PDA

Visualizza versione completa : bloopers solare



zelig
18-02-2003, 20.40.03
chiedo aiuto a qualche esperto;una persona in piedi o seduta con alle spalle a due metri un muro e di fronte il sole all'ultimo tramonto puo avere la sua ombra sul suddetto muro piu' alta di lui.
io sostengo di no,l'ombra puo essere piu' lunga se il sole e di sbieco,ma mai piu' alta con qualcosa di verticale dietro.
help.:confused:

Spinoza
18-02-2003, 21.33.36
Risponde l'astronomo: certo che è possibile! Deve però essere proprio L'ULTIMO tramonto... inoltre più il muro è lontano dalla persona meglio è. Non credo di riuscire a spiegare senza fare disegni, comunque dalla tua descrizione direi che possa essere plausibile.

danae
18-02-2003, 22.36.58
Originally posted by Spinoza
Risponde l'astronomo
grande Spinoza!!! bloopers ha un esperto per ogni campo dello scibile umano :teach: (io da profana avrei detto che non era possibile)

C'è qualcuno che invece mi può aiutare con un blooper medico?
Se un persona viene portata in ospedale per un trauma alla colonna vetrebrale per il quale rischia di rimanere paralizzata, può muovere le dita dei piedi come se tremasse mentre le fanno la TAC?

zelig
18-02-2003, 23.50.03
Originally posted by Spinoza
Risponde l'astronomo: certo che è possibile! Deve però essere proprio L'ULTIMO tramonto... inoltre più il muro è lontano dalla persona meglio è. Non credo di riuscire a spiegare senza fare disegni, comunque dalla tua descrizione direi che possa essere plausibile.
ammettiamo che il raggio sia laser ,sia all'orizzonte piu' basso e provenga dalla distanza del sole come fa a sfiorare in altezza me e colpire diciamo 30 cm sopra due metri dietro di me,se facciamo il triangolo il raggio dovrebbe provenire dal terreno antistante.
almeno credo.
la distanza dal muro che sia 2-5-50-metri e trascurabilissima se rapportata alla distanza terra sole.
puo darsi che la curvatura terrestre centri qualche cosa ma non so come.
comunque sono ignorante in materia vado solo per mia logica che puo essere anche sbagliata

:confused:

Mischa
19-02-2003, 03.13.47
teoria delle ombre. in genere i raggi solari vengono considerati come fonte a distanza "infinita": in sintesi maggiore la distanza dalla fonte di luce, minore il "cono" d'ombra, più "estesa" la proiezione. quindi anche nel caso di tramonto estremo, si hanno ombre lunghe, ma non alte. ciò significa: a prescindere dalla distanza dal muro, l'ombra non sarà mai "più alta" del soggetto, al massimo alla stessa altezza - solo più "lunga" (quindi per esempio possibile proiettare la propria ombra su un muro a parecchi metri di distanza, impossibile superarlo, se tale muro fosse più alto del soggetto che genera l'ombra). per avere un'ombra più alta, sarebbe necessario avere una fonte luminosa "più bassa" - cosa che non può esser valida per il sole.

quanto alla tac: si può presumere che il soggetto vibri/si muova o per dolore/traumi/cazzi suoi, o per esigenze drammatiche/coreografiche, sicuramente non per gli effetti dell'esame (inesistenti).

tornando al sole al tramonto, ho sentito "curvatura": c'entra e non c'entra. il sole è al tramonto, per definizione, perché la terra sta ruotando, e l'astro scompare dietro "l'orizzonte" - orizzonte che esiste grazie alla curvatura. ma non per questo cambia la distanza (se non in maniera ininfluente, in confronto a distanza terra/sole) o provenienza dei raggi di luce. visto che però come detto il sole è a distanza "infinita" (o considerabile tale, tutti i raggi sono pressoché paralleli), la curvatura non influisce sulle ombre, eccettuato un allungamento (e non innalzamento). l'effetto della curvatura e rotazione si chiama "notte", in genere...

mini-blooper: tu puoi essere di sbieco rispetto al sole, il sole non può essere di sbieco rispetto a te o al mondo (galileo qui si farebbe una pippa) :D

zelig
19-02-2003, 09.58.17
Originally posted by Mischa
teoria delle ombre. in genere i raggi solari vengono considerati come fonte a distanza "infinita": in sintesi maggiore la distanza dalla fonte di luce, minore il "cono" d'ombra, più "estesa" la proiezione. quindi anche nel caso di tramonto estremo, si hanno ombre lunghe, ma non alte. ciò significa: a prescindere dalla distanza dal muro, l'ombra non sarà mai "più alta" del soggetto, al massimo alla stessa altezza - solo più "lunga" (quindi per esempio possibile proiettare la propria ombra su un muro a parecchi metri di distanza, impossibile superarlo, se tale muro fosse più alto del soggetto che genera l'ombra). per avere un'ombra più alta, sarebbe necessario avere una fonte luminosa "più bassa" - cosa che non può esser valida per il sole.

quanto alla tac: si può presumere che il soggetto vibri/si muova o per dolore/traumi/cazzi suoi, o per esigenze drammatiche/coreografiche, sicuramente non per gli effetti dell'esame (inesistenti).

tornando al sole al tramonto, ho sentito "curvatura": c'entra e non c'entra. il sole è al tramonto, per definizione, perché la terra sta ruotando, e l'astro scompare dietro "l'orizzonte" - orizzonte che esiste grazie alla curvatura. ma non per questo cambia la distanza (se non in maniera ininfluente, in confronto a distanza terra/sole) o provenienza dei raggi di luce. visto che però come detto il sole è a distanza "infinita" (o considerabile tale, tutti i raggi sono pressoché paralleli), la curvatura non influisce sulle ombre, eccettuato un allungamento (e non innalzamento). l'effetto della curvatura e rotazione si chiama "notte", in genere...

mini-blooper: tu puoi essere di sbieco rispetto al sole, il sole non può essere di sbieco rispetto a te o al mondo (galileo qui si farebbe una pippa) :D

niente minibloopers, di sbieco intendendo rispetto a me e alla facciata del muro non perfettamente a 90° in quel caso l'ombra si allunga da un lato o dallaltro ma mai piu' in alto di me.
con una differenza in altezza di 1 solo centimetro (che non e' quello che ho visto io)il raggio nel senso opposto giocoforza andrebbe a sbattere in terra circa 350 metri avanti a me ben prima dell'orizzonte ,figurati 30 cm sopra come ho visto io ,in quel caso il raggio e gia a terra 12 metri davanti a me e li ci puo stare solo un faro rosato della produzione per simulare il tramonto.
per il resto vedo che mi dai ragione, tank

sebabatty
19-02-2003, 10.20.20
Originally posted by zelig
chiedo aiuto a qualche esperto;una persona in piedi o seduta con alle spalle a due metri un muro e di fronte il sole all'ultimo tramonto puo avere la sua ombra sul suddetto muro piu' alta di lui.
io sostengo di no,l'ombra puo essere piu' lunga se il sole e di sbieco,ma mai piu' alta con qualcosa di verticale dietro.
help.:confused:

Ci puoi dire il film?? Mi hai incuriosito...

singoallo
19-02-2003, 10.56.00
Ma perche non fate una prova?
Mettetevi di fronte ad un muro con il sole del
tramonto alle spalle e fate misurare l'ombra
da un amico che ha la sindrome di
Serafino Gran Giullare.
Galileo avrebbe fatto così!:teach:

angelheart
19-02-2003, 12.52.44
Originally posted by danae

Se un persona viene portata in ospedale per un trauma alla colonna vetrebrale per il quale rischia di rimanere paralizzata, può muovere le dita dei piedi come se tremasse mentre le fanno la TAC?

