo estremamente "enjoyable" (non mi viene il termine italiano, pardon :P), e qualcuno mi disturba, creandomi danno, gli spacco la faccia, e al diavolo la diplomazia.

Ecco, tutti i mocciosi diablisti sono come quei poveri sfigati che mi rompono le palle quando sto leggendo e OSANO fare domande come "ma che stai facendo, vieni a giocare a calcetto".

La loro domanda diventa semplicemente :"ma che stai a fa? che e' tutto quel testo? dai vieni, andiamo ad ammazzare mostri!"

E io ammazzerei loro. Lentamente. Dolorosamente.

Edit: Madonna quanto ho scritto... :P

P.S.: scusate se riposto, ODIO avere l'ultimo post in una pagina... è un mio "tic", pardon :P

P.P.S.: okay, cancellato il primo dei due, ora è tutto a posto.


Uhm... bhè anche io odio i mocciosi,

ma una cura per sto povero ragazzo allucinato esiste? :azz:

Io capisco il nervoso creato da certe situazioni in game, ma cristo ripigliati..

Io Diablo non lo considero un rpg logico, ma se con 7 miei amici mi va di farmi una serata su battle.net Diablo è bello e divertente.

E' solo punta e clicca quindi anche campo minato è piu' difficile, ma ha fascino, e se giocato come detto sopra in modo hardcore è pure divertente.

Cmq gusti personali IMHO.

:azz: :angel2:

Skree
27-09-2003, 02.20.15
Ahhh, carissimo amico :)

Credo di averti risposto nel mio stesso post... ora io sono convinto che la tua reazione è stata causata da una lettura affrettata e poco attenta di quanto da me scritto, e sono altresì convinto che se tu ti sforzassi di leggere capendo converrai che la mia posizione sulla "serata con sette amici" (sette? quattro, massimo :) ) è molto vicina alla tua. Le parole che uso sono forti, i concetti lo sono molto di meno... ma mi piace creare spazi per i mocciosi, che puntualmente fraintendono il mio tipo di scrittura :)

Ma qui, naturalmente, non ce ne sono, tieni, offro io :birra: "all'ospite".

Skree
27-09-2003, 02.23.45
Ah, e considerando che nessuno, qui, ha offeso te... ti inviterei ad esprimerti in modo più rispettoso e consono all'atmosfera che si è creata...

So che da fastidio sentirselo dire, ma da fastidio anche leggere commenti saccenti e spocchiosi, scritti senza pensare :)

GioJ0
27-09-2003, 02.33.48
Originally posted by Skree
Ahhh, carissimo amico :)

Credo di averti risposto nel mio stesso post... ora io sono convinto che la tua reazione è stata causata da una lettura affrettata e poco attenta di quanto da me scritto, e sono altresì convinto che se tu ti sforzassi di leggere capendo converrai che la mia posizione sulla "serata con sette amici" (sette? quattro, massimo :) ) è molto vicina alla tua. Le parole che uso sono forti, i concetti lo sono molto di meno... ma mi piace creare spazi per i mocciosi, che puntualmente fraintendono il mio tipo di scrittura :)

Ma qui, naturalmente, non ce ne sono, tieni, offro io :birra: "all'ospite".

In un canale battle.net non c'è limite, quindi 7 direi che va bene.

Se abbiamo posizioni simili, questo significa che potresti scrivere le stesse cose usando termini meno forti, evitando di dar fastidio alla persona che legge.

Concetti la tua reply non ne ha, e dopo le prime 2 righe la voglia di sforzarmi e capire mi era gia' passata.

In particolare:

"E se devo fare un esempio materiale... se io sto leggendo un libro, pratica che trovo estremamente "enjoyable" (non mi viene il termine italiano, pardon :P), e qualcuno mi disturba, creandomi danno, gli spacco la faccia, e al diavolo la diplomazia"

guarda che la vita non è un rpg, e magari quello che ti disturba anche se tu hai fatto piu' "quest" ha le "stat" piu' alte e la faccia la spacca lui a te.

Quello che vorrei farti capire carissimo amico è che sono esempi stupidi, privi di senso e di contenuti, e poco attinenti al topic.

Magari come dici tu la pensiamo in modo simile, pero'.. c'è modo e modo di esporre le cose...

Grazie per la birra



;)

GioJ0
27-09-2003, 02.35.13
Originally posted by Skree
Ah, e considerando che nessuno, qui, ha offeso te... ti inviterei ad esprimerti in modo più rispettoso e consono all'atmosfera che si è creata...

So che da fastidio sentirselo dire, ma da fastidio anche leggere commenti saccenti e spocchiosi, scritti senza pensare :)


Scusate se sono stato arrogante :p

Skree
27-09-2003, 02.46.09
Lascio la parola a Falco, quanto dovevo fare l'ho fatto.

E chiedo che i post di GioJo vengano cancellati, in quanto non attinenti con la discussione, oltre che offensivi.

zdrenos
27-09-2003, 02.47.50
ragazzi,una cosa:Diablo è un buon hack'n'slash...a livello di tattica è nullo,ma le strategie per far crescere il proprio personaggio ci sono,e non sono nemmeno da trascurare per livello di complessità...
quindi,ad una serie di strategie "imitative" delle tecnhiche di crescita del personaggio che vanno per la maggiore,DEVE per NECESSITà LOGICA affiancarsi qualcuno che queste strategie deve crearle(col discorso delle percentuali cmq Skree lo ha riconosciuto).

Per cui esiste sia una fetta dell'utenza di Diablo che ci gioca in modo ragionato,sia una fetta dell'utenza in grado di leggere scrivere e far di conto,e quindi di apprezzare la trama di altri giochi ad esempio...
quindi non mi sembra così irrealistico pensare ad un travaso verso altri gdr...








dico questa cosa credo ogni volta che si apre una discussione su questo gioco,ma siccome ogni volta nessuno sembra volermi ascoltare,lo ripeto...e vediamo chi sarà l'ultimo ad avere la meglio...:D

Skree
27-09-2003, 03.56.01
Si ma vedi, Diablo non è un GdR, quindi il "traverso" non esiste... è più o meno l'equivalente di dire: "gioco a Torment perchè ho giocato a Soldier of Fortune", non c'è nesso logico :P

E poi ovvio che ammetto la presenza di persone intelligenti che giocano a diablo, mai detto il contrario... anche se ovviamente alcuni... individui... trovano più semplice travisare e offendere, cadendo nella trappola neanche troppo nascosta che vien messa loro davanti... ma tantè :asd:

Comunque, zdrè, io critico i giocatori e "il fenomeno", non il gioco in se, che anzi, preso come un clone di Rogue non è neanche brutto.

In fondo E' un clone di Rogue :P

GioJ0
27-09-2003, 04.01.06
Originally posted by Skree


E poi ovvio che ammetto la presenza di persone intelligenti che giocano a diablo, mai detto il contrario... anche se ovviamente alcuni... individui... trovano più semplice travisare e offendere, cadendo nella trappola neanche troppo nascosta che vien messa loro davanti... ma tantè :asd:



Che personaggio... :look:

Cmq non ti preoccupare che poi Falco cancella tutto :asd:

Walker_Boh
27-09-2003, 04.19.37
Dio mio! Ma siete pazzi!?
Uno si assenta una sera e si ritrova un 3d del genere??

Ora.. cercando di ritrovare il bandolo della matassa....:
sono anche disposto a dare a Diablo la qualifica di rpg... allo stesso livello però in cui dò quella di "automobile" ad un Apecar....
anzi..no.. ad un motorino.. perchè non ce la faccio mi dispiace, concordo con commodo su questo; l'unica cosa che dà a quel gioco una parvenza di rpg sono quelle 4 statistiche buttate lì alla rinfusa. Non ha NULL'altro che lo possa avvicinare ad un rpg.
Vi può piacere, tutto quello che volete.. venitemi pure a dire che vi ci divertite su Internet ma non cadete nella trappola commerciale di considerarlo un rpg.

Essì perchè Diablo, che ha venduto moltissimo, ha avuto una grande (per noi) sfortuna: è stato etichettato come tale.
Ora io non credo che tutte le sfortune del genere derivino da questo, ma indubbiamente una particina quantomeno ce l'ha avuta nell'orientare la produzione futura (da D1 in poi) di crpg.
In questo senso sì è stato un danno all'immagine per chi si avvicinava al genere ed ancor di più alla produzione di nuovi rpg.

Insomma l'assurdità è che è diventato uno"standard" proprio ciò che meno avrebbe dovuto diventarlo.

Fortunatamente c'è stata la serie di BG.. e ripeto FORTUNATAMENTE... perchè con il suo gran numero di copie vendute ha riequilibrato le sorti del genere respingendolo verso una maggior "purezza", pur non essendo esso stesso "l'essenza del gioco di ruolo".

Diablo capro espiatorio? forse no....
Diablo dannoso? certamente sì

:birra:

Skree
27-09-2003, 04.41.39
Ahhh, ti sarai fatto un ammazzata a leggere tutto il topic, ma di sicuro fa bene all'anima leggere quel che hai scritto :)

A parte questo... credo che do un po' piu' di merito a Fallout che non a BG, ma a questo punto si tratta solo di gusti :P

super_stoppino
27-09-2003, 09.44.01
Originally posted by .Commodo.
Ecco, ad essere sinceri davvero fatico a capire come un gioco come Diablo possa aprire la porta ad un neofita verso il genere rpg. Voglio dire, le differenze qualitative tra Diablo ed un titolo come Baldur's Gate sono talmente abissali che non riesco proprio a pensare che questi due giochi facciano parte della stessa catena evolutiva di un videogiocatore.
Io mi sono avvicinato al genere con giochi tipo Treasure of Tarmin o Dungeon Master, ma quelli erano rpg, seppur con i limiti dell'epoca. Diablo non è un rpg. E' un pò come dire che uno ha iniziato a giocare rpg con System Shock o Thief.
Se vogliamo possiamo anche farli rientrare nella categoria, ma davvero non vedo come da questi titoli uno possa passare, come logico sviluppo a, che ne so, Arcanum o Divine Divinity.

Mi dovrei dare una bastonata da solo per ogni 3d di questo tipo che mi perdo, cmq non è mai troppo tardi per rimediare.

Sono riuscito a leggere tutto senza farmi prendere dalla voglia di replay ad ogni cazz.. ahem ad ogni pensiero scritto da tutti voi, ribadisco il "tutti".

Ma perchè diavolo si devono sempre cercare paragoni e classificazioni? Questo è puro razzismo, io non dico che diablo sia un rpg perché non me ne frega proprio niente, sono contento di averci giocato quando è uscito un sacco di anni fa (tra l'altro ero neofita di tutto il mondo pc, dei giochi per pc e del web, che ancora non era esteso in italia come ora) non avevo molto modo di informarmi e sono ancora più contento perchè mi ha introdotto ad un'ambientazione fantasy e allo strano mondo delle quest e della magia, allora ho cominciato a guardarmi intorno e a cercare di capire con che cosa avevo a che fare, il mio background di modellista mi aveva portato prima di tutto alle simulazioni aeree e poi a steel panthers, quindi per me era tutto nuovo e non sapevo di cosa si trattava.
Una volta iniziato a giocare con un pò di cose diverse, mi sono affinato e mi sono spinto più in là, a cercare di capire i parametri e le classi, le scuole di magia e tutto quello che circonda i gdr fantasy, così mi sono appassionato agli rpg più rpg che c'erano e ho continuato così fino ad oggi, cercando di migliorare la qualità del gioco.

Ribadisco che se anche miliardi di persone cercano di far passare diablo per un gdr, in sostanza non lo è, quindi se la marea di pischelli vuole un diablo, bene che l'abbia, a noi che ce frega? Mica dobbiamo reggergli il pc mentre giocano, l'importante è che noi si abbia pane per i nostri denti.
Se poi un giorno (speriamo mai) questa vena creativa debba venire a mancare, ribadisco :stica: ma prima di giocare col pc che facevamo?
Io leggevo libri e costruivo modellini, vorrà dire che ricomincerò. :D

E piantiamocela tutti di dare addosso allo straniero, non siamo certo tutta sta specialità. :angel2:

Pace e bene. :birra:

.Commodo.
27-09-2003, 09.53.37
Originally posted by super_stoppino
Una volta iniziato a giocare con un pò di cose diverse, mi sono affinato e mi sono spinto più in là, a cercare di capire i parametri e le classi, le scuole di magia e tutto quello che circonda i gdr fantasy, così mi sono appassionato agli rpg più rpg che c'erano e ho continuato così fino ad oggi, cercando di migliorare la qualità del gioco.



Con il tuo discorso dai ragione a quello che ha detto Autèn qualche post sopra. Tu, dopo avere giocato a Diablo, sei stato in grado di compiere quel salto di qualità verso un vero rpg e di apprezzarne i suoi elementi che in Diablo sono, al massimo, appena accennati.
Io credo che, questo percorso che tu hai fatto, pochi altri siano riusciti a compierlo, che, cioè, di fronte ad un gioco come BG, si siano bloccati, per l'evidente diversità strutturale da Diablo.

AarnaK
27-09-2003, 10.58.35
Leggendo le 7 pagine del 3D mi è sorta una domanda:
non è che Diablo e BG soddisfano esigenze diverse dei giocatori senza alla fine scornarsi più di tanto?

Mi spiego meglio, Diablo ha il suo target, questo target non avrebbe mai comprato BG o Torment, quindi Diablo non ha sottratto giocatori a BG o Torment, anzi forse ne ha introdotti alcuni che piacevolmente coinvolti dal sistema RPGstico semplificato di Diablo hanno voluto provare qualcosa di più e quindi hanno comprato BG o IWD.

Nella stessa maniera il target di BG o Torment è diverso da quello di Diablo, non più maturo o più intelligente, semplicemente il target di BG cerca in un gioco qualcosa di diverso da quello che cerca un giocatore di Diablo.

Non metto in dubbio che creare un gioco come Diablo sia più semplice (anche se farlo bene costa molto in termini di progettazione e di bilanciamento) e non metto in dubbio che il target di Diablo sia probabilmente più vasto che quello di BG, però alla fin fine non credo che questo abbia comportato un deperimento del genere degli RPG.

Insomma la Black Isle ha creato Torment, ma anche Baldur's Gate: Dark Alliance, per Lionheart forse hanno pensato che sarebbe stato meglio dirigere il gioco verso un'utenza di action-rpg. Il problema non è lo stile di gioco diabloso di Lionheart il problema è che si è tentato di creare un ibrido che alla fine ha deluso tutti, sia gli amanti di Diablo che quelli di Fallout.

Se si fosse deciso lo stile in maniera precisa di Lionheart non ci sarebbero stati problemi, il gioco sarebbe stato diretto ad una tipologia di utente ben precisa e tutti sarebbero stati felici e contenti.

Quindi alla fine penso che Diablo e BG semplicemente rispondano ad esigenze diverse di diverse tipologie di giocatori senza pestarsi i piedi, ma convivendo tranquillamente come convivono tranquillamente Red Alert e The Operational Art of War :)

super_stoppino
27-09-2003, 11.48.20
Originally posted by .Commodo.
Con il tuo discorso dai ragione a quello che ha detto Autèn qualche post sopra. Tu, dopo avere giocato a Diablo, sei stato in grado di compiere quel salto di qualità verso un vero rpg e di apprezzarne i suoi elementi che in Diablo sono, al massimo, appena accennati.
Io credo che, questo percorso che tu hai fatto, pochi altri siano riusciti a compierlo, che, cioè, di fronte ad un gioco come BG, si siano bloccati, per l'evidente diversità strutturale da Diablo.

Infatti, quoto pienamente il discorso ultimo di aarnak perché è quello che volevo dire, in fondo, e preciso che io dopo diablo1 non cercavo un gdr perché non sapevo neanche cosa fosse, essendo neofita e burbone, ho cercato semplicemente dei giochi che mi dessero di più e che mi potessero far usare meno il dito indice (ho anche rotto un mouse :D ) e più la cervice che la natura mi ha dato e sono arrivato ai gdr, in fondo è una normale maturazione, e non mi sento di attaccare chi gioca con diablo o dungeon siege, non c'è nulla di male a cercare di far fuori fiumi di mostri che escono fuori ogni 5 secondi, tutto sta a capire cosa si vuole da un gioco.
Tanti ragazzi sublimano la loro aggressività così e tanto meglio in un gioco che fuori casa, ma questi sono altri discorsi che esulano da questo contesto, l'importante è giocare e discuterne "tranquillamente" sui forum, ricordando sempre che dobbiamo trarre insegnamenti positivi da esperienze diverse e non fare la guerra incondizionata a chi la pensa differentemente.

Mandela docet. :D :birra: :birra:

RickDeckard
27-09-2003, 12.01.49
Originally posted by Autén
Il mondo fantasy di Diablo ha fascino, il sistema di gioco è semplice e accattivante.
Il sistema di propaganda del primo era ottimo (l'installazione parziale sul PC di un amico).

Bachi pressoché assenti, graficamente gradevole, impressionanti i nemici, belle musiche.

Come gioco è fantastico, come gioco di ruolo è una schifezza (mio parere).
Come esclusiva simulazione della parte combattiva di un gioco di ruolo? Ci dovrei pensare.

Quello che ricordo è l'indignazione nell'ascoltare la storia del guerriero all'ingresso, lo stupore di fronte agli scheletri, il crepitio mentre si disintegravano :roll3:, il pop delle pozioni e tling degli anelli - sarà prezioso? - che cadevano.
Il terrore di fronte al macellaio, la voce nella Sala dei Ciechi, i cavalieri del sangue, i satiri, il fungo, i mostri con l'aura gialla...

Diablo è immersivo e coinvolgente quanto noioso e ripetitivo.
Si arriva a un certo punto in cui si va avanti per forza di volontà, per trovare quel dato elemento, cercare la stupida scala per rivedere ancora una volta il sole fuori da quelle sale claustrofobiche, vendere il malloppo, sconfiggere l'ultimo demone...

Eh, monotono ma motivante.

Qualcuno ricorda il terzo libro di Lupo Solitario (o forse il secondo) dove il personaggio andava a caccia di un mago in una fortezza? In qualche modo i librogame stanno al gioco di ruolo cartaceo come Diablo sta ai crpg. O a quake.

Se in un giocatore ci sono le corde giuste, Diablo può spingere a cercare mondi simili altrove.

(ahah, il discorso è totalmente delirante :roll3: )
Terzo libro di Lupo Solitario ,io ci ho ancora tutti i libri fino all'ultimo il 28°.
Sì diablo è stato il mio primo rpg videogame.
Altro che delirante trovo il paragone perfettamnte funzionante.
Olè ho fatto pure la rima.
Ciao

Walker_Boh
27-09-2003, 12.16.01
Stopp abbiamo capito che ti sei divertito con diablo... ma qui il discorso è un altro: quello che voglio capire è:
tu ti sei in seguito avvicinato ai crpg grazie a Diablo?
O pensi che ci saresti arrivato cmq?

;)

RickDeckard
27-09-2003, 12.31.25
Originally posted by Walker_Boh
Stopp abbiamo capito che ti sei divertito con diablo... ma qui il discorso è un altro: quello che voglio capire è:
tu ti sei in seguito avvicinato ai crpg grazie a Diablo?
O pensi che ci saresti arrivato cmq?

;)
Ehi Walker Boh ti riferisci a me Rick Deckard o a Super Stoppino?

Walker_Boh
27-09-2003, 12.47.10
Originally posted by RickDeckard
Ehi Walker Boh ti riferisci a me Rick Deckard o a Super Stoppino?

Ehm... con tutta la buona volontà abbreviare "rick deckard" con "stopp" è un po' dura anche per un druido...
Cmq se vuoi rispondere sei ben accetto... anche perchè mi pare che cmq anche tu fossi un esule di Diablo da quel che hai scritto...

:birra:

[edit] come non detto... :-)

RickDeckard
27-09-2003, 12.47.23
Originally posted by Walker_Boh
Stopp abbiamo capito che ti sei divertito con diablo... ma qui il discorso è un altro: quello che voglio capire è:
tu ti sei in seguito avvicinato ai crpg grazie a Diablo?
O pensi che ci saresti arrivato cmq?

;)
A me cmq i giochi di ruolo incuriosivano prima e dopo di Diablo e dopo RTCW anche di più !
Che c'entra return to castle wolfestein gioco di azione con gli rpg?'???!!!!
Ma tutto e niente!:D
Non è una presa in giro!
Sul serio rtcw non è assolutamente un rpg,ma è sicuramente il video con cui puoi reinziare mille volte e ogni volta giochi in maniera diversa!
Allora mi son detto se è così un gioco di azione e strategia come può essere un rpg?
Ma ne devo trovare uno bello ,uno che ti dia veramente la libertà di fare qualsiasi cosa, che ti permetta di muoverti come vuoi tu,non che ti costringa a seguire una serie di missioni prefissate.
Ho cercato,ho letto riviste differenti ho cercato su internet ,ero in dubbio tra Morrowind e Newerwinter...
E poi ho scelto Morrowind!
Tutti i siti che avvertivano Morrowind è adatto solo ai giocatori esperti di questo gioco....
Io da buon neofita ci ho messo due mesi per capire il gioco ma il divertimento è stato esplorare,capire un nuovo mondo proprio da "straniero in terra straniera" e così il senso di immersione è stato troppo suggestivo.
Quindi come vedete ci si può accostare al mondo dei rpg anche da un'angolazione completamente diversa!
Meglio non avere preconcetti!
All'epoca dei gdr non ho trovato nessuno con cui giocare perciò mi son dovuto limitare ai librigame.

.Commodo.
27-09-2003, 12.48.22
Originally posted by AarnaK
Leggendo le 7 pagine del 3D mi è sorta una domanda:
non è che Diablo e BG soddisfano esigenze diverse dei giocatori senza alla fine scornarsi più di tanto?

Mi spiego meglio, Diablo ha il suo target, questo target non avrebbe mai comprato BG o Torment, quindi Diablo non ha sottratto giocatori a BG o Torment, anzi forse ne ha introdotti alcuni che piacevolmente coinvolti dal sistema RPGstico semplificato di Diablo hanno voluto provare qualcosa di più e quindi hanno comprato BG o IWD.

