PDA

Visualizza versione completa : il nostro secolo...



Elrond.
15-07-2003, 10.18.36
A volte quando penso a tutte le grandi conquiste del nostro sublime secolo, il XX, alle sue magnifiche sorti e progressive mi rendo conto che ormai siamo in un altro secolo; di più, la mia vita si è svolta per soli 16 anni nel Novecento, per il resto appartiene niente meno che al nuovo millennio!
Cosa vi aspettate da questo XXI secolo? Quali pensate che potranno essere i suoi tratti caratterizzanti? Come sarà giudicato dai posteri (se ce ne saranno) una volta trascorso?

alcoolwarriors
15-07-2003, 10.21.27
Originally posted by Elrond.
A volte quando penso a tutte le grandi conquiste del nostro sublime secolo, il XX, alle sue magnifiche sorti e progressive mi rendo conto che ormai siamo in un altro secolo; di più, la mia vita si è svolta per soli 16 anni nel Novecento, per il resto appartiene niente meno che al nuovo millennio!
Cosa vi aspettate da questo XXI secolo? Quali pensate che potranno essere i suoi tratti caratterizzanti? Come sarà giudicato dai posteri (se ce ne saranno) una volta trascorso?

io mi aspetto l'apocalisse chimico-batteriologica o nucleare :|
...in ogni caso credo che in questo o nel prossimo secolo la guerra di civiltà e religione che è solo abbozzata oggi in israele assumerà toni mondiali...

dragoelliott
15-07-2003, 10.41.28
[UTOPIA MODE ON] La pace tra i popoli:rolleyes: :rolleyes: [/UTOPIA MODE OFF]

alcoolwarriors
15-07-2003, 10.51.34
e mi aspetto anche che le popolazioni del terzo mondo alzino la testa, smettano di scannarsi fra loro, e si chiedano "Dov'è la nostra bmw? dov'è la nostra villa sul mare? dov'è la notra televisione?" ....non oso immaginare le conseguenze...

friskio
15-07-2003, 10.57.28
Io mi aspetto che dal cielo cominci a cadere una marea di MERDA!
così da coprire stò mondo.....tanto ormai....è simile ad una enorme discarica!!!!

C'è bisogno di un sito per smaltire le scorie nucleari?

'WWW.METTITELE_NEL_CULO.ORG

JEDI
15-07-2003, 10.58.03
Spero ci estingueremo prima di causare danni irreparabili a questo pianeta.

alcoolwarriors
15-07-2003, 11.00.35
Originally posted by JEDI
Spero ci estingueremo prima di causare danni irreparabili a questo pianeta.

questo sarà difficile visto che quei 500.000.000 di cinesi che oggi stanno crescendo con la tipica forma mentis occidentale un giorno si chiederanno "ma perchè devo andare in bici quando il motore a combustione interna apporta innumerevoli vantaggi e comodità?!" e PRETENDERANNO una macchina...

demon_rp
15-07-2003, 11.01.59
Originally posted by alcoolwarriors
io mi aspetto l'apocalisse chimico-batteriologica o nucleare :|
...in ogni caso credo che in questo o nel prossimo secolo la guerra di civiltà e religione che è solo abbozzata oggi in israele assumerà toni mondiali...

Come disse il mitico Albert... "Non so con che cosa sarà combattuta la terza guerra mondiale, ma la quarta sarà fatta di sicuro con pietre e bastoni..."

Meditate gente, meditate... :birra:

Britney
15-07-2003, 11.04.37
Io penso che ci scoppierà il mondo sotto al culo....scusate la volgarità,ma quando ce vò ce cò!!!!Stiamo distruggendo il mondo con le nostre mani e non penso che lui possa continuare a reggere tutto ciò che gli facciamo!!!

dragoelliott
15-07-2003, 11.07.03
Moriremo sciolti da un caldo che aumenta in maniera esponenziale ogni anno :rolleyes:

billygoat
15-07-2003, 11.51.44
Originally posted by dragoelliott
Moriremo sciolti da un caldo che aumenta in maniera esponenziale ogni anno :rolleyes:

penso sia più facile morire annegati... col caldo inventeremmo dei condizionatori ancora più potenti che alzerebbero ancora di più l'effetto serra...

Thor
15-07-2003, 11.52.11
[MEGALOMANE MODE ON]

Questo millennio sarà ricordato per il MIO dominio su tutta l'umanità e per l'adorazione totale nei confronti del mio nome.
Avrò 2 mega figli (inteso come 2 milioni) tutti junior, porterò la pace nel pianeta e sarò ricordato ed adorato in eterno, in quanto sono immortale. Tutte le donne si prostreranno ai miei piedi adorandomi, e tutti gli uomini si gireranno dall'altra parte in quanto saranno umiliati dalla mia presenza. :stica:

[MEGALOMANE MODE OFF]



Boh?? :doubt:

friskio
15-07-2003, 11.58.19
Originally posted by Thor67
[MEGALOMANE MODE ON]

Questo millennio sarà ricordato per il MIO dominio su tutta l'umanità e per l'adorazione totale nei confronti del mio nome.
Avrò 2 mega figli (inteso come 2 milioni) tutti junior, porterò la pace nel pianeta e sarò ricordato ed adorato in eterno, in quanto sono immortale. Tutte le donne si prostreranno ai miei piedi adorandomi, e tutti gli uomini si gireranno dall'altra parte in quanto saranno umiliati dalla mia presenza. :stica:

[MEGALOMANE MODE OFF]



Boh?? :doubt:

[Crocerossino MODE ON]
Ma dove vai? Ma dove vai? tanto oramai sei mio!
Faccio così, passo di lì, ti prendo e ti porto via! :D
http://www.118italia.net/images/amb050.jpg
[Crocerossino MODE OFF]

:D

demon_rp
15-07-2003, 12.02.42
Originally posted by Thor67
[MEGALOMANE MODE ON]
Questo millennio sarà ricordato per il MIO dominio su tutta l'umanità e per l'adorazione totale nei confronti del mio nome.
Avrò 2 mega figli (inteso come 2 milioni) tutti junior, porterò la pace nel pianeta e sarò ricordato ed adorato in eterno, in quanto sono immortale. Tutte le donne si prostreranno ai miei piedi adorandomi, e tutti gli uomini si gireranno dall'altra parte in quanto saranno umiliati dalla mia presenza. :stica:
[MEGALOMANE MODE OFF]


Qui le cose sono due...
o smetti di usare sta roba xké x te è troppo forte...













...o la passi!!! :D:D:D

samgamgee
15-07-2003, 12.07.56
ci sarà un controllo sempre crescente del potere sulle persone tramite le filosofie a una dimensione e le tecnologie. Scopriremo di avere sempre più bisogni posticci (come il telefono che fa la videoconferenza) e abbandoneremo i nostri bisogni veri, tutto questo in un crescendo di grigiore. Fino a quando la gente che ha opposto il Grande Rifiuto verrà fuori, e lì vedremo veramente se questa ha acquistato una coscienza rivoluzionaria.

[marcuse]

Qfwfq
15-07-2003, 12.24.33
Originally posted by Elrond.
A volte quando penso a tutte le grandi conquiste del nostro sublime secolo, il XX, alle sue magnifiche sorti e progressive mi rendo conto che ormai siamo in un altro secolo; di più, la mia vita si è svolta per soli 16 anni nel Novecento, per il resto appartiene niente meno che al nuovo millennio!
Cosa vi aspettate da questo XXI secolo? Quali pensate che potranno essere i suoi tratti caratterizzanti? Come sarà giudicato dai posteri (se ce ne saranno) una volta trascorso?

Non credo che il quesito posto da Elrond richiedesse da parte nostra l'esposizione di convincimenti fatalistici o di profezie di distruzione a-la Nostradamus.
Preferisco, pertanto, rispondere sin da ora all'ultima domanda. Come sarà giudicato il XXI secolo ? Temo come una grande opportunità gettata alle ortiche. Non siamo ancora giunti ad una empasse del progresso scientifico-tecnologico come qualcuno temeva; branche innovative come le biotecnologie, tanto per riportare un esempio, se sottoposte ad uno sviluppo controllato secondo precisi dettami etici potrebbero portare ad un significativo miglioramento della qualità della vita ( soprattutto se volte a sconfiggere malattie che a tutt'oggi sfuggono alla nostra piena comprensione ). Nonostante l'accelerazione esponenziale del progresso umano, credo si possa notare tuttavia una tendenza generale, rafforzatasi negli ultimi anni, a mio avviso particolarmente inquietante. Ovvero la scomparsa della ricerca pura a beneficio di ricerche mirate all'ottenimento in breve tempo di significativi risultati pratici, con la crescente decadenza, per ovvia mancanza di fondi, di branche squisitamente teoriche e speculative quali la fisica nucleare. E' la capitalizzazione della ricerca; una pratica che, come accennato, pur se adottata nella speranza di ottenere soluzioni velocemente applicabili, rischia di frenare il progresso stesso. La scienza, nell'accezione più generale che si possa dare a questo termine, in quanto prodotto fondamentale dell'attività della mente, per migliorarsi ha bisogno a mio parere di massima libertà di azione ( naturalmente, come ribadito, entro determinati vincoli etici ); libertà che in molti sono sempre più restii a concederle. Basti vedere come negli Stati Uniti i programmi spaziali a scopo scientifico siano stati quasi totalmente soppiantati da progetti in grado di presentare possibilità di applicazione pratica in campo militare; il tutto senza che gli USA abbiano realmente bisogno di intraprendere sviluppi bellici in questo settore, giacché i conflitti in cui probabilmente si ritroveranno invischiati in questo secolo, lungi dal rappresentare scontri dai toni spiccatamente tecnologici nella logica delle grandi potenze o dei grandi blocchi contrapposti, assumeranno caratteri tipici degli attuali conflitti asimmetrici. In grado pertanto di essere vinti col lavoro di intelligence, non certo con l'impiego di vettori spaziali riconvertiti ad uso militare. Propaganda, visto che l'amministrazione statunitense è giunta perfettamente alle medesime conclusioni; propaganda che danneggia pesantemente la ricerca. Per chiudere questo primo intervento, a mio parere, occorrerebbe pertanto una decisiva rivalutazione del pensiero speculativo e della sua fondamentale ed insostituibile importanza in opposizione ad una sempre crescente importanza attribuita alle applicazioni ed alle soluzioni pratiche.

Mischa
15-07-2003, 12.50.41
si fa presto a dire XXI secolo. secondo il calendario giuliano, oggi mi son svegliato nel 28 luglio 2003 dalla nascita di un tizio; secondo quelli che seguono il calendario gregoriano, mi son svegliato ed era il 15 luglio; se seguissi gli antichi dei questo è il 2779 (olimpiadi), mentre per gli ebrei sono senza alcun dubbio nel 5779 dalla creazione del mondo, mentre per altri (non proprio quattro gatti: i musulmani), sono solo nel 1424. per i copti sono nel 1720, ma questo se non conto la data della creazione del mondo valida per il calendario etiope, più o meno nel 5243 a.c. in piena epoca alessandrina minore, più i 283 d.c. (data in cui ha inizio la loro computazione). per finire c'è un altro miliarduzzo di persone convinto che adesso siamo nel 4640 - più prosaicamente, per calcolarlo, han deciso di dire che la data di inizio è quella da cui hanno deciso di contare così il trascorrere del tempo. sempre che non voglia dar retta ai maya, che un tremila anni circa prima che nascesse il tipo su cui si basa il calcolo del 2003 (più volte dimostrato errato), avevan già deciso che adesso sono nel 5117. conclusione... stando alla temperatura, è estate. stando a come mi sento, ho ancora tempo per vivere. stando a quel che vedo in giro, il mondo non sembra ancora sul punto di esplodere. quindi, chissenefrega: stando al sole, è quasi ora di una birra. e stando alla storia passata, dell'umanità posso continuare a farmi beffe.

demon_rp
15-07-2003, 12.56.53
Voi pensate di essere nel 2003, ma in realtà potremmo essere nel 2203 x quanto ne sappiamo... [cut] ...x il resto abbiamo pochi bit, brandelli d'informazione... [cut] ...tutto quello che sappiamo e che fummo noi ad oscurare il cielo...

gefri
15-07-2003, 13.07.47
prossimo secolo?
in italia un progressivo impoverimento, a cominciare tra 30-40 anni, nel mondo una decisa flessione dell'innovazione tecnologica, un leggero instupidimento a livello generale della popolazione mondiale. ricchi sempre + ricchi, ma non nuovi ricchi, discendenti dei ricchi di oggi.
guerre? imprevedibili, non credo alle guerre mondiale e cazzate varie, vige ancora l'equilibrio del terrore, anzi, tra qualche ventennio non esisteranno proprio + guerre, e nell'eventualità, saranno terribili e combattute tra stati poveri. con la secondo me scomparsa delle guerre si verificheranno situazioni anomale e crisi economiche imprevedibili.
inquinamento? mah, ci credo poco, la nostra potrebbe essere anche un'era particolarmente calda, il vero problema dell'inquinamento secondo me è il buco sopra l'antartide.
crisi del petrolio, tranquilli che l'idrogeno verrà sfruttato solamente quando srà terminata l'ultima goccia di petrolio. fusione nucleare controllata? utopia.

Elrond.
15-07-2003, 13.10.04
Originally posted by Qfwfq
Non credo che il quesito posto da Elrond richiedesse da parte nostra l'esposizione di convincimenti fatalistici o di profezie di distruzione a-la Nostradamus.

Hai ragione. Generalmente quando apro un topic preferisco non dire subito o non dire affatto come la penso. Tuttavia nella mia domanda c'era una nient'affatto velata ironia che rendeva palese l'indirizzo della mia riflessione; ho sbagliato ad esplicitare troppo un determinato orientamento con la frase tra parentesi, e da lì è venuta fuori la cascata di pensieri apocalittici.

alcoolwarriors
15-07-2003, 14.28.13
Originally posted by demon_rp
Voi pensate di essere nel 2003, ma in realtà potremmo essere nel 2203 x quanto ne sappiamo... [cut] ...x il resto abbiamo pochi bit, brandelli d'informazione... [cut] ...tutto quello che sappiamo e che fummo noi ad oscurare il cielo...

in the beginning, there was the man. And for a time, it was good.

Twingo
15-07-2003, 14.47.18
http://ganja64.supereva.it/img/wiz_world.jpg