PDA

Visualizza versione completa : Addio, Billy Corgan



AndreaEG6
26-07-2003, 00.38.08
Tu, Billy, sei stato il mio idolo, in questi anni sei stata la mia figura di riferimento. Io ti ammiravo, ti pensavo tutti i giorni. Le tue Poesie erano la colonna sonora della mia giornata, elementi significativi della mia esistenza. Eri diverso, eri, come dire, "grande". Tu odiavi tutto ciò che era POP, e lo dimostravi, cazzo se lo dimostravi. La band spruzzava grinta e stile da tutti i pori, eravate unici. I testi delle canzoni che tu scrivevi erano meravigliosi, tanto da farmi commuovere quando li leggevo. Le tue melodie, uniche, erano stupende. Pensavo non sarebbe mai successo, ma tu stesso, il 2 Dicembre del 2000 hai pronunciato questa frase:" Welcome to the last breath of The Smashing Pumpkins." Da quel momento ho capito che tutto era finito, il mio idolo era morto. Puoi così cantare "You know I'm not dead", invece lo sei. Gli Smashing erano morti. Non ho mai accettato questa tua decisione, il tuo posto è la, tra James, D'Arcy e Jimmy mentre suonate tutti i vostri Capolavori Musicali. Ma tu no, hai deciso di tradire le Zucche, e hai formato un'altra band: gli Zwan. Io, pensando di essermi sbagliato e che tu fossi ancora lo stesso, mi fidavo di questo nuovo progetto, ma invece no. Quattro buffoni da palco non riusciranno mai a farmi dimenticare le emozioni che mi hai regalato nei Pumpkins. Ora sei diventato commerciale, proprio quello che dicevi di odiare. Hai perso molto, Billy, non sei più lo stesso. In una recente intervista hai detto che i Pumpkins sono roba sepolta, sepolta come armi nucleari da nascondere. Come puoi rinnegare il tuo passato? Il tuo passato che ti ha reso GRANDE.

Addio Billy, nella mia mente resterà per sempre la tua immagine ai tempi dei Pumpkins.



http://space.virgilio.it/d.formenti@tin.it/billy.jpg

AndreaEG6
26-07-2003, 00.41.28
Dimenticavo: gli Zwan vanno proprio a gonfie vele, tanto che il Tour europeo è stato annullato e la bassista sta pensando di abbandonare la band...

AndreaEG6
26-07-2003, 00.58.52
Fool enough to almost be it
Cool enough to not quite see it
Doomed Pick your pockets full of sorrow
And run away with me tomorrow
June
We'll try and ease the pain
But somehow we'll feel the same
Well, no one knows
Where our secrets go
I send a heart to all my dearies
When your life is so, so dreary
Dream
I'm rumored to the straight and narrow
While the harlots of my perils
Scream
And I fail
But when I can, I will
Try to understand
That when I can, I will
Mother weep the years I'm missing
All our time can't be given
Back
Shut my mouth and strike the demons
That cursed you and your reasons
Out of hand and out of season
Out of love and out of feeling
So bad
When I can, I will
Words defy the plans
When I can, I will
Fool enough to almost be it
And cool enough to not quite see it
And old enough to always feel this
Always old, I'll always feel this
No more promise no more sorrow
No longer will I follow
Can anybody hear me
I just want to be me
When I can, I will
Try to understand
That when I can, I will....

The Smashing Pumpkins, Mayonaise (Siamese Dream, 1993)

Con queste parole vi auguro buonanotte...

Ps: scaricatevi questa canzone, non ve ne pentirete :)

Akubo
26-07-2003, 01.02.51
Zio porco mi hai fatto sudare freddo.


edit: hai

demio5
26-07-2003, 01.25.14
ZERO
my reflection
dirty mirror
there's no connection to myself
i'm your lover
i'm your zero
i'm the face in your dreams of glass
so save your prayers
for when we're really gonna need 'em
throw out your cares and fly
she' s the one for me
wanna go for a ride?
she's all i really need
cause she's the one for me
emptiness is loneliness,
and loneliness is cleanliness
and cleanliness is godliness
and god is empty just like me
intoxicated with the madness
i'm in love with sadness
bullshit fakers, enchanted kingdoms
the fashion victims chew their charcoal teeth
i never let on, that i was on a sinking ship
i never let on that i was down
you blame yourself for wanting more
she's the one for me
she's all i really need
she's the one for me
she's my one and only

SMASHING PUMPKINS RULEZ!!!!

Corganiello
26-07-2003, 02.02.03
Io non sono stato tanto scioccato dalla fine dei Pumpkins, Mario. Certe cose, se non son nate come strumento e prodotto commerciale, alto ed elevato quanto vuoi (vedi, ad esempio, gli imperituri Stones) ma sempre commerciale, nascono, bruciano e muoiono, ed è giusto che sia così.
Cosa potevano fare i Pumpkins dopo le sperimentazioni di Adore, dopo la rabbia lacerante di Machina (che ora, a ciclo concluso e mente fredda, reputo il loro miglior disco, e I Of The Mourning la loro miglior canzone)? Già Friends and Enemies of Modern Music mi pare sottotono rispetto al resto della produzione (ma si risolleva totalmente e svetta per la sua intrinseca natura di enorme c***o nel c**o delle major), dopo si rischiava di esasperare, di andare avanti per inerzia. Se non ci sono più gli stimoli, perché rimanere insieme? I Pumpkins resteranno la migliore rock band di tutto un decennio, questo nessuno lo cancellerà.

E allora ben venga la svolta "felice" di Corgan, se lui se la sente così, che faccia. Se a te e me non piace, pazienza, riascolteremo i vecchi dischi.
Personalmente, nel disco degli Zwan ho trovato alcuni ottimi spunti, speriamo crescano. Il concerto di Napoli annullato però me lo lego al dito...

AndreaEG6
26-07-2003, 11.10.31
Ora sono al lavoro, non posso dilungarmi. Prima di ieri sera pensavo che il miglior album dei Pumpkins fosse Siamese Dream. Ora, invece, ho capito che Machina è il loro capolavoro, è un album pieno di messaggi verso i fan. La prima frase di tutto l'album è You Know I'm Not Dead, è già qua Billy sa che qualcosa è cambiato, si è spezzato, ma nonostante tutto lui è ancora in piedi. In Adore dice:"WE MUST NEVER BE APART", non saremo mai divisi, è così sarà, perchè lui sarà sempre nei miei pensieri. In Heavy Metal Machine dice:" If I were dead, would my record sell?" Qui è come se si stesse interrogando sul suo futuro post-Pumpkins, vede il futuro come un'incognita. Facendo un passo indietro, all'epoca di Siamese Dream, Billy era nel pieno del suo splendore, ed in Quiet dice una frase molto significativa, visto che ora sta facendo quello che ha detto:" We mutilate the meanings, so they're easy to deny..."

Io gli risponderei con un: Be ashamed, of the mess you made, ma non posso, perchè lui è il grande Billy, ed ora, a mente lucida, ribadisco il mio rispetto verso di lui, anche se non è più il Mio Billy, quello che mi faceva emozionare.

:)

Outlander999
26-07-2003, 21.44.24
No, Mario.

Secondo me ha fatto bene.

Nulla dura in eterno, e piuttosto che trascinarsi stancamente per ANNI (come invece stanno facendo i Metallica, loro si che sono morti viventi), è meglio alzare bandiera bianca quando si capisce che l'ambiente non è piu quello di una volta, che l'ispirazione viene meno....

Meglio mettersi da parte, e ricominciare.

Proprio come ha fatto Billy.

Logicamente poi, può anche andare male... anzi, se è vero che "squadra che vince non si cambia", è anche vero che "squadra che cambia, rischia grosso"...
Il tuo è il punto di vista del fan, è "di parte", ma secondo me le cose stanno diversamente.
Comunque sia, le opere passate restano nel tempo:)

ByeZZZ!!!

endi
27-07-2003, 14.54.07
Originally posted by Corganiello
Io non sono stato tanto scioccato dalla fine dei Pumpkins, Mario. Certe cose, se non son nate come strumento e prodotto commerciale, alto ed elevato quanto vuoi (vedi, ad esempio, gli imperituri Stones) ma sempre commerciale, nascono, bruciano e muoiono, ed è giusto che sia così.
Cosa potevano fare i Pumpkins dopo le sperimentazioni di Adore, dopo la rabbia lacerante di Machina (che ora, a ciclo concluso e mente fredda, reputo il loro miglior disco, e I Of The Mourning la loro miglior canzone)? Già Friends and Enemies of Modern Music mi pare sottotono rispetto al resto della produzione (ma si risolleva totalmente e svetta per la sua intrinseca natura di enorme c***o nel c**o delle major), dopo si rischiava di esasperare, di andare avanti per inerzia. Se non ci sono più gli stimoli, perché rimanere insieme? I Pumpkins resteranno la migliore rock band di tutto un decennio, questo nessuno lo cancellerà.

E allora ben venga la svolta "felice" di Corgan, se lui se la sente così, che faccia. Se a te e me non piace, pazienza, riascolteremo i vecchi dischi.
Personalmente, nel disco degli Zwan ho trovato alcuni ottimi spunti, speriamo crescano. Il concerto di Napoli annullato però me lo lego al dito...

concordo, ed aggiungo, mabaffanculo mario, mi hai fatto sudare ancora più di quanto non stia già facendo per il caldo.

inoltre aggiungo: compratevi siamese dream, non 'scaricatevi' mayonaise :rolleyes:

endi
27-07-2003, 16.04.23
Originally posted by Corganiello
Io non sono stato tanto scioccato dalla fine dei Pumpkins, Mario. Certe cose, se non son nate come strumento e prodotto commerciale, alto ed elevato quanto vuoi (vedi, ad esempio, gli imperituri Stones) ma sempre commerciale, nascono, bruciano e muoiono, ed è giusto che sia così.
Cosa potevano fare i Pumpkins dopo le sperimentazioni di Adore, dopo la rabbia lacerante di Machina (che ora, a ciclo concluso e mente fredda, reputo il loro miglior disco, e I Of The Mourning la loro miglior canzone)? Già Friends and Enemies of Modern Music mi pare sottotono rispetto al resto della produzione (ma si risolleva totalmente e svetta per la sua intrinseca natura di enorme c***o nel c**o delle major), dopo si rischiava di esasperare, di andare avanti per inerzia. Se non ci sono più gli stimoli, perché rimanere insieme? I Pumpkins resteranno la migliore rock band di tutto un decennio, questo nessuno lo cancellerà.

E allora ben venga la svolta "felice" di Corgan, se lui se la sente così, che faccia. Se a te e me non piace, pazienza, riascolteremo i vecchi dischi.
Personalmente, nel disco degli Zwan ho trovato alcuni ottimi spunti, speriamo crescano. Il concerto di Napoli annullato però me lo lego al dito...

comunque Friends and Enemies of Modern Music è praticamente una raccolta di bside...

Akubo
30-07-2003, 13.14.44
Posto il parere di un mio grande amico, immenso estimatore degli smashing, e webmaster di un sito a loro dedicato:

"Allora... è innegabile che gli Zwan non siano gli Smashing Pumpkins e che anche con tutti gli sforzi di Corgan e soci non lo diventeranno mai... è vero anche che il primo della nuova band di Billy suona più come un ultimo atto abbastanza 'commerciale' dei Pumpkins che come prima pietra per il nuovo capitolo Zwan... ma io non ho assolutamente perso la mia stima (per la verità rasenta l'adorazione) per quel William Patrick proveniente da Elk Grove, periferia di Chicago... bisogna innanzitutto dire che gli Skunk di Sweeney erano una delle band preferite del giovane Billy e che la promessa di creare una futura band con Matt risale ai primi anni novanta, in tempi non sospetti quindi, sicuramente precedenti all'affermazione della Zucche... non sono assolutamente d’accordo con l'affermazione '4 buffoni da palco': Jimmy è una macchina, un mostro alla batteria (a Milano al concerto degli Zwan, ha fatto un assolo pazzesco...); Matt è un chitarrista navigato (Skunk e Chavez) e assolutamente divertente con quel suo look da benzinaio (sempre con il suo inseparabile cappellino rosso...); David Pajo è un musicista veramente eccezionale: è eclettico all'ennesima potenza (suona praticamente qualsiasi strumento!!!) e con gli Slint ha segnato la scena dell'indie rock; su Paz Lenchantin, posso forse accettare che in effetti sul palco sia molto appariscente (mini gonne e tacchi altissimi) ma anche lei è una musicista completa: suona pianoforte, basso e violino (prima dell'esordio con gli A Perfect Circle era insegnate di piano). Insomma un cocktail sicuramente esplosivo ma che forse non ha trovato nel primo album la sua completa realizzazione. Mi spiego meglio: Corgan si sa, è un'artista molto prolifico per quel concerne la stesura di nuove canzoni: sono già quasi 90 (comprese le cover) le canzoni firmate Zwan e sinceramente per quello che ho potuto sentire, quelle che poi rappresentano la scaletta di Mary Star of the Sea sono sicuramente quelle più 'commerciali' o meglio, quelle più orecchiabili, più semplici, più allegre... credo che però questa scelta sia anche dovuta all'etichetta discografica che per il debutto avrà spinto per un album soft che potesse piacere non solo ai fan degli Smashing... infatti, per esempio, scaricando gli mp3 relativi allo spettacolo strumentale degli Zwan all'Hideout (lo stesso delle canzoni inedite inserite nel singolo di Lyric) ho potuto apprezzare una band molto ben articolata e formata (ripeto) da ottimi musicisti. Inoltre, nella canzoni come Consumed, A New Poetry, Song for Judy e The Girl with the Sad Face, ho ritrovato il vero Corgan e la sua musica velata di malinconica tristezza... improvvisamente i dubbi e le perplessità che avevano attanagliato anche in me ascoltando Mary Star, sono spariti... Corgan è ancora vivo: certo è cambiato, forse la vita in questo momento gli sembra meno brutta, la via più luminosa, ma come posso fargliene una colpa???
l'importante secondo me è non ascoltare la nuova band pensando ai Pumpkins: sarebbe un errore fatale!!! Gli Smashing hanno scritto la storia ma poi piuttosto che sopravvivere sull'onda di ciò che negli anni '90 erano stati, hanno preferito chiudere in bellezza... non è stata una scelta facile e forse contro ogni logica di mercato, ma io, anche se con immenso dolore, la condivido... ora gli Zwan sono un'altro capito della vita di Billy & Jimmy... un'altra avventura... mi sono sempre fidato di Billy e la sua voce mi accompagnerà, spero, per molto tempo ancora... con gli Zwan e, quando avrò nostalgia del tempo che fu e che inevitabilmente non sarà più, con i Pumpkins..."

grazie W. P. Corgan, continua ad essere la colonna sonora della mia vita
Umba
http://members.xoom.virgilio.it/umba1979