parlando da ignorante credo sia possibile se la spina dorsale non sia rotta

zelig
19-02-2003, 13.02.33
Originally posted by sebabatty
Ci puoi dire il film?? Mi hai incuriosito...
il film e "il colore viola" woopy e' seduta sulla veranda di casa e la sua ombra e' oltre una spanna sopra di lei.
ho passato il bloopers un mese fa al Seli ma lo ha scartato.
:confused:

zelig
19-02-2003, 13.08.08
Originally posted by singoallo
Ma perche non fate una prova?
Mettetevi di fronte ad un muro con il sole del
tramonto alle spalle e fate misurare l'ombra
da un amico che ha la sindrome di
Serafino Gran Giullare.
Galileo avrebbe fatto così!:teach:
Gia fatto con mia moglie che non so se ha questa sindrome ma in compenso pensava fosse un esecuzione in piena regola al tramonto, con il cane che gli dava manforte e i vicini che hanno chiamato il 113.;)
risultato l'ombra e' alla pari,in compenso io ho visto la madonna sulla casa di fronte.:birra:

Post edit:Selidori lo rimando?

Spinoza
19-02-2003, 13.30.18
Ok ragazzi, l'astronomo si è sentito punto sul vivo e quindi ha fatto un po' di calcoli.

L'assunto di partenza è che il sole al tramonto si comporta come una fonte di luce posta alla distanza dell'orizzonte. Quindi, in questo caso il sole non è all'infinito, ma alla distanza di circa 5 km per una persona alta 2 m.

I calcoli mi portano a concludere che in una siffatta situazione, la persona proietta su un muro distante 2 m un'ombra più alta di se stesso di 0,8 mm. Quindi in realtà l'ombra è più alta, ma in maniera difficilmente misurabile. Direi che l'errore abbia ragion d'essere.

Se vi interessa posso postare i calcoli, ma sarà difficile senza che possa postare il disegno che si capisca qualcosa.

zelig
19-02-2003, 17.42.05
Originally posted by Spinoza
Ok ragazzi, l'astronomo si è sentito punto sul vivo e quindi ha fatto un po' di calcoli.

L'assunto di partenza è che il sole al tramonto si comporta come una fonte di luce posta alla distanza dell'orizzonte. Quindi, in questo caso il sole non è all'infinito, ma alla distanza di circa 5 km per una persona alta 2 m.

I calcoli mi portano a concludere che in una siffatta situazione, la persona proietta su un muro distante 2 m un'ombra più alta di se stesso di 0,8 mm. Quindi in realtà l'ombra è più alta, ma in maniera difficilmente misurabile. Direi che l'errore abbia ragion d'essere.

Se vi interessa posso postare i calcoli, ma sarà difficile senza che possa postare il disegno che si capisca qualcosa.
e' vero anche perche l'ombra non avrebbe i contorni netti ma sfumati e quindi difficilmente distinguibile.
grazie Spinoza sapevo che nel momento del bisogno mi avresti dato una mano.:sun:

selidori
19-02-2003, 19.33.16
Quindi, in questo caso il sole non è all'infinito, ma alla distanza di circa 5 km per una persona alta 2 m.
Ciao. Sono qua per fare una figuraccia e far vedere quanto sono ignorante.

Ma il sole dista dalla terra solo 5 Km ?
O forse è quella la stratosfera o qualcosa col nome simile e magari si calcola la distanza da quello ?

Ragazzi che capra...

zelig
19-02-2003, 20.30.32
Originally posted by selidori
Ciao. Sono qua per fare una figuraccia e far vedere quanto sono ignorante.

Ma il sole dista dalla terra solo 5 Km ?
O forse è quella la stratosfera o qualcosa col nome simile e magari si calcola la distanza da quello ?

Ragazzi che capra...

Credo che Spinoza volesse dire che oltre i 5 km il raggio non puo' arrivare dato la curvatura terrestre (credo il limite per una linea retta).
Spinoza dove seiiiiiiiiiiiiiiii.:cool:

enzct
19-02-2003, 21.31.33
Originally posted by Mischa
quanto alla tac: si può presumere che il soggetto vibri/si muova o per dolore/traumi/cazzi suoi...

scusate... capisco la "tragicità" di quella che potrebbe essere una scena medica però questa spiegazione mi ha fatto morire dal ridere...:roll3: :asd: :roll3:

comunque, concordo in pieno, nei film tendono ad esagerare le "situazioni" mediche in modo davvero esagerato! una fra tutte è l'esempio del parto... stando ai film alla prima contrazione dovresti chiamare l'elicottero o partorire a terra perchè il tutto avviene nel giro di cinque minuti... invece credetemi, possono passare anche 24 ore prima che il pupo nasca...

singoallo
20-02-2003, 00.07.58
Originally posted by enzct
scusate... capisco la "tragicità" di quella che potrebbe essere una scena medica però questa spiegazione mi ha fatto morire dal ridere...:roll3: :asd: :roll3:

comunque, concordo in pieno, nei film tendono ad esagerare le "situazioni" mediche in modo davvero esagerato! una fra tutte è l'esempio del parto... stando ai film alla prima contrazione dovresti chiamare l'elicottero o partorire a terra perchè il tutto avviene nel giro di cinque minuti... invece credetemi, possono passare anche 24 ore prima che il pupo nasca...

Enz, hai tirato fuori un argomento orripilante!
Mi viene la nausea a sentire parlare di parti.
Non c'è una puntata di telenovela, di sceneggiati, di tutti
i cavoli che volete, in cui non ci sia una partoriente che
sbraita! Che fantasia caleidoscopica!!!:vomit:

Mischa
20-02-2003, 04.02.16
Originally posted by Spinoza:
Ok ragazzi, l'astronomo si è sentito punto sul vivo e quindi ha fatto un po' di calcoli. L'assunto di partenza è che il sole al tramonto si comporta come una fonte di luce posta alla distanza dell'orizzonte, etc.
spinoza: il calcolo è correttissimo, peccato che l'assunto sia errato. se la fonte di luce fosse puntiforme e a distanza di 5 km, nulla da obiettare. ma non è così. esempio banale: quel che tu dici è l'equivalente di "sono a cento metri di distanza da una lampadina, tra me e la lampadina qualcuno alza un divisorio che proietta un'ombra (curvatura/orizzonte), a questo punto io posso considerare la distanza tra me e la lampadina come quella tra me e il divisorio". no, il divisorio (curvatura/orizzonte) resta dov'è e proietta un'ombra, ma la distanza della fonte di luce resta la stessa - e per il sole, comunemente, si considera infinita. fine. questo è teoria delle ombre, materia di diversi esami (in particolare ad architettura), e di centinaia di libri. i primi studi risalgono ai tempi della scoperta della prospettiva, si parla del 1300 circa per l'occidente, ma esistono studi antecedenti. se vuoi confutarli liberissimo, ma prima consiglierei di dare un'occhiata al materiale disponibile - risparmiare tempo non è male, visto che la vita è breve.

zelig: so, scherzavo - in realtà ponevo solo l'accento sulla relatività dei punti di vista. quel che per te è di sbieco, per galileo e successivi è "tu sei di sbieco, comunque ti muova - quello resta il fulcro intorno a cui ruoti: lui non si muove, tu sì". alla fine ha dovuto ammetterlo pure il papa, anche se ce n'è voluta :D

seli: la distanza Terra-Sole varia da 147.5 milioni di Km in gennaio a 152.6 milioni di Km in luglio. il che torna a spiegazione del motivo per cui si tenda a considerarla "infinita", in teoria delle ombre.

zelig
20-02-2003, 11.05.00
Originally posted by Mischa
spinoza: il calcolo è correttissimo, peccato che l'assunto sia errato. se la fonte di luce fosse puntiforme e a distanza di 5 km, nulla da obiettare. ma non è così. esempio banale: quel che tu dici è l'equivalente di "sono a cento metri di distanza da una lampadina, tra me e la lampadina qualcuno alza un divisorio che proietta un'ombra (curvatura/orizzonte), a questo punto io posso considerare la distanza tra me e la lampadina come quella tra me e il divisorio". no, il divisorio (curvatura/orizzonte) resta dov'è e proietta un'ombra, ma la distanza della fonte di luce resta la stessa - e per il sole, comunemente, si considera infinita. fine. questo è teoria delle ombre, materia di diversi esami (in particolare ad architettura), e di centinaia di libri. i primi studi risalgono ai tempi della scoperta della prospettiva, si parla del 1300 circa per l'occidente, ma esistono studi antecedenti. se vuoi confutarli liberissimo, ma prima consiglierei di dare un'occhiata al materiale disponibile - risparmiare tempo non è male, visto che la vita è breve.

zelig: so, scherzavo - in realtà ponevo solo l'accento sulla relatività dei punti di vista. quel che per te è di sbieco, per galileo e successivi è "tu sei di sbieco, comunque ti muova - quello resta il fulcro intorno a cui ruoti: lui non si muove, tu sì". alla fine ha dovuto ammetterlo pure il papa, anche se ce n'è voluta :D

seli: la distanza Terra-Sole varia da 147.5 milioni di Km in gennaio a 152.6 milioni di Km in luglio. il che torna a spiegazione del motivo per cui si tenda a considerarla "infinita", in teoria delle ombre.


Quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare e zelig si
ritira perche di laura (e' un ragazzo che studia ,deve prendere una laura e deve tenere la testa al solito posto cioe' sul collo (toto' peppino e la malafemmina))NON NE HO.
volevo chiedere in definitiva sto bloopers e' ho non e'.:rolleyes:

onigate
20-02-2003, 11.07.35
zelig non ha tutti i torti però.... !! Meno male che Zichichi non è iscritto al forum altrimenti potremmo stare a discutere sulle ombre per altri 7 mesi :p

P.S.: però è stato interessante conoscere queste cose, che non fanno mai male ;)

zelig
20-02-2003, 11.17.03
Originally posted by onigate
zelig non ha tutti i torti però.... !! Meno male che Zichichi non è iscritto al forum altrimenti potremmo stare a discutere sulle ombre per altri 7 mesi :p

P.S.: però è stato interessante conoscere queste cose, che non fanno mai male ;)
L'importante e' che la discussione sia interessante qualsiasi essa sia e che raggiunga lo scopo,cioe' farci conoscere cose che non sapevamo e viceversa,le uniche cose che restano a una persona non piu' giovane e' la conoscenza intesa anche come esperienza,la curiosita' e il confronto con altri della sua specie.

onigate
20-02-2003, 11.30.07
Originally posted by zelig
L'importante e' che la discussione sia interessante qualsiasi essa sia e che raggiunga lo scopo,cioe' farci conoscere cose che non sapevamo e viceversa,le uniche cose che restano a una persona non piu' giovane e' la conoscenza intesa anche come esperienza,la curiosita' e il confronto con altri della sua specie.
:clap::clap::clap::clap::clap::clap:

sebabatty
20-02-2003, 11.48.51
Originally posted by onigate
Meno male che Zichichi non è iscritto al forum

A tal proposito posso suggerire un link su cosa ne pensa il matematico Odifreddi del suddetto luminare....:bash:

Eccolo qui (http://www.vialattea.net/odifreddi/)

Visto che la contesa continua avrei voluto girare la domanda del blooper solare agli esperti (http://www.vialattea.net/esperti/)dello stesso sito... Cosi' per sentire una campana in +!!! Ritorneranno on-line fra 10 gg, allora gliela sottoporro' !

ps e' comunque un ottimo sito sulla divulgazione scientifica... se siete interessati...;)

onigate
20-02-2003, 12.11.59
Originally posted by sebabatty
A tal proposito posso suggerire un link su cosa ne pensa il matematico Odifreddi del suddetto luminare....:bash:

Eccolo qui (http://www.vialattea.net/odifreddi/)

Visto che la contesa continua avrei voluto girare la domanda del blooper solare agli esperti (http://www.vialattea.net/esperti/)dello stesso sito... Cosi' per sentire una campana in +!!! Ritorneranno on-line fra 10 gg, allora gliela sottoporro' !

ps e' comunque un ottimo sito sulla divulgazione scientifica... se siete interessati...;)

TERIBBBBILE !!! :eek2:

Spinoza
20-02-2003, 12.53.42
Originally posted by Mischa
spinoza: il calcolo è correttissimo, peccato che l'assunto sia errato. se la fonte di luce fosse puntiforme e a distanza di 5 km, nulla da obiettare. ma non è così. esempio banale: quel che tu dici è l'equivalente di "sono a cento metri di distanza da una lampadina, tra me e la lampadina qualcuno alza un divisorio che proietta un'ombra (curvatura/orizzonte), a questo punto io posso considerare la distanza tra me e la lampadina come quella tra me e il divisorio". no, il divisorio (curvatura/orizzonte) resta dov'è e proietta un'ombra, ma la distanza della fonte di luce resta la stessa - e per il sole, comunemente, si considera infinita. fine. questo è teoria delle ombre, materia di diversi esami (in particolare ad architettura), e di centinaia di libri. i primi studi risalgono ai tempi della scoperta della prospettiva, si parla del 1300 circa per l'occidente, ma esistono studi antecedenti. se vuoi confutarli liberissimo, ma prima consiglierei di dare un'occhiata al materiale disponibile - risparmiare tempo non è male, visto che la vita è breve.


Tenere il sole a distanza infinita è corretto quando dici che tutti i raggi del sole cadono paralleli su un oggetto. Ma non significa a dire che il sole non può proiettare un'ombra "dal basso" rispetto a un oggetto. Ciò sarebbe vero se la terra fosse piatta, e forse non basterebbe nemmeno.
E comunque vedi di essere un po' meno arrogante nelle tue argomentazioni. Forse vedrai che anche altri possono avere ragione in una disputa con te (magari non è il mio caso, ma sono pronto ad ammetterlo).

Ad esempio, la rifrazione differenziale dell'atmosfera può allargare i raggi di luce facendoli deviare dal parallelismo, specialmente con la sorgente bassa sull'orizzonte.

Spinoza
20-02-2003, 12.57.01
Originally posted by zelig
Credo che Spinoza volesse dire che oltre i 5 km il raggio non puo' arrivare dato la curvatura terrestre (credo il limite per una linea retta).
Spinoza dove seiiiiiiiiiiiiiiii.:cool:

Si è quello che volevo dire... sembra però che qualcuno non sia d'accordo. Ammetto che posso sbagliarmi, perché di teoria delle ombre in astronomia non se ne fa... magari vado veramente a vedermi qualche libro, perché sai, la vita è breve e non posso sprecarla ragionando!!!

Ciao zel!!!

Mischa
20-02-2003, 15.53.24
non mi sembrava ci fosse arroganza in quanto detto - confutare un'idea altrui non è arrogante, è solo logico, se in ogni caso fosse sembrato arrogante, bon - accetta le mie scuse. era un semplice pour parler, non una disputa, altrimenti non avrei nemmeno partecipato. di astronomia ne so nulla, e di teoria delle ombre giusto quel che ricordo. neanch'io ho una laurea - solo una caterva di esami inutili. quindi ben lieto di imparare qualcosa, quando possibile.

Spinoza
20-02-2003, 16.03.08
Sono contento che ero io a capire male. Mi aveva dato fastidio il tuo "si considera infinita. fine.", ma sono contento che non era tua intenzione essere arrogante. Mi è successo con zelig poco tempo fa di essere arrogante io stesso e mi sono scusato.
Direi che a questo punto urgerebbe una risposta terza per sapere quanto diavolo debba essere alta questa ombra!!!!

Accetta una stretta di mano, Mischa...

Spinoza

onigate
20-02-2003, 16.14.10
vagando astronomicamente per questo thread ho perso il filo....
ma, alla fine, 'sto blooper a zelig gliel'hanno dato o no ?!? :confused:
certo che se per ogni blooper si dovesse fare una diatriba tale... :rolleyes:

Spinoza
20-02-2003, 16.32.02
Io voto per il no... per come la penso io l'ombra può essere più alta dell'oggetto, ma di talmente poco che sarebbe quasi impossibile da notare.

zelig
20-02-2003, 17.57.47
Originally posted by onigate
vagando astronomicamente per questo thread ho perso il filo....
ma, alla fine, 'sto blooper a zelig gliel'hanno dato o no ?!? :confused:
certo che se per ogni blooper si dovesse fare una diatriba tale... :rolleyes:



Non importa se passano il bloopers o no.
pero se facciamo i conti della serva,se faccio partire una retta e la abbasso di 30 centimetri ogni due metri credo arrivi in terra circa 12 metri dopo :bigear:



cosi ci siamo tenuti accupati un po'
:angel2:

zelig
20-02-2003, 18.02.56
Originally posted by Spinoza
Sono contento che ero io a capire male. Mi aveva dato fastidio il tuo "si considera infinita. fine.", ma sono contento che non era tua intenzione essere arrogante. Mi è successo con zelig poco tempo fa di essere arrogante io stesso e mi sono scusato.
Direi che a questo punto urgerebbe una risposta terza per sapere quanto diavolo debba essere alta questa ombra!!!!

Accetta una stretta di mano, Mischa...

Spinoza

E ho apprezzato moltissimo :)

sebabatty
20-02-2003, 18.03.03
Originally posted by zelig
Non importa se passano il bloopers o no.
pero se facciamo i conti della serva,se faccio partire una retta e la abbasso di 30 centimetri ogni due metri credo arrivi in terra circa 12 metri dopo :bigear:



cosi ci siamo tenuti accupati un po'
:angel2:

Ma questo e' il teorema di Pitagora.......:p

zelig
20-02-2003, 18.11.29
Originally posted by sebabatty
Ma questo e' il teorema di Pitagora.......:p

E-----TRE-----GIORNI----CHE----LO---URLO:bash: ;)

onigate
20-02-2003, 18.13.23
Originally posted by zelig
pero se facciamo i conti della serva,se faccio partire una retta e la abbasso di 30 centimetri ogni due metri credo arrivi in terra circa 12 metri dopo :bigear:

e quindi ?!? :confused: vogliamo aprire un dibattito pure sul teorema di Euclide, già che ci siamo ? :roll3:

zelig
20-02-2003, 18.17.14
Originally posted by onigate
e quindi ?!? :confused: vogliamo aprire un dibattito pure sul teorema di Euclide, già che ci siamo ? :roll3:

sarebbe interessante ,non lo conosco!:birra:

angelheart
21-02-2003, 09.24.57
Originally posted by onigate
e quindi ?!? :confused: vogliamo aprire un dibattito pure sul teorema di Euclide, già che ci siamo ? :roll3: per carità, io di euclide non c'ho mai capito una mazza (e non mi va di capirlo ora):D

singoallo
21-02-2003, 10.27.09
Originally posted by angelheart
per carità, io di euclide non c'ho mai capito una mazza (e non mi va di capirlo ora):D

Non è necessario in questo caso.
Scusate, ma per risolvere la questione è sufficiente
rifarsi al principio di Groenklov-Peano!
Avete proprio la sindrome di Serafino Gran Giullare!
Ragazzi, un pò di cultura generale perbacco!

onigate
21-02-2003, 10.47.37
Originally posted by singoallo
Non è necessario in questo caso.
Scusate, ma per risolvere la questione è sufficiente
rifarsi al principio di Groenklov-Peano!
Avete proprio la sindrome di Serafino Gran Giullare!
Ragazzi, un pò di cultura generale perbacco!
è vero ragazzi, ha ragione sincopallo !!! che diamine, come fate a non conoscere il duo Gronklov-Peano, i famosissimi cantanti reggae degli anni 30 che hanno spopolato in tutto il sud est asiatico... :teach:

che ignorandità.... :tsk:

Spinoza
21-02-2003, 12.19.34
Io mi ricordo il teorema di Peano-Picard, perché mi son sempre chiesto che diavolo gli interessava al capitano Picard di analisi matematica...

singoallo
21-02-2003, 17.01.38
Originally posted by onigate
è vero ragazzi, ha ragione sincopallo !!! che diamine, come fate a non conoscere il duo Gronklov-Peano, i famosissimi cantanti reggae degli anni 30 che hanno spopolato in tutto il sud est asiatico... :teach:

che ignorandità.... :tsk:

Fa che il tuo "genio" sorvoli l'ostacolo.
Cerca su una buona enciclopedia, comincia
da Peano. :book: per Groenklov la faccenda
è meno semplice:climbmir:

zelig
24-02-2003, 20.29.41
dopo aver convinto du scienziati del settore...ho ripassato il bloopers ed e' stato scartato di nuovo:birra: :teach:

selidori
24-02-2003, 21.36.54
Originally posted by zelig
dopo aver convinto du scienziati del settore...ho ripassato il bloopers ed e' stato scartato di nuovo:birra: :teach: Mi scuso... nom l'ho accettato perchè avevo capito che NON ERA UN ERRORE essendo possibile avere (si dice?) un'ombra piu' alta di se stessi.

Facciamo il punto ?

E' possibile o no ?

Spinoza
24-02-2003, 23.01.41
Dal mio punto di vista, teoricamente è possibile, ma non nelle proporzioni dell'errore citato... che quindi secondo me è valido

enzct
25-02-2003, 00.11.32
Posso dire/chiedere una cosa dall'alto della mia ignoranza?
Ma gli errori di "luce", secondo voi sono dei Bloopers?
Secondo me, non lo sono mai o quasi mai ...

1° perchè di solito si registra in studio o anche quando si regista in esterni per motivi "logistici" o per "ca**i" suoi registrano alle 10 del mattino una scena che dovrebbe far sembrare le 4 del pomeriggio (ehm... è chiaro?);

2° perchè a meno chè non sia di vitale importanza per il film (cioè, qualcosa tipo "quando la meridiana è sul 4° parallelo...) non vedo che ci frega a noi della proiezione della luce e dell'ombra...

3° ehm... non ho un terzo però ci stava bene nell'elenco...

plz... non uccidetermi adesso...:D

Nykyo
25-02-2003, 09.56.01
E sempre riguardo alla "luce" nei film ho scoperto da fonte attendibile che i registi girano sul bagnato per sfruttare la riflessione della luce....ehh sti registi quanti trucchi hanno...

enzct
25-02-2003, 11.34.21
Originally posted by Nykyo
E sempre riguardo alla "luce" nei film ho scoperto da fonte attendibile che i registi girano sul bagnato per sfruttare la riflessione della luce....ehh sti registi quanti trucchi hanno...

ecco... appunto.... questo conferma quanto chiesto sopra... perchè allora considerare bloopers "le luci"?

zelig
25-02-2003, 13.33.01
Originally posted by Spinoza
Dal mio punto di vista, teoricamente è possibile, ma non nelle proporzioni dell'errore citato... che quindi secondo me è valido

Sto cercando una copia del "colore viola" per tirare giu alcune immagini (non l'avevo registrato ma solo visto).

Penso che qualsiasi errore di incongrueza vada preso in considerazione ,pensate a un motociclista senza casco a 100 all'ora che mantiene la pettinatura o a una persona all'aperto con le doppie ombre (sinonimo di studio),se poi il film e' stato girato in economia sono fatti loro non credete?.
nella mia breve carriera di blooperista mi sono imbattuto in film dove la cura del dettaglio e' maniacale tanto che sono quasi inattaccabili (quasi!!)anche se poi non hanno avuto successo.
Se uno in un film vola mi diverto se mi fanno vedere i fili a cui e attaccato mi metto a ridere.:D