PDA

Visualizza versione completa : [Politika RIAA] Stà andando tutto a putt***



The El-Dox
21-07-2003, 19.09.34
Riporto un'interessante news tratta da Rockstar.it
In pratika Rolling Stone (la celebre rivista amerikana) denuncia kome oramai l'ottusa politika della RIAA, li sta inevitabilmente mandandando a impikkarsi kon le proprie palle. :asd:




Non siamo i soli a essere in crisi, anche il colosso America soffre per le poche vendite dei CD nonostante l'ultima sorpresa, 50 Cent, abbia venduto oltre 5.2 milioni di copie nei soli USA.
Grandi cifre, ma anche grandi problemi.

Secondo alcuni dati pubblicati dal Rolling Stone circa 1.300 dipendenti delle etichette discografiche hanno perso il lavoro e oltre 600 negozi di dischi sono stati chiusi; la principale accusa che commercianti fanno alle case discografiche è quella di investire i soldi contro il download illegale invece di cercare di abbassare i prezzi dei dischi.

Attualmente un CD in USA costa 18.98 Dollari, pari a 16.70 Euro (in Italia 20 Euro), prezzo troppo alto secondo il presidente della 'Coalition of Independent Music Stores': "In questo momento la percezione che la gente ha del valore della musica è confuso".

Sono i commercianti infatti a sentire più di tutti il peso del crollo economico; all'inizio del 2003 la catena Wherehouse Entertainment ha dichiarato bancarotta e questo potrebbe causare la chiusura di 190 negozi; Musicland ne chiuderà 107; la Trans World Entertainment Corp, proprietaria di vari negozi ne venderà 23.
Addirittura la Tower Records rischia di fallire dopo aver perso 13 milioni di dollari.

I negozi sono obbligati ad aggiungere prodotti come DVD e giochi per ragazzi per potersi permettere di abbassare i prezzi dei CD.

La crisi ha toccato a anche le major causando il licenziamento di 300 impiegati alla BMG, 1.000 alla Sony, 50 dopo la fusione della RCA con la J Records, l'intera scuderia della MCA Records (Blink-182, Shaggy, Mary J. Blige) è andata a finire alla Geffen e la Aol Time Warner ha venduto l'attività di produzione di Cd e Dvd, azione questa che ha fatto ridurre il debito del colosso da 26 a 20 milioni di dollari.

Simbul
21-07-2003, 19.33.00
Non sperare che questi dati li spingano ad abbassare il prezzo dei cd... secondo loro il vero problema è il filesharing: lo hanno già detto e ripetuto più volte in faccia a quelli che tentano di farli ragionare...
E poi, anche se la RIAA finisse sull'orlo del baratro, dubito che noi potremmo guadagnarci qualcosa... magari manderanno gli utenti di p2p al braccio della morte per omicidio volontario di associazione di discografici vampiri... :tsk:

Abigail
21-07-2003, 19.37.19
E' bello vedere come qualche volta le stupide ed inutili teorie microeconomiche che ho studiato all'università si ripercuotano sulla pratica... Che dire... Mi faccio una grassa risata, e aspetto di vedere come va a finire... :D

Umilmente...
:D :D :D

NEGATIVE_CREEP
23-07-2003, 00.29.27
[QUOTE]Originally posted by The El-DoX
[B]Attualmente un CD in USA costa 18.98 Dollari, pari a 16.70 Euro (in Italia 20 Euro), prezzo troppo alto secondo il presidente della 'Coalition of Independent Music Stores': "In questo momento la percezione che la gente ha del valore della musica è confuso".

caxxo ma fatevi un cd masterizzato e non rompete i cojones

:D :D :D :D :D

[size=1]nonono non avete giustificzioni...cd masterizzati e basta....originali qundo capita(e quando sono in offerta) [size/] :azz: