PDA

Visualizza versione completa : Riflessioni su videogiochi propagandistici....



Last_Winter
26-03-2003, 10.03.13
Un pò di tempo fà un mio amico mi ha prestato Command & Conquerer Generals e Splinter Cell.
Aspettavo quest'ultimo con trepidazione........ma credetemi quei due giochi ancora non li ho toccati.
Il perchè non è difficile da intuire:
Si tratta della solita propaganda americane, certo, non è la prima volta.......ma adesso più che mai ,con questa guerra criminale e assassina , non ce la faccio a giocarli.
Avevo provato già questo sentimento in Operation FlashPoint (che è cmq da paua) e mi pongo una domanda:

Quando potrò giocare ad un gioco in cui i buoni sono i Russi?
Quando potrò giocare ad un gioco in cui occorrerà gestire una città che non sia dominata dalla filosofia del capitalismo sfrenato?
Quando potrò vivere la difesa cubana dagli attacchi dell'America?

Guardate ad esempio espansioni di giochi come Ghost recon (Desert Siege e Island Thunder).....che probabilmente sono belle . La prima si svolge durante le operazioni di quella sporca "Desert storm" del '91 , la seconda dà Fidel Castro morto e della nascita di un governo terrorista a Cuba.
Esempi così se ne possono fare a decine....(soldier of fortune 2,raven shield......)

Voi che ne pensate?

follettomalefico
26-03-2003, 10.09.12
Beh, il motivo, in parte è dovuto al fatto che:
1. gli sviluppatori sono spesso americani
2. moltissime persone adorano "difendere la propria patria" (mah)
3. è più facile per chi rende realistico un gioco avere informazioni
4. è più facile avere finanziamenti
...più altri, indubbiamente, ma che ora non mi sovvengono :)


Cmq, quello che chiedi tu, esiste. Nel senso, non sempre come affermi, però se prendi ad esempio i mitici Civilization o altri giochi strategici, troverai di poter impersonare qualunque fazione tu desideri :)



Poi beh, a me importa poco: se il gioco è bello e mi piace, lo gioco. Tanto, è un gioco, e finisce lì. :)

profanatore
26-03-2003, 10.10.23
è una cosa assolutamente normale, se hai mai visto giochi dove tu fai parte di squadre speciali americane o inglesi, la maggior parte delle missioni sono contro:
1)trafficanti di droga,
2)generali corrotti,
3)centri di test per non so cosa di fazione russa o terroristica,
4)alte cariche di stati con dittatura,
5) ecc ecc

per poi non parlare dei luoghi sempre gli stessi....... russia, paesi arabi, america latina........

comunque se uscisse un gioco dove tu sei un terrorista lo leverebbero immediatamente dal mercato perchè "sarebbe un incentivo a effettuare quei tipi di atti"(mettere bombe, uccidere, ecc). quindi credo che la propaganda nel vendere giochi è sempre esistita e continuerà visto che questo è un campo seguito da molte persone.... :D

bejita
26-03-2003, 10.13.02
meno male che c'è Red Faction :cool:

cmq se vuoi vedere un vero strumento di propaganda basta che giochi ad america's army

PS nei giochi a squadre prendete rossi o blu? :asd:

BESTIA_kPk
26-03-2003, 10.13.11
Originally posted by profanatore
...
comunque se uscisse un gioco dove tu sei un terrorista lo leverebbero immediatamente dal mercato perchè "sarebbe un incentivo a effettuare quei tipi di atti"(mettere bombe, uccidere, ecc). quindi credo che la propaganda nel vendere giochi è sempre esistita e continuerà visto che questo è un campo seguito da molte persone.... :D

Counter Strike RULEZ.

bejita
26-03-2003, 10.17.19
Originally posted by BESTIA_kPk
Counter Strike RULEZ.

ak47 roxxxxxxxxxx :cool:

Last_Winter
26-03-2003, 10.17.50
Originally posted by follettomalefico
Beh, il motivo, in parte è dovuto al fatto che:
1. gli sviluppatori sono spesso americani
2. moltissime persone adorano "difendere la propria patria" (mah)
3. è più facile per chi rende realistico un gioco avere informazioni
4. è più facile avere finanziamenti
...più altri, indubbiamente, ma che ora non mi sovvengono :)


Cmq, quello che chiedi tu, esiste. Nel senso, non sempre come affermi, però se prendi ad esempio i mitici Civilization o altri giochi strategici, troverai di poter impersonare qualunque fazione tu desideri :)



Poi beh, a me importa poco: se il gioco è bello e mi piace, lo gioco. Tanto, è un gioco, e finisce lì. :)

Penso che hai in parte ragione.....

- E' vero nei giochi puoi impersonare altre fazioni......peccato che solitamente rappresentano il male

E' vero.....sono solo giochi.....io ho 23 anni e capisco che è solo un gioco (e che la maggior parte delle cose sono di parte), un ragazzo più giovane però può dare per VERO ciò che gli viene detto nel gioco

.....insomma basta con 007, voglio impersonare una spia del KGB!!

follettomalefico
26-03-2003, 10.19.27
Lady, gioca alle campagne per Civilization II realizzate come simulazioni di guerra: ti assicuro che non esiste una fazione "male" e una "bene" :)

Sid Meier sa fare le cose, con classe :)


[EDIT]
Ma ammetto che naturalmente, sono eccezioni :p

Last_Winter
26-03-2003, 10.20.19
America's Army poi è eclatante!

Cmq non dicevo di giochi dove è possibile impersonare terroristi.....

E' possibile che gli Yankees sono sempre i buoni?

bejita
26-03-2003, 10.27.02
Originally posted by Last_Winter
America's Army poi è eclatante!

Cmq non dicevo di giochi dove è possibile impersonare terroristi.....

E' possibile che gli Yankees sono sempre i buoni?

beh son loro a fare i giochi, mica son così deficienti da dire "siam cattivi, muoveteci guerra" :D

elfebo
26-03-2003, 13.07.49
ci mancava che dovevo fare parte degli iracheni...anzi quasi quasi volevo ci fosse un gioco del genere....volevo provare l'emozione di fare il kamikaze dentro il mio hangar... :asd: :asd:

loredana
26-03-2003, 13.45.02
Originally posted by bejita
meno male che c'è Red Faction :cool:

cmq se vuoi vedere un vero strumento di propaganda basta che giochi ad america's army

PS nei giochi a squadre prendete rossi o blu? :asd:

Io chissà perchè finisco sempre per prendere rosso. Sarà forse che il rosso è il mio colore preferito ??:D :D

Kondur dei CGG
26-03-2003, 14.50.32
Red Alert x esempio, si possono impersonare i russi.
Oppure Cs, come rikordava Bestia, oppure dod, dove si può essere skierati con i Nazi.
In Generals ke fazioni ci sono? mi sfugge or ora.
Diciamo ke nei giochi si simulazione "bellica" (diciamo fps) i produttori sono tutti anglofoni x la maggior parte (diciamo...80%, forze 90%) quindi mi sembra logico ke siano "di parte".
Ah, su Splinter Cell ci sono delle velate prese in giro agli americani, xke se non erro il gioco è stato fatto in Francia, e da qui mi sorge 1 domanda spontanea: non è ke qualkun'altro di parte?

Zeus
26-03-2003, 15.58.05
Bah... io continuo a giocare e chissenefotte. Ho un cervello che cmq mi dice che quelli sono e rimangono videogiochi, un insieme di pixel che ogni volta assume differenti forme e colori. Basta avere la percezione della realtà e capire cosa è giusto e cosa è sbagliato e non polemizzare ogni volta con una caccia alle streghe.

Last_Winter
26-03-2003, 16.25.18
Voleva essere solo una semplice riflessione da condividere con persone che condividono il mio hobbie preferito.

Cmq è vero che è possibile impersonificare altre fazioni.....ma queste la maggior parte delle volte hanno una connotazione fortemente negativa........in red alert 2 i russi vengono dipinti come dei pazzi omicidi e uno, Yuri, sembra un alieno!

Grazie per le risposte :hello:

elfebo
26-03-2003, 16.38.51
Originally posted by Last_Winter
Voleva essere solo una semplice riflessione da condividere con persone che condividono il mio hobbie preferito.

Cmq è vero che è possibile impersonificare altre fazioni.....ma queste la maggior parte delle volte hanno una connotazione fortemente negativa........in red alert 2 i russi vengono dipinti come dei pazzi omicidi e uno, Yuri, sembra un alieno!

Grazie per le risposte :hello:

bah comunque essendo i giochi prodotti principalmente da case occidentali (le case orientali come quelle delle console, difficilmente si cimentano in giochi/politici se hai notato...),e destinati a pubblico occidentale, la trama viene espressa in questo modo.
ma semplicemente perche' in un gioco di guerra ad esempio, ci deve essere un buono contro un cattivo.
ovvio che se il gioco e' di concezione occidentale, non si puo' intendere il vietcong come "buono" e quindi lasciarti la soddisfazione di torturare un marines e di magari lasciarlo in pasto alle mosche......mi sembrerebbe quantomeno una mossa strategicamente e economicamente sbagliata.
tutti noi siamo "presi" da un gioco, e se difficilmente ci impersoniamo in tale gioco, finira' ben presto sullo scaffale dei ricordi.
ora, tu puoi vederla anche in questo modo, ma alla maggior parte degli acquirenti non interessa una beata mazza far parte di fazioni militari storicamente nemiche dell'occidente.
e poi, guarda bene, molti giochi, come deus ex, ad esempio (il mo gioco preferito di sempre), mostra come gli stessi americani siano i cattivi, nonostante si lavori per gli americani e alla fine un cinese (tracer tong) come possibile salvatore della patria.
la storia cosi' ha funzionato, ma perche' tocca altri tasti (cospirazioni planetarie e simili), non la guerra in se per se.
oltretutto le grandi battaglie, sono terminate o sempre in favore degli occidentali (2 guerra mondiale...impersonare il giappone che senso ha???...tanto lo sai che poi diventerai un mucchio di polvere... :D:D), oppure anche se dichiarate pari (o perse), tipo il vietnam, che senso avrebbe impersonare un vietcong col fucile a piombini e il cappello da risaia in testa, quando la maggiore appetibilita' di un gioco di guerra e' data dal poter maneggiare fucili di potenza inaudita e precisi, o guidare carrarmati tipo l'abrams e non qualche riscio' di fortuna???
tu sarai anche un caso particolare (non e' un offesa), ma le case produttrici di giochi, vogliono vendere,,vendere,vendere e la tua politica non venderebbe un accidente e anzi, creerebbe anche non pochi problemi dal punto di vista politico per le case software (eventuali boicottaggi dell'uscita del gioco), come stava per succedere a mafia che in italia stava per essere bandito in quanto si rappresentava la malavita...

fokker fw190a
26-03-2003, 17.02.08
Originally posted by Zeus_M
Bah... io continuo a giocare e chissenefotte. Ho un cervello che cmq mi dice che quelli sono e rimangono videogiochi, un insieme di pixel che ogni volta assume differenti forme e colori. Basta avere la percezione della realtà e capire cosa è giusto e cosa è sbagliato e non polemizzare ogni volta con una caccia alle streghe.
io quoto tutto.

poi dipende molto a che giochi vuoi giocare,ad es i wargames ti permettono di utilizzare i nazisti,che non credo siano i buoni della situazione....almeno x i più.:D

MaGiKLauDe
26-03-2003, 17.09.12
onestamente anch'io ho difficoltà a proseguire con Splinter Cell...
ma abbandono subito il discorso... quì si sputa addosso ad MTV perchè ha il logo pacifista, e viene considerata normalità la colonizzazione culturale che subiamo da mezzo secolo...

chiudo citando una battuta di un comico zelig (non ricordo chi... forse sgrilli...) intervenuto allo spettacolo per la pace allestito a milano martedì...

"Mi sono chiesto come mi comporterei se fossi un soldato iraqeno... mi arrenderei o combatterei? Poi mi sono guardato intorno ed ho letto FastFood, Megastore, OnSaleNow... mi sono accorto che ci siamo già arresi... incodizionatamente...

Ironperu
26-03-2003, 17.52.42
Originally posted by Kondur dei CGG
Red Alert x esempio, si possono impersonare i russi.
Oppure Cs, come rikordava Bestia, oppure dod, dove si può essere skierati con i Nazi.
In Generals ke fazioni ci sono? mi sfugge or ora.
Diciamo ke nei giochi si simulazione "bellica" (diciamo fps) i produttori sono tutti anglofoni x la maggior parte (diciamo...80%, forze 90%) quindi mi sembra logico ke siano "di parte".
Ah, su Splinter Cell ci sono delle velate prese in giro agli americani, xke se non erro il gioco è stato fatto in Francia, e da qui mi sorge 1 domanda spontanea: non è ke qualkun'altro di parte?
Generals:

USA
China
ELG = Saddam

Red Alert:

USA
Russia.

certo, in tutti e 2 i giochi non sempre vincono gli USA.
le ultime patch di generals stanno cercando di vincere la strapotenza delle forze alleate

Kondur dei CGG
26-03-2003, 17.58.29
Originally posted by Ironperu
Generals:

USA
China
ELG = Saddam

Red Alert:

USA
Russia.

certo, in tutti e 2 i giochi non sempre vincono gli USA.
le ultime patch di generals stanno cercando di vincere la strapotenza delle forze alleate

Thx, ero rimasto indietro :birra:

Mach 1
26-03-2003, 18.01.34
In realtà Splinter Cell è sviluppato da una industria francese e più che fare propaganda americana fa proprio il contrario.

Credo che il più grande caso di propaganda in campo di videogiochi sia proprio America's Army che personalmente trovo sia un prodotto veramente ottimo. E' gratuito, ben supportato sui server, di gran qualità e soprattutto divertente. Non mi sono mai divertito tanto a stare appostato immobile dietro un barile con il fucile puntato in direzione di una porta aspettando che questa si aprisse. una situazione così potenzialmente noiosa riesce a trasmettere invece la tensione dello scontro.
Io mi sento di dire tutto questo perchè mi reputo una persona intelligente e so distinguere tra il gioco ed il messaggio che il gioco cerca di trasmettermi. Ed infatti il fatto che gioco spesso ad america's army non mi ha mai fatto sfiorare il pensiero che questa guerra possa essere una guerra giusta.
Infatti a fare da contraltare alla qualità del prodotto c'è il messaggio che trasmette: ovvero quello di cercare di trasmutare la guerra in un gioco, di farla apparire divertente. E questo è terribile se pensiamo che è l'esercito americano a supportare questo gioco. Se io riesco a separare le due cose bisogna però vedere come un ragazzo di 15 anni, nel pieno dell'età formativa, possa assorbire tale messaggio. Io questo non lo so.

La cosa peggiore di america's army è che si sia deciso in quasi tutte le mappe di fare impersonare il ruolo dei cattivi a soldati o arabi oppure russi. mi sembra una cosa un po' avventata da fare in un periodo così delicato, specie se si pensa che è stato proprio l'esercito americano a commissionare e distribuire il gioco.

Kondur dei CGG
26-03-2003, 18.07.45
Beh, AA è statao sviluppato circa 2 anni fa, parlando dele prime Beta, e conta ke è VOLUTAMENTE propagandistico, è stato finanziato dall'esercito, quindi è volutamente cosi.
1 conto è la propaganda diciamo..."legale", ovvero propaganda fatta x essere propaganda.
1 conto è ki si "allinea" x guadagnare soldi.


P.S.: non sono sikuro di essermi expresso correttamente, di aver comunicato quello ke volevo comunicare, se qualkuno vuole spiegazi0ni, me le kieda in chat( nooo, non sto facendo PROPAGANDA x la CHAT :D :D )

bejita
26-03-2003, 18.12.58
Originally posted by Mach 1

Infatti a fare da contraltare alla qualità del prodotto c'è il messaggio che trasmette: ovvero quello di cercare di trasmutare la guerra in un gioco, di farla apparire divertente. E questo è terribile se pensiamo che è l'esercito americano a supportare questo gioco. Se io riesco a separare le due cose bisogna però vedere come un ragazzo di 15 anni, nel pieno dell'età formativa, possa assorbire tale messaggio. Io questo non lo so.


il servizio militare in US è volontario, è un modo come un altro per adescare giovani reclute
fortunatamente non son tutti forrest gump in america :asd: