PDA

Visualizza versione completa : Caccia alle streghe



LaLu
31-05-2003, 23.32.27
e le streghe stavolta siamo noi:
pirati? = internet
pornografia? = internet
prostituzione? = internet
pedofilia? = internet

di questo passo saremo messi sotto inchiesta soltanto per il fatto di possedere un pc connesso in rete.

Secondo me, quello che proprio non sopportano è che internet= libertà e, meno ne abbiamo, meglio ci si controlla.

Parliamone


http://www.beenzeria.com/smiles/fuma5.gif

Albycocco
31-05-2003, 23.36.12
La penso esattamente come te!Internet è un nemico molto scomodo per coloro che detengono il potere

Darkside 390
31-05-2003, 23.40.55
E' sempre la solita solfa...
Stesso identico discorso per i videogiochi.

Pornografia? = Videogiochi
Violenza? = Videogiochi

Perchè il ragazzo ha ucciso i suoi genitori con un trinciapollo?
Vediamo un pò...
Allora volevano divorziare, il padre era alcolizzato e la madre si prostituiva per mandare avanti la famiglia, il padre abusava sessualmente del piccolo.
Ah! ma vedo che aveva un computer!
E giocava con Quake, quel gioco violentissimo!
Ecco un'altra mente traviata dal computer e da queste schifezze virtuali...
:rolleyes:

follettomalefico
01-06-2003, 00.09.59
...magari, condurre un discorso andando oltre poche misere righe di generalizzazione, penso aiuterebbe :)

Patcha
01-06-2003, 00.43.59
Patcha = Internet

E la cosa buffa è che pensano di eliminarmi mettendo l'IP a sei cifre... :asd:

Peter Pan
01-06-2003, 00.56.33
Originally posted by LaLu
internet=libertà


Non qui in Italia. Perché la libertà non ha prezzo, la libertà non la compri, non la vendi, non l'acquisti. A meno che non si sia al mercato degli schiavi. E forse è proprio quello che viviamo noi poveri internauti... Siamo schiavi delle connessioni, dei server sovraccarichi e pagati a prezzo d'oro, paghiamo bollette esorbitanti senza nessun motivo vero pratico e esistente, paghiamo internet come se fosse una §§§§§§§ da squaliido alberghetto, a ore... Se poi vai a vedere negli Stati Uniti paghi solo il costo della chiamata, inteso solo come scatto alla risposta, poi ci stai quanto vuoi.
Noi paghiamo il servizio che ci viene offerto dai gestori italiani, quando Internet è una rete mondiale. Entrare in Internet non costa nulla, è gratuito, ma loro ci fanno pagare l'ingresso senza consumazione, come se fosse una cosa vera, e lo è quanto può esserlo pagare l'I.V.A. Noi paghiamo un regime dittatoriale. Perché le spese che i gestori devono sostenere sono praticamente nulli rispetto a quello che ci fanno pagare.
È il discorso del taxi, paghi quanto segna il tassametro. COn la differenza che puoi anche decidere di andare a piedi, di non prendere il taxi e arrivare comunque dove vuoi, cosa che invece non puoi fare con Internet...

È libertà questa? Forse sì... Non lo so, le mie erano solo riflessioni post-digestive...

