PDA

Visualizza versione completa : [serio] Un sogno mi ha lasciata 1 po' così



Gaia
06-03-2003, 21.27.10
Inizialmente mi trovo seduta al mio banco, in classe c'è la mia classe... i miei insegnanti ma la scuola non è la mia.
Mi sono trasferita a Bologna da poco, ne sono consapevole ma la cosa non mi tocca x' tutti i miei amici sono lì!
Improvvisamente l'atmosfera cambia, sto per strada, diluvia, e mi rendo conto che quelle non sono le "mie" strade che conosco da sempre sto in una città nuova e se prima la cosa non mi toccava adesso mi fa stare malissimo non so dove andare cosa fare non so neanche che autobus ci sono e inizio a piangere.... a quel punto vedo in lontananza un mio amico lui abita a Bologna penso! Corro verso di lui e gli chiedo di aiutarmi x' sn disperata e nn so che fare e voglio tornare a Roma lui mi guarda con ironia mi dice:"Abituati!" e se ne va con i suoi amichetti.

Ok raccontato così sembra una cretinata... ma mentre dormivo sentivo veramente quel senso di angoscia e di oppressione mentre camminavo da sola...

L'ho interpretato in due modi diversi, visto che ho cambiato recentemente casa e quel mio amico abita accanto a me, questo sogno rispecchiava il disagio provato nel cambiare "luoghi abituali", che io penso di non provare ma magari incosciamente... o più probabilmente rappresentava la mia paura di trovarmi sola, di quando dovrò crescere e occuparmi di me stessa, da tutti i punti di vista soprattutto quello economico, la paura che non riuscirò ad organizzarmi una vita.

Chissà perché proprio Bologna! Non me ne vogliano male Berek e Bubu :D

Non lo so perché ve l'ho raccontato avevo voglio di scriverlo, se volete commentare fate pure ;) magari raccontando vostre esperienze!

TheDarkAlcatraz
06-03-2003, 21.29.49
Se lo ricordi cosi nitido il sogno fattelo decifrare, che magari te puoi giocare qualche numeretto al Lotto...:D

Gaia
06-03-2003, 21.30.32
Avevo scritto serio... :tsk:

blackfairy
06-03-2003, 21.30.51
Accidenti, fa quasi impressione...
Sì, beh, secondo me è paura di cambiare abitudini...
forse il tuo inconscio voleva dirti di non aver paura ad affrontare situazioni nuove che ti si presentano... boh... dopo faccio una ricerca... :cool:

blackfairy
06-03-2003, 21.31.38
Originally posted by TheDarkAlcatraz
Se lo ricordi cosi nitido il sogno fattelo decifrare, che magari te puoi giocare qualche numeretto al Lotto...:D

Sii serio, ci riesco io una volta tanto :toh:

TheDarkAlcatraz
06-03-2003, 21.34.41
Originally posted by blackfairy
Sii serio, ci riesco io una volta tanto :toh:

Haha scusate non ho resistito... di solito quando non so cosa postare, piuttosto che spammare non posto proprio, ma stavolta non ce l'ho fatta... chiedo venia... :angel2:

BESTIA_kPk
06-03-2003, 21.35.04
Non è facile tradurre i sogni, anzi. E' facile cmq dargli miriadi di significati, a interpretare qualcosa si può dire di tutto.

Esperienze? un pò quotidianamente. Stanotte ho sognato che assieme ad altri/e dovevamo sopravvivere in un ambiente ostile, fare irruzione in una casa e falciare la gente con armi da fuoco.
Io avevo una spettacolo di fucile a pompa automatico, ero quasi impaziente di usarlo. La cosa che m'ha lasciato perplesso, è che per la prima volta in un sogno, non son riuscito a far fuoco, non ne ho avuto il coraggio... cazzo.
Almeno non ho sentito le mie carni dilaniate come capita di solito
:rolleyes:

blackfairy
06-03-2003, 21.36.12
Originally posted by BESTIA_kPk
Non è facile tradurre i sogni, anzi. E' facile cmq dargli miriadi di significati, a interpretare qualcosa si può dire di tutto.

Esperienze? un pò quotidianamente. Stanotte ho sognato che assieme ad altri/e dovevamo sopravvivere in un ambiente ostile, fare irruzione in una casa e falciare la gente con armi da fuoco.
Io avevo una spettacolo di fucile a pompa automatico, ero quasi impaziente di usarlo. La cosa che m'ha lasciato perplesso, è che per la prima volta in un sogno, non son riuscito a far fuoco, non ne ho avuto il coraggio... cazzo.
Almeno non ho sentito le mie carni dilaniate come capita di solito
:rolleyes:

Aiut... ma che sogni faiii???
:D

TheDarkAlcatraz
06-03-2003, 21.37.11
Originally posted by blackfairy
Aiut... ma che sogni faiii???
:D


Meglio che non racconti i miei allora....:cool:

blackfairy
06-03-2003, 21.38.36
Originally posted by TheDarkAlcatraz
Meglio che non racconti i miei allora....:cool:

Mmmm... tipo? :confused:

Mischa
06-03-2003, 21.41.27
stai crescendo, e al tuo cambiamento si aggiungono i cambiamenti del mondo cui eri abituata. da qui iniziale entusiasmo unito al rimpianto, voglia di casa, tana e passato. ma come ti viene suggerito (suggerimento che contrasta con il desiderio di tornare a sicurezza), forse è il caso che ti abitui.

ok, torno a scrivere oroscopi.

blackfairy
06-03-2003, 21.44.20
Originally posted by Mischa
stai crescendo, e al tuo cambiamento si aggiungono i cambiamenti del mondo cui eri abituata. da qui iniziale entusiasmo unito al rimpianto, voglia di casa, tana e passato. ma come ti viene suggerito (suggerimento che contrasta con il desiderio di tornare a sicurezza), forse è il caso che ti abitui.


:clap: :clap: :clap: :clap: :clap:

follettomalefico
06-03-2003, 21.46.01
Credo non sia nessuna delle interpretazioni che hai dato.

Devi guardare più dentro te stessa. Raramente sono fattori così esteriori o così astratti.

I sogni, una volta interpretati, si riferiscono a eventi che si stanno svolgendo, si sono svolti o si svolgeranno in un breve lasso di tempo. Si riferiscono a Te, ora e adesso.

A questo devi tenere conto quando interpreti.
Non a fattori esteriori ambientali, paure razionali. Spesso sono cose che razionalmente non penseresti neppure. Non credo sia una cosa tipo "la paura di cambiare luogo" o "la paura di responsabilizzarsi", perchè questi son tutti ragionamenti.
Come ho detto, devi pensare concretamente a Te.

Il sogno sei tu.

TheDarkAlcatraz
06-03-2003, 21.48.03
Originally posted by blackfairy
Mmmm... tipo? :confused:


Beh, non molto tempo fa ho sognato di essere il Diavolo che frustava le anime dei dannati e le faceva lavorare....:devil: :devil:

Knudson
06-03-2003, 21.59.46
Originally posted by BESTIA_kPk
Non è facile tradurre i sogni, anzi. E' facile cmq dargli miriadi di significati, a interpretare qualcosa si può dire di tutto.

Esperienze? un pò quotidianamente. Stanotte ho sognato che assieme ad altri/e dovevamo sopravvivere in un ambiente ostile, fare irruzione in una casa e falciare la gente con armi da fuoco.
Io avevo una spettacolo di fucile a pompa automatico, ero quasi impaziente di usarlo. La cosa che m'ha lasciato perplesso, è che per la prima volta in un sogno, non son riuscito a far fuoco, non ne ho avuto il coraggio... cazzo.
Almeno non ho sentito le mie carni dilaniate come capita di solito
:rolleyes:


anche a me ogni tanto capitano robe del genere...una volta ho sognato di prendermi una mitragliata in piena pancia...ho sentito una fitta atroce, mi sono svegliato...mi faceva male cazzo :notooth: poi sono tornato a dormire (evitiamo battute scontatissime eh?)...e' normale? :D

quei generi di sogni sono gli unici che mi ricordo, tuttavia :bah:

Squizzo
06-03-2003, 22.18.49
Secondo me nessun sogno ha qualche significato nascosto...sono solo sogni...magari il tuo stato d'animo in quel momento può influire un po', ma non ci giurerei...altrimenti con tutti gli incubi che ho avuto io dovrei essere sull'orlo della morte da almeno 15 anni... :p invece la mia vita non è proprio così mostruosa. :)

PS: non mangiare troppo prima di andare a nanna... :D

BESTIA_kPk
06-03-2003, 22.20.53
Originally posted by Knudson
anche a me ogni tanto capitano robe del genere...una volta ho sognato di prendermi una mitragliata in piena pancia...ho sentito una fitta atroce, mi sono svegliato...mi faceva male cazzo :notooth: poi sono tornato a dormire (evitiamo battute scontatissime eh?)...e' normale? :D

quei generi di sogni sono gli unici che mi ricordo, tuttavia :bah:

Quello che m'è rimasto + impresso di tutti i sogni simili è l'esser stato colpito di schiena da un proiettile di revolver. Ho visto il proiettile che mi usciva dal ventre, e a parte il fastidio del male, ho sentito cosa si prova a saper di morire entro pochi minuti... rassegnazione totale. E' una sensazione che solo in caso di morte potrei provare :)

Cmq di sogni ne ho fatti tantissimi (ovviamente ne ho fatti miriadi ma ne ricordo alcuni tra tutti). In un sacco di sogni mi capita molto peggio di morire velocemente :D

I sogni sono tutti nella "norma", c'è chi non sogna e chi sogna tanto, o periodi + fertili di altri. Nulla per cui preoccuparsi.

Darkside 390
06-03-2003, 22.21.03
Beh, a mio Parere il sogno di Gaia denota una sua personale insicurezza, la paure di non potersi abituare ad una nuova casa, una nuova zona sconosciuta e quasi ostile per lei, che i suoi amici le voltino le spalle nel momento del bisogno.
Penso siano sensazioni perfettamente normali quando ci si trasferisce lontano da una zona in cui si è passato molto tempo.

(Bel sogno comunque, almeno i tuoi hanno un senso compiuto :))

*Svevy*
06-03-2003, 22.22.50
Sono due mesi che ho incubi ogni notte, e dormo malissimo...A volte li metto per iscritto, a volte me li tengo x me o proprio nn riesco a raccontarli...sogni che mi lasciano un po' così..spesso sono privi di ogni logica...molto spesso però c'è il buio, il non riuscire a muovermi...ve ne scrivo uno, che l'altro giorno ho mandato a un sito, senza avere risposta...

----

Ho sognato un mio amico, con cui ho litigato un mese e mezzo fa, e da allora non ci parliamo più...Ho sognato di essere in una casa vicino al mare...però non c'era una spiaggia, ma dal cemento si passava all'acqua...c'era freddo, il cielo era coperto e l'acqua era fredda...diventava quasi subito alta, sembrava un molo...dentro l'acqua c'erano degli squali...Dall'altra parte della casa invece non c'era niente, solo il vuoto, per moltissimi metri....e una piccolissima striscia, anche quella di cemento...per 2 lati...poi da un lato mare e dall'altro una montagna alta...Il mio amico moriva, per 3 volte: la prima volta veniva ucciso dagli squali...io stavo vicino l'acqua, e vedevo cosa stava succedendo...Poi la corrente lo trascinava di nuovo a riva morente, e io gli prendevo la mano, piangevo e lo vedevo morire...Poi la seconda volta cadeva nel vuoto...mentre io non ero a casa...tornando a casa non lo trovavo e chiedevo a mia madre, che mi diceva che era caduto, e l'avevano portato all'ospedale ma non c'era stato nulla da fare...Io praticamente impazzivo dal dolore, urlavo e piangevo...La terza volta invece, era in un camino, non so perchè...e moriva bruciato...dopo che era completamente bruciato, io raccoglievo le ossa del piede, bianchissime...Ero incredula, sbigottita, non volevo credere che fosse successo di nuovo...Invece poi non so come ritornava...E andavamo nella montagna, in alto...c'era una cascata, e tanto verde...era bellissimo, mi sentivo felice, rilassata, tranquilla, serena...Io avevo i capelli più lisci, lunghi e chiari di adesso però...

-------------------------------------------

ora provo a raccontarne un altro...

---------------------------------------------

Sono in un gazebo, di legno e vetro..intorno ci sono tanti alberi, e dei vialetti proprio in corrispondenza delle finestre...e io sto là con molta gente...a un certo punto arriva una scatola piena di fogli, giallini e vecchi...chi prende un foglio in mano e pensa a una persona, reale o immaginaria, se la vede davanti...io provo e spunta...Brandon Lee nei panni di Eric Draven...inizia a camminare nei vialetti fuori, mentre io sono dentro...cmq nn sn tranquilla perchè penso che magari anche se ha l'aspetto suo è cattivo, e mi ucciderà...allora mi chiudo in una stanzetta minuscola...con dentro una botola, e la porta a vetri....sono terrorizzata...a un certo punto attraverso il vetro vedo un gran numero di donne zombie, tutte pallide e poco vestite...sono terrorizzata, apro la botola e scappo...corro, corro...il pavimento è di terra, e mi ritrovo in una cantina...cedo la porta....ho terrore...
Poi a un certo punto la scena cambia...mi trovo su una spiaggia, il mare è in tempesta e il cielo è nero...ho due orecchine...lancio la prima in mare e spunta una zattera, che viene subito inghiottita dalle acque...lancio l'altro ed ecco un enorme transatlantico stile titanic...Saliamo sopra, ci sono io, dei parenti e degli amici cui sono molto legata....Tutto va bene...finchè a un certo punto le onde non diventano così alte che rischiamo di affondare...Ed è il mio maggiore terrore, perchè l'acqua, e gli scafi di barche e navi, e le eliche, mi terrorizzano...
Ricordo che io e il mio amico ci chiudevamo un attimo in una stanza piccola e chiara, forse un bagno, e mi abbracciava...ricordo un dettaglio: portava una canotta chiara e aveva molti nei sulle spalle (nn l'ho mai visto di spalle, nn so se li ha sul serio)
Poi salivamo sul ponte, e il cielo era nero, e il mare era in tempesta....Ricordo solo un flash: io in acqua, probabilmente molto profonda, vedo la luce in superficie, e lo scafo della barca....Non riesco a ricordare altro, anche perchè il sogno non è molto recente...

Darkside 390
06-03-2003, 22.47.17
Beh il peggiore incubo tra i miliardi che ho avuto mi sembra fosse questo:
Ero legato su una sedia, degli uncini mi tengono le palpebre aperte, dei tubi allacciati con dei catenacci mi tirano la gabbia toracica aperta a metà, un uomo cono un largo sorriso prende una siringa attaccata ad un grosso macchinario che si muove tramite delle rotaie sul soffitto della sala e mi infilza prima il bulbo oculare, poi scende fino al cervello, sento che mi sta iniettando qualcosa ma non riesco a capire cosa esattamente, poi leva la siringa e allontana il macchinario che scivola via con un rumore infernale, l'uomo mi guarda per un momento, la faccia è completamente nera, non vedo nulla, solo un largo sorriso che si apre da lato a lato, si gira di nuovo e prende un tavolino metallico con qualcosa sopra, ma non riesco a vedere cosa perchè improvvisamente sento sonno, la camera si fà sempre più scura e sento dei rumori come dei motori che si fanno sempre più intensi, uno stridere incessante, poi perdo i sensi.
A quel punto mi sono svegliato.

peccerella
06-03-2003, 23.14.21
Io faccio gli incubi prima di ammalarmi .... non so perchè ???:confused: :confused: :confused:
ma il bello è che sempre uguale non cambia di una virgola ...

Che sarebbe:

Ci sono solo io in una stanza buia in cui c'è una porta e delle scale molto in alto, ad un certo punto arriva si apre questa porta ed entra un uomo e si ferma li, mi comincia a parlare la sua voce è fatta ad eco ma io non capisco nulla ... :( :( :( :(
Poi dopo che ha parlato comincia a buttare delle botti di vino cosi va molti avanti io cerco di scappare ... ma è impossibile perchè piano piano la stanza comincia a diventare sempre più piccola finche non mi sento soffocare ....

Arrivo a questo punto che mi sveglio ..... :rolleyes: :rolleyes: :rolleyes:

cacciatore
06-03-2003, 23.42.49
Io i sogni li ricordo raramente, quando li ricordo, non sono ne bei sogni, ne incubi, sono sogni assurdi,senza nessuna logica... tipo, una volta, parlo di parecchi anni fa, si e no una decina, sognai di andare a casa di mia zia che faceva il compleanno, e come regalo... gli davo una busta piena di rotoli di carta igienica... non ho mai capito quel sogno, forse è stato il più strano che io abbia mai fatto, ancora oggi mi chiedo perchè consegnai una busta di rotoli di carta igienica a mia zia :confused: :confused:

Mischa
06-03-2003, 23.46.23
hai sempre pensato che tua zia fosse una merda, sotto sotto - quello era un modo gentile del tuo inconscio per ricordartelo.

Zeus
06-03-2003, 23.47.57
E che sarà mai... un po' di giorni fa ho sognato che il mondo sarebbe finito per via di un asteroide ed io con la mia vecchia classe ero intento a dare un nonprecisato esame, chiedendomi nel frattempo: "ma perchè cazzo devo fare sto esame che tanto il mondo tra due giorni finisce". E questo in tutta tranquillità.

Squizzo
07-03-2003, 00.55.52
Originally posted by peccerella
Poi dopo che ha parlato comincia a buttare delle botti di vino cosi va molti avanti io cerco di scappare

forse vuole la botte piena e la moglie ubriaca?... :asd:


cmq il mio incubo peggiore fu quando sognai che la juve pigliò 3 pappine dal manchester fornendo una prestazione obbrobriosa, e poco dopo vidi baudo presentare l'ennesimo sanremo :asd: ...eh?...come dite?...azz...qualcuno mi dia un pizzicotto per favore... :notooth:

follettomalefico
07-03-2003, 11.16.57
Originally posted by Darkside 390
Beh, a mio Parere il sogno di Gaia denota una sua personale insicurezza, la paure di non potersi abituare ad una nuova casa, una nuova zona sconosciuta e quasi ostile per lei, che i suoi amici le voltino le spalle nel momento del bisogno.
Penso siano sensazioni perfettamente normali quando ci si trasferisce lontano da una zona in cui si è passato molto tempo.

I sogni non dicono queste banalità, basta il raziocinio per capirlo, non serve il sogno... :rolleyes:


Originally posted by svevy90
Sono due mesi che ho incubi ogni notte, e dormo malissimo...A volte li metto per iscritto, a volte me li tengo x me o proprio nn riesco a raccontarli...sogni che mi lasciano un po' così..spesso sono privi di ogni logica...molto spesso però c'è il buio, il non riuscire a muovermi...ve ne scrivo uno, che l'altro giorno ho mandato a un sito, senza avere risposta...
A un sito? :.:
Le interpretazioni di sogni VANNO FATTE DI PERSONA, non si possono fare tramite un testo scritto senza la presenza fisica dei due interlocutori (chi narra il sogno e chi lo interpreta) e lo sanno fare poche persone... spesso manco quelli che si definiscono "psicologi" lo san fare.


Cmq Svevy ci sono elementi ricorrenti in entrambi i sogni, mi pare -nella mia ignoranza- che siano tutti coincidenti con un problema comune... ma non mi va di sparare sciocchezze perchè né ti conosco né ho sufficiente abilità per farlo.




Originally posted by peccerella
Io faccio gli incubi prima di ammalarmi .... non so perchè ???
Hehehehe... il sogno è una rappresentazione simbolica di te stessa... se ci pensi, quello che dici ha senso :)



Cmq, consiglio (parzialmente mi ripeto):
I sogni vanno interpretati considerando che il sogno rappresenta il vostro inconscio. Scordatevi di ritrovare in un sogno le paure "razionali" o elementi astrusi. Il sogno siete VOI, sotto forma di simboli.
Infatti, solitamente il sogno parte dalla simbologia, cioè, si valutano i simboli nel sogno per quello che sono, secondo alcuni elementi: (1) chi l'ha (2) cosa serve, effettivamente (3) cosa sta facendo nel sogno.


Se volete vi narro (se lo rammento) un mio vecchio sogno, con connessa interpretazione...

SuperGrem
07-03-2003, 12.21.01
Non crediate di essere così semplici da decifrare e non crediate di conoscere voi stessi completamente.
Quello che c'è sotto la superficie è un oceano emotivo in perenne agitazione e spesso le onde sono così alte che se ne intravede la schiuma ribollire dal guscio della coscienza.

I sogni sono un mezzo attraverso il quale la parte di sotto cerca di comunicare con la parte di sopra, ma con scarsi risultati a quanto pare.

Io ho una banale teoria a proposito di come fare per calmare un po' questa tempesta invisibile e penso che sia una cosa piuttosto comune anche agli altri, dato che si basa ovviamente su esperienze personali e vissute: scrivere, scrivere e scrivere.
Qualunque cosa, non i sogni, nè poesie o storie, ma semplicemente scrivere tutto ciò che ci passa per la testa.

Questo vale in particolar modo per Svevy: scrivi, qualunque cosa ti venga in mente. Usa la penna come se fosse un pennello e il foglio come una tela, imbrattala di parole e lascia che si crei un flusso continuo fra i tuoi pensieri, le tue emozioni e la mano che regge la penna.
Anzi, se preferisci, disegna, o dipingi, o suona o canta o fai quello che più ti va di fare.

E' uno sfogo, niente di più, ma dopo ci si sente davvero meglio.
Può essere terapeutico.

...ma, ovviamente, questo è un dato del tutto soggettivo.

destino
07-03-2003, 13.43.16
Ma solo io mi sono sognato una volta di fare un viaggio dell'inferno e trovare al centro degli inferi al posto di Lucifero Mazinga?:doubt:

non skerzo sono serio

Albycocco
07-03-2003, 13.55.48
A me è pure capitato di sognare cose che poi, in un modo o nell'altro, accadono per davvero.....

TrustNoOne
07-03-2003, 19.08.58
io non mi ricordo *mai* i miei sogni...
e attualmente non mi ricordo nessuno di quei pochi che mi sia mai capitato di ricordare :asd:
E' grave, credo sia il sintomo di qualche male represso... Ma buttare soldi da uno strizza cervelli non e' il caso :)

Zaorunner
07-03-2003, 19.37.17
Ormai e' da diverso tempo che i sogni li faccio ad occhi aperti.

X Gaia: prova a mangiare meno pesante a cena.

X Darkside: il tuo sogno e' allucinante! :(

Fabio
07-03-2003, 20.53.09
Io sogno molto spesso e ci sono periodi in cui mi ricordo praticamente tutto quello che sogno. In passato, in certi periodi, ho avuto parecchi incubi; negli ultimi tempi, invece, ho cominciato a fare sogni piacevoli. Siccome di solito mi capita esattamente l'opposto di quello che sogno, la cosa mi preoccupa parecchio...

Raziel7
07-03-2003, 20.55.22
Originally posted by TheDarkAlcatraz
Se lo ricordi cosi nitido il sogno fattelo decifrare, che magari te puoi giocare qualche numeretto al Lotto...:D


non pensavo che la battuta venisse subito alla prima reply:D

BESTIA_kPk
07-03-2003, 21.35.17
Originally posted by TrustNoOne
io non mi ricordo *mai* i miei sogni...
e attualmente non mi ricordo nessuno di quei pochi che mi sia mai capitato di ricordare :asd:
E' grave, credo sia il sintomo di qualche male represso... Ma buttare soldi da uno strizza cervelli non e' il caso :)

Hum non ricordo se eri lo stesso che l'ha detto mesi fa... cmq non ricordarsi i sogni non implica nulla di grave.

SuperGrem
07-03-2003, 22.33.15
Io vi batto tutti! :toh:

Modestamente sono stato capaca di sognare FRANK ZAPPA che mi insegnava una parola che non esiste sul vocabolario: PIRODATTICO (http://forums.multiplayer.it/showthread.php?threadid=118839&highlight=pirodattico)! :D

Stalio
07-03-2003, 22.56.50
Io non mi ricordo di aver mai fatto un sogno bello...o almeno non me lo sono mai ricordato...
Tutti i sogni che faccio sono catastrofici ,,ma nel vero senso del termine ,e tutti sulla stessa linea,e a dire il vero ,anche molto periodici ,cioè ,per 3 mesi mi pare di non sognare mai ,poi per una settimana ,1 sogno a notte.
Dicevo ,catastrofici ,sì ,perchè sembrano sempre la trama di un film catastrofico ,di quelli + classici ...
Ci son sempre io ,mai solo ,c'è sempre un gruppo di persone con me ,e siamo in fuga...sempre....ciò da cui fuggiamo è molto variabile ,possono esserci dei "mostri",animali feroci ,uomini "cattivi",un vulcano in eruzione o altro...sempre molto cinematografico in questo senso....
Il problema è che il mio comportamento nel sogno è tutt'altro che eroico....come detto ,è sempre una fuga continua ,non affronto mai la minaccia ,ma cerco in qualche modo di portare in salvo tutti....non sono mai morto,alla fine ce la facciamo sempre ,ma in modo assolutamente,apparentemente fortuito...non mi sento mai soddisfatto alla fine ,non mi sento un eroe,ho sempre un angoscia clamorosa per tutto il tempo,più volte durante il sogno mi sento spacciato ,penso che la fine sia arrivata,ma poi in qualche modo ce la facciamo....ribadisco che durante tutto il tempo l'angoscia è grandissima ,non c'è mai un attimo di respiro ,sento sempre il bisogno di un po' di tempo per pensare cosa fare ,studiare un piano di qualche tipo ,ma non c'è mai il tempo,bisogna sempre essere in movimento ,perchè il pericolo è vicino ,se ci fermiamo un attimo accade sempre qualcosa che stà per far perdere la vita a qualcuno del gruppo,quindi mi spavento perchè mi rendo conto che è stato un errore e che da lì in poi non potrò far rallentare il gruppo perchè verrò considerato colpevole se qualcuno del gruppo muore per colpa mia.....e questo senso angoscioso aumenta via via che il sogno và avanti ,diventa sempre + esasperante,e io mi sento sempre più insicuro e con la situazione che mi sfugge sempre più di mano,però per motivi di forza maggiore non posso scaricare le responsabilità su qualcun'altro ,anche se vorrei,(non mi accollo le responsabilità perchè voglio fare il leader ,ma solo perchè non riesco a scaricarle a qualcun'altro)....poi di solito ,quando la situazione è talmente disperata che siamo tutti convinti che ormai la fine sia vicina ,succede qualcosa che ci fornisce una via d'uscita e ci mettiamo in salvo.....
Il fatto è che il mio comportamento nel sogno non corrisponde molto a come sono io nella vita reale ,è questo che mi torna poco....anche se nella vita reale non mi accadono cose come quelle nei sogni....e i sogni sono completamente indipendenti da quello che mi stà accadendo in quel periodo nella vita reale ,non è che magari ho un momento difficile per qualcosa e allora faccio quei sogni,nono....ho cercato dei legami col mio lavoro ,che potrebbe avere un senso ,ma non ne ho proprio trovati....
La cosa che mi stupisce è che la struttura del sogno sia sempre la stessa,anche se non è proprio lo stesso sogno ,ma è la stessa "tipologia" di sogno,cambia la minaccia.....

BESTIA_kPk
07-03-2003, 23.05.02
Hum io qualche sogno bello l'ho anche fatto (tipo trovarmi in un parlamento composto di sole donne, e che tutte dovevano... hem... vaff a chi m'ha svegliato dopo poco la prima :D)

Cmq la maggior parte dei sogni che faccio sono simili ai tuoi: trame complicate, non sfigurerebbero in un film d'azione. Quasi sempre ci sono dei compagni, situazioni disperate. Ma cazzo io crepo un fottio di volte e le tento tutte argh certe volte i sogni si ripetono + volte e cambio le tattiche... meno male che non mi si inceppano mai le armi e non mi si stancano le gambe, o creperei MILLE volte di + muhawhuwawabawygygwaygwa o no stanotte finirò pikappato-fraggato un'altra decina di volte ziocan :notooth:

TrustNoOne
07-03-2003, 23.49.53
Originally posted by BESTIA_kPk
Hum non ricordo se eri lo stesso che l'ha detto mesi fa... cmq non ricordarsi i sogni non implica nulla di grave.
ero io, ed e' una cosa che odio
sognare e' molto divertente :asd:

BESTIA_kPk
08-03-2003, 00.03.01
Originally posted by TrustNoOne
ero io, ed e' una cosa che odio
sognare e' molto divertente :asd:

Sogna ad occhi aperti, così non resti deluso (non scherzo)

follettomalefico
08-03-2003, 00.42.00
Stalio: i sogni son simboli, quello che fai nei sogni non c'entra quasi nulla con quello che faresti in realtà :)

BESTIA_kPk
08-03-2003, 00.44.20
Originally posted by follettomalefico
...
....Se volete vi narro (se lo rammento) un mio vecchio sogno, con connessa interpretazione...

Tanto che sei on line :D

Kondur dei CGG
08-03-2003, 10.44.59
Bruttissimo sognare qualkosa di doloroso pauroso, svegliarsi di soprassalto...senza respiro....xsonalmente sono santi e madonne ogni volta ke mi capita :)
AH, di solito sogno di cadere...forse in rikordo da quando da piccolo dopo 1 caduta dal letto, mi sono quasi rovinato il muscolo della coscia ( di cui non rikordo il nome :D )

Ray McCoy
08-03-2003, 12.11.21
Originally posted by Gaia
L'ho interpretato in due modi diversi, visto che ho cambiato recentemente casa e quel mio amico abita accanto a me, questo sogno rispecchiava il disagio provato nel cambiare "luoghi abituali", che io penso di non provare ma magari incosciamente...


o più probabilmente rappresentava la mia paura di trovarmi sola, di quando dovrò crescere e occuparmi di me stessa, da tutti i punti di vista soprattutto quello economico, la paura che non riuscirò ad organizzarmi una vita.

Per la prima, è anche possibile.

Per la seconda, direi che è ancora prematuro da parte tua preoccuparti per questo, no? ;)

Waaagh
08-03-2003, 19.58.54
1 solo commento ai vostri sogni: MADONNA SANTA!!! in confronto i miei incubi sono sceneggiature delle commedie americane!!!
cmq i miei incubi nn sono incubi veri e propri, ma mi lasciano cmq un grande senso di sconforto... per esempio una volta ho sognato che alle pendici di un vulcano c'erano tanti fili tesi intrecciati tra loro... e cadevano grossissimi massi, che nella realtà avrebbero distrutto i fili, ma i fili resistevano e i massi si infrangevano contro di essi... dopo i massi arrivano grandi mani che pizzicano le corde come se ossero le corde di una chitarra, ma nn ci riesce bene xkè le dita sono troppo grosse... e tutto questo, non so perchè, mi dà un'incredibile angoscia

Ray McCoy
08-03-2003, 20.10.38
Molti sogni provocano un particolare senso di angoscia indipendentemente dalle immagini che "vediamo".

GioJ0
14-03-2003, 14.41.41
Sogni... vorrei sapere anche io cosa si prova.

In pratica non sogno mai.

Oddio... i studiosi dicono che sogniamo tutti.
Solo che alcuni non se lo ricordano mentre altri si.

Bhè in questo caso non me ne ricordo mai nessuno.

Waaagh
14-03-2003, 15.55.24
in effetti anche a me capita sempre più raramente... boh

Darkside 390
14-03-2003, 15.57.50
Ho fatto un'incubo stupendo ma sono stato cosi' stupido da non scriverlo subito da qualche parte, cosi' l'ho dimenticato quasi completamente :(