PDA

Visualizza versione completa : Squola... ahem, sCuola!



+ARGON+
03-06-2001, 13.17.00
Questo è uno dei temi che mi stanno più a cuore, penso che sia una delle cose che vengano prese troppo alla leggera.
Io infatti ho (e continuo a farlo ora) sempre odiato dovermi subire 5 ore ogni santo giorno di lezioni noiosissime, fatte in maniera spesso approssimativa e mai (a parte qualche caso) che siano riuscite ad accendere un vago interesse.
Ho sempre preferito essere più autonomo negli studi, organizzarmi in maniera più adatta alle mie esigenze le "lezioni" (non per niente ho imparato l'inglese... indovinate come?
Dai videogiochi!
Si, è verissimo: essendo sempre stato un maniaco in fatto di videogames, una cosa mi ha sempre infastidito, il non poter comprendere i testi, visto che 10-11 anni fa di videogiochi in italiano non se ne vedevano.
Allora mi sono armato di vocabolario e, in maniera un pò "contadina", sono riuscito ad avere una vaga comprensione della lingua.
E poi vanno a dire che i videogiochi sono dannosi...), ho sempre voluto imparare ma spesso ho perso l'appetito per la cultura.
Sinceramente sono parecchio infelice della situazione scolastica italiana di oggi, perchè credo sia fatta in maniera unidirezionale: gli insegnanti spiegano, poi chi capisce capisce.
E chi se ne frega se poi le lezioni interessano o no.
Notate che non me la sto prendendo solo con gli insegnanti (anche mia madre lo è), ma contro un sistema poco adatto di apprendimento, molto più complesso di quanto non sembri.
Qualcuno vuole dire la sua in proposito, oltre a me?

------------------
http://freegames.tiscalinet.it/forum/images/smiles//diablo/knight4

Lord Guru
03-06-2001, 13.26.00
L'ultima revisione scolastica è stata fatta con i Savoia (non a caso studiamo ancora Manzoni, che SECONDO ME è un idiota bigotto voltafaccia). I PROMESSI SPOSI, c'è a chi piace, c'è come me chi lo schifa (che letteratura da 4 soldi!!!
Ora, magari per i ragazzi del nord-ovest può sembrare interessante, ma pensate a i ragazzi del sud, che comunque storicamente è più ricca (Taranto esisteva 3000 anni prima che nascesse quel ramo del lago di Como, eppure mica ci fanno studiare le leggende della nostra terra, se non al classico).
Un ammodernamento (visto che scrittori eccezionali sono venuti dopo Manzoni) non farebbe che bene.
Senza considerare che i classici (come la Divina Commedia, storia di iniziazione massonica) non vengono nemmeno interpretati correttamente.
Anch'io ho risolto studiando per conto mio. Ho sempre odiato la matematica, perché ti insegnano il come, ma non il perché, e non sai quando e come utilizzare le nozioni (in campo lavorativo e nella vita non ho mai avuto bisogno di cose oltre le equazioni di 1° grado).

+ARGON+
03-06-2001, 13.54.00
Ah ah, l'odiato Manzoni!
Allora devo assolutamente postare un tema di un'alunna (tempo fa) di mia madre.
Quando me lo ha fatto leggere mi sono veramente pisciato sotto, ma allo stesso tempo mi ha stupito come una ragazzina di 13-14 anni riuscisse ad essere così critica, sicura e convincente allo stesso tempo.
Una perla, davvero.
Infatti mia madre ancora conserva il foglio, aspetta che lo cerco e scrivo tutto subito!

+ARGON+
03-06-2001, 14.00.00
Originally posted by Lord Guru:
Ho sempre odiato la matematica, perché ti insegnano il come, ma non il perché, e non sai quando e come utilizzare le nozioni (in campo lavorativo e nella vita non ho mai avuto bisogno di cose oltre le equazioni di 1° grado).

Allora siamo proprio identici!
Eh eh, anche io ho sempre odiato le equazioni: non riuscivo a capire il perchè dovessi fare tanti calcoli per poi arrivare ad una soluzione ovvia.
L'ho sempre trovata parecchio inutile.
Però devo ammettere che, anche se non sembra, anche quello serve.
Soprattutto per una cosa: il riuscire ad arrivare alla soluzione usando il metodo più veloce.
Infatti sono stato forzato, se volevo sbarazzarmi in fretta dei compiti, a trovare la strada più corta e ad aguzzare l'ingegno.
Mi sono sempre divertito a guardare le facce dei miei compagni quando mi vedevano finire il compito in mezz'ora mentre loro ancora erano praticamente all'inizio.
Fidati, la matematica aiuta tantissimo nel ragionamento!

Lord Guru
03-06-2001, 14.10.00
Originally posted by +ARGON+:

Fidati, la matematica aiuta tantissimo nel ragionamento!

Certamente. Mi è piaciuta la tua affermazione di una matematica inutile ai fini del raggiungimento di una soluzione
ovvia! Io aggiungerei, di una soluzione che già hai alla fine del problema o del capitolo o del libro! ah ah ah...

Ma poi, riferendomi a tanta gente che posta su MP, a cosa serve il ragionamento se poi ci sono ragazzi della mia generazione a cui il ragionamento viene negato con l'insegnamento di altre cose, anche semplici ma così arzigogolate nella spiegazione che essi arrivano a dire "sicuramente è così, sono talmente complicate che non possiamo comprendere , ma sicuramente sono così".
E così ti ritrovi a voler discutere con gente che non sa ragionare perché a loro non è stato concesso di imparare a ragionare con la propria testa, e per giunta pretendono di farlo con stereotipi triti e ritriti per giunta falsi e mistificati!

Questo è regime, perché se si volesse cominciare una rivoluzione fallirebbe perché la gente è troppo non dico stupida (ma quasi), ma è troppo pigra. Perché cucinare se la pubblicità mi offre a 3x2 la carne pronta in scatola???

------------------

FREAKS, START THE RIOT!!!

+ARGON+
03-06-2001, 14.21.00
E' vero, l'ho notato anche io, c'è molta pigrizia mentale (non intendo dire che le persone sono stupide, solo che spesso fanno i "furbi"... per modo di dire, visto che poi alla fine le conseguenze di atteggiamenti simili si pagano!).
Penso che ci sia molto menefreghismo sia da parte degli alunni che dei professori, per non parlare del governo!
Una cosa che mi fa stizza è essere costretto a fare lezione in classi di 30 persone (anzi 31, come facevo quest'anno), dove non si ha il tempo di occuparsi dei problemi o delle domande che ognuno potrebbe o dovrebbe avere sulle lezioni.
Ma soprattutto ricevere una risposta simile alla mia domanda "perchè devo studiare in questo modo quando posso impiegare il mio tempo in maniera più proficua (non intendo uscendo o mettendomi a giocare, ma facendo un corso adatto alle mie esigenze)?": "perchè questo è il metodo imposto dalla legge".

bejita
03-06-2001, 15.17.00
Volete imparare l'inglese? Final Fantasy 7 la maniera migliore!!!! http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif

equazioni di primo grado? quando arriverete all'analisi le eq. di 1 grado vi susciterenno dolci ricordi http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

------------------
Bejita
"We're on an express elevator to hell"
www.halflifeitalia.com (http://www.halflifeitalia.com)
*************************
Half-Life Italia (http://www.halflifeitalia.com) Newser
Moderatore M.it forums:
- Half-Life (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Half-Life&number=14)
- Counter-Strike (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Counter-Strike&number=26)
- Team Fortress Classic (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Team+Fortress&number=13)
*************************
Membro del MadClan
Socio Fondatore-amministratore

+ARGON+
03-06-2001, 15.26.00
Originally posted by bejita:
Volete imparare l'inglese? Final Fantasy 7 la maniera migliore!!!! http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif

equazioni di primo grado? quando arriverete all'analisi le eq. di 1 grado vi susciterenno dolci ricordi http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif



Uè, mica ho detto che SOLO giocando con i videogiochi ho imparato l'inglese, non cambiamo il senso del discorso.
Ho anche studiato a scuola, mica sono arrivato bello e sapiente; però devo dire che essermi interessato a cercare le parole sul dizionario ed essermi sforzato a dare un significato logico alle frasi anzichè non capirci una mazza e guardare solo le immagini mi ha aiutato tantissimo e mi ha dato lo stimolo per provare interesse nello studio dell'inglese.
Mi sarebbe venuto molto più in salita studiarlo se non avessi avuto uno scopo, non credi?
Avrei fatto il classico ragionamento da bambino "e che mi serve imparare l'inglese? tanto già parlo una lingua, se poi mi devo far capire ci sono i traduttori".
Non dite che non avete mai pensato ad una cosa simile, tutti abbiamo ragionato sul perchè essere obbligati a studiare e abbiamo cercato in un modo o nell'altro di dargli un significato logico e pratico.

Khorne
03-06-2001, 15.30.00
Originally posted by +ARGON+:
...sempre odiato dovermi subire 5 ore ogni santo giorno di lezioni noiosissime, ...

Pensa io che ne avevo 9, di ore...


Cmq devo dire di aver sempre apprezzato la matematica in quanto (a mio parere) può sempre risultare utile, e in molte situazioni delle equazioni di 2° grado (di più a scuola non abbiamo fatto) possono risultare utili. Basti pensare che di quelli che han finito la scuola da tanti anni praticamente nessuno sa più calcolare una percentuale... mi pare che siano cose che dovrebbero far parte del patrimonio di conoscenze di una persona.

Ovvio che vengono anche insegnate valanghe di troiate che non serviranno mai, ma io sono del parere che una nozione non è mai male averla, in quanto il patrimonio culturale è una delle poche cose che ci distingue l'un l'altro. E mi pare giusto tentare di ampliarlo in ogni modo, privatamente ma anche approfittando di quel che ci insegna la scuola.
Anche se non so le scuole italiane cosa insegnino... io Manzoni non l'ho studiato, noi a scuola abbiamo fatto le analisi dei periodi per imparare come costruire una frase logica e che stia in piedi e non abbiam guardato un racconto, e mi pare che sia anche più utile.
Inoltre studiare 4 lingue insieme (italiano/francese/tedesco/inglese), anche se piuttosto caotico, può sempre risultare utile...

Lord Guru
03-06-2001, 15.31.00
Originally posted by bejita:

equazioni di primo grado? quando arriverete all'analisi le eq. di 1 grado vi susciterenno dolci ricordi http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif



Già mi sembravano tali con gli integrali!!! Nonostante io sia perito elettronico lavoro pur non sapendoli ancora!!! Non perché professori incapaci non siano mai riusciti a farmeli capire, ma perché professori incapaci mi hanno fatto perdere anche la passione per l'elettronica!

Socrates
03-06-2001, 15.45.00
Idem come Khorne. [chissa' perche'... http://forums.multiplayer.it/wink.gif ]

Io Manzoni l'ho fatto al liceo, e tanto pure (lo trovavo palloso, molto, e son dovuto finire all'universita' per apprezzarne almeno l'impegno ed il ruolo dai lui svolto nel tentativo di uniformare la lingua italiana).
Il programma italiano lo conosco decisamente poco, so pero' che si insiste molto sulle materie umanistiche e che alla fine degli studi in letteratura, filosofia, storia dell'arte e latino dovreste essere delle testine. Le lingue? Beh, a noi ce ne sparano in testa 4, voi ve la cavate con meno.
L'inglese? Io l'ho imparato INTERAMENTE attraverso il computer (giochini della sierra [Gold rush, Larry, King Quest, ...], programmazione, manuali, ...). Mai fatto un corso d'inglese, ed ora riesco a leggermi Shakespeare e capirlo. Wow! W i giochini si'!

Socrates

+ARGON+
03-06-2001, 15.51.00
Videogiochi - Scuola = 1 a 0 per i VG al momento!

Lord Guru
03-06-2001, 16.00.00
Originally posted by Khorne:
...
noi a scuola abbiamo fatto le analisi dei periodi per imparare come costruire una frase logica e che stia in piedi e non abbiam guardato un racconto.

Allora a scuola ti hanno insegnato a parlare e scrivere bene, tramite regole e nozioni da buttare giù a memoria nella maggior parte dei casi, ma mai il perché. Eppoi non si può imparare l'italiano corrente da un libro scritto 200 anni fa e anche più.
Eppure per quello basta leggere e scrivere tanto. Da quello che ho capito però non ti hanno insegnato a capire un libro.
A capire quello che lo scrittore dice o voglia far capire.
Non si pongono delle domande, che ti aprono il mondo. Per quello che è. E non ti fanno capire che in fondo tutto può essere sbagliato.
Ad esempio, nella Divina Commedia.
Purgatorio, Canto I°, vv.23-24

"a l'altro polo, e vidi quattro stelle-
non viste mai fuor ch'a la prima gente"

Dante parla della Croce Del Sud, la costellazione dell'emisfero meridionale. Ma Dante è vissuto in un periodo in cui le conoscenze geografiche si fermavano all'Africa ma non oltre l'Equatore. Come faceva allora a sapere della sua esistenza? Forse che Dante "sapeva" più dei sapienti del suo tempo? E allora come faceva a sapere quel "più"?

inglober
03-06-2001, 16.10.00
guarda che nel 1300 i portoghesi erano già stati più giù dell'equatore...

inglober
03-06-2001, 16.12.00
Originally posted by bejita:
Volete imparare l'inglese? Final Fantasy 7 la maniera migliore!!!! http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif

equazioni di primo grado? quando arriverete all'analisi le eq. di 1 grado vi susciterenno dolci ricordi http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif


5° liceo scientifico, bejita? http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

Lord Guru
03-06-2001, 16.45.00
Originally posted by inglober:
guarda che nel 1300 i portoghesi erano già stati più giù dell'equatore...

Controlla meglio. Le esplorazioni sono cominciate solo un secolo dopo. Vasco De Gama ha doppiato il Capo di Buona Speranza il 22 Novembre 1497. Dante è morto nel 1320. Non facciamo polemiche senza fondamenti anche qui, giusto per il gusto di tirarci a chi è più istruito,ok? http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif
Per quello mi sono già pentito nel GESù TERRORISTA...

Zeus_M
03-06-2001, 16.52.00
Originally posted by Lord Guru:
Controlla meglio. Le esplorazioni sono cominciate solo un secolo dopo. Vasco De Gama ha doppiato il Capo di Buona Speranza il 22 Novembre 1497. Dante è morto nel 1320. Non facciamo polemiche senza fondamenti anche qui, giusto per il gusto di tirarci a chi è più istruito,ok? http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm1.gif
Per quello mi sono già pentito nel GESù TERRORISTA...

Nel 1474 per la prima volta veniva superato l'Equatore toccando il Capo di Santa Caterina a 2° di latitudine Sud... http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif



------------------
Zeus_M.....the God of the forum

http://daniele81.supereva.it/zeus.bmp

Signature by my friend LatinLover77

NUMERO 3 e ALLIEVO DEL PRESIDENTE LATINLOVER77

Lord Guru
03-06-2001, 17.04.00
Originally posted by Zeus_M:
Nel 1474 per la prima volta veniva superato l'Equatore toccando il Capo di Santa Caterina a 2° di latitudine Sud... http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif



Basta informarsi. Semplice no? Ma siamo sicuri che queste informazioni siano giuste?

bejita
03-06-2001, 17.12.00
Originally posted by inglober:

5° liceo scientifico, bejita? http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif



5° professionale http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

ah guardate che final fantasy 7 ve lo insegna davvero l'inglese... è tipo stare in america per un paio d'anni senza mai parlare l'italiano http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm35.gif

------------------
Bejita
"We're on an express elevator to hell"
www.halflifeitalia.com (http://www.halflifeitalia.com)
*************************
Half-Life Italia (http://www.halflifeitalia.com) Newser
Moderatore M.it forums:
- Half-Life (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Half-Life&number=14)
- Counter-Strike (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Counter-Strike&number=26)
- Team Fortress Classic (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Team+Fortress&number=13)
*************************
Membro del MadClan
Socio Fondatore-amministratore

Lord Guru
03-06-2001, 17.20.00
Originally posted by bejita:
è tipo stare in america per un paio d'anni senza mai parlare l'italiano



Un po' come in questi post, dove tu parli l'italiano ma nessuno ti capisce!

inglober
03-06-2001, 17.22.00
http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