Elrond.
01-06-2003, 01.17.17
Appunto, credo che stiamo esageratamente generalizzando.
Nessuno vuole arrestare tutti quelli che hanno un PC, però ci sono dati di fatto. Che internet è un paradiso per gli abusivismi, è un dato di fatto, che la circolazione dei software pirata abbia ricevuto un ulteriore notevole impulso dalla rete, e che anzi si sia sviluppata parallelamente e adeguata ai nuovi sistemi informatici, è sotto gli occhi di tutti. Che la pedofilia abbia costituito un ampio sistema di scambio di materiali (online e non), tramite internet, è risaputo, e il fenomeno deve essere combattuto con ogni mezzo. Anche la prostituzione si è organizzata sulla rete, ma non credo che questo fenomeno abbia surclassato le classiche strade... ad ogni modo per quel che c'è di abusivo, non vedo perchè andrebbero chiusi gli occhi. Solo perchè ogni altro possessore di internet potrebbe sentire minata la sua libertà da ogni attacco a tutto ciò che riguarda il sistema?
Per quanto riguarda la pornografia, non essendo illegale la vendita o cmq la messa a disposizione di materiale pornografico, non capisco perchè l'hai inserita nella lista; hai fatto un po' un calderone. Ad ogni modo che la pornografia prosperi su internet è risaputo, e che forse prosperi troppo, probabilmente non sono l'unico a crederlo...
Adesso, dimmi, poichè non credo che tu intendessi dire che tutte queste cose non vanno combattute, qual è il senso del topic?
Forse ti preoccupi per la generalizzazione che fanno taluni nel parlare del fenomeno internet? (generalizzazione che dalla parte opposta fai anche tu). Non credo che questo sia un problema. Anzitutto perchè è inutile prestare ascolto a tutte le sciocchezze che si dicono. In secondo luogo perchè non ne deriverebbe alcun danno agli utenti, ma solo al fenomeno che si desidera combattere (il discorso pirateria fa eccezione, lì sarebbero danneggiti quasi tutti, ma non vedo in base a quale criterio il diritto d'autore e di marchio, e la tutela del software, in internet non dovrebbero sussistere).

Il discorso di Darkside sui videogiochi è diverso. Bisognerebbe semplicemente vietare seriamente la vendita di certi giochi ad un utenza troppo giovane; non perchè poi escono fuori i malati di mente, semplicemente perchè non trovo giusto che un bambino di 10 anni passi il pomeriggio a far saltare in aria zombie o altre "creature".

Ray McCoy
01-06-2003, 02.26.56
Certo che è incredibile che è sufficiente essere un pappone pedofilo dedito alla pornografia, che subito ti accusano di piratare i cd originali... :tsk:

LaLu
01-06-2003, 05.14.49
Originally posted by Elrond.
Appunto, credo che stiamo esageratamente generalizzando.
Nessuno vuole arrestare tutti quelli che hanno un PC, però ci sono dati di fatto. Che internet è un paradiso per gli abusivismi, è un dato di fatto, che la circolazione dei software pirata abbia ricevuto un ulteriore notevole impulso dalla rete, e che anzi si sia sviluppata parallelamente e adeguata ai nuovi sistemi informatici, è sotto gli occhi di tutti. Che la pedofilia abbia costituito un ampio sistema di scambio di materiali (online e non), tramite internet, è risaputo, e il fenomeno deve essere combattuto con ogni mezzo. Anche la prostituzione si è organizzata sulla rete, ma non credo che questo fenomeno abbia surclassato le classiche strade... ad ogni modo per quel che c'è di abusivo, non vedo perchè andrebbero chiusi gli occhi. Solo perchè ogni altro possessore di internet potrebbe sentire minata la sua libertà da ogni attacco a tutto ciò che riguarda il sistema?
Per quanto riguarda la pornografia, non essendo illegale la vendita o cmq la messa a disposizione di materiale pornografico, non capisco perchè l'hai inserita nella lista; hai fatto un po' un calderone. Ad ogni modo che la pornografia prosperi su internet è risaputo, e che forse prosperi troppo, probabilmente non sono l'unico a crederlo...
Adesso, dimmi, poichè non credo che tu intendessi dire che tutte queste cose non vanno combattute, qual è il senso del topic?
Forse ti preoccupi per la generalizzazione che fanno taluni nel parlare del fenomeno internet? (generalizzazione che dalla parte opposta fai anche tu). Non credo che questo sia un problema. Anzitutto perchè è inutile prestare ascolto a tutte le sciocchezze che si dicono. In secondo luogo perchè non ne deriverebbe alcun danno agli utenti, ma solo al fenomeno che si desidera combattere (il discorso pirateria fa eccezione, lì sarebbero danneggiti quasi tutti, ma non vedo in base a quale criterio il diritto d'autore e di marchio, e la tutela del software, in internet non dovrebbero sussistere).

Il discorso di Darkside sui videogiochi è diverso. Bisognerebbe semplicemente vietare seriamente la vendita di certi giochi ad un utenza troppo giovane; non perchè poi escono fuori i malati di mente, semplicemente perchè non trovo giusto che un bambino di 10 anni passi il pomeriggio a far saltare in aria zombie o altre "creature".
"...credo che stiamo..." tu e chi?
la pornografia non è un reato, infatti io non ho scritto il C.P., ma reati e cose socialmente deprecabili, non sarà reato, ma un bel bollino, sentito spesso è "coinvolto in un giro di materiale pornografico...", ma tu pensa pure quello che ti pare.
Visto che TU "credi che io intendessi..."sappi che io, quando intendo, so esprimermi con una certa proprietà di linguaggio e non necessito di "interpreti di pensiero" come te.
TU non "credi" che questo sia un problema.
Per fortuna hai specificato che TU non credi, e tu stesso dici che non è il caso di prestare ascolto a tutte le sciocchezze che si dicono, è vero, ma a te mi andava di risponderti perchè non mi piace quando qualcuno "interpreta" quello che dico.
Vedi, io mi preoccupo per questioni di libertà, e mi preoccupano le persone che vorrebbero "vietare seriamente" qualcosa a qualcun altro.
Mi sembra che quando "...i cattivi a bordo di una macchina rossa..." i normali possessori di automobili rosse hanno tutto il diritto di difendersi e "vietare seriamente la vendita" delle macchine rosse è una soluzione “lassativa”… nel senso che fa c….

http://www.beenzeria.com/smiles/fuma3.gif

Elrond.
01-06-2003, 11.30.20
Originally posted by LaLu
"...credo che stiamo..." tu e chi?
la pornografia non è un reato, infatti io non ho scritto il C.P., ma reati e cose socialmente deprecabili, non sarà reato, ma un bel bollino, sentito spesso è "coinvolto in un giro di materiale pornografico...", ma tu pensa pure quello che ti pare.
Visto che TU "credi che io intendessi..."sappi che io, quando intendo, so esprimermi con una certa proprietà di linguaggio e non necessito di "interpreti di pensiero" come te.
TU non "credi" che questo sia un problema.
Per fortuna hai specificato che TU non credi, e tu stesso dici che non è il caso di prestare ascolto a tutte le sciocchezze che si dicono, è vero, ma a te mi andava di risponderti perchè non mi piace quando qualcuno "interpreta" quello che dico.
Vedi, io mi preoccupo per questioni di libertà, e mi preoccupano le persone che vorrebbero "vietare seriamente" qualcosa a qualcun altro.
Mi sembra che quando "...i cattivi a bordo di una macchina rossa..." i normali possessori di automobili rosse hanno tutto il diritto di difendersi e "vietare seriamente la vendita" delle macchine rosse è una soluzione “lassativa”… nel senso che fa c….

http://www.beenzeria.com/smiles/fuma3.gif

TU presumi troppe cose.
Cmq ancora non hai detto cosa temi realmente da questa situazione.
Il "credo che stiamo" era riferito, come avrai capito, a tutti (anche a te) tranne che a me.
Le persone con pochi argomenti diventano presto aggressive...
A proposito, io ho avuto fino a 5-6 anni fa una Uno bianca, ma non ho mai avuto timori quando si verificò il caso della Uno bianca...

Elrond.
01-06-2003, 11.32.44
Originally posted by Ray McCoy
Certo che è incredibile che è sufficiente essere un pappone pedofilo dedito alla pornografia, che subito ti accusano di piratare i cd originali... :tsk:

Questo ragazzo mi sta sempre più simpatico :D
Chissà se la sua ironia è intesa o incompresa...

Ray McCoy
01-06-2003, 12.18.36
Originally posted by Elrond.
Questo ragazzo mi sta sempre più simpatico :D
Chissà se la sua ironia è intesa o incompresa...

http://raymccoy.interfree.it/vignette/calvin_01.jpg

Savonarola
01-06-2003, 13.14.59
Originally posted by Elrond.
TU presumi troppe cose.
Cmq ancora non hai detto cosa temi realmente da questa situazione.
Il "credo che stiamo" era riferito, come avrai capito, a tutti (anche a te) tranne che a me.
Le persone con pochi argomenti diventano presto aggressive...
A proposito, io ho avuto fino a 5-6 anni fa una Uno bianca, ma non ho mai temuto timori quando si verificò il caso della Uno bianca...

"Capire" è un'arte. Forse troppo complicata, eh?
Ti senti aggredito?
Non dire, per favore, agli altro ciò che devono, possono o non possono pensare... anche questa arte difficile...Qui non è questione di pedofilia o pornografia, qui è questione che Internet PERMETTE alle persone di PENSARE liberamente, di essere ciò che vogliono, senza limitazioni di sorta. A me non sembra che questi continui attacchi a fenomeni che son sempre esistiti, risolvano il problema, ad esempio della pedofilia... a nove anni un prete-preside tentò di mettermi le mani addosso, e parliamo di molti, molti anni fa. Esisteva già la pedofilia, ma solo oggi se ne parla, non è vero? Prova ad immaginare perchè!
Io non sopporto che un marescialluccio si intrufoli nel mio PC per spiare se scarico foto porno o MP3, con tecniche da HACKER, usando programmi come sniffer e altro, magari in shareware e senza pagare la licenza. E magari mi ruba il numero della carta di credito e si compra ... A te piacerebbe? BEH, A ME NO.
Uno Bianca? Guarda che la "Banda della Uno Bianca" ha operato molti anni fa... ed anche questo... erano poliziotti, o sbaglio? pensa un pò anche a questo.
Vuoi vietare seriamente dei giochi? Ed a che pro, a che titolo? Ricordo i due ragazzini che scapparono di casa un paio di giorni, si erano conosciuti via internet... quindi internet è strumento del diavolo, e scapparono in treno... hah, perchè non vietiamo anche i treni? Oh, i ragazzini scapperanno a piedi?
A me sembra che sia tu ad avere pochi argomenti, ciò che esponi non è sufficiente a consentire limitazioni di libertà personale, io compro guardo e penso ciò che voglio e quando voglio, e non desidero che sia qualcun altro a dirmelo. La LIBERTA' è troppo preziosa, e se a volte c'è un prezzo da pagare, son pronto a pagarlo. Tu, evidentemente, no.
Le aggressioni devono avere un motivo, non mi pare che LaLu ti abbia aggredito... mi sembra che tu l'abbia fatto in quanto LaLu è donna.
Pensa, per favore, pensa prima di scrivere.

Elrond.
01-06-2003, 13.35.33
Originally posted by Savonarola
"Capire" è un'arte. Forse troppo complicata, eh?
Ti senti aggredito?
Non dire, per favore, agli altro ciò che devono, possono o non possono pensare... anche questa arte difficile...Qui non è questione di pedofilia o pornografia, qui è questione che Internet PERMETTE alle persone di PENSARE liberamente, di essere ciò che vogliono, senza limitazioni di sorta. A me non sembra che questi continui attacchi a fenomeni che son sempre esistiti, risolvano il problema, ad esempio della pedofilia... a nove anni un prete-preside tentò di mettermi le mani addosso, e parliamo di molti, molti anni fa. Esisteva già la pedofilia, ma solo oggi se ne parla, non è vero? Prova ad immaginare perchè!
Io non sopporto che un marescialluccio si intrufoli nel mio PC per spiare se scarico foto porno o MP3, con tecniche da HACKER, usando programmi come sniffer e altro, magari in shareware e senza pagare la licenza. E magari mi ruba il numero della carta di credito e si compra ... A te piacerebbe? BEH, A ME NO.
Uno Bianca? Guarda che la "Banda della Uno Bianca" ha operato molti anni fa... ed anche questo... erano poliziotti, o sbaglio? pensa un pò anche a questo.
Vuoi vietare seriamente dei giochi? Ed a che pro, a che titolo? Ricordo i due ragazzini che scapparono di casa un paio di giorni, si erano conosciuti via internet... quindi internet è strumento del diavolo, e scapparono in treno... hah, perchè non vietiamo anche i treni? Oh, i ragazzini scapperanno a piedi?
A me sembra che sia tu ad avere pochi argomenti, ciò che esponi non è sufficiente a consentire limitazioni di libertà personale, io compro guardo e penso ciò che voglio e quando voglio, e non desidero che sia qualcun altro a dirmelo. La LIBERTA' è troppo preziosa, e se a volte c'è un prezzo da pagare, son pronto a pagarlo. Tu, evidentemente, no.
Le aggressioni devono avere un motivo, non mi pare che LaLu ti abbia aggredito... mi sembra che tu l'abbia fatto in quanto LaLu è donna.
Pensa, per favore, pensa prima di scrivere.

no, non mi sento aggredito, non potrei mai sentirmi aggredito per due parole lette su internet. Semplicemente constato che LaLu ha rinunciato presto al dialogo per senteziare in modo aggressivo; non pratichi l'arte del capire, ma la esalti soltanto? Questa rinunzia non è avvenuta da parte mia. Non mi suscitano molta stima le persone incapaci di discutere civilmente di un'idea che non condividono, quindi per me possiamo chiudere qui (non ce l'ho con te).
Uno bianca? Poliziotti? Mi ricordi l'ubriacone della stazione Termini che ad ogni poliziotto che passava, gridava: "un mafioso in divisa!". Per favore, generalizzazioni di questo genere sono atroci.
Continua a difendere le tue chimere. Forse non ricordi la bella frase usata da Robespierre: La libertà di un cittadino finisce dove inizia quella di un altro cittadino.
Limitazioni di libertà personale dici... bah... Anzitutto nessuno ha parlato di vietare treni o PC, ma che poi i fenomeni non vadano combattuti... il tuo ragionamto da questo punto di vista è contorto.
Ma basta, per favore, questa discussione non può finire bene.

Savonarola
01-06-2003, 13.48.28
Originally posted by Elrond.
no, non mi sento aggredito, non potrei mai sentirmi aggredito per due parole lette su internet. Semplicemente constato che LaLu ha rinunciato presto al dialogo per senteziare in modo aggressivo; non pratichi l'arte del capire, ma la esalti soltanto? Questa rinunzia non è avvenuta da parte mia. Non mi suscitano molta stima le persone incapaci di discutere civilmente di un'idea che non condividono, quindi per me possiamo chiudere qui (non ce l'ho con te).
Uno bianca? Poliziotti? Mi ricordi l'ubriacone della stazione Termini che ad ogni poliziotto che passava, gridava: "un mafioso in divisa!". Per favore, generalizzazioni di questo genere sono atroci.
Continua a difendere le tue chimere. Forse non ricordi la bella frase usata da Robespierre: La libertà di un cittadino finisce dove inizia quella di un altro cittadino.
Limitazioni di libertà personale dici... bah... Anzitutto nessuno ha parlato di vietare treni o PC, ma che poi i fenomeni non vadano combattuti... il tuo ragionamto da questo punto di vista è contorto.
Ma basta, per favore, questa discussione non può finire bene.


http://www.beenzeria.com/smiles/sforza.gif

LaLu
01-06-2003, 14.05.22
Originally posted by Savonarola
http://www.beenzeria.com/smiles/sforza.gif


...mmm...
forse la faccenda delle streghe è stata presa un po' alla lettera?

http://www.beenzeria.com/smiles/sadomaso.gif

ma la strega non ero io...:(

angelheart
01-06-2003, 14.23.56
da una parte elrond ha ragione, almeno nel suo primo post, certe cose, è vero, si sono diffuse con internet, si sono organizzate e tecnologizzate, se mi passate il termine. Internet non è questa valle felice in cui tutti siamo liberi e tutti ci vogliamo bene, magari, internet è esattamente come là fuori, ci sono cose belle e cose brutte, alcune si sono rafforzate di più. semplicemente dovremmo scinderle. però ha ragione anche lalu quando afferma che per molte cose internet è diventato il capro espiatorio, cioè prostituzione, pedofilia e pirateria c'erano anche prima di internet, le prime due c'erano prima della televisione e prima della stampa, e quando arriva un mass media nuovo intaccano anche quello prima o poi, la tv, negli anni 50 ha subito accuse non inferiori. noi ci modernizziamo? il crimine o le cose socialmente deprecabili come diceva qualcuno, si modernizzano a loro volta, vanno di pari passo, internet sarà il capro espiatorio finchè non uscirà qualcosa di nuovo.

SuperGrem
01-06-2003, 15.05.53
Internet è solo uno strumento e come un qualsiasi altro strumento può essere usato bene o male.
Che poi alle masse la tecnologia faccia paura è un altro discorso.
La caccia alle streghe c'è sempre stata, ma non nei confronti di qualche categoria di persone in particolare, ma nei confronti di ciò che un certo tipo di gente non riesce a capire.
Internet non è alla portata di tutti, bisogna essere abbastanza addentro a certi meccanismi per capire di che si tratta e come difendersi, ma ad una persona comune apparirà sempre come qualcosa di misterioso, una sorta di calderone magico da cui tirare fuori qualunque diavoleria.
Ed è questo che fa paura: ciò che non si può controllare.
Perchè i media si scagliano contro certi simboli, additandoli di essere alla base di azioni deplorevoli e violente?
Perchè i media hanno bisogno di crocifiggere film, cantanti e videogiochi per dare un capro espiatorio in pasto alle masse?
Forse perchè le masse sono ignoranti ed hanno paura di ciò che non conoscono, così si uniscono compatte a fronteggiare il demonio irsuto che si nasconde nei meandri di un mondo tecnologico ed irriverente a cui esse non appartengono.

angelheart
01-06-2003, 15.13.39
Originally posted by SuperGrem

Perchè i media hanno bisogno di crocifiggere film, cantanti e videogiochi per dare un capro espiatorio in pasto alle masse?
Forse perchè le masse sono ignoranti ed hanno paura di ciò che non conoscono, così si uniscono compatte a fronteggiare il demonio irsuto che si nasconde nei meandri di un mondo tecnologico ed irriverente a cui esse non appartengono.

quoto!

follettomalefico
01-06-2003, 22.14.44
Scusate, mi sfugge un punto, dopo tutto questo dibattere, che ancora non comprendo.

Non mi risulta di avere recentemente (da qui a 2 anni indietro cmq) assistito a fenomeni del tipo: "Ah, criminale? Usa sicuramente internet"... o forse mi è sfuggito qualcosa?

Si è citato spesso Internet, ovvio: lo spaccio di software/foto/filmati/etc avveniva via Internet, che dovrebbero dire?
Ma non ho mai visto accusare a priori qualcuno -ancora- solo per l'uso di internet o sparando a zero su questo tema con una generalizzazione assurda.

Vediamo i punti citati:

Pirateria? Recentemente hanno arrestato un gruppo di persone che diffondeva software pirata via internet (btw la vicenda non l'ho ancora chiara, perchè i media non ne sanno ancora parlare e cascano con discorsi ignoranti al massimo). Ma ovviamente, la diffusione era in Internet, quindi ovvio parlarne.

Pedofilia? Non mi risultano casi recentissimi... cmq accade eccome anche in Internet ed a volte ne è stata anche fatta notizia: files finti, titoli cambiati... etc.

Prostituzione? Uhm uhm... qui mi pare l'abbiamo sparata un po' grossa. Perchè? Allora, la prostituzione intesa come "sesso a pagamento" in internet è ancora cosa parecchio distante... fare il book di una prestazione mi pare una cosa sinceramente assurda. E' invece diffusissima appunto su strade e telefonia (telefoni a casa, fissi appuntamento, etc). Con Internet, ci azzecca poco.

Pornografia? Qui ti devo notificare che l'industria del sesso è una di quelle che in internet ha tratto il maggior successo: privacy, possibilità di vedere quando a uno pare, pagare quanto gli pare e scegliere la sua perversione preferita. Anche nella crisi della new economy di qualche tempo fa, l'industria del sesso è quella che non ha MAI conosciuto crisi.



Vedi... quel che speravo si riflettesse è che sono state fatte certe sparate un po' esagerate qui, ma non mi soffermo su nessuna, perchè inutile.
Tutte queste cose, in internet, sono LIBERE. Illegali, ma tutt'ora libere.
Inoltre, esiste una frase che dice "La tua libertà finisce quando inizia quella di qualcun altro"... bene, in Internet, in questo momento siamo così liberi che la tua libertà NON finisce quando inizia quella altrui... il che non è strettamente un bene...



Inoltre... si sono affrontati tanti argomenti... che nel tema proposto, c'entrano a mio parere poco... ma io credo che se volessimo veramente parlare di libertà in internet... perchè non citiamo i casi di manipolazione tramite i provider dei Governi come quello cinese che regolamentano gli accessi e i siti visitabili, in maniera MOLTO drastica? E non è l'unico caso al mondo... pensate: avete l'accesso ad internet, ma potete collegarvi solo dove il vostro governo ve lo consente. Interessante vero?


Mah, che dite... ho dato buono spunto alla discussione? :foll:

LaLu
01-06-2003, 22.21.14
Originally posted by follettomalefico
Scusate, mi sfugge un punto, dopo tutto questo dibattere, che ancora non comprendo.

Non mi risulta di avere recentemente (da qui a 2 anni indietro cmq) assistito a fenomeni del tipo: "Ah, criminale? Usa sicuramente internet"... o forse mi è sfuggito qualcosa?

Si è citato spesso Internet, ovvio: lo spaccio di software/foto/filmati/etc avveniva via Internet, che dovrebbero dire?
Ma non ho mai visto accusare a priori qualcuno -ancora- solo per l'uso di internet o sparando a zero su questo tema con una generalizzazione assurda.

Vediamo i punti citati:

Pirateria? Recentemente hanno arrestato un gruppo di persone che diffondeva software pirata via internet (btw la vicenda non l'ho ancora chiara, perchè i media non ne sanno ancora parlare e cascano con discorsi ignoranti al massimo). Ma ovviamente, la diffusione era in Internet, quindi ovvio parlarne.

Pedofilia? Non mi risultano casi recentissimi... cmq accade eccome anche in Internet ed a volte ne è stata anche fatta notizia: files finti, titoli cambiati... etc.

Prostituzione? Uhm uhm... qui mi pare l'abbiamo sparata un po' grossa. Perchè? Allora, la prostituzione intesa come "sesso a pagamento" in internet è ancora cosa parecchio distante... fare il book di una prestazione mi pare una cosa sinceramente assurda. E' invece diffusissima appunto su strade e telefonia (telefoni a casa, fissi appuntamento, etc). Con Internet, ci azzecca poco.

Pornografia? Qui ti devo notificare che l'industria del sesso è una di quelle che in internet ha tratto il maggior successo: privacy, possibilità di vedere quando a uno pare, pagare quanto gli pare e scegliere la sua perversione preferita. Anche nella crisi della new economy di qualche tempo fa, l'industria del sesso è quella che non ha MAI conosciuto crisi.



Vedi... quel che speravo si riflettesse è che sono state fatte certe sparate un po' esagerate qui, ma non mi soffermo su nessuna, perchè inutile.
Tutte queste cose, in internet, sono LIBERE. Illegali, ma tutt'ora libere.
Inoltre, esiste una frase che dice "La tua libertà finisce quando inizia quella di qualcun altro"... bene, in Internet, in questo momento siamo così liberi che la tua libertà NON finisce quando inizia quella altrui... il che non è strettamente un bene...



Inoltre... si sono affrontati tanti argomenti... che nel tema proposto, c'entrano a mio parere poco... ma io credo che se volessimo veramente parlare di libertà in internet... perchè non citiamo i casi di manipolazione tramite i provider dei Governi come quello cinese che regolamentano gli accessi e i siti visitabili, in maniera MOLTO drastica? E non è l'unico caso al mondo... pensate: avete l'accesso ad internet, ma potete collegarvi solo dove il vostro governo ve lo consente. Interessante vero?


Mah, che dite... ho dato buono spunto alla discussione? :foll:



SI'

senz'ombra di dubbio

;)

HellSnoopy
01-06-2003, 22.41.40
Originally posted by Patcha
Patcha = Internet

E la cosa buffa è che pensano di eliminarmi mettendo l'IP a sei cifre... :asd: Ecco perchè mia madre mi dice :" Attento!!!"
lei non crede che io vado a chatta con pedofili ( tanto babbo è bravo ) e vede i siti sporchi infatti non lo faccio ma le non si fida di Patcha :asd: :asd:

HellSnoopy
01-06-2003, 22.43.38
Originally posted by LaLu
SI'

senz'ombra di dubbio

;) impara come me se deve dire quattro cose il quote non posta tutto il post de folletto :toh: :teach: potresti fa tutto quello che ha detto anche se l ho letto a metà ad esempio

Patcha
01-06-2003, 22.43.39
Originally posted by HellSnoopy
Ecco perchè mia madre mi dice :" Attento!!!"
lei non crede che io vado a chatta con pedofili ( tanto babbo è bravo ) e vede i siti sporchi infatti non lo faccio ma le non si fida di Patcha :asd: :asd:

E fa beeeeeneeeee... :evil: