PDA

Visualizza versione completa : come la vedete... (leggere e pesanti)



gentus
23-09-2003, 11.57.09
il vice primo ministro intende ritornare alla legge pre-referendum '92 dove non vi erano distinzioni tra consumo e spaccio e droge leggere e droghe pesanti.

come la pensate?

pensate che si combatta la droga con il proibizionismo o pensate che lo stesso non faccia altro che rimpinguare le casse delle varie mafie nazionali?

ps. non scadiamo ;)

sharkone
23-09-2003, 12.23.44
io sono uno di quelli che considera le droghe leggere sulla stessa linea delle sigarette.una e' illegale dove lo stato non vede una lira,l'altra dove lo stato intasca e' considerata legale,seppur dichiarata mortale in ogni pubblicità e qualsi voglia spot rombipalli

quando vedro' bannate le sigarette probabilmente supportero' il proibizionismo delle droghe leggere(qui intese come volgare "fumo",non parlo di pasticche e roba varie).

Il Puma
23-09-2003, 12.46.48
Io personalmente sono contrarissimo alle droghe in qualunque forma e non lo dico certo come colui che non ne abbia mai fatto uso in vita sua, ma ognuno poi si manda in pappa il cervello come vuole.

gentus
23-09-2003, 13.35.46
perchè non si parla di regolamentazione dell'alcol... bevande leggere e pesanti... sigarette light e pesanti...

ok.. ci sono gli interessi dello stato..
....o di qualcun altro?

joystick140586
23-09-2003, 13.37.36
io sono daccordo:)

gentus
23-09-2003, 13.49.50
Originally posted by joystick140586
io sono daccordo:)

perchè?:)

Mr.Pijino
23-09-2003, 14.04.57
Sono daccordo. Le droghe sono illegali e non devono essere possedute. Possedere una droga è reato tanto grave quanto lo spaccio in quanto se nessuno le comprasse gli spacciatori non esisterebbero. E' chi compra che crea il mercato non chi vende. :)

SUPPA
23-09-2003, 14.15.48
Originally posted by Mr.Pijino
Sono daccordo. Le droghe sono illegali e non devono essere possedute. Possedere una droga è reato tanto grave quanto lo spaccio in quanto se nessuno le comprasse gli spacciatori non esisterebbero. E' chi compra che crea il mercato non chi vende. :)

All'estero ci sei stato? a Bruxelles? ad Amsterdam?
criminalità da questo punto di vista 0... perchè?
è legale... ma soprattutto .. c'e' civiltà.. cosa che manca da noi.. dalla profondità delle nostre radici.

le droghe sono illegali xkè qualcuno ha deciso cosi'.. chi ha tanto potere per decidere cio' che è illegale e cio' che non lo è? in base a cosa??? vada per i reati contro le persone e le cose... ma qui non c'e' nè uno nè l'altro.

Io sono per la legalizzazione, civile e controllata.

gentus
23-09-2003, 14.27.07
Originally posted by Mr.Pijino
Sono daccordo. Le droghe sono illegali e non devono essere possedute. Possedere una droga è reato tanto grave quanto lo spaccio in quanto se nessuno le comprasse gli spacciatori non esisterebbero. E' chi compra che crea il mercato non chi vende. :)

ma io a 30 anni... sono maggiorenne da 12, voto per il senato da 5, perche da quando ne ho 6 posso entrare in un qualsiasi bar e bermi 12 litri di centerbe e non posso invece a 30 avere la libertà di farmi una cannetta con gli amici mentre mi faccio una partita a mario party?

perche permettere l'alcol e non la cannabis?

perdonami pijino, ma mi sembra che le tue parole siano per partito preso e non "ragionate";)