Lord Guru
03-06-2001, 17.36.00
Originally posted by +ARGON+:
Una cosa che mi fa stizza è essere costretto a fare lezione in classi di 30 persone (anzi 31, come facevo quest'anno), dove non si ha il tempo di occuparsi dei problemi o delle domande che ognuno potrebbe o dovrebbe avere sulle lezioni.
Ma soprattutto ricevere una risposta simile alla mia domanda "perchè devo studiare in questo modo quando posso impiegare il mio tempo in maniera più proficua (non intendo uscendo o mettendomi a giocare, ma facendo un corso adatto alle mie esigenze)?": "perchè questo è il metodo imposto dalla legge".

Devo fare una rettifica. L'ultima revisione ai cicli scolastici è stata fatta nel Ventennio Fascista (quindi più di 70 anni fa).
Le scuole sono state divise in due settori: i licei, per la futura classe dirigente che avrebbe dovuto andare all'università, e gli istituti tecnici, per gli operai. Ovvio che ancora adesso (generalizzazione mode http://forums.multiplayer.it/redface.gifn)chi va al liceo è colto ma non sa fare un ***** nella vita- chi va al tecnico ti aggiusta tutto ma è ignorante.(PERDONATEMI-HO INGIGANTITO PER NECESSITà)
Ovvio che l'istruzione era sotto regime ma anche industrializzata, in serie. La classe ferma in aula. Ora Italiano, entra il prof e insegna. Cambio ora, arriva l'altro prof che insegna la sua materia. Come in una catena di montaggio, dove l'addetto va e fa il suo lavoro e poi cambio, altro pezzo.
Perciò 30 alunni per classe vanno bene. Degli studenti si deve fare automi istruiti per questo e per quello, mica esseri pensanti!


------------------

FREAKS, START THE RIOT!!!

Lord Guru
03-06-2001, 17.40.00
Ovvio che in queste condizioni occorre essere furbi. Io ho deciso di demolire il mio istituto Righi. Latin Lover77, che è più subdolo, ha deciso di andare in una scuola femminile... in quell'anno il numero di ragazze-madri ha avuto un'impennata paurosa.

Così quando usciva da scuola tutte si affacciavano e gridavano EGOIIIIIST!

Siccome poi passava da sotto il mio istituto (maschile) ed essendo lui un GRAN BASTARDO CHE NON DIVIDEVA CON GLI AMICI anche noi ci affacciavamo al suo passaggio e gridavamo

EGOIIIIIIIIST!

+ARGON+
03-06-2001, 19.06.00
Originally posted by bejita:
5° professionale http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif

ah guardate che final fantasy 7 ve lo insegna davvero l'inglese... è tipo stare in america per un paio d'anni senza mai parlare l'italiano http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm35.gif



Ho notato, viene usato molto slang ma non ho avuto comunque molta difficoltà a capire la storia.
Sicuramente se avessi avuto una versione in italiano (che mi pare non esista per FF7... o forse si?
Magari c'è qualche patch non ufficiale, come hanno fatto per Planescape: Torment.
Qualcuno ne sa qualcosa?) probabilmente avrei avuto meno possibilità di cadere in errore, anche se alla fine poi penso che quando si legge un libro, si vede un film o si gioca ad un videogioco sia sempre meglio provare prima la versione in lingua originale, poi quella in lingua madre.

ten2000
03-06-2001, 21.03.00
problema serio quello della scuola che a quanto pare evitano sempre di risolvere.
Vi siete mai accorti che molte volte alunni simpatici (ma ignoranti e copioni) sono portati alle stelle ed altri antipatici (ma preparati) vengono accantonati ed ignorati?

http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm11.gif

------------------
LatinLover77 best friend http://cwm.ragesofsanity.com/s/net8/laghost.gif - smile copyright by grem production -
<<la vita e' una droga meravigliosa by ten2000>>

Multiplayer forum blah blah moderator...yuk http://cwm.ragesofsanity.com/s/cwm2/wink.gif

Khorne
03-06-2001, 21.16.00
Originally posted by Lord Guru:
Allora a scuola ti hanno insegnato a parlare e scrivere bene, tramite regole e nozioni da buttare giù a memoria nella maggior parte dei casi, ma mai il perché. Eppoi non si può imparare l'italiano corrente da un libro scritto 200 anni fa e anche più.