Nella stessa maniera il target di BG o Torment è diverso da quello di Diablo, non più maturo o più intelligente, semplicemente il target di BG cerca in un gioco qualcosa di diverso da quello che cerca un giocatore di Diablo.

Non metto in dubbio che creare un gioco come Diablo sia più semplice (anche se farlo bene costa molto in termini di progettazione e di bilanciamento) e non metto in dubbio che il target di Diablo sia probabilmente più vasto che quello di BG, però alla fin fine non credo che questo abbia comportato un deperimento del genere degli RPG.

Insomma la Black Isle ha creato Torment, ma anche Baldur's Gate: Dark Alliance, per Lionheart forse hanno pensato che sarebbe stato meglio dirigere il gioco verso un'utenza di action-rpg. Il problema non è lo stile di gioco diabloso di Lionheart il problema è che si è tentato di creare un ibrido che alla fine ha deluso tutti, sia gli amanti di Diablo che quelli di Fallout.

Se si fosse deciso lo stile in maniera precisa di Lionheart non ci sarebbero stati problemi, il gioco sarebbe stato diretto ad una tipologia di utente ben precisa e tutti sarebbero stati felici e contenti.

Quindi alla fine penso che Diablo e BG semplicemente rispondano ad esigenze diverse di diverse tipologie di giocatori senza pestarsi i piedi, ma convivendo tranquillamente come convivono tranquillamente Red Alert e The Operational Art of War :)



Io sono d'accordissimo con te, Aarnak. Ma allora, vedi che, ragionando in questo modo, converrai che è quanto meno riduttivo addossare la colpa per l'attuale situazione degli rpg all'uscita di Diablo, perchè, come hai giustamente detto, il gioco della Blizzard e quelli, p.e., della Bioware-BIS sono di due parrocchie diverse e, quindi, non possono farsi la guerra. Può essere benissimo che alcuni giocatori di Diablo abbiano voluto fare un passo in più e dirigersi verso dei veri rpg, ma, imho, i due bacini di utenza sono piuttosto distanti tra loro.
Se attualmente c'è una evidente tendenza ad apprezzare Dark Alliance, Fallout BOS, e, perchè no, Jade Empire, non lo si può imputare a Diablo, ma ai gusti dei videogiocatori.
Secondo me qui non si pone il problema se è nato prima l'uovo o la gallina, nel senso che Diablo non è la causa di tutto ciò, bensì l'effetto della domanda, da parte dei videogiocatori, di giochi semplici ed essenziali.

RickDeckard
27-09-2003, 12.49.51
Originally posted by Walker_Boh
Ehm... con tutta la buona volontà abbreviare "rick deckard" con "stopp" è un po' dura anche per un druido...
Cmq se vuoi rispondere sei ben accetto... anche perchè mi pare che cmq anche tu fossi un esule di Diablo da quel che hai scritto...

:birra:
Azz:azz: :azz: che sbadato esule???!! dì pur profugo,rifugiato politico dopo le notti passate in queell'inferno...
Scherzo eh:D

Walker_Boh
27-09-2003, 12.50.37
Originally posted by RickDeckard
A me cmq i giochi di ruolo incuriosivano prima e dopo di Diablo e dopo RTCW anche di più !
Che c'entra return to castle wolfestein gioco di azione con gli rpg?'???!!!!
Ma tutto e niente!:D
Non è una presa in giro!
Sul serio rtcw non è assolutamente un rpg,ma è sicuramente il video con cui puoi reinziare mille volte e ogni volta giochi in maniera diversa!
Allora mi son detto se è così un gioco di azione e strategia come può essere un rpg?
Ma ne devo trovare uno bello ,uno che ti dia veramente la libertà di fare qualsiasi cosa, che ti permetta di muoverti come vuoi tu,non che ti costringa a seguire una serie di missioni prefissate.
Ho cercato,ho letto riviste differenti ho cercato su internet ,ero in dubbio tra Morrowind e Newerwinter...
E poi ho scelto Morrowind!
Tutti i siti che avvertivano Morrowind è adatto solo ai giocatori esperti di questo gioco....
Io da buon neofita ci ho messo due mesi per capire il gioco ma il divertimento è stato esplorare,capire un nuovo mondo proprio da "straniero in terra straniera" e così il senso di immersione è stato troppo suggestivo.
Quindi come vedete ci si può accostare al mondo dei rpg anche da un'angolazione completamente diversa!
Meglio non avere preconcetti!
All'epoca dei gdr non ho trovato nessuno con cui giocare perciò mi son dovuto limitare ai librigame.

Ok, ma anch'io e tutti qui credo giochiamo anche ad altri generi.
Però non riesco a capire come questo c'entri con la valutazione di Diablo in quanto "finto rpg".

.Commodo.
27-09-2003, 12.51.18
Originally posted by RickDeckard
A me cmq i giochi di ruolo incuriosivano prima e dopo di Diablo

Eh, ma allora tu non rientri nel discorso, eri un predestinato..;)

Walker_Boh
27-09-2003, 12.51.52
Originally posted by RickDeckard
Azz:azz: :azz: che sbadato esule???!! dì pur profugo,rifugiato politico dopo le notti passate in queell'inferno...
Scherzo eh:D

Diciamo che conservi ancora la tua sanità mentale.. e questo è un dono... ;)

RickDeckard
27-09-2003, 12.58.55
Originally posted by Walker_Boh
Ok, ma anch'io e tutti qui credo giochiamo anche ad altri generi.
Però non riesco a capire come questo c'entri con la valutazione di Diablo in quanto "finto rpg".
Niente ma siccome hai chiesto se super si era avvicinato agli rpg con diablo e pensavo ti riferivi a me ti ho spiegato come ho scelto morrowind.
Colgo l'occasione per dire che diablo del rpg possiede il funzionamento del gioco per missioni che ti vengono affidate dai personaggi DENTRO il gioco e non da filmati come nei giochi d'azione.
Oltre a questo c'è l'ambientazione medievaleggiante( che io trovo un pò ripetitiva ) il sistema di crescita del personaggio e basta.
I tre personaggi diversi son sempre lo stesso con piccole differenze ,attitudini diverse tutto qui.

RickDeckard
27-09-2003, 12.59.57
Originally posted by .Commodo.
Eh, ma allora tu non rientri nel discorso, eri un predestinato..;)
ssaggerato...:D :birra:

RickDeckard
27-09-2003, 13.14.23
Ragazzi vi saluto a più tardi.

super_stoppino
27-09-2003, 13.17.14
Originally posted by Walker_Boh
Stopp abbiamo capito che ti sei divertito con diablo... ma qui il discorso è un altro: quello che voglio capire è:
tu ti sei in seguito avvicinato ai crpg grazie a Diablo?
O pensi che ci saresti arrivato cmq?

;)

Schiusmi, avevo da fare e non ho letto, prima di tutto chiarifico che sto parlando di diablo 1, quando è uscito diablo 2 speravo fosse un tantino diverso invece è stato peggio del primo, ma già avevo abbracciato il genere gdr.

Secondo, non intendevo tediare con i miei discorsi su diablo, non so se mi sarei avvicinato ai gdr anche senza diablo, probabilmente si perchè una volta scoperto che confaceva perfettamente con la mia tipologia di giocatore, l'avrei senz'altro scelto (il genere). Infatti, subito dopo mi è capitato tra le mani betrayal at krondor, che è un pò più ruolistico, e poi via in crescendo, passando per daggerfall (che ritengo migliore di morro grafica a parte) e tanti altri, fino al morro di oggi.

Con le mie tiritere di prima non volevo dire che mi era piaciuto diablo, ma che non bisogna colpevolizzarlo di nulla, sono i giocatori a fare il mercato, prova ne è la proliferazione di gdr e presunti tali dopo BG1 (che ha causato un ritorno di fiamma nel popolo videoludico). Quindi, non mi preoccuperei troppo, anche perché i programmatori sono stati giocatori e ce ne sono una marea con i nostri stessi gusti.

C'è posto per tutti, basta non spingere. :D :D

DAVIDu1
27-09-2003, 13.58.21
Originally posted by .Commodo.
Bene, dal momento che è con noi DAVIDU1, quale miglior cosa di chiederglielo direttamente? ;) Io vorrei, cioè, sapere, cosa ti ha spinto a giocare a BG, o anche ad IWD, dopo avere giocato a Diablo e, soprattutto, l'impatto che hai avuto con questi giochi, considerata la notevole differenza con il gioco Blizzard.

Azzo nn posso assentarmi 1 giorno ed è già arrivato a pagina 8, con all' interno pure offese BELLE & PESANTI.

Rispondo a Commodo:

Bhe ;) , l'impatto è stato positivissimo. Semplicemente mi hanno ' catturato ' subito. Le cause sono la non marcata linearità ( e presunta libertà ), le quest varie ed interessanti e i dialoghi a scelta multipla ( con conseguenti condizionamenti multipli :rolleyes: )

gaberh
27-09-2003, 14.34.35
vorrei fare ancora qualche precisazione:

1) ho giocato sia a diablo che a diablo 2; quando ho giocato al primo diablo avevo già diversi anni di esperienza crpg alle spalle e soprattutto avevo già giocato a Ultima 7, bis, underground.

2) non mi sono piaciuti assolutamente come rpg; mi sono divertito per un dozzina di ore ciascuno, come mi posso divertire giocando a Tomb Raider, Quake o Unreal.

3) In linea generale non giudico affatto male chi ama questi giochi (anche perchè, se si scava un poco, i grandi amanti di diablo lo adorano per il multy, quindi si và a finire in un discorso completamente diverso).

4) La mia critica feroce è rivolta nei confronti dei produttori.

5) costoro oggigiorno non vogliono o non possono fare investimenti su giochi profondi (come fece la Origin con tutta la serie Ultima...serie di grandissime innovazioni sia per il gameplay sia per la grafica ed il motore di gioco)

6) che il pubblico dei diablofan influenzi a dismisura il mondo del crpg non lo sostengo io; è una cosa certa: basti pensare che tutte le campagne pubblicitarie di tutti (o quasi) i crpg isometrici richiamano diablo e lo portano a pietra di paragone del genere.

7) se prendiamo il triennio 1998/2000 ed il triennio successivo avremo questa situazione
1998/00 saga Fallout; saga BG; Torment
01/03 Morrowind; Arcanum; Gothic saga; NWN
*mi sono limitato a elencare i giochi più rappresentativi*

8) da questa situazione mi sembrerebbe chiaro che il genere stà avendo un calo qualitativo.

.Furla.
27-09-2003, 14.52.12
Originally posted by Skree
Guarda, Aarnak, quandom i sveglio da poco sono brutale ed esplicito... quindi...

Diablo non ha questa colpa in modo diretto... Dungeon Hack aveva il suo stesso identico stile parecchio tempo prima, anche se aveva dei puzzle che il moccioso medio non riuscirebbe a capire neanche se glieli spiegassero dieci volte... il vero problema di Diablo sai qual'e' stato? Che ha avuto successo, troppo successo, un FOTTUTAMENTE IMMERITATO successo... e mi considero colpevole, perchè parecchio tempo ce lo perdevo anche io, poche balle, quando lo provai per la prima volta l'avevo preso per un clone di rogue fatto bene, invece era una manovra commerciale acchiappa-mocciosi fatta DISGUSTOSAMENTE BENE...

Se Diablo non fosse mai esistito avremmo CERTAMENTE avuto giochi di ruolo migliori oggigiorno... perchè? Neanche troppo difficile dirlo... il termine "diablo" è entrato nel vocabolario da giocatori di ruolo, "roguelike" è stato sostituito da "diablo-like" o, come immagino dicano quei maledetti mocciosi da mandare al rogo, "è ganzo come diablo?" quando chiedono di giochi come Fallout...

Una delle reclami americane di Icewind Dale dicevano "if you have bought Diablo II this year, you have done something terribly wrong" (ma CAZZO!!! DIABLO DUE!!! non, chesso', Fallout 2, Daggerfall, o che altro, il MALEDETTISSIMO diablo due!)... sono particolari come questo che mi rendono assolutamente convinto che Diablo e i giocatori di Diablo (interpretare bene questa frase, anche io ho giocato a Diablo, ma diosanto, di sicuro NON sono un "giocatore di Diablo") siano feccia da eliminare nel modo più brutale e violento possibile.

Il mio sogno è che TUTTE le software house facciano dei comunicati stampa sulla linea di "non faremo più giochi per mocciosi, quando andrete a comprare qualcosa dovrete presentare un documento in cui dimostriate che il vostro Q.I. sia superiore a 140 per poter usare un PC, o qualsiasi gioco".

Gli altri? Cavie da laboratorio, a morte, eliminati, o usati come banca per gli organi.

gioco a D2 da quando è uscito, e da quando è uscita l'espansione LoD ci gioco solo on-line. nn ho mai giocato seriamente al primo diablo e ad hellfire, quindi nn dico nulla in merito a questi.

Prima di tutto, skree, con i tuoi discorsi non hai dimostrato niente.

dici che se nn fosse uscito diablo gli rpg sarebbero migliori xkè li rapportano tutti a diablo... ma in fondo le software house cercano sempre di inventare cose diverse, ke si distacchino dalle altre (concetto di ORIGINALITA'), quindi maggiore è il successo di un gioco, più le case sono costrette a inventare qualcosa di nuovo per rimanere in pista.
E se pensi ke le case producano quello che vuole il consumatore, magari copiando atre cose che sono diventati famosi, ti sbagli di grosso: loro devono progettare qualcosa di mai visto per attirare il consumatore. Il fatto che tutti i giochi simili al genere di Diablo siano stati totali insuccessi è la prova ke il modo di contrastare il successo di D2 è lasciarlo l'unico e imbattuto gioco del suo genere (perchè quando dici ke nn è un rpg hai ragione, è un Arpg...) e progettare rpg meno inclini al combattimento, o almeno apparentemente più ragionati (NWN fino ad un certo punto, e la saga di BG e di IWD).

dici ke siamo feccia da eliminare... perché? perché lo dice una reclame?

e poi, lascia ke "noi mocciosi" ci divertiamo come vogliamo; che diritto hai di divertirti più di noi? se nn t piace un gioco non lo compri, e se l'hai già comprato lo metti in soffitta. hai i tuoi amici con cui divertirti con i giochi che piacciono a te, fanne buon uso senza criticare chi si diverte in modo diverso (così come nessuno ha criticato te, e non dirni che nn c'è nulla da criticare perché potrei rotolare per terra finno alla morte :asd: )

Non vedo il perché di tanti discorsi sul Q.I.: secondo te tutti quelli che giocano ai giochi che piacciono a te hanno il Q.I. superiore a 140 (TE PER PRIMO, MISTER MODESTIA)?
e comunque cos'è che collega l'intelligenza al modo di svagarsi? ognuno ha i suoi gusti, poi l'intelligenza la applica dove vuole a seconda di questi.

zdrenos
27-09-2003, 14.56.55
1)voglio dire una cosa:che Diablo abbia avvicinato qualcuno al genre è un dato di fatto,visto che solo qui ci sono tre persone che hanno fatto così...


2)che Diablo abbia un target diverso e quindi non influenzi in alcun modo le nuove uscite NOSTRE è un errore...
Lion che target ha secondo questo ragionamento?Entrambi.Qual è il gdr più hardcore in uscita o uscito recentemente?Lion.
Quindi,per dirla alla Skree,il target dei "mocciosi" INFLUENZA il nostro target...Togliete alla frase qualsiasi giudizio di valore sulle persone che fanno parte dei due "mondi" tracciati,e avrete il mio giudizio...

per me è ruduttivo parlare di opinioni per questi due punti...parlerei di dati di fatto:birra:

Inter.SoS
27-09-2003, 14.57.05
Cosa si dice qua di LoD?:doubt2:
:rolleyes:

Skree
27-09-2003, 14.58.30
6) che il pubblico dei diablofan influenzi a dismisura il mondo del crpg non lo sostengo io; è una cosa certa: basti pensare che tutte le campagne pubblicitarie di tutti (o quasi) i crpg isometrici richiamano diablo e lo portano a pietra di paragone del genere.

Esattamente, è quello che ho sempre sostenuto, e tutto il mio odio nasce da questo. Perchè da questo? perchè come ho già detto e come è stato ribadito, Diablo con Torment non c'entra niente. Ma tra i due chi "la spunta"? Chi ha il bacino d'utenza più grande. La vedete l'illogicità della situazione o la vedo soltanto io?

E' come se i motociclisti venissero presi come esempio di come devono essere fatte le automobili.

Khorne
27-09-2003, 15.03.32
Originally posted by gaberh
vorrei fare ancora qualche precisazione:
3) In linea generale non giudico affatto male chi ama questi giochi (anche perchè, se si scava un poco, i grandi amanti di diablo lo adorano per il multy, quindi si và a finire in un discorso completamente diverso).

4) La mia critica feroce è rivolta nei confronti dei produttori.

5) costoro oggigiorno non vogliono o non possono fare investimenti su giochi profondi (come fece la Origin con tutta la serie Ultima...serie di grandissime innovazioni sia per il gameplay sia per la grafica ed il motore di gioco)

6) che il pubblico dei diablofan influenzi a dismisura il mondo del crpg non lo sostengo io; è una cosa certa: basti pensare che tutte le campagne pubblicitarie di tutti (o quasi) i crpg isometrici richiamano diablo e lo portano a pietra di paragone del genere.

7) se prendiamo il triennio 1998/2000 ed il triennio successivo avremo questa situazione
1998/00 saga Fallout; saga BG; Torment
01/03 Morrowind; Arcanum; Gothic saga; NWN
*mi sono limitato a elencare i giochi più rappresentativi*

8) da questa situazione mi sembrerebbe chiaro che il genere stà avendo un calo qualitativo.

Bene o male mi trovo d'accordo.

Diablo può piacere o non piacere, scelta personalissima e fin qui penso nessuno abbia nulla da dire.

Diablo in ogni caso NON è un RPG, nessuno si sognerebbe mai di dirlo. L'errore è proprio nelle case produttrici, che vogliono fare tutti i giochi "diablo-style". Damine! Se volete fare un gioco diablo-style, fatelo. Niente in contrario. Ma non tutti!

Io ho giocato a BG e BG2 (IWD 1 e 2 sono già più votati "al massacro", quindi già meno "rpg" a mio parere"), e li ho amati alla follia. Ho comprato NWN e sto rimanendo abbastanza schifato, proprio perché io noto che han preso quel che è l'anima di un rpg -la storia- e l'han buttata nel cesso, e han pensato bene di fare un gioco dove fai clic clic e tutto muore. Bella cagata.

Il fatto non è che Diablo danneggia qualcuno: semplicemente, le case produttrici dovrebbero capire che si posson fare anche giochi diversi. Il brutto è che PENSANDO di fare un gioco diablo-style (io ancora non ne ho trovati, nonostante ne cerchi disperatamente, di giochi che creano un coinvolgimento dello stesso tipo di quello di diablo che -ovviamente- è diverso da quello che crea BG: da una parte si cerca il pg più forte e dannoso, dall'altra parte il proseguio della storia) producono degli aborti che fanno cagare sia chi gioca a Diablo che chi gioca a BG.

In quanto all'avvicinamento al genere... io mi son avvicinato con Diablo all'ambiente fantasy: prima di spade, magia e stregonerie non me ne fregava niente. Una volta giocato a Diablo l'ambiente mi piaceva... e ho cominciato a leggere libri fantasy, a comprare spade da appendermi in camera :asd: e a giocare ad altri giochi amandoli alla follia, come BG e BG2 per l'appunto. Ovvio, come gioco in sé non ha niente a che vedere, ma forse può portare l'attenzione sul mondo fantasy, che non essendo granché pubblicizzato spesso rimane sconosciuto anche a coloro che l'apprezzerebbero.




P.s.: se qualche diablista passa di qua e lascia insulti e smadonnamenti, gli spezzo le mani io personalmente. A parte alcuni elementi, si sta discutendo pacatamente un'argomentazione interessante, e vorrei che rimanesse tale.

zdrenos
27-09-2003, 15.03.46
straquoto anch'io il punto 6 di gaberh che mi era sfuggito...vi giuro cheOGNI mia più piccola osservazione del mondo rpg va a sbattere ogni volta sul fatto che i due target sono mostruosamente mescolati(anche in morrowind,o IWD,o BG)...e TUTTI i titoli di prossima uscita ne risentono...

Skree
27-09-2003, 15.04.09
Ah, ecco il tentativo d'invasione... chi li ha chiamati? :asd:

Prego, accomodatevi pure e parliamo, sarà illuminante, almeno quanto lo sono i primi due post...

Non riceverete offese, e sarete trattati da uguali, benvenuti, quindi.

Skree
27-09-2003, 15.04.46
Originally posted by zdrenos
straquoto anch'io il punto 6 di gaberh che mi era sfuggito...vi giuro cheOGNI mia più piccola osservazione del mondo rpg va a sbattere ogni volta sul fatto che i due target sono mostruosamente mescolati(anche in morrowind,o IWD,o BG)...e TUTTI i titoli di prossima uscita ne risentono...

Allora non sono l'unico? Grazie, Zdrè :)

Khorne
27-09-2003, 15.20.07
Originally posted by Skree
Ah, ecco il tentativo d'invasione... chi li ha chiamati? :asd:

Prego, accomodatevi pure e parliamo, sarà illuminante, almeno quanto lo sono i primi due post...

Non riceverete offese, e sarete trattati da uguali, benvenuti, quindi.

Niente invasione. Semplicemente è stato portato alla mia attenzione questo post, e ho ritenuto di aver qualcosa da dire in merito.

D'altra parte in questo topic son state dette molte cose giuste... è vero che la "massa" dei giocatori attuali di diablo ha un qi sotto il 15. Il che da MOLTO fastidio pure a me, quando entro in b.net.
È anche vero che -come ho detto precedentemente- le case produttrici si son fissate sul fare giochi "diablo-style" anche se tali non dovrebbero essere.

Ciò su cui non ci troviamo d'accordo è il fatto che sia colpa di diablo e dei diablisti questo... son due generi diversi. Io lo so, tu lo sai, chi ci gioca e ha un cervello lo sa.
Quelli che non lo sanno sono i produttori... son convinti che siano la stessa cosa, e quindi dicono "diablo vende 2'000'000 di copie, BG ne vende 1'000'000, magari se li mischiamo ne vendiamo ancora di più. Prendiamo di più da Diablo però, che ha venduto meglio" e vengono fuori giochi di merda.

Questo però non è "colpa" di colui che gioca a Diablo: è un genere che può piacere o meno così come i giochi di guida o quelli sportivi o tanti altri, il problema è la generalizzazione "spada+magia+mostri=rpg" che vien fatto da coloro che non ci capiscono un cazz. Il problema è che tra questi ci sono anche i produttori.

Come fare a fargliela capire? Beh, io mi auguro che qualcuno di loro senta i cori di protesta che da un po' di tempo a questa parte vengono inneggiati da parte della clientela esasperata da ibridi aberranti, e spero che qualcuno arrivi al concetto che con "spada+magia+mostri" ci sono gli arpg e gli rpg. Che, nonostante tre lettere su quattro siano uguali, sono due generi COMPLETAMENTE diversi.

gaberh
27-09-2003, 15.24.31
Originally posted by Khorne
Bene o male mi trovo d'accordo.

Diablo può piacere o non piacere, scelta personalissima e fin qui penso nessuno abbia nulla da dire.

Diablo in ogni caso NON è un RPG, nessuno si sognerebbe mai di dirlo. L'errore è proprio nelle case produttrici, che vogliono fare tutti i giochi "diablo-style". Damine! Se volete fare un gioco diablo-style, fatelo. Niente in contrario. Ma non tutti!

Io ho giocato a BG e BG2 (IWD 1 e 2 sono già più votati "al massacro", quindi già meno "rpg" a mio parere"), e li ho amati alla follia. Ho comprato NWN e sto rimanendo abbastanza schifato, proprio perché io noto che han preso quel che è l'anima di un rpg -la storia- e l'han buttata nel cesso, e han pensato bene di fare un gioco dove fai clic clic e tutto muore. Bella cagata.

Il fatto non è che Diablo danneggia qualcuno: semplicemente, le case produttrici dovrebbero capire che si posson fare anche giochi diversi. Il brutto è che PENSANDO di fare un gioco diablo-style (io ancora non ne ho trovati, nonostante ne cerchi disperatamente, di giochi che creano un coinvolgimento dello stesso tipo di quello di diablo che -ovviamente- è diverso da quello che crea BG: da una parte si cerca il pg più forte e dannoso, dall'altra parte il proseguio della storia) producono degli aborti che fanno cagare sia chi gioca a Diablo che chi gioca a BG.

In quanto all'avvicinamento al genere... io mi son avvicinato con Diablo all'ambiente fantasy: prima di spade, magia e stregonerie non me ne fregava niente. Una volta giocato a Diablo l'ambiente mi piaceva... e ho cominciato a leggere libri fantasy, a comprare spade da appendermi in camera :asd: e a giocare ad altri giochi amandoli alla follia, come BG e BG2 per l'appunto. Ovvio, come gioco in sé non ha niente a che vedere, ma forse può portare l'attenzione sul mondo fantasy, che non essendo granché pubblicizzato spesso rimane sconosciuto anche a coloro che l'apprezzerebbero.




P.s.: se qualche diablista passa di qua e lascia insulti e smadonnamenti, gli spezzo le mani io personalmente. A parte alcuni elementi, si sta discutendo pacatamente un'argomentazione interessante, e vorrei che rimanesse tale.


ahahah
mi è piaciuto molto il tuo intervento Khorne...
perchè mi ha fatto riflettere sulle cose da un altro punto di vista:

anche chi ama il genere action rpg è deluso dal momento storico che stiamo vivendo.

e questo è proprio il colmo...
le case produttrici stanno deludendo tutti...unicamente per la loro pigrizia e golosità.

pigrizia perchè non si fanno bei prodotti (in nessun campo) senza passione, senza programmazione, senza ricerca.
golosità perchè (come lemmings votati alla morte/fallimento) stanno correndo verso il miraggio di vendite clamorose (quelle dei diablo) che non verranno più.

p.s. benvenuto su questo forum :birra:

Khorne
27-09-2003, 15.30.04
Vero, la delusione è da ambo le parti, per me addirittura doppia: non trovo né un gioco che mi possa staccare da Diablo né un gioco che mi faccia rivivere il coinvolgimento di BG. Qualsiasi gioco è un mix delle cose che DOVREBBERO far amare i due generi, ma che essendo mischiate si annullano. Sarebbe come pretendere di inserire delle quest di ragionamento in Diablo o triplicare i mostri in BG e mettere abilità di mass destruction a ripetizione... che razza di pattume ne verrebbe fuori?
Il brutto è che per intanto ancora nessuno dei produttori ha capito quanto stiano portando al limite dell'esasperazione i giocatori... ci sono solo due speranze:
a) che la capiscano
b) che i giocatori di oggi, stufi e strastufi, diventino a loro volta programmatori o che vadano a lavorare in queste aziende, portando le idee che stiamo scrivendo noi adesso e ridandoci i due generi PURI.



P.s.: io su questo forum ci bazzico da quando è stato creato, ma posto molto, molto poco :D Ciononostante una lettura giornaliera gliela do sempre :D

Skree
27-09-2003, 15.32.25
Originally posted by Khorne
Bene o male mi trovo d'accordo.

Diablo può piacere o non piacere, scelta personalissima e fin qui penso nessuno abbia nulla da dire.

Diablo in ogni caso NON è un RPG, nessuno si sognerebbe mai di dirlo. L'errore è proprio nelle case produttrici, che vogliono fare tutti i giochi "diablo-style". Damine! Se volete fare un gioco diablo-style, fatelo. Niente in contrario. Ma non tutti!

Io ho giocato a BG e BG2 (IWD 1 e 2 sono già più votati "al massacro", quindi già meno "rpg" a mio parere"), e li ho amati alla follia. Ho comprato NWN e sto rimanendo abbastanza schifato, proprio perché io noto che han preso quel che è l'anima di un rpg -la storia- e l'han buttata nel cesso, e han pensato bene di fare un gioco dove fai clic clic e tutto muore. Bella cagata.

Il fatto non è che Diablo danneggia qualcuno: semplicemente, le case produttrici dovrebbero capire che si posson fare anche giochi diversi. Il brutto è che PENSANDO di fare un gioco diablo-style (io ancora non ne ho trovati, nonostante ne cerchi disperatamente, di giochi che creano un coinvolgimento dello stesso tipo di quello di diablo che -ovviamente- è diverso da quello che crea BG: da una parte si cerca il pg più forte e dannoso, dall'altra parte il proseguio della storia) producono degli aborti che fanno cagare sia chi gioca a Diablo che chi gioca a BG.

In quanto all'avvicinamento al genere... io mi son avvicinato con Diablo all'ambiente fantasy: prima di spade, magia e stregonerie non me ne fregava niente. Una volta giocato a Diablo l'ambiente mi piaceva... e ho cominciato a leggere libri fantasy, a comprare spade da appendermi in camera :asd: e a giocare ad altri giochi amandoli alla follia, come BG e BG2 per l'appunto. Ovvio, come gioco in sé non ha niente a che vedere, ma forse può portare l'attenzione sul mondo fantasy, che non essendo granché pubblicizzato spesso rimane sconosciuto anche a coloro che l'apprezzerebbero.




P.s.: se qualche diablista passa di qua e lascia insulti e smadonnamenti, gli spezzo le mani io personalmente. A parte alcuni elementi, si sta discutendo pacatamente un'argomentazione interessante, e vorrei che rimanesse tale.

*singhiozzo (non di pianto, l' "hic" :P)*

Penso di aver chiarito da cosa nasce la mia ira verso certi tipi di giocatori... non da loro, ma dall'effetto che hanno sul mercato... se i giochi come Torment o Diablo fossero ben separati a livello di compagnie e target, come, chesso', la serie Fifa e la serie Madden (per fare l'esempio di due sportivi che pero' tra di loro non c'entrano niente, per quanto "simili" apparentemente)... il problema è che, a livello di sviluppatori, distributori, e "grande pubblico", Diablo è un ottimo GdR, e Torment è una merda di GdR? Perchè? Per il motivo che è stato detto più di una volta, ovvero perchè vengono messi sullo stesso piano due prodotti, di cui uno riservato alla massa, uno adatto dichiaratamente a pochi... e naturalmente gli addetti al marketing guardano i numeri, non CHI sono quei singoli... (e già questo semplice fatto lo considero come tre o quattro offese pesanti ai miei danni).

Comunque, per chiarire, mi sono divertito molto con Diablo, l'ho scritto anche qui, non so se hai letto o no (non è offensivo, mi cadrebbero le braccia anche a me a leggere tutto insieme un topic di otto pagine con dei post medi molto lunghi)... ho cercato di mantenermi in un ambiente elitario anche li, mi sono letto, spesso ridacchiando, i siti dei vari clan, e bene o male giocavo, e finchè giocavo, anche online, ero una "personalità"... inoltre avevo trovato delle persone che erano davvero fantastiche, e molto brave... una di loro è diventato un mio giocatore fisso di P&P, ed è uno dei migliori giocatori che abbia mai avuto, se non il migliore in assoluto... sono queste persone (tre, su un ottantina che cambiavano in continuazione; le percentuali, come ho detto, non le campo per aria, ma le dico dopo aver frequentato a lungo l'ambiente) che mi hanno permesso di sopportare i mocciosi, ma anche alcuni elementi del mio stesso clan... in un tentativo di fare GdR il mio "capoclan" se ne usci' con: "re-light_breton sfodera la spada e la stanza si riempie di fulmini", eccheccazzoè? Era una riunione tra amici e ci fulmini tutti, te per primo perchè il metallo è un conduttore? Ma, come ho detto, soprassedevo... e ho soprasseduto fino a un episodio ben preciso... il "trasferimento a diablo2 LoD".

Lo comprai sapendo benissimo cosa avevo tra le mani: un picchiaduro a scorrimento con una grafica discreta, una storia estremamente buona, per esser quello che era, e dei filmati che erano un piacere per gli occhi... l'ho giocato in single player, e l'ho trovato molto, molto godibile... poi "il trasferimento" online... prima che lo finissi... il mio "capoclan" (che gli venga un ictus) mi ha fatto "rushare" l'intero gioco, senza farmi goder niente delle quest, dell'atmosfera, neanche del cobmattimento stesso, solo perchè "doveva farmi avere il piggì forte che poteva andare in night o hell"... dopo quell'episodio ho preso diablo, Battle.net, e i diablisti e li ho mandati tutti quanti a fare in culo, quello è stato il primo "gioco" che mi è stato rovinato da loro... e la serie è continuata a lungo... Dungeon Siege sarebbe stato diverso se non ci fossero stati loro... Lionheart sarebbe stato TUTTO come era a Barcellona e Mointalleu... invece... invece no. Tutto qua, nasce tutto da questo il mio odio, il mio razzismo, il mio disprezzo assoluti verso questa categoria di giocatori. Ti sembra poco come motivo? A me no, in piena sincerità ucciderei se fosse legale per qualcosa del genere.

P.S.: spero tu, e anche gli altri naturalmente, abbiate potuto apprezzare questa mia chiarificazione, Khorne.

:birra: Alla tua.

braga81
27-09-2003, 15.39.47
stanotte, ciucca permettendo, posto anche l' "idea dell'oste" su Diablo e la decadenza del genere CRPG.

Gran bel topic ragazzi, davvero. Sta portando un sacco di nuovi clienti all'Osteria:D

Comunque una cosa la dico già adesso: sono contento che anche dei diablisti puri (perchè esistono, come nei crpg, giocatori occasionali e player "raffinati" e puristi) siano intervenuti nel dibattito.

Discutere solo tra noi del Forum avrebbe prodotto una discussione unidirezionale.

DAVIDu1
27-09-2003, 15.41.44
Originally posted by Skree
Ah, ecco il tentativo d'invasione... chi li ha chiamati? :asd:

Bho :angel2:

Khorne
27-09-2003, 15.43.36
Ci tengo a precisare che il topic l'ho letto tutto: non avrei mai voluto dire cose già chiarificate prima, o fraintendere riferimenti a frasi precedenti ;)

Riesco a capire la tua amarezza per Lionheart, ho letto i topic comparsi in questi giorni e sinceramente la cosa ha fatto incazzare anche me. Diosanto, non puoi fare un gioco metà RPG e metà ARPG! Che razza di ragionamenti... come ho detto nei post sopra (forse stavi scrivendo e non li hai visti) tale "frullato di generi" è la cosa più idiota che si possa fare.

D'altra parte, non so quanto sia giusto prendersela con i giocatori di Diablo... non credo sia giusto prendersela con qualcuno per i suoi gusti. A questo punto io dovrei dire -riprendendo l'esempio del cinema- che tutti quelli che guardano Vacanze di Natale sono dei coglioni, perché a causa di quei film spostano tutte le produzioni natalizie in gennaio (v. il Signore degli anelli, l'anno scorso). In fin dei conti ognuno ha il diritto di giocare a quel che gli pare, ma le case produttrici dovrebbero capire che così innanzitutto rendono scontenti tutti.
In tal modo ci perdono tutti: chi vuol giocare ai giochi diablo-style e non ne trova, chi vuol giocare a giochi BG-style e non ne trova, loro che non hanno più una clientela felice e che quindi non compra a cuor leggero.

Ma vallo a spiegare a loro, che se scindessero i due generi venderebbero molto meglio entrambi...

Skree
27-09-2003, 15.49.34
Giusto...

P.S.: la "chiarificazione" mi è sembrata obbligatoria (e spero si sia capito che non l'ho fatta con rabbia o astio)... quel "certi elementi" nel tuo post mi ha fatto venire il singhiozzo, e se c'è una cosa che non sopporto e' venir frainteso da una persona che in un post solo si è già presa una bella fetta della mia stima...

Non che tu mi abbia necessariamente frainteso, ma ho preferito andare sul sicuro... tanto più che quella chiarificazione fara' bene anche ad altri, per capire che non sono un cane idrofobo (lupo feroce si, magari :) ).

GioJ0
27-09-2003, 16.06.02
Oh finalmente si discute in modo civile :p :birra:

Skree
27-09-2003, 16.08.30
Chiedo l'esclusione di GioJo dalla discussione, non ha fatto un commento, che fosse uno, che possa esser definito costruttivo.

GioJ0
27-09-2003, 16.11.45
Originally posted by Skree
Chiedo l'esclusione di GioJo dalla discussione, non ha fatto un commento, che fosse uno, che possa esser definito costruttivo. :chebene!:


Ma cosa è che ti fa rodere cosi?
Posti 2 sec dopo di me.

Che stai tutto il giorno a premere F5 per fare le reply? :ihih:

Rileggi quello che ha detto .Furla. forse io mi ero espresso male ma i contenuti sono i stessi ;)

Walker_Boh
27-09-2003, 16.13.40
Originally posted by GioJ0
Oh finalmente si discute in modo civile :p :birra:

Grazie a te, Giojo.
Giojo...finora hai agito nell'ombra come automoderatore di questo 3d (e te ne sono grato.. Dio sa quanto ci sia bisogno di moderatori preparati in questo forum..... - buono Falco scherzo...-) ma potrei sapere cosa pensi a riguardo del 3d?

Walker_Boh
27-09-2003, 16.19.38
Originally posted by GioJ0


Rileggi quello che ha detto .Furla. forse io mi ero espresso male ma i contenuti sono i stessi ;)

Dio mio.. QUEL Furla? :eek2:
Quello che rulez?

Cioè pensi che le case produttrici NON adottino la logica del "gioco che vende -> stampaggio in serie con titoli diversi per anni a venire" ?

GioJ0
27-09-2003, 16.22.21
Originally posted by GioJ0
Ma chi ha detto che Diablo è un gioco da mocciosi e rovina il genere RPG?


Mah..

A me piace sia Torment sia farmi un bel pg closed hardcore su battle.net

Che flame inutile.
:rolleyes:

Questo.

La prima reply che avevo fatto.

Ripeto, secondo me le discussioni su mocciosi o presunti tali sono inutili.

Come ho gia' detto Diablo 1 o 2 non sono rpg ma sono molto belli e se giocati con lo spirito giusto anche divertenti / difficili.

E sicuramente non hanno portato a un calo qualitativo rpg usciti successivamente.

Per la questione del mercato, bhè non ci crederete ma una discussione simile si è fatta anche nell'ambiente delle simulazioni automobilistiche.

Anche li c'è una nicchia di hardcore gamer che pretendono il realismo al 100% nella fisica anche a discapito della grafica.
Io faccio parte di quella nicchia, ma se la EA sta facendo uscire simulazioni che sono in realtà mezzi arcade, bhè io lo capisco perchè senza vendite non c'è guadagno.

Stesso discorso lo potrei fare per gli rpg creati per le masse di adolescenti e i vari diablo 1 e 2.

Sono loro che decidono il mercato.

P.S.
Non sono un moderatore, ma un misero lurkatore di questo forum che mi piace.


;)

GioJ0
27-09-2003, 16.25.05
Originally posted by Walker_Boh
Dio mio.. QUEL Furla? :eek2:
Quello che rulez?

Cioè pensi che le case produttrici NON adottino la logica del "gioco che vende -> stampaggio in serie con titoli diversi per anni a venire" ?

Io mi riferivo ai commenti su Skree.

Per il resto leggi la mia risposta precedente.

Walker_Boh
27-09-2003, 16.25.29
Originally posted by GioJ0


E sicuramente non hanno portato a un calo qualitativo rpg usciti successivamente.


....


Stesso discorso lo potrei fare per gli rpg creati per le masse di adolescenti e i vari diablo 1 e 2.

Sono loro che decidono il mercato.



Scusa ma ti contraddici palesemente.

Holger
27-09-2003, 16.27.04
Originally posted by GioJ0


Ma cosa è che ti fa rodere cosi?
Posti 2 sec dopo di me.

Che stai tutto il giorno a premere F5 per fare le reply? :ihih:



Si ma se fai così Skree ha ragione... sarebbe un intervento costruttivo questo? Anzi diciamo che proprio non mi piace... se come hai detto tu vuoi una conversazione civile inizia tu ad essere civile ed educato ok? Bene... ora continuate pure... ;)

GioJ0
27-09-2003, 16.31.10
Originally posted by Skree
Tornato da una serata di festeggiamenti! :birra:

Allora, noto con piacere che a Strider, stati uniti a parte, potrei fare scrivere i post al posto mio, ma a parte questo...

Quando si dice che Dungeon Hack non è un GdR (parlo di lui perchè è il mio preferito "di quel genere") e che è imparentato con diablo ci penserei due o tre volte... in DH c'erano puzzle che coinvolgevano piu' di un livello... si doveva tener conto della fame del personaggio, delle ferite, bisognava razionare le risorse che si trovavano perchè non era possibile "tornare in città"... inoltre i dungeon erano DAVVERO labirinti, tanto che ricordo che stavo parecchio tempo a studiare la mappa, a copiarmela su carta e ad annotare le varie posizioni di frammenti di puzzle...

Queste cose in Diablo dove stanno? i Dungeon di diablo saprebbe capaci di farli un moccioso, come in effetti succede... se dessimo a DH la grafica di Morrowind sarebbe un fiasco, e sapete perchè? Perchè i giocatori di oggi, i mocciosi, non gli adulti, non hanno il cervello per affrontare un gioco come DH... non si parla di pazienza o di voglia, si tratta proprio di cervello: non ci riescono, non gli fa piacere che la propria inferiorità gli venga ricordata da un gioco, e allora mettono diablo dove possono fare i ganzi con le armi e i massacri di mostri...

Resta il fatto che DH, Dungeon Master e qualsiasi altro gioco di quel genere scompare di fronte a Darklands, o a Master of Magic, che a tutt'oggi considero la massima espressione di arte videoludica...

Diablo ha il merito di portare giocatori nel genere? Diablo non ha il merito di un beneamato cazzo, ho giocato anche io a Diablo, e ho anche il 2, ma di sicuro non sono stati loro ad avvicinarmi al genere... ricordo ancora il mio primo gioco in assoluto: Dune.

Dai Dune a un diablista e non ci capirà niente, e questo per un solo semplice motivo: non hanno il cervello e le capacità per farlo.

Badate, con "diablista" non intendo gente come me, che puo' giocarci una tantum, ma intendo quelli che sono convinti di essere "ganzi" a giocarci... e poi che sto a spiegarmi a fare? Sapete anche voi a cosa mi riferisco col termine "diablista"...

Vorrei che fosse diverso... vorrei tanto che ci fosse speranza... ma realisticamente non più del 10% dei giocatori di diablo sono persone intelligenti, e vi ricordo che io ho frequentato a LUNGO battle.net in un "clan" che faceva GdR, quindi parlo perchè in quell'ambiente ci sono stato... perchè lo conosco, e perchè, se dico qualcosa, è perchè sono ALMENO convinto che quella cosa sia giusta e corretta...

E che il 90% dei diablisti sia una manica di mocciosi con un Q.I. che non supera i sessanta non penso sia neanche da mettere in discussione: è un assioma...

perchè questo discorso sulla loro stupidità? Presto detto, un imbecille, un "inferiore" non potra' mai giocare a Torment e goderselo... il moccioso che fa il ganzo con la sua "King's Sword of haste" in diablo non potra' MAI comprendere le tematiche di Torment...

E il danno che questi mocciosi fanno è semplicemente questo: sono anche loro a GIUDICARE Torment. E' tutto da li che nasce il mio odio per loro... LORO, quegli animali infetti da deficienza cerebrale cronica vanno ad influenzare le scelte di mercato per dei prodotti che non li dovrebbero riguardare... è per questo che auguro a tutti loro un ictus, una catastrofe, o che gli esploda il monitor rendendoli sfregiati e cechi.

Sono brutale? Esagero?

No, non sto esagerando. Perchè? Perchè loro, con la loro semplice esistenza, vanno a danneggiare il NOSTRO campo, la NOSTRA esistenza, dandoci prodotti come Lionheart, a cui son state tarpate le ali (un Diablo-Killer, ma vi rendete conto? *bestemmia*)... o come Dungeon Siege, e potrei andare avanti a lungo con questo elenco....

La colpa esiste, è di qualcuno, e, diosanto, è loro, totalmente loro... è la loro esistenza che ci porta giochi di dubbio livello qualitativo, se loro cessassero improvvisamente di esistere giochi come Dungeon Siege non avrebbero più motivo d'esistere, e ci sarebbero soltanto giochi come Arcanum, Torment, e la prima metà di Lionheart.

E se devo fare un esempio materiale... se io sto leggendo un libro, pratica che trovo estremamente "enjoyable" (non mi viene il termine italiano, pardon :P), e qualcuno mi disturba, creandomi danno, gli spacco la faccia, e al diavolo la diplomazia.

Ecco, tutti i mocciosi diablisti sono come quei poveri sfigati che mi rompono le palle quando sto leggendo e OSANO fare domande come "ma che stai facendo, vieni a giocare a calcetto".

La loro domanda diventa semplicemente :"ma che stai a fa? che e' tutto quel testo? dai vieni, andiamo ad ammazzare mostri!"

E io ammazzerei loro. Lentamente. Dolorosamente.

Edit: Madonna quanto ho scritto... :P

P.S.: scusate se riposto, ODIO avere l'ultimo post in una pagina... è un mio "tic", pardon :P

P.P.S.: okay, cancellato il primo dei due, ora è tutto a posto.

Questo è un intervento costruttivo invece vero?

Cmq probabilmente ho torto io.

Posto raramente e le poche volte che lo faccio tendo ad attaccare lo zoccolo duro del forum.

Ritorno a lurcare ;)

Walker_Boh
27-09-2003, 16.36.21
Originally posted by GioJ0
Questo è un intervento costruttivo invece vero?

Cmq probabilmente ho torto io.

Posto raramente e le poche volte che lo faccio tendo ad attaccare lo zoccolo duro del forum.

Probabilmente ho torto io.
Quindi ritorno a lurcare ;)

:azz:
Ma va che la tastiera non morde.. cos'hai mangiato "pane e vittimismo" a colazione?
Su rispondi al mio ultimo post piuttosto se sei convinto delle tue idee.
:birra:

.Furla.
27-09-2003, 16.36.56
Originally posted by STR1DER
[...]
Non credo comunque sia qualcosa di personale... effettivamente una volta che una software house vende l'anima 100% al commercio non ci si può aspettare molto imho o tradotto in altri termini:

tutto ciò che piace alla massa = cacca

Gli sviluppatori dopo aver fiutato e assaporato i soldoni che ha guadagnato blizzard, [...]

non è così. e mi irritano discorsi di questo genere, fatti da ipocriti immaturi, che non sanno avere una visione critica d ciò che gli gira dentro fuori e tutt'intorno ma sanno solo dare pregiudizi.

xkè una cosa commerciale (ovvero che piace alla massa e la cui vendita frutta più di ogni altra cosa dello stesso genere) deve essere obbligatoriamente uno schifo?

dammi una risposta GENERALE, che valga per TUTTE le cose che sono piaciute, piacciono e piaceranno alla massa. allora, e solo allora, t darò ragione.


Originally posted by STR1DER
i maghi della commercializzazione e lo sputtanamento di tutto, perfino dell'arte, naturalmente sono gli statunitensi :D [/B]

questa invece è un'affermazione intelligente :D

Holger
27-09-2003, 16.37.54
Originally posted by GioJ0
Questo è un intervento costruttivo invece vero?

Cmq probabilmente ho torto io.

Posto raramente e le poche volte che lo faccio tendo ad attaccare lo zoccolo duro del forum.

Probabilmente ho torto io.
Quindi ritorno a lurcare ;)

Allora per tua informazione quello che tu chiami zoccolo duro (Skree) è stato già bannato quindi io eviterei di dire che è "protetto" dai mod... se veramente lurki da tempo dovresti saperlo no?:azz: E sempre per tua informazione io non sto proteggendo nessuno voglio solo che si discuta civilmente senza battibecchi inutili e stupidi... mi sono rivolto a te perchè sei stato l'ultimo a colpire... d'ora in poi evitate commenti e allora vedrai che nessuno ti sembrerà protetto! ;)

GioJ0
27-09-2003, 16.41.46
Che Skree era stato bannato lo ricordo perchè in quella discussione c'ero di nuovo io in mezzo.

Era un ban di una settimana se non ricordo male.

In effetti hai ragione sono un po' polemico in questo post.

La prossima volta che leggerò perle di saggezza di Skree evitero' di fare reply poco civili.

Walker_Boh
27-09-2003, 16.42.55
Originally posted by .Furla.
non è così. e mi irritano discorsi di questo genere, fatti da ipocriti immaturi, che non sanno avere una visione critica d ciò che gli gira dentro fuori e tutt'intorno ma sanno solo dare pregiudizi.

xkè una cosa commerciale (ovvero che piace alla massa e la cui vendita frutta più di ogni altra cosa dello stesso genere) deve essere obbligatoriamente uno schifo?

dammi una risposta GENERALE, che valga per TUTTE le cose che sono piaciute, piacciono e piaceranno alla massa. allora, e solo allora, t darò ragione.



questa invece è un'affermazione intelligente :D

Furla.. mi piace un sacco come spegni le fiamme con la ruota di ghiaccio.. ma hai seguito il discorso dopo allora?
Mi pare di avere anche in parete risposto alla tua argomentazione, simile a quella di giojo.

p.s. stiamo parlando di danni fatti da un titolo che è divenuto commerciale per eccellenza, quindi è normale che ci si interroghi su quello

zdrenos
27-09-2003, 16.50.46
Originally posted by .Commodo.
Eh, ma allora tu non rientri nel discorso, eri un predestinato..;)
non concordo con l'idea che mi sembra stiate portando avanti tu e Walker(con cui mi rivolgo allo stesso modo quindi)...
Questa cosa della "predestinazione":è chiaro che uno si metterà a giocare a Torment solo se ne troverà particolari apprezzabili...e un modo che ha di conoscerlo è Diablo,questo non può essere negato...quindi è chiaro che Diablo può essere visto come UN canale di accesso al mondo degli hardcore rpg...

e visto che personalmente non ho questa scarsa fiducia nelle capacità intellettive dell'umano medio,penso che non sia così trascurabile come fenomeno...

io uno che non riesce per quanti sforzi faccia a giocare a BG non lo vedo come un caso §ESTREMAMENTE RARO,visto che in Diablo doveva giostrare tra molte statistiche per far salire di livello il proprio personaggio...

GioJ0
27-09-2003, 16.52.40
Originally posted by Walker_Boh
:azz:
Ma va che la tastiera non morde.. cos'hai mangiato "pane e vittimismo" a colazione?
Su rispondi al mio ultimo post piuttosto se sei convinto delle tue idee.
:birra:

Si scusa :)

Io non la vedo la contraddizione.

Ma forse mi sono espresso male.

Semplicemente penso che giochi come Diablo 1 e 2 non porteranno a un calo qualitativo dei prossimi rpg, proprio perchè Diablo non è un rpg e quindi non puo' influenzare un altro genere di gioco.

Diablo è una cosa a parte, è stato definito in molti modi ma comunque la si voglia mettere secondo me è fatto bene e personalmente mi piace moltissimo.

Questo te lo dice uno che ha giocato a BG 1 e 2, Torment Morrowind ecc ecc.

Questa è la mia risposta alla domanda originale del topic.

Ora andando un po' OT, su questo abbassamento del livello qualitativo degli rpg ( che io non ho notato) che stanno uscendo o che usciranno credo che la causa come dite voi sia il mercato.

Da qui il mio discorso sulle simulazioni realistiche/arcade.

Stessa cosa.

Per vendere devi offrire un prodotto che piaccia alle masse.

Diablo piace alla massa ( di mocciosi?) ma non per questo è qualitivamente basso. Anzi..

Credo/spero di essere stato piu' chiaro Walker :birra:

Walker_Boh
27-09-2003, 16.54.41
Originally posted by zdrenos
non concordo con l'idea che mi sembra stiate portando avanti tu e Walker(con cui mi rivolgo allo stesso modo quindi)...
Questa cosa della "predestinazione":è chiaro che uno si metterà a giocare a Torment solo se ne troverà particolari apprezzabili...e un modo che ha di conoscerlo è Diablo,questo non può essere negato...quindi è chiaro che Diablo può essere visto come UN canale di accesso al mondo degli hardcore rpg...



Appunto.. UN canale di accesso... e se uno è "predestinato" (è un modo di dire.. non pensiamo a profezie o cose varie) ad affezionarsi al gioco di ruolo così sarà, qualsiasi canale utilizzi per avvicinarcisivi.

Holger
27-09-2003, 16.55.41
Originally posted by GioJ0
Che Skree era stato bannato lo ricordo perchè in quella discussione c'ero di nuovo io in mezzo.

Era un ban di una settimana se non ricordo male.

In effetti hai ragione sono un po' polemico in questo post.

La prossima volta che leggerò perle di saggezza di Skree evitero' di fare reply poco civili.

Allora... senti io non sto dicendo che skree dica perle di saggezza, ma come del resto non le stai dicendo tu no? quindi visto che nessuno a questo mondo ha la verità in tasca e tanto meno una saggezza infinita l'unico modo per parlare civilmente e tollelare le opinioni di tutti no? e che cavolo...

zdrenos
27-09-2003, 16.55.41
Originally posted by GioJ0
Si scusa :)

Diablo è una cosa a parte, è stato definito in molti modi ma comunque la si voglia mettere secondo me è fatto bene e personalmente mi piace moltissimo.


scusa GioJO,ma perchè negare l'evidenza?La concezione del "gdr" in Diablo influenza i titoli hardcore più mostruosamente hardcore concepibili...se pensi veramente questa cosa,come controargomenti ai discorsi fatti da me e Gaberh in questo stesso topic?

SirKillalot
27-09-2003, 16.57.00
Innanzitutto diablo NON E' UN RPG ne lo sarà mai (oddio sempre ke alla blizzy nn cambino strada con D3). E' inutile ribattere x ore su un concetto ke dovrebbe essere kiaro ormai da anni, anzi, è un ignorante ki afferma ciò. X kuanto mi riguarda, poi, potete kiamarlo anke FPS, nn me ne frega niente, il gioko è kuello è e kuello rimane, nn dipende dal nome ke gli danno. Kuello ke mi da fastidio è ke alcuni di voi gettino fango su un gioco ke, al contrario di kuello ke pensate, è + complicato di ciò ke sembra. La vera anima del gioco nn è il finire i 3 livelli di difficoltà ma il build del pg, vero e proprio tormento dei giocatori, soprattutto con l'avvento della nuova patch. Non è difficile uccidere baal o diablo, anke i semideficienti saprebbero farlo (come anke i semideficienti saprebbero finire un BG o IWD o Fallout) (x la cronaca Fallout l'ha finito mio cugino ke ha 14anni...), il difficile è creare un buon pg ke sia capace di sconfiggere gli altri in duello o di farsi una mukkata da solo a play8 senza problemi, soprattutto con la 1.10s (in pratica farsi un dungeon pieno dei mostri + forti del gioco con la vita aumentata di 8 volte e resi ancora + cazzuti dalla nuova patch), una vera impresa sovrumana ke, ke io sappia, riesce a ben poki o addirittura a nessuno (tranne ke nn usino hack). Per non parlare della 99izzazione (portare un pg al liv 99, il max), sogno x molti (me compreso), del riuscire a creare una buona arma o a collezionare tutti gli oggetti. E' la stessa cosa se in un kualsiasi gioco di ruolo ci si limitasse a finire solo le kuest necessarie x finirlo, senza occuparsi minimamente di kuelle minori (anima dei vari BG, IWD, Fallout, NWN e compagnia bella).
Un'ultima cosa, anke se adesso mi si dirà ke sono caduto nella trappola, manco foste avvocati: nn credo ke la maggior parte dei giocatori sia una massa di semideficienti. Fatti un giro sul nostro forum e fatti un'idea delle persone ke ci giocano prima di "classificarci" (ultimo periodo riferito a skree). Io di certo nn vado dicendo in giro ke i giocatori di rpg sono solo dei pieni di merda ke hanno tempo da sprecare su un vg (ne tanto meno lo penso).

zdrenos
27-09-2003, 16.57.23
Originally posted by Walker_Boh
Appunto.. UN canale di accesso... e se uno è "predestinato" (è un modo di dire.. non pensiamo a profezie o cose varie) ad affezionarsi al gioco di ruolo così sarà, qualsiasi canale utilizzi per avvicinarcisivi.

sì,su questo siamo d'accordo,quello su cui non concordiamo è la "dimensione" del travaso:trovami un canale potenziale di accesso al genere molto più grande per dimensioni...

Pendragon
27-09-2003, 16.57.40
Risposta alla domanda: no
Perchè? Diablo non è un rpg, punto.
La verità è che ormai la definizione di "rpg" viene travisata a piacimento da parecchie persone, consumatori e produttori, ai primi piace in particolare poter dire di giocare ad un rpg perchè fa "figo" (il classico tipo che viene a dirti che uccide il megaboss finale in meno secondi di te, che ha l'equipaggiamento più figo, ha l'armatura con cromature dorate etc etc), i secondi affibiano la targa rpg anche a giochi che con tale genere non c'entrano nulla (volevo dire, tranne l'ambientazione, ma in realtà un'rpg può avere molteplici ambientazioni, dunque niente da fare), li fanno generalmente fantasy, piazzano tonnellate di mostri, armi e roba simile, e tac, ecco un'rpg pronto pronto alle vendite. Questo però non è l'esempio di Diablo, visto che ad ogni modo nella sua semplicità come stile di gioco possiede comunque i suoi svariati pregi(non a caso mi diverte molto giocato con i pochi amici con cui vale la pena giocarlo, poi andare a giocarlo con i soliti bambocci di turno fa passare la voglia di giocare a chiunque, ovvio), per il semplice fatto che la Blizzard creò un gioco che non aspirava certo ad essere un'rpg, ma che gli altri lo cominciarono a considerare come tale, provocando poi la creazione successiva di infiniti cloni (mi ricorda un pò la storiella di warcraft e command & conquer, i 2 capolavori strategici con la loro atmosfera, le loro qualità, spudoratamente copiati da orde di cloni mal riusciti senza anima) e quindi il trasferimento di massa di "mocciosi" in ogni dove, alcuni che poi "maturarono" da questo trasferimento cominciando ad apprezzare gli rpg veri, altri che invece iniziarono ad "infettare" gli rpg, provocando situazioni tipo un baldur's gate giocato dove mi sento dire "ahahha c'ho la spada +5, c'ho -10 di AC, 2000hp, ho ammazzato tutti i draghi con 2 spadate grazie alla mia combo kensai-ladro 5xmoltiplicatore danno alle spalle con 30 forza, super abilità usa qualunque oggetto blablabla iper combo imbattibile blablablabla" oppure "non mi è piaciuto bladur's gate, i combattimenti erano troppo semplici, e poi tutti quegli assurdi dialoghi, ma non c'è il tasto esc per saltarli?" oppure anche ad Icewind Dale 2, io l'ho sempre detto, sarà pure un dungeon crawling, ma è ANCHE un'rpg, e chi non l'ha giocato e terminato ovviamente questo non può saperlo, fatto sta che mi incavolo non poco quando leggo "mi sono perso in mezzo ad un bosco, ma sono furbo, salvo prima di cambiare ogni area e se la sbaglio ricarico, così sono riuscito ad uscire dopo 2 minuti" eh sì... tanto l'abilità Wilderness Lore l'hanno messa lì tanto per far numero, poi per le loro supercombo da 1000 danni non hanno abbastanza skill points... e poi a cosa mai potrà servire il carisma, diplomazia, bluff, tanto come vedi qualcosa che si muove lo ammazzi, mica pensi che sia in grado di darti le indicazioni su come riuscire ad andare avanti... ok terminate queste inscresciose precisazioni, diciamo semplicemente che il problema vero, è il mercato dei videogames, negli ultimi anni il numero di videogiocatori è cresciuto esponenzialmente, e continuerà a crescere in modo sempre più rapido, per questa ragionei produttori si interessano solo di catturare questa massa, per far soldi, e d'altro canto i giocatori (la massa) si interessa solo di trovare un gioco con grafica accattivamente, personaggio superpotente e orde di nemici da ammazzare, e se ci trovano la parola fantasy in mezzo allora stanno giocando ad un'rpg, punto.
Ora posso capire che INDIRETTAMENTE la saga di Diablo abbia pure le sue colpe, ma d'altro canto Diablo è un'altro tipo di gioco, che merita il rispetto dei pochi giocatori seri che lo giocano per quel che è (mi permetto di includere la mia persona e quella del sig. Khorne :D ), che sa essere divertente in modo diverso dagli rpg, piuttosto servirebbe come dire, un corso di ripetizioni per il videogiocatore medio :asd: così che capiscano le differenze tra i vari tipi di giochi, e soprattutto servirebbe invece una presa di coscienza da parte dei produttori, che dicono sempre di essere per primi dei videogiocatori, m a ricordare le parole che ripetono ad ogni intervista, ovvero fare il miglior prodotto che saranno in grado di fare" e non quello che venda di più, credo sarebbe la cosa migliore per tutti, anche per loro e per la loro credibilità.

STR1DER
27-09-2003, 16.58.58
Sono daccordo su tutto quello che ho letto finora o quasi...
Certo diablo2 è un gioco accattivante nel suo genere ma non imbattutto o imbattibile come sostengono i diablisti più affezzionati che forse confondono il gusto personale e la passione con il dato oggettivo.
In fondo giochi come dungeon siege e darkstone sono allo stesso livello di diablo, peccano forse di originalità ma questo è trascurabile oramai in un mercato di videogames consolidato e votato al guadagno l'originalità va a farsi benedire (purtroppo).
L'aspetto che distingue i titoli blizzard dagli altri e la possibilità di interagire in un vero e proprio "mondo" che è la comunità di battlenet con le sue potenzialità la ladder, i clan ecc...

Io ho sempre evitato i clan come la peste per ovvi motivi, limitandomi a giocare con amici fidati o da solo.
Con Lod come dice giustamente Skree il gioco è andato a puttane definitivamente...
Un mese fa ho rispolverato Lod e mi sono connesso sul reame Europe: dopo qualche partita sono stato schernito perchè non volevo farmi rushare e ridicolizzato perchè con un personaggio di appena un paio di ore di vita, giocavo tranquillamente in difficoltà normal invece di farmi trasferire direttamente a difficoltà inferno da qualcuno!?
Non solo giocano in maniera deplorevole la metà dei giocatori ma si permettono anche di infastidirti e insegnarti come "si gioca" :vomit:

Con l'ultima versione poi il gioco si è trasformato in una sorta di pacman che vede contrapposto il proprio pg a un gruppo di mucche assassine lol.


Diciamo la verità se non ci fossero i duellatori che tra l'altro quasi prendono in prestito il "motore" di diablo e lo trasformano in una sorta di unreal tournament... il gioco sarebbe morto e sepolto da un bel pezzo, anche per alcuni dei fanatici più incalliti.
Il desiderio di molti giocatori è quello di portare il proprio pg a livello 99 in pochi giorni per poi duellare e ignorare completamente le quest e il resto del gioco.. altro che gdr.
Progetti come Sanctuary World mi fanno sorridere sinceramente quando proprongono elementi di gdr in un "mondo" ottuso e pure impestato di cheater e lamer vari come lod, dove i ragazzini pensano che basti scrivere quattro cazzate auliche per fare gdr prima di inziare a squartarsi e infilzarsi per un'ora come spiedini.

INsomma diablo nemmeno ha rivoluzionato il mondo dei videogames per pc dal punto di vista tecnico e innovativo come unreal o half life ma bensì siamo difronte ad un buon gioco che a tanti pregi contrappone un difetto molto grande: quello di essere uno dei giochi più commerciali e di tutti i tempi e di aver inquinato e condannato per molti anni a venire IL GIOCO DI RUOLO PER COMPUTER (lo evidenzio un po perchè il concetto è importante :D) e vi assicuro che oggettivamente, a conti fatti anche diablo ne è colpevole (anche se indirettamente come detto prima).
Tra mmorpg e actionrpg diablo-cloni del cavolo di spazio per rpg puri, ragionati e maturi ormai non ce n'è più.
Amen.

Walker_Boh
27-09-2003, 16.59.56
Originally posted by GioJ0
Si scusa :)

Io non la vedo la contraddizione.

Ma forse mi sono espresso male.

Semplicemente penso che giochi come Diablo 1 e 2 non porteranno a un calo qualitativo dei prossimi rpg, proprio perchè Diablo non è un rpg e quindi non puo' influenzare un altro genere di gioco.



Il problema, ripeto, è che è stato inteso come tale.



Diablo è una cosa a parte, è stato definito in molti modi ma comunque la si voglia mettere secondo me è fatto bene e personalmente mi piace moltissimo.

Questo te lo dice uno che ha giocato a BG 1 e 2, Torment Morrowind ecc ecc.

Questa è la mia risposta alla domanda originale del topic.

Ora andando un po' OT, su questo abbassamento del livello qualitativo degli rpg ( che io non ho notato) che stanno uscendo o che usciranno credo che la causa come dite voi sia il mercato.

Da qui il mio discorso sulle simulazioni realistiche/arcade.

Stessa cosa.

Per vendere devi offrire un prodotto che piaccia alle masse.

Diablo piace alla massa ( di mocciosi?) ma non per questo è qualitivamente basso. Anzi..

