PDA

Visualizza versione completa : C'è la guerra??? Manifestiamo con le bandiere sindacali/politiche



Liga10
20-03-2003, 21.14.28
Ma la pace è di destra o di sinistra???
Ma la pace è della Cgl, cisl, o Uil?
Ma la pace è rossa o nera???
Ma perchè in Italia tutto è politicamente strumentalizzato????

Gaia
20-03-2003, 21.17.59
La pace non è nè di destra o di sinistra, la pace è dell'uomo :p

Frase ad effetto che mi ha detto oggi la mia compagna di banco ;)

Liga10
20-03-2003, 21.27.52
Originally posted by Gaia
La pace non è nè di destra o di sinistra, la pace è dell'uomo :p

Frase ad effetto che mi ha detto oggi la mia compagna di banco ;)

E allora perchè tutte quelle bandiere rosse e con delle sigle sopra??? :confused:

Mischa
20-03-2003, 21.33.23
perché l'italia è piena di teste di cazzo, che se non definiscono "del loro partito" qualcosa, non riescono a concepirlo. per assurdo, se veramente qualcuno dicesse che la pace è di destra o di sinistra, l'altro partito vorrebbe la guerra - se non altro, perché è l'altro partito. in italia, le teste di cazzo sunnominate oltretutto concepiscono l'idea stessa di un partito, come una squadra di calcio, non come una logica: si è di destra o sinistra come per una fede, cucendosi occhi e bocca e orecchie, se il leader del periodo è un emerito idiota, perché cmq è del partito.

Liga10
20-03-2003, 21.35.08
Originally posted by Mischa
perché l'italia è piena di teste di cazzo, che se non definiscono "del loro partito" qualcosa, non riescono a concepirlo. per assurdo, se veramente qualcuno dicesse che la pace è di destra o di sinistra, l'altro partito vorrebbe la guerra - se non altro, perché è l'altro partito. in italia, le teste di cazzo sunnominate oltretutto concepiscono l'idea stessa di un partito, come una squadra di calcio, non come una logica: si è di destra o sinistra come per una fede, cucendosi occhi e bocca e orecchie, se il leader del periodo è un emerito idiota, perché cmq è del partito.


identità di vedute direi...

angelheart
20-03-2003, 21.36.31
la cosa più esilarante sono i pacifisti con le bandiere del Che! :D

Liga10
20-03-2003, 21.42.39
Originally posted by angelheart
la cosa più esilarante sono i pacifisti con le bandiere del Che! :D

Piu che esilarante la trovo una cosa squallida...e non parlo solo di quelli con le bandiere del che ... per me sarebbero squallidi anche con le bandiere con sopra le svastiche falce e martello ulivi margherite italie azzure e caxxi vari...

SuperGrem
20-03-2003, 21.57.23
Originally posted by Mischa
perché l'italia è piena di teste di cazzo, che se non definiscono "del loro partito" qualcosa, non riescono a concepirlo. per assurdo, se veramente qualcuno dicesse che la pace è di destra o di sinistra, l'altro partito vorrebbe la guerra - se non altro, perché è l'altro partito. in italia, le teste di cazzo sunnominate oltretutto concepiscono l'idea stessa di un partito, come una squadra di calcio, non come una logica: si è di destra o sinistra come per una fede, cucendosi occhi e bocca e orecchie, se il leader del periodo è un emerito idiota, perché cmq è del partito.

Pineamente d'accordo!
Sottoscrivo e quoto tutte le tue parole.

Aggiungo, però, che se la sinistra fa suoi certi concetti che dovrebbero essere universali e, soprattutto, senza connotazione politica, è anche colpa della destra che non s'è mai sforzata neanche un po' di interessarsi attivamente a certi temi.
Se nelle manifestazioni ci sono solo bandiere di sinistra è anche perchè non c'è nessuno che mette in mostra bandiere di destra.
Una manifestazione per la pace dovrebbe unire, non dividere.

La strumentalizzazione che ne fanno i sindacati (lasciamo perdere cosa ne penso, va) è vergognosa, quella che ne fanno i vari partiti lo è altrettanto, ma è ugualmente triste vedere che dall'altro lato nessuno si mobilita allo stesso modo.

Sinceramente, mi viene lo sconforto a vedere in che paese di caproni senza cervello viviamo, dove siamo tutti pronti a seguire il primo leader di cartone che si presenta e ci imbonisce con belle parole, ricche di concetti ovvi ed intrise di demagogia, eppure... eppure tutti, a testa bassa, tutti pronti a seguirlo senza chiederci perchè lo facciamo. Che sia di destra o di sinistra.

Non c'è niente da fare, abbiamo bisogno di un dittatore, abbiamo bisogno di qualcuno che pensi per noi e ci "guidi", perchè non siamo capaci di pensare noi stessi, con il nostro cervello, e di mobilitarci autonomamente, senza la spinta di partiti, partitini, partitelli e sindacati.

Che schifo.

Liga10
20-03-2003, 22.06.26
Originally posted by SuperGrem
...Non c'è niente da fare, abbiamo bisogno di un dittatore, abbiamo bisogno di qualcuno che pensi per noi e ci "guidi", perchè non siamo capaci di pensare noi stessi, con il nostro cervello, e di mobilitarci autonomamente, senza la spinta di partiti, partitini, partitelli e sindacati.

Abbiamo bisogno di pensare...

Ray McCoy
20-03-2003, 22.13.26
Ma cazzo, Liga, basta con questi topic! Cristo santo! Ora come ora sono più a favore della pace, perchè con la guerra fai interventi simili, che per altri motivi! :D

Bandiere, perchè no? Ognuno manifesta la fede che vuole.
Io, tizio, vado ad un corteo per la pace, e mi porto la bandiera della CGIL.

Significa che se sono a quel corteo, sono per la pace, e che la mia bandiera mi rende anche un simpatizzante del sindacato.


La pace, politicizzata? Forse. Gesto deplorevole, senza dubbio.
Ma ricordiamo un po' la dichiarazione serale del nano governativo.

"Quando questa mattina mi è stata rivolta la domanda - spiega da Bruxelles - io avevo frainteso, pensavo ci si riferisse a una manifestazione dell'opposizione perché passando avevo visto solo bandiere rosse".

Per di più, ha aggiunto:

"Da questa opposizione non può venire niente di buono."

Questo era ovvio. Ma poi, perchè siamo sempre noi di sinistra quelli prevenuti, che hanno già la sentenza in testa? Cerchiamo TUTTI QUANTI di non coprirci di ridicolo, plz.

Liga10
20-03-2003, 22.18.46
Originally posted by Liga10
Piu che esilarante la trovo una cosa squallida...e non parlo solo di quelli con le bandiere del che ... per me sarebbero squallidi anche con le bandiere con sopra le svastiche falce e martello ulivi margherite italie azzure e caxxi vari...

Originally posted by -S-Piccolo-S-
...Questo era ovvio. Ma poi, perchè siamo sempre noi di sinistra quelli prevenuti, che hanno già la sentenza in testa? Cerchiamo TUTTI QUANTI di non coprirci di ridicolo, plz.

Vedi Piccolo anche tu fraintendi...
LA POLITICA CON LA PACE NUN CI AZZECCA NULLA!!!!
;)

SuperGrem
20-03-2003, 22.26.05
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Bandiere, perchè no? Ognuno manifesta la fede che vuole.
Io, tizio, vado ad un corteo per la pace, e mi porto la bandiera della CGIL.

Ma no! :D
Allora è come se io andassi al concerto di Carmen Consoli portando la bandiera del Napoli. :doubt:

Ho detto Napoli per fare un esempio, ma non sia mai detto che me ne frega qualcosa. Anzi, se retrocede in serie U stappo una bottiglia di spumante :p

Ray McCoy
20-03-2003, 22.28.51
Originally posted by Liga10
Vedi Piccolo anche tu fraintendi...
LA POLITICA CON LA PACE NUN CI AZZECCA NULLA!!!!
;)

Perchè? Forse, questi politici non azzeccheranno nulla con la pace (ad esempio, Fini con la pace c'azzecca meno di nulla - idem per D'Alema, anche se per motivi diversi).
Ma se vogliamo parlare di politica, allora sbagliamo.

Pensiamo solo ai rapporti di Socialismo, e Comunismo italiani, con la prima guerra mondiale. O a come le destre, da Giolitti, a Mussolini, si rapportavano... La politica c'entra parecchio con la pace. Da sempre. La pace è sempre stato uno dei valori ideologici delle sinistre. Anche perchè l'interventismo è sempre stato uno dei valori ideologici delle destre.

Quindi non diciamo che la pace non ha ideologia, perchè non è pienamente vero. Se mai, possiamo dire che QUESTA guerra, e QUESTA pace non ha ideologia.

Ad esempio, è significativo che uno della CISL, o della UIL, porti la bandiera del suo sindacato. Il suo messaggio è: "Basta coi luoghi comuni - Si può votare Berlusconi, e credere nella pace"

Ray McCoy
20-03-2003, 22.30.15
Originally posted by SuperGrem
Ma no! :D
Allora è come se io andassi al concerto di Carmen Consoli portando la bandiera del Napoli. :doubt:

Manifesti entrambe le cose. Vero.

Solo che i Concerti della brava Carmen non sono ideologici, come non è ideologica l'appartenenza ad una squadra di calcio.

Liga10
20-03-2003, 22.33.18
Originally posted by -S-Piccolo-S-
... Se mai, possiamo dire che QUESTA guerra, e QUESTA pace non ha ideologia...

Io parlavo di questa pace e questa guerra

Ray McCoy
20-03-2003, 22.39.54
Originally posted by Liga10
Io parlavo di questa pace e questa guerra

Ecco, allora dobbiamo guardare gli sviluppi storico/sociali. QUESTA pace, e QUESTA guerra, hanno le loro ideologie, ma sono miste. Non sono più blocchi contrapposti, stile Guerra Fredda, ma è un qualcosa di peculiare. Il mondo, e la politica, si è sfasciata. E' un miscuglio.

Ma non venitemi a dire che sono coglionazzi quelli che tengono il vessillo della pace in una mano, e quello della CGIL/CISL/DS/FI nell'altra, perchè è semplicemente il dimostrarsi appartenente a due ideologie, separate o meno che siano.

E non ditemi che la pace non ha ideologia, perchè non è vero.

Sinceramente vostro, McCoy :p

Squizzo
20-03-2003, 23.08.40
Originally posted by -S-Piccolo-S-

Bandiere, perchè no? Ognuno manifesta la fede che vuole.
Io, tizio, vado ad un corteo per la pace, e mi porto la bandiera della CGIL.


e se quello con la bandiera della CGIL si trova a fianco uno di destra? che succede? secondo te continuano a manifestare per la pace o si scordano immediatamente di questo nobile intento e iniziano a darsele di santa ragione? :rolleyes: salvo poi criticare chi fa la guerra...

Ray McCoy
20-03-2003, 23.12.05
Originally posted by Squizzo
e se quello con la bandiera della CGIL si trova a fianco uno di destra? che succede? secondo te continuano a manifestare per la pace o si scordano immediatamente di questo nobile intento e iniziano a darsele di santa ragione? :rolleyes: salvo poi criticare chi fa la guerra...

I coglioni non hanno partito, né bandiera. Anche se spesso ne reggono una.


Eppure Liga ed io siamo cari amici (almeno, credo e spero :D), nonostante le nostre idee politiche ci allontanino parecchio. Ma cosa significa?

TrustNoOne
20-03-2003, 23.46.21
Piccolo for president :notooth:
Ormai vedo solo gente che afferma cose simili a quelle che dice il papa come importanza e contenuti... ;)
Ma chi l'ha creato questo concetto "assoluto" di pace? Decontestualizziamo? Colpa della Chiesa? Mha :(

Disarm
21-03-2003, 00.06.13
Sono pacifista ma non mi paice andare ad una marcia in mezzo a bandiere del Che...

profanatore
21-03-2003, 09.44.15
credo che per prima cosa qualcuno dovrebbe spiegare il concetto di pace, visto che ieri su alcune interviste è stato detto:"Gli USA sono un popoloro invasore perchè Saddam è padrone di fare ciò che vuole nel suo stato", siccome sono stati molti comincio a Dubitare nella gente che c'è nei cortei.
Le bandiere ci sono perchè il popolo italiano crede ancora che il comunismo è l'unico partito che difende i lavoratori, le ingiustizie, e la pace....... "Vorrei ricordare che nella guerra del golfo precedente fu la sinistra ad accettare l'utilizzo delle basi Italiane"
poi ci sono gli studenti che pur di stare a casa si inventerebbero di tutto.......

quindi scioperare serve? secondo me no.
la guerra e giusta? nessuna guerra è giusta.
le bandiere comuniste o del Che sono giuste? no, ma solo in italia accadono certe cose pilotate
La questione manifestare per la pace è una questione di lucro? si,Troppe persone ci speculano sopra....

rispondete anche voi a queste domande..................

K4pp4
21-03-2003, 10.02.44
Originally posted by Mischa
perché l'italia è piena di teste di cazzo, che se non definiscono "del loro partito" qualcosa, non riescono a concepirlo. per assurdo, se veramente qualcuno dicesse che la pace è di destra o di sinistra, l'altro partito vorrebbe la guerra - se non altro, perché è l'altro partito. in italia, le teste di cazzo sunnominate oltretutto concepiscono l'idea stessa di un partito, come una squadra di calcio, non come una logica: si è di destra o sinistra come per una fede, cucendosi occhi e bocca e orecchie, se il leader del periodo è un emerito idiota, perché cmq è del partito.

QUOTE!!


Originally posted by SuperGrem
Pineamente d'accordo!
Sottoscrivo e quoto tutte le tue parole.

Aggiungo, però......

Che schifo.

STRAQUOTE.





Originally posted by -S-Piccolo-S-
Bandiere, perchè no? Ognuno manifesta la fede che vuole.
Io, tizio, vado ad un corteo per la pace, e mi porto la bandiera della CGIL.

Significa che se sono a quel corteo, sono per la pace, e che la mia bandiera mi rende anche un simpatizzante del sindacato.


Non mi sembra un atteggiamento coerente. se stai manifestando per la pace, non fai propaganda. Anche ammettendo che un corteo abbia un valore, può trasmettere uno e un solo messaggio. Altrimenti è pura e squallida propaganda.
Il grottesco è che poi la sinistra è la prima a puntare il dito contro le strumentalizzazioni degli altri.
La forma di bispensiero della sinistra raggiunge forme talmente grottesche da ricordare davvero in modo preoccupante il SocIng....

Ray McCoy
21-03-2003, 10.20.05
Originally posted by profanatore
poi ci sono gli studenti che pur di stare a casa si inventerebbero di tutto.......

E basta dare sempre costantemente addosso agli studenti, Cristo! Imparate ad esprimervi in modo decente, e a dire che molti studenti se ne stanno a casa, ma non trattateci come non aspettassimo altro che le guerre per andare a far casino...


Originally posted by profanatore
la guerra e giusta? nessuna guerra è giusta

Ottimo, un motivo in più per farle. :asd:


Originally posted by profanatore
La questione manifestare per la pace è una questione di lucro? si,Troppe persone ci speculano sopra....

Verissimo, io speculo un casino sulle suole delle mie scarpe, quando giro con la bandiera della CGIL... :rolleyes:



Originally posted by K4pp4
Non mi sembra un atteggiamento coerente. se stai manifestando per la pace, non fai propaganda. Anche ammettendo che un corteo abbia un valore, può trasmettere uno e un solo messaggio.

Non sono d'accordo. Tralasciando il fatto che la coerenza è morta da anni, in Italia, ed è stata sepolta il 13 maggio 2001, non vedo cosa ci sia di univoco, in un corteo. Ogni valore ha migliaia di sfaccettature. Non esiste la Pace, come valore universale, ma esistono centinaia di concetti differenti di pace, ognuno mediato da ogni singolo cervello. Credete che il valore della Pace sia uguale per il Papa, o per Schroeder?


Originally posted by K4pp4
Il grottesco è che poi la sinistra è la prima a puntare il dito contro le strumentalizzazioni degli altri.
La forma di bispensiero della sinistra raggiunge forme talmente grottesche da ricordare davvero in modo preoccupante il SocIng....

Plz, stiamo parlando di manifestazioni, e bandiere. Non tiriamo fuori la situazione italiana dei partitucoli che sono in Parlamento (e fuori), perchè altrimenti non finiamo più.

K4pp4
21-03-2003, 10.49.49
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Non sono d'accordo. Tralasciando il fatto che la coerenza è morta da anni, in Italia, ed è stata sepolta il 13 maggio 2001, non vedo cosa ci sia di univoco, in un corteo. Ogni valore ha migliaia di sfaccettature. Non esiste la Pace, come valore universale, ma esistono centinaia di concetti differenti di pace, ognuno mediato da ogni singolo cervello. Credete che il valore della Pace sia uguale per il Papa, o per Schroeder?

Appunto... per la sinistra italiana la pace ha un valore immenso.
Quello della propaganda politica a costo zero.
io credevo che la coerenza fosse morta quando Cofferati ha iniziato a fare politica, pensa un po'...
Posso essere daccordo sulla diversità dei valori di pace, in questo contesto mi sembra solo una giustificazione dialettica di un operato contestabile.
Vorrei vedere se a un corteo come quelli di ieri si fosse presentato uno con la bandiera della Lega o di Forza Italia cosa avresti detto... a patto che i tuoi aperti e coerenti compagni non l'avessero allontanato dalla manifestazione o peggio...



Plz, stiamo parlando di manifestazioni, e bandiere. Non tiriamo fuori la situazione italiana dei partitucoli che sono in Parlamento (e fuori), perchè altrimenti non finiamo più. [/B]
Appunto. Io mi presento alla manifestazione per la pace con una bandiera riportante una croce celtica, (etnicamente la mia parte d'italia fa parte del ceppo celtico italiano, niente riferimenti a correnti politiche) secondo te qualcuno mi chiede perchè porto quel simbolo o corro il serio rischi di prendermi un sacco di schiaffi da parte dei pacifici manifestanti?

Ray McCoy
21-03-2003, 11.05.22
Originally posted by K4pp4
Vorrei vedere se a un corteo come quelli di ieri si fosse presentato uno con la bandiera della Lega o di Forza Italia cosa avresti detto... a patto che i tuoi aperti e coerenti compagni non l'avessero allontanato dalla manifestazione o peggio...

Hanno preferito evitare, per loro, di non presentarsi con quelle bandiere, ma si sono presentati con le bandiere di CISL, e UIL. Perchè? Semplice. Il gruppo dirigente di FI non è contrario alla guerra. Il gruppo dirigente della UIL, sì. E credete che ci è nella CISL o nella UIL sia di sinistra, e voti Ulivo? :rolleyes: Per favore...


Originally posted by K4pp4
Appunto. Io mi presento alla manifestazione per la pace con una bandiera riportante una croce celtica, (etnicamente la mia parte d'italia fa parte del ceppo celtico italiano, niente riferimenti a correnti politiche) secondo te qualcuno mi chiede perchè porto quel simbolo o corro il serio rischi di prendermi un sacco di schiaffi da parte dei pacifici manifestanti?

Premettendo che il concetto di celti, è tutta finzione storica, quindi anche etnicamente la giustificazione andrebbe a morire. Secondo luogo, la croce celtica, indipendentemente dal valore originario, è diventata prerogativa di una certa corrente politica (che si chiama NeoFascismo, o FiloNazismo, giusto per correttezza), e da essi ne è abusata. Ora, quel simbolo può voler dire tante cose, ma essendosene impossessati determinati partiti, non può essere altrimenti.

Stesso motivo, se io porto una bandiera con Falce&Martello, non posso dire che io creda nel lavoro, non certo nel comunismo.


Originally posted by K4pp4
o corro il serio rischi di prendermi un sacco di schiaffi da parte dei pacifici manifestanti?

Il giorno che troverò in un mio post una frase che dice che dalla mia parte son tutti intelligenti, dalle altri tutti stupidi, mi farò bannare. Ma visto che questo io non l'ho mai detto, e mai lo dirò, gradirei che si evitasse.

destino
21-03-2003, 11.06.26
Originally posted by Gaia
La pace non è nè di destra o di sinistra, la pace è dell'uomo :p



"La guerra è nel Dna dell'uomo" questa è la frase corretta:(

destino
21-03-2003, 11.10.49
Originally posted by Mischa
perché l'italia è piena di teste di cazzo, che se non definiscono "del loro partito" qualcosa, non riescono a concepirlo. per assurdo, se veramente qualcuno dicesse che la pace è di destra o di sinistra, l'altro partito vorrebbe la guerra - se non altro, perché è l'altro partito. in italia, le teste di cazzo sunnominate oltretutto concepiscono l'idea stessa di un partito, come una squadra di calcio, non come una logica: si è di destra o sinistra come per una fede, cucendosi occhi e bocca e orecchie, se il leader del periodo è un emerito idiota, perché cmq è del partito.

Straquoto le tue parole ke descrivono perfettamente l'italia politica e pallonara:rolleyes:

Ormai in italia tutto deve essere o di destra o di sinistra altrimenti la gente non si identifica...
















ke paese di merda lasciatemelo dire:toh:

Ray McCoy
21-03-2003, 11.12.23
Originally posted by destino
"La guerra è nel Dna dell'uomo" questa è la frase corretta:(

Nel mio DNA ci sono solo qualità inutili.

Ray McCoy
21-03-2003, 11.13.51
Originally posted by destino
Ormai in italia tutto deve essere o di destra o di sinistra altrimenti la gente non si identifica...

Cuore, sayd: "Al centro c'è un buco, che sia quello del culo?" :asd:

K4pp4
21-03-2003, 11.22.57
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Hanno preferito evitare, per loro, di non presentarsi con quelle bandiere, ma si sono presentati con le bandiere di CISL, e UIL. Perchè? Semplice. Il gruppo dirigente di FI non è contrario alla guerra. Il gruppo dirigente della UIL, sì. E credete che ci è nella CISL o nella UIL sia di sinistra, e voti Ulivo? :rolleyes: Per favore...

Non Parlo di Gruppi dirigenti ma di persone, singole, che potrebbero aver deciso di fare una scelta non allineata ma di essere comunque di una certa corrente. Non credo che sarebbero state accettate, tutto qui.




Premettendo che il concetto di celti, è tutta finzione storica, quindi anche etnicamente la giustificazione andrebbe a morire. Secondo luogo, la croce celtica, indipendentemente dal valore originario, è diventata prerogativa di una certa corrente politica (che si chiama NeoFascismo, o FiloNazismo, giusto per correttezza), e da essi ne è abusata. Ora, quel simbolo può voler dire tante cose, ma essendosene impossessati determinati partiti, non può essere altrimenti.


Non credo si possano liquidare i celti come una finzione storica, soprattutto considerando l'influenza culturale che in alcune aree (come la mia) ancora si sente. Per fugare ogni dubbio, se ti capita di piombare da queste parti sarà un piacere accompagnarti in un paio di siti preromani :)
Ti do ragione se mi dici che sono stati strumentalizzati a favore di un determinato tipo di pensiero politico (ed è per quello che ho specificato subito che non mi riferivo a movimenti). Ma i celti _non_ sono un falso storico più di quanto lo siano i romani, i persiani, gli egizi o gli assiri.



Stesso motivo, se io porto una bandiera con Falce&Martello, non posso dire che io creda nel lavoro, non certo nel comunismo.

Questa mi sembra una visione limitante... allora perdiamo il valore storico di qualunque simbolo venga strumentalizzato?



Il giorno che troverò in un mio post una frase che dice che dalla mia parte son tutti intelligenti, dalle altri tutti stupidi, mi farò bannare. Ma visto che questo io non l'ho mai detto, e mai lo dirò, gradirei che si evitasse.
Ottimo concetto, assolutamente inattacabile. Solo, andrebbe applicato bilateralmente ;)

Ray McCoy
21-03-2003, 11.29.11
Originally posted by K4pp4
Non credo si possano liquidare i celti come una finzione storica, soprattutto considerando l'influenza culturale che in alcune aree (come la mia) ancora si sente. Per fugare ogni dubbio, se ti capita di piombare da queste parti sarà un piacere accompagnarti in un paio di siti preromani :)
Ti do ragione se mi dici che sono stati strumentalizzati a favore di un determinato tipo di pensiero politico (ed è per quello che ho specificato subito che non mi riferivo a movimenti). Ma i celti _non_ sono un falso storico più di quanto lo siano i romani, i persiani, gli egizi o gli assiri.

I celti di cui parla Bossi, si possono liquidare. E i celti di quella croce, si possono liquidare. Perchè? semplicemente perchè la croce celtica, valido simbolo del neofascismo, ha ben poco a che fare col mondo romano cui il fascismo si è sempre ispirato. Ridicolo ossimoro? Per me è così. Poi, fate vobis...


Originally posted by K4pp4
Questa mi sembra una visione limitante... allora perdiamo il valore storico di qualunque simbolo venga strumentalizzato?

Purtroppo per il simbolo, spesso è così. Inevitabilmente. Ma soprattutto, ogni simbolo perde valore se estraniato dal suo ambiente naturale. Esempio: croce celtica per semplice valore storico/etnico, in manifestazione che di storico/etnico non ha nulla.


Originally posted by K4pp4
Ottimo concetto, assolutamente inattacabile. Solo, andrebbe applicato bilateralmente ;)

Questa non l'ho capita. :confused:

elfebo
21-03-2003, 11.34.10
ogni volta mi sbrindello dalle risate a leggere questo tipo di topic.
Se la coerenza che e' morta e' sepolta il 13 maggio 2001, evidentemente e' un virus infettivo come la polmonite killer.
dev'essere aerobico o perlomeno ci si infetta via modem.
stranamente il nono nano (l'ottavo era un programma televisivo), da quando governa l'italia, dice un mucchio di stronzate, cambia idea ogni 5 minuti, e i suoi detrattori, per ben allinearsi a questa corrente (a 700 volts) di pensiero, pensano bene di adeguarsi.
la miriade di scuse e di partite a nascondino dietro un dito di una donna anoressica, su questo topo si contano sulle zampe di un millepiedi.
"io alle manifestazioni ci porto la bandiera che voglio, non certo per fare politica!"
due contraddizioni in una sola frase.
un record.
da questo deduco che il rosso dev'essere il colore preferito dagli italiani, in effetti anche a mio padre piacciono i maglioni rossi, pero' preferisce non andare in piazza a farli vedere, al limite se li infila durante le giornate in famiglia.
ho notato tanta gente,nella mia ieri citta' che era andata sotto il palazzo comunale,a rimproverare il nostro sindaco (vi devo dire di che schiera politica?), con bandiere di colore rosso, chi con quelle dell'unione sovietica, chi con quelle della cgil, per lo scoppio della guerra.
ora, che avessimo un sindaco molto agguerrito si sapeva, ma che lavorasse nei servizi segreti a favore del governo americano e che fosse in missione speciale a bagdad e' tutto da dimostrare.
ma questa non era politica.
evidentemente volevano dimostrare che le macchinette dei tagliandi per il parcheggio, pagate 10 milioni l'una, fossero uno spreco in tempi di guerra, e che sarebbe convenuto creare bunker per proteggerci con quei milioni, invece di badare ai parcheggi a strisce blu.
oh, sia chiaro, questa e' una mia interpretazione, di come tali manifestanti insistessero sotto quel palazzo a favore della pace.
ma le bandiere non fanno politica.
in effetti allo stadio, un mio amico meravigliato e poco informato vedendo una bandiera del che, mi chiese in tutta onesta' e con una faccia stupita "..gaeta'...ma cazzo ci fa jim morrison allo stadio?? mica e' un concerto...", io non ho risposto perche' altrimenti mi sarei dilungato e avremmo perso la partita.
ieri, alle manifestazioni, doveva esserci valentino, perche' era molto in voga il rosso, e per la verita', la maggior parte dei giovani, indossava bandiere "pace" (uela' che business con ste bandiere....), ma chissa' come mai i vecchiacci e i marinari del lavoro erano tutti con roba rossa addosso.
hmmm, avro' letto una cinquantina di striscioni, che non credo fossero politici, credo piu' che altro satirici....chesso'....il nono nano travestito da cane mentre il presidente americano lo porta a pisciare, oppure una pompa di benzina che minaccia un bambino iracheno..insomma era tutta roba simpatica...un po di sorrisi in una giornata cosi' triste fanno sempre comodo.
E i ragazzi di scuola sono mitici, io primo fra tutti mi ricordo...non vedevo l'ora che accadesse qualche crisi nazionale e/o internazionale per andare in centro a sgamare le mie compagne di scuola, ma in fin dei conti qualcosa m'e' rimasto...mi ricordo i cori contro la riforma jervolino..."jervolino non t'incazzare, scendi in piazza e fatti inculare...."...ohiii che ridere...io partecipavo..cosi' uscivo a studio 100 in tv,saltavo la scuola, facevo l'impegnato, guardavo le femmine...ecchevolevo di piu'???
nulla.
ma oggi i tempi sono cambiati cavolo....non nascondiamoci dietro ad un dito...che siamo scemi???
oggi i giovani fanno sciopero o manifestazione perche' ci credono...cazzo sono loro il futuro, per fortuna non lo siamo stati noi, altrimenti sarebbe stata una fiction la vita del domani.
loro sono impegnati, nelle interviste parlano di solidarieta', sono "veuri", provano emozioni "veure", non vanno certo per saltare la scuola.....anche se, porca §§§§§§§, tutte quelle bandiere di jim morrison non mi piacciono, l'ho detto io...non scambiate le cose serie per concerti, qua c'e' in ballo la vita!!!
e loro prontamente mi hanno risposto "ciccio, stai sereno non ci nascondiamo dietro ad un dito, noi portiamo le bandiere che vogliamo, tanto non siamo qui per politica, siamo qui in onore della pace!!!!"
allora mi sono rassicurato.
io l'avevo detto.
Qua le bandiere hanno solo valore simbolico, non siamo mica in politica, non si fa politica, la pace in se stessa, non e' un mezzo per fare propaganda politica, meno male che i primi sono stati i sindacati e gli attivisti di partiti a ricordarcelo, cosi' mi sono rassicurato, mi sono coricato sereno ed ho pensato :
"cazzo...finalmente tanta gente che non pensa a togliere potere altrui per utilizzarlo ai fini propri tramite mezzi di facile comunicabilita', loro si' che sono persone "veure...con emozioni veure"...

ah a proposito, dove sono le mie sigaurette, se entro cinque minuti...

Ray McCoy
21-03-2003, 11.40.59
Considererò il tuo post come puro e semplice sfogo, Elfy.
Per un semplice motivo. Il contenuto dei tuoi post non cambia mai.

Qua chiudo la mia discussione, perchè quando si viene a rinfacciarmi gli errori di 170 anni di ideologia, e di 90 di idiozia del popolo italiano, allora significa davvero che, o io faccio meglio a suicidarmi, o il resto del mondo merita la fine peggiore che possa accadergli.


Buonanotte, e buone botte.

elfebo
21-03-2003, 11.44.53
Originally posted by -S-Piccolo-S-
Considererò il tuo post come puro e semplice sfogo, Elfy.
Per un semplice motivo. Il contenuto dei tuoi post non cambia mai.



mi spiace caro non e' uno sfogo.
e' soltanto che ti faccio presente che mi spiace vedere persone come te, che tentano in tutti i modi di difendere certe idee anche quando palesemente sbagliate.
lo faccio anche io?
bene, ammettilo anche tu.
anche perche' a me della guerra non me ne fotte una beata mazza,a parte le parole, come a tutti voi d'altronde.

K4pp4
21-03-2003, 11.46.12
Originally posted by -S-Piccolo-S-
I celti di cui parla Bossi, si possono liquidare. E i celti di quella croce, si possono liquidare. Perchè? semplicemente perchè la croce celtica, valido simbolo del neofascismo, ha ben poco a che fare col mondo romano cui il fascismo si è sempre ispirato. Ridicolo ossimoro? Per me è così. Poi, fate vobis...

_non_ sto parlando di politica ma di cultura... sono il primo a dire che l'immagine che è stata data dei celti e dei simboli ad essi collegati fa schifo. Bossi non sa una favola di come stavano realmente le cose, e i neofascisti forse meno.
Comunque era un esempio estemporaneo... non voglio stare a fare accademia sui celti anche perchè ho il vago sospetto che stiamo dicendo la stessa cosa da due angolazioni diverse.



Purtroppo per il simbolo, spesso è così. Inevitabilmente. Ma soprattutto, ogni simbolo perde valore se estraniato dal suo ambiente naturale. Esempio: croce celtica per semplice valore storico/etnico, in manifestazione che di storico/etnico non ha nulla.

Più o meno come: simbolo sindacale/politico in una manifestazione che di sindacale/politico non ha (dovrebbe avere? ) nulla? ma ognuno non poteva andare alle manifestazioni con la bandiera che voleva?




Questa non l'ho capita. :confused:

Se uno dei miei sbaglia, è un singolo e isolato povero idiota. Se sbaglia un mio avversario sono tutti dei poveri idioti. Va meglio spiegato così ? :)

Luca236
21-03-2003, 11.51.04
Originally posted by Liga10
Ma la pace è di destra o di sinistra???
Ma la pace è della Cgl, cisl, o Uil?
Ma la pace è rossa o nera???
Ma perchè in Italia tutto è politicamente strumentalizzato????

la pace è un idealismo che non esisterà mai perchè noi uomini distruggiamo tutto per natura

Fanto64
21-03-2003, 12.17.37
Originally posted by angelheart
la cosa più esilarante sono i pacifisti con le bandiere del Che! :D

straquoto ! ! ! ! !

ma la sapete quella della scommessa sulle sue mutande???(del che)



allora , siccome lui era molto generoso (dicono) con i suoi uomini(soldati), tutto quello che avevo da mangiare,e non era molto lo divideva fra con loro.
una volta pero' era davver molto affamato, non si reggava in piedi, ma lo stesso non voleva mangiare tutto senza dare una possibilità ai suoi soldati di poterne avere almeno una parte. non sapendo come fare pensa e pensa, giunse a questa conqlusione.
hiamo' a se quei militari con i quali divideva il cibo e propose loro questa scommessa: io scommetto TUTTO la mia parte con voi se perdo non mangio nulla , ma se vinco io non divido, i militari incuriositi accettarono questa scommessa,..... e persero.
qual'era la scommessa??????






se io mi tulgo le mutande, e queste stanno INPIEDI DA SOLE, vinco.... be ha vinto.... VONCIONEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

destino
21-03-2003, 13.57.07
Originally posted by -S-Piccolo-S-
o io faccio meglio a suicidarmi, o il resto del mondo merita la fine peggiore che possa accadergli.





Entrambe le possibilita mi stuzzikano assai
:D

Silvergun
21-03-2003, 14.14.24
Non c'è niente da fare, abbiamo bisogno di un dittatore, abbiamo bisogno di qualcuno che pensi per noi e ci "guidi", perchè non siamo capaci di pensare noi stessi, con il nostro cervello, e di mobilitarci autonomamente, senza la spinta di partiti, partitini, partitelli e sindacati.


Berlusconi c'è l'abbiamo già!!!!



....."abbiamo bisogno di un dittatore"......complimenti.....questa è democrazia!!!! Bravo !! che parole da persona intelligente......!!
Evviva la dittatura!!!! Evviva Saddam Hussein....evviva Hitler...evviva Mussolini....evviva Milosevic.....evviva Stalin............
EVVIVA BERLUSCONI!!!!



MA CHE CAZZO STAI DICENDO!!!!!!!!! :confused: :confused:

SuperGrem
21-03-2003, 15.42.40
Le parole del Gremlino, postate da Silvergun che non ha capito un'acca, e sua relativa risposta ancora più sconclusionata

....."abbiamo bisogno di un dittatore"......complimenti.....questa è democrazia!!!! Bravo !! che parole da persona intelligente......!!
Evviva la dittatura!!!! Evviva Saddam Hussein....evviva Hitler...evviva Mussolini....evviva Milosevic.....evviva Stalin............
EVVIVA BERLUSCONI!!!!



MA CHE CAZZO STAI DICENDO!!!!!!!!! :confused: :confused:


Silver ma ti rendi conto che hai frainteso COMPLETAMENTE il senso delle mie parole?
Come mai gli altri non l'hanno fatto? Come mai gli altri hanno capito?
Pensi davvero che mi auguri il ritorno di un dittatore in Italia? :confused:

Silvergun ti dico soltanto una cosa:

SVEGLIAAA!!!

:D

La mia era una constatazione sarcastica, se ti riesce di comprendere cosa vuol dire: è inutile polemizzare su una cosa che vuol dire l'esatto contrario di quello che hai inteso tu.

A quanto pare rientri in quella lunga schiera di personaggi indottrinati che seguono solo l'ombra di chi gli sta davanti, senza chiedersi veramente cosa significhi quello che stanno vedendo.
:rolleyes:

Probabilmente un dittatore farebbe comodo anche a te, uno che pensa al posto tuo ed al quale delegare ogni forma di "uso critico" del cervello.

Perdonami lo sfogo, ma un CHE CAZZO STAI DICENDO detto dal primo che passa mi fa un po' girare i coglioni.

Vuoi sapere che significano le mie parole? Quelle che tu hai quotato?
Bene, chiedi agli altri, che sicuramente hanno capito.

Ma quanti anni hai...? :doubt:

kng
21-03-2003, 16.34.03
Originally posted by SuperGrem
...CUT...

Ho detto Napoli per fare un esempio, ma non sia mai detto che me ne frega qualcosa. Anzi, se retrocede in serie U stappo una bottiglia di spumante :p
scusate se quoto la cosa più leggera del thread ma non ho potuto fare a meno di andare a cercare lo spumante:asd:
Lascio perdere la risposta ad Elfebo perchè è inutile rispondere ad un muro;)
Per quanto riguarda le bandiere e le manifestazioni non sono proprio sicurodella buonafede di tutta quella gente,magari sarà un discorso troppo da favoletta ma io sono convinto che l'80%delle persone che era a manifestare x la pace,il giorno dopo hanno continuato ad insultare il proprio vicino,a picchiare il debole della classe e scannarsi per l'ultima confezione di tinta miracolosa sul bancone,quindi che vuoi manifastare x la pace se nno sei in grado manco di tenerla in casa tua?(io non c'ero perchè non sono in grado e poi perchè fare il pecorone per la moda di portare la bandiera della pece non mi sembra intelligente)
Poi condivido il discorso delle bandiere come mezzo per farsi vedere,insomma,fanno colore ed in qualche modo identificano chi le porta,per pudore nessun guerrafondaio di msi porterà mai la sua bandiera in una manifestazione(ammesso ci vada),come Fini,annunciato,non è stato alla marcia della pace di Assisi qui in Umbria,molti pensano per una specie di senso di colpa:rolleyes:
certo...poi il nano spara cagate a raffica e fa propaganda in ogni momento e la maggior parte di quei momenti sono fuori luogo ma quello è un'altro discorso.


Ora per favore... MI DITE COME AZZO SI FA A FAR FERMARE QUELLA TROIA DI NICOLEGIRL???magari in pm così non impesto il topic ma ho scritto per 5 minuti a vanvera per colpa di quella finestrella java di merd!

Liga10
21-03-2003, 20.13.35
Originally posted by -S-Piccolo-S-
...Eppure Liga ed io siamo cari amici (almeno, credo e spero :D), nonostante le nostre idee politiche ci allontanino parecchio. Ma cosa significa?

Qui confermo e sottoscrivo!
Per il resto arrivo al dunque della mia domanda iniziale:
- assodato che per alcuni pare giusto portare le bandiere...
- poniamo caso che io sia contro la guerra
- poniamo caso che io non mi senta rappresentato da ALCUNA bandiera
- che faccio:
1 manifesto da solo
2 mi unisco al gruppo che NON mi rappresenta
3 non manifesto

A voi la palla

Claudia
21-03-2003, 23.58.49
uhm...passavo di qui, ed ho leggiucchiato un po'...Liga, mi vengono in mente due cose...
o ti fai una tua bandiera personale con la tua faccia (o nuca che sia:angel2: ) circondata da tanti raggi e ti unisci per non fare torto a nessuno a tutte le manifestazioni, oppure, quotando kng...


Per quanto riguarda le bandiere e le manifestazioni non sono proprio sicurodella buonafede di tutta quella gente,magari sarà un discorso troppo da favoletta ma io sono convinto che l'80%delle persone che era a manifestare x la pace,il giorno dopo hanno continuato ad insultare il proprio vicino,a picchiare il debole della classe e scannarsi per l'ultima confezione di tinta miracolosa sul bancone,quindi che vuoi manifastare x la pace se nno sei in grado manco di tenerla in casa tua?(

...trovi un sistema per portare la pace nella tua vita e se non servirà a fermare Bush e compagnia bella perlomeno sarà un infinitesimo passettino in avanti...

penso che ognuno debba costruire la pace come può e come sa, c'è chi ritiene indispensabile manifestare...c'è chi si sente più tranquillo e forte se si riconosce in un gruppo, politico, sindacale o studentesco che sia... io preferirei che manifestare fosse utile e che qualcuno di chi può decidere ne tenesse conto, visto che vedo ovunque cortei e iniziative che coinvolgono, oltre ai soliti cinici e opportunisti, anche ragazzi che ci credono davvero... magari lo sarà, e sarò la prima ad esserne felice, ma ora come ora non me la sento di sventolare una bandiera arcobaleno... preferisco dimostrare il mio desiderio di pace in altro modo (de gustibus...)

HellSnoopy
22-03-2003, 09.48.04
Originally posted by Gaia
La pace non è nè di destra o di sinistra, la pace è dell'uomo :p

Frase ad effetto che mi ha detto oggi la mia compagna di banco ;) ma l umanita se ne sbatte della pace è questo ke mi fa incazzare!!
e poi ke ce di male se uno va con una bandiera rossa o nera in mezzo a una manifestazione
l uomo non è uguale con la mente xò quello ko la bandiera rossa o nera hanno lo stesso parere no alla guerra anche se è di sinistra o se è de destra!!

destino
22-03-2003, 10.38.55
Originally posted by Liga10
Qui confermo e sottoscrivo!
Per il resto arrivo al dunque della mia domanda iniziale:
- assodato che per alcuni pare giusto portare le bandiere...
- poniamo caso che io sia contro la guerra
- poniamo caso che io non mi senta rappresentato da ALCUNA bandiera
- che faccio:
1 manifesto da solo
2 mi unisco al gruppo che NON mi rappresenta
3 non manifesto

A voi la palla

4 vai al pub a prenderti un birra:rolleyes:

il_falchetto_pellegrino
22-03-2003, 11.28.58
Mi sembra che si siano fatti troppi giri di parole, spesso vuote, per rispondere al quesito iniziale. Perchè c'è chi va ai cortei con le bandiere di partito o dei sindacati? Perchè molti di quei cortei sono organizzati dai partiti o dai sindacati, che comunque aderiscono a quelli nati spontanenamente, come quelli dell'altro ieri.

Poi è chiaro che ci sono gli eccessi, come quelli che portano le bandiere del Che o dell'URSS, che sono completamente fuori tema. Si potrebbe discutere a lungo della differenza tra guerriglia e guerra, tra liberazione ed agressione, etc. etc., ma si sntrerebbe troppo nel soggettivo e la bandiera del Che con la pace non c'entrerebbe nulla comunque.

Perchè il rosso è il colore più gettonato nei cortei? Forse perchè, dopo che Bush ha ringraziato ufficialmente Silvio per il suo aiuto, dopo che vari esponenti di AN hanno appoggiato l'intervento, dopo che La Padania titola "La guerra che ci piace", vederne di altri colori, oltre a quelle delle ACLI, sarebbe dura.

Liga10
26-03-2003, 23.58.25
Originally posted by Liga10
Qui confermo e sottoscrivo!
Per il resto arrivo al dunque della mia domanda iniziale:
- assodato che per alcuni pare giusto portare le bandiere...
- poniamo caso che io sia contro la guerra
- poniamo caso che io non mi senta rappresentato da ALCUNA bandiera
- che faccio:
1 manifesto da solo
2 mi unisco al gruppo che NON mi rappresenta
3 non manifesto

A voi la palla


Ricordo che anche qui non ho ottenuto la risposta che ho chiesto...ah lo strumentalizzatore qui ha parlato di destra e di sinstra...di bandiere di ogni colore...

SuperGrem
27-03-2003, 02.26.24
Originally posted by Liga10
Per il resto arrivo al dunque della mia domanda iniziale:
- assodato che per alcuni pare giusto portare le bandiere...
- poniamo caso che io sia contro la guerra
- poniamo caso che io non mi senta rappresentato da ALCUNA bandiera
- che faccio:
1 manifesto da solo
2 mi unisco al gruppo che NON mi rappresenta
3 non manifesto

A voi la palla

4 manifesti in un gruppo SENZA bandiere. ;)

Liga10
27-03-2003, 14.31.56
Originally posted by SuperGrem
4 manifesti in un gruppo SENZA bandiere. ;)

Mi pare un po difficile trovarlo PER ORA!
Questo è il punto... ;)

SuperGrem
27-03-2003, 19.06.19
Originally posted by Liga10
Mi pare un po difficile trovarlo PER ORA!
Questo è il punto... ;)

E allora compri un fucile e spari sulla folla! :D

Liga10
29-03-2003, 15.33.26
Sono stato accusato di essere un provocatore (difetto o pregio??? ;) ), ma stavolta bando alle polemiche...devo e voglio fare i miei complimenti a due manifestazioni contro la guerra.
La prima è quella alla quale accenno nel titolo...
Atterraggio in piazza san pietro (notate la finezza....partito alle 6.30 del mattino per evitare che ci fosse gente nella piazza) con un deltaplano a motore con scritte contro la GUERRA sulle ali...
La seconda (mi pare a Genova)...una decina (per quello che ho visto su due tg - tg1 e tg3-) di persone sdraiate a terra come morte e sfondo "musicale" con sirene antiaereo...
Due manifestazioni piccole ma che PERSONALMENTE mi hanno colpito di piu di tante altre piu immani...

SuperGrem
29-03-2003, 15.47.08
Originally posted by Liga10
con un deltaplano a motore con scritte contro la pace sulle ali...

:eek2::eek2::eek2:

Secondo me hai scritto troppo velocemente e t'è sfuggito un piiiccolo errore! :asd:

Liga10
29-03-2003, 19.22.57
Originally posted by SuperGrem
:eek2::eek2::eek2:

Secondo me hai scritto troppo velocemente e t'è sfuggito un piiiccolo errore! :asd:

Ops...edito... ;)
Scusate era chiaramente "contro la guerra"...