Già, mi hanno detto che una frase subordinata si riconosce perché da sola non regge, non ha senso, e i vari tipi di subordinata si riconoscono dalla parola che lega quest'ultima alla frase. Perché? Perché da centinaia e migliaia (forse http://forums.multiplayer.it/smile.gif) di anni si parla l'italiano, e in qualche modo è stato "regolamentato", di modo da poter avere una lingua uniforme che fosse comprensibile a chiunque la parlasse.

A me dispiace di non sapere l'italiano classico, quello del 500, ma putroppo a scuola non l'ho mai fatto e mi sarebbe interessato. Son pienamente d'accordo che l'italiano "di una volta" ora non è più molto utile, ma come già avevo detto prima fa parte delle conoscenze che secondo me fa bene avere.

Altra cosa che trovo molto interessante di una lingua è l'etimologia delle varie parole: pure qui non mi inoltrerò nel discorso perché non l'ho mai trattato in maniera approfondita (avrei dovuto fare latino, ma ho preferito l'inglese), ma posso dire che sapere da dove deriva una parola può anche aiutare nella scelta del lessico necessario per comporre una frase che sia il più corretta possibile (lo so, ho la fissa della correttezza grammaticale e sintattica, ma che ci volete fare http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif)

Bubusettete
03-06-2001, 21.26.00
Io trovo che siano gli insegnanti quelli veramente poco preparati, anche solo psicologicamente nelle nostre scuole ( e mia ammma e' insegnante) e quei pochi che si incontrano in gamba e preparati..ti aprono la mente..a me è successo per filofia..avevamo un prof che faceva le lezioni senza interrogazioni, ma tramite dibattiti e discussioni, era un continuo apprendere:noi stessi spiegavamo e imparavamo contemporaneamente..idem per chimica e italiano..Invece in mate e fisica avevo una cretina di donna..che ci parlava di vestiti e dei suoi figli, che si credeva una gran figa e che ha fatto la tesi di laurea in mate sulla riforma del calendario gregoriano..Questo credo spieghi tutto! http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif Io non sarei così pessimista se incontri le persone giuste la scuola diventa ottima...

Zeus_M
03-06-2001, 22.04.00
Originally posted by Bubusettete:
...Invece in mate e fisica avevo una cretina di donna..che ci parlava di vestiti e dei suoi figli, che si credeva una gran figa e che ha fatto la tesi di laurea in mate sulla riforma del calendario gregoriano...

'Azzo sembra la mia attuale professoressa di disegno e progettazione...sembra proprio una goccia d'acqua...non è vero TEN http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif???



------------------
Zeus_M.....the God of the forum

http://daniele81.supereva.it/zeus.bmp

Signature by my friend LatinLover77

NUMERO 3 e ALLIEVO DEL PRESIDENTE LATINLOVER77

sheena
03-06-2001, 22.27.00
Originally posted by Bubusettete:
Io non sarei così pessimista se incontri le persone giuste la scuola diventa ottima...

Mi trovi perfettamente d'accordo!
anche se qualche progresso si potrebbe fare anche sul fronte della programmazione che (come giustamente sottolinea Lord Guru) e' ormai un po' "passata".
Quando ero al liceo (non moltissimi anni fa) l'ultimo argomento che veniva trattato in storia era la I GM (nemmeno alla II si arrivava!) e dire che di conflitti piu recenti (ahime'!) ce n'e' fin troppi! I quali per alro spiegherebbero anche molte contraddizioni del NOSTRO TEMPO e sarebbero molto piu' utili, a mio avviso, a sviluppare una coscienza critica nei ragazzi che, volente o nolente, dovranno crescere ed essere gli UOMINI e le DONNE di domani.
Si punta troppo sull'informazione "pilotata" dei mass media per approfondire la conoscenza della storia contemporanea e troppo poco sulla capacita' critica che ognuno di noi dovrebbe sviluppare (anche attraverso la scuola!!!).
Scusate, mi sono allontanata un po' dal tema del post...

Zeus_M
03-06-2001, 22.45.00
Originally posted by sheena:
Quando ero al liceo (non moltissimi anni fa) l'ultimo argomento che veniva trattato in storia era la I GM (nemmeno alla II si arrivava!) e dire che di conflitti piu recenti (ahime'!) ce n'e' fin troppi! I quali per alro spiegherebbero anche molte contraddizioni del NOSTRO TEMPO e sarebbero molto piu' utili, a mio avviso, a sviluppare una coscienza critica nei ragazzi che, volente o nolente, dovranno crescere ed essere gli UOMINI e le DONNE di domani.
Si punta troppo sull'informazione "pilotata" dei mass media per approfondire la conoscenza della storia contemporanea e troppo poco sulla capacita' critica che ognuno di noi dovrebbe sviluppare (anche attraverso la scuola!!!).
Scusate, mi sono allontanata un po' dal tema del post...

Mi trovo perfettamente d'accordo con te, la programmazione è una cosa molto importante ed è giusto ormai che venga riveduta, prendiamo ad esempio una materia come storia; è molto importante ma secondo me non si dovrebbero concentrare le spiegazioni sulla storia antica tralasciando quella più recent. Con questo non voglio dire che non sia importante studiare che cosa hanno fatto i romani, o più avanti i Franchi ecc...sono una parte molto importante della storia, ma lo è secondo me molto di più la storia recente, quella del nostro secolo....

------------------
Zeus_M.....the God of the forum

http://daniele81.supereva.it/zeus.bmp

Signature by my friend LatinLover77

NUMERO 3 e ALLIEVO DEL PRESIDENTE LATINLOVER77

[This message has been edited by Zeus_M (edited 03 June 2001).]

Lord Guru
04-06-2001, 02.14.00
Originally posted by ten2000:
problema serio quello della scuola che a quanto pare evitano sempre di risolvere.
Vi siete mai accorti che molte volte alunni simpatici (ma ignoranti e copioni) sono portati alle stelle ed altri antipatici (ma preparati) vengono accantonati ed ignorati?

http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm11.gif


Non dirlo ame. In classe avevo un figlio del nostro professore. Lui è passato con 60/60, e sta ancora all'Uni. Un'altro, Michele, che era davvero una cima, ha preso 54, ma è già laureato in ingegneria nucleare. Io sono uscito con 37 (ovvero il 36 col calcio in culo) eppure sono l'unico (quell'anno) ad essere uscito con 9 in italiano da un istituto tecnico. Mi sono vendicato andando dal mio amico ingegnere e gli ho detto: Accidenti, ingegneria nucleare... a che serve? Se n'è andato un po' in crisi.

ten2000
04-06-2001, 09.30.00
Originally posted by Zeus_M:
'Azzo sembra la mia attuale professoressa di disegno e progettazione...sembra proprio una goccia d'acqua...non è vero TEN http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif ???



eheheh.....yess..ma non diciamolo troppo in giro, altrimenti vorranno tutti conoscerla http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif http://forums.multiplayer.it/biggrin.gif
http://forums.multiplayer.it/smilies/cwm30.gif

------------------
LatinLover77 best friend http://cwm.ragesofsanity.com/s/net8/laghost.gif - smile copyright by grem production -
<<la vita e' una droga meravigliosa by ten2000>>

Multiplayer forum blah blah moderator...yuk http://cwm.ragesofsanity.com/s/cwm2/wink.gif

bejita
04-06-2001, 11.08.00
Originally posted by Lord Guru:
Mi sono vendicato andando dal mio amico ingegnere e gli ho detto: Accidenti, ingegneria nucleare... a che serve?



A costruire centrali nucleari?