Deposito.BSK
23-09-2003, 17.39.02
dunque. io sono un consumatore abituale di ganja, cerchero` di fare un discorso oggettivo nei limiti delle mie possibilita`...
il problema non e` tanto essere daccordo o meno per quanto riguarda l`uso di droghe ma essere d`accordo o meno con questa legge proibizionista. ora, io non sono molto informato sulla struttura di questa legge (lo faro` presto) ma il proibizionismo e` la scielta piu` sbagliata e a mio giudizio incivile. incivile per diversi motivi, la vendita di droghe in italia non fa cassa allo stato e di conseguenza e` un mercato interamente nelle mani della criminalita` (e per questo io mi autoproduco la ganja che mi fumo). la legge deve punire gli spacciatori che fomentano i mercati illegali e permettere a quelli come me di potersela coltivare in casa e poterla consumare tranquillamente.
sono pienamente d`accordo con il fatto che la gente debba essere informata sui danni derivanti dall`abuso di droghe ma proibire una pianta (assurdo) il cui consumo riguarda strettamente la MIA PERSONA e` una cosa quantomai assurda, sbagliata e paradossale. le mie posizioni in merito sono molto piu` estreme (a mio avviso si dovrebbe legalizzare qualunque sostanza che coinvolga la propria persona e il proprio fisico, la trovo una limitazione alla liberta` personale tanto sbandierata dalla civilta` occidentale) ma allo stesso tempo mi rendo conto che in europa e soprattutto in italia, non ci sono le basi sociali, civili e morali per un simile passo...
spero di poter fare un post piu` esauriente in merito.

saluti
Dep.Bsk

edit... la storia di mettere poi sullo stesso piano chi spaccia e chi consuma... e` a dir poco agghiacciante, si vede perfettamente il profilo fascista e poliziesco di chi l`ha scritta, non e` certo con le bastonate che la gente cambia idea... ma veramente pensate che le cose possano cambiare con questa legge!?
le cose peggioreranno di anno in anno credete a me che ci sono stato dentro fino al collo

I LOVE AUTOPRODUZIONE!!!
risaluti

Chrean
23-09-2003, 17.43.28
Legalizziamo pure, ma intensifichiamo i controlli sulle strade.
Guidi sotto l'effetto di stupefacenti, qualunque essi siano? Ti ritiro la patente e non te la ridò prima di 3 mesi, la prima volta. La seconda me la tengo per sempre e vai in bicicletta.

Deposito.BSK
23-09-2003, 17.49.32
ottimo, sono d`accordo.... il problema e` questo secondo me, fino a che punto l`uso di sostanze riguarda solo la nostra persona e non estranei?
io sono stato in olanda un bel po` di volte e anche in svizzera... la situazione e` molto diversa ma il problema e` sempre quello. a mio avviso bisognerebbe legalizzare l`autoproduzione e, per ora, legalizzarne l`uso in determinati posti (entro le mura domestiche oppure dentro determinati locali).
il problema nelle strade e` il medesimo anche quando si parla di alcol... quello e` compito della polizia...

Jinhio
23-09-2003, 18.02.03
assolutamente contrario

primo per conivolgimento personale (sarei multato se non peggio)
secondo perchè ho visto che si può legalizzare senza problemi (amsterdam, copenhagen)
terzo perchè mettere sullo stesso piano spacciatori e utilizzatori è sbagliato

gentus
23-09-2003, 18.50.59
per quanto riguarda le strade....

l'alcol ti fa spingere sul pedale...
la ganja il contrario.

non per questo giustifico chi guida sotto l'effetto di cannabis, sia chiaro.

aries
23-09-2003, 19.12.12
Metà a favore, metà no.
A favore sulla non distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti.
Contrario alla mancata distinzione tra chi vende e chi consuma [nonostante siano da condannare entrambe le cose].
No alla legalizzazione, si ai maggiori controlli [e controlli veri, con sanzioni pesanti].
No all'autoproduzione.

Fosse per me, poi, metterei al bando anche l'alcool e le sizze [visto che il discorso piu intelligente che riesce a fare il drogato medio è "perchè la canna no e l'alcool si?"].

Il Puma
23-09-2003, 19.14.57
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Fosse per me, poi, metterei al bando anche l'alcool e le sizze

Nooo così finiremo tutti macrobiotici... :mecry:

Jinhio
23-09-2003, 19.17.19
Originally posted by Aries-Ken-Shion

Contrario alla mancata distinzione tra chi vende e chi consuma [nonostante siano da condannare entrambe le cose].

e perchè? chi fuma che male fa?

aries
23-09-2003, 19.22.16
Originally posted by Jinhio
e perchè? chi fuma che male fa?


Si rincoglionisce, ed essendo parte della società contribuisce a rincoglionire la società stessa.



Guardati :niente!:

Il Puma
23-09-2003, 19.25.09
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Si rincoglionisce, ed essendo parte della società contribuisce a rincoglionire la società stessa.

Jinhio
23-09-2003, 19.40.51
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Si rincoglionisce, ed essendo parte della società contribuisce a rincoglionire la società stessa.

Guardati :niente!:


questo è tutto da dimostrare, anzi alcuni studi dimotrano il contrario

una ogni tanto,poi, fa solo rilassare:toh: :toh:

rivendicatore
23-09-2003, 19.51.11
assolutamente d'accordo. la droga fa male. e il futuro nn si costruisce certo sugli spinelli...

aries
23-09-2003, 19.56.13
Originally posted by Jinhio
questo è tutto da dimostrare, anzi alcuni studi dimotrano il contrario


Gli amici completamente rincoglioniti dalle cosiddette "semplici canne" mi testimoniano moooolto di più.

gentus
23-09-2003, 19.57.37
se non vogliamo una societa rincoglionita dobbiamo
1. 4 giorni di lavoro
2. spostare l'orario d'inizio del lavoro almeno alle 10 fino alle 16
3. eliminare il trasporto privato ed utilizzare un servizio pubblico funzionale
4. bandire tutti i film/giochi/etc violenti
5. eliminare la play2
6. chiudere mediaset
7. trombare sempre e comunque bellissime donne che si concedono pienamente
8. feo che scia

non è questione di rincoglionimento o no.... anche la sigaretta che fumi in un dato momento ti rincoglionisce... il discorso è sulla libertà della persona.
in campagna elettorale avete sentito parlare da loro di proibizionismo secco?
tanto il mio voto non l'hanno preso uguale :D

Il Puma
23-09-2003, 19.57.46
Originally posted by Jinhio

una ogni tanto,poi, fa solo rilassare:toh: :toh:


Sinceramente per rilassarmi preferisco una stanza buia e "Strangers in the night" o "Emozioni" in sottofondo e non solo perchè è un metodo legale...

Jinhio
23-09-2003, 20.03.51
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Gli amici completamente rincoglioniti dalle cosiddette "semplici canne" mi testimoniano moooolto di più.

i tuoi amici son coglioni, non rincoglioniti
se uno sa limitarsi questo non succede.

ovvio, a fumare tutti i giorni in modo pesante il rischi ci sono eccome, ma una ogni tanto (ogni settiman o 15 giorni, ma anche meno) non porta di certo al rincoglionimento.


mi venengo imente i coffeeshop olandesi dove molta gente (90% italiani) era li pronta a tornare a casa sulle ginocchia a forza di fumare e molti ci riuscivano anche. questa è una cosa che non piace neanche a me, perdi il gusto, è solo un farsi del male.

poi però ci sono quelli che entrano, si prendono il loro drink e la loro cartina, rollano e fumano uno spinello in tranquillata e magari in dolce compagnia, si rilassano e tutto assume un aspetto migliore. finita quella ti alzi e vai via tranquillo e con le tue gambe, sopratutto con il cervello ancora connesso e ben funzionante

Mr.Pijino
23-09-2003, 20.38.56
Originally posted by Deposito.BSK
dunque. io sono un consumatore abituale di ganja
:hail:

Ef.Di.Gi
23-09-2003, 21.51.08
Contrario...

se uno si vuole rincoglionire non sono cazzi miei

da notare poi come tutti i paesi europei stiano andando verso al liberalizzazione

mentre qui in italia alcuni partiti giocano a fare gli alternativi

con una legge che si e no poteva andar bene a metà 500

a braccetto con i tribunali dell'inquisizione

bah

Mr.Pijino
23-09-2003, 22.38.41
Originally posted by Ef.Di.Gi
Contrario...

se uno si vuole rincoglionire non sono cazzi miei

da notare poi come tutti i paesi europei stiano andando verso al liberalizzazione

mentre qui in italia alcuni partiti giocano a fare gli alternativi

con una legge che si e no poteva andar bene a metà 500

a braccetto con i tribunali dell'inquisizione

bah
Tu sì che sei figo.

vespino
23-09-2003, 23.08.07
Originally posted by SUPPA
All'estero ci sei stato? a Bruxelles? ad Amsterdam?
criminalità da questo punto di vista 0... perchè?
è legale... ma soprattutto .. c'e' civiltà.. cosa che manca da noi.. dalla profondità delle nostre radici.

le droghe sono illegali xkè qualcuno ha deciso cosi'.. chi ha tanto potere per decidere cio' che è illegale e cio' che non lo è? in base a cosa??? vada per i reati contro le persone e le cose... ma qui non c'e' nè uno nè l'altro.

Io sono per la legalizzazione, civile e controllata.
Anche secondo me legalizzandola si ha meno mafia(nessuno spaccio),si un guadagno allo stato ma che distribuisce dosi giuste e tagliate bene.....così almeno non siamo obbligati o sottoposti a imbrogli ed essere costretti a farne uso.....;)

TsubyJap
23-09-2003, 23.26.43
Originally posted by rivendicatore
assolutamente d'accordo. la droga fa male. e il futuro nn si costruisce certo sugli spinelli...

mah..:azz: :doubt:

Daniel_san
23-09-2003, 23.47.55
Non ha veramente accorpare droghe pesanti e leggere in un'unica matrice...


Il problema è che così si arrestà un moccioso con 5 grammi di cioccolatone scandaloso e si gli fanno il processo...
Così noi dobbiamo pagare milioni di tasse per un crimine dal valore effimero...

Intanto i mega spacciatori se la ridono e se la cantano...
Allora il problema è:

- E' illegale tutto c'ho su cui lo stato non può lucrare
- I pesci grossi in qualche modo si tutelano
- Alle forze dell'ordine interessano le statische non i volti e le storie che ci sono dietro

Allora questa mossa in primo luogo è dettata da un problema economico, i processi costano troppo (soprattutto a causa della loro farragginosità)

Sotto il profilo della deterrenza non ha funzionato affatto...
Le associazioni delle famiglie hanno per ciò dovuto registrare una mezza sconfitta...

La droga circola in qualsiasi caso lo sanno tutti: politici, forze dell'ordine e consumatori...

Comunque legalizzare il fuimo e la ganj apiuttosto che sconfiggere gli spacciatori, ci fà pagare meno tasse sulla giustizia...
Il motivo mi sembra più che valido!

Corganiello
24-09-2003, 00.35.07
Mah... La non distinzione tra pesanti e leggere lascia veramente il tempo che trova, tanto chi vuole fumare fumava ieri, fuma oggi e fumerà domani. Per inciso, non sono affatto un consumatore abituale, ma di gente che si rincoglionisce con le canne non ne ho mai vista.
E poi è Fini, ed ora che è al governo è giusto che realizzi la sua visione, almeno per quello che gli lasciano fare...

Quello che mi lascia assolutamente sconcertato, veramente senza parole, è la reintroduzione delle pene per il semplice uso. Ma scherziamo? Mandiamo in carcere dei poveri disperati annientati dai problemi?

Mr.Pijino
24-09-2003, 00.52.01
Per quanto mi riguarda non mi interessa se un idiota ha intenzione di uccidersi dei neuroni. I miei errori di gioventù li ha fatti anche Mr.Pijino e il parere che ho espresso riguarda le droghe in generale, anche leggere. Per quanto riguarda la legge sono contrario. Penso che legalizzando le droghe leggere si avrebbe come risultato più eclatante la scomparsa la scomparsa totale del racket illegale e questo sarebbe fantastico, niente più spacciatori (almeno di droghe leggere...) e forse più sicurezza nel controllo delle stesse sostanze.
Il lato a mio avviso più importante da sottolineare è che la legalizzazione porterebbe introiti enormi allo stato e di conseguenza un movimento di denaro che andrebbe a creare ricchezza per tutti noi. Se quindi uno è talmente idiota da farsi del male deliberatamente, portando però soldi nelle casse dello stato, e quindi anche a beneficio mio, ne sono ben felice. :)

Ef.Di.Gi
24-09-2003, 14.03.41
Originally posted by Mr.Pijino
Tu sì che sei figo.

Carissimo,

sono lusingato dal tuo interesse verso di me,

replicare a questa affermazione con una risposta negativa è difficile, i complimenti sono sempre beneaccetti

noto però un leggero velo ironico

alchè vorrei replicare che, pur essendo contrario a questa legge proposta dal buon fini (politico che per altro rispetto),

non sono assolutamente consumatore abiutale di droghe leggere/pesanti,

di canne me ne sono fatta 1 finora, per puro gusto sperimentale

[...]

insomma a farla breve, non penso che tu sia così ritardato da non capire l'astuta(:rolleyes: ) mossa di fini, atta a riconquistare una certa parte del suo elettorato...

...che non definisco per rispetto...

Ef.Di.Gi
24-09-2003, 14.04.57
Originally posted by Mr.Pijino
Per quanto mi riguarda non mi interessa se un idiota ha intenzione di uccidersi dei neuroni. I miei errori di gioventù li ha fatti anche Mr.Pijino e il parere che ho espresso riguarda le droghe in generale, anche leggere. Per quanto riguarda la legge sono contrario. Penso che legalizzando le droghe leggere si avrebbe come risultato più eclatante la scomparsa la scomparsa totale del racket illegale e questo sarebbe fantastico, niente più spacciatori (almeno di droghe leggere...) e forse più sicurezza nel controllo delle stesse sostanze.
Il lato a mio avviso più importante da sottolineare è che la legalizzazione porterebbe introiti enormi allo stato e di conseguenza un movimento di denaro che andrebbe a creare ricchezza per tutti noi. Se quindi uno è talmente idiota da farsi del male deliberatamente, portando però soldi nelle casse dello stato, e quindi anche a beneficio mio, ne sono ben felice. :)

????

non capisco

dai tuoi precedenti interventi si evinceva il contrario

allora bon

son d'accordo con te:birra:

Mr.Pijino
24-09-2003, 16.02.22
Originally posted by Ef.Di.Gi
????

non capisco

dai tuoi precedenti interventi si evinceva il contrario

allora bon

son d'accordo con te:birra:
Finalmente siamo daccordo ;)

Il mio discorso era contro l'uso delle droghe in generale, forse mi sono espresso male, ma visto che la madre degli stupidi è sempre incinta, meglio che siano legalizzate e controllate.

KonsorzioAgricoloDisobbediente
26-09-2003, 14.10.13
ho trovato degli spunti interessanti, e prima che questo post cada nell'oblio provo a rivitalizzarlo...
ho notato un affermazione giustissima, perchè le casse dello stato devono finanziare campagne contro lo spaccio e l'uso di droghe leggere colpendo quella che rappresenta il vertice di una scala criminale che va combattuta sicuramente con altri mezzi
dunque, con questa legge poliziesca si tende a colpire quelli come me e come molte altre persone che sono informate sull'uso e sui danni delle droghe leggere e tutto sommato hanno deciso di fottersene. motivo: la droga, come sostanza che coinvolge il mio organismo e solo quello, non deve assolutamente coinvolgere il parere di altre persone, punto!
si vuole combattere il fenomeno della microcriminalità?
ok, lo spacciatore ha un fornitore solitamente, che a sua volta ha un altro fornitore... quando stavo a Padova ero abbastanza informato e il giro raggiungeva livelli giganteschi.
Domanda: qual'è lil centro nevralgico da colpire secondo voi? il consumatore o il produttore?...

poi vorrei rivolgermi ad aries, e i suoi post vagamente deliranti... ma sempre piacevoli. uso il termine delirante perchè a mio avviso dare giudizi per partito preso mi sembra terribile, soprattutto in un forum di discussione. Io poi ti ho conosciuto quasi due anni fa (ancora mi chiamavo archangle1917) e non mi sembravi assolutamente scemo, perciò credo che il dialogo sia sicuramente possibile.

Originally posted by Aries-Ken-Shion
Metà a favore, metà no.
A favore sulla non distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti.

ma perchè???...secondo me sei disinformato nella maniera più totale. Hai mai visto un eroinomane? io ne conosco e ne ho conosciuti diversi (uso il passato per ovvi motivi).
Io capisco e rispetto la scelta di un eroinomane perchè a mio avviso è un modo di interpretare diversamente la vita (e soprattutto la non vita) ed è una situazione che non va giudicata da uno che come me non ha mai capito determinati modi di relazionarsi con la propria morte...
cazzo aries l'eroina è un "suicidio vigliacco" (per usare un termine da studio aperto) l'eroina ti priva di qualunque volontà, esiste perchè è una facciata della nostra società ed è un dato di fatto! chi associa l'eroina e qualunque altra droga devastante (ketamina, acidi, m2d2 ecc ecc...) è due volte disinformato nella maniera più totale, a livello sociale e a livello scientifico...
è un paragone assurdo da chi vede le cose dall'alto e non si mette neanche per un attimo a cercar di vedere le cose come sono... la vita non è fatta di posizioni prese aries...

Contrario alla mancata distinzione tra chi vende e chi consuma [nonostante siano da condannare entrambe le cose].

dammi una motivazione valida... perchè io, che mi coltivo la mia pianta di ganja e poi me la fumo tutta in casa facendomi i cazzi miei, dovrei essere condannato dalla legge?... che regole infrango?... rappresento un elemento di disturbo per la civiltà? no!... per la comunità?...nemmeno! forse per lo stato? sono uno che ruba o che non paga le tasse o che gravita sulle spalle della povera gente onesta?... no...!!! è una cosa che riguarda me, la mia persona, il mio organismo e come tale ho il diritto di fargli e di farmi quello che mi pare.
La libertà personale è questa aries... ce ne vantiamo tanto e poi il risultato è questo... la libertà dell'occidente rispetto al medio oriente tanto urlata dal nostro presidente si riassume cosi'... botte da orbi e polizia armata!
pena e tristezza, ci rincoglioniscono la testa con stronzate sulla libertà e la democrazia (qui ci sarebbe da discutere per ore) e poi, leggi fasciste a reprimere le più fondamentali libertà personali...

No alla legalizzazione, si ai maggiori controlli [e controlli veri, con sanzioni pesanti].
No all'autoproduzione.


pensi veramente che si possa fermare il traffico di sostanze con "controlli veri" e "sanzioni pesanti"? l'unico modo è l'autoproduzione e ora... una cosa devi spiegarmela... perchè "no all'autoproduzione"???
perchè devo essere legalmente perseguitato se COLTIVO UNA PIANTA?
ma ti rendi conto che è allucinante... ma tirendi conto che è sbagliato alla base del ragionamento... ALLA BASE CAZZO!
un partito che si chiama casa delle libertà, una democrazia che preserva la libertà dei suoi cittadini... che è cosi' contenta da voler liberare anche le popolazioni oppresse (tirandogli contro le bombe... ma si sa... ognuno dimostra il proprio affetto a modo suo) e poi molla giù leggi che inchodano la magistratura, leggi sposta i processi...che preservno con singole persone, criminali e ladri... e... leggi botaniche che non mi fanno fumare quello che mi pare.

concetto base: se IO AUTOPRODUCO, che danni faccio? SE IO MI FUMO QUELLO CHE AUTOPRODUCO, che danni faccio?... allo stato e alla collettività sono un peso in termini monetari?
prova a rispondermi.

Fosse per me, poi, metterei al bando anche l'alcool e le sizze [visto che il discorso piu intelligente che riesce a fare il drogato medio è "perchè la canna no e l'alcool si?"].

bene... io secondo la tua definizione SONO UN DROGATO !!!! e mi sembra di aver dato delle spiegazioni e delle argomentazioni valide a sostegno delle mie posizioni e non sono quelle da te citate...
l'unico che non lo ha fatto sei tu. hai ragionato proprio come i drogati da te citati, ha fatto delle affermazioni sconnesse e non hai argomentato la cosa... hanno la stessa validità che puo' avere un "forza juve" o un "piove governo ladro..."
che ci sia un errore?
ne sono sicuro
forse hai valutato male la stuaziopne, le opinioni a partito preso a mio avviso sono pure paralisi del cervello... questo non è ragionare costruttivamente secondo me... vuoi gli sbirri armati fino ai denti?... non cambierà nulla credimi.
io non cambiero con i manganelli ma conosco chi cambierà sicuramente...
al fuoco si si risponde con il fuoco.

