PDA

Visualizza versione completa : Diario del 11 giugno - Virtualismi accalorati



K4pp4
11-06-2003, 14.50.16
Il periodo estivo porta sempre con se una tendenza al rilassamento, e con questa un lassismo nei confronti delle attività più disparate. Anche il nostro ambiente, come tutti quelli fortemente basati sull'entusiasmo e la parteciapazione, risente di questo impigrimento generale. Perchè a voler essere sinceri, con letemperature tropicali e il sole che spacca le pietre, è più piacevole dedicare il proprio tempo libero a una passeggiata con relativo gelato (da un chilo), o alla piscina o a prendere il sole, che non stare davanti a un PC con gli avambracci che si incollano alla scrivanie e altre parti alla sedia, nonostante il condizionatore settato sullo zero assoluto e le persiane semichiuse.
In queste condizioni, spesso l'umidità, la disidratazione e il caldo possono portare alla mente ricordi decantati da lungo tempo. E proprio in questo delirio di calore e ricordi, una domanda è rispuntata della mia mente: Che fine ha fatto la realtà virtuale? Dieci anni fa se ne parlava come dell'immancabile futuro del mondo informatico, oggi al di la di qualche gruppo di ricerca o esperimenti particolari, non se ne hanno più notizie. Almeno non come se ne avevano anni fa, dove il raggiungimento dell'ambiente a immersività quasi totale sembrava dietro l'angolo e alla portata di tutti. Discorsi da ombrellone anticipati? Può essere, ma intanto chi ne avesse notizie mi renda partecipe.

IlD4nX
11-06-2003, 17.47.18
Non ho idea di che fine abbia fatto la realtà virtuale, so solo che il film dedicato all'argomento ("Il Tagliaerbe") non era male, e l'idea di fare sesso virtuale con una qualsiasi persona, fosse la cosa + deludente del mondo...

A quanto pare è stato uno dei grandi flop pre 2000...

:stica:

Warzone
11-06-2003, 17.52.40
Mi risulta che la Realta' Virtuale(tm) si sia scontrata con la realta' dei fatti: prodotti come Doom, Ultima Underworld e altri sono piu' veloci, piu' realistici, piu' avanzati.

Non mi risultano, invece, sopravvissuti sul fronte RV.

Ubik
12-06-2003, 08.46.50
Originally posted by K4pp4
Che fine ha fatto la realtà virtuale?
che fine abbia fatto non lo so. però so che lessi (quanto? sette, dieci anni fa?) uno speciale su un numero di Aprile di K sull'agognata Realtà Reale! :D

markblessed
13-06-2003, 20.08.49
La realtà virtuale la viviamo già ogni volta che giochiamo a qualunque videogioco, prendiamo il volante alla macchina o incontriamo nostra zia per strada mentre parliamo con un amico.

I frame cognitivi operano su tutti i livelli della realtà, e ci forniscono scripts e stringhe cognitive relative alla situazione in cui ci troviamo.

Quindi la "realtà virtuale" non è altro che un caschetto con dei controlli dispersi dalla centralità del controller. Possiamo sperimentarla anche solo chiudendo le luci e mettendo una soggettiva.

Il termine è uno dei più stupidamente abusati dalla stampa non di settore, che ne ha accresciuto lo stesso mito dei "giochi tridimensionali" o dell' "incredibile realismo" che ci dobbiamo sorbire ogni volta che esce una nuova console dal NES in poi. :)

markblessed
13-06-2003, 20.14.33
Originally posted by Ubik
che fine abbia fatto non lo so. però so che lessi (quanto? sette, dieci anni fa?) uno speciale su un numero di Aprile di K sull'agognata Realtà Reale! :D

Checkati il thead su ExistenZ nel forum di Videoludica!!! :D

GODZODDO
14-06-2003, 11.15.18
Precisamente qua (http://forums.multiplayer.it/forumdisplay.php?s=&forumid=159)