------------------
Bejita
"We're on an express elevator to hell"
www.halflifeitalia.com (http://www.halflifeitalia.com)
*************************
Half-Life Italia (http://www.halflifeitalia.com) Newser
Moderatore M.it forums:
- Half-Life (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Half-Life&number=14)
- Counter-Strike (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Counter-Strike&number=26)
- Team Fortress Classic (http://forums.multiplayer.it/cgi/forumdisplay.cgi?action=topics&forum=Team+Fortress&number=13)
*************************
Membro del MadClan
Socio Fondatore-amministratore

+ARGON+
05-06-2001, 12.49.00
Originally posted by Bubusettete:
Io trovo che siano gli insegnanti quelli veramente poco preparati, anche solo psicologicamente nelle nostre scuole

Mi leggi nel pensiero!
Bisognerebbe fare una selezione tra i più portati ad INSEGNARE, non solo a ripetere a pappardella la lezione a un gruppo di persone, assegnargli i compiti e fare le medie delle interrogazioni e dei compiti a fine anno.
Vedo troppi "insegnanti" che sono totalmente incapaci a gestire una classe e per riuscirci sono "costretti" ad arrivare a fare gli stronzi (quanti alunni hanno perso la salute a furia di scontrarsi con i classici professori di matematica? Ne so qualcosa anche io... colite di origine nervosa), o molti che si lamentano che hanno classi di imbecilli che non capiscono le loro lezioni, altri addirittura fanno i dittatori.
La professoressa di matematica 3-4 (neanche mi ricordo più) anni fa mi ha sbattuto fuori dall'aula ed ha
convocato il preside perchè mi ero "permesso di fare commenti sul suo metodo d'insegnamento".
Se vi dico la causa della lite vi mettete a ridere di sicuro... e vabbè, ve lo dico: si è incazzata perchè l'ho corretta mentre lei allo stesso tempo risolveva delle espressioni per la classe anzichè andare avanti col programma (non per niente eravamo 3 mesi che giravamo sempre sullo stesso argomento!)(tra i pochi alunni che erano riusciti a risolverle correttamente io, non per vantarmi, c'ero)ed usava un metodo molto lungo e complesso, dove quindi era molto più facile commettere errori.

+ARGON+
05-06-2001, 12.50.00
Lei, molto presuntuosa, mi fa "ma da quando in qua sei tu che insegni qua dentro?
La lezione qui la faccio io, chiaro?
Poi passo a controllarlo il tuo esercizio, non ti preoccupare, e se ci trovo un solo errore ti metto due, così impari a criticare gli altri!".
Inutile dire che le ho riso in faccia e lei se l'è presa parecchio...
Infatti, dopo che il preside ha sentito il "misfatto", ha sorriso e con sarcasmo ha risposto all'insegnante: "e si, deve essere castigato questo maleducato.
si si, ha ragione lei, ora lo sospendo per un giorno e vediamo se si calma un pò.".
Dubito che la genialoide abbia capito cosa realmente intendesse...
Usciti dalla classe, mi fa: "Ma 'sta qua che cacchio ne capisce di insegnare ai ragazzi?
Dai tò, fatti una giornata libera ed esci a divertirti, che sei giovane!
Non vorrei che poi diventassi come quella lì."
Ma la mia preferita è stata l'insegnante di educazione fisica, la Onni.
Ma non vi racconto uno dei tanti episodi, non saprei quale scegliere, ce ne sono troppi.
Vi dico solo una cosa: la presunzione, l'ignoranza e la stupidità se vanno a braccetto con il potere (per quanto poco ne avesse, lei era l'insegnante e noi gli alunni, quindi era "sopra" di noi... almeno, in teoria sarebbe stato così!) possono creare una miscela pericolosa.
Gente del genere che ci fa ad inquinare l'educazione delle persone?
Via, fuori, se non siete capaci a fare gli insegnanti ritiratevi e fate altro.

Lord Guru
05-06-2001, 21.24.00
Perché il mio professore di elettrotecnica???
Fa alla classe:
"La corrente elettrica è un flusso ORDINATO e continuo di elettroni"
Ed io:
"Ehm... professò, questa è la definizione del laser! La corrente elettrica è un flusso di lacune DISORDINATO."
Per capirci, se riempite una bottiglia d'acqua, dalla stessa esce l'aria per far posto all'acqua. L'acqua sono gli elettroni, l'aria sono le lacune.

------------------
FREAKS, READY FOR THE RIOT???

Lord Guru
05-06-2001, 21.29.00
Per non parlare poi dei corsi professionali post-diploma. Dopo 6 anni di elettronica industriale mi sono ritrovato a montare dei circuiti semplici (generatore-interruttore-lampadina) a scopo didattico! E che ppalle!