PDA

Visualizza versione completa : complimenti al milan



ribes
28-05-2003, 23.29.32
shewcenko aveva uno sguardo da temerario.

Quello che non sono stati i ragazzi della Juve.

Grazie lo stesso e onore ai vincitori.

Non ci sono per nessuno.

gentus
29-05-2003, 00.08.43
sto pensando le bestemmie piu atroci...
onore ai vincitori... hanno meritato...:birra:
5^ finale su 7 persa...

una sola cosa mi consola...

avrei scambiato la coppa con la vita del nano...
attendo solo il lieto evento... :cool:

aries
29-05-2003, 00.10.18
Originally posted by gentus
sto pensando le bestemmie piu atroci...
onore ai vincitori... hanno meritato...:birra:
5^ finale su 7 persa...

una sola cosa mi consola...

avrei scambiato la coppa con la vita del nano...
attendo solo il lieto evento... :cool:


Ahahaha

Alla fine ha fatto una espressione tipo "ah, ma che è succes... ah... hanno vinto... eheh..."

Iori Yagami
29-05-2003, 00.11.36
Grazie e ... onore agli sconfitti che non fanno i ***** con le solite frasi stupide ma sono sportivi ... così dovrebbe essere sempre ... comunque bella partita ! :birra:

aries
29-05-2003, 00.15.33
Originally posted by Iori Yagami
Grazie e ... onore agli sconfitti che non fanno i ***** con le solite frasi stupide ma sono sportivi ... così dovrebbe essere sempre ... comunque bella partita ! :birra:


Ah, l'hai vista?:confused:

ribes
29-05-2003, 01.00.01
mi sono un po' ripreso.

La partita non mi è piaciuta, bel calcio a sprazzi (10 minuti iniziali del primo e del secondo), per il resto un mordi e fuggi inconcludente e tanta sofferenza.
Cosa ho notato?
Che la juve era fiacca, che il milan ha buoni palleggiatori e che shewa è un temerario.
Ho notato che appena la juve stava dominando si è strappato l'elemento migliore del centrocampo.
Mi sono ricordato il perché del mio odio viscerale per tacchinardi, anche se cerca di non buttare mai via la palla a caso.
Del piero ha classe, e chi lo nega non capisce nulla di calcio.
Il milan non mi ha entusiasmato: solo un uomo davvero fuori dal comune, shewa. Il resto, per quanto fossero in molti ad avere azzeccato la serata (seedorf e rui costa su tutti), non è all'altezza. Shewa ha fatto cose che non gli vedevo fare da tempo, da attaccante di razza purissima. Memorabile lo stop di petto e dribbling su montero.
David ha classe, ma stasera niente da fare.
Buffon è il nostro temerario vero, assieme al Capitano.

Mi spiace enormemente.

Ho capito la sconfitta di fronte alla faccia di shewa prima di tirare il rigore della vita. Come quella di alex: furibondo, vigile davanti alla palla, rincorsa lunga quel che basta, occhi aperti. Passi decisi, leggeri. Ha dominato quel pallone. Fine.

Altre cose da dire le rimando a quando mi andrà.

Ciao

MaxBondino
29-05-2003, 05.47.27
Son quasi le 6.

Ho letto ora questo Topic con la bella reply di ribes. Visto che ho postato su quello di Aries dove il "senso delle cose" mi sembrava decisamente un po' perso, appongo un pezzo di me stesso anche qui, sottolineando ancora una volta il bell'atteggiamento e l'analisi abbastanza veritiera.

Su una cosa, sono assolutamente sulla tua linea, RIbes.

Ero a San Siro. Chi era lì attorno ame lo può confermare, ho urlato sino a farmi sanguinare la gola dalle 18 alle 23 quasi, ma i rigori li ho visti in piedi, senza emettere un suono o muovere un muscolo...anzi, mi correggo...li ho visti senza guardarli, fissavo una parte anonima dello schermo, riducendo il resto ad una chiazza colorata...sino all'ultimo penalty.

Era il Suo. Doveva essere il Suo.

L'espressione che aveva era un capolavoro. Si spostava da Buffon, all'arbitro, al pubblico ma stava già vedendo altro.

Ho cambiato posizione e quel rigore l'ho guardato avidamente, ho pensato al piatto, sulla destra (quelli importanti, li mette così)...rincorsa, nei miei occhi mille volti di amici che non son più con me, immagini di finali festeggiate assieme, il mio passato, il mio presente e l'emozione di quei colori che accendono mille motivi d'appartenenza, importanti per me come altri per chi ha fedi diverse...la rincorsa finisce, passano due secondi e sto piangendo a dirotto come non ricordavo di saper fare.

Good Life,

Jinhio
29-05-2003, 15.03.07
Originally posted by MaxBondino
Ero a San Siro. Chi era lì attorno ame lo può confermare, ho urlato sino a farmi sanguinare la gola dalle 18 alle 23 quasi, ma i rigori li ho visti in piedi, senza emettere un suono o muovere un muscolo...anzi, mi correggo...li ho visti senza guardarli, fissavo una parte anonima dello schermo, riducendo il resto ad una chiazza colorata...sino all'ultimo penalty.
Good Life,

io ti capisco

completamente

quando ha segnato sceva lo stadio stava crollando....ero in lacrime non capivo più nulla

Misanthrope
29-05-2003, 15.13.42
Originally posted by MaxBondino
Son quasi le 6.






Era il Suo. Doveva essere il Suo.

L'espressione che aveva era un capolavoro. Si spostava da Buffon, all'arbitro, al pubblico ma stava già vedendo altro.

Ho cambiato posizione e quel rigore l'ho guardato avidamente, ho pensato al piatto, sulla destra (quelli importanti, li mette così)...




...Seriamente..quell'espressione non era umana.Per un momento ho avuto paura...anche del Piero sebbene determinato era nervosissimo...Sheva no...sembrava fuori dallo stadio,non una goccia di sudore sul volto,ed uno sguardo incredibile.Un'espressione che mi rimarrà in mente tutta la vita.