PDA

Visualizza versione completa : [OT] Bandiere della pace sul sito



selidori
12-04-2003, 14.31.56
Enzct:
e ora... che ne facciamo delle bandiere della pace?
onigate:
E l'India e la sua bomba atomica che dice ? E la Corea del Nord ? E in Israele e Palestina ? E in Cecenia chi è morto ? E Timor Est ? E in Ruanda è tutto a posto ?
angelheart:
chissà dove cazzo erano i pacifisti allora....
Nykyo:
A casa a dormire forse...come due giorni fa quando in congo venivano massacrate più di 1000 persone in una sola notte...mah...sogni d'oro...
Melix:
è quello che volevo dire io quando si parlava della bandierina sulla homepage....

Tento un nuovo record mondiale: litigare con 5 persone contemporaneamente.
Allora, mi sento chiamato in causa perchè ho esposto i colori della pace sul sito e voglio dare la mia opinione.

Innanzitutto non ho comprato alcuna bandiera e mai avrei fatto nulla di consumistico per richiedere un diritto dell'uomo. Io di bandiere da smaltire non ne ho proprio perchè mi sono rifiutato di comprarla, quindi la domanda di enzct non mi tocca. Il motivo per il quale ho messo i colori sul sito è dunque perche' era assolutamente GRATIS ed ai tempi non sapevo neppure che era un marchio registrato...

Poi tutti gli altri (sopratutto Melix) si chiedono che fine facciano i famosi pacifisti per tutte le altre guerre (anche in corso) nel resto del mondo. Non posso rispondere per questa domanda ma rispondo nel mio caso visto si parla, appunto, del fatto che io abbia messo una bandiera sul sito.

Mie care, il motivo per il quale io abbia messo quella famosa bandiera è che io non sono pacifista in senso assoluto ma solo quando riguarda casa mia.
Se due o più stati si fanno la guerra e non mi toccano, allora la cosa non mi interessa. Come se c'e' la guerra civile all'interno di uno stato, allora la cosa non mi interessa.
Io mi schiero solo quando sono minacciato in prima persona dalla voglia di guerra di un personaggio.
L'Italia in questo conflitto non è entrata attivamente in guerra ma a me basta la minaccia di vedere 6 basi americane nel nostro paese per spaventarmi. Come mi basta vedere una cartina dell'eurasia per accorgermi che i paese arabi e l'Italia sono entrambi raffigurati mentre proprio non si vedono gli USA.
Mi basta sentire che da 5 anni, ogni singola notte, ci sono sbarchi di clandestini in coste pugliesi, calabresi e siciliane.
(Mi basta sapere che fra le fedelissime del forum ce n'e' una di Trieste-->Aviano e due di Catania-->Sigonella; senza dimenticare le ex-basi sarde ora in disuso... ma veramente ? Nykyo, Morettina... sono veramente state chiuse ?).
Questo riguarda il nostro stato, quello dell'elmo di scipio, e questo minaccia la nostra 'pace'.
Pertanto se ti vuoi bombardare uno stato per levare una moschera ad Allah e metterci una chiesa a Dio in manifesti e davanti un Blockbaster, fallo; basta che non parcheggi gli stumenti di morte a casa mia !
(A proposito... Bagdad da ricostruire... ragazzi io ho veramente paura... avete notato come le forme orientali del palazzi a cupola si prestino benissimo all'insegna McDonald... vi rendete conto, con la ricostruzione americana o -meglio- con la ricostruzione dell'IMPRENDITORIALITA' americana cosa rischiamo di perdere ?).

Per questo io sono intervenuto nel conflitto angloamericano-iracheno ma non mi schiero per gli altri: perche' gli altri non mi minacciano come italiano.

Pensate che sia cinico ?
Che come italiano sono giusto ma come uomo sono menefreghista ?

Dovrei intervenire in quei conflitti con le mie proteste pacifiste ?

Ok, vi posso anche capire, ma permettetemi di spiegarvi una cosa.

Chi sono io per stabilire che due stati o due religioni confinanti non si devono combattere ?
Perche' io nella mia cultura devo ritenermi superiore e fare da pacere ?
Perche' la guerra è male, ok, ma questo e' quello che dico io.
Ci sono religioni e credi che professano che invece la guerra e' bene !
Io devo intromettermi con le mie culture ed intervenire ?
E poi, ad esempio, come le mettiamo con alcune culture che amministrano la pace alla loro maniera ?
In alcuni stati esiste anche oggi la legge del taglione o la sedia elettrica, o la lapidazione o varie forme di castrazione anche fisica.
Io devo intervenire e dire che è sbagliato ?
Capite che il confine tra la voglia di pace per tutti e la mia arroganza e sopruso è labile: io alla fine interverrei per imporre la mia idea, CHE E' GIUSTA PERCHE' IO HO RAGIONE e quindi dovete fare come dico io.

No. Non sono daccordo.
Io manifesterò per la pace solo quando sono attivamente minacciato (anche solo dalla geografia), in tutti gli altri casi non mi schiero perche' per me sarebbe un sopruso verso popoli che hanno loro idee e concezioni sulla guerra e sulla pace.

Ho tirato il sasso, a voi le ampie discussioni.

angelheart
12-04-2003, 21.45.35
pienamente d'accordo con il fatto che la nostra cultura non deve imporsi sulle altre, un po' meno sul pacifismo "interessato" (la parola è un po' imprecisa, lo so), però a questo punto avresti dovuto appiccare banierine anche durante la guerra in somalia, tanto per citarne una recente, in cui i ragazzi italiani andavano bel belli a massacrare e stuprare a go go.... E' normale e giusto che quando ci toccano il nostro paese reagiamo più vivamente, ma l'obbiettività ci vuole.

selidori
12-04-2003, 21.53.26
Ammetto la mia ingoranza: non sapevo che da 3 anni a questa parte italiani fossero coinvolti in missioni belliche in Somalia o in altri stati.

Credevo facessero solo azioni umanitarie.
Per questo non ho mai manifestato dissenso in queste operazioni.

Nykyo
13-04-2003, 02.53.10
Intanto straquoto Angel e poi io ho detto sin dal principio che non mi riferivo a chi come te Seli (o come Oni, o Croma, o The World) ci crede sul serio, ma a chi fa il pacifista dell'ultimora per moda o per tornaconto politico.Chi fa le cose in buona fede ha sempre la mia più somma stima è logico.

selidori
13-04-2003, 14.23.41
Originally posted by Nykyo
Chi fa le cose in buona fede ha sempre la mia più somma stima è logico. Grazie. Ma io non l'ho fatto per BUONA FEDE, ma per BUONA FIFA !

Nykyo
13-04-2003, 15.14.22
Le basi americane in Sardegna non sono mica state chiuse, sono in funzione, o almeno lo è la base navale dell'isola della Maddalena.

the_World
13-04-2003, 15.21.38
Originally posted by Nykyo
Le basi americane in Sardegna non sono mica state chiuse, sono in funzione, o almeno lo è la base navale dell'isola della Maddalena.
Sì, è quello che sapevo anche io.

selidori
13-04-2003, 16.08.35
Originally posted by the_World
Sì, è quello che sapevo anche io. Anch'io sapevo che erano ancora attive.
Non solo.
Io sapevo che l'estinzione delle foche monache in sardegna era dovuto proprio all'inquinamento portato dai sottomarini americani.

Il fatto è che nei recenti TG, quando facevano l'elenco delle basi americane, mica lo dicevano... allora pensavo che l'avessero chiuse.
Comunque su quei servizi mi hanno fatto incazzare non poco...
Allora, passando spesso per l' A4 io vedevo sempre l'insegna EDERLE, ovvero la caserma americana da dove sono partiti i parà per il golfo (azioni di guerra).
Chunque ha passato quel tratto ci ha fatto caso: l'insegna e' AMERICANA, cioe' in stile chiaramente diverso dalle nostre insegne stradali. Non solo: c'e' pure la bandierina USA...
Allora quando hanno fatto l'elenco di TUTTE le basi USA in italia e non l'hanno citato pesavo non fosse più operativa... Poi invece salta fuori che, anzi, le azioni partivano da la' !
Allora non ce la dicono tutta !!!

Scusa, ci hanno detto che le basi sono 5 e poi spunta fuori una sesta ?

Come in Sardegna.... com'e' che si sono dimenticati di citare quelle basi ???

Altro sospetto: ma siccome le foche non mancavano, gli americani hanno pensato anche bene di falciare un po' di persone sulla funivia del Cermis. Ma, a proposito, non c'e' una base pure da quelle parti ?
Perche' non ce lo dicono ?

Ed ora un'osservazione di questi giorni.

Vedendo le strade di Bagdad ma anche di altri paesi ho notato che la cultura è decisamente diversa dalla nostra: pure nel suo piccolo vediamo che i LAMPIONI per le strade sono diversi... cioe', dico, un palo con una lampadina puo' essere diverso da noi ? Ebbene si.
Poi i tg convertivano sulla SARS... ecco la Cina con strade, luoghi e paesaggi diversi da noi.
Non so come spiegarlo perchè alla fine sono descrivibili ugualmente, però un'immagine di quelle io non penserei mai che sia di Roma... tutto diverso allora ?
Cultura, storia, filosofia, tutto diverso.

Come illudersi che potremmo avere pace mondiale ?

Ed invece una cosa uguale c'e'.

L'avete notato ?

L'uomo è riuscito ad accordarsi sui cartelli stradali.

Un cerchio bianco con bordo rosso, dove lo trovi lo trovi ti dice che li' con l'auto non ci puoi entrare.
Perche' allora siamo riusciti a trovare un accordo per 'sto cerchio, sicuramente utilissimo ma in fin dei conti che non cambia il mondo e poi non riusciamo a trovare una soluzione alla crisi palestinese ? O alle tensioni Corea-Usa ? O a tutti gli altri casi citati ?

Nykyo
13-04-2003, 20.15.22
Originally posted by selidori
Anch'io sapevo che erano ancora attive.
Non solo.
Io sapevo che l'estinzione delle foche monache in sardegna era dovuto proprio all'inquinamento portato dai sottomarini americani.


Le basi sarde non sono state implicate nel conflitto perciò non le citano, quanto alla foca monaca poverella quella ha sloggiato dalla Sardegna ma non per colpa dei sottomarini americani.E' un animale molto schivo che ha bisogno di pace,silenzio e tranquillità, invece nel luogo dove un tempo aveva il suo habitat (lontano da La Maddalena, nel nuorese a Cala Gonone vicino a Dorgali) ora è pieno di turisti, barconi che portano alle varie calette,frastuono,motori,e per di più la grotta in cui abitavano le foche (la grotta del Bue marino) è aperta al pubblico ogni giorno con gite organizzate, così le foche hanno giustamente traslocato.
Quanto alle basi americane il discoro è complesso, fanno danni è anno difetti ma alcune se chiudessero manderebbero in rovina interi paesi...bel problema.

Melix
14-04-2003, 07.36.01
io non sono pacifista in senso assoluto ma solo quando riguarda casa mia.
Allora forse sei uno di quelli che non dovrebbe sventolare la bandierina....:foll:tu non sei un pacifista,sei uno che ha paura che ci facciano il culo...sono due cose diverse!!!!!!:)

Comunque è una cosa giusta,
Chi sono io per stabilire che due stati o due religioni confinanti non si devono combattere ?
Perche' io nella mia cultura devo ritenermi superiore e fare da pacere ?
Perche' la guerra è male, ok, ma questo e' quello che dico io.
Ci sono religioni e credi che professano che invece la guerra e' bene !
Io devo intromettermi con le mie culture ed intervenire ?

Anche io sono animalista,ma non vado a rompere i coglioni ai cinesi che mangiano CANI (sebbene la cosa mi faccia orrore),perchè loro sono abituati così e quindi è giusto lo facciano,è come se gli indiani che vivono in italia si mettessero a fare cortei per farci smettere di mangiare le mucche,animale a loro sacro....

Ora,a me le guerre fanno rabbia sempre,cioè mi dispiace da morire se gente di qualsiasi paese del mondo si scanna per motivi assortiti,ma non avendo mai protestato,manifestato,fatto nulla quando c'erano conflitti precedenti,mi sembra ipocrita farlo ora che le fiamme del conflitto iracheno ci scaldano le chiappe....ripeto,quello non è pacifismo,è(giustificatissima)fifa!!!
:Palka:

NB Ho farcito di faccine per farti capire che non intendo aiutarti a battere il record.....;)

onigate
14-04-2003, 08.56.02
anche io sono del parere che le bandiere della pace andrebbero sventolate ( purtroppo :( ) sempre, perchè non dovremmo mai dimenticarci cosa rappresentano veramente.
Io, personalmente, ho manifestato contro questa guerra in Iraq quando sembrava che le diplomazie dei paesi belligeranti fossero ancora in grado di rimediare al conflitto con un'intesa pacifica e trovando un equo accordo politico. Ma si sa che la giustizia e la saggezza non sono cose di questo mondo e quel grido di protesta di milioni di persone è andato perduto nel vento.
Ora che la guerra c'è stata, ora che migliaia di vittime innocenti e non sono state immolate sull'altare della "giustizia" e della "democrazia", ora che i cattivi sono stati battuti che dovremmo fare ?
Purtroppo la guerra nel mondo è tuttaltro che finita solo che ora le telecamere si spegneranno e lo spettacolo (quello vero) va avanti. :(

the_World
14-04-2003, 20.07.39
Temo che il problema di cosa farsene della bandiere ora che la guerra è "finita" non sussista, dal momento che stanno facendosi strada i presupposti per un nuovo conflitto in Siria...:(
http://www.ansa.it/fdg01/200304141745104344/200304141745104344.shtml

morettina
14-04-2003, 20.30.00
Purtroppo non possiamo permetterci il lusso di considerare le guerre o i problemi lontani da noi come qualcosa che non ci tocca. Ad esempio, fino all'11 settembre, potevamo anche pensare alla sorte delle povere donne afghane, ma non lo consideravamo certo un problema nostro. Poi è successo qualcosa che ha portato alla ribalta quel paese e i problemi di quella gente, ed è cambiata la nostra ottica, perchè abbiamo capito che il terrorismo trova la sua base dove c'è disperazione. E se Saddam Hussein oggi si fosse rifugiato con tutti i suoi miliardi di dollari - che so io - nel Burkina Faso o in Indonesia, domani quei paesi sarebbero per noi vicinissimi, eccome... :(
Quanto alle basi americane in Sardegna, è verissimo quello che dice Nykyo, ma il prezzo da pagare è davvero troppo alto... Guardate un po' qui
http://digilander.libero.it/rivistaprolet/sardegnauranio.html

Qfwfq
15-04-2003, 02.03.43
Originally posted by selidori

No. Non sono daccordo.
Io manifesterò per la pace solo quando sono attivamente minacciato (anche solo dalla geografia), in tutti gli altri casi non mi schiero perche' per me sarebbe un sopruso verso popoli che hanno loro idee e concezioni sulla guerra e sulla pace.
Ho tirato il sasso, a voi le ampie discussioni.

Premetto di essere un silenzioso ed invisibile, quanto assiduo frequentatore del vostro forum. Notevolissimo invero, anche se purtroppo il mio difettoso spirito di osservazione cinematografica ( unito anche ad una abissale ignoranza in materia ) mi impediscono di partecipare attivamente. Questo topic tuttavia ha necessariamente, a causa del tema trattato, attirato la mia partecipazione. Prima di eventuali ulteriori interventi da parte mia vorrei solo puntualizzare qualcosa sulla pace. Quest'ultima rappresenta un'idea comune a tutte le popolazioni moderne e non ammette differenziazioni di sorta. Pertanto essere pacifisti imporrebbe per coerenza di manifestare contro tutte le guerre e le violenze che ogni giorno vengono perpetrate in tutto il mondo ( naturalmente ciò da un punto di vista puramente teorico ). Manifestare per la pace solo quando si è minacciati o solo quando il suo opposto rischia di ledere od intaccare i nostri interessi, invece, comporta un uso strumentale della pace stessa a fini politici ( ricordiamoci che anche la pace, al pari della guerra, risulta essere una delle più potenti armi della diplomazia ) e pratici che nulla ha a che vedere con il pacifismo stesso.

Buona Continuazione.

Kurjak
15-04-2003, 19.44.10
visto che siamo su un forum e siamo tra "amici", scrivo la mia posizione a riguardo...


Io sono alla minoranza...

... sono quelli a cui danno fastidio le bandiere della pace ai balconi; le vedo come figlie o evoluzioni (in Italia) di quel movimento noglobal-girotondista e non semplici simboli di pace. Attenzione, mi riferisco alle bandiere della pace, non alle manifestazioni pacifiste in generale nel mondo.
Tendo a riconoscere una certa percentuale, per me troppo alta, di "pacifisti" in semplici antiamericani... i ragazzi/e che ascoltano gli Ska-p e fanno festa nei centri sociali, ormai vestono la sciarpa della pace a fare pendant con la maglietta del Che o quella dell'EZLN...
...sono stufo di vedere MTV e Tiscali.it con il loghi colorati di arcobaleno, solo perchè qualche responsabile marketing ha detto che così si deve fare, poichè così fan tutti e male non fa di certo all'immagine...
... mi infastidisce vedere che tutti sono per la pace quando agli USA viene voglia di eliminare un regime sanguinario
(anche gli irakeni che hanno vissuto per 25 anni sotto Hussein sono per la pace?), ma non hanno aperto bocca quando le guerre civili in Africa fanno milioni di morti, quando i Milosevic-Castro-Papadopulos-Pinochet-Kim il Sung-Suarto hanno massacrato e hanno fatto o fanno vivere la loro gente nel dolore...
... mi irrita vedere che la Francia decide di essere per la Pace, ma se andiamo a scoprire gli interessi che ricopre (o ha ricoperto) in Africa negli ultimi anni o cosa ha fatto per incentivare tali interessi si potrebbe discutere a lungo...


... perchè i pacifisti si sono attivati per venti giorni di guerra di liberazione all' Iraq ma se la Russia massacra i Ceceni (avete mai visto quanto è grande la Cecenia??) per il petrolio i pacifisti, gli AgnolettoCasarini color arcobaleno, non muovono un dito nè alzano la voce??

:confused:

angelheart
15-04-2003, 20.44.31
kurjak, che dire, ha espresso esattamente quello che ho detto in blah blah tempo fa....ti strquoto

Squizzo
15-04-2003, 23.55.57
Originally posted by selidori

L'Italia in questo conflitto non è entrata attivamente in guerra ma a me basta la minaccia di vedere 6 basi americane nel nostro paese per spaventarmi.

Questo riguarda il nostro stato, quello dell'elmo di scipio, e questo minaccia la nostra 'pace'.

Pertanto se ti vuoi bombardare uno stato per levare una moschera ad Allah e metterci una chiesa a Dio in manifesti e davanti un Blockbaster, fallo; basta che non parcheggi gli stumenti di morte a casa mia !


Scusa, potresti spiegarmi da dove derivano tutti questi tuoi timori e preoccupazioni e perchè ritieni le basi USAF una minaccia?

Cioè, io vivo a meno di 10km dalla base di Aviano, dalla quale poi sono partiti per lo più uomini (soprattutto i paracadutisti lanciati nel nord dell'Iraq) e rifornimenti, non decollavano certo i B-52 che andavano a bombardare, e sinceramente tutte queste preoccupazioni non le vedo...in più l'Italia non è certo direttamente coinvolta nelle azioni militari in quanto offre solo supporto e sorvolo dello spazio aereo (paradossalmente da questo punto di vista sarebbe poi più a rischio la "pacifica" Germania, dato che i B-52 partono da lì...).
E comunque guarda che negli ultimi 10 anni con la situazione che c'era nei balcani sia in tempo di guerra che nelle missioni per far rispettare le zone di non sorvolo in Bosnia, principalmente Aviano ma anche le altre basi USAF sono sempre state in piena attività operativa...non capisco quindi perchè farsela sotto adesso che in definitiva l'Italia non è direttamente interessata invece che quando lo era direttamente...

Nykyo
16-04-2003, 00.31.53
Originally posted by Kurjak
visto che siamo su un forum e siamo tra "amici", scrivo la mia posizione a riguardo...


Io sono alla minoranza...

... sono quelli a cui danno fastidio le bandiere della pace ai balconi; le vedo come figlie o evoluzioni (in Italia) di quel movimento noglobal-girotondista e non semplici simboli di pace. Attenzione, mi riferisco alle bandiere della pace, non alle manifestazioni pacifiste in generale nel mondo.
Tendo a riconoscere una certa percentuale, per me troppo alta, di "pacifisti" in semplici antiamericani... i ragazzi/e che ascoltano gli Ska-p e fanno festa nei centri sociali, ormai vestono la sciarpa della pace a fare pendant con la maglietta del Che o quella dell'EZLN...
...sono stufo di vedere MTV e Tiscali.it con il loghi colorati di arcobaleno, solo perchè qualche responsabile marketing ha detto che così si deve fare, poichè così fan tutti e male non fa di certo all'immagine...
... mi infastidisce vedere che tutti sono per la pace quando agli USA viene voglia di eliminare un regime sanguinario
(anche gli irakeni che hanno vissuto per 25 anni sotto Hussein sono per la pace?), ma non hanno aperto bocca quando le guerre civili in Africa fanno milioni di morti, quando i Milosevic-Castro-Papadopulos-Pinochet-Kim il Sung-Suarto hanno massacrato e hanno fatto o fanno vivere la loro gente nel dolore...
... mi irrita vedere che la Francia decide di essere per la Pace, ma se andiamo a scoprire gli interessi che ricopre (o ha ricoperto) in Africa negli ultimi anni o cosa ha fatto per incentivare tali interessi si potrebbe discutere a lungo...


... perchè i pacifisti si sono attivati per venti giorni di guerra di liberazione all' Iraq ma se la Russia massacra i Ceceni (avete mai visto quanto è grande la Cecenia??) per il petrolio i pacifisti, gli AgnolettoCasarini color arcobaleno, non muovono un dito nè alzano la voce??

:confused:

Mi togli letteralmente le parole di bocca Kurjak!

selidori
16-04-2003, 07.19.23
Originally posted by Squizzo
Cioè, io vivo a meno di 10km dalla base di Aviano, dalla quale poi sono partiti per lo più uomini (soprattutto i paracadutisti lanciati nel nord dell'Iraq) Mi fa piacere che la vita ad Aviano nell'ultimo mese non sia cambiata.
Attorno all'Ederle (Vicenza) e Sigonella (Catania) la vita nell'ultimo mese si è fatta molto più difficile e sopratutto si sentivano svolazzare aerei per la città (cosa che non avviene in altri tempi).

Può, comunque, benissimo essere che le 6 basi nell'ultimo conflitto non siano state utilizzate, tuttavia trovo che l'Italia (per motivi geografici) sia molto compromessa perchè d'unione fra medioriente ed europa (alias occidente).
Ricordi quando eravamo piccoli che gli USA attaccarono Geddafi ? Cosa fece lui ? Razzi su LampedUSA... anche allora noi non centravamo niente eppure ci hanno sparato...

Rapsodia
16-04-2003, 11.33.01
L'UNICO PROBLEMA è CHE CI SI METTE IN MEZZO SOLO SE CI SONO INTERESSI....
è NATURALE CHE SE IN COLOMBIA O IN KENYA SI AMMAZZANO TRA FRATELLI NN FREGA UN CAZZO A NESSUNO..A MENO CHE NEL GIARDINO DEI FRATELLI NON SIA SEPOLTO ORO O PETROLIO...
L'UNICO MODO PER STARE BENE è AIUTARE CON I FATTI...
C'è GENTE CON LA BANDIERA DELLA PACE IN MACCHINA CHE TI BESTEMMIA DIETRO SE NN LI FAI PASSARE AD UN INCROCIO....
VABBè
CIAOOOO

Squizzo
16-04-2003, 23.42.37
Originally posted by selidori
Mi fa piacere che la vita ad Aviano nell'ultimo mese non sia cambiata.
Attorno all'Ederle (Vicenza) e Sigonella (Catania) la vita nell'ultimo mese si è fatta molto più difficile e sopratutto si sentivano svolazzare aerei per la città (cosa che non avviene in altri tempi).

Può, comunque, benissimo essere che le 6 basi nell'ultimo conflitto non siano state utilizzate, tuttavia trovo che l'Italia (per motivi geografici) sia molto compromessa perchè d'unione fra medioriente ed europa (alias occidente).
Ricordi quando eravamo piccoli che gli USA attaccarono Geddafi ? Cosa fece lui ? Razzi su LampedUSA... anche allora noi non centravamo niente eppure ci hanno sparato...

Beh, ovvio che anche qui i voli sono aumentati...partivano decine di cargo per i rifornimenti, ma a parte questo, le altre attività di volo erano nella norma, e francamente non mi sembra che un po' di frastuono possa far paura...

PS: E' vero che Gheddafi lanciò dei missili contro Lampedusa...è anche vero però, che poi si scoprì che tali missili non sarebbero mai stati in grado di raggiungere l'isola, dato che erano poco più di catorci...fu più che altro un gesto eclatante per far vedere ai suoi sudditi che non era uno che si piegava facilmente.
Che io mi ricordi, poi, l'effetto più grave che provocò qui in Italia, fu di causare la messa in onda di un soporifero speciale condotto da Bruno Vespa su raiuno... :asd:

angelheart
17-04-2003, 09.24.32
Originally posted by Rapsodia
C'è GENTE CON LA BANDIERA DELLA PACE IN MACCHINA CHE TI BESTEMMIA DIETRO SE NN LI FAI PASSARE AD UN INCROCIO....


c'è anche gente tanto pacifista e tollerante che se poco poco non sei d'accordo con loro e appendi alla finestra una bandiera americana ti spara contro le finestre o appicca il fuoco alla tua macchina targata USA o distrugge banche e negozi alle manifestazioni di pace, o manifesta con la bandiera del Che (come, non lo sai? Il Che era un noto pacifista!!!!)...... è bella gente questa, proprio bella gente, occhio, non faccio mica di tutta l'erba un fascio, ma tra i pacifisti che ci credono, come dicevate quasi tutti prima, ci sono anche un branco di coglioni che seguono la massa! e soprattutto non hanno capito un cazzo di niente!! Deficienti!

PS Raps, ma perchè scrivi sempre maiuscolo?

onigate
17-04-2003, 09.44.49
sempre riguardo le manifestazioni, c'è un'altra cosa che non sopporto.
Io sono di sinistra e ho partecipato anche a manifestazioni politiche contro il governo di destra da sempre, ma quanto ho rosicato quando alla manifestazione per la pace del febbraio scorso a Roma, le strade erano piene di bandiere rosse, dei comunisti, di Che Guevara, della CGIL, della CISL, dei ferrovieri autonomi, degli imbianchi stanchi, delle casalinghe eccitate, del PDS, dei Verdi, della Margherita, dei Crisantemi, dei Pizza e Fichi eccetera eccetera :grr: MA PERCHE' ?!?!
Perchè la gente ha sempre bisogno di schierarsi dietro una bandiera politica ? Perchè, almeno in queste occasioni, la gente non sente il bisogno concreto di manifestare per un diritto sacrosanto di tutti gli esseri umani, che siano essi di destra, di sinistra, di centro, di sotto o di sopra ? Mai una volta che si possa partecipare tutti insieme uniti sotto un'unica bandiera multicolore, che è stata scelta così, proprio perchè sta a rappresentare tutte le razze, tutti i popoli, tutte le religioni, tutte le fazioni politiche...
E' costume tipicamente italiano, quello di voler classificare sempre tutto sotto l'ottica politica ed è opinione comune che i pacifisti siano assimilabili e inscindibili dai comunisti, che i pacifisti siano contro gli americani, che gli americani siano contro i terroristi, che i comunisti siano a favore dei terroristi e contro gli americani !!! :eek2:

Io così non ci sto :tsk:

the_World
17-04-2003, 10.17.31
Oni, sono perfettamente d'accordo con te!

Nykyo
17-04-2003, 11.17.54
Oni complimenti,hai ragione su tutto il fronte.

Kurjak
17-04-2003, 19.06.15
fa come si fa ad andare alle manifestazioni della pace con la faccia del CHE???


IL CHE ERA UN GUERRIGLIERO... notare la parola GUERRA dentro...


x andare al lavoro c'è uno che ha messo fuori la bandiera della pace e quella cubana vicina

??????????????????????????



A me sarebbe piaciuto mettere fuori la bandiera americana.... solo che mi avrebbero dato fuoco alla casa

selidori
17-04-2003, 19.11.26
Vorrei chiedere spudoratamente l'opinione sul fatto a morettina.

Il motivo è che come professoressa d'italiano (quindi storia e geografia) ha sicuramente una cultura completa sulla situazione del medio-oriente in generale.
Ma più che il libro di testo volevo sapere la sua opinione perchè ha dimostrato grande acume e sopratutto modernità nel saper interpretare le nuove situazione.
Infine ti chiedo scusa per chiamarti direttamente in causa: quando con me lo fanno li odio !

selidori
17-04-2003, 19.13.35
Originally posted by Kurjak
A me sarebbe piaciuto mettere fuori la bandiera americana.... solo che mi avrebbero dato fuoco alla casa [/B] Io sono smarcatamente anti-americano e sono coerente nella mia scelta.
Lo sono stato adesso, ad essere anti-USA, ma lo sono stato persino quanto tutti erano pro-USA (http://www.selidori.com/racconti/11settembre2001.htm)

morettina
17-04-2003, 20.41.28
Originally posted by selidori
Vorrei chiedere spudoratamente l'opinione sul fatto a morettina.

Il motivo è che come professoressa d'italiano (quindi storia e geografia) ha sicuramente una cultura completa sulla situazione del medio-oriente in generale.
Ma più che il libro di testo volevo sapere la sua opinione perchè ha dimostrato grande acume e sopratutto modernità nel saper interpretare le nuove situazione.
Infine ti chiedo scusa per chiamarti direttamente in causa: quando con me lo fanno li odio !

Beh, la mia modestissima opinione l'ho già più o meno espressa in un altro post, e non posso far altro che confermare il fatto che non possiamo starcene tranquilli nel nostro cantuccio perchè veramente tranquilli noi dei paesi più fortunati potremo esserlo solo quando TUTTI su questo pianeta avranno da mangiare, da bere, una casa, una terra e un'istruzione degna di questo nome. E credo che nessuna manifestazione per la pace abbia mai fatto mai nulla di concreto a questo proposito :( . Magari bastasse marciare per far mangiare bambini o per rasserenare ragazzi o genitori che hanno perso i loro cari in qualche sperduto paese, in una guerra dimenticata. Sinceramente credo che faccia molto di più per la pace Gino Strada di quanto abbiano fatto i milioni di persone che sono scesi in piazza. :D
E, oltretutto, anche a me hanno molto infastidito tutte quelle bandiere che con la pace non avevano proprio nulla a che fare.
Quanto alla situazione del medio oriente, credo che Israele stia pagando duramente i propri errori gravissimi di cinquant'anni. Paura, totale mancanza di sicurezza e anche grave crisi economica ne sono il prezzo. La sua classe dirigente, forte di un potentissimo esercito (è il terzo al mondo) ha ritenuto che la sicurezza del paese fosse raggiungibile solo con la repressione dei palestinesi. Non hanno ancora capito, ma forse ora stanno incominciando a pensarci, che quando un popolo è costretto in territori grandi come un francobollo, affamato e senza alcun diritto trova sfogo solo nell'odio. :bash: Anche i paesi arabi vicini di conseguenza hanno visto Israele come una minaccia e come il simbolo di una assurda ingiustizia. Era inevitabile.

selidori
17-04-2003, 20.55.04
Grazie ;)

Kurjak
18-04-2003, 14.57.23
Originally posted by selidori
Io sono smarcatamente anti-americano e sono coerente nella mia scelta.
Lo sono stato adesso, ad essere anti-USA, ma lo sono stato persino quanto tutti erano pro-USA (http://www.selidori.com/racconti/11settembre2001.htm)


Una posizione esposta con intelligenza, basata su spunti corretti e rispettabilissima...
sono il primo a dire che gli USA non sono perfetti, tutto sta nella priorità che hanno per noi tali difetti.
Ci sono cose che non sopporto negli USA... altre che adoro... alla fine tiro una riga e vincono le ultime... bene o male penso che tutto funzioni così