PDA

Visualizza versione completa : Tabu. Esistono ancora?



mVm
22-09-2003, 17.14.52
Ma voi avete ancora qualche tabu?
Cose delle quali ritenete non si possa parlare?
Cose che ritenete non si possano fare?

Io cerco di individuarne qualcuno, ma a parte due o tre poi mi riesce difficile.

Boe.
22-09-2003, 17.18.20
sisi esistono ancora sia quelli tutta liquirizia che quelli ricoperti

onigate
22-09-2003, 17.19.22
Originally posted by mVm
Ma voi avete ancora qualche tabu?
Cose delle quali ritenete non si possa parlare?
Cose che ritenete non si possano fare?

Io cerco di individuarne qualcuno, ma a parte due o tre poi mi riesce difficile.
le bestemmie e l'incesto

Dlmc
22-09-2003, 17.20.35
Originally posted by Boenet
sisi esistono ancora sia quelli tutta liquirizia che quelli ricoperti
Scontata:tsk: :tsk: :tsk:

TrustNoOne
22-09-2003, 17.40.15
Originally posted by onigate
le bestemmie e l'incesto
Guarda che il fatto che non bestemmi non significa che sia un tabu' perche' non ne parli :asd:

Non puoi discutere con altri della tua opinione sulle bestemmie? O_o

E l'incesto perche' dovrebbe essere tabu'?
:confused:

shottolo
22-09-2003, 17.42.52
il vero tabù in italia è parlare di democrazia eheheh
a parte le battute, per me non esistono tabù (personalmente intendo), solamente argomenti che magari imbarazzano ma che si possono comunque affrontare senza troppe difficoltà

DaRk3L
22-09-2003, 17.45.53
Nn capisco il contesto della domanda, ossia se ci sono cose di cui nn si parla perchè "proibite" oppure se ci sono delle cose che non andrebbero mai fatte.

Cmq io credo che non bisognerebbe fare cose che sfidano il potere divino o che entrano in una sfera che nn è di competenza dell'uomo... mi riferisco a cose come l'energia nucleare, la clonazione, la mappatura de genoma e roba simile... ma qui si va su un discorso un po' troppo ampio.

friskio
22-09-2003, 17.47.30
tabù esistono ancora???
eccone la prova.............

http://www.clubdelcosto.it/images/articoli/art_2951.jpg

Mischa
22-09-2003, 18.14.14
Originally posted by mVm
Ma voi avete ancora qualche tabu?
Cose delle quali ritenete non si possa parlare?
Cose che ritenete non si possano fare?

Io cerco di individuarne qualcuno, ma a parte due o tre poi mi riesce difficile. certo che esistono i tabù. non farei una distinzione tra argomento e pratica. si parla di istinto/abitudine/concetto che una società traduce in morale. tabù è ciò che viola quella morale, quale che sia. fino a quando esiste una morale, esistono dei tabù. e anche tu, ne avrai ben più di due o tre. per la serie: potresti parlare di qualsiasi cosa, ma non attuare qualsiasi cosa tu abbia pensato senza violare un tabù in alcuni casi. e anche qui, esistono dei limiti: per quanto rispetto ad un tempo tu oggi possa esprimere "liberamente" il tuo parere, anche qui la censura conta - e la censura, dipende dalla morale comune. in linea di massima, considero che qualsiasi "morale" derivi da istinto e abitudine, appunto - poi sublimati in norme e leggi o prescrizioni. ma data l'origine, sono sempre legati a qualcosa di fisico: corpo umano, e sue relazioni con l'esterno. tutto ciò che è fisico, a prescindere dalla cultura, implica dei tabù. esistono come derivazione dell'istinto di sopravvivenza. andresti in giro nudo per strada? ti scoperesti tua sorella, o tua madre, o una bambina di 10 anni? accetteresti da tua moglie o dalla tua ragazza che si scopasse altri regolarmente? se un tipa se ne stesse in topless in spiaggia non le diresti nulla forse (dico forse per farti notare come, ancora oggi, ad esempio esistano persone in occidente che trovano "sconcio" o "immorale" il topless), ma tu stesso forse ti incazzeresti se la tua tipa se ne andasse in topless a comprar qualcosa dal verduriere sotto casa. se in ufficio o al lavoro, ovunque sia, ti venisse da cagare o pisciare, lo faresti sul posto, di fronte ad altri, senza problemi? e non ti creerebbe il minimo problema, se lo facesse un tuo collega? se morisse qualcuno, non ti creerebbe un qualche disturbo, se invece che seppellirlo o cremarlo lo tagliassero a pezzetti e lo dessero in pasto a cani o gatti, o te lo servissero per cena? e così via. i tabù esistono, e son legati alla fisicità - in ultima analisi, servono a "proteggere" la specie, e sono eredità "genetica", inconscia, strettamente legata ad istinto di sopravvivenza. nel momento in cui cadono alcune condizioni relativamente ad una situazione ed un ambito specifico, la società si adegua, ciò che era "pericoloso" non lo è più, cade il tabù relativo (andare in topless in spiaggia, non implica sesso).

*edit* ciò non significa però che sia scomparso definitivamente, ma solo in quel tempo e rispetto a quella società, perché nel momento in cui tornassero determinate condizioni, ricomparirebbe il tabù, magari cambiato, magari diverso, ma pur sempre tabù (non mangiare carne di maiale, non uccidere, etc.).

palka
22-09-2003, 18.24.03
Originally posted by Mischa
fino a quando esiste una morale, esistono dei tabù.

bel post (come sempre).
più o meno il punto è che solo a leggere certe cose più di qualcuno si sarà scandalizzato, e già lì emerge il tabu.
non posso dire a un negro "brutto negro di merda" perché pare brutto.
ora non vorrei confondere le idee, perché in genere più che di tabu si tratta di un certo velo di ipocrisia che impedisce alla gente di parlare apertamente delle proprie idee, ma ricollegandomi al discorso di mischa, tutto quello che esula dal concetto di "morale" con cui siamo abituati a convivere, può essere a ragion veduta considerato tabu.
una sera, ad una festa, ho trovato un koreano.
ho fatto con lui una delle più grandi figure di merda della mia vita, perché gli ho chiesto: "come si dice cacca in koreano?"
lui è diventato tutto rosso, e non è più riuscito a spiccicare una parola per almeno 20 minuti.
in korea è tabu parlare di escrementi, ma io non lo sapevo.
da noi nessuno si è scandalizzato perché ho scritto "figura di merda" lì sopra. o no? :)

DaRk3L
22-09-2003, 18.38.30
Originally posted by palka
bel post (come sempre).
più o meno il punto è che solo a leggere certe cose più di qualcuno si sarà scandalizzato, e già lì emerge il tabu.
non posso dire a un negro "brutto negro di merda" perché pare brutto.
ora non vorrei confondere le idee, perché in genere più che di tabu si tratta di un certo velo di ipocrisia che impedisce alla gente di parlare apertamente delle proprie idee, ma ricollegandomi al discorso di mischa, tutto quello che esula dal concetto di "morale" con cui siamo abituati a convivere, può essere a ragion veduta considerato tabu.
una sera, ad una festa, ho trovato un koreano.
ho fatto con lui una delle più grandi figure di merda della mia vita, perché gli ho chiesto: "come si dice cacca in koreano?"
lui è diventato tutto rosso, e non è più riuscito a spiccicare una parola per almeno 20 minuti.
in korea è tabu parlare di escrementi, ma io non lo sapevo.
da noi nessuno si è scandalizzato perché ho scritto "figura di merda" lì sopra. o no? :)

si è vero il razzismo o il fascimo sono alcuni dei tabu di oggi nella nostra società.
anche parlare bene di berlusconi è tabu :D
poi vediamo... a anche parlare male della chiesa o di israele è tabù.
bhe ce ne sono parecchi in effetti che vanno contro la nostra morale...

TrustNoOne
22-09-2003, 20.33.09
Originally posted by DaRk3L
si è vero il razzismo o il fascimo sono alcuni dei tabu di oggi nella nostra società.
anche parlare bene di berlusconi è tabu :D
poi vediamo... a anche parlare male della chiesa o di israele è tabù.
bhe ce ne sono parecchi in effetti che vanno contro la nostra morale...
parlare male del medio oriente purtroppo non e' tabu', ma per fortuna anche parlare male della chiesa non lo e' :asd:

edit: mischa ha detto gia' tutto :birra:

Funny
22-09-2003, 21.05.16
Originally posted by mVm
Ma voi avete ancora qualche tabu?
Cose delle quali ritenete non si possa parlare?
Cose che ritenete non si possano fare?

Io cerco di individuarne qualcuno, ma a parte due o tre poi mi riesce difficile.

1 si
2 no
3 si

mVm
23-09-2003, 10.25.14
thx Mischa. Credo tu mi abbia chiarito anche il significato di tabu ;)

Adesso faccio l'esercizio proposto :D


Originally posted by Mischa
...
1. andresti in giro nudo per strada?
2. ti scoperesti tua sorella, o tua madre, o una bambina di 10 anni?
3. accetteresti da tua moglie o dalla tua ragazza che si scopasse altri regolarmente?
4. se un tipa se ne stesse in topless in spiaggia non le diresti nulla forse (dico forse per farti notare come, ancora oggi, ad esempio esistano persone in occidente che trovano "sconcio" o "immorale" il topless), ma tu stesso forse ti incazzeresti se la tua tipa se ne andasse in topless a comprar qualcosa dal verduriere sotto casa.
5. se in ufficio o al lavoro, ovunque sia, ti venisse da cagare o pisciare, lo faresti sul posto, di fronte ad altri, senza problemi?
6. e non ti creerebbe il minimo problema, se lo facesse un tuo collega?
7. se morisse qualcuno, non ti creerebbe un qualche disturbo, se invece che seppellirlo o cremarlo lo tagliassero a pezzetti e lo dessero in pasto a cani o gatti, o te lo servissero per cena?


1. Si
2. NO
3. No
4. Mhmm...
5. No
6. Si (mi creerebbe problema)
7. Si

:birra:

jegosfig
23-09-2003, 13.41.01
esistono due tipi di tabu "il non poter parlare di qualche cosa", che secondo me e un tabu inutile e stupido (a parte certi contesti: se un tuo amico e particolarmente religioso solo un idiota gli si metterebbe a bastemiare davanti) e i tabu "non fare questo e quello" questi tabu esistono e devono esistere perche vietano cose culturalmente inaccettabili

incesto
pedofilia
cannibalismo
e cose di questo genere
in genere e un bene che ci siano perche servono a proteggere la nostra cultura comune e non vedo nulla di qui scandalizzarsi.
poi esistono tabu solo per mini culture al interno della cultura principale il (cristianesimo in occidente per quanto importante sia e una minicultura anche se alcuni suoi valori sono patrimonio di tutti ) questi sono i tabu che tutti vorrebbero violare solo per farsi fighi o per moda (se parli con un tuo amico o con un prete stesso di come il battesimo piutosto che la trinita piutosto che quello che vi pare sono cose che non condividete e un discorso ma se ti metti a sbandierare ai quatro venti cosi senza motivo la chiesa fa schifo, a morte il papa ecc. ditemi cosa c'e di inteligente e liberatorio?.) cmq violare un tabu e uno stupro mentale che chi viola il tabu fa a chi a quel tabu lo crede uno e liberissimo di scoparsi il proprio cane sorella ecc. ma perche deve sbandierarlo ai quatro venti?

Albycocco
23-09-2003, 14.17.18
Per forza esistono alcuni tabù...
Ogni società ha delle sue leggi e dei suo obblighi morali da rispettare!:)

Bodyguard
23-09-2003, 19.35.44
Credo che esistano ancora tabu (sia con la liquirizia che no:D ) ma di sicuro il coraggio di parlane c'e' sempre!Sia con la tua famiglia che con amici,si trova sempre il modo di superarli!:D ;)

jegosfig
23-09-2003, 23.52.49
Originally posted by Bodyguard
Credo che esistano ancora tabu (sia con la liquirizia che no:D ) ma di sicuro il coraggio di parlane c'e' sempre!Sia con la tua famiglia che con amici,si trova sempre il modo di superarli!:D ;)

non so perche ma negli ultimi anni c'è una tendenza a dare una valenza negativa a delle cose che fino a pochi anni fa erano considerate virtu o semplcemente cose giuste
il pudore, l'onore,la religione,la normalita , i tabu se io non voglio parlare di sesso(onestamente non credo che sia un tabu per fortuna non o mai avuto problemi a portare la mia ragazza in casa o a baciarla davanti ai miei) con la mia famiglia perche devo farlo per dimostrare che non ho degli stupidi tabu??