Dep.BSK

Deposito.BSK
26-09-2003, 14.12.33
scusate ho sbagliato il nikname... spero non vengano fuori i casini di sempre...
il computer dell'internet point aveva ancora in memoria il mio vecchio nikname...
sorry

Dep.Bsk

Deposito.BSK
29-09-2003, 15.04.36
non mollo la discussione....

gentus
29-09-2003, 15.40.32
io gli manderei un pm segnalando il topic ;)

Deposito.BSK
30-09-2003, 18.57.49
ma io lo ritenevo un argomento interessante per tutto il forum non solo per aries... vabbè se nessuno risponde chiudo anch'io

saluti

Doc Zeius
30-09-2003, 19.21.20
Originally posted by SUPPA
All'estero ci sei stato? a Bruxelles? ad Amsterdam?
criminalità da questo punto di vista 0... perchè?
è legale... ma soprattutto .. c'e' civiltà.. cosa che manca da noi.. dalla profondità delle nostre radici.

le droghe sono illegali xkè qualcuno ha deciso cosi'.. chi ha tanto potere per decidere cio' che è illegale e cio' che non lo è? in base a cosa??? vada per i reati contro le persone e le cose... ma qui non c'e' nè uno nè l'altro.

Io sono per la legalizzazione, civile e controllata.


Premesso che anche io sono per la legalizzazione, ma tu ad amsterdam (l'olanda è l'unico paese europeo che ha legalizzato le droghe leggere) ci sei mai stato?

E hai il coraggio di asserire che non c'è criminialità?

In ogni anfratto c'è un ladro, le rapine a mano armata sono all'ordine del giorno (della notte anzi), reati che da noi sono spariti da un sacco di tempo.

A tutti gli effetti amsterdam è la città europea più pericolosa in questo senso.

In belgio, così come in svizzera e in danimarca le droghe leggere non sono legali, non le trovi nei negozi, questi paesi hanno semplicemente deciso di stabilire una quantità di droga per uso personale oppure di creare delle aree di tolleranza (svizzera).


A mio avviso se si decide di legalizzare le droghe leggere va fatto con una legge unica in tutta europa così da evitare flussi di tossici e teppaglia verso alcune città.

Andate in olanda e chiedete quello che pensano degli stranieri... Li odiano, perchè gran parte del turismo che confluisce lì è di quel tipo di cui parlavo sopra.

Jinhio
30-09-2003, 19.34.48
Originally posted by Doc Zeius
In belgio, così come in svizzera e in danimarca le droghe leggere non sono legali, non le trovi nei negozi, questi paesi hanno semplicemente deciso di stabilire una quantità di droga per uso personale oppure di creare delle aree di tolleranza (svizzera).



qui mi sento chiamato in causa come esperto in materia

mi spiace doc, ma girare per amsterdam anche di sera non è certo più pericolo che andare in giro nella periferia di milano o per le ramblas a barcellona. e ci sono stato il mese scorso.


la parte del quote ora

in belgio non ti so dire, ci sono stato solo una notte e con la donna che stava male ma per svizzera e danimarca ti devo smentire

in svizzera la maria la trovi nei negozi. vai a Chiasso e nel raggio di 150m dal confine con l'italia trovi almeno 4 negozi che vendono i "sacchetini per profumare/decorare"
si, si chiamano proprio così
si possono vendere ma non fumare, quello è illegale. valli a capire sti svizzeri
(power flower è un ottimo negozio a mio avviso, ma qui andiamo OT)

in danimarca la situazione è ancora diversa. li le droghe anche leggere sono illegali, e sono anche cazzi se ti beccano
tranne a christiania, un quartiere della capitale
dio, chiamarlo quartiere è un esagerazione, sono un gruppo di casegiati, ex base militare che è stato reso quartiere autonomo sperimentale in cui si vende e si fuma in tutta libertà. ci sono banchetti e chioschetti che vendono all'aria aperta.
per quanto dicono i "residenti" il loro quartiere non sta neanche in europa, è proprio una cosa a parte

Doc Zeius
30-09-2003, 20.24.17
Originally posted by Jinhio
qui mi sento chiamato in causa come esperto in materia

mi spiace doc, ma girare per amsterdam anche di sera non è certo più pericolo che andare in giro nella periferia di milano o per le ramblas a barcellona. e ci sono stato il mese scorso.


Non metto in dubbio che milano abbia una periferia pericolosa, il punto è che la criminalità ad amsterdam sta a piazza dam (si scrive così? boh) in pieno centro della città.

A barcellona sono stato poco, solo una sera, quindi non mi esprimo.



Originally posted by Jinhio

in belgio non ti so dire, ci sono stato solo una notte e con la donna che stava male ma per svizzera e danimarca ti devo smentire

in svizzera la maria la trovi nei negozi. vai a Chiasso e nel raggio di 150m dal confine con l'italia trovi almeno 4 negozi che vendono i "sacchetini per profumare/decorare"
si, si chiamano proprio così
si possono vendere ma non fumare, quello è illegale. valli a capire sti svizzeri
(power flower è un ottimo negozio a mio avviso, ma qui andiamo OT)

in danimarca la situazione è ancora diversa. li le droghe anche leggere sono illegali, e sono anche cazzi se ti beccano
tranne a christiania, un quartiere della capitale
dio, chiamarlo quartiere è un esagerazione, sono un gruppo di casegiati, ex base militare che è stato reso quartiere autonomo sperimentale in cui si vende e si fuma in tutta libertà. ci sono banchetti e chioschetti che vendono all'aria aperta.
per quanto dicono i "residenti" il loro quartiere non sta neanche in europa, è proprio una cosa a parte


Riguardo al belgio non ti sei perso niente, una nazione e un popolo insignificante :D


Sulla svizzera se mi dici che l'hai trovata in dei negozi ti credo... Però è lì che hanno istituito le aree di tolleranza, luoghi dove puoi consumare liberamente la droga, vengono fornite siringhe sterilizzate e assistenza medica, evidentemente da poco hanno concesso anche la vendita.

Riguardo a copenaghen, non ci sono mai stato, so di christiania e sono curiosissimo di andarci !

gentus
30-09-2003, 20.42.21
quoto idealmente doc
sono stato aggredito in piazza dam ad aprile alle 11 del mattino... da un italiano..
una tristezza infinita... purtroppo mi sono dovuto ricredere anche io su amsterdam, senza dubbio una bellissima citta, organizzata in modo eccezionale (amsterdam pass, traffico, figa:cool: )
ma purtroppo non è "il paradiso" che pensavo.
non sono mai stato un fifone, ho sempre girato senza problemi in posti nei quali altra gente non entrerebbe nemmeno scortata, purtroppo nella capitale olandese spesso mi sono cagato sotto... e non parlo di quartiere a luci rosse, intendiamoci.

sono per il modello svizzero. sono uno che si fa i cazzi propri e a cui piace fumare esclusivamente in casa, in compagnia di amici e magari di una bella boccia di rosso corposo.

Deposito.BSK
30-09-2003, 21.23.49
d'accordo anch'io sulla complta inaffidabilità di amsterdam... ma amsterdam è veramente un esempio estremo... io l'olanda l'ho girata molto e sinceramente amsterdam presenta una criminalità eccessiva (va sottolineato che sono stato in posti peggiori... vedi praga)...
io comunque sottolineavo il diritto di ognuno ad autoprodursi quello che fuma... non so se mi spiego.
i caratteri della legge in questione sono sbagliatissimi io sono il primo a non volere una situazione come quella i amsterdam

gentus
01-10-2003, 08.47.34
Originally posted by Deposito.BSK
d'accordo anch'io sulla complta inaffidabilità di amsterdam... ma amsterdam è veramente un esempio estremo... io l'olanda l'ho girata molto e sinceramente amsterdam presenta una criminalità eccessiva (va sottolineato che sono stato in posti peggiori... vedi praga)...
io comunque sottolineavo il diritto di ognuno ad autoprodursi quello che fuma... non so se mi spiego.
i caratteri della legge in questione sono sbagliatissimi io sono il primo a non volere una situazione come quella i amsterdam

Utrecht era carinissima infatti :)

ps. deposito di dove sei? :)

Jinhio
01-10-2003, 14.40.27
si doc. la piazza dam è in piano centro.

cmq in olanda, come già detto da altri, in coffee shop ci sono anche in altre città tra cui rotterdam e utrecth



Sulla svizzera se mi dici che l'hai trovata in dei negozi ti credo... Però è lì che hanno istituito le aree di tolleranza, luoghi dove puoi consumare liberamente la droga, vengono fornite siringhe sterilizzate e assistenza medica, evidentemente da poco hanno concesso anche la vendita.

sulle aree di tolleranza non ti so dire, i negozi, almeno nel canton ticino ci sono da almeno 3 anni (il mio primo acquisto li)

non li trovi ovunque, chiasso è piano perchè sul confine ma già a lugano è più difficile trovarli.

christiania è un posto carino, di giorno ci sono anche bar e negozietti. di sera non cisono stato ma non deve essere il massimo dela vita