PDA

Visualizza versione completa : è un errore o no?



buccino
30-03-2003, 21.39.35
Quando un luogo viene usato con la stessa funzione che ha nella realtà (esempio: una scuola), ma nel film c'è qualche lieve imperfezione (esempio: motorini parcheggiati dove in realtà non potrebbero neanche entrare), secondo voi è bloopers o no?

Il blooper è un qualcosa di non voluto, allora si potrebbe pensare che l'errore ci sia perché il regista doveva informarsi meglio su quella scuola, ma se voi sapete per certo che il regista ha frequentato quella scuola, allora singifica che ne era consapevole e quindi non c'è l'errore?

selidori
30-03-2003, 21.49.37
Bel quesito... :confused:

Allora io la vedrei non dal lato REGIA ma dal lato SPETTATORE.
Si sa che quell'uso di quello spazio è improprio ?
Allora è un errore.
Lo sanno solo 3 persone al mondo ?
Allora non è un errore.

Esattamente come per gli errori di toponomastica: se solo uno che vive in una città si accorge che la strada percorsa dal protagonista è sbagliata secondo me non è un errore, se invece la strada è palesemente assurda (del tipo 'va a piedi dall'aereoporto al colosseo') allora è un errore.
Certo che nel secondo caso è quasi sicuro che la cosa sia stata fatta apposta e quindi forse non lo è neppure in questo caso...

Vediamo cosa dicono gli altri utenti del forum e del sito....

Melix
31-03-2003, 11.02.34
secondo me è un errore se la cosa è assurda tipo la svizzera con il mare,un vulcano a Milano periferia,cose così:se invece sono sottigliezze tipo "a Trieste il protagonista arriva da Muggia a Barcola in 2 minuti a piedi,quando ce ne vogliono venti in macchina"direi che non va messo come errore,perchè lo sa solo chi a Trieste ci vive,il resto del mondo no,quindi non è così assurdo.

onigate
31-03-2003, 11.19.49
Originally posted by Melix
secondo me è un errore se la cosa è assurda tipo la svizzera con il mare,un vulcano a Milano periferia,cose così:se invece sono sottigliezze tipo "a Trieste il protagonista arriva da Muggia a Barcola in 2 minuti a piedi,quando ce ne vogliono venti in macchina"direi che non va messo come errore,perchè lo sa solo chi a Trieste ci vive,il resto del mondo no,quindi non è così assurdo.
io sono d'accordo nel considerare errori queste "forzature" dettate da esigenze di copione, tipo quella che io ho descritto in questo errore (http://cinema.multiplayer.it/bloopers/index.php3?pagina=errore_consigliato&id_errore=12868).
Ovviamente la faccenda è controversa perchè chi non è di quella città non capisce nemmeno di cosa si parla, però credo che lo scopo della segnalazione sia anche quella di mettere al corrente gli altri dell'errore macroscopico.
Invece, non sono favorevole a considerare la situazione descritta da Buccino come blooper, perchè in tantissime scene girate in esterni si vedono gli ambienti reali modificati e adattati dal regista per vari motivi, uno tra tutti, quello di preservare la privacy.
Ad esempio, nel quartiere in cui io lavoro, che è uno dei luoghi di Roma preferiti dai registi di cinema e TV, girano tante scene di film, fiction o spot pubblicitari, e in ognuna di queste ho notato che vengono cambiati i nomi dei negozi, i nomi delle strade e si evita accuratamente di inquadrare edifici facilmente identificabili, tipo uffici pubblici. ;)

jody04
02-04-2003, 15.38.47
secondo me può essere considerato un errore se quel particolare entra nella trama... ovvero come diceva qualcuno sopra... se il protagonista ci mette due minuti a piedi quando ce ne vogliono 20 in macchina e si tratta di un film giallo? potrebbe detrminare se il protagonista sia colpevole o meno di un delitto!:brr:

doctor_demiurgo
02-04-2003, 17.19.02
Originally posted by buccino
Quando un luogo viene usato con la stessa funzione che ha nella realtà (esempio: una scuola), ma nel film c'è qualche lieve imperfezione (esempio: motorini parcheggiati dove in realtà non potrebbero neanche entrare), secondo voi è bloopers o no?

Nel 99,99% dei casi, non si tratta di un errore ma di una semplice licenza, o di un'esigenza scenografica. Prendiamo l'esempio che hai fatto tu: se il regista e i suoi collaboratori hanno scelto di parcheggiare dei motorini laddove in teoria non si potrebbe, quasi sicuramente ciò è avvenuto per consentire lo svolgimento di una data scena in un dato modo, o per riempire uno spazio di un'inquadratura che altrimenti sarebbe rimasto vuoto. Altro esempio: se in un film si fa credere che due palazzi sono adiacenti, mentre in realtà sono molto lontani tra loro, di sicuro non si può parlare di bloopers. Semplicemente, il regista e gli sceneggiatori hanno deciso che nel mondo in cui si svolge il film serve che quei due palazzi siano l'uno vicino all'altro. Non dimenticate che il cinema non rispecchia mai la realtà concreta, ma sempre e soltanto la realtà mentale di chi lo fa.