PDA

Visualizza versione completa : Diario del 1 Marzo - Gli orizzonti si allargano...



/\/\att
01-03-2003, 15.53.31
Non spenderò più due righe su quanto accaduto a cavallo dello scorso fine settimana. E' doloroso perfino ripensarci. Sappiate solamente che si sta lavorando ancora dietro le quinte per garantire che tutto ciò non accada più, investendo ulteriori e ingenti risorse in personale e tecnologia.
Detto questo passo ad argomenti più lievi. Una delle maggiori preoccupazioni, discutendo a più riprese con Lello Sarti, il nostro capomastro dell'area RPG, è l'apparente brusca sterzata di Multiplayer.it verso argomenti attinenti le console. Essendo lui un utente appassionato in primis di giochi PC, la cosa lo continua a preoccupare non poco. Caro Lello (e come lui tutti i Lelli di questo mondo), confinarci in un argomento equivale ad autoghettizzarci. Lo sviluppo di giochi per personal computer non è morto, ma è ormai integrato in un meccanismo commerciale complesso che vede il PC solamente come una delle piattaforme utilizzate. I publisher, per ottimizzare le risorse impiegate, raramente producono giochi progettati per una singola piattaforma. Quindi ci ritroviamo con giochi che riescono bene, ad esempio, su Xbox ma non su PC, o viceversa. Si può, in una rivista seria o che comunqui si reputi tale, non tenere conto di questi aspetti? Ecco quindi l'impossibilità di tenere i compartimenti separati da paratie stagne e l'esigenza di convergere la produzione editoriale verso una grande, corposa organizzazione editoriale multipiattaforma.
Prendiamo come esempio di quanto detto la recente release list di Vivendi Universal Games che si riferisce ai giochi in uscita fino ai primi del 2004. Ho fatto un piccolo conteggio e questo è il risultato:

PC xxxxxx (6)
GameCube xxx (3)
PlayStation 2 xxxxx (5)
Xbox xxxxxx (6)
GameBoy Advance xxx (3)

A parte qualche chicca riservata ai vecchi appassionati di PC (con seguiti eccellenti come Homeworld 2 o Ground Control 2) una gran parte uscirà su quasi tutte le piattaforme.
Parlare di videogiochi oggi deve dunque prescindere dalla piattaforma. Il videogioco è una forma di intrattenimento che si esprime tanto su un pc quanto su un cellulare o una console. E Multiplayer.it vuole essere il sito dei videogiochi per i videogiocatori, chiunque essi siano.
Multiplayer, multipiattaforma.

Andrea Pucci, editore Multiplayer Network

wolverine_lello
01-03-2003, 18.59.11
Quando si toccano questi argomenti, bisogna lasciar perdere la dietrologia e basarsi sui fatti.
I fatti dicono che il presente e soprattutto il futuro dei videogiochi parla consolaro. ma questo, di per se, non mi preoccupa, tantopiu' che la stragrande maggioranza dei titoli per console sono giochi di macchinine, action sfrenati, sportivi, ecc.
Per fortuna, questo e' il mio pensiero, a chi piace giocare con la testa oltre che con le dita, gli resta ancora il pc. Intendiamoci, non voglio fare discriminazioni, ci mancherebbe altro, non sto dicendo che chi gioca col pc e' intelligente mentre chi gioca con la console no, sto dicendo che la stra-stra-stragrande maggioranza dei giochi per console sono...massi' dai, sono sempre quelli che conosciamo tutti.
Ora, il mio discorso e' questo: Multiplayer.it puo' permettersi di "abbandonare" l'utenza pc? A mio avviso no, non puo', pero' alcuni fatti mi portano a pensare che e' proprio quello che sta facendo...Ad esempio basta vedere come e' stata potenziata l'area console e come e' stata depotenziata quella pc, basta collegarsi a qualsiasi ora del giorno per vedere che le news che riguardano l'argomento console sono almeno il doppio o il triplo rispetto a quelle per pc, basta vedere come sono gestiti gli spazi editoriali, e via di questo passo.
Ma io mica te ne faccio una colpa, caro Andrea, tu sei un imprenditore che fa le sue scelte, e' giusto cosi'...

E' molto interessante quello che dici: "Parlare di videogiochi oggi deve dunque prescindere dalla piattaforma. Il videogioco è una forma di intrattenimento che si esprime tanto su un pc quanto su un cellulare o una console. E Multiplayer.it vuole essere il sito dei videogiochi per i videogiocatori, chiunque essi siano."
Allora spiegami come mai non hai ancora risposto alla mia proposta di realizzare un unico sito sull'argomento RPG, che parli di rpg per console e rpg per pc. Ti sembra un'idea cosi' peregrina?
Eppure dovresti sapere che il genere degli rpg e' fra i piu' amati e seguiti, sia sulle console che sui pc...Tra l'altro, proprio per il fatto che oggi, quasi sempre, quando un publisher programma una line-up, cerca sempre di piu' dei titoli multipiattaforma, ossia che possano andar bene sia su pc che per le altre "scatolette", non fosse altro che ammortizza prima le spese.

Sono d'accordo con te, confinarsi in un argomento equivale ad autoghettizzarsi, tocca a te fare le scelte, a me al massimo compete il darti qualche consiglio...:-)

Warzone
01-03-2003, 23.31.35
Originally posted by wolverine_lello
I fatti dicono che il presente e soprattutto il futuro dei videogiochi parla consolaro. I fatti di cocaina, forse. :asd: E il primo che mi parla di "dati di vendita" lo sego in due con lo spadone, visto che non ce ne sono in giro... spiacente, quelli che hai in mano sono dati di piazzamento che con la vendita centra abbastanza poco.
Per fortuna, questo e' il mio pensiero, a chi piace giocare con la testa oltre che con le dita, gli resta ancora il pc. Intendiamoci, non voglio fare discriminazioni, ci mancherebbe altro, non sto dicendo che chi gioca col pc e' intelligente mentre chi gioca con la console no, sto dicendo che la stra-stra-stragrande maggioranza dei giochi per console sono...massi' dai, sono sempre quelli che conosciamo tutti. Io la differenza la faccio cosi': il gioco per console richiede principalmente fortuna e ripetizione, mentre il gioco PC richiede molto piu' spesso talento e abilita'. Inutile dire che la differenza e' tutta a favore del PC (difatti, sul mio scaffale dei capolavori videoludici di ogni tempo non compare neanche un gioco per console - e si che di giochi per console ne ho giocati a centinaia...)
Parlare di videogiochi oggi deve dunque prescindere dalla piattaforma. Il videogioco è una forma di intrattenimento che si esprime tanto su un pc quanto su un cellulare o una console. E Multiplayer.it vuole essere il sito dei videogiochi per i videogiocatori, chiunque essi siano.Insomma, il videogioco e' videogioco a prescindere dal suo target? Il gioco-truffa di Barbie e Deus Ex sono da mettere sullo stesso piano? Forse. Trovo comunque piu' interessante distinguere tra capolavori e schifezze. Sicuramente ci saranno piattaforme dove le schifezze abbondano e i gioconi latitano (doveroso quanto scontato citare il GameBoy come esempio), e piattaforme dove i giochi da lasciare tranquillamente su scaffale sono ormai una minoranza.

Domanda: che peso dare alle notizie relative al prossimo Deus Ex, e che rilevanza dare all'annuncio dell'ennesima schifezza meno-che-commerciale per GBA? Da qui si vedranno i veri giornalisti che prendono sul serio la professione (anche se privi del pezzo di carto che dice "abilitato alla professione giornalista", eh!), e quelli che invece si troveranno ben presto senza lavoro. A questo proposito dovrei fare un discorso lungo e complesso sulla fidelizzazione e sull'acculturamento, ma... ognuno ha il formatore che si merita (http://www.artformazione.it). ;)

ten2000
02-03-2003, 12.37.21
Originally posted by Warzone
.....il gioco per console richiede principalmente fortuna e ripetizione, mentre il gioco PC richiede molto piu' spesso talento e abilita'. Inutile dire che la differenza e' tutta a favore del PC (difatti, sul mio scaffale dei capolavori videoludici di ogni tempo non compare neanche un gioco per console - e si che di giochi per console ne ho giocati a centinaia...)


Ma perchè ricadi sempre sulle solite "manfrine" da asilo?
Ma chi è che ti insegna a scrivere questi concetti totalmente SBAGLIATI?
Ma dove "cacchio" sta scritto che per finire un gioco da console ci voglia fortuna e ripetizone?
Perchè finire Unreal 2 o SOF ci vogliono abilità particolari?
Abbisognamo tutti una laurea particolare per finire i vari Quake?
Per giocare GP4 ci vuole scienza e partecipazione?
Hai mai giocato ai Pikmin? Sai cosa sono i pikmin?

War, nel momento stesso in cui scrivo che finalmente abbiamo idee concordanti te ne esci con queste "cazzate"; spero e mi auguro che tu abbia voluto intendere altro che non quello che hai scritto, altrimenti ritorniamo nell'oblio.

ciao

ten2000
02-03-2003, 12.55.16
Originally posted by wolverine_lello
Quando si toccano questi argomenti, bisogna lasciar perdere la dietrologia e basarsi sui fatti.
I fatti dicono che il presente e soprattutto il futuro dei videogiochi parla consolaro. ma questo, di per se, non mi preoccupa, tantopiu' che la stragrande maggioranza dei titoli per console sono giochi di macchinine, action sfrenati, sportivi, ecc.
Per fortuna, questo e' il mio pensiero, a chi piace giocare con la testa oltre che con le dita, gli resta ancora il pc. Intendiamoci, non voglio fare discriminazioni, ci mancherebbe altro, non sto dicendo che chi gioca col pc e' intelligente mentre chi gioca con la console no, sto dicendo che la stra-stra-stragrande maggioranza dei giochi per console sono...massi' dai, sono sempre quelli che conosciamo tutti.


Caro Lello Sarti, io posso capire warzone, al quale magari manca l'esperienza, ma non mi spiego queste tue "sortite" che lasciano e confermano una mia teoria: è meglio tacere che avventurarsi in campi dei quali poco o nulla si conosce.

Sarebbe troppo lungo l'elenco dei giochi su console che dovresti provare per capire che quello che hai scritto è fondamentalmente errato, ma anche se perdessi tempo nel vano tentativo di spiegarti io perchè hai scritto delle inesattezze, non lo capiresti comunque, e sai perchè? Perchè ti manca un po' di umiltà.

aries
02-03-2003, 13.25.09
Warzone, hai una visione piuttosto limitata del Videogioco su console. E a casa mia, chi ignora tace :)

Sono il primo che ha nella propria ludoteca anche classici per PC [Blade Runner su tutti ;)], ma per console sono uscite decine e decine di capolavori, e non è da persona intelligente sminuirli così.

tekkaman_
02-03-2003, 13.45.41
Originally posted by Aries-Ken-Shion
Warzone, hai una visione piuttosto limitata del Videogioco su console. E a casa mia, chi ignora tace :)



Quoto, anche se è stato fin troppo leggero, cmq mai leggero come la tua "analisi" (analisi fra virgolette nota bene).

Ciao e in"formati" meglio.

BaronKarza
02-03-2003, 13.51.04
Minzia, si son scomodati anche gli avvocati per queste "analisi" sul mondo dei videogiochi.

Salut'em UP!

PS: E se il numero delle news dipendesse dalla passione e dalla disponibilità a scriverle di chi, appunto, le scrive? E questa passione e disponibilità, eventualmente, maggiori dipenderanno dalla ripetitività e dalla fortuna? Comq Warzone hai una signature carina ;)

Rockman
02-03-2003, 14.33.24
Che pena... mi chiedo se nel 2003 sia ancora necessario lanciarsi in questi stupidi paragoni fra l'intelligenza di un tipo di utente e quella di un altro tipo di utente (che poi alla fin fine giocano alle stesse cose). Credo che Warzone però non sappia neanche da quali titoli è composta la ludoteca GBA, per definirli "meno-che-commerciali"...

ten2000
02-03-2003, 15.34.58
Originally posted by wolverine_lello
E' molto interessante quello che dici: "Parlare di videogiochi oggi deve dunque prescindere dalla piattaforma. Il videogioco è una forma di intrattenimento che si esprime tanto su un pc quanto su un cellulare o una console. E Multiplayer.it vuole essere il sito dei videogiochi per i videogiocatori, chiunque essi siano."

Allora spiegami come mai non hai ancora risposto alla mia proposta di realizzare un unico sito sull'argomento RPG, che parli di rpg per console e rpg per pc. Ti sembra un'idea cosi' peregrina?



Hai appena finito di attaccare il mondo delle console e i suoi giocatori, come puoi pensare di realizzare un sito sull'argomento?
E' una idea pessima, non "peregrina", detto con il Cuore più che con la mente.

King_Kube
02-03-2003, 16.03.40
Personalmente credo che chi denigra il gioco su console e lo tacci come gioco da bambini, non abbia mai preso un pad in mano.
Gente che e' convinta che Splinter Cell sia migliore di MGS, per esempio.
O solo perche' puo' giocare on-line, sottovaluti Esperienze come Dragon Quest, o Shen Mue, o Zelda, o Final Fantasy.
Sono convinto inoltre che bastino titoli abbastanza leggeri, ma divertenti, come Mario e JSRF, o poetici come ICO, a seppellire per sempre tutti i fps e gli strategici del mondo.

TanZeN
02-03-2003, 16.06.22
Ho la fortuna di videogiocare da oltre 15 anni a produzioni dedicate sia al mondo dei personal computer che a quello console per non parlare delle variazioni sul tema), e mi sento abbastanza offeso da alcune affermazioni a dir poco superficiali sull'argomento.

Il discorso su testa verso forza bruta lascia il tempo che trova, e la presenza in ambito console di giochi prettamente arcade (sconosciuti praticamente all'utenza Pc) è solo indice di maggiore varietà e forse dell'essenza del videogioco al giorno d'oggi: divertire senza troppi fronzoli.

Se poi analizziamo questa nostra passione più a fondo, possiamo dirigerci verso generi più profondi, che non sono affatto ad appannaggio unico del pc, ma anzi trovano riscontri pesanti anche nel mercato console.

Solo per fare un esempio, un Metroid Prime ha una meccanica di gioco probabilmente più complessa e profonda di qualsiasi Fps apparso su Pc, anche story - based (e sapete a chi mi sto riferendo).

Lo sostengo dallo specchio dei tempi, compatibilmente ai propri gusti e alle proprie risorse, i due mercati sono complementari e offrono esperienze di gioco raramente simili e perciò da provare. Anzi forse un mercato che avrebbe bisogno di un certo svecchiamento è proprio quello PC, fermo su alcuni generi-guida.

Mi preme parlare, visto che faccio parte del network e provengo da oltre 2 anni di A-r, anche del discorso del sito che parli dell'argomento rpg sia per console che per pc.
Premettendo che questo è il genere che forse adoro di più (in entrambe le due espressioni, con preferenza per i j-rpg), i due mercati offrono scuole di pensiero diametralmente opposte, provenienti da due scuole (quella occidentale e quella orientale) profondamente diverse come cultura e come pensiero.

Creare un sito che copra entrambi gli aspetti necessita di una memoria e cultura storica decisamente elevata in entrambe le direzioni, e quindi di uno staff a dir poco esperto.

Solo avendo giocato (faccio un esempio naturalmente) un X-Com e un Baldur's Gate oppure un Seiken Denetsu o un Lunar potrebbe assolvere a questo compito, e magari fare un cross-over tra questi due mondi, così diversi ma ugualmente coinvolgenti.

Ciao!

BaronKarza
02-03-2003, 18.28.37
Io penso che l'acqua e l'olio non si mescolano :)

Salut'em UP!

Ubik
03-03-2003, 12.13.43
Originally posted by wolverine_lello
Ad esempio basta vedere come e' stata potenziata l'area console e come e' stata depotenziata quella pc, basta collegarsi a qualsiasi ora del giorno per vedere che le news che riguardano l'argomento console sono almeno il doppio o il triplo rispetto a quelle per pc, basta vedere come sono gestiti gli spazi editoriali, e via di questo passo.

Non sarà perchè gli sviluppatori (e quindi i titoli) console sono "almeno il doppio o il triplo rispetto a quelli per pc" (stima per difetto)?
Non sarà che gli sviluppatori di punta (e quindi i big titles) del mondo pc sono rimasti così pochi che si contano sulla dita di una mano?
Almeno che non si voglia mettere sullo stesso piano, ad esempio, la fusione square-enix e una nuova mappa per H-L di uno studente ucraino.
E poi è sbagliato conteggiare pc vs. console, favoleggiando un rapporto 1:1. in realtà bisognerebbe raffrontare pc vs. ps2 vs. cubo vs. xbox vs. gba. In realtà il rapporto news pc - news console dovrebbe essere di uno a quattro dato che dentro a "console" ci sono quattro formati differenti: è impensabile che oggi come oggi il pc da solo sia in grado di produrre una massa critica di notizie, giochi, interesse, vendite paragonabile a quella di quattro console quattro messe insieme.

Ubik
03-03-2003, 12.24.19
Originally posted by TanZeN
Ho la fortuna di videogiocare da oltre 15 anni a produzioni dedicate sia al mondo dei personal computer che a quello console per non parlare delle variazioni sul tema), e mi sento abbastanza offeso da alcune affermazioni a dir poco superficiali sull'argomento.
non quoto: straquoto in toto.
non entro nella questione (dico solo che certi giochi ritenuti "per bambini" possono vantare una profondità e una qualità di design che certi blasonati titoli per pc o "per adulti" possono solo sognarsi).

TanZeN
03-03-2003, 14.16.00
Adesso bisognerebbe avere una risposta dei diretti interessati.

Non si scaglia la pietra e poi si scompare :p

Ciao :)

wolverine_lello
03-03-2003, 21.37.56
Originally posted by TanZeN
Adesso bisognerebbe avere una risposta dei diretti interessati.

Non si scaglia la pietra e poi si scompare :p

Ciao :)

Se ti riferisci a me, sinceramente non saprei a cosa rispondere.
Per mancanza di tempo, non e' mia abitudine postare sui vari forum del network, in questo caso l'ho fatto perche' Pucci mi ha in qualche modo tirato in causa (anche se in modo amichevole). Ho ritenuto che fosse importante specificare meglio la mia posizione riguardo l'argomento da lui trattato...Stop.
Ho espresso una mia idea, che rivendico, e che e' diversa dalla tua e da quella di molti altri, come e' giusto che sia.
Devo rispondere agli insulti di ten 2000? E poi? Lui resterebbe della sua idea (ammesso che quelle espresse lo siano) e io della mia.
Ecco, un argomento al quale potevo replicare era quello del sito sugli rpg, da me appena accennato ma poi ripreso da te e anche da altri...In effetti hai ragione, gestire un sito del genere presuppone delle capacità che sicuramente a me, ad esempio, mancano...Pero' la mia proposta, quando la feci a pucci qualche settimana fa, era solo una parte delle cose che gli proponevo, messa cosi' come l'ho messa io, capisco che susciti piu' di qualche dubbio:-)

Ricapitolando: la mia conoscenza dei titoli per console e' abbastanza scarsa, ma d'altro canto non ho mica detto chissa' che cosa...Non ho mica detto che chi si diverte con i giochi per console e' un rimbambito (anche se a volte, leggendo certe cose, il dubbio mi viene eh...)...In tanti anni ho imparato che generalizzare e' quasi sempre sbagliato....
Tuttavia, i giochi che conosco io per console, mi hanno sempre dato quella impressione, che volete farci...
In verita' mi sarebbe piaciuto di piu' approfondire un altro tema, ovvero quello che mi sta piu' a cuore: lo spostamento, sempre secondo il mio modestissimo parere, di M.it verso le console...
E quando dico spostamento intendo dire quello che ho detto nel mio primo post.
Possibile che questo non interessi a nessuno? O forse a voi va bene cosi'?


Un saluto a tutti

ten2000
04-03-2003, 09.33.45
Originally posted by wolverine_lello
Ho espresso una mia idea, che rivendico, e che e' diversa dalla tua e da quella di molti altri, come e' giusto che sia.
Devo rispondere agli insulti di ten 2000? E poi? Lui resterebbe della sua idea (ammesso che quelle espresse lo siano) e io della mia.

La tua, è stata una "solenne" caduta di stile, mi aspettavo ben altra risposta, non hai voluto cercare giustificazioni e hai "bellemente" evitato l'argomento sentendoti (poverino) offeso dalle circostanze.

Un solo consiglio per la prossima volta: quando devi parlare di argomenti privati usa le mail, le hanno inventate apposta ;)

ten2000
04-03-2003, 09.57.25
Originally posted by wolverine_lello
Ho espresso una mia idea, che rivendico, e che e' diversa dalla tua e da quella di molti altri, come e' giusto che sia.
Devo rispondere agli insulti di ten 2000? E poi? Lui resterebbe della sua idea (ammesso che quelle espresse lo siano) e io della mia.
Ricapitolando: la mia conoscenza dei titoli per console e' abbastanza scarsa, ma d'altro canto non ho mica detto chissa' che cosa...Non ho mica detto che chi si diverte con i giochi per console e' un rimbambito (anche se a volte, leggendo certe cose, il dubbio mi viene eh...)...In tanti anni ho imparato che generalizzare e' quasi sempre sbagliato....
Tuttavia, i giochi che conosco io per console, mi hanno sempre dato quella impressione, che volete farci...
Un saluto a tutti

Ognuno è libero di esprimere idee personali (fino a prova contraria questo è un paese democratico) e mi sembra che nel tuo caso nessuno te lo abbia impedito, ma allo stesso modo ne devi accettare tutte le conseguenze, perchè hai ammesso di essere scarso sull'argomento e di avere generalizzato, ma soprattutto voglio evidenziare che le tue parole originarie sono state queste e non quelle che hai scritto in un secondo momento:

Per fortuna, questo e' il mio pensiero, a chi piace giocare con la testa oltre che con le dita, gli resta ancora il pc. Intendiamoci, non voglio fare discriminazioni, ci mancherebbe altro, non sto dicendo che chi gioca col pc e' intelligente mentre chi gioca con la console no, sto dicendo che la stra-stra-stragrande maggioranza dei giochi per console sono...massi' dai, sono sempre quelli che conosciamo tutti

Non mi sembra che tutti gli rpg per PC siano dei dei capolavori, mentre sappiamo tutti e due che giochi validi in questo campo li possiamo contare sulla punta delle dita al pari di tutti gli altri, ma nessuno si è mai permesso di generalizzare questo argomento.

Ragazzi scusate avete ragione e tutti si sarebbero inchinati al cospetto della tua persona.

ten2000
04-03-2003, 11.22.40
Originally posted by wolverine_lello
In verita' mi sarebbe piaciuto di piu' approfondire un altro tema, ovvero quello che mi sta piu' a cuore: lo spostamento, sempre secondo il mio modestissimo parere, di M.it verso le console...
E quando dico spostamento intendo dire quello che ho detto nel mio primo post.
Possibile che questo non interessi a nessuno? O forse a voi va bene cosi'?

Un saluto a tutti

Il problema non risiede tanto nell'indirizzo che il "Network" vuole prendere, perchè una azienda che si rispetti e importante, ha tutto il diritto di migliorarsi accrescendo il proprio bagaglio culturale e tecnologico del momento, ma quanto nel non rendersi conto da parte tua che quello delle console è un mondo concreto e vero con uno spessore notevole, formatosi nella notte dei tempi, in epoca antecedente l'avvento dei giochi per PC (che ti ricordo, sono di età molto giovane - anni '90)

Se poi vuoi parlare della crisi del mercato del PC, o della crisi delle software house, parliamone, ma non sottovalutiamo un mercato console che oggi non solo è più vivo che mai, ma sta insegnando una qualità di programmazione, che nei giochi per PC si è ormai persa da tempo.
Negare l'evidenza da parte degli addetti ai lavori sarebbe oltre che sciocco anche stupido, adesso offenditi pure.