Credo/spero di essere stato piu' chiaro Walker :birra:

Invece E' qualitativamente bassissimo per essere un rpg... capisci?
Io credo che gli imputati principali siano le case di produzione e il pastrocchio che hanno in testa....
Perchè non me la prendo così con Tomb Raider, che pure mi fa schifo? Perchè quello è un action passato per tale che non ha mai avuto, nella mente delle software house, la pretesa di fare concorrenza ad un Arx Fatalis per dire.
:birra:

Walker_Boh
27-09-2003, 17.06.36
Originally posted by SirKillalot
Innanzitutto diablo NON E' UN RPG ne lo sarà mai (oddio sempre ke alla blizzy nn cambino strada con D3). E' inutile ribattere x ore su un concetto ke dovrebbe essere kiaro ormai da anni, anzi, è un ignorante ki afferma ciò. X kuanto mi riguarda, poi, potete kiamarlo anke FPS, nn me ne frega niente, il gioko è kuello è e kuello rimane, nn dipende dal nome ke gli danno. Kuello ke mi da fastidio è ke alcuni di voi gettino fango su un gioco ke, al contrario di kuello ke pensate, è + complicato di ciò ke sembra. La vera anima del gioco nn è il finire i 3 livelli di difficoltà ma il build del pg, vero e proprio tormento dei giocatori, soprattutto con l'avvento della nuova patch. Non è difficile uccidere baal o diablo, anke i semideficienti saprebbero farlo (come anke i semideficienti saprebbero finire un BG o IWD o Fallout) (x la cronaca Fallout l'ha finito mio cugino ke ha 14anni...), il difficile è creare un buon pg ke sia capace di sconfiggere gli altri in duello o di farsi una mukkata da solo a play8 senza problemi, soprattutto con la 1.10s (in pratica farsi un dungeon pieno dei mostri + forti del gioco con la vita aumentata di 8 volte e resi ancora + cazzuti dalla nuova patch), una vera impresa sovrumana ke, ke io sappia, riesce a ben poki o addirittura a nessuno (tranne ke nn usino hack). Per non parlare della 99izzazione (portare un pg al liv 99, il max), sogno x molti (me compreso), del riuscire a creare una buona arma o a collezionare tutti gli oggetti. E' la stessa cosa se in un kualsiasi gioco di ruolo ci si limitasse a finire solo le kuest necessarie x finirlo, senza occuparsi minimamente di kuelle minori (anima dei vari BG, IWD, Fallout, NWN e compagnia bella).
Un'ultima cosa, anke se adesso mi si dirà ke sono caduto nella trappola, manco foste avvocati: nn credo ke la maggior parte dei giocatori sia una massa di semideficienti. Fatti un giro sul nostro forum e fatti un'idea delle persone ke ci giocano prima di "classificarci" (ultimo periodo riferito a skree). Io di certo nn vado dicendo in giro ke i giocatori di rpg sono solo dei pieni di merda ke hanno tempo da sprecare su un vg (ne tanto meno lo penso).

:roll3:

Non ci posso credere.. ma sei vero o ti disegnano così?

zdrenos
27-09-2003, 17.08.47
discorso "Diablo non è un rpg",visto che mi sembra stia diventando un'assioma...

io penso che ci siano buoni motivi per i quali questo assioma non può essere accettato...

per alcuni freelancer è un rpg,per altri vice city,per me lo può essere anche the longest journey per ecrti aspetti...

siccome queste classificazioni sono abbastanza arbitrarie,ragionate ma arbitrarie,sono per una dicitura "rpg" nei termini più ampoli possibili,e quindi non vedo perchè Diablo non possa rientrare nella categoria...
se guardiamo alla stioria degli rpg diablo ha un ruolo milioni di volte superiore a chessò,Double Drgaon,e tutti lo hanno trattato come rpg,e lo si chiama rpg...poteri dire anche che BG2 è un'avventura e non un rpg,perchè la sua trama è rigidamente prederminata,come gothic o Torment...

Walker_Boh
27-09-2003, 17.09.25
Originally posted by zdrenos
sì,su questo siamo d'accordo,quello su cui non concordiamo è la "dimensione" del travaso:trovami un canale potenziale di accesso al genere molto più grande per dimensioni...

Beh io come la maggior parte dei presenti sul forum credo non ci siamo arrivati tramite Diablo.. quindi cmq D rappresenta solo una fetta cmq minoritario della torta...
Uncanale potenziale.. in effetti non saprei.. sarebbe interessante aprirci un3d... che so per qualcuno può essere stato un libro, una saga, un film...per altri gli amici, D&D... per altri ancora il "caso"..ha semplicemente provato o gli è capitato in mano un crpg..

SirKillalot
27-09-2003, 17.12.10
Strider se vai su bnet il 70% dei giocatori sono cheater. La comunità ke si è creata su blizzypalyer.it ha proprio lo scopo di radunare tutti gli appassionati full legit di kuesto gioco x poter giocare trankuillamente tra di loro, senza ne hack ne rompiballe di alcun genere.

Walker_Boh
27-09-2003, 17.13.04
Originally posted by zdrenos


siccome queste classificazioni sono abbastanza arbitrarie,ragionate ma arbitrarie,sono per una dicitura "rpg" nei termini più ampoli possibili,e quindi non vedo perchè Diablo non possa rientrare nella categoria...


Qui non siamo proprio d'accordo ma è un discorso già fatto e rifatto e penso che ci porterebbe ad una discussione infinita...
dico solo che non pretendo di imporle al mondo, ma io alcune caratteristiche ben definite che mi definiscono un rpg ce le ho ben definite in mente...

zdrenos
27-09-2003, 17.13.53
Originally posted by Walker_Boh
Beh io come la maggior parte dei presenti sul forum credo non ci siamo arrivati tramite Diablo.. quindi cmq D rappresenta solo una fetta cmq minoritario della torta...
Uncanale potenziale.. in effetti non saprei.. sarebbe interessante aprirci un3d... che so per qualcuno può essere stato un libro, una saga, un film...per altri gli amici, D&D... per altri ancora il "caso"..ha semplicemente provato o gli è capitato in mano un crpg..
beh commodo c'è arrivato più o meno col nonno di diablo(dungeon master...:D ),io probabilmente sentendo parlare del d'nd caraceo,che era una specie di Diablo cartaceo...i meccanismi son simili...
i libri alla dragonlance ecc. non credo siano da annoverare tra i classici della letteratura...



Insomma,che ti devo dire,non arriveremo mai ad un accordo mi sa...:D :birra: i li

zdrenos
27-09-2003, 17.16.32
Originally posted by Walker_Boh
Qui non siamo proprio d'accordo ma è un discorso già fatto e rifatto e penso che ci porterebbe ad una discussione infinita...
dico solo che non pretendo di imporle al mondo, ma io alcune caratteristiche ben definite che mi definiscono un rpg ce le ho ben definite in mente...

anche io ce le ho ben definite,ma siccome le mie classificazioni sono tanto soggettive quanto le tue e non ho la verità assoluta come non ce l'hai tu,parlare di diablo come un gdr(visto che per migliaia di persoene lo è o lo è stato) eviterebbe polemiche e dispute terminologiche inutili in molte discussioni...

.Furla.
27-09-2003, 17.18.35
Originally posted by Walker_Boh
Dio mio.. QUEL Furla? :eek2:
Quello che rulez?

Cioè pensi che le case produttrici NON adottino la logica del "gioco che vende -> stampaggio in serie con titoli diversi per anni a venire" ?

ho detto che per rimanere in pista le software house sono costrette a trovare idee originali. il fatto che tutte le stronzate uscite negli ultimi tempi siano un orrendo mescolame di ciò che esiste già ne è la conferma.
il loro pensiero l'ha definito bene Khorne, ed è molto diverso da quello che hai espresso tu. Va bene, non tutti i giochi, nella loro originalità rispetto agli altri, sono dei successi, ma non si può negare che dei tentativi di innovazione non ci siano (anche solo mescolare gli rpg a Diablo è un'idea nuova, sebbene squallida e tutt'altro che originale)... l'insuccesso deriva dai gusti dei giocatori, che sono spesso imprevedibili.
altrimenti saremmo ancora tutti a giocare a pac-man.

SirKillalot
27-09-2003, 17.19.41
Originally posted by Walker_Boh
:roll3:

Non ci posso credere.. ma sei vero o ti disegnano così?

Bah, nn rispondo neanke, è inutile parlare con persone ke si credono Gesù Cristo solo xkè giocano con un vg ke rikiede + cervello ke azione...

Fate una partita a amerzone o myst, tanto x citarne un paio, INTELLIGGGENTONNI.

Walker_Boh
27-09-2003, 17.20.56
Originally posted by zdrenos
beh commodo c'è arrivato più o meno col nonno di diablo(dungeon master...:D ),io probabilmente sentendo parlare del d'nd caraceo,che era una specie di Diablo cartaceo...i meccanismi son simili...
i libri alla dragonlance ecc. non credo siano da annoverare tra i classici della letteratura...



Insomma,che ti devo dire,non arriveremo mai ad un accordo mi sa...:D :birra: i li

Diamine.. mi stai dipingendo un "mondo Diablo" :eek2: .. no dai Diablo è Diablo.. il resto è il resto... per quanto criticabile e deprecabile un libro di Dragonlance è un libro di Dragonlance

STR1DER
27-09-2003, 17.21.24
originally posted by Furla:

non è così. e mi irritano discorsi di questo genere, fatti da ipocriti immaturi, che non sanno avere una visione critica d ciò che gli gira dentro fuori e tutt'intorno ma sanno solo dare pregiudizi.

xkè una cosa commerciale (ovvero che piace alla massa e la cui vendita frutta più di ogni altra cosa dello stesso genere) deve essere obbligatoriamente uno schifo?

Interessante il tuo punto di vista :D
Ma qui non si sta parlando di "una cosa" in generale qui siamo nello specifico del gdr, che per forza di cose è un genere di videogioco d'elite per pochi appassionati e con caratteristiche precise nettamente in contrasto con il solito videogioco commerciale, con gli arcade, con diablo o con il 90% dei giochi per console per esempio...

Quindi è logico che rendere un rpg troppo commerciale e appettibile anche a tutti gli appassionati di questi generi significa ammazzare l'rpg stesso! (è un po come quando si miscela l'opera e il canto lirico con l'hip-hop: va benissimo per gli ascoltatori di hip-hop e di generi commerciali ma per gli appassionati di classica è una profanazione inascoltabile che non può essere tollerata :D)

zdrenos
27-09-2003, 17.24.23
Originally posted by Walker_Boh
Diamine.. mi stai dipingendo un "mondo Diablo" :eek2: .. no dai Diablo è Diablo.. il resto è il resto... per quanto criticabile e deprecabile un libro di Dragonlance è un libro di Dragonlance

sì,mi sa:D ...

io penso che d'nd caraceo viva della stessa linfa di utenza potenziale di cui si nutre Diablo,così come i libri fantasy che ho citato...ci sono le eccezzioni,ma ci sono anche in diablo...

Skree
27-09-2003, 17.25.03
Originally posted by STR1DER
Interessante il tuo punto di vista :D
Ma qui non si sta parlando di "una cosa" in generale qui siamo nello specifico del gdr, che per forza di cose è un genere di videogioco d'elite per pochi appassionati e con caratteristiche precise nettamente in contrasto con il solito videogioco commerciale, con gli arcade, con diablo o con il 90% dei giochi per console per esempio...

Quindi è logico che rendere un rpg troppo commerciale e appettibile anche a tutti gli appassionati di questi generi significa ammazzare l'rpg stesso! (è un po come quando si miscela l'opera e il canto lirico con l'hip-hop: va benissimo per gli ascoltatori di hip-hop e di generi commerciali ma per gli appassionati di classica è una profanazione inascoltabile che non può essere tollerata :D)

Strider, perchè non sei filoamericano? hai solo questo difetto :D

"skree, perchè sei filoamericano? hai solo questo difetto" :P

SirKillalot
27-09-2003, 17.42.27
Originally posted by STR1DER
Interessante il tuo punto di vista :D
Ma qui non si sta parlando di "una cosa" in generale qui siamo nello specifico del gdr, che per forza di cose è un genere di videogioco d'elite per pochi appassionati...

è kuesto ke nn riesco a capire: xkè credi ke sia un gioco x poki?

.Furla.
27-09-2003, 17.44.04
Originally posted by STR1DER
Interessante il tuo punto di vista :D
Ma qui non si sta parlando di "una cosa" in generale qui siamo nello specifico del gdr, che per forza di cose è un genere di videogioco d'elite per pochi appassionati e con caratteristiche precise nettamente in contrasto con il solito videogioco commerciale, con gli arcade, con diablo o con il 90% dei giochi per console per esempio...

Quindi è logico che rendere un rpg troppo commerciale e appettibile anche a tutti gli appassionati di questi generi significa ammazzare l'rpg stesso! (è un po come quando si miscela l'opera e il canto lirico con l'hip-hop: va benissimo per gli ascoltatori di hip-hop e di generi commerciali ma per gli appassionati di classica è una profanazione inascoltabile che non può essere tollerata :D)

allora 6 tu ke hai generalizzato troppo ;)

avresti dovuto dire
tutto ciò che piace alla massa = rpg nn degno d essere chiamato tale, o < rpg

cacca mi sembra un po' offensivo verso la massa e verso chi pur non facendo parte della massa può avere gli stessi gusti

credo ke in questo forum dovreste farvi una ragione del fatto che nn esistete solo voi.

Skree
27-09-2003, 17.45.51
Originally posted by SirKillalot
è kuesto ke nn riesco a capire: xkè credi ke sia un gioco x poki?

Oddio... le "k" al posto di c, q, e ch non la vedevo da... e le "x" al posto dei per... quanti ricordi... *lacrimuccia*.

A parte questo... per il semplice motivo che sono richieste conoscienze e capacita' di riflessione non comuni per giocare a titoli come Torment. E per cogliere i riferimenti a Babilonia, antica grecia e all'impero romano/cristianesimo in Morrowind occorre una cultura non indifferente.

Ecco perchè sono per pochi... perchè queste sono conoscienze e capacità che non hanno tutti. Tutto qua :)

zdrenos
27-09-2003, 17.52.24
faccio una semplice proposta che se accettata renderà la discussione mille volte più densa di contenuti...

Lasciamo da parte TUTTI i nostri giudizi sulle capacità intellettive di chi gioca a Barbie scaccialamoda o a superrisikoonline,e ragionamo solo sul tema del 3d:
l'influenza di Diablo sulla morte del genere...si evitano insulti,antipatie,offese,tensione,intervento dei moderatori ecc

Khorne
27-09-2003, 17.53.13
Già. Che questo pero non porti al pensiero "se ci giocano in tanti è una merda"... esplico con un esempio.

Esce un nuovo gdr. Bellissimo. Fenomenale. Portentoso. Noi tutti ci giochiamo felicissimi, trama avvincente, molto coinvolgente, sistema di magia ben studiato, personaggi ben caratterizzati, combattimenti interessanti e non ripetitivi, storia con varie possibilità di diramazione. Il gioco perfetto, imho.
Ebbene, tale gioco sarà ricoperto di lodi sulle riviste di vg e sui forum appositi; a tal punto, molta gente non "appassionata" lo prenderà. Sicuramente tra questa gente ci saranno i soliti lamerozzi di turno che cominceranno a preparare hack a destra e a manca, a fare quanto di peggio si possa fare con tale gioco... ebbene, a questo punto il gioco sarebbe ancora bello oppure, essendo diventato "di massa", comincereste a schifarlo?
Sui due piedi vien da dire "no, se è bello è bello e basta", ma seguendo il ragionamento "gdr è per pochi, se no è merda" si rischia di cadere in tale errore.

I gdr sono apprezzati da una piccola fetta di appasionati videoludici e i tentativi delle case editrici per farli piacere anche ai bimbetti 12enni con le mani impiastrate di nutella spesso e volentieri sono catastrofici. Ma questo non deve far credere che un gioco che piaccia a tutti non possa esser ugualmente bello.

Skree
27-09-2003, 17.56.04
Originally posted by zdrenos
faccio una semplice proposta che se accettata renderà la discussione mille volte più densa di contenuti...

Lasciamo da parte TUTTI i nostri giudizi sulle capacità intellettive di chi gioca a Barbie scaccialamoda o a superrisikoonline,e ragionamo solo sul tema del 3d:
l'influenza di Diablo sulla morte del genere...si evitano insulti,antipatie,offese,tensione,intervento dei moderatori ecc

*asettic mode: ENGAGED*

Considerando che:

-Diablo non è un gioco con complessità analoga a capolavori come Torment o Fallout 2.

E che:

-Diablo, Torment, e Fallout 2 sono pero' tutti dello "stesso genere" a livello ufficiale.

Tenendo presente che:

-Di questi tre, i lgioco di maggior successo è Diablo.

Ne consegue che:

-Un gioco che poco ha a che fare con questi due va ad influenzare lo sviluppo di giochi che normalmente sarebbero stati di quel livello.

E quindi:

-Diablo è la rovina dei GdR veri.

Va bene così? :)

Khorne
27-09-2003, 17.56.20
Originally posted by zdrenos
l'influenza di Diablo sulla morte del genere...

Diablo ha influenzato le attuali produzioni di rpg? Sì.

Le attuali produzioni di rpg sono calate di qualità rispetto al passato? Sì.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile ai giocatori di Diablo? No.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile al gioco di Diablo di per sé stesso? No.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile alle case produttrici? Sì.

Cosa si dovrebbe fare? Le case produttrici dovrebbero separare rpg e arpg completamente.


Questo, in sintesi, cosa penso. In caso di bisogno di delucidazioni, ditemi :D

Walker_Boh
27-09-2003, 17.57.48
Originally posted by Khorne
Già. Che questo pero non porti al pensiero "se ci giocano in tanti è una merda"... esplico con un esempio.

Esce un nuovo gdr. Bellissimo. Fenomenale. Portentoso. Noi tutti ci giochiamo felicissimi, trama avvincente, molto coinvolgente, sistema di magia ben studiato, personaggi ben caratterizzati, combattimenti interessanti e non ripetitivi, storia con varie possibilità di diramazione. Il gioco perfetto, imho.
Ebbene, tale gioco sarà ricoperto di lodi sulle riviste di vg e sui forum appositi; a tal punto, molta gente non "appassionata" lo prenderà. Sicuramente tra questa gente ci saranno i soliti lamerozzi di turno che cominceranno a preparare hack a destra e a manca, a fare quanto di peggio si possa fare con tale gioco... ebbene, a questo punto il gioco sarebbe ancora bello oppure, essendo diventato "di massa", comincereste a schifarlo?
Sui due piedi vien da dire "no, se è bello è bello e basta", ma seguendo il ragionamento "gdr è per pochi, se no è merda" si rischia di cadere in tale errore.

I gdr sono apprezzati da una piccola fetta di appasionati videoludici e i tentativi delle case editrici per farli piacere anche ai bimbetti 12enni con le mani impiastrate di nutella spesso e volentieri sono catastrofici. Ma questo non deve far credere che un gioco che piaccia a tutti non possa esser ugualmente bello.

Non è certo il caso di Diablo però. ;)






In verità...in verità vi dico... rinnegate il vostro passato di giocatori di Diablo ed unitevi a Me, la luce del Padre illuminerà la vostra via....

Skree
27-09-2003, 17.59.39
Ma questo non deve far credere che un gioco che piaccia a tutti non possa esser ugualmente bello.


Morrowind.
Credo che Morrowind sia l'unico GdR che riesca nell'intento che hai detto... chi vuole puo' giocarlo come Unreal Fantasy, chi puo' lo gioca godendo di ogni riferimento colto di cui è impregnato. Non lo amo per questo motivo (ma lo amo, sia chiaro), ma di sicuro questo aumenta la mia "stima" per coloro che lo hanno prodotto.

zdrenos
27-09-2003, 18.00.32
Originally posted by Khorne
Diablo ha influenzato le attuali produzioni di rpg? Sì.

Le attuali produzioni di rpg sono calate di qualità rispetto al passato? Sì.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile ai giocatori di Diablo? No.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile alle case produttrici? Sì.

Cosa si dovrebbe fare? Le case produttrici dovrebbero separare rpg e arpg completamente.


Questo, in sintesi, cosa penso. In caso di bisogno di delucidazioni, chiedete :D
Perfetto!Condivido in pieno la tua sintesi...magari sulla terapia sarei meno sintetico,ma sono comunque d'accordo:birra:

Walker_Boh
27-09-2003, 18.00.48
Originally posted by Khorne
Diablo ha influenzato le attuali produzioni di rpg? Sì.

Le attuali produzioni di rpg sono calate di qualità rispetto al passato? Sì.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile ai giocatori di Diablo? No.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile alle case produttrici? Sì.

Cosa si dovrebbe fare? Le case produttrici dovrebbero separare rpg e arpg completamente.


Questo, in sintesi, cosa penso. In caso di bisogno di delucidazioni, chiedete :D

Bravo.. dovrei quotare anche skree sopra di te cmq.
Avete colto nel segno. :birra:

Khorne
27-09-2003, 18.01.54
Originally posted by Walker_Boh
Non è certo il caso di Diablo però. ;)




Vero, in questo caso non stavo però parlando dell'argomento in questione, mi ero permesso una piccola divagazione ;)


In verità...in verità vi dico... rinnegate il vostro passato di giocatori di Diablo ed unitevi a Me, la luce del Padre illuminerà la vostra via....



Beh, io faccio coesistere in me un giocatore di Diablo all'ennesima potenza e un fanatico di rpg, così posso giocare a tutto quanto :D


[edit] Morrowind purtroppo non ho mai potuto giocarlo (mai trovato, qui non arriva mai niente :tsk: ), non posso pronunciarmi in merito, purtroppo.

Skree
27-09-2003, 18.03.01
Originally posted by Khorne
Diablo ha influenzato le attuali produzioni di rpg? Sì.

Le attuali produzioni di rpg sono calate di qualità rispetto al passato? Sì.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile ai giocatori di Diablo? No.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile al gioco di Diablo di per sé stesso? No.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile alle case produttrici? Sì.

Cosa si dovrebbe fare? Le case produttrici dovrebbero separare rpg e arpg completamente.


Questo, in sintesi, cosa penso. In caso di bisogno di delucidazioni, ditemi :D

Diablo ha influenzato le attuali produzioni di rpg? Sì.

Le attuali produzioni di rpg sono calate di qualità rispetto al passato? Sì.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile ai giocatori di Diablo? Al loro numero, e al fatto che vengono considerati "giocatori di ruolo".

La colpa di questo calo di qualità è imputabile al gioco di Diablo di per sé stesso? Al suo successo.

La colpa di questo calo di qualità è imputabile alle case produttrici? Sì.

Questo invece è come lap enso io... le differenze le ho messe in corsivo :)

Non penso che sia troppo diversa come posizione, no? :)

zdrenos
27-09-2003, 18.04.04
risultato immaginabile:se si trascurano i pregiudizi,le antipatie e i punzecchiamenti vari,c'è più accordo in una discussione di quanto si creda...

Skree
27-09-2003, 18.06.11
Originally posted by zdrenos
risultato immaginabile:se si trascurano i pregiudizi,le antipatie e i punzecchiamenti vari,c'è più accordo in una discussione di quanto si creda...

Mah, non mi pare d'esser mai stato in contrasto con Khorne... :P

Khorne
27-09-2003, 18.08.14
No, la posizione oramai abbiamo capito che bene o male è la stessa. L'unica differenza è che tu hai del risentimento verso il gioco di Diablo, mentre io no.

Dove dici "la colpa è del suo successo", potrei rispondere "più che altro, di come le case produttrici si sono comportate di riflesso", ma in fin dei conti sono solo inutili precisazioni... nessuno mai riuscirà a farti dire "effettivamente in fin dei conti Diablo non c'entra niente", ed è inutile star qui a tentare di convincerti ;)

L'importante però non questo... l'importante è il trovarsi d'accordo sul "cosa si dovrebbe fare", e penso che lo siamo. Diablo da una parte, rpg dall'altra.

E così come lo sappiamo noi lo saprà tanta altra gente, si spera... e magari prima o poi qualcuno di costoro farà parte di una delle produzioni dei giochi che tanto amiamo, e farà qualcosa per far sì che ciò avvenga. Oppure prima o poi qualche sviluppatore leggerà un forum parificabile a questo dove vedrà tali idee, e ci rifletterà su.

Purtroppo noi da meri giocatori (almeno io, non so se qualcuno di voi lavora per la Black Isle o per la Blizzard :asd: ) possiamo fare poco altro, se non far sentire la nostra flebile voce tramite la rete... ma chissà mai che prima o poi non serva a qualcosa. Sperare non è un crimine.

Skree
27-09-2003, 18.12.55
Oppure si gioca a GeneForge, in attesa del 2 :)

A proposito, tieni, ho il sospetto che possa piacerti :P

www.spiderwebsoftware.com

zdrenos
27-09-2003, 18.13.06
il fatto è che a me interessa l'analisi del problema...e andare al cuore del problema è difficile se metà delle reply sono infestate da pregiudizi su diablo,o su chi ci gioca,o antipatie personali,o reazioni d'orgoglio,o cose simili...
che ognuno si tenga i suoi giudizi di valore e posti solo se ha cose da dire utili all'analisi del problema...questo intendevo...

e nessuno per dio si offenda per quello che ho detto:D :birra:

STR1DER
27-09-2003, 18.14.36
...Ebbene, tale gioco sarà ricoperto di lodi sulle riviste di vg e sui forum appositi; a tal punto, molta gente non "appassionata" lo prenderà. Sicuramente tra questa gente ci saranno i soliti lamerozzi di turno che cominceranno a preparare hack a destra e a manca, a fare quanto di peggio si possa fare con tale gioco... ebbene, a questo punto il gioco sarebbe ancora bello oppure, essendo diventato "di massa", comincereste a schifarlo?

Se stamo parlando di un gioco multiplayer è ovvio che la presenza di hack e lamererate nelle partite comportino un immediato allonatanamento degli appassionati e sopratutto di chi ama giocare e divertirsi in maniera pulita e razionale.
Questo esempio un po estremo rappresenta l'eccezzione che conferma la regola per quanto mi riguarda...

Prendo come esempio NWN: molti sostenitori del gioco dicono che l'aurora toolset è grandioso, in grado di sfornare avventure e moduli mozzafiato con gdr inteso e ad altissimo livello.
Io invece connettendomi a gamespy ho riscontrato molti games con pg di ventesimo livello semi-immortali con oggetti custom e lamerate del genere oppure schermaglie e moduli tattici tipo "capture the flag" degni di unreal tournament che oltretutto dopo un paio di ore di divertimento ti fanno proprio cadere le braccia.
Ebbene si!
Questo allontana dal videogioco il giocatore che cercava gdr e si era illuso di ottenerlo subito con NWN...

Inoltre a volte uso espressioni colorite ma credo si sia capito quello che voglio dire... anche se soggettiva è pur sempre un opinione chiara e precisa e cioè alla domanda del topic rispondo che diablo ha influenzato in maniera negativa le case produttrici e di conseguenza lo sviluppo di molti crpg che come premesse avrebbero dovuto essere più per puristi.
Se non siete daccordo siete liberi di non esserlo ma vorrei proprio sapere come fate a negare l'evidenza, dato che sono i produttori stessi e gli sviluppatori (come nel caso di lionheart) ad ammetterlo!

zdrenos
27-09-2003, 18.17.58
Originally posted by STR1DER
alla domanda del topic rispondo che diablo ha influenzato in maniera negativa le case produttrici e di conseguenza lo sviluppo di molti crpg che come premesse avrebbero dovuto essere più per puristi.
Se non siete daccordo siete liberi di non esserlo ma vorrei proprio sapere come fate a negare l'evidenza, dato che sono i produttori stessi e gli sviluppatori (come nel caso di lionheart) ad ammetterlo!

avevo avuto anch'io questa impressione in alcuni casi...per me chi lo ha sostenuto ha compiuto errori nell'analisi del problema,non è una questione di opinioni...

Khorne
27-09-2003, 18.27.10
Come detto, non vorrei giocare attorno ai termini.
Voi dite "è colpa di Diablo", io dico "è colpa delle sh che vogliono emulare Diablo anche dove non si dovrebbe". Il concetto di base è lo stesso, n'est pas?
Ho letto la discussione su Lionheart e ho in mente come sia stato imposto il "tentare di creare un diablo-killer". Per l'appunto, in questo caso non è stato il gioco di Diablo che ha preso, è andato a bussare alla porta del programmatore e ha detto "ehi tu, mettimi nel tuo gioco, dai!". Non sono stati i giocatori a telefonare al programmatore e a dire "ehi, fai un gioco come diablo, mi raccomando!". No. È stata la stramaledetta sh che ha imposto tale immane cagata.

Ripeto, è solo questione di termini, il concetto è chiaro a tutti e da analizzare rimane ben poco, perché cosa è successo in questi anni è palese. Tutto sta a scegliere se dire "colpa di diablo" o "colpa delle sh". Il concetto non cambia di una virgola, mi sa.

Skree
27-09-2003, 18.32.25
Ripeto, è solo questione di termini, il concetto è chiaro a tutti e da analizzare rimane ben poco, perché cosa è successo in questi anni è palese. Tutto sta a scegliere se dire "colpa di diablo" o "colpa delle sh". Il concetto non cambia di una virgola, mi sa.

No, non cambia... tutto sta a "quanto in fondo" cercare le cause, ad esempio in questo momento mi sta venendo in mente un ragionamento da fare per rinforzare la mia tesi sulla colpa iniziale, il "peccato originale", che è dalla parte di diablo... ma lo evito, e lo tengo "in riserva". Per ora almeno :P

E non so quanto mi conosci, ma è un azione che mi pesa fare, non la farei mai, normalmente :P

gaberh
27-09-2003, 18.35.24
uè Khorne
ma com'è che non trovi Morrowind?
qui a Torino l'ho visto a €. 18,00 euros in edizione economica...

acquistalo on line, piuttosto, ma non puoi fartelo mancare.

uno come te DEVE avere quel gioco.

piuttosto te lo spedisco io!!!
oppure skree che è azionista...

Skree
27-09-2003, 18.36.52
www.ludostore.it

12 € :)

zdrenos
27-09-2003, 18.37.47
accetto la "dicotomia" proposta da Khorne.Ma ti chiedo...
Ammesso(e non concesso del tutto) che si possano separare nettamente le due utenze,per quale delle due il mercato ha un occhio di riguardo maggiore?
tu puoi non trovare un altro diablo da giocare,ma solo perchè sono usciti prodotti simili ma non all'altezza...Io che cavolo posso prendere,TOEE?O lion perchè al 40percento è decente?!

Insomma,io la crisi la vedo solo nel settore rpg,non in quello Hack'n'slash(e entrambi sappiamo cosa intendo con questi termini,quindi non stiamo a fare discussioni terminologiche sterili...)...

e la "terapia",oltre a una separazione più marcata per i due generi,nel caso degli rpg è sfruttare non solo fantasy e spade,ma le innumerevoli ambientazioni e ruoli concepibili...

STR1DER
27-09-2003, 18.38.14
Ripeto, è solo questione di termini, il concetto è chiaro a tutti e da analizzare rimane ben poco, perché cosa è successo in questi anni è palese. Tutto sta a scegliere se dire "colpa di diablo" o "colpa delle sh". Il concetto non cambia di una virgola, mi sa.

Per me la domanda sembra gia in partenza da interpretare a livello idealistico perciò mi sembra scontato che diablo può aver rovinato il genere rpg soltanto idealmente.

Non mi pare che installando diablo sull'hard disc la blizzard ci abbia messo un virus che ti disintegra automaticamente il pc in caso vi trovi installato anche torment, è chiaro... :D

Resta il fatto che l'avvento di diablo insieme a qualche produttore arraffone hanno dato il via e l'input a questa farsa :angel2:

RickDeckard
27-09-2003, 19.19.02
Gente qui il problema non è il peccato originale di diablo ma la mancanza di idee nei gamedesigners che non che sanno creare infinite variazioni e ricombinazioni dei giochi già usciti.
Oppure temono di far rpg troppo complessi e magari cervellotici?
Mah la carenza di idee ,leggi sceneggiature la si trova in sacco di campi come cinema, letteratura, musica(stiamo riciclando gli annni 90 che son stati una riciclatura degli anni 70 e così via).
Secondo me bisogna superare questo trhead e crearne uno di nuovo :
La conclusione di questo trhead è che diablo HA influenzato gli rdg successivi ,ma son usciti anche titoli originali però da un paio di anni a questa parte il mercato ristagna.
Non voglio apparire presuntuoso ma gli ultimi trhead ripetevano quanto skree andasse d'accordo con khorne,zdernos con khorne e via dicendo(scusate non so chi sia VIA DICENDO:D :D :D :bash: :bash: )
Propongo qualche spunto per un nuovo trhead:
1) perchè gli rdg devon SEMPRE essere ambientati in europa medievaleggiante?
e poi in una europa occidentale...provate voi a spiegare ad un adolescente orientale il concetto di medioevo!
2)perchè il finale dev'essere positivo e sempre quello mai un bel finale dove il male vince!
3)meglio ancora un rdg dove i cattivi si rivelan solo per essere degli emarginati sfruttati e tu sei uno di loro e gli fai prendere una bella rivincita?
4) perchè non si ambientano dei rdg nel futuro e non il solito clichè del mondo distrutto,oppure nell'epoca moderna magari ai tempi di DON CHISCIOTTE! anche quello è un eroe in fondo!
Perchè l'antichità dev'essere riservata solo ai giochi di strategia?

Saluti!

.Imrahil
27-09-2003, 19.20.49
Io penso che molte persone qui dentro, e soprattutto il caro Skree, stiano sfogando la propria frustrazione su di noi.
E' colpa nostra se i vostri amati GdR non splendono come una volta? No.
Non vi piacciono i GdR su PC? Tornate a giocare con dadi e carta.
Qui si sostiene che ciò che è "di massa" sia "negativo".... o "commerciale" o "consumista" che dir si voglia.... ebbene questo non è giusto.
E poi, Diablo ha creato un nuovo genere, quello degli ARPG... il vostro genere è sempre lo stesso... è colpa di Diablo se non ci sono GdR PURI in grado di appassionare come una volta? No.
E' colpa della Blizzard se Diablo ha una longevità infinita in multiplayer? No, anzi la Blizzy è la più grande casa di sviluppo del mondo.

In sostanza non vedo perchè dobbiate sfogarvi su noi felici DIABLISTI.

Ah, Skree credo dovresti chiedere scusa per le tue affermazioni.

zdrenos
27-09-2003, 19.30.24
Originally posted by RickDeckard
zdernos
vuoi le botte?:birra:

Pantera,io capisco il tuo sentirti offeso,ma cosa credi che genrerà la tua reply...Magari qualche altro attrito,magari Strider ti dirà che in molti casi succede che la massificazione produce un appiattimento della qualità,non in tutti...frase con la quale sono certo che concorderai anche tu...quindi perchè perdersi in inutili attriti?

Di certo comunque non ti poni in modo superiore a chi ritieni ti abbia offeso,offendendo a tua volta e non dando un'idea che sia una sul tema del 3d...

Non voglio offenderti,nè farti incazzare,nè mancarti di rispetto,e sono sicuro che già leggendo i miei post precedenti te ne sarai accorto...cerco solo di rendere la lettura del topic quanto più interessante possibile per chi vuole approfondire l'argomweto...

STR1DER
27-09-2003, 19.32.27
E poi, Diablo ha creato un nuovo genere, quello degli ARPG... il vostro genere è sempre lo stesso... è colpa di Diablo se non ci sono GdR PURI in grado di appassionare come una volta? No.

E' proprio questo il punto: il genere rpg da un po di tempo non è sempre lo stesso.
Se fosse rimasto come i bei tempi nessuno si lamenterebbe poichè:
come gli appassionati di diablo non si stancano del "infinito" multiplayer offerto da battlenet, gli appassionati di gdr non si stanchebbero mai di bei rpg puri.

Invece i GDR adesso non sono più gli stessi di sempre ma sembrano in estinzione a favore dei più gettonati ARPG come diablo.
Perciò si discuteva di questo: quale ruolo possa avere diablo essendo l'action-rpg per eccellenza e massimo rappresentante di questo tipo di giochi che ruolo, in questo decadimento...
C'è chi dice che non ha colpe e chi la pensa diversamente, tutto qua, chiunque voglia partecipare alla discussione sarà ben accetto anche il punto di vista dei diablisti non è da sottovalutare :rolleyes:

Khorne
27-09-2003, 19.46.42
Originally posted by zdrenos
Ammesso(e non concesso del tutto) che si possano separare nettamente le due utenze,per quale delle due il mercato ha un occhio di riguardo maggiore?


Sono di corsa, rispondo in breve. Magari sarò più esaustivo più tardi.

Per quanto quotato, in caso di scissione sarebbero gli arpg ad essere maggiormente curati, ovvio, è la legge del mercato. Così come ci sono 300 giochi sul calcio e manco uno sul curling, perché non gilene fregherebbe niente a nessuno.

In questo caso non siamo a livelli così estremi, e so anche io che quelli degli rpg puri è sempre stato un settore di nicchia, ma sarete d'accordo con me che sarebbe meglio un settore di nicchia ma ben curato che uno di massa e raffazzonato... con tale separazione si tornerebbe ad avere magari pochi giochi che si nominano "rpg", ma però quei pochi lo sarebbero DAVVERO. Dall'altra parte ci sarebbe la camionata di arpg dei quali a voi non interessa nulla, e che attirerebbero le frotte di bimbettini 12enni lamerosi e fetidi; questo è uno scenario pressoché ideale e difficilmente realizzabile, me ne rendo conto, ma in tal modo ognuna delle due fazioni avrebbe il meglio che si può pretendere (ovvio, meglio TANTI giochi rpg PURO... ma non possiamo sperare in Babbo Natale).


x Skree: se hai altre argomentazioni esponile pure, magari porti qualche elemento che non avevo considerato ;)


x Torment: in Svizzera non vendono niente, e le spese di spedizione sono un suicidio... vedo di tentare di organizzarmi, però, se mi dite che è così eccezionale :)

RickDeckard
27-09-2003, 19.55.44
Originally posted by RickDeckard
Gente qui il problema non è il peccato originale di diablo ma la mancanza di idee nei gamedesigners che non che sanno creare infinite variazioni e ricombinazioni dei giochi già usciti.
Oppure temono di far rpg troppo complessi e magari cervellotici?
Mah la carenza di idee ,leggi sceneggiature la si trova in sacco di campi come cinema, letteratura, musica(stiamo riciclando gli annni 90 che son stati una riciclatura degli anni 70 e così via).
Secondo me bisogna superare questo trhead e crearne uno di nuovo :
La conclusione di questo trhead è che diablo HA influenzato gli rdg successivi ,ma son usciti anche titoli originali però da un paio di anni a questa parte il mercato ristagna.
Non voglio apparire presuntuoso ma gli ultimi trhead ripetevano quanto skree andasse d'accordo con khorne,zdernos con khorne e via dicendo(scusate non so chi sia VIA DICENDO:D :D :D :bash: :bash: )
Propongo qualche spunto per un nuovo trhead:
1) perchè gli rdg devon SEMPRE essere ambientati in europa medievaleggiante?
e poi in una europa occidentale...provate voi a spiegare ad un adolescente orientale il concetto di medioevo!
2)perchè il finale dev'essere positivo e sempre quello mai un bel finale dove il male vince!
3)meglio ancora un rdg dove i cattivi si rivelan solo per essere degli emarginati sfruttati e tu sei uno di loro e gli fai prendere una bella rivincita?
4) perchè non si ambientano dei rdg nel futuro e non il solito clichè del mondo distrutto,oppure nell'epoca moderna magari ai tempi di DON CHISCIOTTE! anche quello è un eroe in fondo!
Perchè l'antichità dev'essere riservata solo ai giochi di strategia?

Saluti!
Perchè i gdr devon essere sempre così lugubri?
Non si posson creare dei rdg grotteschi o sarcastici ?
Ma perchè i gamedesigners son ignoranti o pigri ,oppure i loro produttori non han coraggio e credon che i giocatori voglion solo cloni di Diablo?
Immaginate un rdg ispirato al decameron di boccaccio, con quelle situazioni goliardiche e paradossali!

Walker_Boh
27-09-2003, 20.01.36
Originally posted by RickDeckard
Perchè i gdr devon essere sempre così lugubri?
Non si posson creare dei rdg grotteschi o sarcastici ?
Ma perchè i gamedesigners son ignoranti o pigri ,oppure i loro produttori non han coraggio e credon che i giocatori voglion solo cloni di Diablo?
Immaginate un rdg ispirato al decameron di boccaccio, con quelle situazioni goliardiche e paradossali!

Di ambientazioni ed idee se ne potrebbero trovare.... caspita se si potrebbe....
purtroppo penso non sia questo il problema...
:birra:

zeder
27-09-2003, 20.13.12
strano... io vedo un solo action rpg valido dal 96 in poi.. diablo in tutte le sue incarnazioni e delle pallide imitazioni in giro: throne of darkness dungeon siege solo per citare i + famosi.

Invece vedo tanti rpg che meritano o hanno meritato: bg, bg2 ed espansioni, torment, arcanum, morrowind, gothic 1 e 2, arx fatalis, greyhawk x come lo sto giocando mi sembra carino.( ho volutamente tolto lionheart:rolleyes: )

L'utenza di diablo è sicuramente più numerosa ma a dire che le case produttrici non abbiano fatto uscire ottimi se non eccellenti giochi di ruolo... e lo stesso invece non si può dire per gli action rpg.

RickDeckard
27-09-2003, 20.16.56
Originally posted by Walker_Boh
Di ambientazioni ed idee se ne potrebbero trovare.... caspita se si potrebbe....
purtroppo penso non sia questo il problema...
:birra:
Il problema a miio modesto avviso è proprio la mancanza di originalità degli rdg e dei video in generale...
Si sfornano sempre le stesse ambientazioni e si sfornano sequel su sequel... vedi l'ultimo rmpg world of warcraft..
E tanto per essere polemico ( non ce l'ho con te WALKER BHO)una volta tanto io che mi sforzo di essere moderato:
Gli rdg son ispirati ad una scopiazzatura del romanzo di tolkien,del mondo di AD & D o alla meno peggio delle saghe anglosassoni...
Anche questa è una forma di COLONIALISMO CULTURALE!
Guarda caso il 100% dei rpg è prodotta nei paesi anglosassoni e si ispirano solo a brutte copie dei miti nordici!
Almeno copiassero La saga dei nibelunghi o LA MORT ARTHUR!
Ci siam dimenticati delle MILLE E UNA NOTTE? E i miti greci? La saga di gilgamesh?Le leggende orientali?

Skree
27-09-2003, 21.16.25
Ehm, Rick, Fallout non c'entra niente con Tolkien (grazie a dio, aggiungerei), Morrowind è un crogiuolo di un paio di migliaia di culture e riferimenti vari, Torment è filosofia... detto brutalmente, la "classica ambientazione medievale" è la peggiore, molto di rado porta a buoni giochi di ruolo... questo anche perchè l'ambientazione è la prima cosa in cui uno sviluppatore mostra la sua fantasia..

E non tutti hanno le persone coi cervelli giusti per creare Tamriel, Fallout, o i Piani.

Ah, tra l'altro, Planescape è una delle ambientazioni di D&D con meno successo... chissà perchè... forse richiede troppa materia grigia?

Comunque, Rick, tranquillo che le "eccezioni" sulla fantasy classica ci stanno... e fanno BENE a starci.

Per rispondere a Khorne... più che un "nuovo concetto" è una rivisitazione di un concetto già esposto: Prima dell'avvento di Diablo l'età media dei giocatori di ruolo era dai 20 anni in su... dopo Diablo dodicenni e tredicenni hanno invaso il mercato dei GdR... ed è stato Diablo a portarceli; il risultato quale è stato? Il Target dei GdR è cambiato radicalmente... un Darklands non sarebbe più stato apprezzato, giochi come Knights of Krynn non avrebbero attirato nessuno.

Ora, anche mettendo da parte ogni commento di carattere qualitativo, e ammettendo pure che avere dodici anni non sia una colpa, il danno c'e', è impossibile negarlo... c'è una certa differenza tra cio' che puo' divertire un... giovanotto? e quello che puo' divertire un adulto...

Prendi Fallout... con l'utenza "gdr" che Diablo ha creato... un gioco come Fallout ha più motivo d'esistere? come POTREBBE esistere? Un bambino che si trova davanti una puttana il cui magnaccia la definisce "wet'n ready" nella migliore delle ipotesi si spara una sega senza pensare per niente a quel che vuole davvero dire il gioco... e questo è solo un esempio, ma potrei anche parlare delle questioni filosofiche che Torment tirava in ballo... ma come le capisce un dodicenne cose come la predestinazione, l'ingiustizia, la Sofferenza, quella con la "s" maiuscola?

La colpa di diablo non è diretta, e' stato un effetto lento e inarrestabile... ma quel che è successo, ed E' successo, è che vengono considerati giocatori di ruolo anche ragazzini che vanno in giro a fraggar mostri senza pensare alla storia e solo per trovare oggetti sempre più potenti... ora, non è per cattiveria, ma venir definito nello stesso identico modo di questo ipotetico ragazzino mi offende e mi fa incazzare, per due motivi: il primo, il minore, è l'offesa diretta, il secondo è perchè, come me, nella stessa situazione ci stanno Gaberh, Commodo, Walker, Braga, Falco, e tutti coloro che da un GdR pretendono un esperienza matura...

Tu mi dici "e' colpa delle SH"... e daccordo, sara' colpa loro, ma devi considerare una cosa...

Non c'è l'offerta, se non c'è anche la domanda, e la domanda la creano loro, i mocciosi di diablo, che vengono considerati giocatori di ruolo... c'è poco da dire "diablo non è un gdr", se la stampa e gli sviluppatori lo reputano tale.

E i diablisti hanno anche poco da scandalizzarsi e incazzarsi... e' come se i giocatori di Need for Speed si incazzassero per il modo in cui quel gioco è visto da chi gioca a Grand Prix Legends, stanno su due universi diversi... e gli Arpg sono un ombra priva di qualsiasi requisito intellettuale degli RPG veri e propri... le maiuscole non le ho messe a caso.

Non è razzismo, è un dato di fatto... non so tu cosa sei, il moderatore del forum di diablo? Un amministratore? La differenza tra questo forum e quello è sotto gli occhi di tutti, e non è un caso. E c'è poco da indorare la pillola... "la medicina va presa amara".

STR1DER
27-09-2003, 21.26.53
strano... io vedo un solo action rpg valido dal 96 in poi.. diablo in tutte le sue incarnazioni e delle pallide imitazioni in giro: throne of darkness dungeon siege solo per citare i + famosi.

in realtà anche di action rpg ce ne sono stati parecchi e carini, ne ho gia citati alcuni e non mi va di fare una lista, forse ti sono sfuggiti perchè tutti continuano a chiamarli rpg e in effeti pare che gli action/rpg non siano più un genere crossover a metà tra i due ma un sottogenere dei giochi di ruolo :roll2

Eccone alcuni secondo me discreti: Darkstone, Revenant, Soulbringer, Divine Divinity, (nonostante sia un bel gioco rimane un ibrido action per me),Bg Dark Alliance, Severance, Phantasy Star Online, Record of Lodoss War, Legend of Mana, Tales of Phantasia
Poi ce ne sono altri che sono anche delle avventure e altri che usciranno presto: Champions of Norrath, D&D Heroes, Dark Alliance 2, Dungeon Siege2.
Per non contare giochi come Daoc ove puntalmente si riversano tutti i giocatori di diablo delusi o stufati (era ora)...
i vari Final Fantasy e c'hanno perfino il mitico Golden Axe (azz dimenticavo che viene prima del 96 :D) :roll3:

Quindi basta! la colpa è di diablo che c'aveva rpg scritto sulla scatola! :D

zdrenos
27-09-2003, 21.32.23
Originally posted by zeder
strano... io vedo un solo action rpg valido dal 96 in poi.. diablo in tutte le sue incarnazioni e delle pallide imitazioni in giro: throne of darkness dungeon siege solo per citare i + famosi.

Invece vedo tanti rpg che meritano o hanno meritato: bg, bg2 ed espansioni, torment, arcanum, morrowind, gothic 1 e 2, arx fatalis, greyhawk x come lo sto giocando mi sembra carino.( ho volutamente tolto lionheart:rolleyes: )

L'utenza di diablo è sicuramente più numerosa ma a dire che le case produttrici non abbiano fatto uscire ottimi se non eccellenti giochi di ruolo... e lo stesso invece non si può dire per gli action rpg.

zeder,il problema è A OGGI...nessuno nega che i giochi che hai citato siano gran titoli...il problema è:esistono le premesse per vederne altri in futuro?Premesse a parte,se ne intravedono?La mia risposta è NO.
Si intravedono giochi mirati a chi vuole un hack'n'slash e tanti SANI combattimenti?Sì,anche TROPPI in rapporto all'effettiva domanda,e anche giochi che in teoria non dovrebbero centrare un cazzo con gli hack'n'slash,Fallout 3 tra tutti...

insomma,se il futuro dei gdr hardcore può essere incerto,quello degli hack'n'sklash ha tutte le premesse per essere roseo:politica delle case di sviluppo,gusti degli utenti,denaro...

Khorne
27-09-2003, 21.53.31
Originally posted by Skree
Per rispondere a Khorne... più che un "nuovo concetto" è una rivisitazione di un concetto già esposto: Prima dell'avvento di Diablo l'età media dei giocatori di ruolo era dai 20 anni in su... dopo Diablo dodicenni e tredicenni hanno invaso il mercato dei GdR... ed è stato Diablo a portarceli; il risultato quale è stato? Il Target dei GdR è cambiato radicalmente... un Darklands non sarebbe più stato apprezzato, giochi come Knights of Krynn non avrebbero attirato nessuno.
[...]
Non è razzismo, è un dato di fatto... non so tu cosa sei, il moderatore del forum di diablo? Un amministratore? La differenza tra questo forum e quello è sotto gli occhi di tutti, e non è un caso. E c'è poco da indorare la pillola... "la medicina va presa amara".


Non sono né moderatore né amministratore, sono solo un utente. E ti posso dire una cosa: l'età dei giocatori di diablo si è abbassata col calare del tempo. Te lo posso dire con sicurezza perché più e più volte, a partire dal 2000 (data del mio arrivo in questi lidi), son stati fatti dei "censimenti" di cui ricordo l'esito... e i primi ti garantisco che non erano sotto i 21 anni. Al giorno d'oggi penso che effettivamente difficilmente si supererebbero i 17, e la cosa da parecchio fastidio anche a me, da diablista "purista". Il modo di giocare è cambiato, il forum stesso è cambiato, e non esito a dire che un tempo era 1000 volte meglio, ma non è questo il discorso. Semplicemente, col passare degli anni e l'"immortalità" data a diablo da gente come il sottoscritto che gioca per anni, pian pianino un po' tutte le fasce d'età ci si sono avvicinate, avendo l'effetto di attirare anche -come dici tu- i 12enni manimpiastricciatedinutella.



Prendi Fallout... con l'utenza "gdr" che Diablo ha creato... un gioco come Fallout ha più motivo d'esistere? come POTREBBE esistere? Un bambino che si trova davanti una puttana il cui magnaccia la definisce "wet'n ready" nella migliore delle ipotesi si spara una sega senza pensare per niente a quel che vuole davvero dire il gioco... e questo è solo un esempio, ma potrei anche parlare delle questioni filosofiche che Torment tirava in ballo... ma come le capisce un dodicenne cose come la predestinazione, l'ingiustizia, la Sofferenza, quella con la "s" maiuscola?

Per le masse non andrebbe bene, così come per le masse non andò bene quando uscì (o almeno credo, non ho idea di quanto abbia venduto). Mi spiego meglio (con numeri a casaccio):
Epoca pre-diablo
Utenti RPG puro: 100'000
Utenti ARPG: 50'000

Epoca post-diablo
Utenti RPG puro: 100'000
Utenti ARPG: 400'000

Le SH vedono che gli ARPG vendono molto di più, e si buttano su queste senza considerare che IN OGNI CASO, quel che vendevano prima con un gioco RPG puro sarebbe invariato. Non ci sarebbe quindi motivo di non farne più: così come avevano il loro discreto introito prima, l'avrebbero anche adesso (magari anche qualcuno in più, perché come dicevo prima c'è anche una piccola branca -come me- che tramite gli ARPG scopre gli RPG).

Da un punto di vista puramente teorico, pertanto, Diablo non ha portato via nulla ai vecchi giocatori... e qui si torna al fatto che dico che sono le SH ad aver fatto merda e non Diablo in sé, in quanto così come è convenuto fare Fallout converrebbe fare altri giochi simili, venderebbero uguale se non di più. Ma sono loro che vedono quel "400'000" e smettono di pensare, facendo le cagate tipo Lionheart.

A me come a te da fastidio sentir nominare gerta gente "giocatore RPG" quando gioca solo a diablo e gioca pure male, così come mi disgusta quando sento una partita a D&D dove massacrano quattro draghi alla volta... non m'incazzo e non me la prendo -ma questa è una questione di carattere of course-, però da fastidio. Ci si può fare poco però, d'altra parte io SO di essere un gradino più in alto per quanto riguarda il gioco di ruolo cartaceo e virtuale e lo sanno i miei amici, e tanto mi basta.


Non c'è l'offerta, se non c'è anche la domanda, e la domanda la creano loro, i mocciosi di diablo, che vengono considerati giocatori di ruolo... c'è poco da dire "diablo non è un gdr", se la stampa e gli sviluppatori lo reputano tale.

Questo è vero. Ma qui si torna al fatto che sono stampa e sviluppatori a non aver capito un cazzo: è colpa di Diablo se quella gente è idiota? Puoi anche dirmi di sì, come detto prima comprendo il risentimento che hai e il tuo riversare quest'ultimo su Diablo, però sarai d'accordo con me che "è colpa di Diablo" perché la massa incompetente di sh, stampa e sviluppatori non ha capito un'emerita sega.
Tutto sta nel dove mettere la "colpa"... nella scala temporale ProduttoriDiablo->Diablo->Giocatori->SH attuali lo metti nei primi tre gradini, io nell'ultimo e più recente. Tutto è partito da monte, sarà anche vero... ma io non me la sento di dare la colpa ad un'idea innovativa (prima di diablo giochi del genere non ne avevo mai visti, o quantomeno non così ben realizzati per il loro genere) per aver causato 6 anni dopo una situazione creata dall'idiozia di sh e stampa.





P.s.:

e' come se i giocatori di Need for Speed si incazzassero per il modo in cui quel gioco è visto da chi gioca a Grand Prix Legends

Io gioco a Need for Speed :notooth: Proprio non ne azzecco una con i giochi, eh :roll3:

zeder
27-09-2003, 21.56.21
Originally posted by zdrenos
zeder,il problema è A OGGI...nessuno nega che i giochi che hai citato siano gran titoli...il problema è:esistono le premesse per vederne altri in futuro?Premesse a parte,se ne intravedono?La mia risposta è NO.
Si intravedono giochi mirati a chi vuole un hack'n'slash e tanti SANI combattimenti?Sì,anche TROPPI in rapporto all'effettiva domanda,e anche giochi che in teoria non dovrebbero centrare un cazzo con gli hack'n'slash,Fallout 3 tra tutti...

insomma,se il futuro dei gdr hardcore può essere incerto,quello degli hack'n'sklash ha tutte le premesse per essere roseo:politica delle case di sviluppo,gusti degli utenti,denaro...

strano il discorso mi pareva incentrato sul fatto che diablo avesse rovinato il mercato rpg....

Ora cmq rispondendo a te, la situazione non mi pare cosi tragica... io di hack'n slash validi sinceramente non ne vedo in giro, e anche lionheart ( tra l'altro nella scelta delle magie, dei rami ecc palesemente ispirato da diablo) nella sua parte hack'n slash risulta pesantemente noioso.

Concludendo io vedo tanti rpg validi che sono usciti/stanno uscendo e sicuramente usciranno, ma nessun successore di diablo valido..... evidentemente il mercato degli rpg puri non è cosi morto come sembra.

d3Nd3
27-09-2003, 21.57.40
Se tutta la gente che c'è qui ha finito di sputare sentenze, vorrei sottolineare che il sottoscritto moderatore del forum di Diablo è diventato un appassionato di RPG proprio grazie a Diablo II. E non me ne vergogno affatto.

Perché ho scoperto che dallo hack'n'slash esclusivo si poteva passare a qualcosa di più ampio e divertente... Certo, avevo giocato a Ultima Underworld, Daggerfall (mitico) e simili in passato, ma con non molto interesse: quello che mi ha "aperto gli occhi" è stato proprio Diablo II.

Quindi, perfavore, evitate frasi come "Diablo è la rovina degli RPG". La Blizzard ha avuto un'idea geniale: ha ideato un genere a parte che nulla ha a che fare il gli RPG ma che ne coglie sapientemente alcune caratteristiche, sfornando un prodotto altamente godibile e longevo.

Se i "mocciosi" non intendono approfondire, che rimangano pure a picchiare mostri - la cosa non mi scandalizza affatto, il gioco di ruolo può piacere e non piacere. Se invece sfruttano il gioco come trampolino di lancio e poi passano a titoli più "profondi", ben vengano Diablo e tutti i suoi successori.

Il filone del GDR non ha risentito, né risentirà mai dell'uscita dei vari hack'n'slash: basti guardare a tutta la produzione da Baldur's Gate, a Morrowind, a Neverwinter Nights (questo, nonostante abbia suscitato polemiche sul "troppo picchiaggio", porta nel gioco in rete ottimi esempi di GDR).

Ve lo dice un giocatore di AD&D 2° edizione pen'n'paper. Ipse dixit. :D

STR1DER
27-09-2003, 22.09.06
Parlando seriamente, a questo punto sono titubante... Khorne mi ha quasi convinto che la colpa non sia da attribuire a diablo ma alla cecità dei produttori e sh che non si sono accorte che in realtà i milioni di copie venduti da diablo 2 e lod in tutto il mondo sono da dimezzare, poichè la maggioranza dei giocatori ha acquistato almeno 2 copie del gioco per poter mulare in tranquillità :p

Per zeder: di hack'n'slash validi ce ne sono e li ho citati, non puoi ignorarli solo perchè non sono all'altezza di diablo (nemmeno in single player? ?_? ) sarebbe come ignorare tutti gli rpg usciti dopo fallout 2 che non sono stati alla sua altezza, oppure ignorare icewind dale, solo perchè ricalca lo stile di bg...

.Furla.
27-09-2003, 22.22.38
Originally posted by Khorne
Già. Che questo pero non porti al pensiero "se ci giocano in tanti è una merda"... esplico con un esempio.

Esce un nuovo gdr. Bellissimo. Fenomenale. Portentoso. Noi tutti ci giochiamo felicissimi, trama avvincente, molto coinvolgente, sistema di magia ben studiato, personaggi ben caratterizzati, combattimenti interessanti e non ripetitivi, storia con varie possibilità di diramazione. Il gioco perfetto, imho.
Ebbene, tale gioco sarà ricoperto di lodi sulle riviste di vg e sui forum appositi; a tal punto, molta gente non "appassionata" lo prenderà. Sicuramente tra questa gente ci saranno i soliti lamerozzi di turno che cominceranno a preparare hack a destra e a manca, a fare quanto di peggio si possa fare con tale gioco... ebbene, a questo punto il gioco sarebbe ancora bello oppure, essendo diventato "di massa", comincereste a schifarlo?
Sui due piedi vien da dire "no, se è bello è bello e basta", ma seguendo il ragionamento "gdr è per pochi, se no è merda" si rischia di cadere in tale errore.

I gdr sono apprezzati da una piccola fetta di appasionati videoludici e i tentativi delle case editrici per farli piacere anche ai bimbetti 12enni con le mani impiastrate di nutella spesso e volentieri sono catastrofici. Ma questo non deve far credere che un gioco che piaccia a tutti non possa esser ugualmente bello.

E' quello che cercavo di dire anche io :D

zeder
27-09-2003, 22.29.46
Eccone alcuni secondo me discreti: Darkstone, Revenant, Soulbringer, Divine Divinity, (nonostante sia un bel gioco rimane un ibrido action per me),Bg Dark Alliance, Severance, Phantasy Star Online, Record of Lodoss War, Legend of Mana, Tales of Phantasia

a parte che dici tu stesso che sono discreti cmq...

darkstone: una boiata pazzesca, clone di diablo in peggio, in tutto.

revenant: mi ricordo che era stato ben accolto ai tempi, ma sinceramente non mi è mai piaciuto e fu un flop clamoroso.

soulbringer: idem come revenant.

bg dark alliance: mi pare sia solo x ps2 uno dei primi usciti, carino ma ha deluso un pò tutti si finiva in poche ore.

Severance ( ma mettiamoci anche rune allora e perchè no enclave) sicuramente il più riuscito, veramente molto carino.

Bè cmq a parte severance, di tutti gli altri citati, non ce n'è uno veramente bello.

Al contrario non si può dire degli rpg puri. sono usciti tanti bei gioconi.

zeder
27-09-2003, 22.33.43
sull'età dei giocatori di diablo ti posso portare dati + certi.

parlo ovviamente della comunity italiana ed in particolare di quella parte che fa parte di clan e duella.

Era stato fatto un sondaggio poco tempo fa ed il risultato fu:

età media 21 e qualcosa

le fasce di età più rappresentate erano dai 25 ai 29 e dai 17 ai 20.

Sotto i 16 pochi.

Diversi 40 enni

e 3 o 4 ultracinquatenni. vedi un pò te.

.Furla.
27-09-2003, 22.34.09
Originally posted by Skree
*asettic mode: ENGAGED*

Considerando che:

-Diablo non è un gioco con complessità analoga a capolavori come Torment o Fallout 2.

E che:

-Diablo, Torment, e Fallout 2 sono pero' tutti dello "stesso genere" a livello ufficiale.

Tenendo presente che:

-Di questi tre, i lgioco di maggior successo è Diablo.

Ne consegue che:

-Un gioco che poco ha a che fare con questi due va ad influenzare lo sviluppo di giochi che normalmente sarebbero stati di quel livello.

E quindi:

-Diablo è la rovina dei GdR veri.

Va bene così? :)
come hai detto giustamente, D2 ha poco o nulla a che vedere con gli hardcore rpg et simila. il fatto che "a livello ufficiale" sia considerato dello stesso genere può indicare che la rovina dei veri rpg sono i media, le case produttrici, l'opinione (o meglio, i pregiudizi) della massa, ecc, ma non puoi dare la colpa a un gioco.

riguardo alla "complessità"...
a livello di gdr in sp posso darti ragione... ma hai mai provato a farti un DUELLO multiplayer VERO, colui-che-ci-ha-giocato ma ke nn è un giocatore? sai quanto è complesso crearsi un'idea, anche vaga, di tutte le combinazioni possibili per ogni classe nella scelta dell'equip, nel bilanciamento delle stats e nell'attribuzione degli skills points? o la tua idea d LoD viene solo dalla brutta esperienza del clan?

SirKillalot
27-09-2003, 22.37.55
Ripensando a kuello ke ha detto zeder mi accorgo solo ora ke ci sono + rpg ke arpg VALIDI (e x validi intendo del livello di tutti kuelli nominati da lui). Di cloni di diablo se ne sono visti a centinaia (e nn è un numero buttato a caso).
Di kuelli citati da strider ho giocato Revenant e Severance, simpatici entrambi, ma devo dire ke diablo dista da loro anni luce e posso trankuillamente affermare ke nn c'è un solo gioko ad oggi ke lo superi.
Di rpg, invece, ne ho visti tanti e uno meglio dell'altro. Prendo come esempio solo Ghothic del kuale è uscito anke il 2, un titolo stupendo sotto tutti i punti di vista, grafica, gameplay, trama, quest. Un rpg degno di tale nome.
Mi sembra proprio ke nn vi possiate lamentare in fondo...

STR1DER
27-09-2003, 22.43.57
A me alcuni sono piaciuti, forse non saranno da 10 come diablo ma non sono nemmeno da gettare, la trama di soulbringer e revenant era appasionante come quella di diablo imho, e che dire di divine divinity?
Di gioconi RPG oltre ad alcuni che hai citato, ne ho visti pochi a dire il vero negli ultimi 2-3 anni...

Comunque rispetto la tua opinione :birra:

Bisogna prendere atto che di action rpg ne sono usciti parecchi negli ultimi tempi anche se flop, mentre gli rpg puri sono in calo e come diceva anche zdrenos non vedo il futuro troppo roseo: in un altro topic ho anche detto provocatoriamente che bisognerà comprarsi necessariamente una console per poter continuare a giocare giochi di ruolo in futuro...

zeder
27-09-2003, 22.46.44
bè sta x uscire x pc kotr... io mi aspetto un giocone.... poi chissà:rolleyes:

zeder
27-09-2003, 22.49.46
cmq la differenza tra diablo e gli rpg in genere mi pare palese.

Diablo ha un ciclo di vita medio di uno o due anni prima che il giocatore lo abbandoni.

Un rpg qualunque ( per quanto è vero si possano cercare diverse combinazioni) non potrà mai durare cosi a lungo.

Ed è questo che differenzia diablo da tutti gli altri arpg e rpg puri.

Skree
27-09-2003, 23.06.43
a livello di gdr in sp posso darti ragione... ma hai mai provato a farti un DUELLO multiplayer VERO, colui-che-ci-ha-giocato ma ke nn è un giocatore? sai quanto è complesso crearsi un'idea, anche vaga, di tutte le combinazioni possibili per ogni classe nella scelta dell'equip, nel bilanciamento delle stats e nell'attribuzione degli skills points? o la tua idea d LoD viene solo dalla brutta esperienza del clan?

*si gratta la testa*

Qualcuno mi puo' spiegare cosa c'entra questo con il giocar di ruolo?

STR1DER
27-09-2003, 23.09.44
Riporto un post appena preso dal forum di diablo tanto per raccogliere anche le vostre opinioni in merito.



Originally posted by Harraken
io l'ho giocato e mi è piaciuto molto, ma alla lunga gli ho preferito sia fallout che baldurs. icewind dale non mi è mai piaciuto invece.

de gustibus, ma in ogni caso si è rivelato un insuccesso clamoroso, non certo per la sua non commercialita'...

diablo è un action rpg, che fonde alla grande elementi di tutti i generi, ma ha una profondita' che un torment, gioco ok molto differente, si sogna la notte. per giocare davvero bene a diablo devi studiare dei mesi, e non finisci mai di imparare, torment oltretutto l'ho trovato semplicissimo, con quattro quiz di una banalita' inaudita, una copia sbiadita dei vecchi eye of the beholder.

Certo che a parte i gusti torment rappresenta un caso singolare: nonostante sia un bel rpg con l'ambientazione stupenda di planescape e tecnicamente "quantomeno" al livello di bg2 (di gran lunga superiore imho) ha riscosso notevolmente meno successo e venduto nettamente meno.
Tra l'altro uno mio compagno di scuola, lo stesso chemi presento la confezione di bg2 in gran spolvero e me lo fece provare, quando successivamente io acquistai torment mi prese in giro.. Non mi scordero mai quella scena!

Mah.. potere dei media e di drizzt? o gli rpg seri sono davvero videogiochi d'elite?

zeder
27-09-2003, 23.15.50
a quando il gemellaggio tra i due forum?:p

Skree
27-09-2003, 23.16.57
Originally posted by zeder
a quando il gemellaggio tra i due forum?:p

Mai.

zeder
27-09-2003, 23.19.44
Originally posted by Skree
Mai.
doh guarda che io sono un mezzosangue.

Anche se avrò postato si e no 3 o 4 volte escluse queste seguo questo forum fin dall'origine.

mi piace tanto mangiare carne di troll a colazione:evil:

STR1DER
27-09-2003, 23.24.37
Lol tutta questa discussione mi sta facendo venire voglia di reinstallare diablo :evil:

Dai Skree formiamo un nuovo clan :foll:

Skree
27-09-2003, 23.33.03
Originally posted by STR1DER
Lol tutta questa discussione mi sta facendo venire voglia di reinstallare diablo :evil:

Dai Skree formiamo un nuovo clan :foll:

Hmm... hai la febbre? Serve un aspirina? :asd:

A parte questo... mi chiedevo quanto si notasse il modo in cui tra i "diablisti" soltanto uno su... quanti ne son venuti? Sembrano tutti uguali... comunque, dicevo, mi chiedevo quanto si notasse che soltanto Khorne ha ris... no, non indoriamo la pillola, è al livello degli altri postanti in questo forum...

E capisco anche come si senta quando dice questo:


Al giorno d'oggi penso che effettivamente difficilmente si supererebbero i 17, e la cosa da parecchio fastidio anche a me, da diablista "purista". Il modo di giocare è cambiato, il forum stesso è cambiato, e non esito a dire che un tempo era 1000 volte meglio

Mi viene voglia di invitarlo a restare, se non fosse che mi metterei in una posizione che non mi spetta facendolo, quindi, semplicemente, mi limito ad affermare che "mi farebbe piacere se restasse"...

Khorne a parte, Strider, quanto pensi sopravviverebbero in questo ambiente gli altri diablettari?

P.S.: Khorne, gioco pure io a Need for Speed, la versione sulle porsche pero', non l'ultima... e di Gran Prix Legends non ci capisco una mazza :P

Ma era per far capire che questo tipo di discussioni sui forum di GPL non penso si facciano, la distinzione tra simulazione e arcade è fatta bene, in questo caso invece, tra RPG e Arpg, questa distinzione è nebulosa. Era semplicemente per far notare questo :)

.Furla.
27-09-2003, 23.36.37
Originally posted by Skree
*si gratta la testa*

Qualcuno mi puo' spiegare cosa c'entra questo con il giocar di ruolo?

infatti ho detto ke a livello d gdr hai ragione...
ma tu continui a generalizzare, e nn è bene :angel2:

STR1DER
27-09-2003, 23.49.57
Io pur riconoscendo alcuni meriti a diablo sono sempre stato dell'opinione che senza multiplayer resta un hack'n'slash come un altro non molto distante da ciò che rappresenta per me DS. La trama e il single player sicuramente è ben fatto ma non ci vedo nulla di così esaltante e di speciale rispetto ad altri games.

Tuttavia vedo che il 99% dei diablisti non la pensa come me e ne prendo atto :(
Capisco pure che il pvp e la possibilità di cheat rappresentano un punto di sfogo per i brufoli di molti adolescenti che hanno appresso le tattiche dai veterani che le hanno testate sulla loro pelle come khorne e adesso fanno gli sboroni nei forum e si sentono delle divinità.

Bigogna ammettere senza rancore e senza voler offendere nessuno (bhe se qualcuno si offende peggio per lui!) che questo forum sta una spanna sopra a quello di diablo (e non solo) sia per disciplina che per contenuti ed io mi sento quasi fuori luogo al cospetto i gente del livello di gaberh, commodo, Aarnak, Skree e i vari redattori :hail:

zeder
27-09-2003, 23.57.56
Originally posted by STR1DER
Bigogna ammettere senza rancore e senza voler offendere nessuno (bhe se qualcuno si offende peggio per lui!) che questo forum sta una spanna sopra a quello di diablo (e non solo) sia per disciplina che per contenuti ed io mi sento quasi fuori luogo al cospetto i gente del livello di gaberh, commodo, Aarnak, Skree e i vari redattori :hail:

che giudichi il gioco in base al forum?
sul fatto che il forum multi di diablo sia scaduto in questi anni è verissimo, mentre ho notato che la comunity di rpgplayer è rimasta grosso modo omogenea.

Ma se ti fai condizionare da questo allora ti consiglio di fare un giro qua (http://pub189.ezboard.com/bswar) x lo meno nelle sesioni dedicate ai singoli personaggi e ti accorgerai che non sono 11enni brufolosi che si dedicano a questo gioco;)

Skree
27-09-2003, 23.58.42
Originally posted by .Furla.
infatti ho detto ke a livello d gdr hai ragione...
ma tu continui a generalizzare, e nn è bene :angel2:

Ma io non generalizzo... comunque fai male a parlarmi del duel in Diablo 2, come ho scritto qualche pagina fa, è stato proprio il 2 a farmi abbandonare tutto definitivamente :)

Per quel che riguarda l'uno... ero un war legit, e li più che altro contava l'equipaggiamento, e ovviamente l'abilita' a muoversi... che sia "difficile" non lo metto in dubbio, ma capisci quale e' il punto? Stiamo parlando di GdR, non di un picchiaduro! Che c'entrano stat, "programmazione" del personaggio in vista di un duel?

Ci si ricollega al discorso che i due tipi di giochi dovrebbero venir tenuti ben separati.

Per quel che riguarda "chi ero"... il parigrado di Shokon nell'accademia Breton, lui per i maghi, io per i guerrieri... parlo di... hmm... un paio d'anni fa, credo. Quindi, forse, mi "conosce" soltanto Khorne :)

zeder
28-09-2003, 00.00.47
Originally posted by Skree

Per quel che riguarda "chi ero"... il parigrado di Shokon nell'accademia Breton, lui per i maghi, io per i guerrieri... parlo di... hmm... un paio d'anni fa, credo. Quindi, forse, mi "conosce" soltanto Khorne :)
stavi nei breton?
lol anch'io;)

.Commodo.
28-09-2003, 00.09.59
Ci ho messo mezz'ora a leggere tutti i post arretrati. Ma che, siete diventati matti? C'ho un mal di testa, ho letto addirittura che Dm sarebbe il nonno di Diablo :p
Innanzitutto, saluto i simpatici "invasori" che invito, visto il livello dei loro interventi, a partecipare più spesso al forum.
Io posso solo dire che un gioco con le quest, che ne so, di Arx o Divine Divinity, solo per citarne un paio di recenti, ed il sistema di combattimento di Diablo sarebbe un'esperienza da provare. Siamo proprio sicuri che Diablo con le quest ci perderebbe? Io non credo: certo, sarebbe qualcosa di leggermente diverso, ma non meno valido, anzi.

SirKillalot
28-09-2003, 00.22.29
In verità nessuno sul forum si permette di fare lo sborone xkè ha un pg ke scassa nei duel o ke altro e se ogni tanto esci da kuesto angolo di mondo ke è rpg player e fai una capatina nel nostro forum certe cose nn le diresti. Ke negli ultimi 2 anni c/a il livello kualitativo è scaduto leggermente è vero, e lo so xkè anke se nn postavo come ora io il forum lo seguo da 3 anni ( e pensare ke ci sono ancora cose, e sono molte, ke nn so di kuesto gioco:azz: ) ma la colpa è da additare soprattutto agli hacker e lamerozzi vari, gente ke meriterebbe solo di essere presa a capate nelle gengiva (x citare Max cioè:D ).
Cmq potremmo dicutere all'infinito senza ke tu riesca ad ammettere ke diablo nn centra una mazza con il fatto ke nn fanno + rpg degni di tale nome. E anke kuesto nn è neanke vero xkè ci sono un sacco di rpg in giro a differenza degli arpg, e parlo di kuelli di un certo livello.
Volendoli citare:

RPG
NWN, BG, IWD, Morrowind, Ghotic, DD (sicuramente ne scordo kualkuno, anke xkè ho sonno)

ARPG
Diablo, Legend of Mir , Revenant , DAOC, DS (nn democratici di sinistra:p )(mio Dio ke battuta skuallida:brr: )

Bisogna aggiungere ke tutti gli rpg ke ho citato tranne DD hanno tuti avuto un seguito o un'espansione, o tutti e due, mentre x gli ARPG solo Diablo (sempre ke gli altri li consideriate al suo liv)

Riflettete...

RickDeckard
28-09-2003, 00.30.37
posted by Skree
Ehm, Rick, Fallout non c'entra niente con Tolkien (grazie a dio, aggiungerei), Morrowind è un crogiuolo di un paio di migliaia di culture e riferimenti vari, Torment è filosofia... detto brutalmente, la "classica ambientazione medievale" è la peggiore, molto di rado porta a buoni giochi di ruolo... questo anche perchè l'ambientazione è la prima cosa in cui uno sviluppatore mostra la sua fantasia..

E non tutti hanno le persone coi cervelli giusti per creare Tamriel, Fallout, o i Piani.

Ah, tra l'altro, Planescape è una delle ambientazioni di D&D con meno successo... chissà perchè... forse richiede troppa materia grigia?

Comunque, Rick, tranquillo che le "eccezioni" sulla fantasy classica ci stanno... e fanno BENE a starci.

1) fallout lo possiede un mio conoscente e me ne hanno detto un mare di cose buone e so che è ambientato in un futuro apocalittico.
E' il prossimo gdr con cui voglio giocare!
Però devi ammettere che anche qui torniamo a uno scenario fin troppo utilizzato negli ALTRI TIPI di gioco ,nel mondo dei rdg invece è una piacevole novità.
2)Morrowind è il mio primo gioco di ruolo vero.Certe ambientazioni mi piacciono, altre no la complessità è ammirevole peccato che la trama principale pure lì sia retorica o meglio mi aspettavo che i molti spunti della tram principale fossero appprofonditi invece sconfiggi il nemico principale e hai quasi finito!(ERESIA: era più originale il sacrificio finale di Diablo I)
Comunque se vai nel trhead " morrowind una plausibile ipotesi" del forum di morrowind ti renderai conto che volevo una trama più complessa .
La critica che morrowind rispetto a daggerfall sia meno epico mi sembra fondata.
3)Torment se mai lo trovo lo prendo se non altro per capire se è bello come dicono.
4)Io ho detto medievaleggiante per esprimere il mio disprezzo verso le brutte copie dei racconti medievali ,ma perchè DIABLO si devono tutti più meno riferire a D&D come la bibbia dei giocoruolisti?
Son d'accordo che D&D può essere un inizio per entrare nel modo dei giochi di ruolo ma non certo il modello di perfezione acui aspirare.Tzè!
Non mi fa schifo il medioevo semmai la superficialità con cui si creano certe ambientazioni che del medioevo hanno solo un'infarinatura.
E poi che diamine il medioevo sono stati i comuni,le crociate ,le esplorazioni geografiche( pensa solo a marco polo, l'arrivo dei vichinghi in america,l'arrivo nelle canarie ,azzorre,preamboli per il viaggio di colombo) e loro mi riducono 1000 anni e uno scenario geografico immenso ad appena il secolo di ferro IX secolo e ad uno scenario che si può appena ridurre alla francia del nord e l'inghilterra???!!:grr: :grr:
Ci son voluti fior di storici per far cambiare la visione del medioevo ,vent'anni che dico quarant'anni di ricerca storica e loro fanno più danni di voltaire ,umanisti e soci che almeno avevano ragioni più degne!:grr:
Scusa Skree so che t'arrabbierai per ciò che scrivo ma la colpa di tutto ciò è dovuta al fatto che i gamedesigners son americani e sappiamo quanto poca importanza danno gli americani alla storia.
E per di più son designers ignoranti di storia.
Sarebbe assai bello se uscisse qualche rdg ispirato che so all'EDDA di Snorri(una specie di raccolta di miti sulle divinità scandinave) ma qui a mancare non son solo le intelligenze per utilizzare certi giochi ma anche la preparazione per farli.

Autén
28-09-2003, 00.33.19
Originally posted by STR1DER
Riporto un post appena preso dal forum di diablo tanto per raccogliere anche le vostre opinioni in merito.
quote:

--------------------------------------------------------------------------------
Originally posted by Harraken
io l'ho giocato e mi è piaciuto molto, ma alla lunga gli ho preferito sia fallout che baldurs. icewind dale non mi è mai piaciuto invece.

de gustibus, ma in ogni caso si è rivelato un insuccesso clamoroso, non certo per la sua non commercialita'...

diablo è un action rpg, che fonde alla grande elementi di tutti i generi, ma ha una profondita' che un torment, gioco ok molto differente, si sogna la notte. per giocare davvero bene a diablo devi studiare dei mesi, e non finisci mai di imparare, torment oltretutto l'ho trovato semplicissimo, con quattro quiz di una banalita' inaudita, una copia sbiadita dei vecchi eye of the beholder.
--------------------------------------------------------------------------------
Lui sperava di trovare un ARPG in torment, e la profondità a cui lui si riferisce è tecnica, non ha mai parlato di trama. Non vedo perciò il problema, su questo piano ha ragione. E i suoi gusti sono i suoi.


Tra l'altro uno mio compagno di scuola, lo stesso chemi presento la confezione di bg2 in gran spolvero e me lo fece provare, quando successivamente io acquistai torment mi prese in giro.. Non mi scordero mai quella scena!

Mah.. potere dei media e di drizzt? o gli rpg seri sono davvero videogiochi d'elite? Mah, potere dell'autosuggestione, se ha deciso a priori che Torment non gli sarebbe piaciuto. O sarà stato altro?

.Commodo.
28-09-2003, 00.34.52
Originally posted by RickDeckard
.
Sarebbe assai bello se uscisse qualche rdg ispirato che so all'EDDA di Snorri(una specie di raccolta di miti sulle divinità scandinave) ma qui a mancare non son solo le intelligenze per utilizzare certi giochi ma anche la preparazione per farli.



Divinità Scandinave? Fatherdale fa per te!

Autén
28-09-2003, 00.38.13
Originally posted by RickDeckard

4)ma perchè DIABLO si devono tutti più meno riferire a D&D come la bibbia dei giocoruolisti? Primo sistema di regole scritte per un gioco di ruolo, il più conosciuto e forse più diffuso, già usato in passato con successo nei giochi per PC.

RickDeckard
28-09-2003, 00.38.47
Originally posted by .Commodo.
Divinità Scandinave? Fatherdale fa per te!
L'hai provato di persona è bello ,avvincente, epico ,complesso?

RickDeckard
28-09-2003, 00.40.04
Originally posted by Autén
Primo sistema di regole scritte per un gioco di ruolo, il più conosciuto e forse più diffuso, già usato in passato con successo nei giochi per PC.
Lo so il più diffuso ma non venitemi a dire il migliore?

Autén
28-09-2003, 00.44.56
Originally posted by RickDeckard
Lo so il più diffuso ma non venitemi a dire il migliore? Non lo è. Ma la tua domanda (libera interpretazione) era perché è considerato fra i giocatori di ruolo per PC una sorta di bibbia, indispensabile a capirne le meccaniche.
La risposta è perché in esso risiedono le radici della maggior parte dei crpg. ;)

.Commodo.
28-09-2003, 00.45.17
Originally posted by RickDeckard
L'hai provato di persona è bello ,avvincente, epico ,complesso?


Magari! Mica è uscito ancora (incrociamo le dita...). L'ambientazione è quella di cui parlavi poco sopra, e sembra pure curata. Fai un salto quì: http://www.fatherdale.com/

Skree
28-09-2003, 00.49.17
si devono tutti più meno riferire a D&D come la bibbia dei giocoruolisti?
Son d'accordo che D&D può essere un inizio per entrare nel modo dei giochi di ruolo ma non certo il modello di perfezione acui aspirare.Tzè!

A me lo vieni a dire? :asd:

Non è un offesa, sta tranquillo, anzi, benvenuto tre volte, e no, non mi incazzo per neanche una delle cose che hai detto, l'unica cosa che mi fa venir voglia di fare leggere il tuo post di cui ho quotato una parte è offrirti una birra.

:birra: e quindi tieni :P

RickDeckard
28-09-2003, 00.56.08
Originally posted by .Commodo.
Magari! Mica è uscito ancora (incrociamo le dita...). L'ambientazione è quella di cui parlavi poco sopra, e sembra pure curata. Fai un salto quì: http://www.fatherdale.com/
Allora l'ho inserito tra i preferiti però se ho ben capito è un rpg /adventure, cmq staremo a vedere il sistema di gioco può essere interessante, speriamo non sia un occasione persa sennò poveri AESIR!

zdrenos
28-09-2003, 01.01.56
Originally posted by zeder
strano il discorso mi pareva incentrato sul fatto che diablo avesse rovinato il mercato rpg....

Ora cmq rispondendo a te, la situazione non mi pare cosi tragica... io di hack'n slash validi sinceramente non ne vedo in giro, e anche lionheart ( tra l'altro nella scelta delle magie, dei rami ecc palesemente ispirato da diablo) nella sua parte hack'n slash risulta pesantemente noioso.

Concludendo io vedo tanti rpg validi che sono usciti/stanno uscendo e sicuramente usciranno, ma nessun successore di diablo valido..... evidentemente il mercato degli rpg puri non è cosi morto come sembra.

zeder,ti assicuro che non è per fare polemica,ma solo in questo 3d avrò scritto una 40-ina di post...e ti assicuro che se dico queste cose non lo faccio a casaccio,ma perchè ho OTTIME ragioni per pensarlo...

sì l'argomento è quello che hai detto,ma una volta che le reali responsabilità le abbiamo trovate in target diversi fusi nello stesso gioco(morrowind,bg,iwd),vah da sè che l'analisi della situazione è sul futuro e non sul passato...


la sostanza è questa:in questo ed in altri 3d ho prospettato la mia visione delle cose...se pensi che la mia analisi è sbagliata,dimmi dove e sarò ben felice di ricredermi,ma scusa ma il tuo:"a me non sembra" non mi fa certo concludere di aver pensato in mesi e mesi una marea di puttanate...

RickDeckard
28-09-2003, 01.03.47
Originally posted by Autén
Non lo è. Ma la tua domanda (libera interpretazione) era perché è considerato fra i giocatori di ruolo per PC una sorta di bibbia, indispensabile a capirne le meccaniche.
La risposta è perché in esso risiedono le radici della maggior parte dei crpg. ;)
Ipotesi provocatoria non è che proprio perchè in esso risiedono le radici di molti giochi di ruolovideogiochi quelli che vi si riferiscono son così spesso omologati fin al punto di essere stereotipati?

RickDeckard
28-09-2003, 01.06.12
Originally posted by Skree
A me lo vieni a dire? :asd:

Non è un offesa, sta tranquillo, anzi, benvenuto tre volte, e no, non mi incazzo per neanche una delle cose che hai detto, l'unica cosa che mi fa venir voglia di fare leggere il tuo post di cui ho quotato una parte è offrirti una birra.

:birra: e quindi tieni :P
Grazie contraccambio:birra:

Skree
28-09-2003, 01.06.15
Più che schematici, direi stereotipati. Che penso sia anche peggio :P

zdrenos
28-09-2003, 01.16.32
Originally posted by STR1DER
Bigogna ammettere senza rancore e senza voler offendere nessuno (bhe se qualcuno si offende peggio per lui!) che questo forum sta una spanna sopra a quello di diablo (e non solo) sia per disciplina che per contenuti ed io mi sento quasi fuori luogo al cospetto i gente del livello di gaberh, commodo, Aarnak, Skree e i vari redattori :hail:

strider,a me personalmente quest'area da snobismo intellettuale sta altamente sui coglioni...e già basta e avanza Skree ad alimentarla...non ti ci mettere anche tu ti prego!:birra:

RickDeckard
28-09-2003, 01.21.31
Spiego perchè non apprezzo le regole D&d :son troppo semplicistiche per quanto riguardo la descrizione morale.
Un legale neutrale ,ma che roba è?
Ed un malvagio caotico?
Uno che si veglia la mattina non ha niente da mettere sotto i denti e ammazza il primo poveretto che passa perchè gli sta antipatico!
Non si può creare un coinvolgimento emotivo in una storia con questi schemi altrimenti il personaggio non lo creiamo noi ma le nostre azioni vengono determinate all'inizio e poi son una serie di cause ed effetto.
Eppoi tutte queste posizioni morali rispetto a quale etica ( scienza del comportamento)?
Quella dei programmatori?
Nelle storie mitiche che vorrebbero simulare non c'è una sola etica ,c'è magari il concetto dell'onore coddificato, ma le stesse azioni appaiono buone o cattive a seconda di chi le fa e le subisce.
La storia personalità ,retroscena,cultura di un personaggio si dovrebbero scoprire man mano che si svolge il videogioco, o meglio ancora dovremmo essere noi a crearlo.
Riflettiamo su un dato semplice ed amaro tutte le saghe ed i miti son stati creati da culture politeiste e non dal cristianesimo con la sua rigidità morale,la contrapposizione male bene,il suo assolutismo morale.
Quel che è bene per uno è il bene di tutti .
Per fortuna fiabe e creatività son continuati ad esistere anche col monoteismo ma c'è voluto il lacismo del XIX secolo per avere i romanzi d'avventura di Victor Hugo,Salgari etc..
L'unica piacevole eccezione a questa mia affermazione è il Donchisciotte del XVII secolo.

Autén
28-09-2003, 01.23.11
Originally posted by RickDeckard
Ipotesi provocatoria non è che proprio perchè in esso risiedono le radici di molti giochi di ruolovideogiochi quelli che vi si riferiscono son così spesso omologati fin al punto di essere schematici? Io credo che i produttori vogliano videogiochi omologati.